Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I veri numeri delle assunzioni della #BuonaScuolaFlop

  • 29

New Twitter Gallery

riformaflop.jpg

"Visto che sulla Buona Scuola (si fa per dire) il ministro Giannini fa girare numeri taroccati, quelli veri ve li diamo noi e vi spieghiamo perché il piano di assunzione degli insegnanti sia un flop totale. Quella spacciata come la più grande operazione di assunzioni nel comparto istruzione (“Non l'ennesima riforma, non il solito discorso che propongono tutti i politici, una cosa diversa”, cianciava il 3 settembre 2014 il presidente del Consiglio), ad oggi ha portato a un migliaio di nuove stabilizzazioni, mentre era stato garantito che le assunzioni sarebbero state almeno 100 mila.
I conti sono presto fatti: i posti già autorizzati prima della riforma e, dunque, da assegnare questa estate nella fase 0 erano 36.627 (21.880 per turnover pensionamenti e 14.747 per il sostegno, già previsti). Le fasi di assunzione successive, A e B, prevedevano 10.849 posti aggiuntivi.
Al momento non esistono dati pubblici relativi alla suddivisione delle assunzioni avvenute nelle fasi 0 e A (trasparenza questa sconosciuta). Sul caso l’M5S ha presentato un’interrogazione parlamentare ma sappiamo che complessivamente sono state 29 mila. Questo significa che non sono stati assegnati più di 7 mila posti relativi alla sola fase 0, cioè quelli che avrebbero dovuto dare comunque!

VIDEO Hanno ucciso la scuola pubblica!

Adesso che si è appena conclusa anche la fase B, sappiamo che sono state accettate 8500 ulteriori proposte di assunzione che, sommate alle 29 mila delle fasi 0 e A, fanno 37.500. Se a questa cifra sottraiamo le 36.627 già previste, il risultato è presto fatto: le nuove stabilizzazioni fatte da questo governo sono un migliaio.
Il numero di supplenze annuali resterà sostanzialmente invariato, con la conseguenza di gettare le scuole nel caos e di lasciare senza risposte 100 mila precari indispensabili per il funzionamento dell’istruzione pubblica." M5S Parlamento


banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

14 Set 2015, 12:26 | Scrivi | Commenti (29) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 29


Tags: buona scuola, buona scuola flop, Giannini, istruzione, M5S Camera, M5S Senato, riforma

Commenti

 

mentono sapendo di mentire .
ma lo stress si vede nei volti .
e li giudichero per le loro opere , non per cio che dicono .
finora hanno fatto solo casino .
la ripresa e figlia del QE e del valore dell euro rispetto al dollaro .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 17.09.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi in tempo reale
sempre meglio per il m5s
http://www.sondaggivir.blogspot.it

raffaele 16.09.15 22:47| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!!!!!!!!!!!!!
INTENZIONI DI VOTO IN TEMPO REALE METODO V.I.R.
VOTING INTENTION REALTIME
SONDAGGI IN TEMPO REALE AGGIORNATI OGNI ORA
http://www.quaeram.blogspot.it/2015/09/sondaggi-in-tempo-reale-metodo-vir.html

piero 15.09.15 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Io non c'ho capito molto.... il testo è di difficile comprensione per chi non ne capisce di meccanismi di questo tipo.

Giuliano Rustighi 15.09.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Altro che buona scuola, e' meglio anzi la piu' meglio assai.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.15 10:16| 
 |
Rispondi al commento

non è un flop, è stata una manovra studiata a tavolino per evitare di assumere 100.000 persone per i costi proibitivi, chi ha pensato a questo marchingegno ingannevole illudendo le persone è un criminale.

Ne più ne meno uguale al presunto errore della Fornero, in quel periodo serviva abbassare di alcuni MLD i costi dello Stato e la furbizia ha fatto compiere un "errore" sulla vita di 350.000 chiamati dolcemente esodati.

Clesippo Geganio 15.09.15 09:54| 
 |
Rispondi al commento

E' la magia della comunicazione?

alma gemme 15.09.15 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Il partito della "buona sola", I maestri dell'inganno. Progressisti allo sbaraglio...

Massimo Tramonti 14.09.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

I tedeschi perdono il pelo ma non il vizio
Inviato da Redazione il 12/9/2015 19:10:00 (3645 letture)

Lo sapete perchè la Merkel ha sentito un improvviso bisogno di far entrare i migranti in Germania? Per spirito umanitario? Ma non diciamo stupidaggini. Per un alto dovere morale? Ma nemmeno per sogno. Per dare il buon esempio al resto dell'Europa? Ma non facciamo ridere i polli.

Lo ha fatto per tornare a riempire i campi di concentramento.

Non è una battuta. La Grande Germania, che si è appena impegnata davanti al mondo ad investire 6 miliardi di euro per ospitare i rifugiati, non ha trovato di meglio che riaprire le porte di Buchenwald a 21 migranti richiedenti asilo.

L'alibi ovviamente esiste: "non sapevamo dove metterli", "la cosa naturalmente è provvisoria", e poi "non sono certo le stesse baracche che esistevano al tempo del nazismo". [...]

Le baracche non sono le stesse, certamente, ma il luogo geografico - con tutto il suo valore simbolico - sì.

Ebbene, sembra proprio che a volte la nostalgia faccia dei brutti scherzi. Si comincia con un piccolo gruppetto, poi ne arriveranno degli altri, e poi vedrete che prima o poi si presenterà ai cancelli un tizio mingherlino, con il camice e con gli occhiali, che dice: "Salve, sono Ralph Mengele, nipotino del più noto Joseph. Ho saputo che qui ci sono delle cav... scusate, dei rifugiati che non hanno nulla da fare. Mentre attendono di sapere quale sarà il loro destino, potrei magari fare un paio di esperimenti su di loro?"

Massimo Mazzucco

Fonti: Daily Mail, RT

Vedi NOTA.

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4793

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.09.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo necessita di ripetizioni di matematica.
E non solo sulle assunzioni.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Un vero e propio flop la buona scuola del pd

alvise fossa 14.09.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.byoblu.com/post/2015/09/13/dal-piano-kalergi-in-su-paolo-becchi-oltre-leuro.aspx
Ho incontrato Paolo Becchi fuori dalla stazione centrale di Milano. Abbiamo fatto una lunga diretta streaming su Periscope. Aveva in mano il suo ultimo libro, “Oltre l’euro”. Nel libro, tra le altre cose, un’esclusiva intervista a Gianni De Michelis, ministro delle Partecipazioni statali, poi del Lavoro, poi vice presidente del Consiglio e infine Ministro degli Affari Esteri che firmò i parametri di Maastricht.

“Nella negoziazione di Maastricht si fece di tutto per creare le condizioni necessarie per rendere possibile e profittevole il fatto che l’Italia potesse aderire all’euro. […] Poi Ciampi, che pure partecipò a quei negoziati, non li considerò affatto da Ministro del Tesoro del Governo Prodi, perché accetto condizioni che erano l’opposto esatto di quello che si sarebbe dovuto accettare e con la firma del Patto di Stabilità di fatto veniva capovolto tutto quello che si era firmato a Maastricht. […] Le maggiori cessioni di sovranità che il nostro Paese ha compiuto sono avvenute nella legislatura Prodi – D’Alema, quando credo possa aver giocato l’interferenza di forti poteri esterni. […] Ci furono pressioni su Ciampi dalla Germania perché noi non avevamo osservato un obbligo: la riforma delle pensioni“.

Questo e altro in “Oltre l’euro“, di Paolo Becchi e Alessandro Bianchi.

Il Minotauro dell’euro, di Paolo Becchi.

L’Euro non è stato solo uno dei più clamorosi errori della storia economica mondiale, ma altresì un fallimento sotto il profilo politico. Si è trattato di un esperimento fallito politicamente, prima ancora che economicamente. Bisognerebbe avere il coraggio di prenderne atto e agire di conseguenza. Del resto le unioni monetarie non sono necessariamente destinate a durare in eterno; se ci si rende conto che non funzionano, bisogna trovare il modo per uscirne, con la consapevolezza che uscirne non sarebbe la fine del mondo. La moneta unica sta facendo la stessa f

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.09.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Da 'a foto, er Ministro pare 'n Piraña che nun dorme da 'na settimana (er pescetto, pè 'i denti che sfoggia, er resto , pe 'e borsoni de Vuitton sotto a l'occhi); 'a immaggine de lei soridente cor volumetto der cazzo ne 'e mani, chissà perchè, me rimanna a certe pubblicità de l'anni sessanta, quelle de 'a massaia che mostra er detersivo che lava più bianco der bianco (tutte cazzate, come sempre....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.09.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Questo stupido manco ha applicato il DL che aveva votato il governo Monti!
Il che è tutto dire!
I precari sono sempre gli stessi,assunti a ruolo pochissimi che non vanno a coprire i posti lasciati dai pensionati.
Se lasciavano i precari nel posto dello scorso anno e pur rimanendo ancora per un anno "precari"...avrebbe creato meno datti.
Evvai ebetino ...belin che governo di grandi.. seee.. ladri!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.09.15 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a mantenere questa classe politica dannosa e corrotta che vive sulla propaganda? Avrebbero fatto qualche centinaia di posti di lavoro, magari facendo entrare docenti con tessere di partito al seguito? Bel modo di comportarsi. Ma vadano tutti casa invece di occupare le istituzioni per intrallazzi e per farsi mantenere. La gente onesta, non compromessa con i partiti, in politica sa amministrare bene anche la scuola: il paese non ha certo bisogno di militanti di partito, tanto più di quelli che provengono dalla Lega, dal Pd e da Fi.

roberto f., padova Commentatore certificato 14.09.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15558
E anche se unire i puntini proverbiali non è una cosa di tutti i giorni per gli occidentali, non è stato troppo difficile per i media dipingere il quadro:

1) Il bambino annegato era rifugiato

2) C'è una crisi di profughi soprattutto grazie ad un guerra in corso in un luogo chiamato Siria, che non è su Marte, ma è di fatto in Medio Oriente

3) questo posto chiamato Siria è dove esiste l'ISIS

4) I russi sono anche lì. Sarebbe difficile trovare una narrazione più favorevole per mobilitare il sostegno pubblico per un’invasione in territorio straniero. E in effetti, forse qualcuno stava cercando un pretesto, perché, come riporta Reuters, il padre del bambino annegato non avrebbe potuto essere un immigrato in fuga, dopo tutto, ma piuttosto un contrabbandiere di persone e Aylan era sulla barca non perché la sua famiglia aveva lo scopo di salvare il bambino dalla violenza orribile che alligna in Siria, ma piuttosto perché, approfittando della miseria altrui, il padre aveva scelto di fare il Caronte e spesso si portava dietro Aylan come aiutante. La Reuters ha pubblicato la storia, i cui estratti sono presentati qui di seguito:

Il padre del bambino annegato (Aylan) stava lavorando con i contrabbandieri e guidava la barca fragile che si è capovolta nel tentativo di raggiungere la Grecia, secondo i passeggeri che erano a bordo. Una versione che contrasta nettamente quanto affermato dal padre del bambino.

Ahmed Hadi Jawwad e sua moglie, iracheni che hanno perso i loro due figli nella traversata, hanno detto alla Reuters che Abdullah Kurdi fu preso dal panico e accelerò quando un'onda colpì la barca, sollevando dubbi sulle affermazioni del padre, il quale aveva affermato che altri erano alla guida.

Un terzo passeggero ha confermato la loro versione dei fatti, che Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente.

"La storia che (il padre di Aylan) ha detto è falsa. Non so che cosa lo h

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.09.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:
http://www.peacelink.it/pace/a/42058.html

Servirebbe tutto in maiuscolo!

Due giorni a piazza Montecitorio per il Medio Oriente

L'Italia si dissoci dalle guerre in Siria e nello Yemen!

Presidio davanti al Parlamento, il 15 e 16 settembre (ore 15-21) per dire stop alle sanzioni UE contro la Siria (decise senza l'avallo dell'ONU) e alle vendite di armi all’Arabia Saudita. Basta provocare nuovi morti e nuove migrazioni forzate!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Battisti cantava:

"Mille voti in più al pd posson servire... "!!!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo Post non serve!

Bisogna discutere di tutti gli altri Post!

Così facciamo un bel girotondo con mal di testa servito dai troll!

pabblo dov'è?!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Chist' guvern' è nu guvern' e mariuol'.
Mariuol pecchè l'omm puletc' arrubba o fa arrubbà siempr'. Ma mò sa so mbarat' arrobbà ppur caa vocc', sti figghiendrocchi'.

per i piccoli farmacisti la traduzione.

Questo è un governo di mariuoli (Furfanti, imbroglioni, truffatori, ingannatori).
Mariuoli perchè il politico ruba o fa rubare sempre e ora si sono imparati a rubare anche con la bocca, sti figli di buona mamma.

F o poeta 14.09.15 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' quasi come l'Expo...

Giacomo B. Commentatore certificato 14.09.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

La solita propaganda del regime dei buffoni !

Alessandro L. 14.09.15 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori