Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il massacro dei curdi e il silenzio dell'Europa

  • 147

New Twitter Gallery

curdibambini.jpg

"Reparti militari turchi nei giorni scorsi sono entrati nel nord dell'Iraq per un'operazione contro i guerriglieri del Partito dei lavoratori curdi (Pkk). Un intervento di terra, una "incursione di breve durata" l'ha definita il governo di Ankara, per "cancellare" una volta per tutte i "ribelli". Ci lasciano credere che la decisione di intervenire Erdogan l'abbia presa in seguito all'agguato di Igdir, compiuto martedì scorso da un commando del Pkk e costato la vita a 13 agenti della polizia locale. Ma la verità è che da diversi mesi l'esercito turco ha avviato un assedio contro l'unica forza che si è mostrata capace di arginare realmente l'avanzata dell'Isis.
E l'Europa resta in silenzio, chiusa in un guscio di ipocrisia e opportunismo. I moti di "resistenza popolare" del marzo scorso, quando diversi Stati membri inclusa l'Italia diedero il via libera all'invio di armi ai peshmerga, si sono spenti. Anche il governo tace, né una parola dal ministro Gentiloni, mentre l'aviazione turca continua a colpire ribelli e civili, indiscriminatamente. Non è una banale vergogna, bensì il doppio volto dell'Occidente, pronto a strapparsi le vesti di fronte il corpo esanime del piccolo Aylan, ma attento a tacere quando in gioco ci sono i propri interessi, o quelli dei propri alleati.

La Turchia è infatti il solo membro che la Nato vanta in Medio Oriente, una posizione strategica (ad est confinacon l'Armenia, l'Azerbaigian e l'Iran, a sud-est con l'Iraq e a sud con la Siria), che gli Usa non possono cedere e che l'Ue sente il dovere di custodire. Non importa se sul tavolo dello scambio ad essere sacrificati siano i diritti fondamentali di un popolo che, legittimamente, da decenni rivendica la propria indipendenza e autonomia.
Ecco perché il silenzio dell'Ue, anche di fronte alle intenzioni di Erdogan di voler cambiare la Costituzione per attribuirsi maggiori poteri, anche di fronte a una città, Cizre, oggi allo stremo: in blackout da più di una settimana, senza rifornimenti d'acqua e di cibo. E intanto l'Isis avanza, conquista, minaccia il nostro Paese, ma soprattutto la sopravvivenza della democrazia.
Non può essere un caso che il peggioramento delle relazioni tra le autorità turche e la minoranza curda si sia verificato dopo le elezioni dello scorso giugno, in cui il partito del presidente turco Erdogan ha perso per la prima volta in 13 anni la maggioranza assoluta dei seggi in Parlamento e in cui ad aver guadagnato spazio siano stati, sempre per la prima volta, alcuni deputati dell'HDP, il Partito Democratico dei Popoli, esplicitamente filo-curdo. Questo è il primo fronte di Ankara, quello interno. Poi ce ne sono altri due: il premier turco vuole eliminare definitivamente il regime di Assad (già in passato minacciò l'attuazione dell'articolo 5 del Patto Atlantico, che prevede la difesa comune nel caso di attacco contro uno dei Paesi membri della Nato), e al contempo prevenire la nascita del Rojava (il nascente Stato curdo) nel nord-est, la cui leadership è schierata al fianco del Pkk.

Infine c'è un terzo fattore, economico e determinante: il petrolio. Secondo alcuni il greggio prodotto dal Califfato starebbe arrivando in Turchia a prezzi stracciati. Non male in un momento in cui l'economia turca passa i suoi giorni peggiori, con la Lira a picco, i conti pubblici in bilico e il rischio di una maxi-bolla immobiliare. Il M5S ha presentato diversi atti parlamentari che chiedono il riconoscimento dello Stato curdo. Già ad agosto di un anno fa con una risoluzione a prima firma Carlo Sibilia e un'altra a prima firma Emanuele Scagliusi eravamo stati chiari: ai curdi non servivano fucili né kalashnikov, ma elmetti e diritti per uno stato indipendente. Invece qualcuno in Europa e nel nostro governo ha ben pensato di trattarli come carne da macello, giocando a fare gli imperatori del mondo, sulla scia degli errori commessi in Afghanistan, Iraq e Libia. Il popolo curdo è un popolo di resistenza, che merita il nostro supporto e che l'Ue ha abbandonato in forza dei propri interessi strategici. Non piangetevi addosso, cari signori, perché non saranno le lacrime versate sulla foto del piccolo Aylan a salvare le vostre coscienze".
M5s Camera

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

20 Set 2015, 10:23 | Scrivi | Commenti (147) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 147


Tags: afghanistan, bambini curdi, curdi, europa, isis

Commenti

 

Scusate:

anchor Francesco Matrone Commentatore certificato 25.09.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

------

fotografi matrimonio roma Commentatore certificato 24.09.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio 2
Non saranno le lacrime versate sulla foto del piccolo Aylan a salvare le vostre coscienze e l'Europa.

Amedeo De Francisci, Messina Commentatore certificato 22.09.15 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Gran parte di responsabilità di quello che sta avvenendo al di la del mediterraneo,è dei media.
l'informazione che danno è di scarso valore o inesistente. coplici del "sistema".

lofoco gerardo 22.09.15 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Gli Stati Uniti rompono e i cocci sono i nostri.

surfschule fuerteventura jandia Commentatore certificato 22.09.15 14:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del popolo curdo una riflessione sui comportamenti dell'occidente l'avevo fatta anch'io. Essere d'accordo con la denuncia e con l'iniziativa del M5S, entrambe meritevoli del pieno appoggio in sede politico-istituzionale, diventa anche un dovere morale. Lasciare mano libera per il massacro ad un governo che a democrazia e a diritti presta scarsa attenzione, rivela tutto il cinismo della "ragion di stato", in nome della quale l'elenco storico dei delitti non conosce limiti.
Disarmati come siamo, contro questa "licenza di uccidere", non possiamo che opporre la rivolta delle coscienze di quanti non hanno smarrito la capacità razionale e la sensibilità umana. Un saluto, Roel

Roel 21.09.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono diversi problemi nella vicenda curda e innanzi tutto il petrolio che probabilmente non fa schifo nemmeno agli stessi curdi.
Poi bisognerebbe capire quando un popolo ha diritto di avere l'indipendenza (che nella civilissima italia non è mai stata data a nessun gruppo, padania o province a statuto speciale...)
Per avere l'indipendenza di solito si usano le armi.
Se l'Italia non concede l'indipendenza al nord o ai veneti o ai bellunesi si sta comportando esattamente come qualunque altro stato (turchia inclusa) che cerchi di mantenere la propria integrità.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.09.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento

La turchia ha una storia millenaria in quanto a sopraffazioni, massari e rapine. Ci fu la salutare lezione ricevuta dopo la I guerra mondiale, ma che purtroppo è stata mitigata dall'Inghilterra e Francia che hanno ignorato il genocidio armeno che stava avvenendo in quegli anni. Si sarebbe dovuto smembrare la turchia in stati corrispondenti alle varie etnie: greci, armeni, curdi e certo anche turchi. Invece si lasciò la turchia unita e pronta a ripetere l'arrogante ruolo egemonico. L'europa credeva ad Ataturk che avrebbe dovuto creare uno stato laico. Laico ma arrogante. Ci fu poi la guerra contro la grecia e l'Armenia, e tale arroganza fu confermata.
Ricordo a tutti che la turchia ancora oggi usurpa il territorio greco di Cipro con una occupazione militare di metà dell'isola, e nessuno dice niente. E ce ne sarebbe da dire altre mille. Non immaginate quanta merce contraffatta made in Italy viene prodotto in turchia, etc.
Chi ha creato l'ISIS (oltre gli USA, degni alleati)
Per non parlare delll'arroganza tedesca e turca: sempre compari in tutto!
Anate a Otranto o a Malta e fatevi raccontare cosa fecero i turchi lì... il passato insegna

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.09.15 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni da Vicenza ore 11
-------------------------------
Chi crede di arginare con palliativi la decadenza italiana non ha fatto bene i conti
Se non si incentiva con nuove aziende ad alta tecnologia e ricerca come non è stato fatto nell'ultimo decennio e si sviluppa un alta qualità nel settore agro alimentare abbiamo un bel dire di salvaguardare la nostra identità
Lo facciamo solo a parole: fra laureati che se ne vanno ed i pensionati che attingono dalle casse dell'inps il loro reddito
andando a spenderlo in Costa Rica o alle Canarie o in Ungheria
di italianità ne è rimasta ben poca Tutti furbi E si salvi chi può

Rosa Anna 21.09.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Sapendo che il Kurdistan iracheno è stato fatto diventare autonomo dagli americani e che le compagnie petrolifere europee sottraggono di contrabbando il petrolio senza passare dallo stato iracheno... Sapendo che la Turchia pompa freneticamente petrolio dal Kurdistan verso il suo porto... Sapendo che nella zona di Kobane pure c'è petrolio che i curdi vendono sempre alla Turchia coi camions e che anche al nord della Siria c'è petrolio da arraffare... magari non è il caso di tanto buonismo.
I turchi hanno sempre visto l'ISIS come un alleato nell'arraffare il petrolio iracheno e siriano.
Nel loro porto principale (Mersina o Adana in turco), arrivano materie prime alimentari da tutto il mondo destinate ai paesi in guerra.
E' quindi logico che curdi e turchi non si vogliono bene mentre l'ISIS non è poi così nemico poichè permette quel traffico di petrolio.
Se si prendono le parole del presidente russo ad una riunione di investitori a San Pietroburgo qualche settimana fa: 'Tutto è cominciato dalla guerra all'Iraq. E voi sapete chi l'ha voluta...'
John Kerry poi cade dalla bicicletta in Svizzera e dice che tutti sanno chi ha voluto la guerra, o il massacro, di iracheni..
Vediamo di fermare le guerre dunque se sentiamo una ribellione verso tante vite perse in Siria e Iraq in particolare ma anche nello Yemen affamato adesso sotto i bombardamenti americo-sauditi.
Speriamo nel M5S.
Franco+


francesco Di matteo, Milano Commentatore certificato 21.09.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Il problema che abbiamo è quello che da stupidi non ci stiamo rendendo conto che stiamo ospitando qualsiasi persona che si presenta al confine in maniera assurda e irrazionale e grazie al loro passaparola via cellulare che si fanno tra di loro ne verranno centinaia di migliaia ancora di immigrati in un numero senza fine. Solo un paese come l’italia può dare ospitalità con albergo cibo e sigarette gratuitamente a qualsiasi persone che si presenta come immigrato, però non fatevi un senso di colpa un domani se ci cambieranno il popolo italiano in un paese con tendenza islamica dove la donna non avrà più valore e la religione salirà lentamente al potere. Guardate che non mi sono montato la testa o mi faccio seghe mentali , cerco solo di farmi una piccola proiezione del nostro futuro fa 20-30anni pensando all’attuale immigrazione irrefrenabile e alle nuove nascite di immigrati molto più alta della nostra, oltre al fatto che il nostro benessere cadrà lentamente nella m+++a. I politici certo se ne fregano del problema dato che con il loro malloppo se ne andranno in altri stati mentre il nazionalismo italiano resterà solo un ricordo nella storia.

giovanni.p(vicenza) 21.09.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://blog.ilgiornale.it/foa/2015/09/20/la-foto-del-baby-profugo-che-gattona-troppo-bella-per-essere-autentica/

set 15
La foto del baby profugo che gattona: troppo bella per essere autentica?

Ah, i giornalisti. O meglio: i fotoreporter. La foto di Aylan, che ha commosso il mondo cambiando la percezione dell’opinione pubblica sul problema dei rifugiati, era autentica: non c’è stata manipolazione e i tentativi di dimostrare il contrario si sono dimostrati fallaci perché basati solo sul sospetto.

In queste ore un’altra foto sta facendo il giro del mondo: quella del piccolo siriano (verosimilmente una bambina) che gattona di fronte ai poliziotti. E questa volta la mia valutazione cambia. Sia chiaro: per averne la certezza dovrei essere sul posto e pertanto non posso formulare un giudizio definitivo, ma l’esperienza di inviato speciale e di esperto di tecniche di spin mi induce a diffidare della spontaneità della scena.

Mettetevi nei panni di un fotoreporter, che ha assistito con un misto di ammirazione e di invida allo scopo della fotografa siriana che ritratto il piccolo Aylan sulla spiaggia di Bodrun. Un fotoreporter sa che uno scoop di quel tipo ti cambia la vita e sa che le redazioni sono molto sensibili a foto analoghe. Mentre fino a poche settimane fa quelle dei migranti faticavano a finire in pagina o in home page, ora vengono richieste insistentemente, soprattutto se riguardano bambini.

La foto del neonato che gattona è troppo innaturale. Osservatela con attenzione: intorno a sé non ha nessuno, non si vedono altri profughi, non si vede la folla. La qualità della foto, però, è eccellente. Il gioco delle luci e delle ombre perfetto. Il fotografo si sdraia per scattare la prima foto. Roba da professionisti. Tutto è nitido, perfetto, l’immagine ha pathos, intenerisce, ma, esaminandola razionalmente, appare inverosimile. E il sospetto che la scenografia sia stata ideata ad arte diventa perlomeno plausibile.
Basta un fotografo particolarmente svegli

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

www.prostitutti.com
Da leggere...

Daria Biancon 21.09.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/Unimondo.org/photos/a.398026588767.174478.283827853767/10153191282058768/?type=1

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 21.09.15 09:21| 
 |
Rispondi al commento

la Boschi avverte che se non passa ..dopo c'è il M5S e la Lega..!

a perche il PD si ritiene meglio?

Il PD ai giorni di Mario Monti faceva parte del Governo Monti che includeva Lega PDL-FI ....

ora invece ci avverte contro gli stessi con cui ha fatto Governo..per non parlare del Nazzareno..e che la Lega sta tutt'ora parlando ad FI che disse non ci avrebbe parlato perche supportano il PD come fa l'NCD!

Boschi 21.09.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si carne da macello sono i curdi Utili per abbattere Saddam utili per arginare ISIS e poi scaricati al decennale massacro da parte dei turchi, l'unione europea ha le mani sporche di sangue e come P

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 21.09.15 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------

fatevi ridare i soldi.

Volkswagen: Il colosso tedesco ha infatti ammesso di aver sistematicamente eluso i test di inquinamento atmosferico delle proprie vetture diesel vendute negli Stati Uniti tra il 2009 e il 2015. Sarebbero coinvolte ben 482 mila auto dei modelli Maggiolino, Golf, Jetta e Passat e questo potrebbe valere fino a 18 miliardi di dollari di sanzione, circa 37.500 dollari per ciascuna unità “manomessa”
A portare a galla la frode è stato l'Environmental Protection Agency che ha scoperto come su alcune vetture Audi e Volkwagen la casa tedesca montasse un software che faceva andare a pieno ritmo il meccanismo di controllo delle emissioni soltanto durante i test ufficiali. Di fatto negli ultimi anni ha installato, come ha affermato l'Epa, un vero e proprio «impianto di manipolazione» delle emissioni su alcuni dei propri modelli. Tanto che, in stato di guida normale, le auto potevano arrivare a inquinare dalle 10 alle 40 volte in più dei limiti di legge. Lo scandalo, ha spiegato ancora l'agenzia, ora potrebbe avere anche conseguenze penali per il vertice del gruppo tedesco, complici le numerose violazioni di legge e i danni all'ambiente. Anche perché, hanno spiegato diversi osservatori, è assai probabile che l'agenzia e il dipartimento di giustizia americano di fronte a una frode di tale portata vogliano dare una punizione esemplare al costruttore. Costrutture che, si sa, ha faticato molto per farsi strada sul mercato statunitense e nel farlo ha giocato molto sulla propria immagine di serietà e solidità puntando peraltro anche sull'efficienza dei consumi delle proprie auto. Efficienza che, è il sospetto di alcuni, veniva raggiunta anche grazie a questo meccanismo che faceva apparire pulita una vettura che in realtà non lo era.
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2015-09-20/-scandalo-volkswagen-rischio-incriminazione-la-frode-emissioni--180710.shtml?uuid=ACn9wL1&refresh_ce=1

John Buatti 21.09.15 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Favorire la creazione di uno Stato che riunisca le popolazioni curde vuol dire destabilizzare Iran e Turchia (come se non bastassero Iraq e Siria nel caos). Roba da apprendisti stregoni.

ermenegildo m. Commentatore certificato 21.09.15 04:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono colpito dal pressapochismo e dall' improvvisazione che caratterizzano posizioni simili in politica internazionale, che riciclano trite banalita' terzomondiste condite di anti-americanismo/anti-occidentalismo .

Dal punto di vista della sicurezza, gli Stati Uniti sono da 70 anni il nostro alleato principale. Senza gli SU e la NATO saremmo completamente nudi sullo scacchiere internazionale.

Senza dimenticare che gli Stati Uniti sono anche un importantissimo partner economico e condividono con noi un modello di societa' e di sistema politico. Estrarci dalla rete delle nostre consolidate alleanze politiche ed economiche senza valide alternative mi sembra un suicidio (non accadra' mai, per fortuna)

Quelli che trovano che gli SU non sono uno stato democratico, dovrebbero provare con Putin e col nazionalismo grande-Russo (che, quanto a espansione coloniale e assoggettamento di popoli, di interventismo armato ecc non e' stato certo da meno degli Stati Uniti)

ermenegildo m. Commentatore certificato 21.09.15 03:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qui seduti non possiamo fare granché, è tutto il mondo che è storto, saluti

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 21.09.15 00:04| 
 |
Rispondi al commento

" Bill Gates potrà davvero dirsi padrone di un pezzo delle nostre vite. La sua Microsoft ha infatti brevettato nientemeno che il corpo umano. Registrandolo come "apparato per trasmettere corrente elettrica e dati", come se fosse semplicemente un nuovo tipo di microprocessore."

[15]Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia. [16]Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; [17]e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. [18]Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.

(mi servirebbe quel nome!)

arsit a. Commentatore certificato 20.09.15 23:57| 
 |
Rispondi al commento

La Boschi temeche il Paese vada a finire nelle mani della Lega o nelle nostre ! Poverina teme che indaghiamo nella banca del Padre ! In effetti l'Italia cambierebbe : non ci sarebbero più rovistatori di cassonetti ne clandestini ne ladroni senza fondo ! Tutto il ciarpame di politici e mafiosi a lavorare per rifondere i danni e provare l'ebbrezza di guadagnare la vita con il sudore della propria fronte . In pochi anni diventeremmo un Paese civile ! Questo fa paura alla Boschi .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 23:44| 
 |
Rispondi al commento

il popolo Curdo diviso in tre nazioni per un tratto di matita su una carta geografica fatto da predatori europei
Tenace da sempre, spartano umile e perseverante a rimanere unito nonostante tutte le batoste subite
L'unico che riesce oggi a fronteggiare i predoni del deserto addestrati nelle città europee. E non raccontate la favola della religione islamica. Qui sono solo strategie per nuovi giochi in quelle regioni da sempre martoriate
Sarà perché Iraq e Siria sono la culla delle civiltà. Si vogliono estirparne le radici per renderci tutti più fragili e servili da quando si è insidiata la democrazia con egemonie libertarie
Noi non abbiamo nulla da spartire con chi pensa di avere in eterno una rendita per gli aiuti dati per estirpare i regimi nati nel cuore dell'Europa. Avevano le loro convenienze, attesero di entrare in partita solamente dopo che aveva mosso le sue pedine la Russia
Feccia di avventurieri che varcarono un oceano non più di cinque secoli fa depredando i nativi. Hanno avuto l'opportunità di riscattare il loro passato. Ma da un po' di decenni hanno perso il senso del loro avvenire. Inanellando una serie di errori che sono costati milioni di morti in tutti i continenti.
Senza mai chiedere scusa.
Mentre la storia fra un paio di secoli i metterà tutti fra un punto e una virgola i Curdi saranno ancora fra le loro montagne

Rosa Anna 20.09.15 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto che non si riconosca il genocidio dei curdi la dice lunga. È una vecchia storia... Io credo che il mondo vada rifatto e che proprio per come è l'essere umano, sembra un esperimento mal riuscito. Ma del resto è la legge della sottomissione. L'Europa? Non ha bisogno di provare nulla, ha già mostrato la sua natura nell'ultima guerra: altro che civiltà superiore e illuminata!

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.15 23:31| 
 |
Rispondi al commento

beh...se rivotano tsipras e poi dichiarano di essere la culla della democrazia...qualche dubbio mi viene dai...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in simili casi c'era qualcuno che mandava questo

Bertold Brecht
"Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
ed io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare"

e con i Curdi non hanno mai smesso

Ragazzi Alberto 20.09.15 23:13| 
 |
Rispondi al commento

POLETTI VAI A ZAPPARE LA TERRA
ANZI VAI A CAGARE che a zappare non sei capace

scusate ma non posso non scriverlo

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.15 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-OT- AGGIORNAMENTI AUTOMATICI DI WINDOWS 10: DIFENDETEVI!

Windows 10, scaricamento imposto e nascosto anche a chi non lo vuole
Se il download non va a buon fine viene ritentato all'infinito, creando un circolo vizioso.
[www.zeusnews.it 20-09-2015]

Avete notato che ultimamente il vostro PC Windows è particolarmente pieno di dati e lo è anche la vostra connessione a Internet? La colpa potrebbe essere di Windows 10. Anche se non state usando Windows 10.
Infatti Microsoft, nell'intento di offrire a tutti gratuitamente la nuova versione del proprio sistema operativo, ha usato Windows Update per scaricare Windows 10 sui computer di tutti gli utenti delle versioni precedenti aggiornabili. Lo scaricamento, con conseguente occupazione di spazio su disco (fino a 6 gigabyte) e rallentamento della connessione, avviene che l'utente lo voglia o no.
Tutti gli utenti che hanno attivato gli aggiornamenti automatici di sicurezza della propria versione di Windows, ossia la norma, si ritrovano così un "aggiornamento" che in realtà è un'intera versione nuova del sistema operativo. Una versione che magari non vogliono o non possono usare.
Con le capienze e le velocità di connessione medie di oggi qualche giga da scaricare solitamente non è un problema, ma immaginate la gioia che prova invece chi ha un PC portatile con disco a stato solido da poche decine di gigabyte (per esempio un Surface o altro tablet Windows), una connessione a Internet non veloce (per esempio cellulare, alberghiera o peggio ancora a consumo) oppure ha molti computer che tentano contemporaneamente e ripetutamente di scaricare gigabyte di dati. E se lo scaricamento non va a buon fine a causa dell'eccessivo volume di dati, viene ritentato all'infinito, creando un circolo vizioso.
A molti utenti quest'imposizione sta dando fastidio per il modo in cui viene fatta: Windows 10 viene scaricato in una cartella nascosta, per cui l'utente normalmente non può vedere cosa gli sta occupando spazio

CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI


Scusate:

ho scordato "l'o.t." per il commento sotto.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.09.15 22:08| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡Hola egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

---------- ALLORA... ... ----------

Chissà se qualcuno ha seguito qualche mio commento in merito
alla vicenda greca in cui affermavo che l'odissea politica (pure economica)
non sarebbe finita dopo la parziale cessione di sovranità alla troika.

Ebbene il popolo greco ha ribadito che Tsipras è l'unico possibile
riferimento per intrattenere relazioni con l'europa di junker.

A parte le varie similitudini con la popolazione italiana, che più di
qualcuno sarà tentato di appioppargli, i greci hanno deciso ancora una volta
la strada che diverge politicamente da chi sceglie la strada per
uscire dall'economia europea per cambiarla.

A quasto punto vi prego di ritirare l'accusa di tradimento
insinuata nei confronti di Tsipras vista la sua coerenza nei
confronti dei greci (con il referendum, con le sue dimissioni
e in seguito con le elezioni di oggi).

Personalmente non condivido la decisione presa in Grecia
perchè - alle condizioni attuali - non vedo soluzioni concrete
che diano serenità e legittimazione ai diritti della classe
del proletariato e della "middle class" italiana, per non parlare
dell'assurdo comportamento preso per l'emergenza profughi.

Mi ferete sapere?!?

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.09.15 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguo abbastanza da vicino l'odissea del popolo curdo e sono felice di poter affermare senza temi di smentite, che almeno in questo caso, il bambino esanime portato in braccio da un Peshmerga, aveva subito soltanto lievi danni fisici.
Proprio per questo bambino, in merito alle sue condizioni fisiche, sono stato rassicurato da chi è stato testimone diretto dei fatti.


Walter Zaccagnini 20.09.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa avevo commentato su un post simile:

L'Italia dovrebbe porsi il compito di aiutare il popolo Curdo in tutte le forme possibili , ponendo formalmente in sede UE e NATO il problema del riconoscimento dello stato Curdo che si sta formando dal disfacimento di Iraq, Siria .

Con buona pace dei turchi, le cui colpe storiche sono simili a quelle del nazismo .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.09.15 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Ripetita juvant.
Ai Jiadisti Afgani, non andava giù che quei senza Dio di Comunisti, volessero introdurre in Afganistan la parità di genere, mandare a scuola gratuitamente tutti i ragazzi e RAGAZZE, ed allora, armati fino ai denti dagli USA ed alleati, al comando di Bin Laden, combatterono i sovietici fino alla loro cacciata.
Contemporaneamente, USA ed alleati, insediavano in Iraq, Saddam Ussein “ultimo baluardo contro il Fondamentalismo Islamico ”, ed il primo ordine fu di ammazzare tutti i comunisti irakeni. Saddam ubbidì.
Poi, esaurito il suo compito, l’Iraq fu bombardato dagli USA e Getta e Saddam Ussein, finì come sapete. (chissà che fine hanno fatto i 40 miliardi di dollari che aveva nelle banche americane).
Poi, USA e Getta, invadono l’Afganistan e bombardarono i vecchi alleati Jiadisti.
Pochi mesi fa, volevamo bombardare Assad perché bombardava i Jiadisti, poi, contrordine, bombardiamo i Jiadisti che vogliono bombardare Assad, però, diamo loro il tempo di sterminare i Curdi, rei di essere influenzati da quei senza Dio Comunisti, dove persino le RAGAZZE curde, anziché indossare il burka, imbracciano il mitra.
Ai supestiti curdi, ci pensa il nostro alleato Erdogan.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 20.09.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli unici Curdi che ebbero riconosciute la loro lingua e le loro tradizioni, furono quelli che facevano parte dell'URSS. Ebbero parità di genere e istruzione gratuita per tutti a tutti i livelli.
Quelli irakeni, furono mandati, coattamente, in prima linea da Saddam Ussein durante la guerra del golfo e NOI e gli Amercani, ci impegnammo a farne strage; ci riuscimmo.
Ora, prima di scacciare l'ISIS, gli abbiamo consentito di fare strage di curdi.
Ai supestiti, ci pensa il nostro alleato Erdogan.
Però, i Comunisti, mangiano i bambini.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 20.09.15 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Chissà la Grecia elargirà il reddito di cittadinanza prima dell'Italia

Rosa Anna 20.09.15 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Con il trionfo della Globalizzazione a senso unico realizzata grazie alle guerre sotto copertura delle Missioni di Pace sostenute dall'ONU e Benedette dal Vaticano,si è realizzato il sogno di Hitler di dominare il mondo.In più si deve aggiungere la sconfitta della ex grande potenza Russa,ridotta al ridicolo dopo che ha dimostrato di non essere stata capace di difendere i fratelli Serbi e i Filorussi,senza contare l'umiliazione subita dal trionfo dell'Ucraina sostenuta dalla Colonia UE e dai padroni del mondo,si avvia a fare un'altra ridicola farsa nel sostenere Assad.Come può sostenere Assad adesso,quando non è stata capace di aiutarlo prima lasciando campo libero ai gendarmi del mondo che distruggessero la Siria e organizzare l'esodo blibblico per far fare bella figura alle governance delle Colonie raggruppate nella UE?Dobbiamo sperare che si sveglino i generali Orsi Russi e suonino la riscossa come avevano fatto i loro precedessori contro Hitler.L'unica cosa positiva della Globalizzazione,è che ci domostrato che Dio è solo una figura disegnata dentro un triangolo e Cristo-Maometto-Confucio-Budda sono solo degli idoli umani usati dai predicatori di turno per illudere i creduloni pecoroni con la promessa del Paradiso Celeste dopo la morte per far godere il vero Paradiso reale terrestre ai pochi eletti ed ai loro sostenitori.

Agostino Nigretti 20.09.15 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Alle ore venti e zeronove e trentasei secondi siamo in tutto precisamente ottonen miliarden dodicimilionen trecento dodicimila e trentadue uomini scimmia sulla faccia della terra (tira più un pilu de figa che un carrarmato a quamto pare ).


..bella l'intervista alla Boschi.
Ha detto che se il PD perde..c'è il rischio di consegnare il paese al M5S.
Ha confermato che il M5S è alternativo al PD.
Menomale che se ne è accorta pure lei.
Grazie Boschi....meglio di così non potevi esprimerti.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.09.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Maxi scorta per Renzi: va alla Festa dell'Unità con 24 auto e 2 moto

Un conto è garantire la sicurezza al premier, un'altro è sperperare denaro pubblico.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.15 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se facessi parte dell'ISIS vorrei incontrare la frignero

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.15 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S fa troppa dietrologia , storia , spiegazione di complotti internazionali , per caritá ... all'universitá va bene dare spiegazioni approfondite peró adesso ci sono gli Italiani in difficoltá e una marea di clandestini che costano 36 Euro al giorno . Tra ieri e oggi ne sono sbarcati 4500 , il M5S ha qualche strategia per liberarci dei clandestini e proteggere i confini??? o facciamo solo dell'accademia ???


La vicenda dei Curdi in Turchia sta insegnando, ancora una volta, che il dialogo non paga con chi non vuole riconoscere i diritti degli altri: risoluzioni ONU, Carta dei Diritti dell'Uomo e dei Popoli dovrebbero essere il metro delle relazioni internazionali, UN DOGMA PER I PAESI DEMOCRATICI! Non capisco perche', se la Siria e' considerata un paese canaglia, dopo gli ultimi avvenimenti avvenuti in Turchia (e' stato dichiarato per diversi giorni il coprifuoco, UN PROVVEDIMENTO TIPICO DI GUERRA, in una citta' turca nella regione a maggioranza curda) non sia dato un avviso in tal senso alla Turchia, dove i diritti politici, la liberta' di stampa e di espressione mi risultano fortemente menomati e minacciati. Se i paesi protagonisti di queste azioni sono nostri "amici" sono peccatucci che si possono tollerare...

Roberto sabbatini 20.09.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Erdogan fa affari con l'ISIS e la UE, la Nato e Obama non hanno nulla da dire?
Un alleato come Erdogan non offre alcuna garanzia di affidabilità, non è escluso che abbia stretto un'alleanza con l'ISIS di cui bombarda finte postazioni ma chi bombarda veramente sono i curdi.
E' un soggetto di cui l'America di altri tempi si sarebbe già sbarazzata.

Herpes Simplex 20.09.15 18:58| 
 |
Rispondi al commento

ecco....e da sempre il popolo curdo è schiacciato ed ignorato da tutti!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Gli Stati Uniti rompono e i cocci sono i nostri.

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

A dire il vero anche io sono rimasto schockato dalla mossa delle Turchia: prima ha detto che si apprestava a schiacciare l'ISIS e poi di fatto ha schiacciato i curdi che non c'entrano niente. Questa e' la scusa del momento, con il pretesto di schiacciare l'ISIS ognuno puo' fare tutto quello che vuole. Ad esempio posso sparare pure ai politici? Compliments...

Saluti,
STEFANO

Stefano 20.09.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=kQjLCGRrKzs

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento

per essere precisi Cizre è in Turchia e confina con la Siria

antonio contrastano Commentatore certificato 20.09.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

per essere precisi Czire è in Turchia e confina con la Siria

antonio contrastano Commentatore certificato 20.09.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Chiedere all'Italia di cambiare ufficialmente posizione in politica estera francamente mi sembra oggi eccessivo...
già non riusciamo a gestire di fatto tutti i problemi endemici e secolari in casa nostra, che ereditiamo dal passato..figuriamoci poi se dobbiamo andare all'estero a fare i brillantoni...e penso nemmeno ci convenga..
Inoltre occorrerebbero presumibilmente decenni di infinite partite a scacchi con la diplomazia internazionale...certo una battaglia almeno in lineaa di principio e culturale magari va almeno iniziata ma sicuramente è una battaglia a parole a contenuti che al momento opportuno non decidono nulla...decidono gli altri Stati...vale per noi Italia vale per moltissimi Stati nel mondo..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.15 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caro M5S noi dobbiamo aiutare tutti i popoli del SOLE.
Quei popoli che vengono minacciati e perseguitati dai popoli della LUNA.
I CURDI sono nostri fratelli nel senso etnologico.
Guardate la loro bandiera e i loro sorrisi e capirete.

INTELLIGENTI PAUCA

Paola 20.09.15 16:08| 
 |
Rispondi al commento

sì ma anche il massacro dell'europpiati e il silenzio dei curdi, in fondo ai curdi per farsi amici gli americhicken gli basta aprire qualche burger-hill, mostrargli due tette alla tele e te li fai amici (vedi cuba), noi invece ce li abbiamo già e ci fanno la guerra lo stesso.

un2fined 20.09.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

«Ci sei tu dietro a tutto questo?», ha infatti chiesto Zelaya senza troppi giri di parole al presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.

Marco 20.09.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento

E della probabilita' che stiano anche sganciando bombe "particolari" sullo Yemen? E sulla Siria? Niente?? Cercate sul web "bomba Yemen". Quelli che stanno arrivando sono dei sopravvissuti. Nel mondo negli ultimi anni si sta combattendo una guerra totale ma con strumenti diversi...e poi la chiamano guerra civile....Su di noi e' stata invece sganciata l'arma finanziaria. Una volta un politico del PD o PDL disse che il M5S non gli piaceva ma che tutto sommato aveva avuto il ruolo di contenere il malcontento della gente in seguito alla crisi economica, evitando grosse manifestazioni di piazza davanti ai palazzi del potere....cosa avvenuta invece in altri Stati. Singolare. Per quanto riguarda la bassa esposizione mediatica un movimento con 8 milioni di voti non dovrebbe annunciare di voler rivoltare come un calzino il sistema...tra i cui punti c'e' di togliere finanziamenti pubblici ai giornali. Come avrebbero potuto reagire i giornalisti e il sistema? Non credo ci sia dell'ingenuita' in questo da parte di chi traccia la linea. Questo movimento non andra' mai al governo perche' e' progettato per non andarci e se anche un giorno ci dovesse andare, magari tra una decina d'anni, nel frattempo avra' imbarcato cosi' tanti "disonesti intellettuali" che finira' col conformarsi al sistema.

Franco Arado 20.09.15 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovrebbero anche sapere, leggendo i giornali, che un parlamentare danese che ha usato l'auto blu un w.e. con la famiglia, scoperto si è dimesso per la vergogna, dopo aver restituito i soldi del carburante.

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelli che danno del fascista a Grillo sono gli stessi che vorrebbero famiglie disperate con 10-12 figli come voleva il duce. Dovrebbero, coi biglietti gratis che noi forniamo loro, viaggiare fino i Norvegia svezia danimarca dove con 4-5 milioni di abitanti e città capitali da 500.000 abitanti, senza UE e euro, non hanno problemi e si mantengono una sola famiglia reale.

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se i greci hanno capito che tsipras è il cavallo di troia della bce della troika e di tutti i figli di troika che stanno a bruxelles?

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lintellettualedissidente.it/rassegna-stampa/siria-lattacco-con-armi-chimiche-non-fu-opera-di-assad-chi-ha-mentito-chieda-scusa/

Giovanni Russo 20.09.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Le odierne elezioni elleniche, anche se non annunciate dai media, probabilmente segneranno una decisa svolta a destra della Rappresentanza Parlamentare.
La destra offrirà una migliore soluzione ai problemi della Grecia?
Forse no, ma al contrario della sinistra, loro almeno delle proposte riescono a metterle in campo.

Essendo culturalmente troppo lontano dalla sinistra, vorrei capire perchè il Leader di Podemos sia andato ad Atene per sostenere il Partito di Tsiprass, non in un Referendum contro la Troika o contro l'Eurozona, ma per delle elezioni politiche interne?

d) Ma Podemos non era stato rappresentato come un Movimento lontano dalle ideologie e lontano dagli schieramenti di destra e di sinistra?
r) Forse Iglesias non ha capito che Syriza è un partito di estrema sinistra.

d) Ma Podemos non era contro l'Euro e contro questa Comunità Europea?
r) Qualcuno dica ad Iglesias, che Tsiprass è a favore dell'Euro e a favore di questa Comunità Europea.

In virtù di ciò, chi è più falso tra Tsiprass e Iglesias?

gianfranco chiarello 20.09.15 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
i curdi danno fastidio,pare che siano democratici,parola che è una bestemmia per i turchi e pure per gli usa

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 14:17| 
 |
Rispondi al commento

I turchi sono amici dei farabutti americani e pertanto aiutano l'ISIS e ammazzano i curdi. Io non dimentico che sempre i tagliagole americani volevano che la Turchia facesse parte dell'Europa. Tra l'altro a che titolo e con quale diritto questi criminali americani osano interferire nella politica europea? Ma ancora credono di essere i padroni del mondo? Si facciano i cazzi loro al di là dell'Atlantico e la finiscano una volta per tutte di portare guerre e miseria in tutto il mondo!!!!

Giovanni Russo 20.09.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

sempre che la coscienza ce l'abbiano. ma non credo proprio, altrimenti non succederebbero queste cose. per i soldi ammazzano anche la loro madre. tutto il resto sono solo parole inutili.

rosanna s., romano d'ezzelino (vi) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento


fabrizio castellana Commentatore certificato 20.09.15 13:08|


politici, magistrati, giornalisti e sindacalisti, in teoria dovrebbero essere al servizio dei cittadini, amministrandoli e garantendoli nella vita quotidiana, nel campo della Giustizia, informandoli scrupolosamente e proteggendoli sul posto di lavoro.
In pratica sarebbero dovuti essere quattro baluardi in difesa e a garanzia dei cittadini.
La realtà oggi ci dice che nessuno di loro cura gli interessi dei cittadini, perchè sono troppo impegnati a curare i propri di interessi.
Se non fossimo troppo condizionati dalle ideologie e dalla disinformazione, si capirebbe facilmente che la causa di tutti i nostri mali, risiede principalmente in una Costituzione, che ha concesso ai partiti politici e ai loro rappresentanti, la stragrande maggioranza dei poteri Diretti, che nella stragrande maggioranza degli altri Paesi, sono nella disponibilità dei cittadini.

gianfranco chiarello 20.09.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Per i media nostrani le vittime da divulgare sono solo quelle con avvallo a stelle e striscie. Il resto non conta e il vaticano è allineato a stelle e strisce. Cronin direbbe e le stelle stanno a guardare.

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Da regiorgio in poi con l'auspicato ingresso in questo schifo d'europa della turchia penso che dei curdi (poveri loro e anche noi) interessi niente a nessuno. Sono sulla stessa barca dei cattolici perseguitati nel mondo e destinati per ordine divino al martirio. Sono come gli armeni del cui sterminio negano l'esistenza sempre i turchi, come i nazisti negano l'olocausto. Sono questi gli amici del nostro regiorgio massimo, quindi cosa sperare.

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

ot

Mary Hellen è alla frutta?

""Riforme, Boschi: «Se Pd perde
il Paese è a rischio Lega e M5s»""

avete stufato, prendete atto che nel paese siete una minima minoranza, forse nemmeno in toscana siete maggioranza...

pabblo 20.09.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giornalisti vengono presentati come leccapiedi (mi contengo), ma secondo me sono molto peggio.

Il problema non è soltanto che questi leccando i piedi ai potenti fanno carriera e guadagnano tanto. Se fossero solo leccapiedi passerebbero il tempo a dire al potente di turno quanto è bravo e bello e intelligente, ma in privato, e la cosa resterebbe fra loro.

Invece il "giornalista", se così lo vogliamo chiamare, fa molto di più, e cioè osanna il capo in tv e sui giornali, dove si abbevera d'informazioni il popolo gregge. Se la fonte è inquinata, le informazioni saranno avvelenate, il popolo disinformato, e la politica falsata.

Il "giornalista" cioè per fare contento il potente truffa i suoi clienti (lettori e telespettatori), sapendoli ingenui come bimbi.
Circonvenzione di incapace direi.
Il cittadino medio non ha tempo per approfondire le notizie e rimane impressionato dal riassunto, dal titolo, dalla frase ben incorniciata, poi corre a fare altro. Per questo manipolare l'informazione è una truffa molto grave di cui i "giornalisti" si macchiano.
Perchè così facendo disinformano il popolo a favore di potenti, e della nostra democrazia evoluta resta solo l'ombra.

Ma se il comportamento di una categoria ha come conseguenza la caduta della democrazia, riuscite ad immaginare qualcosa di più grave?
Bisognerebbe che l'ordine dei giornalisti espellesse i giornalisti che manipolano le informazioni a favore di potenti ... ma ormai la categoria è un bidone dell'umido pieno di mele marce, altro che cesto.

Vorrei che qualcuno trovasse una legge che impedisce ai "giornalisti" di approfittare della loro posizione per ingannare il popolo a scopo di lucro, o di avanzamento di carriera, o anche solo perchè tiene famiglia.

Credo che l'assenza di informazione sia il male da cui discendono tutti gli altri in questa Italia malata, dove la luce in fondo al tunnel è un incendio che avanza.

fabrizio castellana Commentatore certificato 20.09.15 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perche 4 gatti satanisti comandano il mondo e fanno scoppiare guerre o paci secondo la loro volontà?

semplicemente perché gli uomini sono come qui sul blog ... come quelli che frequentano le riunioni di condominio.....

il motto "dividi e impera" è un falso .... la gente è già divisa di per se senza bisogno di azioni divisorie ....e anche molto stupida... più sono stupidi e più credono di essere intelligenti....

non occorre dividere... serve semmai unire tante volontà su di un unico intento....

quella che in esoterismo si chiama "EGGREGORA".....

divisione nel mondo ce n'è fin troppa che non occorre dividere per imperare....

semmai il problema è opposto cioè unire per imperare!

il consenso conta fino ad un certo punto perché fanno più 100 persone capaci nei punti giusti che 1 milione di polli e questo le varie lobby-massonerie-mafie ( chiamatele come vi pare ) lo sanno benissimo e lo sanno da secoli.

ma ammesso e nno concesso che il M5S riuscira a distruggere una "mafia"... per me sono mafie anche i partiti perciò il piddì per me è una mafia al pari della sacra corona unita e altre.... ma anche gli altri partiti non solo il piddì....poi non è che si può fare a meno di un sistema di potere ... qualcosa o qualcuno va subito a riempire questo vuoto di potere e guardacaso non è mai qello che ha distrutto... è quasi sempre il 3 che gode tra i 2 litiganti....

Solo le guerre col condottiero stile antica roma o anche alla napoleone funzionano in maniera un po diversa...

cosa significa ciò?

che se non c'è guerra... in politica...trattare col nemico conviene sempre anche se si sa già che il risultato è pessimo o scarsissimo....

don silvio che è del 1937 percò non ambisce a tornare il capo del governo... sa bene questa cosa ed ecco perché rimane in letargo ad aspettare i danni del piddì.

intanto il suo problema di entrare in politica per salvare le sue aziende lo ha risolto... ha portato fuori italia tutto il possibile e alla peggio scappa in russia e ciao.

amen!

antipapaleo 20.09.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Per un Barile di Petrolio in Più.

Non c'è uno straccio di giornale in Italia ed in Europa che abbia il coraggio di dire che la valanga di profughi, e morti connesse, proviene dai Paesi dove gli USA hanno portato la guerra e fomentato rivoluzioni colorate.
Solo il Blog di Beppe ha questo coraggio mentre quelli che dovrebbero "informare" non dicono nulla perchè se la fanno nei pantaloni.

giorgio peruffo Commentatore certificato 20.09.15 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASADA n° 1684 20-9-2015 COME MUORE UNA DEMOCRAZIA
Blog di Viviana Vivarelli

La lotta di Renzi per distruggere il Senato – Bicameralismo e monocameralismo – Anche Mussolini abolì il Senato - I finti risparmi- I proclami dittatoriali di Renzi – Un sondaggio di Episteme dà il M5S al primo posto – La Boschi ha detto. “Abbiamo i numeri!, forse per questo imbarcano cani e porci – Gli 80 euro li abbiamo pagati tre volte in tasse – Marino, un sindaco subacqueo - Il Pd, partito di malfattori – Rapporto sull’economia italiana del World Economic Forum- L’Italia dell’evasione fiscale programmata – Svizzera paradiso degli anziani, Italia fanalino di coda – Le sette bugie per la riforma del Senato – Lo sfascio di Roma

(Nelle immagini: le scritte sui muri)

"Dal punto di vista politico abbiamo nel nostro programma delle riforme: il Senato deve essere abolito.” Mussolini, 23 mar 1919

“Il Pd ama talmente tanto i poveri che quando governa vuole che aumentino” (Montanelli)

“L’ottimismo a tutti i costi è patrimonio genetico dei cretini” (Pippo)

“Un colpo di stato portato avanti per assenza di opposizioni “ (Omero Muzzu)

Nuova Costituzione con abolizione del Senato e tutti i poteri in mano a uno solo.
Renzie: “... e ce la copieranno in tutto il mondo... La chiameranno Magna-Magna Charta !!!
Illegalitè, Fraternitè Massonèe, CasedeLibertè !!!” (Luigi)

------------
Per leggerlo tutto clicca il mio nome
oppure vai a
masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.09.15 12:59| 
 |
Rispondi al commento

La Turchia , in quanto paese membro della Nato non può attaccare i curdi iracheni senza consultazione e approvazione degli altri paesi Nato ( America ).

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Mai più olocausti ! Dalla fine dell'ultima guerra mondiale è stato scritto e gridato spesso , ma inutilmente . I tedeschi pensavano che tutti i loro guai dipendessero dagli ebrei e fecero quel che fecero . La Yugoslavia è nostra ! E i serbi fecero quello che sappiamo ! Saddam ha le armi di distruzione , Gheddafi affama i suoi , Assad pure ! E nacque l'isis .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Assassini. Il loro gioco si chiama "Così fan tutte le solite merde". Il guaio è che sono felici e si divertono.
Inconsapevoli della "caduta della casta".

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno in passato si è opposto, in totale solitudine, all'entrata della Turchia nella Comunità Europea.
Se non ci fossero ancora troppe anacronistiche ideologie a dividerci, si potrebbe pensare (concretamente) di percorrere insieme un tratto di strada.
A qualcuno farà anche schifo, ma il bacino dove raccoglie la stragrande maggioranza dei consensi il M5S, è lo stesso di chi si opponeva all'ingresso della Turchia nell'Euro Zona.

gianfranco chiarello 20.09.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Mamma li Tucchi.... brutta razza

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Un tale seduto su una montagna enorme di denaro , gioielli e tesori di ogni genere parla all'immensa folla ; " Siate poveri , la povertà è bella ! " Un immenso muggito di approvazione si leva nell'aere .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo facendo invadere da gente in massima parte musulmana , irregolare e , grazie alla nostra parte proveniente dalla sinistra , non più fuorilegge ! Cosa faremo a fine anno quando molto probabilmente l'isis si farà sentire con qualche gesto eclatante in quel di san pietro ? Li manderemo via ? Continueremo a farli arrivare ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.15 12:32| 
 |
Rispondi al commento

La Turchia si ricorda di quando era l'impero più potente al mondo, fino al 1500.
Nel 1500 cercò di conquistare Vienna.
Poi il declino, con le potenze europee che si sono spartite le conquiste dell' impero ottomano.
Dopo la seconda guerra, la Turchia, in pratica, per resistere all'URSS si è messa con la NATO.
Premesso ciò, si vede che la Turchia è un paese che ha scelto la NATO, non come la Germania (Ovest) o l'Italia. O la Romania, inversamente, col blocco sovietico.
Adesso è uno stato relativamente bellicoso, che preme sui suoi confini.
E tra i suoi confini ci sono curdi, dentro e fuori dei confini.
Io sono interessato quando che il movimento guarda fuori del nostro orticello.
Ma non date sempre colpa agli occidentali per tutte le tragedie che avvengono.
Un po' di distacco per quanto riguarda le colpe. I turchi, per esempio, sono sempre convinti di essere dalla parte della ragione.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti voi volevo ricordare che in Siria la guerra dura già da tre anni e nessuno in Europa ha mai mosso un dito, tantomeno l'Italia che è complice esattamente come tutta l'Europa dei crimini atroci di guerra, che si stanno verificando, quindi di cosa parlano i nostri governanti il pd in primis e la Boldrini hanno solo una voce accoglierli ma la signora sie guarda bene di metterli nella sua villa alle isole tremiti capitooooo

antonio marsella 20.09.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Sarà un argomento, quello del post, sacrosanto, ma con poca gente che si interessa. Quasi peggio dei tibetani o del Dalai Lama.
Vi consiglio di fare un nuovo post, per esempio su Renzi.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un solo responsabile, dalla guerra nei Balcani passando per l'Ucraina fino al genocidio Curdo, solo per citare le nefandezze attuali perchè ci sono Somalia, Dittature sanguinarie del Sud America ecc ecc. United States of America! Che Dio vi stramaledica!

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Erdogan sta facendo con i Curdi quello che Netanyahu sta facendo con i Palestinesi e il resto del mondo sta a guardare pronto a schierarsi con chi assicura più profitti. I Curdi sono in assoluto un popolo che pratica la vera democrazia e naturalmente a un desposta megalomane come Erdogan non può che dar fastidio per usare un bel eufemismo. A me come italiana viene in mente qualcuno di casa nostra che li ossequia mentre impara.

mara rinaldi 20.09.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da scenari economici

http://scenarieconomici.it/renzussolini-con-italicum-e-riforma-costituzionale-compie-la-svolta-autoritaria/

Buona domenica al blog!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.09.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

ot

@matteo renzi

breaking news

coppa davis

italia batte russia 3 a 1

scaldiamo i motori?

pabblo 20.09.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di affermare che se i curdi non avessero avuto armi ma solo la protezione dell'Europa sarebbero quasi estinti.

chiusi fra tre dittature Turchia Siria ed una volta l'Iraq di Saddam Hussein hanno sempre contato sulle loro forze x poter continuare ad esistere.

Quindi se gli vengono fornite le armi loro le usano solo x difendersi e poter affermare che sono un popolo con il diritto alla loro terra

a proposito a Cuba ora che è finito l'embargo gli possiamo vendere qualche aereo ma anche nave, non si sa mai che agli Usa torni in mente di tornare lì da padroni.

saluti ai monelli del blog

old dog 20.09.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamoci del genocidio degli Armeni.
Si sa perché il popolo Curdo è da intralcio ai turchi. Oleodotti che passerebbero per i loro territori ecc . Peccato che i Curdi stanno cercando di combattere l' isis e questi galantuomini turchi stanno a mordergli il sedere.
Visto e considerato ciò, I TURCHI NELL'UNIONE EUROPEA NON CE LI VOGLIO!
SE FACESSERO UN REFERENDUM, VOTEREI NO ALL'AMMISSIONE DELLA TURCHIA ALLA U.E.

Giovanno Veleno 20.09.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

I Turchi, so' tra i responsabbili maggiori de l'orrore che sta a stravolge er Medio e Vicino Oriente, assassini ar pari di quell'ISIS che dice de combatte ma che invece alimenta chiudendo l'occhi su 'i trasporto de armi e er passaggio de 'i combattenti islamici e trucidando 'i Curdi: sò dei fiji de mignotta co' i piedi ne 'e solite dù scarpe, una americana e l'artra, filo-islamica...

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il massacro degli Armeni di un secolo fa, ora la Turchia ci riprova con il popolo curdo reo di abitare da secoli una regione non a caso chiamata Kurdustan. Nel groviglio di interessi che caratterizza la regione mediorientale quelli della Turchia son i piu' equivoci e i piu' nocivi ad un nuovo assetto territoriale della regione senza il quale la guerra in corso non avra' mai fine. Oltre alla Turchia, chi ne esce peggio e' la NATO che sempre piu' mostra il suo volto di parte a difesa degli interessi degli USA e dei suoi "sudditi". E pensare che qualcuno voleva far entrare ka Turchia nell!Unione Europea. Grazie tante, di problemi ne abbiamo fin troppu.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.15 10:36| 
 |
Rispondi al commento

i primi ad usare i curdi come strumento di propaganda e poi dopo averli illusi per l'indipendenza abbandonati a se stessi quando non gli servivano più sono stati gli Usa nel 92 per dire quanto era stato cattivo con loro Saddam 10 anni prima

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 20.09.15 10:35| 
 |
Rispondi al commento

ot

padellaro dixit:

""Se, per esempio, la condizione dei custodi dell’Anfiteatro Flavio è quella denunciata dalle
assemblee perché non darne, prima, ampia comunicazione a giornali e tv preannunciando le conseguenti azioni di protesta, invece di limitarsi a segnalare il disagio a qualche
tour operator o ad appendere qualche microscopico e sgrammaticato foglietto.""

padellaro ignora che l'italia è agli ultimi posti della classifica della qualità e libertà di stampa , evidentemente :)

credo che fra un po' sarà illuminato sulla via di rignano...

i sintomi ci son tutti :)

pabblo 20.09.15 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori