Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La guerra civile siriana, parte 2

  • 74

New Twitter Gallery

palmiraisis.jpg

immagine: L'Isis conquista e razzia l'antica città di Palmira in Siria

Leggi la prima parte

Foreign Fighters. La proliferazione di milizie islamiste nella regione favorisce in pochi mesi un “melting pot” jihadista, che in Iraq e Siria cattura le ambizioni di centinaia di combattenti stranieri (foreign fighters), partiti alla volta del fronte per unirsi ai miliziani ribelli che si oppongono alle truppe governative di Assad. Questo è un elemento caratterizzante della guerra civile siriana. Oggi si stima che le due formazioni jihadiste più importanti, il Fronte al Nusra e lo Stato Islamico dell'Iraq e Levante accolgano tra le loro fila almeno 9.000 combattenti non siriani, ovvero circa il 20% del totale. Includendo le altre formazioni islamiste e l'Esercito siriano libero si arriva ad una cifra complessiva tra gli 11.000 e i 15.000. Secondo le stime della nostra intelligence, i concittadini partiti per lottare al fianco dei terroristi sarebbero oltre 60, di cui meno di 10 italiani o naturalizzati italiani. Comunque un numero esiguo rispetto agli oltre 1.500 partiti da Francia, agli 800-1000 britannici, ai 650 tedeschi e ai 400 provenienti da Olanda e Belgio. Anche le donne in questo processo hanno assunto un ruolo portante: l’italiana Maria Giulia Sergio è una delle ultime giovani che ha scelto di convertirsi all'islam per arruolarsi in Siria. Dalla proclamazione del Califfato di al Baghdadi, il Centre for the Study of Radicalisation and Political Violence di Londra ha stimato che almeno 4.000 cittadini occidentali si sono uniti al conflitto in Iraq e Siria. Di questi, circa 550 sarebbero donne, tutte emigrate dall'Europa nei territori controllati dall'Isil.

VIDEO Il Senatore Usa ammette: “Abbiamo finanziato l’Isis”



Il controverso ruolo di Ankara e le armi ai peshmerga. In questo via vai di presunti e potenziali jihadisti, la Turchia gioca un ruolo cruciale. Secondo alcuni Ankara, nonostante sia un membro Nato e stretto alleato dell’Occidente, sarebbe infatti in prima fila tra i sostenitori dell’Isil. Non è un caso, del resto, che le principali roccaforti del gruppo terroristico siano raggruppate proprio lungo la frontiera turca. La provincia di Hatay oggi è una sorta di autostrada jihadista a doppio senso di circolazione, oltre che l’area che ospita uno dei più grandi centri profughi di rifugiati siriani. Sarebbero migliaia i guerriglieri, anche affiliati ad al Qaeda, che negli ultimi mesi hanno varcato la frontiera per dirigersi in Siria. Gli interessi del premier turco Erdogan sono principalmente due: distruggere l’ex amico Assad e prevenire la nascita del Rojava (il nascente Stato curdo) nel nord-est, la cui leadership è schierata al fianco del Pkk. Lo scorso anno sono stati i curdo-siriani a fermare l’avanzata dei jihadisti nel nord della Siria, a Kobane, dov’era nato proprio il piccolo Aylan. Contro il nemico comune, l’Occidente decide di sostenere i peshmerga con l’invio di alcuni armamenti, poi finiti in mano ai terroristi dell’Isil per stessa ammissione del governo iracheno. Il risultato di questa operazione ha ricordato gli errori commessi in Afghanistan quando gli Stati Uniti sostennero la rivolta talebana contro l’occupazione sovietica. L'Isis ora combatte con fucili con la scritta "Property of US Govt", di proprietà del governo statunitense. La scoperta l'ha fatta un'organizzazione non governativa, la Conflict Armament Research.

VIDEO Sean Penn: “Ringrazio Bush e Cheney per aver creato l’Isis”



La coalizione internazionale e l’asse Washington-Riyadh. Compreso, con un certo ritardo, il pericolo dell’espansione di milizie jihadiste nella regione, Obama ad agosto 2014 concorda pertanto con alcuni partner europei, inclusa l’Italia, l’avvio di una coalizione internazionale per combattere l’Isil. A supporto finora il nostro governo ha inviato 2,5 milioni di dollari in armi, tra cui mitragliatrici, granate, cacciabombardieri e più di un milione di munizioni, oltre che aiuti umanitari. La missione ha spinto molti a credere che Washington abbia d’un tratto cambiato casacca, scendendo a sostegno del regime siriano. Niente affatto. Per l’asse Washington-Ankara-Riyadh l’obiettivo di liberarsi dell’Isil sottintende infatti a quello reale, ovvero liberarsi di Assad. Lo dimostrano le stesse parole pronunciate da Obama, che nei giorni scorsi si è detto pronto a colpire anche postazioni del governo siriano se da queste partissero attacchi contro la popolazione civile. Il fattore umanitario, però, pesa ben poco nello scacchiere politico. Il nodo da sciogliere ad oggi è esclusivamente il destino di Assad: Mosca e Teheran chiedono che resti al potere, l’Occidente continua a fare pressioni per le sue dimissioni. Tuttavia, la storia ci insegna che un’interferenza esterna finora non ha mai sortito gli effetti sperati, al contrario, ha sempre contribuito a incrementare gli scontri settari. Dividere il potere per quote, etniche e religiose, imponendo queste sulla base dei propri interessi sarebbe un deterrente per qualsiasi transizione pacifica propedeutica all’unità nazionale. Iraq, Libano, Afghanistan e Libia dovrebbero dirci qualcosa.

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

10 Set 2015, 12:00 | Scrivi | Commenti (74) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 74


Tags: Ancara, Assad, Erdogan, guerra, Islam, Italia armi, Jihad, Putin, Riyadh, Russia, Siria, Turchia, UE, USA

Commenti

 

scusate ma cosa ci sta a fare il comune di Livorno a manifestare a Roma il 24 settembre insieme ai notori pacifinti in favore dei curdi che nel frattempo con l'aiuto degli americani hanno occupato terre siriane, non abitate dai curdi, praticandovi una spietata pulizia etnica(così come hanno fatto in Iraq)?

massimo varoni 21.09.16 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi in tempo reale
sempre meglio per il m5s
http://www.sondaggivir.blogspot.it

raffaele 16.09.15 21:58| 
 |
Rispondi al commento

- "I fatti spingono gli USA, l'UE e gran parte della comunità occidentale"
??? Veramente la "comunità occidentale (leggi: la NATO) voleva cacciare Assad almeno da metà anni 2000. Nel 2009, la Siria fu inclusa tra gli "stati sponsor del terrorismo" (senza prove, naturalmente) dal Dipartimento di Stato. Ma allora avevano troppo le mani impegnate con Iraq e Afghanistan per mettersi a spendere soldi con la Siria.

ricevimenti a milano Commentatore certificato 16.09.15 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Avete notato come il potere della Merkel abbia pian piano eliminato la parola "nazismo" (prodotto tedesco negativo) e l'abbia sostituito anche sotto la svastica con la parola "fascismo" (prodotto italiano negativo). Anche questo è segno dei tempi e di chi comanda.

renato b., padova Commentatore certificato 14.09.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di aver letto che c'è un perchè la data 11.09 piace tanto ai signori della guerra e la usano di continuo.

renato b., padova Commentatore certificato 14.09.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ci sarebbe di che disperare per i milioni di islamici ben pasciuti e protetti che arrivano e le poche unità di cui riusciamo liberarci. Probabilmente l'allerta sta proprio in questo:

- non dovrebbero andare là a combattere per i nostri politicanti e giornalai, ma dovrebbero restare tutti qua ad ammazzarci ber benino.

Qualcuno ha sentito di un profugo cristiano in arrivo?

renato b., padova Commentatore certificato 14.09.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo perché il M.Interno o le Prefetture non considerino le associazioni che accolgono gli emigrati, con stipula contratto e a pagamento pro-capite giornaliero, ai sensi dell'articolo 358 C.P.. Nozione della persona incaricata di un pubblico servizio. Agli effetti della legge penale, sono incaricati di un pubblico servizio coloro i quali, a qualunque titolo, prestano un pubblico servizio. Per pubblico servizio deve intendersi un’attività disciplinata nelle stesse forme della pubblica funzione, ma caratterizzata dalla mancanza dei poteri tipici di questa ultima, e con esclusione dello svolgimento di semplici mansioni di ordine e della prestazione di opera meramente materiale (1) Articolo così sostituito dalla L. 26 aprile 1990, n. 86. Secondo la dottrina prevalente per incaricato di pubblico servizio dovrebbe intendersi un soggetto che pur svolgendo un’attività pertinente allo Stato o ad un altro Ente pubblico non è dotato dei poteri tipici del pubblico ufficiale e, d'altra parte, non svolge funzioni meramente materiali. Così facendo avrebbero le sanzioni previste dall'art. 318 all'art. 322-bis C.P. Inoltre chiedo se le associazioni nate pochi giorni prima della stipula del contratto con la Prefettura, abbiano la professionalità richiesta: trattamento dei e in favore dei minori, operatori socio sanitari qualificati con un minimo di operatività svolta, ecc.. Tutto ciò farebbe cadere l'abuso con pene più severe e la scarsa qualità. Non entro nel merito del pro o contro l'accettazione e mi rivolgo al M5S perché valuti se opportuna come proposta legge.

f.d. 12.09.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 11 Settembre è l'anniversario non solo dell'attacco alle Torri Gemelle, ma anche del golpe in Chile da parte di Pinochet. Quel triste giorno fu ucciso il presidente Salvador Allende, leggittimamente eletto dal Popolo chileno. Il golpe militare fu sostenuto dalla CIA, che non sopportava un governo democratico in sud-America. Così, tanto per ricordarci uno tra i tanti precedenti a cui gli americani (specializzati nell'esportazione di "democrazia") ci hanno abituato. Gli amici degli USA oggi si chiamano re..zi, merkel, hollande (ieri sarkozy) & co.
Oggi la Siria. Che però non sta in sud-America, ma è a due passi da casa nostra (così come la Libia)...

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.09.15 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Saludos.

Christian Marchi Commentatore certificato 11.09.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono popoli che ci provano gusto a far la guerra. E guardacaso, sono tutti popoli islamici.

Perchè? Non si tratta di una questione etnica, nè razziale: nessuna persona dotata di senno ha piacere a far la guerra, compresi i popoli più arretrati.

La risposta è contenuta nel corano stersso, che per il 90% parla di guerre, massacri, stupri ed altre porcherie, e giacchè il loro dio ordina di far la guerra a tutti gli infedeli, anche a quelli che deviano di pochissimo dai loro precetti, come gli Sciiti: per ordine di quel presunto dio devono essere tutti massacrati, o convertitim, o resi esseri inferiori, iloti (solo per Cristiani eed Ebrei), umiliati anche facendogli pagare una tassa.

E' la loro religione che invoca la morte ed inneggia ad essa, e i loro fedeli non fanno altro che procurarla ad altri o aspettarla.
Solo quando avremo convertito tutti questi musulmani, o loro stessi rinnegheranno questo dio sanguinario ed assassino, ed i loro cruenti e crudeli riti tribali, come lo sgozzamento di uomini ed animali, l'infibulazione, la lapidazione, il taglio delle mani ed altre crudeltà degne dei peggiori film horror, allora si che questi popoli potranno salvarsi.

Mi aspetto da M5S che proponga una legge che dichiari, in virtù del'Art. 19, la religione islamica illegale nel nostro paese, bandita completamente e anzi considerata pericolosa per l'ordine pubblico e l'integrità dello Stato, in modo da considerare associazioni islamiche, centri islamici, moschee, come organizzazioni terroristiche e punite con le leggi speciali antiterrorismo fortunatamente mai abolite.

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 10.09.15 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(seconda parte più in basso)

- "il controverso ruolo di ankara"??
"Secondo alcuni (???) Ankara, "nonostante (???) sia un membro nato e stretto alleato dell'occidente, sarebbe (??) in prima fila tra i sostenitori dell'ISIL".
Il tono possibilista è ridicolo. Ci sono foto e filmati di camion zeppi di armi che partono dalla Turchia (peraltro i turchi non lo negano neppure, come non negano di aver occupato parte del territorio siriano in spregio alla legalità internazionale. E' chiaro che tutto questo lo fanno in ossequio a ordini "dall'alto". Che ca***, persino la CNN ne ha parlato...
http://www.siriapax.org/?p=22076
http://edition.cnn.com/2013/11/04/world/europe/isis-gaining-strength-on-syria-turkey-border/
...e l'esercito turco bombarda il territorio siriano ormai da qualche anno, e non è un segreto per nessuno:
http://www.globalresearch.ca/nato-and-turkeys-genocidal-war-on-syria/5377216
Vedete un po' voi quanto possa essere "controverso" il ruolo della Turchia... LOL.

- Sembra dal pezzo che gli USA abbiano qualche volta bombardato l'ISIS, invece di questo non ci sono prove, ci sono invece prove del contrario.
Gli stessi piloti USA hanno dichiarato che non li lasciano colpire l'IS:
http://www.informarexresistere.fr/2015/05/29/iraq-i-piloti-usa-accusano-non-ci-autorizzano-a-colpire-isis/
Il parlamento iracheno accusa gli USA di sganciare aiuti e armi all'ISIS:
http://www.iraqinews.com/iraq-war/american-aircraft-airdropped-weapons-to-isis-says-mp/
http://www.wnd.com/2015/03/iraqis-accuse-u-s-of-helping-isis/

- "l'obiettivo di liberarsi dell'ISIL sottintende a quello reale, ossia liberarsi di Assad".
Falso.
L'obiettivo della CREAZIONE dell'ISIL è liberarsi di Assad. E controllare il Medio Oriente.

Insomma, l'unica cosa vera scritta nell'articolo è che l'attacco col sarin fu un falso orchestrato dalla NATO, e che a usarlo furono i terroristi (non "ribelli").

Michele S. Commentatore certificato 10.09.15 23:21| 
 |
Rispondi al commento

(prima parte più in basso)

- Si parla costantemente nell'articolo di fantomatiche "Milizie islamiste", peccato l'ISIS, o ISIL, non abbia nulla di islamico e contraddica costantemente il 90 per cento dei dettami dell'Islam. Infatti non sono islamici, ma WAHABITI. Il wahabismo è una religione artificiale creata dai sauditi insieme agli USA per motivi geopolitici, che si dice islamica, ma non lo è.

- "20 per cento non siriani"? Questo lo dice la Reuters. Le stime variano molto. Molti giornalisti dicono che la metà dei combattenti del Califfato sono stranieri. Quello che sappiamo di certo è che in Siria non c'era nulla di simile a un esercito di radicali finto islamici prima dell'intervento degli Stati Uniti e del lancio della campagna di finanziamento, addestramento e armamento dell'ISIS a opera della NATO (tutte cose notorie o ufficiali):
http://www.presstv.ir/detail/2012/08/01/253933/us-mercs-training-syria-rebels-in-turkey/
http://www.repubblica.it/esteri/2013/06/22/news/cia_e_forze_speciali_usa_addestrano_i_ribelli_siriani-61614008/
http://contropiano.org/esteri/item/13666
http://www.nytimes.com/2012/06/21/world/middleeast/cia-said-to-aid-in-steering-arms-to-syrian-rebels.html

Di conseguenza bisogna andarci piano con il termine "ribelli" che non a caso è amatissimo dai neo-con in quanto dà l'idea sbagliata che siano stati i siriani a ribellarsi ad Assad, cosa palesemente falsa.

(continua)

Michele S. Commentatore certificato 10.09.15 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia, questo articolo fa pena, ma chi l'ha scritto? Sembra quasi "Repubblica", altro che beppegrillo.it.

- Si parla di Aylan ma non si dice quello che ha dichiarato il padre: "nella nostra Siria vivevamo da re".

- "Il 6 marzo del 2011 (...) Assad ordina ai suoi militari di aprire il fuoco sui manifestanti. Muoiono decine di persone innocenti".
Ma se persino Wikipedia, perennemente filooccidentale, scrive che morirono "27 dimostranti e 19 soldati"? Se morirono 19 soldati, è evidente che questi "innocenti" erano come minimo armati. Ma in realtà le cose stanno diversamente, ci sono molte testimonianze secondo cui i "pacifici dimostranti" avevano sparato per primi:
http://www.globalresearch.ca/daraa-2011-syrias-islamist-insurrection-in-disguise/5460547
http://www.rt.com/op-edge/157412-syria-hidden-massacre-2011/

- "I fatti spingono gli USA, l'UE e gran parte della comunità occidentale"
??? Veramente la "comunità occidentale (leggi: la NATO) voleva cacciare Assad almeno da metà anni 2000. Nel 2009, la Siria fu inclusa tra gli "stati sponsor del terrorismo" (senza prove, naturalmente) dal Dipartimento di Stato. Ma allora avevano troppo le mani impegnate con Iraq e Afghanistan per mettersi a spendere soldi con la Siria.

- il conflitto in Siria è sì "complesso", ma le sue cause sono indiscutibilmente semplici, e lo dice anche Human Rights Watch nel suo rapporto 2015: l'ISIS nasce come conseguenza della politica USA in Iraq e Siria.

- il "Gruppo degli amici della Siria" non è un "collettivo diplomatico internazionale", ma un think-thank neo-con fondato da Sarkozy e altri noti esportatori di "democrazia" a suon di bombe.

(continua)

Michele S. Commentatore certificato 10.09.15 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica gente da aiutare sono i Curdi, anche contro i Turchi.

Consegnamo ai Curdi (su base volontaria in alternativa all'espulsione ) tutti gli immigrati clandestini affinche' vengano addestrati ed armati per sconfiggere l'Isis a casa loro, una specie di sponsorizzazione per una legione straniera curda.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.09.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

gli americani sono colpevoli
a prescindere
le atomiche non dovevano usarle

psichiatria. 1 10.09.15 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In-Topic:

dimenticavo!

L'ETÁ DELLA PIETRA NON É FINITA PERCHÉ
ERANO FINITE LE PIETRE!

LE GUERRE DEVONO FINIRE SENZA ASPETTARE
CHE FINISCANO LE ARMI!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 10.09.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

ha rinunciato alla cattedra scattino

non allo stipedio e ai contributi pagati

psichiatria. 1 10.09.15 17:36| 
 |
Rispondi al commento

"la pelle mi bruciava .." racconta un combattente Curdo dopo l'attacco chimico

guardate le foto della pelle anche del bimbo


'My body was burning': survivors recall horror of Isis mustard gas attack
21 August attack in Syria is believed to be second time militants have used banned substance and is seen as escalation in civil war

Warning: this article contains graphic images of injuries caused by mustard gas

http://www.theguardian.com/world/2015/sep/02/syria-mustard-gas-attack-my-body-was-burning

https://i.guim.co.uk/img/static/sys-images/Guardian/Pix/pictures/2015/9/2/1441186387627/44e091d6-917b-4a53-b5f6-e9dec0be43a9-620x518.jpeg?w=380&q=85&auto=format&sharp=10&s=c472bc8413e64feccb55163ef0b2544c

https://i.guim.co.uk/img/static/sys-images/Guardian/Pix/pictures/2015/9/2/1441186311137/fd752a59-a25b-4e9f-9871-66d95d3f1f76-620x336.jpeg?w=620&q=85&auto=format&sharp=10&s=986cf2e4ff31745a04006a60b32aa0b1

http://rudaw.net/english/opinion/09092015

asddknbvc 10.09.15 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Non mi interessa più alcuna analisi "politica" particolare, sulle vicende internazionali. Perché sono tutte false. Ne ho sentite migliaia da quando ho iniziato a comprendere la realtà. Con termini diversi, si va di nuovo preparando ciò che è già accaduto con il Vietnam, l'Afghanistan, l'Iraq, i Balcani, la Libia, per parlare solo del dopo-guerra. Le attuali élite sono portatrici di uno spirito di menzogna senza paragoni col passato. Avanza uno spirito immondo, avverso alla vita, una oscurità pari alla visibilità della quale, come per un incantesimo, godono queste rappresentanze del male. (...guardatevi i film tratti da Tolkien, la Compagnia dell'anello, Le due Torri, ecc...) E' sufficiente vedere ciò che sta accadendo con l'"esodo biblico"...di questi anni. Era banale pensare che sarebbe finita così, ma l'opera devastante di queste orde maligne, non si è arrestata di fronte a nulla. Tutto, come sempre per 30 denari...

Massimo Tramonti 10.09.15 17:27| 
 |
Rispondi al commento

sembra che i romani/e
siano spariti dal blog

girate in bici senza sellino?

psichiatria. 1 10.09.15 17:22| 
 |
Rispondi al commento

confermato

dai servizi segreti Tedeschi

L'ISIS ha usato armi chimiche contro i Curdi pochi giorni fa

German intelligence confirms Isis used mustard gas in Iraq, says news report
BND foreign intelligence agency is quoted as saying it tested blood samples from Kurds who had been injured fighting the Islamic State group

Germany’s foreign intelligence agency BND has reportedly collected evidence of mustard gas use by the Islamic State group.

German daily Bild reported on Monday that BND intelligence agents collected blood samples from Kurds who were injured in clashes with Isis.

It quoted the BND chief, Gerhard Schindler, as saying that the agency has “information that IS used mustard gas in northern Iraq”.

http://www.theguardian.com/world/2015/sep/08/german-intelligence-confirms-isis-used-mustard-gas-in-iraq-says-news-report

ukhhn45e 10.09.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ISIS ha usato il mustard gas contro combattenti Curdi

chi glielo ha fornito?

http://www.usnews.com/news/articles/2015/08/14/the-troubling-truth-behind-isis-chemical-weapons-claims

wwssdddd 10.09.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

GENTE!
UN QUARTO DELLA POPOLAZIONE D'EUROPA IN POVERTA'

rapporto Oxfam sulla povertà in Europa: un quarto della popolazione vive in povertà.
http://espresso.repubblica.it/internazionale/2015/09/09/news/oxfam-l-europa-dei-pochi-ricchi-e-dei-molti-poveri-1.228821

anche qui è in atto un genocidio, ma nessun giornale fa vedere le fotine commoventi in prima pagina

le grognard Commentatore certificato 10.09.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Come si giustificano, oggi, i detrattori e accusatori di Di Battiasta, per aver radiografato le cause della nascita dell'Isis?
Alla luce dei fatti, l'America assieme all'Italia, la Gran Bretagna e la dissennatezza di Sarcozi che ha distrutto la Libia, ha scatenato l'inferno in Medio Oriente.
Questo esodo biblico, secondo me, è stato programmato a tavolino, dal potere economico e militare USA per mettere in difficoltà la zona euro e la moneta che, scioccamente, hanno pensato potesse insidiare il dollaro.
Imbecilli che non sono altro! Non hanno capito che bastavano i nemici interni all'Europa stessa per disintegrarla!
Per favore, Cittadino Di Battista, impartisci un'altra lezione da vero statista a questa massa di Me-nominati italiani che se ne intendono solo di Sint, Rom e Coop dai quali traggono finanziamenti a scapito dell'onore ITALIANO!

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.09.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La Guardia Costiera Greca ha intercettato una nave con 5000 fucili e 500 mila munizioni made in USA senza documenti e nascosti sotto tappeti e attrezzature per palestra..la destinazione era un porto controllato dall'ISIS


La nave si è capito di essere partita dal porto turco di Iskenderun , a circa 50 km dal confine con la Siria ,è stato intercettato vicino a Creta verso la fine del mese scorso .

Il Governo Turco nega

http://www.independent.co.uk/news/world/middle-east/greek-coastguards-seize-huge-shipment-of-arms-and-ammo-bound-for-libya-10488719.html

http://www.timesofisrael.com/greece-seizes-shipment-of-weapons-possibly-bound-for-is/


rddfyuytg 10.09.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento

è
ora
il M5S
si prenda ciò
gli spetta

psichiatria. 1 10.09.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Follow the flow of Syrian civilians from the Middle East to Western Europe

http://qz.com/498808/follow-the-flow-of-syrian-civilians-from-the-middle-east-to-western-europe/

id &as Commentatore certificato 10.09.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento

L'unica speranza è mandare Razzi e Salvini a contrattare con le parti. Con il suo famoso :
'Fatti i cazzi tuoi' riuscirebbe a far capire la filosofia ai russi e americani.
Salvini non ha capito...

Giovanno Veleno 10.09.15 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Fulvio Grimaldi
3 h ·

https://youtu.be/fKUCTTGYkro
con il testo:

Ecco cosa succede a Londra, non da noi, quando gli sgherri del genocida Netaniahu provano a festeggiare l'arrivo del loro Fuehrer a Londra.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.09.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema dei combattenti stranieri reclutati in Italia colpisce perché lontano dalla nostra cultura ma è comunque marginale, si possono tranquillamente considerare dei "battuti in testa" che vanno a combattere (e speriamo che non tornino).
Non è invece da sottovalutare la diffusione dell'Islam,
noi già paghiamo miliardi ogni anno per la chiesa ora rischiamo di trovarci un nuovo onere da sopportare (cioè noi abbiamo già dato, si prega gli islamisti di andare a succhiare la mammella di qualche altro stato);
il proselitismo religioso andrebbe vietato e basta a tutte le religioni. Fine. Son peggio degli spammer.

L'Italia, gli Usa e la Turchia sostengono l'Isis senza se e senza ma.
Dal 2004 al 2011 il Pil della Siria (stato non filo Usa) è raddoppiato e a quel punto la Siria è diventata un nemico;
la banale interpretazione economica di una guerra non ha nulla di appariscente o sensazionalista come un conflitto religioso o un bambino annegato ma spiega brevemente e in modo chiaro cosa succede.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.09.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

QUANTI INTERESSI DIETRO AI BOMBARDAMENTI DELLA SIRIA

alvise fossa 10.09.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Questa almeno ce la potevano risparmiare.

Domani i partecipanti al Festival Cinematografico di Venezia, manifesteranno per sensibilizzare sulla solidarietà agli immigrati, camminando a piedi nudi (nel parco).
Tra un party a base di caviale, aragoste, droghe ed alcool, una seduta di psicanalisi e vivendo in lussuosissime dimore protette da telecamere e vigilantes, è chiaro che si sentono vicini ai poveri del mondo.
Certo, qualcuno di loro elargirà anche dei fondi per questi disgraziati, purchè non vengano mai allocati nel loro giardino.

gianfranco chiarello 10.09.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/GruppoGnazzzio/photos/a.1554681094749896.1073741829.1553464234871582/1670869193131085/?type=1

Er famoso Covelli de 'a curva sudde Commentatore certificato 10.09.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

QUANDO LE PERCENTUALI AUMENTANO, MA NESSUNO NE PARLA "+12%"

"Non ci sono foto da commozione collettiva, solo numeri, freddi numeri, ma che attestano un'atroce realtà." Cit. Silvanetta Pi​

C'È LA RIPRESA... PER IL COLLO!

l'animadelimortaccivostrI@italia.it

http://www.adnkronos.com/salute/medicina/2015/09/07/suicidi-anno-italia-con-crisi-fra-lavoratori_hFNMx8eztohA06wX7KT0dI.html

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.09.15 14:37| 
 |
Rispondi al commento

"L'ARTE DEL RIMANDARE "

Caro Beppe, sai che molti di noi hanno capito la vostra tattica ? Tanto fumo e poco arrosto, come si dice. Ci parli della Siria, dell'Africa, dell'Ucraina e intanto Equitalia è sempre lì a provocare i suoi morti quotidiani. La TV di stato è sempre lì con le sue sei reti (tre Rai e tre Mediaset) + La7, a spartirsi il palinsento. Il reddito di cittadinanza, annunciato a migliaia di volte, resta una chimera. I parlamentari a cinque stelle chiedono all'unisomno di avere pazienza e di aspettare che "prima o poi vinceremo" ?


Prima o poi "vinciamo noi" ?

Ma...prima o poi quando ? Nel 3000 ?

Cosa capperi ce ne facciamo di vincere in una Italoia distrutta e depredata ?

Stanno passando anni ed il sogno di cambiamento sta svanendo come neve al sole.

"Apriremo il parlamento come una scatoletta di tonno" !

A me pare che ci stanno aprendo il deretano come una scatoletta di tonno. La cosa più triste sono i paraocchi indossati dai tuoi talebani che accettano ogni cosa...anche un'attesa di 50 o 100 anni. Povera Italia che brutta fine. P.s. Vedrai che ora viene fuori un talebano grilloide e mi da del piddìota. Sempre così, quando uno gli mette in faccia la verità.

Loacker Cristian 10.09.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cacciabombardiere è, se costa meno di 2,5 mil, è ci sono anche granate e mitragliatrici?
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa storia parte da lontano , da Reagan e la Tatcher sopratutto . Contrari all'unione vera dell'Europa , dopo il crollo del comunismo , si sono attivati spinti dalla geopolitica finanziaria della loro alta finanza a rendere la vita difficile all'Europa . Globalizzazione selvaggia e eliminazione dei dazi hanno portato i lavoratori europei a doversi confrontare con quelli orientali , sopratutto cinesi , con l'ovvio risultato dell'impoverimento dei lavoratori meno qualificati dei Paesi del sud Europa . Destabilizzando il medioriente e il nordafrica e l'Ucraina il gioco è fatto ! Paesi europei in rovina , Europa unita di la da venire ! Ora noi stiamo facendo il gioco americano con il governo venduto del PD , mettendoci in una situazione molto difficile ; invasi da clandestini a milioni e porte aperte all'isis ! L'unica speranza è nell'iniziativa russa che potrebbe impedire la caduta di Assad in Siria , altrimenti i profughi si conteranno a decine di milioni ! Grazie America !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 10.09.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Ripetita juvant.
Ai Jiadisti Afgani, non andava giù che quei senza Dio di Comunisti, volessero introdurre in Afganistan la parità di genere, mandare a scuola gratuitamente tutti i ragazzi e RAGAZZE, ed allora, armati fino ai denti dagli USA ed alleati, al comando di Bin Laden, combatterono i sovietici fino alla loro cacciata.
Contemporaneamente, USA ed alleati, insediavano in Iraq, Saddam Ussein “ultimo baluardo contro il Fondamentalismo Islamico ”(parola del presidente USA), ed il primo ordine fu di ammazzare tutti i comunisti irakeni. Saddam ubbidì.
Poi, esaurito il suo compito, l’Iraq fu bombardato dagli USA e Getta e Saddam Ussein, finì come sapete. (chissà che fine hanno fatto i 40 miliardi di dollari che aveva nelle banche americane).
Poi, USA e Getta, invadono l’Afganistan e bombardarono i vecchi alleati Jiadisti.
Pochi mesi fa, volevamo bombardare Assad perché bombardava i Jiadisti, poi, contrordine, bombardiamo i Jiadisti che vogliono bombardare Assad, però, diamo loro il tempo di sterminare i Curdi, rei di essere influenzati da quei senza Dio Comunisti, dove persino le RAGAZZE curde, anziché indossare il burka, imbracciano il mitra.
Oggi, i Senzadio russi, vanno in Siria per combattere i Jiadisti, quidi, i Russi, sono nostri alleati.
O NO?

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 10.09.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è bellissimo il reddito di cittadinanza.
Però collocato in questo stato di illegalità farà ancora più male alle persone oneste, che son oneste per convinzione o perchè in quella provincia ci sono controlli.
Prima la legalità.
Che non vuol dire ottusità. Io legalizzerei le droghe, la prostituzione, che fanno meno male del gioco, dell'alcool. E se vengono legalizzate creano PIL, tasse riscosse.
I professionisti dell'illegalità sono anche i magistrati, che non pagano mai gli errori commessi, almeno che sia possibile licenziarli! O sono tutti intelligentissimi e non corruttibili?
E' bellissimo il reddito di cittadinanza.
Per me anche il nucleare è bello, ma darli entrambi in gestione agli italiani di adesso è un lusso che non mi posso permettere.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

com'è verde la mia valle...

2settembre
"Soresina: Azienda in difficoltà, imprenditore si suicida con un colpo di pistola
Un colpo di pistola alle nove del mattino. Claudio Vaccari, imprenditore 60enne, titolare dell’omonimo mobilificio, si è tolto la vita nel luogo che probabilmente sentiva più caro.""

""1 settembre, 2015
Triggiano: 37enne disoccupato si suicida sparandosi con un fucile
Si è tolto la vita sparandosi un colpo di fucile in bocca. Un 37enne di Triggiano, disoccupato, è stato trovato senza vita questa mattina nelle campagne tra Triggiano e San Giorgio. """


10 settembre, 2015
Pontedera: Toyota revoca il mandato al gruppo Nelli, 49 licenziamenti
Sono 49 i dipendenti della concessionaria auto Gruppo Nelli Srl che da metà mese resteranno senza lavoro. Licenziati. Alcuni senza poter neppure usufruire dei giorni di preavviso.""

"10settembre
Umbria: Chiude la Fdc metalmeccanica di Umbertide, 35 licenziamenti
Sciopero di otto ore in tutti i turni di lavoro, per tutto il personale della Fdc di Umbertide, azienda metalmeccanica dell’Alta Valle del Tevere che nei giorni scorsi ha comunicato al sindacato la cessazione dell’azienda con messa in mobilità di tutto il personale, 35 lavoratori.
""

ma tutto questo renzi non lo sa...

https://www.youtube.com/watch?v=I03TCONzZiE

pabblo 10.09.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Oggi sul lavoro, sono morti 3 onorev..., scusate, 3 poliz..., pardon, erano solo 3 operai.
I funerali, a spese delle famiglie.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 10.09.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

salvini è contro il reddito minimo, come renzi!

chiamarsi matteo non aiuta la comprensione... in senso lato... :)

pabblo 10.09.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Questa proprio non me l'aspettavo!!!!!!!

http://www.ilgiornale.it/news/milano/gentiloni-se-russia-interviene-siria-scenario-si-complica-1168979.html

Difendere Assad complicherebbe uno scenario già complicato. A parlare è il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, intervenuto questa mattina a Skytg24: «Se la Russia volesse difendere militarmente Assad, sarebbe uno sviluppo negativo».

Per quanto riguarda la Libia e la possibilità di un coinvolgimento italiano Gentiloni ha detto che l'Italia «sarebbe pronta a fare la sua parte anche in Libia».

Credo non serva la traduzione in chiaro!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 10.09.15 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Chi è la causa della morte del bambino Aylan?: Obama.
In questo mondo, stronzo, adesso abbiamo Premi Nobel per la Pace che ammazzano i bambini.
L'America non si fa scrupoli per un po' di petrolio in più così come fa il collega Israele. Che differenza può fare la morte di un bambino in più o in meno, l'importante è che si tratti della vita dei poveri cristi e non di quella di Obama, Netanyahu o di quella dei Banchieri americani e/o europei.
Avete notato come opera l'ISIS anche detto Daesh, IS, al-Quaeda ecc. ecc.? Opera esattamente come operavano i Pirati, Corsari, Filibustieri nel XVI secolo al servizio di Sua Maestà Britannica Elisabetta I che li usava per contrastare la Spagna. Con la differenza che quelli operavano in mare, mentre questi operano in terra ma i metodi sono gli stessi.
Quelli operavano supportati dall'Inghilterra, questi oprerano con supporto NATO a comando USA.

giorgio peruffo Commentatore certificato 10.09.15 13:00| 
 |
Rispondi al commento

"L'Isis conquista e razzia l'antica città di Palmira in Siria"

Complimenti per i successi dell'ISIS, la creatura inventata dalle famiglie dei Busch, dei Rockefeller e di John McCain, che sicuramente staranno festeggiando.

Pertini: cacciare gli impostori con mazze e pietre!

roberto f., padova Commentatore certificato 10.09.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+7
Tramonti a Nordest

(Ospiti di gente unica 005)


IL COLORE DELLE ARMI


Gentiloni, contro terrorismo anche armi.


(ANSA) - ROMA, 7 APR - "Non escludere l'opzione militare fa titolo ma non è l'unica risposta al terrorismo né la risposta decisiva". Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a Radio Anch'io. "Nei confronti dei gruppi terroristi non possiamo escludere l'opzione militare", ha spiegato precisando che in un'operazione militare anti-Isis in Siria e In Iraq l'Italia "è già dentro con l'autorizzazione del parlamento da diversi mesi". D'altronde la lotta al terrorismo va condotta con "interventi su più terreni".

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2015/04/07/gentiloni-contro-terrorismo-anche-armi_aa920abf-a555-436c-b615-4a2ff8213d1c.html

-----------------------------------------


Paolo.


A stelle e strisce.


Vanno bene ?

.

epe pepe 10.09.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

@gli amici o amiche di padellaro

informatelo...

""Roma, 10 set. (AdnKronos) - "Accogliere chi scappa dalla guerra? Si' subito, anche a casa mia, ma verifichiamo quali sono i Paesi dove sono in atto conflitti". A sottolinearlo e' Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, ospite di Agora' Estate su Raitre. "Ospiterei un profugo nel mio appartamento, anche se ho un bilocale", aggiunge.""

padella' sveglia...non sempre appare ciò che è , per esempio il piddi e i suoi accoliti dicono che col job act il contratto è a tempo determinato?
non è così , anche la mia tartaruga lo ha capito, ma non si chiama Mary Hellen,per fortuna :)

pabblo 10.09.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori