Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Ungheria di Orban

  • 177

New Twitter Gallery

orban.jpg

immagine: Viktor Orban, dal 2010 Primo Ministro dell'Ungheria

da Comedonchisciotte.org

"Se c'è un Paese che gode di cattiva stampa, giusto per non dire diffamazione, quello è l'Ungheria. E quando non è presente un articolo costruito per parlarne in termini negativi allora è silenzio totale. Tutti i giornali “progressisti” (ma anche quelli cosiddetti di centro-destra), come qui la solita Repubblica, o il Corriere, o altrove il N.Y.T., l'Economist, la Bild-Zeitung, le Figarò, l'Humanitè ecc...se scrivono un articolo è solo di critica se non proprio per calunniare.
E non è certo un caso.

(N.B. Qui da noi hanno perfino organizzato un “girotondo” per la “democrazia” contro l'antidemocratico Orban. Che però è stato eletto da un'ampissima maggioranza, mentre qui i "girotondi democratici" non si sono accorti che non si vota ormai da 4 anni e Monti è andato su con una congiura di Palazzo. Quisquilie.)

La vecchia Ungheria pro-Troika

L'Ungheria a Governo progressista-socialista (cioè pro-Troika, perchè questo vuol dire ormai progressista di sinistra da almeno 25 anni, al pari di quelli di centro-destra) aveva accumulato un debito elevato in pochi anni e costruito la dinamica usuale, con relativo intervento dell'FMI per 20 miliardi, aiuti condizionati a programmi EU ecc... con la solita spirale debito-austerity, cioè la ricetta classica della Troika. Nel 2010 gli Ungheresi hanno eletto il “mostro” Viktor Orban. Che nel 2011 ha iniziato delle riforme completamente contrarie alle “raccomandazioni” dell'EU e basate sull'interesse Nazionale (una colpa gravissima questa).

VIDEO Ungheria, migranti sulle rotaie dopo il blocco della Merkel

I risultati di Orban

1. Banca Centrale indipendente Intanto, pur mantenendo l'indipendenza della B.C. ha cambiato i criteri di nomina (che da noi ad esempio sono solo formalmente del Tesoro, perchè comunque sono su “indicazione” della B.d.I., cioè in pratica della BCE, cioè della Troika). E così ha nominato Matolcsy, che era Ministro dell'Economia, e che segue la sua linea. Cioè ha riproposto uno schema normale in cui Governo e B.C. lavorano in accordo, e non con una B.C. dipendente da interessi e visuali prevalentemente extra-nazionali.
L'Unione Europea si è subito scatenata intentando una procedura di infrazione. I giornali hanno parlato immediatamente di “attentato gravissimo alla democrazia”. Contemporaneamente Moody's, S&P e Fitch hanno ribassato, per lo stesso motivo, il rating dell'Ungheria. Hanno poi attaccato il fiorino.
Ma poi hanno smesso. Perchè Orban ha tirato dritto e Matolcsy gli ha detto a muso duro che faceva default la mattina dopo, e quella dopo ancora Orban nazionalizzava tutto e così ci rimettevano tutti i soldi.

2. Multinazionali tassate Ha messo una tassa temporanea (cosiddetta di crisi) su banche e multinazionali. Subito l'EU ha prodotto una serie di documenti di minaccia. Intanto i giornali hanno iniziato una musica coordinata con Orban nazista, fascista, sciovinista, razzista, antisemita ecc... I leader e giornali “di sinistra” nostrani (Il Fatto, il Manifesto ecc...) si sono subito distinti, quanto a senso del ridicolo, perchè, a parte strapparsi i capelli sull'antidemocratico Orban, si sono guardati bene dal menzionare anche vagamente al lettore questa tassa sul grande capitale. Come del resto gli Stiglitz e i Krugman, pure critici sull'austerity, ma mai una parola su tassare banche e multinazionali. E più ridere ancora hanno poi fatto i Tsipras e i Varoufakis delle “linee rosse” a favore di lavoratori e pensionati ma che in 6 mesi mai però hanno proposto di fare un provvedimento analogo per reperire i soldi per quei lavoratori e pensionati. Che caso.

3. Riduzione delle tasse Ha abbassato le tasse (flat tax) al 16% (oggi al 15%) dal 44% che erano, con ciò spingendo i consumi. L'EU e i giornali si sono scatenati immediatamente in previsioni di default e poi di “iniquità” quando il default non c'è stato. [Sono molto equi loro con aliquote arrivate al 50 - 60% - 70% di tassazione].

4. Aumento dell'IVA Ha alzato l'IVA al 27% [che era invero un'aliquota alta nel 2011] cioè ha spostato il carico sulla tassazione indiretta (salvo alcuni beni di prima necessità dove invece ha ribassato l'IVA). Altre critiche feroci. Però ora l'IVA qui da noi è già al 22% (l'anno prossimo sarà al 23%) e in Grecia è già al 23%, ma con a fianco però tassazioni dirette di oltre il 50%, e non del 15% come in Ungheria.

5. Aiuti alle PMI Ha posto in essere finanziamenti e aiuti massicci alla PMI. Altre “procedure” della EU sulla “concorrenza violata” (Ma a loro vanno bene i monopoli della grande impresa però). Orban ha tirato dritto.

6. Riduzione dei tassi Ha ridotto progressivamente ed aggressivamente i tassi dal 7,5% all'1,35%.

7. Ha convertito i finanziamenti in valuta estera in fiorini (erano i mutui in valuta estera a basso tasso fatti dagli Ungheresi, ma che dopo la crisi e la svalutazione del fiorino erano diventati per loro molto onerosi).

8. Ripagato i debiti all'FMI Ha ripagato in anticipo all'FMI i 20mld che avevano dato all'Ungheria quando era pressochè in bancarotta come la Grecia, per avere le mani più libere, e l'ha invitato pure a chiudere gli uffici FMI a Budapest.

9. Nazionalizzazione delle banche Ha nazionalizzato parte del sistema bancario nazionale e parte dei fondi privati pensionistici.

10. Bollette e servizi Ha ridotto le bollette e le tariffe dei servizi.

Morale: l'Ungheria era in fallimento, con la spirale austerity-debito/PIL solita. Oggi viaggia al 3,6% di PIL, con un deficit/PIL sotto il 3% e inoltre ha ridotto il debito dall'80,9% al 77,3% dove ovunque in Europa invece è aumentato. Ha ridotto il debito estero, ha aumentato le riserve valutarie. Tutto questo in un'Europa dove la crescita è asfittica e cresce solo il debito.
Qui comunque uno si guarda tutto quello che vuole,se intende verificare i dati appena scritti. L'EU rosica infuriata e non potendo dire niente manda fuori analisi "che non durerà" e l'unica cosa che evidenzia è la poca crescita del credito al consumo, dovuta alla mancanza di osservanza delle sue “raccomandazioni”. I giornali intanto parlano solo "del muro" e del fatto che Orban ha detto chiaro e tondo che l'Ungheria accetta stranieri [We welcome foreign investors, artists, scientists, but we don't want to mix on a mass scale] ma non vuole essere un Paese multietnico con una immigrazione forzata di massa. (Questa di non volere una mescolanza forzata è un'altra colpa gravissima per tutti, salvo per Israele). Ma non dicono una riga sul resto, nè fanno un confronto con gli altri Paesi sotto il profilo economico e sociale.

Le multinazionali e le banche estere sono state più pragmatiche, tutto sommato. Hanno visto che la maggior tassazione verso di loro non ha compromesso più di tanto i profitti, anzi, dato l'aumento di attività e consumi. Questa tassazione poi sarà man mano ridotta entro il 2020 (e avranno sgravi fiscali per 10mld di fiorini) e già la ERSTE Austriaca è entrata [e con lei Tedeschi, Americani, Inglesi ecc...nei settori industriali e commerciali.] A febbraio 2015 è stata, dopo lotte infinite, firmata infatti una “pax bancaria” garantita pure dalla BERS (Banca Europea per la ricostruzione e sviluppo) e in cambio di sgravi il sistema bancario si impegnerà però a maggiori finanziamenti di progetti, soprattutto infrastrutturali.

L'Ungheria ha comunicato intanto alla Ue che manterrà il programma di lavori pubblici finanziati dal Governo e manterrà i prestiti a tassi agevolati alle piccole e medie imprese e inoltre farà un altro taglio alle bollette dei servizi per ulteriori 10 miliardi di fiorini. Bruxelles ha subito fatto sapere che “dovrà valutare” in termini di “normative sulla competizione”.
Il fatto è che a Bruxelles dovranno farsene una ragione: l’Ungheria sta dentro a tutti i parametri Europei e non ha debiti come la Grecia. Non è perciò molto ricattabile. Dovranno quindi tutt'al più ridursi a studiare qualche rivoluzione colorata “a la Soros” per “normalizzare” l'Ungheria. Che non è purtroppo esclusa. Basterà vedere se e quando comincerà una campagna stampa mondiale in grande stile sui “nazisti, fascisti, razzisti, sciovinisti ecc..

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

4 Set 2015, 18:00 | Scrivi | Commenti (177) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 177


Tags: comedonchisciotte, FMI, Grecia, immigrazione, muro Ungheria, Orban, PMI, Troika, UE, Ungheria

Commenti

 

Sono profondamente grato a Beppe Grillo per aver reso giustizia all'Ungheria e al suo Primo Ministro.

Giorgio Moneta 14.09.15 21:01| 
 |
Rispondi al commento

quando si dice guardare il bicchiere mezzo pieno...o meglio riportare quello che fa più comodo. giuto per fare un po di chiarezza e smentire le panzate scritte dal comico... http://www.linkiesta.it/elezioni-parlamentari-ungheria-2014

daniele . 12.09.15 00:19| 
 |
Rispondi al commento

L articolo NON E' di beppe grillo , ma di MINCUO di comedonchisciotte.org . Diamo merito a lui .

fernando c., varese Commentatore certificato 09.09.15 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Quello che il movimento ha fatto per l Italia ,gli va dato merito . Ma sul essere favorevole come e' il m5s sullo IUS SOLI non me li fa digerire ,Purtroppo

fernando c., varese Commentatore certificato 09.09.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento


Sono profondamente grato a Beppe Griller per aver reso giustizia all'Ungheria e al suo Primo Ministro.
Győző Szabó

Győző Szabó (), Budapest Commentatore certificato 08.09.15 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Beh si è una lettura pure questa.
Non è vero che l'europa solleva problemi morali sul comportamento di orban verso i migranti perchè gliene frega qualcosa, è che sta rosicando ("rosica", c'è scritto cosi) che l'economia ungherese sia Florida e Indipendente.

E' una festa a tema 1915 vero?
Io preferisco quelle anni '80 che attaccano sempre What Is Love di Haddaway.

Prof 08.09.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Cari miei amici italiani! Un mio vecchio amico del nostro un rapporto di gemellaggio ci ha chiamati FASCISTI. Un italiano, che non conoscerebbe meglio il significato di questa parola? Un comunista italiano critica la nostra democrazia parlamentare a me, povera sfortunata, nata al comunismo? A me, che sempre potevo condividere con loro i miei precisi e utili osservazioni sia nel campo sociale, artistico, civico, psicologico etc. che avevo raccolto dall'età di otto anni - perchè riconobbi bene le bugie sotto la propaganda ufficiale.
Anche oggi posso dire, che la gente ungherese vota sempre al meno peggio, la maggioranza voterebbe meglio per il diavolo, che alla sinistra incompetente, corrotto e screditato in Ungheria. Sono tutti i vecchi mafiosi dello stato comunista, non cambiano mai nè i figli o nipoti. Certo, nel 21 ° secolo hanno unito Il capitale della banca transnazionale, ed hanno privatizzato e rubato i nostri rimanenti valori nazionali. Non avendo la stessa possibilità senza ostacoli come prima, tradiscono continuamente la nostra patria e il governo legale al'UE:
„SE CONSIDERIAMO PAESI COME L’UNGHERIA, IN CUI I GRANDI GRUPPI NON SONO INTERAMENTE FILOAMERICANI, LA PROPAGANDA PRENDERÀ DI MIRA QUEL PAESE, E LO STESSO VALE PER L’ITALIA.” /Udo Ulfkotte/

Hajnalka Muzsik (hajni), Hatvan Commentatore certificato 08.09.15 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Post molto interessante per chiarire molte cose sull'Ungheria. Resta il fatto immigrazione. Io dissento fortemente dal comportamento ungherese nei confronti degli immigrati, a cominciare dal muro. Su questo vorrei parole chiare e definitive. Io non ho paura degli stranieri ma dei delinquenti in generale e delle mafie in particolare.

Lorenzo D'ANGELO, Rivoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Da noi non si può.......La mafia regna sovrana, e non quella che è in Sicilia..noooooo, io parlo di quella che ci rappresenta al Governo!

Carmine R., Villanova di Guidonia Commentatore certificato 07.09.15 06:05| 
 |
Rispondi al commento


Sono profondamente grato a Beppe Grillo per aver reso giustizia all'Ungheria e al suo Primo Ministro.

Győző Szabó (), Budapest Commentatore certificato 06.09.15 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sono profondamente grato a Beppe Grillo per aver reso giustizia all'Ungheria e al suo Primo Ministro.

Győző Szabó 06.09.15 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Buona parte di quello scritto non è vero o è travisato. Provviene forse dalla stampa filogovernativa o dal governo stesso!
Informati meglio, va in Ungheria (dove vivo da quasi 10 anni) e vedrai che la realtà è MOLTO differente.
Fare un confronto con l'itaGlia è difficile per molti motivi ma per tanti altri ci si sente a casa :(((

Nicola Perotto, Feltre Commentatore certificato 06.09.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2013 citavi l'Ungheria come modello pericoloso per evidenziare le debolezze dell'Europa, ora la citi come modello vincente per perorare la causa anti-euro!! Complimenti per la coerenza Beppe!!

Alessio Vergati, Crema Commentatore certificato 06.09.15 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo Comedonchisciotte perché tende a pubblicare contributi scevri da pregiudizi e talora "scomodi" ed è pure una miniera di notizie soprattutto sull'estero non pubblicate altrove. Questo articolo eccede in indulgenza verso Orban ma riporta anche elementi ignoti ai più. Importantissimo per esempio il ruolo assunto dalla banca nazionale. Aggiungo che l'Ungheria di Orban non ha partecipato all'isteria antirussa con relative sanzioni imposte da Washington all'Europa contro gli interessi (geopolitici prima che economici) di questa. Del buono si può trovare ovunque: a leggere il programma della Le Pen lo si troverà socialmente più impegnato (un tempo si sarebbe detto "di sinistra") di quello di Svendola. In quanto al muro, per cui l'Ungheria viene accusata e che non è la sola ad avere eretto in Europa, sembra che l'unico muro che gusta a lorsignori sia quello neonazista likudista.
Ciò premesso, a me Orban piace poco. Ricordo che al potere giunse per reazione dopo l'innominabile gestione dei "socialisti" (MSZP) alleati ai liberali (SZDSZ). Delle cc.dd. "radici cristiane" dell'Europa non mi cale, non penso anzi esistano. La politica fiscale, con l'IVA che è un'imposta regressiva al 27% a fronte di una tassa piatta del 15% sui redditi, è una turpitudine pro ricchi. Né è tollerabile che di contro al neoliberalismo si prospetti uno Stato autoritario, poiché "liberaldemocrazia" è oggi palesemente un ossimoro il neoliberalismo si combatte con più democrazia, portando lo Stato al popolo e ai cittadini, e non con meno democrazia. Lo Stato forte va bene solo verso i poteri forti. Al di là di Orban, è pregevole la posizione dello slovacco Fico che in quanto all'esodo epocale in corso ha ricordato le criminali responsabilità di chi aggredì Libia e Siria. Credo però che la "nuova Europa", Polonia in testa, sarà "convinta" dal padrone di Washington, per ovvie ragioni, a modificare la posizione di chiusura verso l'esodo.
Marco Signori, attivista M5S Milano e Bagnolo in Piano

Marco S., Milano Commentatore certificato 06.09.15 09:21| 
 |
Rispondi al commento

PREMESSA: vivo in Ungheria da 15 anni e non simpatizzo per Orban.
L'articolo riporta delle cose vere ed accertabili. l'economia ha ripreso più velocemente che nel resto della UE, i finanziamenti alle PMI sono numerosi e i tassi sono molto bassi, la tassazione è fra le più basse e facilmente comprensibile anche per il privato; addirittura non viene detto che Orban ha regolamentato il gioco d'azzardo vietando le slot nei locali pubblici mentre in Italia ogni 100 metri ci sono sale giochi dove la gente si rovina. Bisogna però dire che il fiorino ha avuto una svalutazione altissima in questi anni; siamo passati da un cambio di 280 huf per avere un € agli attuali 315 huf. L'IVA al 27% è in definitiva una tassa che pagano i consumatori senza accorgersene subito ma a fine mese ti rendi conto di quanta meno roba riesci a mettere nel carrello. Le infrastrutture del paese sono state rinnovate e ampliate con i fondi della UE anche se oggi non hanno piacere di ricordarlo. Il fatto di avere in coalizione l'estrema destra condiziona in parte la politica del governo con la produzione di leggi che sono in aperto contrasto con lo spirito comunitario (acquisto di terreni, cancellazioni di diritti economici registrati senza indennizzi per chi li subisce). In definitiva forse la verità sta in mezzo.
Sugli immigranti l'Ungheria non era pronta a questa ondata e ha gestito la situazione con l'inesperienza e l'inadeguatezza delle sue strutture; forse se Austria e Germania avessero aperto prima i confini le cose sarebbero state diverse. D'altronde succede spesso che i politici si muovono solo quando l'opinione pubblica, disgustata dagli orrori dei morti sulle spiagge e sui camion frigo, ha già fatto la sua scelta:-(
A conferma che salvo rare eccezioni i politici moderni non hanno un minimo di etica da riversare nel loro mandato.

Berlese andrea 06.09.15 09:04| 
 |
Rispondi al commento

per me Orban e l'UNGHERIA CON QUELLO CHE STANNO facendo contro gli immigrati, si comportano in un modo vergognoso e inaccettabile per un paese civile e democratico e che tra l'altro fa parte dell'Unione Europea

giulio cometto 05.09.15 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le anime belle chiamano Orban (che è stato eletto tre volte di seguito) dittatore ignorando che in I Taglia non posSono nemmeno votare!

Sono quelle stesse a cui piace il cetriolo infilato loro dalla Troika, FMI in testa, presa a calci nel deretano.

Ipocriti o babbei ?

SOVTANITA' MONETARIA
FUORI DALLA NATO
FUORI DALL'EURO

Nic 05.09.15 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene, ora si ammira l'aumento del PIL, un parametro sicuro di un'economia che non considera la trasformazione ecologica della produttività e delle industrie.E anche il pagamento del debito alla FMI, questo organo filantropico e degno di lodi.Ma non eravamo appena in Grecia a festeggiare un referendum?E per parlare dell'Ungheria di Orban,perché non parliamo dai suoi alleati Jobbik,un partito neofascista che aveva preso il 20 % dei voti alle ultime elezioni nel 2014.Oppure del ultimo Ranking della libertà di stampa (Réporters sans frontières 2014)dove l'Ungheria è classificata al 64esimo posto ( Italia 49esmio) ?

Hans ., lugano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.09.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, anche tu non hai parlato bene dell'Ungheria...tempo fà dicevvi che erano fascisti e entravano in parlamento col passo dell'oca!!

kar Ma, avezzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.09.15 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ohé, d'accordo non demonizzare, ma direi neanche santificare!
Non tutto è Europa ed economia e non si possono usare solo quei parametri per valutare una situazione nel suo complesso.
Il trattamento dei disperati che arrivano in Ungheria è comunque inaccettabile. E anche internamente, i colpi di mano sulla Costituzione non sono poi tanto diversi da quelli che fanno i nostri governi tanto democratici (sia di destra che di sinistra...).

Valerio Coppola 05.09.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

UN PAESE TANTO MAL GESTITO L'UNGHERIA

alvise fossa 05.09.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Lo spray orticante e i lacrimogeni su uomini, donne e bambini, lasciarli senza servizi igienici, non dare loro da mangiare e da bere, ammassarli come animali in una piazza, tutto questo come lo chiami? Io la chiamo disumanità e l'umanità, il senso dell'altro, viene prima di ogni cosa. Per me quindi, orban, è un grande pezzo di merda. Punto!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.15 14:35| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGNI MATTINA (DOMENICHE COMPRESE) 60 MILIONI DI ITALIANI SI SVEGLIANO E "PENSANO" A COME PORTARE IL PANE A A CASA...... OGNI MATTINA 400 DEPUTATI DEL PD
SI SVEGLIANO E PENSANO A CHI LECCARE IL CULO PER TENERE IL CULO SULLA POLTRONA...RENZIE O IL NANO? BASTA RIEMPIRE LA MANO!

aniello r., milano Commentatore certificato 05.09.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Un post molto interessante e con molta carne al fuoco.

L'ungheria non ha adottato l'euro e questo è un notevole vantaggio che certamente converrebbe emulare.

La banca centrale pubblica e NON privata né collusa con enti sovranazionali dovrebbe essere una cosa normale e non l'eccezione.

Per quanto riguarda la nazionalizzazione delle banche io non sono mai stato d'accordo per il fatto che si rischia di trovarsi enormi buchi di debiti nascosti (i bilanci non sono molto affidabili).

Riguardo al credito alle imprese direi che non si può che essere d'accordo e ripeto che dovrebbe essere la normalità e non l'eccezione almeno per paesi che non siano bancocrazie.

La tassazione sulle multinazionali trova sempre tutti i politici d'accordo a parole mai poi alla prova dei fatti spariscono tutti:
che male c'è a tassare un'azienda con sede in qualche paradiso fiscale? perché le tasse le devono pagare sempre gli stessi?
Se è una cosa contraria all'Europa significa che l'Europa è sbagliata.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.09.15 14:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qual'è il nesso logico tra l'economia ungherese ed il fatto che le autorità non facciano partire i profughi siriani verso la Germania?

Alessio Vergati, Crema Commentatore certificato 05.09.15 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Orban, additato come fascista e stalinista dai sinistrorsi di facciata che badano a proteggersi il deretano, dimostra di avere gli attibuti giusti perchè non vuole essere invaso da una moltitudine di siriani, stante il fatto che in Europa non ci sono regole certe e vigono solo quelle Merkeliane e degli scendiletti europei, tipo il ns Bulletto Italico.Affermo, però, che ha commesso un grave errore a non consultarsi con il Sen. Napolitano, esperto in strategie militari ungheresi e massimo esperto di tecniche militari con carri armati.

Michele Rinella 05.09.15 13:17| 
 |
Rispondi al commento

troppo buono è Orban ...
è stato attaccato da questa massa di umanoidi al servzio di soros e obaaama e ancora non li stermina

... il passaggio per l'Ungheria era un piano di attacco , visto che l'Italia è un colabrodo che ci guadagna dall'immigrazione di massa (come mafiaCapitale e vari centri raccolta) ...

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 05.09.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

l'analisi di Dino Colombo piu' sotto non e' del tutto peregrina...in quanto al allevamento e allo scanno razziale di civilta' ammantati, la scia maggiore va ascritta alla storia cinquecentenaria del connubio anglo- ,prima, e americano poi con la rimossa purificazione genetica australiana della lost generation durata fino al 1975. Ma tutta l'analisi di questi massimi sistemi, che con maggiore o minore credibilita', possono sostenere l'analisi del post di Giuseppe Grillo, confermano comunque una sola verita': l'opposizione al main stream, a qualsiasi livello avvenga, ti mette dalla parte del torto a prescindere. E' l'antinomia intrinseca alla democrazia sovranazionale di cui l'unione europea e' simbolo indiscutibile per quello che ci riguarda. Se vuoi uscire da questa antinomia e tornare alla unica dimensione accettabile della democrazia -quella delle piccole patrie- devi uscire dal sistema e porti come stato autonomo e sovrano. E' ovvio che il distacco porta con se' effetti collaterali, e mi riferisco ai commenti di ungheresi letti piu' sotto, che hanno deciso di tornare qui da noi, perche' le riforme di Orban, o chi per lui, producono disagi. Ma se si vuole credere nella propria patria di cui si parla con nostalgia in terra straniera, allora bisogna essere pronti allo strappo. Nessun'altra soluzione e' possibile, nessun'altra. La patria, per chi la considera ancora un valore, e' l'odore del pane cotto nel tuo forno. Dante Allighieri Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 05.09.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

ot

@sergiomattarella

@matteuccionostro
che parla di bambini

@chi vi pare :)

http://www.huffingtonpost.it/2014/07/12/israele-gaza-colpito-orfanotrofio_n_5580074.html

matte' te che sei grande amico di bibi digli qualcosa :)

pabblo 05.09.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

I PIÙ CLICCATI SU HUFFPOST:
"Il mio pene di 48 centimetri mi sta distruggendo la vita". La storia dell'uomo con il pene più grande del mondo."
Questa è la fulgida informazione italiana.

Giovanni Veleno 05.09.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+7
Tramonti a Nordest

(Ospiti di gente unica 003)


MA PERCHÈ NON LI VOGLIONO IN TURCHIA ?


Mattarella: immagini strazianti in conflitto con valori Europa.


Budapest, qualche giorno fa:

https://www.youtube.com/watch?v=XFmxR52b70M

Min. 00:45


----------------------------------------------


Chissà perchè.


Chissà.


.

epe pepe 05.09.15 10:50| 
 |
Rispondi al commento

?????????????????????
Ormai tutto quello che ci fanno vedere e sentire e falso, fatto solo per interessi, quello che è reale è l'ipocrisia imperante in tutti i campi, morale, economico, sociale, politico, ecclesiastico, ecc, ecc,. I cinesi hanno la loro grande muraglia, l'europa ce l'avrà a sud delle alpi e diventerà ricettacolo dei rifiuti mondiali, compresa la peggior politica esistente, quella di risolvere i problemi quando sono esplosi. In italia c'è una democrazia assoluta tanto che è sfociata in anarchia, ognuno fa quello che meglio crede tanto sa che gli andrà sempre bene con condoni, amnistie, scarcerazioni per età, malattia, buona condotta mentre gli onesti perseguitati sempre e dovunque. Hanno fatto la " dittatura democratica " e lavorano per il popolo sovrano a proposito di ipocrisia. Vogliamo votare, M5S datevi una mossa, alleatevi e fate cascare questo governo fondato su promesse fasulle.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 05.09.15 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo complimentarci con i grandi Maestri Burattinai per lo spettacolare teatrino fatto recitare dalle Marionette poltiche innalzate a gestire gli interessi dei padroni del mondo "America-Regno Unito-Israele-Vaticano".Così,terminate le dorate e rilassanti vacanze,i fedeli discepoli innalzati a governare la Colonia ITALIA,riprendono il loro ruolo nel grande palco della Globalizzazione per recitare la loro parte nel teatrino salva impero e governance pronunciando incantatori editti,emanando Divini illusori proclami calma popolino credulone Bue-Pecorone.La cosa più ridicola è che,credono di essere venerati anche dal 50% del popolo che non va piiù a votare e dal 25% che ha votato contro la finta sinistra/destra e centro della grande ammucchiata che si è spartita tutti gli scranni del potere per fare gli affari di famiglia.Guarda caso,non bisticciano solo quando devono approvare le leggi per esegure gl ordini ricevuti e compatti trovano sempre l'ampia maggioranza:comprare gli F35-finanziare le grandi opere Tav/Espo-ecc. e le guerre sotto copertura delle Missioni di Pace-tagliare a casaccio la spesa pubblica e quando si spartiscono le poltrone.

Agostino Nigretti 05.09.15 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema
Ciao, segnalo che a mio giudizio, la/e foto del bambino spiaggiato sono false.
Non esiste infatti che si possa realizzare naturalmente la postura che si vede nelle immagini in questione.

Brevemente:
Sulla spiaggia ti portano le onde, il peso umano è concentrato nella testa, quindi se sei in entrata, i piedi sono avanti verso la spiaggia, se sei nel riflusso dell'onda la testa resta a monte. Durante l'inversione dell'onda, avviene una rotazione.
Durante la rotazione ci si insabbia tutto il corpo e i vestiti.
Le braccia poi, per una specie di forza centrifuga si allargano.
Vedete voi sabbia sul corpo in oggetto e braccia o gambe aperte?
Queste sono macabre foto in posa.
Quanto sopra per non fare assegnare un premio ad un falso fotografo.
W🌟🌟🌟🌟🌟

io ., verbano Commentatore certificato 05.09.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo spettacolo assieme a quello Biblico sui clandestini mandati in onda da tutti i mezzi di comunicazione,ci conferma che nella vita non si deve credere a niente e che tutto è programmato dai grandi Maestri Burattinai che gestiscono gli affari dei Padroni del Mondo "America-Regno Unito-Israele-Vaticano"!Prima hanno fatto le guerre sotto la copertura delle Missioni di Pace per destabilizzare e impadronirsi delle risorse primarie per realizzare la Globalizzazione,adesso sfruttano la fiumana umana dei Clandestini che sono stati costretti a fuggire dalle loro Nazioni per colpa dei politici egoisti senza scrupoli sostenuti da una un terzo della popolazione,la quale ha usufruito e goduto i frutti della Malapolitica-Evasione-Speculazione e della spartizione dei posti di lavori garantiti e protetti dal sistema inciuciario.Devo riconoscere la mia sconfitta e il trionfo di chi mi ha crimanilizzato,soprattutto il mio grande errore di non aver ascoltato chi mi aveva messo in guardia e chi mi aveva dato del cretino,dicendomi che il Dio nel quale credevo era solo frutto della mia fantasia ed era solo questione di denaro e potere,tanto c'era un Cardinale che provvedeva a gestire le tangenti portandole al sicuro sul territorio del Vaticano.Si è realizzato tutto quanto dettomi,compreso la Russia sconfitta,isolata,mortificata,sanzionata e umiliata dal trionfo dell'Ucraina sostenuta dall'aggregazione delle Colonie riunite nell'impero UE.

Agostino Nigretti 05.09.15 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Proprio per questa cinica realtà,non si deve credere a niente Dio è solo una immagine raffigurata dentro un Triangolo e Cristo-Maometto-Confucio-Budda sono solo degli Idoli creati per illudere e imbonire i creduloni.Perciò,se non volete fare del male ai vostri figli e cari come ho fatto io,insegnatele di seguire gli esempi dei politici,di chi va a Messa per farsi vedere,soprattutto nel dire una cosa per poi farne un'altra e tenere il piede sempre in due scarpe,così potranno gioire dei beni materiali e godere le bellezze del Paradiso Terrestre.Importante prendere esempio dei politici delle grandi ammucchiate,Madonne Escort e Governative Piangenti,dei figli degli illuminati sistemati in posti sicuri e pagati a peso d'oro.L'Espo e il Giubileo sono eventi Biblici che salvano le governance con tutti i protagonisti che hanno contribuito a realizzare la Globalizzazione,donando onore a tutte le Divinità del terzo millennio Globalizzato.

Agostino Nigretti 05.09.15 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Capisco che potrebbe sembrare un discorso pericoloso, ma ci sono validi motivi per non condannare i provvedimenti presi da Putin e Orban, contro molte delle ONG presenti sui loro territori.
Nel mondo ci sono troppe ONG (o similari), finanziate sia pubblicamente che privatamente, che dietro una "commovente" facciata umanitaria, spesso celano interessi economici/politici internazionali, se non addirittura interessi privati.

gianfranco chiarello 05.09.15 09:05| 
 |
Rispondi al commento

In Egitto, dopo la dittatura fili Americana del nonno di Ruby, i Fratelli Mussulmani, vincono le elezioni.
Gli USA e GETTA, organizzano un colpo di stato e piazzano al governo un Generale a loro fedele.
Morsi, il presidente eletto, viene condannato a morte;
DOPO, l'eni, scopre nel mare igiziano, il più grande giacimento di gas del mediterraneo.
Niente accade per caso, neppure Orban.
IL NEMICO, RIMANE SEMPRE AD EST(e speriamo non perda mai la pazienza).

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 05.09.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Dino Colombo
Prenditi un bel respiro
La paura dello straniero va commisurata al tuo dna mitocondriale Fatti un esame del sangue

Rosa Anna 05.09.15 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ben descritto dal Sig. Dino Colombo, la strategia americana del Presidente Obama, tende a far ritornare indietro nel tempo i consumi nel vecchio continente.
Se questo poi avverrà attraverso una contaminazione eccessiva con i cittadini dei Paesi più poveri, o attraverso una guerra (che da anni Obama alimenta contro Putin), questo ancora non lo sappiamo, ma certamente non possiamo più ignorare l'obiettivo che Obama ha in mente (chiaramente Obama è solo la longa manus di poteri transnazionali).

Quanti sono i politici europei complici di questo criminale progetto?

gianfranco chiarello 05.09.15 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE BEPPE ! QUESTO E' UN BEL POST DAVVERO. IL MIO CUORE SA RICONOSCERE LA VERITA'.

DAL POST SI EVINCE, INOLTRE, CHE LE BANCHE E LE MULTINAZIONALI, TUTTO SOMMATO, SONO ALLA FIN FINE POCO CONTROLLATE DAL SISTEMA MASSONICO CHE TESSE LE FILA DEL MONDO DA SECOLI. QUANDO, INFATTI, HANNO VISTO CHE POTEVANO FARE PROFITTI CON L'UNGHERIA DI ORBAN, SONO SCESE A PIU' MITI CONSIGLI ED HANNO FIRMATO UN PATTO DI "PAX BANCARIA".

IL VERO PROBLEMA RESTANO LE ISTITUZIONI PUBBLICHE E I PARTITI POLITICI, ONU E TUTTE LE SUE CONSOCIATE, ISTITUZIONI IN GENERE NAZIONALI E MULTINAZIONALI, GIORNALISTI E GIORNALI, MEDIA, TV E TUTTE LE SETTE CHE VI GRAVITANO INTORNO, SIA NAZIONALI CHE ESTERE.INSOMMA TUTTE QUELLE ISTITUZIONI CHE COMANDANO IL MONDO "POLITICAMENTE" E CHE BENEFICIANO DI SOLDI PUBBLICI.

io 05.09.15 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, la Flat Tax.... La propone la Lega. E il M5S uando si deciderà ad aprire una discussione senza preconcetti in merito?

giuseppe o 05.09.15 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2015/09/lanello-si-e-svegliato.html?spref=tw

Antonio . Commentatore certificato 05.09.15 07:59| 
 |
Rispondi al commento

informatevi e Svegliatevi!!!!

http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2015/09/lanello-si-e-svegliato.html?spref=tw

Antonio . Commentatore certificato 05.09.15 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Siamo lo Zerbino d'europa... classe dirigente corrotta e inetta!

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 05.09.15 07:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

L' articolo è molto interessante, approfondire la conoscenza del governo Orban in un momento come questo aiuta a capire meglio alcuni perché di un Paese che la maggior parte della stampa ci presenta come asservito ad un leader dispotico e xenofobo, mentre ha avuto il merito e la determinazione di risollevare l'Ungheria da una condizione di tracollo economico e di sottrarre il popolo alla spirale perversa dell'Europa della Troika e dello schiacciamento delle Nazioni. Certo, il dato di aver mantenuto la propria moneta ha favorito la sua posizione di autodeterminazione, ma visto il carattere e la fermezza dell'uomo, ritengo che sarebbe riuscito ugualmente ad attuare i suoi programmi, ancorché ben sostenuto da un popolo che lo ha regolarmente eletto. Risulta più facile quindi, togliere il velo all'ennesima 'manovra' della signora Merkel ed ai suoi Colleghi, che hanno strumentalizzato l'immenso flusso migratorio via terra nei paesi dell'est europeo, in primis l'Ungheria, fomentando il caos e ahimè le conseguenti immani sofferenze di migliaia e migliaia di persone e nel contempo, erigendosi all'improvviso (?!) paladina di deroghe necessarie al trattato di Dublino_ il cattivo è Orban che voleva procedere alla identificazione!__ e di urgenti e logiche spartizioni di profughi - immigrati in tutti gli Stati aderenti all'UE con bacchettate per chi non sarà consenziente. Naturalmente, Lei ora predilige i Siriani, sarà molto accogliente con essi. /Io qui ed ora non commento la situazione umanitaria, peraltro sono molti anni che noi Italiani la viviamo appieno e il dolore per le migliaia di vite perse in mare e nelle stive si espande nella incongrua, malsana gestione dell'immigrazione da parte di un Governo che ha rovinato la vita dei cittadini Italiani / In questi giorni, caro Beppe, sto riflettendo molto, attraverso il percorso di una comprensibile stanchezza, so che comprendi ciò che esprimo. Ma la mente è comunque indomita e la consapevolezza accresciuta. Grazie, Luisa

Luisa Jazzetti, Napoli Commentatore certificato 05.09.15 04:11| 
 |
Rispondi al commento

E ci mancava pure Orban (per non parlare di Coudenhove-Kalergi

ermenegildo m. Commentatore certificato 05.09.15 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Migranti di qua e migranti di la,…ma è sempre colpa di altri ?
Ma di italiani che se ne sono andati dall’italia…quanti ce ne sono stati e quanti se ne vanno tutt’ora.
E’ sempre stata una questione di guerre..o semplicemente la gente si sposta dove crede di star meglio.
Svuotare di essere umani un continente come l’africa disgregandolo,
per riempirne un altro come l’europa disgregandolo a sua volta,….
significa…….essere disfattisti sia per gli uni che per gli altri.
E’ una invasione pacifica…ma sempre un’invasione.
La faccenda comincia a puzzare.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 05.09.15 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Certi uomini noi ce li possiamo soltanto sognare !Ma dove lo andate a trovare in questo paese di CAPISCIOTTI CRITICONI che non fanno altro che pensare e criticare i cavoli degli altri .Nessuno ci considera in campo europeo e siamo schiavi di tutti sia per il nostro passato sia per il nostro presente . Basta solo pensare che gli ultimi tre nostri governi governano senza essere stati eletti da NESSUNO ! E ci fanno anche gli arroganti ! Sono sempre pronti a porgere le terga e a dire subito di si anche quando si tratta di andare contro gli interessi degli italiani (vedi le retrizioni contro la grande nazione Russia) vedi quando Ameria,Francia e Inghilterra ci hanno imposto di fare la guerra a Gheddafi ( e ora ne stiamo pagando le conseguenze) Vedete ora se dicon qualche cosa difronte ai massacri ai quali stiamo assistendo in Siria,in Libia,in Africa Ora ci danno solo notizie di criminali atrocita' per mano dei Jadisti dell'ISIS , ci parlano di distrusioni di Templi e monumenti millenari e hanno anche la faccia tosta di ricordarci che sono PATRIMONIO dell'UMANITA' come se non lo sapessimo ! Ma in sostanza che fanno tutti questi IPOCRATICACCI per ELIMINARE quei QUATTRO GATTI dell'ISIS ? NIENTE ! C'e' una risposta ed e' molto semplice : Si stanno tuti preparando alla terza guerra mondiale. Per questo se ne FRECANO. Perche' se volessero basterebbe ben poco per far sparire quei QUATTRO CRIMINALI !! M5S !!!!!!!!!! Parliamo chiaro e cominciamo a dire almeno noi come stanno davvero le cose !

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.09.15 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Una vita è una forma d'arte perfetta.
È quella cosa che ti permette di vedere un mondo solo a te, ma è un inganno, lo vedono anche gli altri e gli altri ti vedono. G.Veleno. Azz.

Giovanno Veleno 05.09.15 00:23| 
 |
Rispondi al commento

QUI LA FOTO DI ANGELA MERKEL che ritira il premio Kalergi

http://identità.com/wp-content/uploads/2012/12/1.jpg

Dino Colombo. Commentatore certificato 05.09.15 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Amici cari, ricordo, per certe risposte, che comunque una vita ha un valore inestimabile, sia quella di un profugo che quella di un uomo o di una donna trucidati da un persecutore o da un terrorista isis o da un merdoso scafista. Non é mero buonismo, ma coscienza di stare tutti nella stessa gabbietta.

Giovanno Veleno 05.09.15 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Un’ulteriore ragione può individuarsi poi nell’analisi del controverso ma talora ben informato intellettuale francese Thierry Meyssan, presidente-fondatore della Rete Voltaire e della conferenza Axis for Peace, pubblicata alcuni mesi fa.

Secondo Meyssan, le migrazioni di massa verso la Ue non è la conseguenza accidentale dei conflitti nel Medio Oriente allargato e in Africa, ma un obiettivo strategico degli Stati Uniti.

Meyssan chiamava la strategia Usa “la teoria del Caos”, attribuendola a Leo Strauss (1899-1973), il filosofo padre e guru dei neocon annidati nel potere istituzionale Usa: “Il principio di questa dottrina strategica può essere così riassunto: il modo più semplice per saccheggiare le risorse naturali di un Paese sul lungo periodo non è occuparlo, ma distruggere lo Stato. Senza Stato, niente esercito. Senza esercito nemico, nessun rischio di sconfitta. Da quel momento, l’obiettivo strategico delle forze armate USA e dell’alleanza che esse guidano, la NATO, consiste esclusivamente nel distruggere Stati. Ciò che accade alle popolazioni coinvolte non è un problema di Washington”.

CIO' CHE ACCADE (E SOPRATUTTO ACCADRA' NEL PROSSIMO FUTURO) AGLI ITALIANI NON E' UN PROBLEMA DI WASHINGTON...IN PRATICA SE NE STRAFOTTONO...

AVETE CAPITO???


Qualche legaiolo vicino a Salvini gli faccia leggere questo articolo..(ma forse glielo hanno fatto leggere ma lui fa finta di no...perchè inimicarsi gente troppo più potente di lui?...meglio fare lo sparapalle a salve...no?)

"Vienna, 24 ago – Il periodico austriaco InfoDirekt, notoriamente vicino alle forze armate, sarebbe venuto a conoscenza di un rapporto interno dello Österreichischen Abwehramts (i servizi d’intelligence militari di Vienna) secondo cui, in base alle informazioni di un anonimo insider, organizzazioni non governative statunitensi finanzierebbero il traffico di immigrati illegali verso l’Europa, con specifico riferimento alla via del Mediterraneo centrale, quella che porta dalle coste libiche all’Italia meridionale.

Secondo l’articolo pubblicato alcuni giorni fa da InfoDirekt, i servizi austriaci valutano il costo per ogni persona che arriva in Europa molto più dei 3 mila dollari o euro di cui parlano i media: “I responsabili della tratta chiedono cifre esorbitanti per portare i profughi in Europa”, sarebbe scritto nel rapporto. Si va dai 7 ai 14 mila euro, secondo le aree di partenza e le diverse organizzazioni di trafficanti, mentre gli aspiranti immigrati sono per lo più TROPPO POVERI (infatti mi sono sempre chiesto dove prendessero tutti quei soldi!!!...ndr) per poter pagare simili cifre.

La polizia austriaca che tratta i richiedenti asilo conosce questi dati da tempo ma nessuno è disposto a parlare e fare dichiarazioni su questo tema, nemmeno sotto anonimato.
Da parte dei servizi, tuttavia, “si è intuito che organizzazioni provenienti dagli Stati Uniti hanno creato un modello di co-finanziamento e contribuiscono a gran parte dei costi dei trafficanti”. Sarebbero “le stesse organizzazioni che, con il loro lavoro incendiario, hanno gettato nel caos l’Ucraina un anno fa”, con una chiara allusione alle “organizzazioni non governative” americane, cosiddette “umanitarie” e per i “diritti civili”,

cont sotto

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Un altro articolo molto interessante...

L’arrivo dei migranti è una strategia per indebolire l’Europa.

Si può avere e si deve avere tutta la cura umanitaria, ma non si deve dimenticare chi l’ha provocata, e a provocarla sono stati gli USA, è stata la Nato siamo stati noi con Sigonella.

Arrivano da noi e non possono non creare lacerazioni sociali, oneri finanziari in un paese indebolito, ma tutto questo serve a mantenere l’Europa in una SITUAZIONE DI SUBALTERNITA', per condizionarla allA serie di imprese che gli Usa hanno intenzione di attuare verso la Russia, ma anche la condizione per continuare col modello neo-liberista che Renzi segue bene. Basta pensare al TTIP, segretamente negoziato ai nostri danni.

Tutti i nostri standard che ancora sopravvivono per le forze d’opposizione del passato saranno rase al suolo.

http://www.imolaoggi.it/2015/04/21/fulvio-grimaldi-invasione-di-migranti-strategia-usa-per-indebolire-leuropa/


Il ruolo guida di Kalergi nella creazione dell’Europa multiculturale e nella RESTRIZIONE DEL POTERE ESECUTIVO DEI PARLAMENTI E DEI GOVERNI è evidente ai giorni nostri e si palesa col conferimento del premio “Coudenhove Kalergi” al cancelliere Helmut Kohl come ringraziamento per seguire questo piano, così come l’elogio e l’adulazione del potente personaggio da parte del massone e politico europeo il primo ministro del Lussemburgo, Junker.

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:39| 
 |
Rispondi al commento

E quest'altra..."

Appaiono altri nomi: De Gasperi, il traditore dell’autodeterminazione dei tirolesi del sud, e Spaak, il leader socialista belga. Kalergi finge di voler stabilire la pace tra il popolo tedesco e quello francese, attraverso gli eredi di Clemenceau, quelli che idearono il piano genocida di Versailles. E negli anni venti sceglie il colore azzurro per la bandiera dell’Unione Europea.

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Se l'articolo vi ha interessati leggete anche le note alla fine tra cui questa:

Senza rispettare i fondamenti della democrazia e con l’aiuto del New York Times e del New York Herald Tribune, Kalergi presentò al Congresso Americano il suo piano. Il suo disprezzo per il governo popolare lo manifestò in una frase del 1966, nella quale ricorda la sua attività del dopoguerra: >.


Scusa Beppe, io condivido pure le tue posizioni, ma a proposito di chi scrive male dell'Ungheria, leggi cosa hai scritto tu nell'ultima parte di questo post...mah
Fammi sepere che ne pensi.

http://www.beppegrillo.it/2013/11/leuropa_verso_il_fascismo.html

Vincenzo Lamagna 04.09.15 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONCLUSIONE

Se ci guardiamo attorno il piano Kalergi sembra essersi pienamente realizzato. Siamo di fronte ad una vera terzomondializzazione dell’Europa. L’assioma portante della “Nuova civiltà” sostenuta dagli evangelizzatori del Verbo multiculturale, è l’adesione all’incrocio etnico forzato. Gli europei sono naufragati nel meticciato, sommersi da orde di immigrati afro-asiatici. La piaga dei matrimoni misti produce ogni anno migliaia di nuovi individui di razza mista: i “figli di Kalergi”. Sotto la duplice spinta della disinformazione e del rimbecillimento umanitario operato dai mezzi di comunicazione di massa si è insegnato agli europei a rinnegare le proprie origini, a disconoscere la propria identità etnica.
I sostenitori della Globalizzazione si sforzano di convincerci che rinunciare alla nostra identità è un atto progressista e umanitario, che il “razzismo” è sbagliato, ma solo perché vorrebbero farci diventare tutti come ciechi consumatori. È più che mai necessario in questi tempi reagire alle menzogne del Sistema, ridestare lo spirito di ribellione negli europei. Occorre mettere sotto gli occhi di tutti il fatto che l’integrazione equivale a un genocidio. Non abbiamo altra scelta, l’alternativa è il suicidio etnico.

da https://disquisendo.wordpress.com/2015/06/14/piano-kalergi-invadere-leuropa-con-milioni-dimmigrati/

RITENGO CHE TUTTO CIO' SIA ASSOLUTAMENTE SPAVENTOSO...

Altro che le pirlate di Salvini....


È altrettanto evidente che non è attraverso l’apporto di un patrimonio genetico diverso che si protegge il patrimonio genetico europeo, ma che così facendo se ne accelera la scomparsa. L’unico scopo di queste misure è dunque quello di snaturare completamente un popolo, trasformarlo in un insieme di individui senza più alcuna coesione etnica, storica e culturale. In breve, le tesi del Piano Kalergi hanno costituito e costituiscono tutt’oggi il fondamento delle politiche ufficiali dei governi volte al genocidio dei popoli europei attraverso l‘immigrazione di massa. G. Brock Chisholm, ex direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dimosta di avere imparato bene la lezione di Kalergi quando afferma:

«Ciò che in tutti i luoghi la gente deve fare è praticare la limitazione delle nascite e i matrimoni misti (tra razze differenti), e ciò in vista di creare una sola razza in un mondo unico dipendente da un’autorità centrale» [4]

cont

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Kalergi, sconosciuto all’opinione pubblica, nelle classi di storia e tra i deputati è considerato come il padre di Maastricht e del multiculturalismo.
La novità del suo piano non è che accetta il genocidio come mezzo per raggiungere il potere, ma che pretende creare dei subumani, i quali grazie alle loro caratteristiche negative come l’incapacità e l’instabilità, garantiscano la tolleranza e l’accettazione di quella “razza nobile”. [3]

DA KALERGI AI NOSTRI GIORNI

Benché nessun libro di scuola parli di Kalergi, le sue idee sono rimaste i principi ispiratori dell’odierna Unione Europea. La convinzione che i popoli d’Europa debbano essere mescolati con negri e asiatici per distruggerne l’identità e creare un’unica razza meticcia, sta alla base di tutte le politiche comunitarie volte all’integrazione e alla tutela delle minoranze. Non si tratta di principi umanitari, ma di direttive emanate con spietata determinazione per realizzare il più grande genocidio della storia.

In suo onore è stato istituito il premio europeo Coudenhove-Kalergi che ogni due anni premia gli europeisti che si sono maggiormente distinti nel perseguire il suo piano criminale. Tra di loro troviamo nomi del calibro di Angela Merkel o Herman Van Rompuy.

L’incitamento al genocidio è anche alla base dei costanti inviti dell’ONU ad accogliere milioni di immigrati per compensare la bassa natalità europea. Secondo un rapporto diffuso all’inizio del nuovo millennio, gennaio 2000, nel rapporto della “Population division” (Divisione per la popolazione) delle Nazioni Unite a New York, intitolato: “Migrazioni di ricambio: una soluzione per le popolazioni in declino e invecchiamento, l’Europa avrebbe bisogno entro il 2025 di 159 milioni di immigrati. Ci si chiede come sarebbe possibile fare stime così precise se l’immigrazione non fosse un piano studiato a tavolino. È certo infatti che la bassa natalità di per sé potrebbe essere facilmente invertita con idonei provvedimenti di sostegno alle famiglie.

cont

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:23| 
 |
Rispondi al commento

cont

L’ESSENZA DEL PIANO KALERGI

Nel suo libro «Praktischer Idealismus», Kalergi dichiara che gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa” non saranno i popoli originali del Vecchio continente, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale. Egli afferma senza mezzi termini che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’elite al potere.

«L’uomo del futuro sarà di sangue misto. La razza futura eurasiatica-negroide, estremamente simile agli antichi egiziani, sostituirà la molteplicità dei popoli, con una molteplicità di personalità.

Ecco come Gerd Honsik descrive l’essenza del Piano Kalergi

Kalergi proclama l’abolizione del diritto di autodeterminazione dei popoli e, successivamente, l’eliminazione delle nazioni per mezzo dei movimenti etnici separatisti o l’immigrazione allogena di massa. Affinchè l’Europa sia dominabile dall‘elite, pretende di trasformare i popoli omogenei in una razza mescolata di bianchi, negri e asiatici. A questi meticci egli attribuisce crudeltà, infedeltà e altre caratteristiche che, secondo lui, devono essere create coscientemente perché sono indispensabili per conseguire la superiorità dell‘elite.
Eliminando per prima la democrazia, ossia il governo del popolo, e poi il popolo medesimo attraverso la mescolanza razziale, la razza bianca deve essere sostituita da una razza meticcia facilmente dominabile. Abolendo il principio dell’uguaglianza di tutti davanti alla legge e evitando qualunque critica alle minoranze con leggi straordinarie che le proteggano, si riuscirà a reprimere la massa.
I politici del suo tempo diedero ascolto a Kalergi, le potenze occidentali si basarono sul suo piano e le banche, la stampa e i servizi segreti americani finanziarono i suoi progetti. I capi della politica europea sanno bene che è lui l’autore di questa Europa che si dirige a Bruxelles e a Maastricht.

cont.

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:20| 
 |
Rispondi al commento

"L’immigrazione di massa è un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate dal Sistema e che la propaganda multietnica si sforza falsamente di rappresentare come inevitabile. Con questo articolo intendiamo dimostrare una volta per tutte che non si tratta di un fenomeno spontaneo. Ciò che si vorrebbe far apparire come un frutto ineluttabile della storia è in realtà un piano studiato a tavolino e preparato da decenni per distruggere completamente il volto del Vecchio continente.

Pochi sanno che uno dei principali ideatori del processo d’integrazione europea fu anche colui che pianificò il genocidio programmato dei popoli europei. Si tratta di un oscuro personaggio di cui la massa ignora l’esistenza, ma che i potenti considerano come il padre fondatore dell’Unione Europea. Il suo nome è Richard Coudenhove Kalergi. Egli muovendosi dietro le quinte, lontano dai riflettori, riuscì ad attrarre nelle sue trame i più importanti capi di stato, che si fecero sostenitori e promotori del suo progetto di unificazione europea.[1]
Nel 1922 fonda a Vienna il movimento “Paneuropa” che mira all’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale basato su una Federazione di Nazioni guidata dagli Stati Uniti. L’unificazione europea avrebbe costituito il primo passo verso un unico Governo Mondiale.
Con l’ascesa dei fascismi in Europa, il Piano subisce una battuta d’arresto, e l’unione Paneuropea è costretta a sciogliersi, ma dopo la Seconda Guerra Mondiale Kalergi, grazie ad una frenetica e instancabile attività, nonché all’appoggio di Winston Churchill, della loggia massonica B’nai B’rith e di importanti quotidiani come il New York Times, riesce a far accettare il suo progetto al Governo degli Stati Uniti.

continua

dal sito di prima

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:17| 
 |
Rispondi al commento

A sostegno della mia tesi sull'immigrazione selvaggia ho trovato un pò di articoli:

"Piano Kalergi: invadere l’Europa con milioni d’immigrati!"

Soprattutto in questo momento di estrema crisi, appesantire la situazione con la disperazione di immigrati può solo che essere voluta!

Chi permette questa invasione, che non farà altro che destabilizzare la nostra società, come prevede il priano Kalergi stesso, può essere solo un criminale. Non è razzismo, ma buon senso. Se uno Stato non riesce manco a garantire una vita dignitosa ai propri cittadini, figuriamoci se può essere in grado di accogliere questi disperati. Guarda caso l’ONU stesso chiede che l’Europa accolga entro il 2025 160 milioni di immigrati. Ci rendiamo conto di quanti sono centosessanta milioni di persone? Questa è l’ennesima conferma che dietro c’è un progetto criminale che solo dei disturbati mentali hanno escogitato e messo in pratica. Cosa che fa riflettere è che quasi all’unanimità, di chi ci governa, chiede di accogliere questa gente. Ma dove li accogliamo? E’ evidente che la situazione con il passare degli anni è peggiorata e continuando così peggiorerà sempre più. Addirittura dicono che gli immigrati sono una risorsa. Ma se non abbiamo lavoro manco per noi! Ricordo che la disoccupazione giovanile si aggira sul 40/50%, e quella generale è oltre il 15%. Solo degli assassini possono fare queste dichiarazioni. Per non parlare del giro di affari che questi immigrati portano agli amici dei politici, come venuto fuori dallo scandolo di “Mafia Capitale”, che non si fanno alcuno scrupolo sullo speculare sulla disperazione e sulla vita degli indigenti. Vi siete mai chieste dove prendono 1.000/2.000/3.000 dollari/euro per il viaggio?

https://disquisendo.wordpress.com/2015/06/14/piano-kalergi-invadere-leuropa-con-milioni-dimmigrati/

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il post ed ho sempre stimato Orban. Un uomo con gli attributi, eletto per fare gli interessi del proprio paese. Condivido anche le azioni sul tema dell'immigrazione. Proteggere i confini e identificare i profughi o clandestini che siano, soprattutto in numeri di questa portata, è un dovere.... troppo per un paese senza stato come l'Italia.

donatella davanzo 04.09.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La banda degli imbonitori internazionali non demorde
Sono ormai intenzionati a sfotterci
Ed ecco comparire Obama con la sceneggiata sul clima, con una mano promette e poi contratta l'esatto contrario
In questo mondo di imbroglioni il nostro innominato è solamente un apprendista sfigato

Ecco che avanza il nulla , è anche con noi, inesorabile
Se elogiamo il PIL ungherese siamo ben poca cosa
Avevo sperato nel sogno di rinascita di Gaia non nel risollevare la polvere di decadenza di una civiltà morente inginocchiata al profitto

Rosa Anna 04.09.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=9ufjgBmoa68#t=3293

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.15 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Le multinazionali come Amazon e Google saranno sicuramente da tassare. Sarebbero da tassare tutte le produzioni spostate nel terzo mondo. Ma con i parassiti della Pubblica Amministrazione e delle municipalizzate che dobbiamo fare? Fare finta di non vederli per acchiappare il loro voto?
Andrea Pirro

Andrea Maria Pirro, Cagliari Commentatore certificato 04.09.15 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

p.s.

Sto aggiornando il mio sito...da adesso solo vignette satiriche (sopratutto politiche)e prossimamente anche barzellette.

La politica attuale ci sfianca il fegato e ciò non è bene...

Almeno ridendo ci si tira un pò su il morale...:)

Se volete vederne l'anteprima clikkate sul mio nick. sono graditi suggerimenti...

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè quella di Salvini è solo propaganda?

Perchè lui si limita ad abbaiare agli EFFETTI dell'immigrazione selvaggia e NON DIETRO ALLE CAUSE...

Perchè a quelli che sono DAVVERO dietro a questa immigrazione Salvini gli fa un baffo.

E lui lo sa...ma fa finta di non saperlo perchè altrimenti quelli gli fanno un cu..bo così.

Meglio guardare al dito, che fa più effetto su chi si fida delle apparenze, e non alla luna.

Dino Colombo. Commentatore certificato 04.09.15 22:21| 
 |
Rispondi al commento

L'altra faccia della medaglia
Il cambio della costituzione ungherese 2013

Altro che quella dell'imbonitore nostrano

Ci andrei molto cauta a valutare solamente gli esiti economici
Prima di esultare informatevi la trovate sui siti internet

Rosa Anna 04.09.15 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'UNGHERIA DI ORBAN.

Interessante questo articolo, molto interessante.

Ha fatto una Banca Centrale Ungherese, perlamadonna, una banca di stato, dovrebbero avercela tutti perdio!

Ha calato le utenze e ridotto l'Iva sui beni di prima necessità, una cosa avveniristica per sti quattro maggiordomi del caxxo!

Basterebbe un referendum europeo "non" per uscire dall'Euro, che è una valuta sensata in questo modo schifoso, ma per "cacciare la Troika dalla BCE che diventerebbe proprietà degli Stati Membri.

Orban "gestisce i suoi soldi", il resto viene da se, ha margine per usarli, e lo fa in modo sensato.

Se la rete dei "gomblotti" sono anni che dice che la BCE batte moneta al costo della sola carta, che abusa dei suoi soldi, che s'è comprata gli stati solo cambiandogli valuta, perchè l'articolo quando parla dei mezzi d'informazione "non" dice:

CAXXO, MESA' CHE I GOMBLOTTARI MICA C'AVEVANO TUTTI I TORTI!

La rete può essere un fiume di imbecillità o una fonte miracolosa, dipende da come ci si beve!

Una moneta unica doveva segnare la nascita degli Stati Uniti d'Europa, no st'accozzaglia del caxxo strozzata da degli usuari senza scrupoli!

PERDITA DI SOVRANITA' SIGNIFICA IN PRIMIS PERDERE LA CAPACITA' DI BATTERE LA PROPRIA MONETA!

Poi ci sono servizi, infrastrutture, trasporti, acqua pubblica, ma ve lo ricordate il Referendum sull'acqua pubblica???

Il 70% del nostro corpo è costituito da acqua, il restante 30% di soldi, purtroppo.

Buona notte, e comunque articolo interessante con tanti spunti, Orban non è mica uno della rete, però le cose che ha fatto l'ho lette su questo Blog e in rete.

Nando retato...ato...ato.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Pentagono Usa avverte: "La crisi dei migranti durerà ancora vent'anni"

Azzz!!!...E perchè proprio 20 anni e non 15 o 10?

Non si fa un'affermazione così se non si è pazzi o a conoscenza di eventi futuri BEN PIANIFICATI A TAVOLINO.

e se è vero che la gallina che canta è quella che ha fatto l'uovo, mi comincio a chiedere se non ci siano proprio gli u.s.a dietro a questa immigrazione...

Il motivo?

Potrebbe essere questo:

La crescita esponenziale di milioni di CONSUMATORI.

Se NO A CHI VENDONO I LORO PRODOTTI gli ame ricani visto che gli europei fanno ormai pochi figli e gli africani hanno nelle loro terre pochi soldi?

E per la chiesa invece si prospettano milioni di nuovi 'convertiti'....

eh carissimi...certe cose che accadono e che sembrano il frutto del caso spesso sono invece PIANIFICATE A TAVOLINO E CON FORSE 10 ANNI DI ANTICIPO....

Qualcuno avverta Salvini di farci un pensierino....


Questo articolo è interessante.
Complimenti.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un immenso grazie al blogghe per la paziente e meticolosa opera di informazione che fà.
Sarà anche vero che se si vogliono notizie e non propaganda è possibile cercandosele per proprio conto ma è anche vero che, per chi ha poco tempo, questo spazio è sempre più prezioso.
Grazie.

Cori beppe cori! Che te stamo tutti ddietro!!!

MK ROMA Commentatore certificato 04.09.15 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post, grazie al Blog, che ci concede questi spazi di libertà di pensiero!
Quello di Orbán è stato finora un buon governo, che ha tutelato gli onesti e i poveri, e per questo è apprezzato anche dall’estrema sinistra ungherese. Ma ha colpito gli interessi dei corrotti, e ha messo in discussione alcuni dogmi del pensiero unico europeo. Per questo, non solo Orbán, ma tutta l’Ungheria, è oggetto di una campagna di denigrazione: quando in Italia governava il centro-destra, succedeva la stessa cosa, e i primi a denigrare il nostro paese all’estero erano proprio quelli della sinistra che oggi pretendono invece l'appoggio delle opposizioni per presentarsi uniti in Europa.

Aggiungo una cosa: l’attuale crisi dei migranti in Ungheria nasce proprio dall’onestà intellettuale di Orbán. Secondo le regole europee, i migranti devono essere registrati all’ingresso. Ma prima dell’Ungheria, i migranti sono entrati in Grecia, dove non li hanno registrati, senza che nessuno a Bruxelles abbia invocato sanzioni per questa violazione. Se Orbán fosse un ipocrita come si meriterebbe questo regime europeo, potrebbe scaricare i migranti sul confine austriaco, e dire che si arrangiassero. Ma Orbán è una persona onesta, e non l’ha fatto. I nostri europarlamentari dovrebbero esprimere sostegno a Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia nella rivolta contro la dittatura franco-tedesca.

Un'ultima cosa, che ho sentito con le mie orecchie in una conferenza stampa di Cameron. Non è affatto vero che l'Inghilterra accoglierà una quota di migranti arrivati in Europa. No: andrà a prendere autonomamente un certo numero di siriani dai campi profughi in Medio Oriente. Questo sì che è spirito umanitario: andare a prenderli e far fare loro un viaggio sicuro. Il favoreggiamento dell'immigrazione selvaggia e quindi delle morti di tante persone è un crimine morale di cui la nostra Europa si sta macchiando.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 04.09.15 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Post interessante.
Italiani ...apriamo gli occhi.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.09.15 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Per questo è indispensabile togliere i finanziamenti pubblici ai giornalacci italiani infestati di pennivendoli (puttane con la penna) venduti e parassiti pronti a salire in cattedra per dare patenti di populisti fascisti reazionari egoisti..... È tutta la retorica stantia del catto comunismo becero!

Giovanni Russo 04.09.15 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Salvini:facciamo entrare solo profughi cristiani! Ma si può essere più scemi di così? Sempre contro il papa quando gli fa comodo, ma veramente c'è gente che crede a questo essere?

elisabetta d., Venezia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.15 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Può essere che abbia azzeccato le coordinate giuste , questo signore ungherese, complimenti, però rimane il fatto che un uomo solo al comando attorniato da manipoli non mi piace, nel bene come nel male
Rimango della vecchia idea di quando mi sono iscritta al movimento. E sulla falsariga di quanto abbiamo annunciato
Stiamo attenti la libertà non ha prezzo, non la scambio per un piatto di lenticchie
Da Cesare a Peron funziona solo x un po
No grazie Noi abbiamo altre idee.
O sono io che mi sono sbagliata ?

Rosa Anna 04.09.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci posso credere. Questo articolo pari pari era stato pubblicato da un sito leghista. Questa non è informazione. E' copia incolla

SEVERINO RUGGIERI 04.09.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che il governo di una nazione si qualificasse come tale
E non come il governo di .......
Questi nuovi Cesari osannati
Sono una brutta storia di democrazia alterata
Poco ci manca fra un po' indosseranno ermellino e corona

Rosa Anna 04.09.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento

io dico che però escono post che non sono immediatamente attinenti alla realtà quotidiana....e non capisco.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.15 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando il padrone (volete datore di lavoro?) mi dava il cellulare aziendale io lo usavo anche per i fatti miei. Un furtarello da nulla ma sempre un furto però sapevo di rimanere impunito.
Un controllo sull'uso degli strumenti aziendali non lo trovo scandaloso. Non imbarchiamoci in cose che verranno comunque approvate. Astenetevi, uscite dall'aula. Lasciate perdere.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 04.09.15 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa sera sui TG ...merda sull'Ungheria!
bastardi!

PS: L'ungheria non ha aderito all'accordo di Dublino del 1999...quindi si prende le sue iniziative e l'UE non deve rompere i coglioni!
L'Ungheria ha una sua autonomia e una sua dignità....e questo non è ben visto dalla Toika!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si respira...grazie staff..
Il blog deve sempre rimanere pulito... questo blog è democratico,ma mica scemo!
Per i troll questo sito non va bene,se ne facciano una ragione!
Non rispondiamo per cortesia alle loro provocazioni!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

......W ORBAN !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 04.09.15 20:22| 
 |
Rispondi al commento

W ORBAN !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 04.09.15 20:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Immigrazione, perché una foto ha sconfitto Salvini""

questo signore non ha capito nulla...

e fa il vicedirettore di un quotidiano..

mah...

ne ho viste di foto di bambini morti ammazzati, in palestina in africa...morti per fame per sete..ma il mondo ha proseguito con le sue stronxate, come al solito..adesso non sarà diverso...

ma questo è laureato alla bocconi,ne saprà senz'altro piu di me :)

pabblo 04.09.15 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo facendo una delle più grandi puttanate della storia dell'umanità . Facciamo entrare gente che è diversa da noi , per la quale la vita umana ha meno valore , che non si integrerà mai completamente , come dimostrano i fatti . Il Pentagono ha dichiarato che l'invasione durerà altri venti anni , che ne sanno loro?


Questo post illumina moolto bene la via. Io ne sentivo un gran bisogno.
Grazie Beppone.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.09.15 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Infatti, prova a costruirti una chiesa in Yemen, IRAN, IRAQ, Afganistan, o altri paesi musulmani, prova, vai, e vedi che ti succede.
Quindi, paese che vai, usanze che trovi.
Rispetto per tutto e tutti, soprattutto per il paese che ti ospita.Ci vuole reciproca tolleranza, ma non ce n'è abbastanza, sia in occidente che in oriente. Facciamocene una ragione

Giovanno Veleno 04.09.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

è ora di dirlo chiaro e tondo: Orban è la nostra stella polare.
Un politico che con coraggio e fierezza ha sabuto mandare letteralmente affanculo la troika con tutto il suo armamentario di follie economiche.
E' ora che i popoli alzino la testa e che si uniscano nella lotta contro le lobbies finanziarie e contro il grande capitale transnazionale.
L'unico luogo dove storicamente è stato possibile difendere i diritti del mondo del lavoro, degli umili e degli oppressi si chiama STATO NAZIONALE! L'Europa è un subdolo tentativo da parte delle oligarchie economiche internazionali di sottrarre ai popoli il controllo delle scelte politiche ed economiche, il tutto sotto il falso slogan del "tutti uniti che bel sogno"....un bel sogno per loro!....Per i popoli è solo un incubo.
W ORBAN!

diego r., Roma Commentatore certificato 04.09.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento

C'è um idiota che si diverte con poco.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 04.09.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERGOGNA , VERGOGNA

Mineo è il comune che vota per il 40% il Nuovo Centro Destra di Alfano e Castiglione, che è stato Soggetto Attuatore del CARA e che ha nominato Luca Odevaine.

klaus k. Commentatore certificato 04.09.15 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Quale moralita' ha Alfano ?

Se fossero genitori suoi,coniugi 70enni, dopo anni di lavoro in Germania, si sono fatti una casa in Italia per morire come bestie..Lui mezzo sgozzato , ha assistito alle sevizie e alla violenza sessuale durata per ore, finche' sfinita o l'assasino bestia umana l'ha buttata dal balcone o si e' buttata lei per il dolore e la vergogna....La Giustizia umana non dara' colpe al ministro (?)...ma per quella divina dovra' cagare sangue quotidianamente per 20 anni con dolori tremendi...Per far guadagnare le Coop...il NCD prende il 40% a Mineo ...nel resto d'italia (i minuscolo,please) il 3%

klaus k. Commentatore certificato 04.09.15 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Staff..la cacca è anche nel post precedente!
Il coglione spera che i suoi deliranti post rimangano!
Grazie come al solito.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Please...Staff:
chiamate la Ecospurghi di Mantova...c'è un fetore!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono rimasto sorpreso positivamente da questo articolo.....mi viene da dire....w l'Ungheria... w Orban

ciriaco baldassare marras Commentatore certificato 04.09.15 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Con il termine troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.
Il termine deriva dal mitologico troll, creatura umanoide diffusa, secondo la leggenda, nell'Europa settentrionale, in particolare in Norvegia.
Dal sostantivo troll si derivano comunemente, sia in lingua inglese sia tramite l'adattamento alla lingua italiana, il verbo to troll, trolling (tradotto in trollare), ovvero l'agire come un troll (fomentare gli animi provocatoriamente), e la locuzione farsi trollare, ovvero il cadere nella trappola di un troll, rispondendo alle sue provocazioni.
Alternativamente, l'origine proverrebbe da un altro significato del verbo inglese to troll, muovere un'esca in modo tale da spingere un pesce ad abboccare.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.09.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Se ne sentono tutti i colori ma nessuno parla della soluzione. Dell'unica soluzione.
O si adotta con un'Europa unita davvero, con un esercito proprio, o nel giro di pochi anni, circa 20, massimo 30, tutto sarà irrimediabile e l'Europa sarà una colonia. Fate i conti, è molto semplice.
Nessuno Stato sarà in grado di risolvere nulla da solo e senza l'uso della forza, collettivamente.
Contro chi? Contro una Nazione qualsiasi di quelle da cui partono. Poi si prosegue se la cosa continua.
Follia? La guerra no! Come preferite, verremo mangiati, letteralmente, appena saranno abbastanza. I figli li fanno loro, non come noi che stiamo attenti al reddito per poter mantenerli.
Se qualcuno avesse una soluzione diversa me la suggerisca, per favore.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 04.09.15 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

notquant.com

Perchè sarebbe opportuno e consigliabile uscire dall'euro

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.09.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

La Merkel ha fatto apposta dichiarazioni di accoglienza ai siriani (sapendo di non poter concretizzare)affinché questi invadessero l'Ungheria, per il passaggio in Germania, creando il caos a cui stiamo assistendo da giorni sulla pelle dei profughi.

Pietro Rotai 04.09.15 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Il disastro in Siria e' stato scatenato dagli americani che hanno sovvenzionato ed armato i cosiddetti rivoltosi (ISIS) Tutto questo ha provocato 250mila morti e 4miloni di profughi. Le tragedie dei bimbi annegati o in marce estenuanti sulle strade europee sono il risultato dei crimini dell'establishment politico finanziario USA. I governanti europei sono complici perché come dei pecoroni hanno seguito ed assecondato gli americani nel loro criminale disegno di destabilizzare tutta l'Africa del nord ( vedi guerre democratiche in Iraq Libia rivoluzioni colorate e pilotate in altri stat tra cui l'Ucraina. Il loro scopo è quello di portare il caos anche in Europa usando una immigrazione incontenibile. Per i loro scopi strategici non hanno avuto alcun scrupolo a causare centinaia di migliaia di morti e milioni di profughi. Quanto si dovrà ancora aspettare per portarli davanti al tribunale internazionale per i crimini contro l'umanità. Il sistema politico e finanziario angloamericano e' un sistema CRIMINALE che attraverso media compiacenti si vuole rappresentare come democratico e progressista quando invece ha scatenato solo guerre povertà e disperazione! Peccato che in Europa di Orban c'è ne è uno solo!!!

Giovanni Russo 04.09.15 18:39| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

giusto dare risalto agli ottimi interventi economici ma la storia del muro è una cagata bestiale

giovanni converso 04.09.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Condivido al 100%.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.09.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Si sorvola su un dettaglio. Piccolo piccolo. L'Ungheria ha il fiorino, moneta sovrana, e si gaurderà bene dall'entrare nel club di sfigati che è l'EURO. Se erano nella zona Euro non avrebbero potuto fare NULLA ma dico NULLA di quello che hanno fatto in campo economico a meno di uscire dall'EURO. Questo dovrebbe essere chiaro a tutti, anche quelli che continuano a parlare di un referendum consultivo della minchia. Si va al governo e si esce dall'euro. Altrimenti questo paese se lo mangiano e il M5stelle è fuffa.

Alessandro R., Roma Commentatore certificato 04.09.15 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Tutte cose che faremmo anche noi, con il Movimento 5 Stelle al Governo! Via dai tecnocrati che decidono per noi!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.09.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio da seguire , ma ci vorrebbero governanti non venduti all'alta finanza , invece abbiamo Renzi e Prodi come consigliere , uno che è stato a capo dell'unione . Scappiamo da questa evidente trappola , gli americani non ci permetteranno mai di stare bene e progredire ! Sono appoggiati , ob torto collo o no , da Germania e Francia che godono di un trattamento di favore . Il giorno che si scioglierà l'Europa finirà l'isis e la crisi ucraina .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 04.09.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento


ot

stanno per riaprire i talkshow

c'è 'n'agitazione in giro...

i/lerenzine scalpitano per frapporre il loro corpo a difesa del duce toscano... :)

https://www.youtube.com/watch?v=nSUbXNuX83g

ps

""La bandiera dell'Ungheria è un tricolore a bande orizzontali rosso (in bandiera ufficiale ungherese dal 1957.""

è tricolore come la nostra... sarà perchè sono messi orizzontali? :)

comunque forse non è tutto oro quel che luccica..

pabblo 04.09.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.15 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei l'annessione all'Ungheria.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 04.09.15 18:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori