Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: Come farsi la pensione fai da te, di Carlo Sabbi

  • 134

New Twitter Gallery


"Con la pensione pubblica si va in pensione secondo le regole di legge, per riceverla bisogna avere minimo 67 anni e chi vorrà andare prima avrà una forte penalizzazione (introdotta da poco) e sarà soggetto a ulteriori variazioni perché nella legge Fornero è previsto che praticamente mano a mano che si allunga la vita, sarà differito anche l'importo. Mentre la pensione integrativa, la tua personalizzata, siccome non segue quella regola della legge Fornero ma è un tuo versamento personalizzato, decidi il tuo futuro di andare in pensione come e quando vuoi e l’importo che desideri praticamente annualmente" Carlo Sabbi, campobassano, classe 1943, dopo il diploma di ragioneria e perito commerciale inizia la sua attività lavorativa di rappresentante di commercio. L’esperienza di oltre trent’anni nel settore della previdenza privata ne fa oggi un libero consulente per la previdenza integrativa e collaboratore della Comunità on-line A.B.C. (Aiuto per la Bonaria Composizione delle Controversie). Oggi ci racconta come farsi una pensione fai da te. Per approfondire leggi il suo ebook "Come costruire una pensione privata: vademecum per l'uomo di strada"

"Un caro saluto agli amici del blog di Beppe Grillo. Adesso che sono in pensione ho deciso di costituire questo vademecum per la costruzione della previdenza integrativa dell’uomo della strada. Per i giovani di oggi la pensione è quasi un miraggio perché mettere insieme 42 anni di contribuzione è pressoché impossibile per il precariato che esiste. Il nuovo metodo pensionistico non è più calcolato sulla retribuzione ma è calcolato sui contributi versati, i contributi versati saranno talmente minimi che quando andranno in pensione cosa si troveranno? Si troveranno con una pensione rapportata a una pensione sociale, ma non rapportata certamente all’attività lavorativa.

VIDEO Caso 1 – Investire in obbligazioni dello Stato

La Riforma Fornero prevede minimo 42 anni di contribuzione, un giovane come fa a raggiungere 42 anni di contribuzione? La pensione non la riceverà mai. La pensione integrativa dovrebbe integrare la pensione base, quella della previdenza sociale.
Adesso la pensione integrativa è diventata quella base, perché di fatto non esiste più quella pubblica o almeno si è ridotta ai minimi termini.
Con la pensione pubblica si va in pensione secondo le regole di legge, per riceverla bisogna avere minimo 67 anni e chi vorrà andare prima avrà una forte penalizzazione (introdotta da poco) e sarà soggetto a ulteriori variazioni perché nella legge Fornero è previsto che praticamente mano a mano che si allunga la vita, sarà differito anche l'importo.
Mentre la pensione integrativa, la tua personalizzata, siccome non segue quella regola della legge Fornero ma è un tuo versamento personalizzato, decidi il tuo futuro di andare in pensione come e quando vuoi e l’importo che desideri praticamente annualmente.

VIDEO Caso 2 – Investire in titoli azionari

Appoggiarsi all’intermediario finanziario significa che loro ti gestiscono il tutto, ti posizionato tutto, ti gestiscono i risparmi, mentre nella gestione tua personalizzata apri presso una tua banca di riferimento, una custodia titoli e gli acquisti che farai annualmente, verranno inseriti e gestiti dalla custodia e dalla banca stessa. Anche qui c'è l’intermediazione della banca, ma questa sarà soltanto custode dei tuoi titoli e poi nelle fasi successive, nel momento in cui vorrai estrapolare o prevelare dalla custodia, la banca si prendere quella mediazione ma sempre a costi molto contenuti e molto limitati. Soprattutto per le persone giovani, 29/30/31/32 anni, almeno per i primi 15 anni i versamenti che vanno a fare devono farli necessariamente in azionariato, non in obbligazionario perché l’obbligazionario, soprattutto alla luce degli ultimi andamenti, dà dei risultati molto contenuti se non addirittura inesistenti.

VIDEO Caso 3 – Investimento misto azionario e obbligazionario

Poi è risaputo (e questo ce lo dicono le statistiche) che nel lungo periodo le azioni, almeno le azioni di grandi imprese di fama e di sicurezza, danno un rendimento certamente ottimale. Per colui che praticamente non è tanto predisposto sul totale investimento azionario, può anche renderlo misto, parte azionario e parte obbligazionario, ma torno a ripetere, se parlo di pensione integrativa devo costruire la mia pensione sull’attività produttiva di un’azienda, non sul debito di un’azienda, perché il debito significa costruire altro debito e niente altro e diventa un castello di carta, l’azienda produce, produce ricchezza ma se investo sul debito cosa produce? Produce altro debito! Passate parola!" Carlo Sabbi

Per approfondire leggi l'ebook di Carlo Sabbi "Come costruire una pensione privata: vademecum per l'uomo di strada"

pensionesabbi.jpg

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

14 Set 2015, 15:05 | Scrivi | Commenti (134) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 134


Tags: Carlo Sabbi, passaparola, pensione, pensione INPS, pensione integrativa, pensioni

Commenti

 

ABOLIRE L'INPS!!!
Tutti i soldi versati nei miei pochi anni (forse 15, ho vissuto spesso all'estero), chi se li "cucca"?

Wlad d. Commentatore certificato 13.11.15 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Non è una strada sicura, Le azioni sono un forte rischio, vedi Banca di Vicenza, Wlksvaghen, Fiat, Carige, ecc ecc ecc, e purtroppo non ci si può più fidare di nessuno, Dovrebbe lo Stato organizzare un fondo di garanzia ultra blindato, con un rendimento fisso concordato, un enorme salvadanaio, ma anche quì difficile non diffidare, se la Cassa Depositi e Prestiti vende parte di Poste Italiane, se chi ci governa non riduce i costi propri, come possiamo fidarci? Orbene questo signore vuol vendere il suo libro, giusto, quindi se intende aiutare, perchè non lo pubblica gratuitamente in rete? o si arrotonda la pensione?

DANIELE MILANI 03.11.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

possibile che nessuno abbia ancora letto la circolare n. 63 del 20 marzo 2015 emanata
dall' INPS?
perchè non applicarla a tutti i cittadini

verrai 22.09.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Prima di prendere qualsiasi iniziativa bisogna
dividere i costi della previdenza sociale da quelli della assistenza sociale (i secondi è giusto che siano a carico di tutti i contribuenti)
poi si può cominciare a fare dei ragionamenti sensati.

Tiziano Di Benedetto 19.09.15 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Pensione integrativa o costruire un giardinetto (un insieme di limitati valori unitari) di titoli sono opzioni disponibili per chi ha un reddito che consente di generare risparmi significativi (almeno 550 euro al mese, considerato che non è opportuno investire tutti i risparmi).
Quindi vanno bene queste opzioni, ma, per prima cosa, bisogna rendere il sistema pensionistico italiano non discriminatorio (non bisogna far pagare a chi in pensione deve ancora andare tutti gli errori precedenti ed i conseguenti privilegi che alcuni hanno ottenuto negli anni).
Allo scopo è necessario rendere quanto prima operativo il meccanismo della flessibilità in uscita, in primis per i lavoratori precosi (chi ha iniziato a lavorare prima dei 20-25 anni di età). La persona deve poter andare in pensione in un arco temporale dai 61 ai 70 anni di età, con limitate penalizzazioni, crescenti in relazione al numero di anni di anticipo rispetto all'età di riferimento (67 anni) e con con contenuti premi per gli anni di ritardo rispetto alla medesima età di riferimento. Allo scopo sarebbe ipotizzabile una penalizzazione del 2% annuo fino a 2 anni di anticipo, del 2,5% annuo per il 3' e 4' anno di anticipo e del 3% per ogni anno di anticipo eccedente il quarto (limitando così il costo complessivo rispetto a similari proposte già oggetto di discussione).
Le risorse andrebbero poi in parte reperite applicando una penalizzazione ai già pensionati che incassano assegni, di importo superiore ai 1.200-1.300 euro netti mensili e largamente non commisurati ai contributi versati (ipotesi chi incassa oltre il 50% in più rispetto al calcolo contributivo). Inoltre altra penalizzazione andrebbe attuata verso coloro che hanno pensioni, sempre non rapportate ai contributi versati, per importo superiore ai 3.500-4.000 euro netti mensili. La copertura del tutto non dovrebbe quindi risultare così onerosa.

Carlo P. Commentatore certificato 19.09.15 14:13| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che potete fare, quando siete ancora in grado per farlo, è di procurarvi la ricchezza necessaria e per farlo non dovrete escludere nulla!
Volete giocare con l'alta finanza contro i finanzieri? Poveretti!

Davide Lomoro Commentatore certificato 18.09.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi in tempo reale
sempre meglio per il m5s
http://www.sondaggivir.blogspot.it

raffaele 16.09.15 21:47| 
 |
Rispondi al commento

ASSOLUTAMENTE NO! I guadagni di inveStimenti azionari ora sono tassati al 26%! Più c'è la tassa patrimoniale sui capitali invesititi (introdotta da Monti) dell 0,3 per 1000! Le società di gestione di prendono altri soldi di commissione d'i ingresso (quando investi) e di gestione 8 (ogni anno!).Inoltre il capitale investito non è garantito, i profitti nemmeno, in borsa si può facilmente perdere anche il 70 % di quanto investito! E' molto rischioso!
Anche le pensioni integrative sono un mezzo bidone! Non sono tra l'altro reversibili, non garantiscono i rendimenti, ed il governo ne ha pure aumentato la tassazione! BISOGNA LOTTARE Ed ESIGERE UNA PENSIONE ADEGUATA DALL'INPS!
Non si deve pagare due volte!Coinvolgiamo giovani, meno giovani, precari, in una lotta per una pensione sociale che permetta di vivere decentemente, e cerchiamo di far votare 5 STELLE! Solo cambiando le leggi potremmo cambiare il nostro e il loro futuro!

FABIO M. 16.09.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Certamente al posto di avere a che fare con una banca mi gestirei un fondo integrativo con buoni postali, la banca garante dei titoli postali di Poste Italiane è una nota banca tedesca....

Sara Coppola Commentatore certificato 16.09.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!!!!!!!!!!!!!
INTENZIONI DI VOTO IN TEMPO REALE METODO V.I.R.
VOTING INTENTION REALTIME
SONDAGGI IN TEMPO REALE AGGIORNATI OGNI ORA
http://www.quaeram.blogspot.it/2015/09/sondaggi-in-tempo-reale-metodo-vir.html

piero 15.09.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Renato.
Sul fatto che i metodi mostrati dal signore del post (...non so come si chiami) avrebbero senso solo se tutto lo stipendio fosse dato in mano al lavoratore.
Adesso la situazione è:
-I Giovani se la sogneranno la pensione ma devono continuare a pagare per chi ci andrà prima di loro.
-A chi manca poco la soglia per andare in pensione si alzerà sicuramente.

Bisogna trovare una soluzione perchè c'è il forte rischio di far ritornare il lavoro in nero e di conseguenza lo Stato non riceverà i soldi delle tasse e le persone i contributi per le pensioni.
Abbassare le tasse e far ripartire il lavoro in modo che si ritorni ai tempi dove la gente usciva da casa e trovava lavoro a manetta e poteva scegliere tra 2/3 lavori senza problemi. Vedrai come ritorna l'ottimismo nell'investire e come ritornerebbe la fiducia nel paese.
Risolvere il problema del lavoro al sud (invece di andare a vedere le partite di tennis all'US Open , dove doveva andare al massimo il capo dello Stato).
Abbassare le tasse agli agricoltori e mettere in regola i lavoratori che lavorano nell'agricoltura che molto spesso costretti a lavorare in nero. (potete constatarlo) e controllarlo.
E bisogna che chi si occupa di risolvere un problema sia in prima linea che sappia quali siano i problemi degli imprenditori e cercare una soluzione velocemente , e no quando il problema diventa irrisolvibile.
Il politico deve avere a cuore i problemi del paese e risolverli velocemente altrimenti ci sarà il più alto menefreghismo da parte degli imprenditori.
Il capo dello Stato dovrebbe fare un bel sondaggio di cosa pensano gli imprenditori di questo paese e di tutte le tasse da pagare.

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 15.09.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Ancora piu' semplice: ABOLIRE L' OTTOCENTESCA LEGGE FORNERO !

La legge Fornero e' una mostruosità che meriterebbe l' attenzione almeno di tutti quei partiti sedicenti di sinistra ed invece l' unico partito che si esprime contro questa disumana legge e' la Lega.

Dove sono i sindacati ?

Abolire la schifosa legge Fornero e' possibile.

Andrea Rossi 15.09.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Una volta, 40 anni fa, i contributi non erano nominativi, era una specie di lotteria se avevi i documenti tipo MARCHETTE (fa ridere vero?) DOCUMENTAVI E RISCUOTEVI LA PENSIONE. Ma era assurdo perchè i contributi vengono versati a fronte di lavoro dipendente e non come tasse per l'attività dell'azienda. Da quando i contributi sono nominativi è da considerarsi l'inps o altro ente come una banca, a quale banca Voi versereste uno stipendio al mese senza mai vedere e.c. rendiconto interessi ecc.ecc.? Per forza le pensioni integrative non hanno preso piede in Italia, se lo stipendio lordo escluso irpef e spese malattia venisse consegnato al lavoratore avrebbe senso la spesa della propria pensione, ma con balzello già fisso cosa resta in tasca? Si pensi poi a tutti i ricongiugimenti di periodi lavorativi e riscatto periodi persi cui si va incontro a fine carriere lavorativa.

renato b., padova Commentatore certificato 15.09.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Quel CRETINO DI GIORGIO DI VERONA NON HA ANCORA CAPITO CHE I CONTRIBUTI NON SONO LE TASSE, PERDIO. FA VERAMENTEINCAVOLARE CHE CI SIANO DEMENTI SIMILI AL MONDO, SPERO SOLO SIA MINORENNE, SOLO COSì SAREBBE GIUSTIFICATA L'IGNORANZA.

renato b., padova Commentatore certificato 15.09.15 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Requisiti per la pensione di vecchiaia ordinaria (art.24, comma 7)
La pensione di vecchiaia si consegue, a partire dal 2012, alle seguenti condizioni:
- Anzianità Contributiva minima di 20 anni;
- Importo della pensione non inferiore ad 1,5 volte l’importo dell’Assegno Sociale (€670/mese).
Questa condizione opera nei confronti dei soli lavoratori che abbiano versato contribuzione a partire dal 1.1.1996. Si prescinde da questa condizione con un’età anagrafica di 70 anni, salvo adeguamento aspettativa di vita, ferma restando una anzianità contributiva minima effettiva di 5 anni.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 15.09.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

salve riguardo alla pensione: per quale motivo gli italiani che hanno versato anni ed anni di contributi per la propria pensione devono avere paura di non ottenere il corretto ritorno al momento di cessare di lavorare! il fondo pensione non deve assolutamente essere fagocitato dal fondo solidarieta'/ cassa integrazioni che deve essere ovviamente un altra cosa ovvero sono le societa' che eventualmente devono alimentare un fondo solidarieta' per fare fronte alle eventuali esigenze di qualcuna in crisi, mentre la solidarieta'per persone nulla tenenti deve uscire da un contributo nell'ambito di ogni singola municipalita' inquanto e' un problema di come la Comunita' locale riesce a fare sorgere necessita'per coinvolgere evenutali persone disoccupate (la Comunita' deve darsi da fare per essere autosufficiente e per un progresso polidimensionale della vita sempre e non rimanare seduta ad attendere gli altri con sussidi!).Saluti

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Scusate,abbiamo uno che si chiama "BEPPE SCIENZA" e facciamo scrivere sul BLOG TANTE FESSERIE.

salvatore budroni (budros), oschiri Commentatore certificato 15.09.15 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma mi facci il piacere, per le obbligazioni , fondi, ecc. i soldi chi me li dà, lei?
Il post sarebbe dovuto andare nel blog pd.
Buona giornata.

Giovanno Veleno 15.09.15 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Certo che,mo' coi telefonini,puro l'uomo de strada...è 'n'omo de Monno...

https://youtu.be/Ibg3Ba9Ls58

P.S.Ho fatto le ore piccole...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.15 06:04| 
 |
Rispondi al commento

prima o poi devi ripagare i titoli che la BCE ti ha comperato...percio per ora i numeri sembrano scendere sul fronte debito...ma sono numeri drogati!

FRANCOFORTE, 14 settembre (Reuters) - La Bce ha acquistato durante la scorsa settimana titoli del settore pubblico della zona euro per un controvalore di 13,022 miliardi di euro nell'ambito dell'attuale programma di 'quantitative easing', cifra in aumento rispetto agli 11,910 miliardi della settimana precedente.

Lo ha comunicato l'istituto centrale.

Sempre alla data dell'11 settembre, Francoforte ha inoltre acquistato obbligazioni garantite per 3,892 miliardi (1,099 miliardi la settimana precedente) e titoli di cartolarizzazioni per 366 milioni (382 milioni il dato a venerdì 4 settembre).

Con i dati odierni, l'importo del programma di acquisto di titoli del settore pubblico sale a complessivi 314,469 miliardi, quello di covered bond a 116,107 miliardi e quello di Abs a 11,860 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

http://it.reuters.com/article/itEuroRpt/idITL5N10Z2PG20150914

aaaaaa 15.09.15 04:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quale riduzione del debito Pubblico!


Il QE di Draghi ha drogato l'economia facendo scendere artificialmente il debito visto che il QE compra titoli di stato !

Ma dopo quei titoli di stato che si è comprato artificialmente la BCE ci devi pagare il rendimento quando Draghi ti chiederà di incassare i titoli che ti ha comperato!

L'economia è finta!

27 Marzo 2015

Deficit/pil al 2%
Ieri, il governatore della BCE, Mario Draghi, ha dichiarato a Roma che il QE genererà fino a un punto di pil in più entro il 2016. Il giorno prima, Confindustria aveva stimato un ritorno alla crescita nel primo trimestre di quest'anno, con una variazione positiva del pil dello 0,2%. Se la crescita nominale (pil+inflazione) sarà maggiore delle attese e i risparmi sui rendimenti pure, non sarebbe irrealistico far scendere il deficit al 2% del pil.
Con il varo del QE di Mario Draghi, lo stato italiano ha già risparmiato 8 miliardi in 3 mesi sugli interessi sul debito pubblico. Andando avanti così il deficit potrebbe scendere al 2% del pil?

Nei primi 3 mesi dell'anno, il Tesoro italiano ha emesso titoli del debito pubblico per 137 miliardi di euro, di cui 66 miliardi in BTp, pari a emissioni nette per 55 miliardi. In media, questi bond sono stati collocati al rendimento lordo ponderato dello 0,58%, 60 punti base in meno rispetto ai primi 3 mesi del 2014. Dunque, sui titoli di stato emessi da gennaio ad oggi, lo stato ha registrato oneri per 7,946 miliardi di euro, meno della metà di quelli che sarebbero serviti ai rendimenti di un anno fa. Il risparmio è stato di ben 8,22 miliardi, pari allo 0,5% del pil.

http://www.investireoggi.it/economia/debito-pubblico-grazie-a-draghi-risparmiati-8-miliardi-in-3-mesi-deficitpil-verso-il-2/?refresh_ce

aaaaaa 15.09.15 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Mia moglie, una vera e prorpia formichina talmente ama il microrisparmio, ha acquistato buoni postali ogniqualvolta si risuciva a metter via qualcosina (al massimo 100 Euro al mese e certamtne non tutti i mesi), devo dire che i buoni stanno via via scadendo ed i rendimenti sono solo discreti, ma praticamente non hai spese.

Certamente al posto di avere a che fare con una banca mi gestirei un fondo integrativo con buoni postali, la banca garante dei titoli postali di Poste Italiane è una nota banca tedesca....


Incredibile questo post! Si consiglia di nuovo ai cittadini di “affidarsi alla intermediazione delle finanziare e delle banche” ovvero quel sistema criminale che ha creato la più grave crisi economica di tutti i tempi!

Nella crisi del 2008 i soldi delle pensioni integrative furono usati anche per i famigerati mutui subprime, lasciando milioni di persone senza più un soldo! Altro che pensione integrativa!

Famoso fu il caso della più grande compagnia assicurativa americana, l’AEG, il cui valore scese del 40% e che lo Stato fu costretto a salvare con 40 miliardi di dollari per non lasciare milioni di americani senza pensione!

Lucîo P., Ïèsi Commentatore certificato 15.09.15 00:52| 
 |
Rispondi al commento

C'è veramente qualcuno che crede di vedere una pensione? E non parlo solo di quella statale ma di queste immense porcate private basate sulla speculazione; questi vi fregheranno fino all'ultimo centesimo facendovi rimanere in mutande. E' il sistema che va cambiato,pensare di basare una società sul capitalismo neoliberista,quindi sul mercato, è sbagliato quanto è basarlo sul comunismo. Il mercato produce non per il benessere della comunità, ma per il profitto con le conseguenze che vediamo sotto ai nostri occhi: tagli,tagli e ancora tagli su servizi e lavori necessari alla vita di tutti i giorni(strade,ospedali,ecc.), per buttarli nell 'EXPO, fiera totalmente inutile e costosa. Lo stato è diventato dipendente dal mercato,talmente tanto da esserne sopraffatto. Un cambiamento che dovrebbe essere costruito dai leader politici europei, che nulla fanno, perché ormai nelle mani USA, intenti nella loro sporca politica imperialista, che mette fantocci al potere. Comunque per chi vuole dare i propri soldi a questi emeriti ladri ehm scusate mediatori finanziari http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/14/forli-promotore-finanziario-perde-al-casino-9-4-milioni-degli-investitori-e-va-in-lacrime-dalla-finanza/2033252/

alessandro fossati Commentatore certificato 15.09.15 00:32| 
 |
Rispondi al commento

http://albainternazionale.blogspot.it/2015/09/e-se-viktor-orban-avesse-ragione.html

Rio Savè Commentatore certificato 15.09.15 00:25| 
 |
Rispondi al commento

i soldi portano soldi, niente di nuovo.

andrea b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.09.15 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PENSIONE DEVE ESSERE O PUBBLICA INPS O PRIVATA ABOLENDO DUNQUE LA CONTRBUZIONE OBBLIGATORIA INPS.
E LO STATO ITALIANO DEVE PAGARE I CONTRIBUTI AI SUOI DIPENDENTI NON CARICARLI A DEBITO SUL'INPS (vedi INPDAP)PREFIGURANDO PASSIVI CHE NE DETERMINERANNO IL FALLIMENTO E LA BANCAROTTA DI STATO

Giampaolo Segatel 14.09.15 23:34| 
 |
Rispondi al commento

cafferino a 5 stelle serale qui!!!

mi spiace ma io vorrei restare solo e sempre dentro la discussione sulla pensione pubblica e non sui metodi per costruirne una alternativa.altrimenti ci arrendiamo...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 23:29| 
 |
Rispondi al commento

A gestire il capitale son capaci tutti (piu' o meno, la maggior parte a lucrarci sopra)
A creare reddito e lavoro nessuno se non a parole.
Bella la vita cosi'

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 14.09.15 23:23| 
 |
Rispondi al commento

a queste novita' ci arriviamo anche da soli

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.09.15 23:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

SI VIVE IN UN MONDO DOMINATO DALLA FINANZA CREATIVA E SI PARLA DI PENSIONI?

COSE DA PAZZI!

Ma come fate a parlare di pensioni per tutti, di tutela per gente che non è più in grado di produrre ricchezza e non ha gli strumenti per difendere se stessi?

Pensate veramente che chi domina il mondo si preoccupi di fornirvi una pensione decorosa per la vostra vecchiaia? Poveri illusi!

L'unica cosa che potete fare, quando siete ancora in grado per farlo, è di procurarvi la ricchezza necessaria e per farlo non dovrete escludere nulla!
Volete giocare con l'alta finanza contro i finanzieri? Poveretti!

BANCHE?

RICORDATEVI SEMPRE UNA COSA FONDAMENTALE!

GLI UNICI MODI DI ENTRARE IN UNA BANCA E CONSERVARE UN BRICIOLO DI DIGNITA' E STIMA PER SE STESSI SONO QUELLI DI ENTRARVI PER PAGARE UNA BOLLETTA, OPPURE ENTRARVI PER CHIEDERE DEL DENARO, MA CON UN'ARMA IN PUGNO E UNA CALZAMAGLIA SULLA TESTA.

CONCLUSIONI: NELL'ATTUALE SISTEMA NON VI E' ALCUNA POSSIBILITA' DI ORGANIZZARE COLLETTIVAMENTE UNA FORMA DI SICUREZZA ECONOMICA DELLA PROPRIA VECCHIAIA.

Riflettete e discutete di questo e non di aria fritta.


L'aereo l'ha comprato,il sistema è stato salvato e il suddito burocratico guerrafondaio pachiderma UE rafforzato,perciò abbiano pietà per i cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario.Come si può nutrire speranza, quando la globalizzazione è il cancro maligno che ha generato l'esodo biblico dei clandestini e peggio li usa per far leva sul pietismo per salvare le grandi ammucchiate politiche spartitive che sostengono i governi imposti a governare le Colonie dei padroni del mondo?Basta vedere la distruzione del territorio italiano causato della Malapolitica,dove la terra dei fuochi e Roma ladrona sono la ciliegina sulla blindatura delle Istituzioni salva sistema.Come si può parlare di ecologia,quando hanno fatto le guerre sotto copertura delle missioni di Pace usando munizioni all'uranio facendo morire anche gli stessi militari invasori,inquinando e distruggendo tutto?

Agostino Nigretti 14.09.15 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è una grande cazzata

Giovanni Russo 14.09.15 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Riforma del processo penale.

Beppe, Roma ci aspetta!

gennaro fu 14.09.15 22:28| 
 |
Rispondi al commento

già chi lavora tra tasse e tutto resta a bocca asciutta figuriamoci di farsi una pensione integrativa.
La situazione per la maggior parte delle persone e quella di dover lavorare per forza senza mai fermarsi per arrivare ad andare in pensione il prima possibile (e calcoliamo che siamo già a 70 anni).
Bisogna capire, visto l'andazzo chi non ne avrà più diritto.
Qua bisogna ridurre le tasse del paese e studiare come ristrutturare il tema pensioni altrimenti col cazzo che i giovani vorranno pagare tasse lavorando sotto ricatto come stà succedendo adesso.
Lo stato deve ridurre le tasse e far ripartire l'economia e incentivare le vendite e far funzionare le aziende, ma se non abbassa le tasse andremo avanti cosi senza ossigeno. Abbassatele ste benedette tasse che sono spropositate. Se considero i soldi che pago di tasse e dei servizi dello Stato ai quali usufruisco , a fine anno dovrebbero ridarmi indietro un sacco di soldi.

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 14.09.15 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Modestamente mi pare un tantinello rischiosetta sta proposta.........un bel salto nel buio, se poi le cose non vanno bene, e le azioni vanno male, con cosa si campa.

Giuliano Bendinelli, Crevoladossola Commentatore certificato 14.09.15 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"come farsi la pensione"
La pensione è stata pensata dal fascismo, in modo che i dipendenti non avessero problemi con le varie guerre che il regime imponeva alla gente, e alla fine non ha abituato gli italiani a pensare per il futuro; era lo stato chioccia. O matrigna.
Dato che adesso lo stato vuole una parte di reddito per la previdenza, perchè se la previdenza me la faccio io (come accade agli evasori, o le puttane/i, o i delinquenti, che non hanno un reddito tassabile ), perchè lo stato non mi consente di eliminare la quota INPS dalle mie tasse?
Perchè i tassati di adesso pagano la pensione dei vecchietti, o di quelli che sono andati in pensione anticipatamente. E stiamo pagando per il buco fatto negli anni '80, 90, 00, quando la gente andava in pensione in età da fare figli.
Ed non è giusto.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.09.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento

PASSAPAROLA:

Come farsi la pensione fai da te.

Posso dire la mia?

Tutti nella stessa banca, tipo Etica o una piccola, ognuno mette quel che può, diventa il suo salvadanaio personale, e le condizioni si negoziano, perchè se alla banca arrivano un milione di "clienti", credo che si possa avanzare qualche richiesta.

La Banca potrebbe investire in attività produttive con piani di investimento messi on line e chi vuole partecipa, nessuna speculazione, percentuali di guadagno "normali".

Chi vuole accedere a fondi per un'attività produttiva, la sua attività, deve poter trovare soldi a percentuale del 5%, chi tiene i soldi in banca guadagna il 4% e la banca l'1%.

La disponibilità dei soldi dipende da come si investono.

Il conto corrente avrebbe costi giusti e qualche spicciolo di interessi, non tassi e spese da usura!

SE E' VERO CHE L'UNIONE FA LA FORZA, NOI ANDIAMO OGNUNO PER I CAXXI SUOI, DEI VERI GENI!

NON L'AVETE CAPITO CHE I SOLDI CHE FANNO GIRARE L'ECONOMIA SONO QUELLI NOSTRI?

Queste cose le dovrebbe fare la Banca d'Italia, ma una banca d'Italia dello Stato, perchè lo statuto della Banca d'Italia prevedeva una banca pubblica, no una SpA al 94,33%!

Siccome questi se ne sbattono i coglioni della gente, organizziamoci da soli e smettiamola di essere "sudditi" con i nostri soldi!

"Abbiamo una banca", per i compagnucci era una questione di potere, per noi una necessità!

La manna da cielo non casca, e noi ad aspettarla morimo!

Buona notte.

Nando da Roma.


https://it.wikipedia.org/wiki/Banca_d'Italia


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pensione serve al papa che non ha fatto mai un cazzo dalla mattina alla sera in vita sua e non sa fare nulla e si deve far mantenere come una monaca, fatemi prima vedere il papa con un paio di pinze o la cucchiara da muratore e magari se ne riparla, io ho sempre lavorato per il bene comune e per il mio sostentamento, ho fatto anche dodici ore di manovia difilato in vita mia ma sinceramente sono troppe e quando ti fai dodici ore di manovia non ti fa paura più nessun lavoro (forse la trincea durante la prima guerra mondiale), non voglio la pensione per farmi mantenere come una monaca voglio lavorare e un'assicurazione in caso di necessità, non giocarmeli in borsa. Non mi frega se il papa fa la vita da povero ma non ha fatto mai un cazzo nemmeno per la scienza, la castità non è una religione e pregare non è un lavoro quindi il cerchio si restringe Lawrence...

un2fined 14.09.15 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Pensierino della sera:

c'era chi dedicava la vita per vedere silvio in galera...
e poi la politica è peggiorata!

Se oggi c'è chi dedica la vita per vedere mattèl in galera...
dove andremo a finire?

Qualche volta/sempre si potrebbe fare una rivolta pacifica un giorno sì e l'altro pure, o no?

Ri-saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma io non voglio andare in pensione per farmi le seghe su i siti pedo, voglio lavorare finché posso, certo non dodici-quattordici ore come un ciuaua, diciamo quattro cinque orette se sono ancora in salute, perché no? ha ragione oliviero toscani, perché la pensione se uno sta ancora benino di salute, la pensione l'hanno inventata quei debosciati di cortigiani alla corte del papa e del re, mantenuti stipendiati e sollazzati per far spassare la corte alla faccia del popolo. Io non voglio la pensione, al limite voglio una assicurazione che se mi ammalo e non posso più muovermi non finisco in galera per vivere e se non ho più un lavoro l'assicurazione praticamente è come un reddito di cittadinanza, il reddito di cittadinanza è una assicurazione di sostentamento per non finire in galera o suicidarsi, l'assicurazione non mi serve per vivere nel lusso, se vuoi vivere nel lusso ti fai una pensione integrativa deluxe e i risparmi te li giochi in borsa se desideri un certo tenore di vita in più.


ot

il nostro conductor dalla bassoatesina dirà:

""Voli di Stato, Renzi: “Polemica populista. Avrebbero criticato Pertini nel 1982″""

non riesce ancora a capire la differenza tra squadra nazionale etorneo individuale...eppure lo avevo gia postato ieri :)

comunque ...
gli riposto un interessante notizia che farà, spero , aprire gli occhi ai cari piddini stravolti da codesta cosa..

Australian Open

wikipedia ci e gli ricorda che :

""Fabio Fognini ottiene un risultato storico in doppio, aggiudicandosi il torneo con il compagno Simone Bolelli, sconfiggendo in finale per 6-4 6-4 la coppia francese formata da Mahut-Herbert. Si tratta del primo titolo del Grande Slam conquistato da una coppia italiana nell'Era Open, nonché il primo dopo la vittoria al Roland Garros del 1959 conquistata daNicola Pietrangeli e Orlando Sirola. .."""

questo nel 2015, ma renzi non volò in Australia. dato che adesso è in crollo verticale nel gradimento degli italiani , ogni occasione è buona per un selfie..


dice anche il nostro: " la fiera del levante c'è tutti gli anni, andremo il prossimo""

anche gli australian open ci sono tutti gli anni,mi sembra un augurio per fognini e bolelli...ma io non scommetterei con certezza

:)

pabblo 14.09.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Off-Topic: Beppe condannato?

Ah sììì??? EKYSSENE!!!

SON RICCO E PAGO TUTTI PER VINCERE IN TRIBBBBUNALE:

TESTIMONI, AVVOCATI, GIUDICI, USCIERI E SE NECESSARIO APPICCO FUOCO AGLI ARCHIVI GIUDIZIARI!!! Ciaoooooo......

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe una controriforma fornero e la punizione massima per i responsabili di questo scempio.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 14.09.15 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo CGIL CISL e UIL
ci mancavamo solo noi
a vendere polizze pensione!
complimenti!

giancarlo perdelli, la spezia Commentatore certificato 14.09.15 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non denunci anche me? Ti prendo anche io a calci nel culo stai tranquillo!

http://www.beppegrillo.it/2015/09/beppe_grillo_condannato_a_un_anno_di_prigione.html

Eric Johnson, Milano Commentatore certificato 14.09.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che gli USA sono i più grandi criminali in circolazione, hanno riproposto l'inferno in terra e noi quando vengono qui gli stendiamo i tappeti rossi; ha dell'incredibile!!!

Marco 14.09.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensione integrativa? non è niente altro che un prodotto finanziario studiato per fregare i cittadini come qualsiasi altro prodotto studiato da banche o assicurazioni ... vedi la "genialata" del rigor montis che voleva che i lavoratori mettessero il loro TFR in un fondo pensione complementare

Stefano Ghisalberti, Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 19:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ma quale pensione? Reddito di esistenza per tutti tranne i piddini.

arnaldo ., roma Commentatore certificato 14.09.15 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Massì, metto un pezzo off-topic!

https://www.youtube.com/watch?v=iTUYKHOdHCc

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è una cantonata enorme:se uno ha un lavoro precario e malpagato, con cosa paga la pensione integrativa? Tutt'al più, se non direttamente nella pubblicità, ne avrei fatto un articoletto per TZETZE, che tanto ormai non scandalizza più nessuno (ci si è fatto il callo...)

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 14.09.15 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

http://www.stampalibera.com/index.php?a=30334

Fulvio Grimaldi: "ARMAGHEDDON - SULLA VIA DI DAMASCO"

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.09.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Il nemico è il capitale finanziario
Prendo in prestito le parole di un Fusaro ma sono ormai universali
Ed è pura follia affidarsi al nemico

Mi dispiace che questo passaparola si sia pubblicato

Se si segue questa logica tanto vale sciogliere tutte le istituzioni
E iniziare a vivere come nella giungla
Perlomeno esentasse

Rosa Anna 14.09.15 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Finlandia pronta a sperimentare la fine del lavoro

di: WSI


Forma di reddito universale:

sarebbe la prima volta in Europa. Potrebbe anche arrivare a mille euro al mese, rendendo l'impiego una "scelta di vita".

http://www.wallstreetitalia.com/article/1821471/lavoro/finlandia-pronta-a-sperimentare-la-fine-del-lavoro.aspx


ps.

questa è la RIFORMA da fare....punto e basta.

Beppe ne ha SIEMPRE PARLATO nei suoi COMIZI...il LAVORO CHE NON ESISTE PIU'.....


STAFF... allegerite il BLOG, e postate meno cazzate....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 14.09.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Inps: il 90% delle pensioni di militari e poliziotti vale doppio


Tito Boeri colpisce ancora. E questa volta - è proprio il caso di dirlo - nel mirino del Presidente dell'Inps finiscono militari, poliziotti, carabinieri, finanzieri, vigili del fuoco, insomma tutti i lavoratori del comparto Difesa-Sicurezza.

http://pensioni.quotidiano.net/news/2015/05/29/inps-il-90-delle-pensioni-di-militari-e-poliziotti-vale-doppio/

PS.


la voglio pure io....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 14.09.15 18:27| 
 |
Rispondi al commento

OT per lo STAFF...

è vero che il BLOG NON SERVE PIU' a NIENTE.....ma se proprio deve continuare ad esistere TOGLIETE la PUBBLICITA' e POSTATE MENO CAZZATE....


PS.

ma i SOLDI per farsi la PENSIONE INTEGRATIVA, chi ce li da ???????...il Signore del Post ????..o il M5S???


PS.2

qui l'unica soluzione è chiedere ASILO POLITICO alla SVEZIA e PAESI del NORD EUROPA...

in ITAGGGGGGGLIA SIAMO in GUERRA???...O NO???

ENZO D., BARI Commentatore certificato 14.09.15 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono un pò "stanchino"! Forse i siriani, quì, mi vendicheranno... o son tutti in Svezia?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Con questo Post Patty Ghera esploderà di gioia... ???

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.09.15 18:13| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo! Questa è la soluzione prevista dalla Banca d'Italia negli studi che inviava già nel 1985: la legge Fornero li ha pienamente realizzati.
Prima del 1970 le pensioni pagate dall'Inps erano già calcolate con il metodo contributivo, gli statali e altre categorie invece andavano in pensione con l'ultimo stipendio. Il sistema contributivo si calcola sui versamenti fatti ma correlati ad un coefficiente che non è fisso in quanto il governo lo può modificare e qui sta la possibilità di ridurre le pensioni di cui si parla.
Il tanto criticato sistema retributivo è stato applicato ai lavoratori dipendenti privati ed è stata una conquista dopo lotte e non un regalo del padronato o del governo. I sindacati sono entrati nel consiglio di amministrazione e non sono stati capaci di gestire il sistema, si sono anche lasciati "imbrogliare" da super burocrati e da "cervelloni" informatici interni ed esterni, hanno poi fatto il capolavoro di vergogna facendosi approvare una legge che consente una pensione integrativa elevatissima per i propri dirigenti.
La mia proposta è il superamento del sistema previdenziale in toto, sostituito dal reddito di cittadinanza di un importo di almeno 1.000 euro, derivante dalle tasse.
Eliminiamo Inps, patronati, contributi dalle buste paga e conseguente aumento delle retribuzioni. Lasciamo al lavoratore la libertà di farsi "imbrogliare" da banche o assicurazioni come previsto dalla banca d'italia, ma liberiamolo anche dai contributi, semplificando il sistema anche del reddito di cittadinanza

maria t., olbia Commentatore certificato 14.09.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Poi è risaputo (e questo ce lo dicono le statistiche) che nel lungo periodo le azioni, almeno le azioni di grandi imprese di fama e di sicurezza, danno un rendimento certamente ottimale."
E quali sarebbero queste grandi imprese di fama e sicurezza??? ed il "rendimento ottimale"???. Ma questo signore conosce almeno un minimo la materia di cui sta parlando e che sta promuovendo??? Dopo le stupidaggini dei vari parlamentari M5S...questo "onorevole" blog riporta anche le promozioni pubblicitarie e senza un ancorche' minimale ancoraggio alla realta', di un povero buon vecchio "qualsiasi"...Sempre peggio. Sempre piu' confusione e una sola grande linea conduttrice per questo M5S: Saltare senza progetti e senza idee, dai vari sparsi qua e la' pali e frasche...Un ulteriore partitello del NULLA nel contesto mediterraneo...Siamo a posto...

Neto Misonve 14.09.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

O.T. - (gran) PAPA FRANCESCO NEWS

Bergoglio, con una svolta del tutto inattesa, ha detto che gli enti ecclesiastici che svolgono attività commerciali devono pagare le tasse sugli immobili. “Un collegio religioso, essendo religioso, è esente dalle tasse, ma se lavora come albergo è giusto che paghi le imposte”, è stata la sua frase esatta, in un’intervista alla radio portoghese
ED ANCORA:
“Alcune congregazioni dicono: ‘Ora che è il convento è vuoto faremo un hotel, un albergo: possiamo ricevere gente e con ciò ci manteniamo e guadagniamo denaro’. Bene, se desideri questo paga le imposte. In caso contrario, il business non è pulito”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/14/papa-francesco-se-un-convento-lavora-come-hotel-giusto-che-paghi-limu/2034515/#disqus_thread
-----------------------------------------------

STIMATISSIMO FRANCESCO aggiungiamo ancora qualcosina?

“Una SCUOLA "PARIFICATA", essendo PRIVATA, sceglie PRIVATAMENTE i propri insegnanti, i locali dove svolgere le proprie attività, i propri fornitori e finanche LE RETTE che i propri alunni devono corrispondere, PERCHE' anche i cittadini che non ne usufruiscono devono comunque PAGARLA?”

ed ancora:

“Tutte le congregazioni dicono: ‘la religione deve essere materia obbligatoria nelle scuole pubbliche e scegliamo noi coloro che devono insegnarla così possiamo mantenerci e guadagnare adepti e denaro’. Bene, se desideri questo limitati a farlo nelle TUE SCUOLE PRIVATE . In caso contrario, il business non è pulito”.

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Al di la del fatto che noi italiani rimaniamo ad essere sempre un branco di cretini di fronte a tutte le inculate a 90° che ci prendiamo spesso in modo legale (non so quanto) dal nostro governo senza mai reagire una volta ma subendo sempre tutto, in un comportamento da masochisti . In questi ultimi giorni c'è stata anche una riapparizione della solita e amata Fornero comparsa al fine di portarci un ultima bella sorpresa ,corrispondente ad una nuova stangata dato che vuole darci l'opportunità di andare in pensione...... si, ma con un prepensionamento supertassato caricando con la tassa del 3.5% ad ogni anno di prepensionamento richiesto in corrispondenza all'importo totale della pensione . Al di la del fatto che non capisco come mai una persona venuta dal nulla e sparita nel nulla come la Fornero possa avere i poteri di toccare le leggi a proprio piacimento ci vogliono anche prendere per il culo dato che loro, i deputati e i ministri non si fanno certo dei problemi sull'importo della loro pensione, mentre noi , sempre più poveri dobbiamo subire sempre di più la missione distruttiva di un democrazia inesistente coperta sempre da un falso nome ed da un Euro che ci ha solo rovinato.

giovanni.p(vicenza) 14.09.15 17:42| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1683 14-9-2015 GLI UOMINI SCALZI

L’Italia è il primo venditore di armi alla Siria- Storia della Siria e di Assad – 60 milioni di profughi nel mondo – La gara di solidarietà – Muri e recinzioni – Rapporto di Amnesty – 509 decessi in Inghilterra – Che fare?- Jeremy Corbin

Un cristo di tre anni assassinato
da tutte le potenze della terra,
dalla ferocia dura e dalla molle,
soltanto un militare l’ha raccolto
e sollevato in alto come fosse
tra le folle di morti che camminano
il risorto.

(Aldo Masullo)
.
...In un tempo sempre più ostile allo straniero
tutti i popoli del mondo stanno premendo sull'Impero.
In un tempo indaffarato e inconcludente
si alza minaccioso il sole rosso dell’oriente.
In un tempo senza ideali né utopia
dove l'unica salvezza è un'onorevole follia...

Io come persona
di Gaber - Luporini
.
"VITERBO OLTRE IL MURO" SOLIDALE CON I MIGRANTI E CONTRO LA GUERRA

"E' arrivato il momento di decidere da che parte stare. E' vero che non ci sono soluzioni semplici e che ogni cosa in questo mondo e' sempre piu' complessa. Ma per affrontare i cambiamenti epocali della storia e' necessario avere una posizione, sapere quali sono le priorita' per poter prendere delle scelte.
Noi stiamo dalla parte degli uomini scalzi.

.......
Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a
masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.09.15 17:40| 
 |
Rispondi al commento

ECCO LA SOLUZIONE...


PENSIONI minime a 1.000 euro a 60 anni di eta',a prescindere dai CONTRIBUTI VERSATI....


qualcuno obiettera' ,come per il REDDITO di CITTADINANZA...

MA questa è GIUSTIZIA SOCIALE !!!!!!

REDISTRIBUZIONE della RICCHEZZA.

PS.

prendiamo ad esempio i MILITARI o gli STATALI,prendono una PENSIONE DOPPIA rispetto ai CONTRIBUTI VERSATI...

(fonte INPS...BOERI )

e sono stati quasi TUTTI RACCOMANDATI per avere il LAVORO...


O VOGLIAMO PARLARE DEI 100/200 MILIARDI di EVASIONE FISCALE ANNUI....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 14.09.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che azioni ed obbligazioni non facciano al caso di un operaio ma anche x un impiegato
si rischia di rimanere senza capitale in un lampo
senza conoscenza dei mercati

certo ci sarà sempre qualcuno che o ha delle capacità o conoscenze che lo indirizzano ma x la stragrande maggioranza dei cittadini sarà come portare carne ai leoni.

o no ??

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 14.09.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

evitiamo di parlare di regalare soldi ai privati come ha sempre sostenuto il m5s.. le pensioni devono essere garantite dallo stato e quindi pubbliche..

luca 14.09.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento

La scoperta dell'acqua calda, se uno guadagna bene se la può fare la pensione personalizzata, ma se, come succede alla maggior parte di quelli che lavorano, viene già dissanguato dall'INPS dove li prende i soldi per farsi un'altra pensione?

Eddy B. Commentatore certificato 14.09.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A una certa età, magari si diventa più credibili, come fanno molti, dite di vedere la Madonna e mettete su un posto meta di pellegrinaggio.

Allenarsi fin da ora con il metodo Stanislavskij

Idee concrete per un mondo concreto

Marco 14.09.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mesi fa ho comprato due azioni Luxottica (per provare non ho mai giocato in borsa) ottimo rating...la Luxottica è un'azienda di un certo prestigio....non ci ho guadagnato niente anzi ci ho rimesso.....eliminiamo la riforma fornero altro che studiare altri metodi per come rovinare la gente....

efisio cherchi 14.09.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

dopo i fatti del tribunale fallimentare di Roma e Latina e del concorso alla magistratura ecco l'ultimo scandalo di una magistratura che sta cercando di ripulirsi. Ma i magistrati onesti fanno fatica ( come nella chiesa e nella politica ) a ripulire una cancrena andata troppo avanti. Ormai occorre usare il bisturi

http://livesicilia.it/2015/09/12/beni-confiscati-terremoto-al-tribunale-indagati-altri-tre-magistrati_662606/

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 14.09.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

No, grazie. Prestare soldi a una banca o un ente assicurativo per 10 anni con la garanzia "...male che vada te li restituiamo SENZA PERDERCI NIENTE"...e lo fanno sembrare pure un affarone! Piuttosto comincio a fumare e me li spendo in sigarette.

manuela pasini 14.09.15 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Roba da matti
E chi garantisce gli investimenti
Ci facciamo i derivati per garantirli
Avevo investito pochi denari ricavati dalla vendita dei macchinari della mia piccola azienda chiusa per malattia
in obbligazioni di una banca sicura. Ho preso un po di dividendi i primi 3 anni poi ho perso il 40 % del capitale
E si che avevo un po di esperienza ed ero stata attenta

Non fidatevi mai delle banche nemmeno di quelle etiche

Rosa Anna 14.09.15 16:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ot

""Elezioni Milano 2016, Lupi resuscita il centrodestra: “Ncd con Lega e Forza Italia, per non sparire""

manon si deve buttare giù,son leggi di natura..i debbboli son destinati all'estinzione:)

chissà salvini cosa dice... abbozza? :)

ps

il gaucho fa orecchie da mercante ,ma gli ricordo sempre che cl va sciolta e i responsabili di eventuali circonvenzioni , scomunicati :)

pabblo 14.09.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Investite in piante d'erba in qualche campo abbandonato se non ne avete uno...E'una cosa che rende(pochi costi, c'è mercato)
Assicuratevi però di essere vicino ad una fonte d'acqua, e di non farmi vedere e soprattutto beccare...
Dopodichè avete i soldi per una pensione integrativa
In Italia a partire dalla politica funziona così, soldi"sporchi"e si reinveste.

Marco 14.09.15 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio movimento era diverso
6 min ·

Grillo condannato penalmente ad un anno di reclusione. Addio onestà

Grillini
che regalano un posto pubblico al commercialista di Grillo, come un
Berlusconi qualsiasi. Bye bye no semo politichi

Secretati i costi della festa a Imola. E anche la trasparenza ciao
Per fortuna resta il uno vale uno, se no era un disastro

comunicatopolitico54 14.09.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Io ho investito metà in uranio impoverito e metà in una partita di coca, sono a posto per tre vecchiaie.

un2fined 14.09.15 16:01| 
 |
Rispondi al commento

investire, investire, investire
ma investire cosa??????????

il sole, roma Commentatore certificato 14.09.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è come dire:
visto che la mafia è imbattibile
organizziamoci a casa nostra contro cosa nostra

il sole, roma Commentatore certificato 14.09.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

FRA ILLEGITTIMI IN UN PARLAMENTO ILLEGITTIMO

VUOI NON TROVARCI UN COMPROMESSO?

comunicatopolitico54 14.09.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Se uno non ha lavoro chiama lo stesso il consulente per la pensione integrativa?Siamo a posto..

Hanno alzato talmente tanto l’età pensionabile che per andare in pensione non ci vuole la terza età, ci vuole la reincarnazione!

Marco 14.09.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

nooooo
nn posso crederci
invece di parlare di abolizione Legge Fornero
qui si parla di pensione integrativa

davvero, nn posso crederci

il sole, roma Commentatore certificato 14.09.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe più giusto proporre una abolizione della legge Fornero che ha messo in ginocchio chi lavora e ha lavorato, vuole distruggere i diritti di chi lavora e paga le tasse a beneficio di chi o cosa? Perchè NON SI VUOLE DIVIDERE IL BILANCIO INPS IN ASSSITENZA E PREVIDENZA?
A quali interessi deve rispondere la cassa INPS?

renato b., padova Commentatore certificato 14.09.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la pensione, dopo i 63 anni diciamo,deve essere data a tutti indipendentemente dai contributi versati e che sia rapportata alla soglia di povertà... sopra la soglia...quindi se oggi la soglia è 780 euretti, pensione di 781 , per chi invece ha versato, l'importo deve essere superiore e rapportato ai contributi versati. i tecnci sapranno come fare :)

comprassero meno biglietti per il tennis e non rompessero le balutis...

pabblo 14.09.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Precisazione d'obbligo

La pensione FAI DA TE avrebbe un senso se lavoratore e azienda non dovessero versare insieme quasi una mensilità per ogni stipendio consegnato al lavoratore.

Per fare un esempio :è come se il TURISTA FAI DA TE andasse in vacanza organizzata da solo, dopo aver anche pagato profumatamente agenzia di viaggi e tour operator.

Conclusione: da dove li prende i soldi per due vacanze se ne fa una sola e con fatica?

renato b., padova Commentatore certificato 14.09.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per il mio commento di poco fa un po sconclusionato, ma io mi incaxxo quando sento che, con la scusa di proporre cose giuste, si danno informazioni sbagliate.
TUTTE LE LAVORATRICI PART TIME CHE HANNO INIZIATO A PAGARE I CONTRIBUTI DOPO IL 1996, ANDRANNO IN PENSIONE TRA I 73 ED I 76 ANNI.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 14.09.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento

E' URGENTE AGGIORNARE IL NUMERO

DEI COMUNICATI POLITICI!

++++++++++++++++++++++++

COMUNICATO POLITICO NUMERO CINQUANTAQUATTRO


Si salvi chi puo’ o ha culo …

Tinazzi


++++++++++++


FACCIO "RICORDARE" A CHI HA RICEVUTO

"ALL'INSAPUTA DEL MEGAFONO" UNA CERTA LETTERA,

COSA SCRIVEVA POCHI ANNI FA:

quindi dateci una mano piuttosto che martellarci, a me e a Casaleggio, di darci delle martellate in testa, dateci consigli, una mano, abbiamo bisogno tutti uno dell’altro.Grazie."

Beppe Grillo


IL MOVIMENTO ECUMENICO AH AH AH AH AH AH AH AH

comunicatopolitico54 14.09.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento

ot

amnistia?!

diggià? :)

si scherza eh

pabblo 14.09.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

DISINFORMAZIONE CONTINUATA ED AGGRAVATA!!!
NONO E' che si va in pensione a 67 anni.
Se la tua pensione non raggiunge l'importo di 1,5 dell'assegno sociale, in pensione ci vai a 70 anni, SALVO ADEGUAMENTO ASPETTATIVA DI VITA (che sono 3 mesi/anno)e che quindi diventeranno 71 e 3 mesi dopo 5 anni.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 14.09.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori