Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Più forze alla Polizia

  • 89

New Twitter Gallery

forzepolizia.jpg

intervento di Igor Gelarda e Carmelo Catalano, Dirigenti Sindacato di Polizia Consap

"Che i migranti siano tanti e che sia difficile aiutarli e controllarli è evidente a tutti. In particolar modo agli operatori delle forze dell’Ordine e a coloro che sono deputati ad accoglierli. Purtroppo la realtà di questi arrivi diventa mediaticamente palese solo quando ci sono sbarchi consistenti oppure all’accadere di fatti cruenti.
Le nostre città si vanno trasformando: ai nostri poveri si aggiungono i nuovi poveri, ai nostri disperati i nuovi disperati. E tutti hanno fame ed uguale diritto ad essere sfamati. In alcuni casi l’industria dell’illegalità italiana arruola nuova manovalanza a prezzi bassi, carne da macello che, anche se dovesse scomparire, non rende triste nessuno senza contare che ha già preso piede in Italia la criminalità organizzata straniera, che desta parecchie preoccupazioni tra criminologi e inquirenti.
La stragrande maggioranza dei migranti è brava gente, ma come riuscirà a tirare avanti nei prossimi anni, in una terra dove mancano il lavoro, i servizi e tanto altro. Senza dubbio, in certi casi, per i crimini commessi dagli immigrati, c’è una sovraesposizione mediatica. Per ora il criminale straniero fa notizia e audience, perché fa paura! Ma cosa dicono i dati ufficiali sull’incidenza della criminalità tra gli stranieri in Italia?
Tenete a mente, per quello che diremo adesso, che gli stranieri attualmente presenti in Italia sono più o meno il 9% della popolazione dello Stivale, e sono aumentati di un milione in tre anni, passando da quattro a cinque milioni.

VIDEO Poliziotti italiani in fila alla Caritas, per un pezzo di pane

I detenuti nelle carceri italiane al 31 luglio di quest’anno erano 53.000 circa, di cui 36.000 italiani e 17.000 stranieri. Stranieri che rappresentano pertanto, più o meno, il 31% della popolazione carceraria italiana. Se considerate che nel 1991 gli stranieri detenuti erano solo il 15% del totale, noterete un balzo in avanti che va, comunque, di pari passo con l’aumento della popolazione immigrata in Italia. Ci saremmo aspettati un 9% di detenuti stranieri nelle carceri, stando alla percentuale di presenze, ma abbiamo una percentuale tre volte tanto. E il 56% dei detenuti stranieri è costituito da persone provenienti da sole 4 nazioni: Romeni (tra cui anche Rom di nazionalità romena), Marocchini, Albanesi e Tunisini.
Tuttavia il dato dei detenuti in carcere potrebbe falsare la realtà, in quanto legato alla minore capacità di difesa degli immigrati durante il processo, al tipo di reati prevalentemente da loro commessi (che prevede in misura maggiore il carcere) e alla minore capacità-possibilità di accedere alle misure alternative al carcere, sia prima che a seguito della condanna (ad esempio abitazioni non idonee o non esistenti e quindi impossibilità ad avere i domiciliari o altre misure alternative al carcere). Insomma onestamente, a parità di reato, è sicuramente più facile che uno Straniero vada in prigione rispetto ad un Italiano.
Ma diversa è la vicenda se osserviamo il numero di imputati, cioè coloro che le Forze dell’Ordine hanno denunciato per avere commesso un qualsiasi reato in Italia. In questo caso le possibilità di commettere reati e di essere “beccati” dalle Forze dell’Ordine sono praticamente uguali tra italiani e stranieri. Il dato è, insomma, assai più democratico. Se nel 1990 gli stranieri rappresentavano il 2,5% degli imputati in Italia, nel 2009 erano il 24%, a fronte di una loro presenza in Italia di circa il 7%. Il trend tende però a peggiorare: i dati più recenti raccolti nell'ultimo dossier Idos (Dossier statistico immigrazione) raccontano che nel 2012, su un totale di 933.895 denunce, 642.992 erano a carico di cittadini italiani, 290.903 di stranieri. Gli imputati stranieri, secondo questo dossier, sono in sostanza il 31% del totale, che scendono al 27,% se escludiamo chi ha violato le leggi sull'immigrazione. Con un dato che si mantiene ancora 3 volte superiore rispetto al 9% che ci saremmo aspettati!
A questo si aggiungano i risultati, per certi versi sconvolgenti, recentemente pubblicati dal Censis secondo il quale gli stranieri occupano una grossissima fetta del “mercato” dei furti in abitazione. Infatti nell’ultimo anno tra i denunciati a piede libero, per furti e rapine in appartamento, gli stranieri sono il 54,2% (8.627 persone) e tra gli arrestati il 62% del totale (4.112, il 31,4% in più solo nell’ultimo anno). Facendo una media tra denunciati e arrestati gli stranieri sono responsabili del 58% di furti e rapine in abitazione, con una percentuale più di 6 volte superiore rispetto a quello che ci aspetteremmo (sempre il famoso 9%)!

VIDEO “Cercasi schiavi immigrati da sfruttare” chiedere di Angela

Nel 2009 durante una tavola rotonda sulla violenza sulle donne, il Ministero dell’Interno dichiarò che nel Belpaese, 6 stupri su 10 erano commessi da Italiani (il 60,9% per l’esattezza), mentre gli altri 4 da stranieri. Cioè 2 stupri su 5 venivano commesso da stranieri che nel 2009 erano appena il il 6% della popolazione italiana. Con un tasso circa 7 volte più alto. Tale percentuale è rimasta praticamente invariata anche nel 2012, con 4.412 stupri denunciati nell’anno, di cui 1776 commessi da stranieri, cioè il 40,25% (ancora fonte Centro Studi e ricerche Idos).
Non c’è dubbio che il contesto di emarginazione, a volte di esclusione sociale, e la povertà, in cui vivono molti migranti rende più facile cadere tra i tentacoli del crimine, che può diventare purtroppo anche uno strumento per arrivare a fine mese. Ma a coloro che sono vittime di questi crimini, vittime italiane o straniere che siano, non sarà facile spiegare tale semplice equazione sociologica! Resta solo la paura.
Il quadro che abbiamo delineato ci sembra abbastanza complesso e necessita di profonda, urgente, riflessione da parte degli organi competenti! La polizia fa quello che può, con tutti i criminali, a prescindere dalla loro provenienza.
Riteniamo che l’Italia e l’Europa abbiano l’obbligo di trovare delle soluzioni: non si può perdere così il controllo di tutte queste persone che vivono in una situazione di stress emotivo perenne e di difficoltà di integrazione. Lo Stato non deve scusarsi, non deve emozionarsi ma restare lucido e trovare delle risposte e soprattutto deve garantire la sicurezza dei suoi cittadini, italiani e stranieri. Decidere in fretta sulle richieste di asilo ci aiuterebbe. Occorre agire adesso, prima che sia troppo tardi e la paura si trasformi davvero nel terribile verme della discriminazione e del razzismo." Igor Gelarda e Carmelo Catalano, Dirigenti Sindacato di Polizia Consap

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

13 Set 2015, 10:37 | Scrivi | Commenti (89) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 89


Tags: Consap, criminalità, criminalità organizzata straniera, crimine immigrati, Igor Gelarda, immigrati, migranti, Polizia, stupri immigrati

Commenti

 

Approvo! Aggiungerei che è necessario fargli scontare la pena in casa propria e procedere alla espulsione di chi arriva con già delle condanne alle spalle. Agli eventuali buonisti che vorrebbero garantire anche a dei delinquenti che non scappano da nessuna guerra il diritto di stare in Italia rispondo che in questo modo si creerebbero posti per donne e bambini che realmente scappano da delle guerre

Gianluca Colizzi Commentatore certificato 19.09.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti sono tutti raccomandati e non sanno una parola d'inglese a differenza dei migranti, li spedirei tutti a calci in culo in africa a imparare una lingua prima di rimettere piede in Italia e al loro posto metterei i carcerati che invece spesso parlano due-tre lingue. Andate a zappare invece di aspettare i corsi di aggiornamento somari, altro che uniformi, la pertecara vi compro.

comprare followers twitter Commentatore certificato 17.09.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi in tempo reale
sempre meglio per il m5s
http://www.sondaggivir.blogspot.it

raffaele 16.09.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento

A te sinistro, a questo punto, chiedo: ma com'è? In culo t'entra e in testa nooooooo?!!!

Maria Rapisarda Commentatore certificato 16.09.15 11:09| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!!!!!!!!!!!!!
INTENZIONI DI VOTO IN TEMPO REALE METODO V.I.R.
VOTING INTENTION REALTIME
SONDAGGI IN TEMPO REALE AGGIORNATI OGNI ORA
http://www.quaeram.blogspot.it/2015/09/sondaggi-in-tempo-reale-metodo-vir.html

piero 15.09.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Una seria ed efficace riforma dell'ordinamento di polizia nello stato italiano DEVE (DEVE !!!!) necessariamente passare attraverso il coinvolgimento di tutti i corpi e servizi in divisa, che lavorano nell'ambito della vigilanza e della sicurezza pubbliche. Quindi ovviamente tutte le polizie, nazionali (PS Carabinieri Finanza Forestale Penitenziaria ecc.) e locali (vigili municipale e provinciale). Ogni altra soluzione E' DA SCARTARE !!!!!!

Simone R. Commentatore certificato 15.09.15 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, andate a farvi un giro in un qualsiasi centro storico di una qualsiasi nostra città, andate in una delle nostre periferie, sbobinate le chiamate di cittadini di una qualsiasi notte, disperati per gli sconci che devono subire e provate a sentire le risposte del poliziotto di turno: "Non ci possiamo fare niente"; "provi a chiamare i carabinieri" (se si è chiamata la polizia); oppure, "provi a chiamare la polizia" (se si sono chiamati i carabinieri), per non parlare degli sprechi e delle duplicazioni di compiti delle forze di polizia, dei loro soprusi nei confronti dei più deboli; dell'arroganza nei confronti di comuni cittadini dietro lo scudo della divisa; sembra anche che molti poliziotti abbiano usato le stesse chiavi che si usano solitamente in tutto il comparto pubblico per entrare nelle rispettive amministrazioni. Insomma, la polizia (come tutto il resto) è sana se il Paese è sano. E il nostro non lo è, va risanato. Ma, per piacere, non mi parlate di maggiori risorse alle forze dell'ordine. Prima cominciamo a far svolgere appieno il loro dovere a quelli che ci sono, poi vediamo se occorrono nuove risorse.

claudio d., Benevento Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.15 20:15| 
 |
Rispondi al commento

non ho letto l'articolo, Beppe è stato difensore strenuo della madre di Aldrovandi mettendo in luce il misfatto (assasinio) contro tutti i depistaggi degli sbirri,,,,galata o galarda che sia è uno dei denigratori di Aldrovandi, il consip è un sindacato che non dovrebbe esistere, lo stato tace sui delitti degli sbirri perchè è ricattato dai "segreti" e delitti che ha commesso......polizia del popolo composta da operai disoccupati con contratto a termine.....e non proponete più forze alla polizia...abbiamo le polizie più numerose al mondo........no pasaran

Mario Pellerey, Mozzo Commentatore certificato 14.09.15 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatevi una domanda e cercate di darvi una risposta: perchè all'entrata di casa vostra avete messo una porta con serratura ? In quella risposta che vi darete potrete verificare la vostra coerenza con il problema immigrazione.

Mauro 14.09.15 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...bene, bravi poliziotti...ma invece di -blaterare - tanto perchè non vi riunite anche con le altre forze dell'ordine e non dite - Basta - a questo stato di cose ??? Non vi sentite - presi pel culo - quando, dopo aver rischiato la vita per prendere qualche delinquente, una volta davanti al Giuduce, viene , con le scuse più banali, rimesso subito in libertà????...é la legge, qualcuno precipitosamente ribadisce....e allora - cambiamola - 'sta legge...cosa aspettiamo...che scoppi una rivoluzione????...Ah, si è vero ...siamo in Italia e, queste cose, non succederanno mai...va tutto OK...andiamo avanti così...in fin fine...c'è la ripresa (?)...si vede la luce in fondo al tunnell...Viva l'Italia....

giorgio l., verona Commentatore certificato 14.09.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un appartenente alla Polizia Locale. Ogni giorno sotto ricatto del sindaco o assessore di turno, senza strumenti lavorativi sdi, banche dati, ecc. Ancora senza tutele, noi siamo lavoratori di serie B. Aspettiamo strumenti e riforma, ma come contadini pazienti continuiamo a zappare la terra con le mani....la zappa, purtroppo, non c'è stata ancora fornita.
Gianni

gianni g., sassari Commentatore certificato 14.09.15 08:37| 
 |
Rispondi al commento

se vogliamo essere più precisi con la statistica
bisognerebbe avere i dati sulle percentuali di migranti in base alla loro provenienza: non risulta che gli albanesi ed i rumeni adesso immigrino clandestinamente, anzi i rumeni fanno parte della CE ( a parte i rom ovviamente).Se ne deduce che i veri migranti , a parte casi sporadici anche se drammatici per la loro gravità non commettono crimini statisticamente importanti( fatta eccezione forse i tunisini)

Mario t., milano Commentatore certificato 13.09.15 23:56| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE MA IL VOSTRO SITO HA PROBLEMI GRANDI " O FORSE UNA CENSURA CHE ELIMINA I MESSAGGI NON GRADITI" PERCHE' SPESSO QUANDO SCRIVIO UN MESSAGGIO E L0 INVIO APPARE LA VOSTRA SCRITTA - GRAZIE DI AVER INVIATO ILMESSAGGIO - MA POI NON VIENE INSERITO NELL'ELENCO DEI MESSAGGI.
PER FAVORE VORREI SAPERE PERCHE' I MIEI MESSAGGI SPESSO NON LI INSERITE NEL SITO . GRAZIE

gian.gutti 13.09.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora possiamo gia' cominciare a dire ufficialmente che in Italia c'e' una dittatura?

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 13.09.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento

... "Ma a coloro che sono vittime di questi crimini, vittime italiane o straniere che siano, non sarà facile spiegare tale semplice equazione sociologica! RESTA SOLO LA PAURA." ...

A te sinistro, a questo punto, chiedo: ma com'è? In culo t'entra e in testa nooooooo?!!!

MK ROMA Commentatore certificato 13.09.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Per risolvere il problema delle Forse dell'Ordine è sufficiente unificare POLIZIA e CARABINIERI, che sono una duplicazione.
Questo era l'unico accorpamento che la spending review doveva fare.
Si sarebbe drasticamente ridotto il numero di capi e sottocapi- di uffici e stazioni - e si potevano, con i risparmi, aumentare il numero degli agenti e miglioragli lo stipendio.
Ma purtroppo in questo Stato le cose razionali non vengono fatte e si fanno riforme assurde, per di più, costituzionali!
Parlamentari 5 Stelle proponete quanto sopra nell'interesse della sicurezza dei cittadini.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Berlino sospende Schengen...noi sospendiamo Dublino!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.09.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti sono tutti pedofili e culattoni raccomandati, non lo dico io lo dice LASACRA BIBBIA cioè DIO il papà in vitro di un certo sopravvalutato Gesù crocifisso da una volante in costumi d'epoca com' era d'uopo con i drogati.

un2fined 13.09.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.controinformazione.info/

Per informarsi non bisogna uniformarsi. E, comunque, nessuno ha il monopolio della verità.

antonella g. Commentatore certificato 13.09.15 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Perché il M.Interno o le Prefetture non considerano le associazioni che accolgono gli emigrati, con stipula contratto a pagamento pro-capite, ai sensi dell'articolo 358 C.P.. Nozione della persona incaricata di un pubblico servizio. Agli effetti della legge penale, sono incaricati di un pubblico servizio coloro i quali, a qualunque titolo, prestano un pubblico servizio. Per pubblico servizio deve intendersi un’attività disciplinata nelle stesse forme della pubblica funzione, ma caratterizzata dalla mancanza dei poteri tipici di questa ultima, e con esclusione dello svolgimento di semplici mansioni di ordine e della prestazione di opera meramente materiale (1) Articolo così sostituito dalla L. 26 aprile 1990, n. 86. Secondo la dottrina prevalente per incaricato di pubblico servizio dovrebbe intendersi un soggetto che pur svolgendo un’attività pertinente allo Stato o ad un altro Ente pubblico non è dotato dei poteri tipici del pubblico ufficiale e, d'altra parte, non svolge funzioni meramente materiali. Così facendo avrebbero le sanzioni previste dall'art. 318 all'art. 322-bis C.P. Inoltre chiedo se le associazioni nate pochi giorni prima della stipula del contratto con la Prefettura, abbiano la professionalità richiesta: trattamento dei e in favore dei minori, operatori socio sanitari qualificati con un minimo di operatività svolta, ecc.. Tutto ciò farebbe cadere l'abuso sulla gestione dei centri con pene più severe essendo correlate alla funzione e la scarsa qualità, che si tramuta anche in mancata sicurezza di controllo sull'immigrato. Non entro nel merito del pro o contro l'accettazione.

f.d. 13.09.15 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo assorbircelo ancora per lungo tempo il capo dei politicanti?

Giuseppe V. Commentatore certificato 13.09.15 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Omofobi se si sollevano obiezioni nei confronti della teoria "gender", antisionisti se si hanno perplessità sulla politica di Israele, oscurantisti se si è contro la diffusione della pornografia, fascisti se non si sposano in toto le tesi della "sinistra" radical chic, razzisti se si esprimono dubbi sulla genesi del fenomeno migratorio.
È durissimo continuare a pensare, in Italia
(e non solo)

antonella g. Commentatore certificato 13.09.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il potere è potere, se non stroppia che potere è?
Con i 175 milioni che Renzi spenderà per il suo aeroplanino nuovo con salottino e divanetti avrebbe potuto dare per un anno un reddito di cittadinanza di 780 euro al mese a circa 20.000 persone!
Ma sennò come facevano gli asini del Pd a chiedere come tanti dischi rotti: "E i soldi dove si trovano?"
E intanto negli ospedali i malati gravi sotto chemio stazionano fino a 8 ore nei corridoi perché mancano i barellieri
E intanto i torrenti liguri hanno cominciato a tracimare e nemmeno questa volta dopo un secolo di governo di sx Renzi ha deciso qualcosa per la messa a regime di questi rigagnoli omicidi
E' vergognoso. Con i soldi del suo nuovo superjet Renzi avrebbe dato il reddito minimo a 20.000 persone
Ma quei somari del Pd continueranno ad elogiare il reuccio di Rignano e a meravigliarsi se qualcuno si schifa dei suoi sprechi, dei suoi attacchi alla democrazia, della distruzione di mezza costituzione, della sbobbia arrogante e boriosa con cui se ne frega di chi non ha un lavoro e non sa come mangiare
Perché non li ha messi nel ripristino dei torrenti della Liguria questi 175 milioni di euro?
Perché non li ha messi nella ristrutturazione delle scuole che cadono a pezzi difendendo i nostri bambini e creando posti di lavoro? No, il capetto borioso voleva un super aereo superaccessoriato per i suoi voletti di piacere. A cosa gli servirà? Ad andare a sciare? A vedere il carnevale di Rio?
Il problema italiano non è che ci sia al potere questo pivello inetto e imperiale ma che ci sia ancora chi abbia la faccia di sostenerlo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.09.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io di capi di stato o di governo stranieri alla finale di tennis di New York non ne ho visti però c'erano l'attrice Catherine Zeta-Jones e il cantautore James Taylor. Non poteva mica mancare la starlette nostrana, anzi poteva fare pure un balletto avvolto nel tricolore!
Io a Renzi gli farei pure presentare il festival di San Remo. Ovviamente portato là ogni sera dal superjet da 175 milioni di euro.
Ma c'erano pure Tsipras o Varoufakis alla open? perché sennò sarebbe stata una grave mancanza verso il loro paese!
E ora la prossima renzata quale sarà? Tornare a Rignano col superjet? O farci una scampagnata sulla Sila?

Viva l'Italia, l'Italia liberata,
l'Italia del valzer, l'Italia del caffè.
L'Italia derubata e colpita al cuore,
viva l'Italia, l'Italia che non muore.
Viva l'Italia, presa a tradimento,
l'Italia assassinata dai giornali e dal cemento,
l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura,
viva l'Italia, l'Italia che non ha paura.
Viva l'Italia, l'Italia che è in mezzo al mare,
l'Italia dimenticata e l'Italia da dimenticare,
l'Italia metà giardino e metà galera,
viva l'Italia, l'Italia tutta intera.

A parte che Pertini lottò con le unghie e coi denti per mesi per rifiutare i voli di stato
e non gli sarebbe mai venuto in mente di ordinare un superjet lussuosissimo da 157 milioni di euro per suo uso e consumo...
posso ricordare che a momenti una finanziaria di renzi stava per cancellare gli aiuti pubblici alla Sla per mancanza di danaro e poi si ricredette solo dopo l'ondata di indignazione dell'opinione pubblica?
Sai gli esodati che ancora non hanno visto una lira e i disoccupati come sono contenti!
Finora gli atleti vincenti italiani venivano invitati nel palazzo del governo e complimentati
ma si vede che questo per Renzi era troppo poco

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.09.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi butta 150.000 euro di soldi pubblici per godersi la finale di tennis e diserta la Fiera di Bari. Ma chi se ne frega del Sud! Meglio spassarsela coi soldi dei contribuenti. Il M5S si taglia gli stipendi per aiutare le piccole e medie imprese. Il ras taglia a noi gli stipendi per godersi gli agi del potente.
Ci accosta Renzi a Pertini che presenziò ai mondiali di calcio ma non mi pare che l'Italia di Pertini fosse in grave crisi economica e con dieci milioni di poveri
Ma poi anche Pertini ordinò un super jet da 175 milioni di euro che costa un milione di euro al mese?
e noi paghiamo.....
ovviamente Renzi è andato all'open per tenere alta la gloria dell'Italia.... !!!
mi immagino come sarebbe stata alta se avesse pure fatto una dichiarazione in inglese
Vi do un esempio plateale del livello linguistico di Renzi :- )))
https://youtu.be/B0KJZEH2jn8
poi uno sta a dire che Di Maio non è ancora laureato..... volevo vedere se Renzi agli open faceva una dichiarazione in inglese
altro che onore dell'Italia nel mondo!
ecco quello che un inglese avrebbe capito: "Perché io penso in questi momento idee salveranno europa non limitazioni. Il ruolo dell'Europa attorno al mondo, non è un ruolo di...ehm... associazione di limitazioni, è uno spazio di libertà, Europa sarà utile attorno al mondo se fare dislocazione civile, è... eeeeewwww... veramente impegnata a a a fare più bello la globalizzazione. Questo è lo spazio per l'Europa, dell'Europa."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.09.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Credete che un Jeremy Corbin, nuovo capo del Labour per acclamazione popolare, avrebbe sprecato 150.000 euro per una finale di tennis e avrebbe buttato 175 milioni di euro per un nuovo super jet autoaccessoriato con divanetti e salottino, sapendo che il suo Paese ha dieci milioni di poveri? Credete che avrebbe dato un tale schiaffo alla miseria?
Corbin ha lottato con perfetto coerenza per tutta la vita e contro il suo stesso partito per dei valori eterni che la gente capisce al volo e che sono nel cuore di tutti: pacifismo, ecologia, no a tutte le guerre, no all'austerità, no all'ipercapitalismo, stato sociale e protezione ai poveri, uguaglianza di tutti di fronte alla legge, tasse ai più ricchi, nazionalizzazione di imprese fondamentali per lo stato come le ferrovie, solidarietà verso deboli e migranti, accoglienza ai profughi. In 500.000 lo hanno acclamato come un salvatore. 500.000 cittadini stanchi dei danni dell'austerità, della Troika, della guerra, del neoliberismo travestito da sinistra, delle finzioni del potere.
Ci si chiede cosa ci sia di nuovo nel suo programma. Nulla. Ma la gente non chiede innovazioni, vuole pace, sicurezza, lavoro, stato sociale, futuro. La gente vuole vivere.
E se la sx europea tutti questi valori se li è dimenticati, vada ad impiccarsi come Giuda!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.09.15 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

articolo molto bello. più che bello direi vero e scritto dalle barricate, da chi vive il problema, i poliziotti, che poi sono sempre noi, quelli di noi che si trovano lì.....purtroppo su questi dati anche molti del movimento preferiscono glissare, perchè anche i dati sono "leghisti" ma proprio per evitare sponde leghiste dovrebbero essere presi in considerazione e discussi, ed invece troppi di noi sono falsi buonisti, di quelli che se gli passa addosso un treno pensano ancoar che sia solo una zanzara Suggerisco un altra riflessione....cosa faranno tra qualche anno i migranti quando non ci sarà lavoro ne per loro ne per noi....la risposta è ovvia la guerra tra poveri mentre Nerone suonerà la lira mentre roma brucia....amen

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 13.09.15 15:35| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti sono tutti raccomandati e non sanno una parola d'inglese a differenza dei migranti, li spedirei tutti a calci in culo in africa a imparare una lingua prima di rimettere piede in Italia e al loro posto metterei i carcerati che invece spesso parlano due-tre lingue. Andate a zappare invece di aspettare i corsi di aggiornamento somari, altro che uniformi, la pertecara vi compro.

un2fined 13.09.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Daniela , ho 42 anni mamma di due figli 17 e 3 anni. Sono disoccupata, mio marito lavora 12 ore al giorno con una retribuzione di 480 euro mensili. Attualmente in affitto , ma dal 20 settembre 2015 dobbiamo lasciare libero l appartamento. Stiamo cercando casa urgentemente. , ma purtroppo tutti chiedono oltre il mese corrente anche 2 mensilità anticipate. Noi non avendo reddito dimostrabile non possiamo accedere a nessun tipo di prestito x far fronte hai nostri problemi. Io salto il pranzo tutti i igiorno e aspetto sera x andare alla mensa dei poveri x portare a casa la cena x me è la mia famiglia. Vi prego AIUTATECI.....sono DISPERATA😢 dove finiremo io e i miei figli? Che ne sarà di noi? Ascoltate questo grido D AIUTO

Daniela Minutoli, Messina Commentatore certificato 13.09.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

NON E' PER MALE VERSO GLI IMMIGRATI,MA QUESTE IMMIGRAZIONI,AL DI LA' CHE NON SO' QUANTO TEMPO CI VORRA' PER FARCI INTEGRARE SUL SERIO,FARA' CROLLARE SPAVENTOSAMENTE I NOSTRI BENI IMMOBILIARI,NON DIMENTICHIAMOCELO

alvise fossa 13.09.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avranno dalla loro tutte le televisioni del mondo...ma la verità sta da un'altra parte, la verità è la realtà, la verità è ciò che viviamo. I manipolatori avranno vita sempre più difficile.
Forza cittadini riprendiamoci l''Italia!!!
Buona domenica a tutto il blog!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.09.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL DANNO OLTRE ALLA BEFFA.
Penso spesso a voi poliziotti, a come ci si debba sentire ad avere, al dicastero che vi dirige, uno come Alfano.

Pietro Rotai 13.09.15 14:26| 
 |
Rispondi al commento

gli amministratori lo devono fare gratuitamente e presidente un magistrato, anche Imposimato perché no..

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 13.09.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Approvo! Aggiungerei che è necessario fargli scontare la pena in casa propria e procedere alla espulsione di chi arriva con già delle condanne alle spalle. Agli eventuali buonisti che vorrebbero garantire anche a dei delinquenti che non scappano da nessuna guerra il diritto di stare in Italia rispondo che in questo modo si creerebbero posti per donne e bambini che realmente scappano da delle guerre

Andrea Ceccaroni 13.09.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto dobbiamo dire basta ! Dobbiamo fare qualcosa ! E' ora di finirla con questi buffoni , il Paese sta crollando , altrochè ripresa , si per il culo ! Da Monti a Renzi , passando da Letta è una continua bugia : " si vede la luce in fondo al tunnel !" . Mentre i clandestini buttano il cibo gli italiani lo cercano nei cassonetti o alla Caritas ! Facciamo qualcosa ! Se continuiamo così a non far niente o poco , siamo complici di questo sistema marcio !


per esempio...sulla falsariga di ciò che già esiste ma che non è molto conosciuto
si può creare una cooperativa per la sanità integrativa dove gli iscritti al m5s pagano una minima quota annuale e dove vadano anche finire i rimborsi restituiti
che faccia convenzioni per il ricovero e gli inteventi con i migliori ospedali che abbiamo, pochi,,,, che dia un contributo sulle spese dietro semplice presentazione della diagnosi clinica

insomma, lì ci dobbiamo scantare eh, ma alla grande.. ciao

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 13.09.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

i soldi dei rimborsi restituiti si potevano spendere meglio,mi pare evidente

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 13.09.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

La matematica nn é un opinione...a prescindere da questo ma mescolando le razze in un futuro potrebbero nascere in Italia dei conflitti come tipo la Siria!dobbiamo rimanere una nazione cristiana in tutto come una nazione mussulmana deve rimanere mussulmana!A questo servono le nazioni!

claudiog 13.09.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplificare e velocizzare le procedure di riconoscimento dello stato di avente diritto al permesso di soggiorno, dovrebbe essere una priorità, come quello di rimpatriare o riconsegnare allo stato di provenienza il migrante, poi numero chiuso per i profughi, non penso sia cattiveria.
Volevo far notare che abbiamo oltre 3.000.000 di disoccupati o inoccupati e 10.000.000 di persone sotto la soglia di povertà assoluta.
Stato e Regioni, gestiscono malamente(eufemismo),i soldi previsti per loro, specialmente quelli della UE, tanto da far pensare che ci sia convenienza avere un così alto numero di disoccupati.

gen Giap Commentatore certificato 13.09.15 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Il pesce puzza dalla testa , e la nostra puzza parecchio ! Governo illegittimo che " governa " seguendo le direttive dell'alta finanza e in più ha molti componenti in combutta con la criminalità organizzata , cosa ci possiamo aspettare da gente così ! I clandestini vengono tenuti artatamente nei centri per anni quando basterebbero un paio di settimane per l'identificazione , 4000 nel solo cara di Mineo equivalgono a decine di milioni al mese che , se fossero smaltiti normalmente scenderebbero a qualche centinaia e il relativo guadagno dei gestori collegati ai vari politici scenderebbe di conseguenza ! Stupri tre , quattro mila all'anno ? Ricordiamoci che solo una donna su tre lo denuncia per vergogna o inutilità , come i furti e altre forme di violenza ! Noi che capiamo la situazione siamo altrettanto da condannare della attuale classe politica perchè facciamo poco o niente per il ritorno della legalità !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 13.09.15 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Da noi arrivani in maggioranza CLANDESTINI forti, giovani, nerboruti, pronti a delinquere e a stuprare, che non scappano da nessuna guerra!, vengono qui perché possono vivere ed essere mantenuti da uno stato formato da fessi, coi soldi delle tasse elargite dai cittadini. tutti a casa, e aiutate i nostri cittadini che vivono sotto i ponti con tenda di fortuna, e vanno a caccia con arco e frecce di fortuna per mangiare. Coglioni!

luigi brosas 13.09.15 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


http://livesicilia.it/2015/09/12/beni-confiscati-terremoto-al-tribunale-indagati-altri-tre-magistrati_662606/

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copiamo dalla Germania, ispiriamoci a quel modello di buon governo e non solo per la gestione dell'immigrazione.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 13.09.15 13:07| 
 |
Rispondi al commento

LA SECONDA E' BUONA

La minore capacità di difesa degli immigrati e' l'unica spiegazione e non potrebbe essere altrimenti.
Volete sapere qual'è la percezione della gente comune?
Sta vincendo la mafia.Tutte le mafie,quella politica,quella criminale,quella capitale,quella delle lobbies,quella dei sinti,quella delle faide dovute allo spaccio della droghe in tutte le nostre metropoli.
Ma quale immigrazione?
Ci sono aziende che hanno ucciso centinaia di persone per inquinamento e mancanza di normativa eppure il loro presidente e i dirigenti responsabili sono tutti a piede libero.
Signori evasori che si sono mangiati l'Italia o hanno esportato valuta per milioni di euro che salgono sul palco a prendere il premio come business man dell'anno.
Amministratori,sindaci,presidenti di regione che hanno rovinato intere comunità,hanno investito i soldi dei contribuenti in derivati carta straccia impoverendo le casse pubbliche sono ancora in politica a fare danni.
E tutti quelli che hanno costruito imperi con i soldi pubblici fregandosene delle regole,quelli dei "termovalorizzatori" farlocco,quelli delle discariche a conferimento illimitato,quelli delle partecipate che assumono amici e parenti e le mandano a gambe all'aria.
Sono tutti liberi di continuare a delinquere,banchieri,presidenti e amministratori responsabili del collasso economico di interi istituti e di aziende pubbliche svendute al miglior offerente.
In galera ci sono tutti quelli che non possono permettersi avvocati del calibro di un Taormina,di un Ghedini o di una Buongiorno,tutti quelli che non sono invitati in tv a discolparsi o a fare share sulla pelle di una loro vittima o quelli salvati dai parlamentari che non autorizzano i giudici a perseguirli.
Se si stilasse una statistica sul numero di colletti bianchi corrotti e collusi e mafiosi che girano a piede libero per la nostra nazione il numero delle persone attualmente detenute in carcere sarebbe da prefisso telefonico al confronto.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.09.15 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, sono Peppone, uno dei tanti italiani che ha perso il lavoro alla soglia dei cinquanta anni e non riesce a ricollocarsi, tra pochi mesi perderò la mobilità e difficilmente riuscirò a onorare il mutuo della casa di ben 35 metri quadri contratto qualche anno fa, e come se questo non bastasse a luglio a mia moglie è stato diagnosticato un linfoma, ho preso contatti con un noto centro ematologico di Bologna per un consulto, devo quindi trovare i soldi per il biglietto aereo che costa una cifra esagerata per le mie disponibilità finanziarie, sono obbligato dunque a chiedere un prestito che chissà quando riuscirò ad onorare.
Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, lei vola a NY per una stupida partita di tennis facendo spendere ai contribuenti tanti di quei soldi che permetterebbero a chi è in difficoltà come me e mia moglie di potersi curare in una struttura del territorio nazionale, eppure irraggiungibile a causa delle mie precarie condizioni economiche....ma davvero siamo così orbi da non vedere l'ipocrisia, il pressapochismo l'assurdità di tali gesti ?
Auguri signor Presidente del Consiglio dei Ministri.


ot

matteo dice:

"“Non era solo una partita di tennis. E’ una storia italiana""

okkei,okkei.. :)
non sto a discutere con lei...è tempo perso :)

ma la maggioni e campodallorto non se ne sono accorti però, la proxima mandi loro un bel tweet con cui li invita a far tutto il possibile affinchè un eventuale evento di " storia italiana " sia trasmesso dalla rai

:)

pabblo 13.09.15 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Se la maggior parte degli stranieri detenuti nelle carceri italiane provengono da paesi quali Romania, Marocco, Albania e Tunisia - paesi in cui non è in corso alcun conflitto o guerra che sia - mi chiedo: perché queste persone sono in Italia? A che titolo? Non avrebbero alcun diritto all'asilo politico.
Allora, la UE deve tirare fuori i soldi per i rimpatri, che sono onerosi, questa gente va restituita laddove è nata e da dove è fuggita per venire a delinquere in paesi accomodanti e garantisti come l'Italia.

M. Mazzini 13.09.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ot

tennis e dintorni 2

dal ffatto in edicola

""Dal Pd, come prevedibile, scatta la difesa
d’ufficio. Chi critica il premier è, nell’o rdine:
penoso, rancoroso, ridicolo. Perfino
dalla minoranza Pd, Gianni Cuperlo fa da
scudo al presidente del Consiglio e azzarda
pure un paragone non da poco: anche
Pertini, ha ricordato, volò a Madrid per la
finalissima dei mondiali di calcio del
1 9 82 .""

cuperlo non riesce evidentemente a capire la differenza tra un torneo in cui sono rappresentate le nazionali ed un torneo individuale... in usa non era una finale di coppa davis, certo povero gianni..a frequentar renziani... :)

eppoi pertini era pdr e rappresentava la nazione tutta... matteo rappresenta solo se stesso e il cerchio magico della valdarno e della city:)

pabblo 13.09.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo in Italia buona parte delle forze di polizia , quando non sono impegnate in servizio di scorta della boldrini di turno, sono imboscate negli uffici a svolgere non lavori che potrebbero essere non svolti dai disoccupati.

fran Commentatore certificato 13.09.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo articolo. E' indispensabile mantenere l'equilibrio quando si affronta il problema dell'immigrazione altrimenti rischiamo di diventare razzisti come i leghisti o buonisti come i piddini e confonderci con loro davanti agli italiani. Dobbiamo sempre distinguerci dai partiti.

O.T.
La Pennetta ha vinto il US Open, solo ai media e' sfuggito il fatto che non ha salutato con la coppa i politici in tribuna che ci erano andati per farsi vedere. Flavia for President!!!!!!!

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 13.09.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

I numeri non mentono, è la dura legge della realtà!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.09.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

SI RIAPRE IL CASO DI NIKI GATTI, “SUICIDATO” DAI COLOSSI INFORMATICI?

http://www.lavocedellevoci.it/?p=3029

Morto impiccato l’11 giugno 2008 ad una cinghia nel carcere di Sollicciano, aveva 26 anni. Uno dei più incredibili buchi neri della giustizia italiana, quello di Niki Aprile Gatti, una passione per l’informatica che gli è costata la vita. Un caso presto archiviato – prassi molto consueta – come “suicidio” dalla procura di Firenze. Ora potrebbe finalmente riaprirsi per far luce sulla verità di una morte che faceva comodo a parecchi pezzi da novanta. Il parlamentare 5 Stelle Alessandro Di Battista, per la quarta volta, presenta un’interrogazione parlamentare affinchè sia fatta una buona volta chiarezza. La famiglia non ha mai smesso di cercare la verità e ora è decisa ad andare fino in fondo, con la madre Ornella a invocare giustizia. E ancora: solo adesso si “scopre” che la procura di Firenze – che ha subito messo una pietra tombale sul caso – non aveva competenza sulla vicenda, che spettava alla procura di Arezzo.

Ma ricostruiamo quel tragico episodio, che s’inquadra nella scia di sangue che accompagna tante storie “informatiche”, a partire dal “suicidio” del responsabile security Telecom Adamo Bove, nel 2007, e continua con quella di un suo collega, una paio d’anni fa, Emanuele Insinna. Altri buchi neri, altre storie che gridano vendetta.

La storia ha come epicentro San Marino, sede della società di informatica Oscorp, dove lavorava il giovane Niki. I misteri – e forse la chiave del giallo – corrono lungo l’asse tra il piccolo stato ai piedi del Titano e Londra, e in particolare seguendo la traiettoria degli affari illeciti messi in piedi da alcuni giganti della telefonia, come Telecom e Fastweb. Un asse che ritroviamo nell’inchiesta “Premium”, portata avanti – a quanto pare – sia dalla procura di Roma che da quella di Firenze. Un giro di danaro sporco e riciclaggio internazionale da 2 miliardi 400 milioni di iva evasa. Nel mirino degli inquirenti Teleco

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.09.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
CHISSA' CHE CASINO CHE C'E' IN GERMANIA.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 13.09.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica o meglio i partiti hanno la vista corta, non riescono cioe' a vedere al di la' delle prossime elezioni politiche. Percio' per loro e' importante fare bella figura adesso, assecondare l'opinione pubblica prevalente, compuacere le gerarchie ecclesiastiche che ancora controllano una belle fetta di voti. Di quello che potra' succedere fra tre-quattro anni chi se ne importa? Se ne occupera' il prossimo governo. Questo si chiama assenza di senso delli stato o, se preferite, stupidita' politica.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.09.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

??????????????
Non servono più forze, Polizia, Carabinieri, ecc. ecc. ce ne sono ma serve l'applicazione severa delle leggi, come in Canada, Australia, ecc. Umentare il numero delle forze dell'ordine con questo " andazzo " non cambierebbe nulla.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 13.09.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

ot

tennis e dintorni...

Australian Open

wikipedia ci ricorda che :

""Fabio Fognini ottiene un risultato storico in doppio, aggiudicandosi il torneo con il compagno Simone Bolelli, sconfiggendo in finale per 6-4 6-4 la coppia francese formata da Mahut-Herbert. Si tratta del primo titolo del Grande Slam conquistato da una coppia italiana nell'Era Open, nonché il primo dopo la vittoria al Roland Garros del 1959 conquistata daNicola Pietrangeli e Orlando Sirola. .."""

questo nel 2015, ma renzi non volò in Australia. dato che adesso è in crollo verticale nel gradimento degli italiani , ogni occasione è buona per un selfie..
:)

pabblo 13.09.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori