Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Scandalo #FNM: Testimonianza del dirigente minacciato perchè sapeva troppo

  • 13

New Twitter Gallery



"L’uomo che vedete nel video è Arnoldo Schoch, l’ex presidente del organismo di vigilanza di Fnm (Ferrovie Nord Milano), e il video che vi mostriamo ci è stato inviato da una dipendente che ha chiesto di rimanere anonima. Come potete sentire dalla sua viva voce, Arnoldo Schoch ha ricevuto pressioni dai vertici dell’azienda perché stava facendo bene il suo lavoro, ovvero vigilare affinché la società non commettesse reati nei confronti dei suoi azionisti, vale a dire i lombardi. Dopo lo scandalo spese pazze che ha travolto la partecipata lombarda del trasporto pubblico emerso grazie al nostro lavoro di controllo, abbiamo partecipato lo scorso maggio all’assembla dei soci con Beppe Grillo per denunciare la situazione ai soci, grandi e piccoli.

VIDEO Beppe all'assemblea FNM

Abbiamo chiesto un taglio netto con il passato per far si che la società non potesse essere mai più il bancomat personale di dirigenti nominati dalla politica e che venisse valorizzato il personale che ha combattuto la malagestione. Cosa è successo invece? Hanno tentato di ammorbidire le posizione di “controllore” di Arnoldo Schoch che infine, con l’arrivo della nuova governance, è stato fatto fuori dall’organo di vigilanza. Tutto questo è inaccettabile! Chiediamo a Gibelli, il nuovo presidente nominato, di intervenire immediatamente per sanare le posizioni, per fare in modo che i dipendenti onesti vengano tutelati e allontanare invece chi non ha mai vigilato sul buon operato dell’azienda, portandosi a casa anche cospicui premi. Questo è il modo per far tornare credibile l’azienda agli occhi dei cittadini! A Roma abbiamo presentato un progetto di legge per introdurre in tutte le aziende la figura del Whistleblower, e anche in Lombardia abbiamo già esortato Maroni ad applicare questa soluzione per la tutela dei dipendenti coraggiosi che fanno emergere le irregolarità all’interno delle società pubbliche. Intanto noi chiediamo ai cittadini di continuare a mandarci le loro denunce e segnalazioni. Siamo stati eletti per questo, perché in un governo a 5 Stelle i lavoratori vengono difesi e tutelati, e non devono aver paura di perdere il proprio posto di lavoro" Stefano Buffagni – Consigliere Regionale del M5S Lombardia

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

10 Set 2015, 14:52 | Scrivi | Commenti (13) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 13


Tags: Beppe Grillo, Buffagni, fnm, minacce, scandalo, Schoch

Commenti

 

Buona sera, io faccio parte della schiera dei dirigenti pubblici perseguitati per avere denunciato gravi irregolarità nella gestione di un grande comune del nord, amministrato dal centrosinistra. Vorrei avere la possibilità di dare la mia testimonianza su quanto accaduto, affinché i cittadini di quel comune sappiano chi li governa, e a quanto può arrivare - con la complicità della cattiva politica - l'alta burocrazia comunale.
Vi ringrazio.

Piergiuseppe Storti 13.09.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

..ovviamente salvini è all oscuro di tutto ...forse ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.09.15 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Comunisti, cattocomunisti, sinistra e destre radicali, vanno mandati a casa. Solo così ci libereremo anche delle altre DITTATURE : Sindacati, Cooperative, Magistratura politicizzata, Burocrati, Boiardi e i soliti Managers sempre nominati !!!

2016 = 1848 per un ALTRO RISORGIMENTO !

silvio t. monza 11.09.15 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Non dimenticate mai,
PD-PDL-NCD-FDI-ECC......TUTTI A CASAAAAAAAaaaaa!!!

Lupo Mannaro 10.09.15 18:08| 
 |
Rispondi al commento

I maiali, verri e scrofe, non appena rientrati nel porcile comune pensano solo a mangiare e dei veri problemi dei cittadini se ne strafottano, anzi con manovre ingannevoli grugniscono per spaventare e fare i loro porci comodi nel paese dei parassiti che di rivolta non ne vogliono sentir parlare e subiscono passivamente mettendosi a 90° gradi per essere inchiappettati. Sono masochisti, preferiscono prenderlo e soffrire godendo.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 10.09.15 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Vespa questo lo sa?
Oppure da voce solo ai disonesti?
Mi pare che sia proprio così. Perchè se fosse per gli indici di ascolto, quasti andrebbero alle stelle, su un dibattito a due "non col pollaio" tra un 5Stelle e il responsabile di Trenord!
Viva il M5S. W l'onestà.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.09.15 17:39| 
 |
Rispondi al commento

E' una storia che si ripete, chi denuncia irregolarità e abusi entra nella black list delle aziende e, alla prima occasione, viene fatto fuori. Se poi le aziende si chiamano Ferrovie, Anas, ecc. mi meraviglia che esistano ancora dirigenti coraggiosi e con un'etica professionale non asservita ad interessi di parte.
Le Ferrovie sono uno degli obiettivi della criminalità organizzata dalla notte dei tempi; ricordo quando sbucò dal nulla, dall'oggi al domani, un calabrese, prestanome della n'drangheta, che diventò Presidente dell'Ente Ferrovie dello Stato poco prima che l'azienda diventasse una spa, non sottoposta più ai vincoli di controllo della Corte dei Conti.

Pietro Rotai 10.09.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

la mafia non è solo nella politica ma comportamenti mafiosi vengono tenuti anche in quelle aziende partecipate dove i dirigenti vengono nominati dalla politica

fuori i politici ed i loro amici dalle aziende
pubbliche

togliere il sangue alla politica non è un reato è una necessità

saluti ai monelli del blog

old dog 10.09.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

ma se pochi giorni fa il Governo ha fatto approvare dal Parlamento una legge per cui i dipendenti statali se condannati per aver commesso reati amministrativi e penali non saranno licenziati ma potranno essere demansionati!!!

Avete capito cosa sono PD FI LEGA NCD ?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.09.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si poteva trovare un parola più orecchiabile per chiamare questa legge?

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.09.15 15:44| 
 |
Rispondi al commento

L'informatore (che suona meglio di whistleblower o del quasi porno deepthroat) non è di fatto tutelato dalla legge quindi tutte le ritorsioni che subisce le subisce e basta.
Colpire l'informatore che denuncia illeciti serve proprio a scoraggiare altri informatori quindi altre denunce;
al contrario promuovere o almeno mantenere al suo posto l'informatore rappresenta un incentivo affinché la magistratura venga informata.
La legge in materia di informatori è poco più di una bozza e ha parecchie lacune (purtroppo l'anonimato non è garantibile e le ritorsioni non hanno particolare rilevanza penale).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.09.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' ALTRO DA DIRE,CHE FATE IL POSSIBILE CHE QUESTO "SCHIFO" NON SI RIPETA

alvise fossa 10.09.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento

codice etico in italioland??? ha ha ha ha ha

Mafioland???

E la Finanza dorme.... zzz zzzz zzz zzz

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.09.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori