Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Solo la Volkswagen trucca e inquina? #controlliamoletutte

  • 215

New Twitter Gallery

gasauto.jpg

"Il MoVimento 5 Stelle dice sì al rigore tedesco. Chiediamo che la stessa inflessibilità che la Germania ha imposto a tutta l'Europa con l'austerity e i parametri artificiosi del 3% adesso sia applicata a chi ha avvelenato volontariamente i cittadini europei. Stiamo parlando del caso Volkswagen. La più importante casa automobilistica tedesca ha manipolato il software delle proprie auto diesel per truccare i dati delle emissioni dei gas di scarico. Ecco come e perché la Volkswagen ci ha avvelenato e cosa dovrebbe fare subito l'Unione Europea per non essere considerata complice.

PERCHÉ?
Dichiarare che un veicolo produca basse emissioni aiuta a posizionare il proprio marchio sul redditizio mercato eco-friendly. Si chiama marketing consapevole e sempre più aziende lo utilizzano per migliorare la cosiddetta brand image. Un cliente che fa un acquisto consapevole (che non inquina, che non fa male alla salute, che porta con se' valori etici) è più felice e motivato e tende a ripetere l'acquisto. Inoltre, dichiarare che un'auto consuma meno è una strategia di vendita molto sfruttata, perché attribuisce convenienza al proprio acquisto nel lungo periodo. Se un'automobile consuma meno nel tempo il cliente risparmierà sul carburante. I manager di Volkswagen hanno mentito scientificamente per vendere di più.

COME?
Se la Volkswagen ha imbrogliato negli Stati Uniti, allora sorge il dubbio che lo abbia fatto anche in Europa dove i limiti sono molto più stringenti. Il meccanismo di omologazione di un'automobile funziona così: immaginate di mettere il motore di un'auto su un tavolo, viene acceso e fatto funzionare. I dati prodotti (emissioni e consumi) sono scritti su un certificato di conformità che - secondo la direttiva europea 2007/46 è una dichiarazione da parte del fabbricante che il veicolo è conforme ai requisiti di omologazione dell'Unione Europea. Quindi il motore di un'auto viene omologato dalla casa automobilistica sulla base dei dati che essa stessa fornisce. Poiché dell'industria automobilistica non ci si può più fidare, come dimostra il caso Volkswagen, l'Unione Europea dovrebbe avocare a se tutti i controlli e fare delle verifiche ex post sui veicoli di qualunque marca. Interessante a proposito questa indagine di Altroconsumo sui consumi effettivi di VolksWagen Golf 1.6 TDI e FCA Panda 1.2 più alti di quelli dichiarati.
Gli automobilisti sono stati ingannati e i cittadini avvelenati. Lo smog che le auto producono è responsabile della morte prematura di 65 mila persone ogni anno in Italia, secondo il rapporto UE sulla Qualità dell'aria 2013. I costi sanitari stimati sono di circa 150 miliardi.

VIDEO Volkswagen: automobilisti fregati, cittadini avvelenati

CHE FARE?
Il MoVimento 5 Stelle Europa si è mosso subito. Sono state presentate due interrogazioni urgenti dai portavoce Piernicola Pedicini e Marco Affronte alla Commissione europea chiedendo azioni immediate, mentre Eleonora Evi ha chiesto che tutte le automobili in circolazione in Europa vengano sottoposte a controlli indipendenti e pubblici.
Bisogna cambiare le regole di omologazione prevedendo una "real drive emission": I test sulle auto devono essere eseguiti quando sono in strada per il calcolo reale delle emissioni e devono essere eseguiti da una Agenzia indipendente e non dalle case automobilistiche stesse: è come chiedere all'oste se il vino è buono.

Se l'Unione Europea fosse davvero imparziale e al di sopra delle parti chiederebbe 150 miliardi di euro di risarcimento di costi sanitari a TUTTE le case automobilistiche che hanno inquinato illegalmente. Se non interviene (o fa finta di intervenire con i soliti maquillage per rassicurare l'opinione pubblica) dimostra di tutelare le lobby automobilistiche e gli interessi economici tedeschi (e non solo) che in questo mercato sono enormi." M5S Europa

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

24 Set 2015, 13:13 | Scrivi | Commenti (215) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 215


Tags: altroconsumo, auto, automobili, benzina, diesel, emissioni, FCA, Golf, inquinamento, Panda, scandalo volkswagen, smog, volkswagen

Commenti

 

Ho avuto occasione in passato di collaborare con due importanti aziende tedesche, entrambe leader nel settore di appartenenza .
La premessa per dire che è stato un vero piacere toccare con mano l'efficienza organizzativa delle attività , direi quasi perfetta . Di contro , in entrambe le occasioni, ho toccato con mano la determinazione nel conseguire il risultato "costi quel che deve costare" , in altre parole ai limiti delle leggi.
Sono sorpreso che anche a cosi alto livello vigevano queste "regole".
In tempi non sospetti , cioè prima che scoppiasse lo scandalo, ho avuto un confronto/scontro ( tutto sommato elegante nella forma) su facebook con "amici" innamorati di tutto ciò che è Made in Germany.
Troppo facile sarebbe oggi dire "avevo ben ragione" a....ma temo che il peggio della germania non si è ancora palesato in tutta la sua gravità , un peggio che se dovesse accadere realmente ci riporterebbe indietro di 40 anni .
Mi riferisco chiaramente sistema finanziario e bancario . Nessuno mi toglie dalla testa che gli armadi sono pieni di scheletri . Spero tanto di sbagliarmi perchè davvero dovremmo riportare le lancette indietro di decenni .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 29.09.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Credere che I motori diesel non inquinano e` come credere alle favole di Biancaneve,
e` una grossa frottola per gli allocchi

in Brasile ad esempio usano motori a propulsine con alcool
inquinano molto meno , pero` stanno distruggendo la foresta Amazzonica'
Con I motori a scoppio e` una " non winning situatiob'
torniamo ai cavalli scorreggeranno un po`ma e` sempre meglio dell`diesel/benzina ......

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 29.09.15 05:14| 
 |
Rispondi al commento

La VW sono sicuro che pagherà la truffa, ma mi domando e le altra case automobilistiche come fiat toyota ecc. come sono messe? possiamo dire che hanno venduto automobili "moralmente corrette?".Per il resto inquinamento in Italia, vedi terra dei fuochi, priolo, gela, taranto, a quanto le indagini di una magistratura seria e incorruttibile oltre che per una prima sentenza che faccia giurisprudenza? Spero che ci siano tanti Guariniello, Di Matteo e altri che amano la propria Nazione come fosse la propria madre.
Abbiamo bisogno di onestà e giustizia nella legalità.

carmelo pappalardo 28.09.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Immaginate che capiti a voi. La revisione non passa, l'auto rimane sequestrata (e voi a piedi) e vi propinano 1000 o più euro per risistemare il motore per "normarlo" come si deve!

alimentazione equilibrata Commentatore certificato 27.09.15 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Li siederei attorno ad un tavolo e direi loro: avete dei figli, dei nipotini, fratelli sorelle ed amici cari? Bene, a queste persone dovete pensare. Alla loro salute, allo loro vita, e all’ambiente in cui vivono, per non vederli soffocare tra rifiuti ed emissioni mortali causati dalla circolazione di veicoli che non rispettano le norme, già molto elastiche.
Dovete rendervi conto che miliardi di auto che emettono sostanze nocive nell’aria e nell’ambiente, in genere, sono la causa principale dei tumori che colpiscono la popolazione mondiale.
Sapete che non c’è carburante che non inquini; sapete che la dipendenza italiana dal petrolio e, quindi dalle multinazionali senz’anima, che detengono il potere in questo settore sono senza scrupolo? Fate qualcosa che rimanga nella storia di questa gloriosa Italia, per dare l’esempio che si deve essere CRISTIANI, anche facendo gli industriali e i ricercatori.
Sapendo che questo non sarà possibile, non rimane che una sola strada: una iniziativa che parta dal basso, portata avanti da un Movimento che contiene al proprio interno, il seme della passione politica razionale, che mette al cento l’Uomo!
Propongo a Grillo, quale fondatore del M5S, a Casaleggio ( mente lucida e sognatore), ai parlamentari, tutti, di creare un altro conto sul quale versare la metà del loro stipendio, per finanziare la ricerca per la costruzione di un motore elettrico che liberi il pianeta dalle emissioni tossiche.
Fermo restando la validità e la bontà del progetto di garanzia dei finanziamenti alle PMI, credo che questa sarebbe una altrettanto nobile iniziativa, il cui valore, oltre ad avere carattere economico avrebbe un carattere morale di grande impatto tra la gente. In Italia e nel mondo intero.

pietro denisi 27.09.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

VOLKSWAGHEN (lo scandalo positivo)-
Tutti i capi di Stato e di Governo, da un ventennio a questa parte, parlano sovente di ambiente, di sviluppo sostenibile, di tecnologie avanzate che rispettino la natura e tante altre belle filastrocche, dando incarichi e creando commissioni per studiare i cambiamenti climatici e poi, tranquillamente, ignorano i risultati.
Papa Francesco, con la sua umiltà e consapevolezza dice che continuando così, entro 50 anni, le tragedie che sconvolgeranno il pianeta, causate dalla mano dell’uomo toglieranno ai nostri figli ogni speranza di futuro. Se il nuovo Dio si è incarnato nel denaro e la sensibilità dell’uomo sta scomparendo, in chi si deve nutrire un pizzico di speranza?
Chi, secondo voi, tra i capi di Stato del mondo, muoverà il primo passo per porre fine all’immane tragedia che ci attende?
Credetemi, non so proprio chi possa essere!
La truffa del secolo, portata avanti dalla casa tedesca che credevamo la più avveduta e onesta, ci deve portare a riflettere senza indugi, su quali strumenti bisogna mettere in atto, per togliere il monopolio della ricerca scientifica dalle mani del privato.
Se io fossi un ministro dell’industria di un governo serio e responsabile, in questo preciso momento, sapete cosa farei?
a) Chiamerei a raccolta tutti i ricercatori del settore che hanno condotto esperimenti su motori elettrici per locomozione e non hanno potuto dare seguito perché nessuno ha dato aiuto;
b) Chiamerei Marchionne, quale AD di FIAT (si FIAT quella che abbiamo foraggiata come cittadini fin dalla sua nascita!);
c) Lancerei un appello a tutti coloro che sono stati ostacolati nelle loro ricerche, portando le prove delle degli impedimenti messi in atto da istituzioni e da privati (cene sono tanti!).

pietro denisi 27.09.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento

f)Auto cinesi: le BAIC non si possono comprare in Europa: io ho una BAIC ma e' marchiata "SAAB 95 Aero" . ( La BAIC ha comprato i piani della SAAB e le ri-produce )

Matteo Franza Commentatore certificato 27.09.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

la volkswagen trucca i dati ed inquina come il politico promette e non mantiene come l'amministatore non amministra bene. al centro del danno c'è sempre il popolo, il cittadino che glielo permette ! e da anni ! credo che siamo alla resa dei conti, i nodi sono al pettine.

mario d., orbetello Commentatore certificato 27.09.15 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me le auto diesel "non inquinanti" non sono molto diverse da quelle "inquinanti": l'unico modo per non inquinare e' NON usare le automobili e basta.

Saluti,
Stefano

Stefano 26.09.15 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il più famoso è il tucker ..

Eli Hoch Commentatore certificato 26.09.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

“E SE l GRINGO SI FOSSERO ROTTI GLI ZEBEDEI DELL’ AUSTERICA EUROPA?
In questo scandalo della Volkswagen i conti non tornano, tutti lo sapevano o lo immaginavano e tutti fino ad ora hanno fatto finta di niente, "Andava tutto bene Madama la Marchesa".
Poi improvvisamente "l GRINGO" si mettono a gridare "Al Lupo, Al Lupo" e qui i conti non tornano più:
Le autorità di controllo sugli autoveicoli in America né escono sputtanate, hanno permesso a veicoli stranieri di circolare impunemente contro le prescrizioni delle leggi statunitensi, inoltre hanno permesso che case automobilistiche facessero una concorrenza sleale alle case automobilistiche americane, tanto che al inizio della crisi nel 2008 "Il Compagno Obama" le ha dovute salvare tutte con i soldi dei contribuenti americani e visto che fino ad ora le autorità americane hanno taciuto, vuol dire che anche le case automobilistiche americane, avranno i loro peccati da nascondere e fino a qua i conti tornano, "I Gringo non rompono gli zebedei agli Alemanni, e viceversa gli Alemanni non rompono gli zebedei ai Gringo (Chiamassi equilibrio del terrore)", ma ora "l GRINGO" hanno rotto il giocattolo, e gli Alemanni non resisteranno a mettere in atto una rappresaglia e si metteranno ad andare a caccia dei peccati nascosti delle auto "Made in Usa" o ad esse collegate e qui i conti non tornano più, una guerra automobilistica tra "Gringo" ed "Alemanni" non serve a nessuno tutti e due ci perdono dei soldi.
E tirarsi la zappa sui piedi tra fedeli alleati non è una cosa normale, qui ci sono interessi politici economici più grossi di una baruffa tra allegre comari?
Non sarà mica che "I gringo" si sono rotti di vede vanificati i loro sforzi per rilanciare la loro economia, a causa delle catastrofica situazione economica del "Austera Europa a trazione Alemanna" che non da segni di ripresa economica, ma soprattutto non compra i prodotti "Made in Usa", pretendendo di vendere solo i prodotti "Made in Allemagna" e quelli dei suoi servi.

Paolo R. Commentatore certificato 25.09.15 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ve lo ricordate quando lo stato italiano ha dato gli incentivi per le auto diesel con la scusa che rendeva meglio della benzina ed aveva pure abbassato il bollo auto? E tutti a correre a rottamare....
Ve lo ricordate quando la benzina normale è stata sostituta da quella verde?

Eppure gli esperti lo sapevano benissimo che il diesel inquina in maniera pesante e che il benzene cancerogeno della benzina verde è volatile e si sparge come il particolato dei diesel per chilometri e nessuno si salva, nemmeno chi queste auto demenziali le costruisce.

Eppure nessuno che dicesse pubblicamente qualcosa.

E ora temo che metteranno tutto a tacere.

Maria Emanuela Giacomuzzi 25.09.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i nostri lungimiranti politici al governo si attardano in questioni falsamente urgenti come la riforma del Senato, o molto dannose come il bavaglio all'informazione e il decreto "Sblocca italia" con annesse trivellazioni e inceneritori sparsi sul territorio, il pianeta va a puttane con la loro fondamentale complicità.
E chi denuncia le aberrazioni del sistema viene messo all'angolo; è il caso della procura di Roma che denuncia al Ministero dell'Ambiente e della Salute il colossale imbroglio sui filtri AP antiparticolato per favorire i soliti grandi gruppi (Pirelli, Fiat, Iveco) a discapito di chi aveva una soluzione più intelligente e funzionale da proporre che almeno avrebbe evitato l'emissione in aria dei pericolosi cancerogeni PM10 .
Tutto ovviamente sulla pelle dei cittadini che in fondo alla catena ci rimettono la salute, come tristemente dimostrato dalle statistiche.
il caso Volkswagen non fa altro che confermare un fatto molto semplice e comprensibile anche da un bimbo : se la materia di partenza è molto inquinante come il petrolio, difficilmente le emissioni di scarto saranno innocue, nonostante i filtri miracolosi ;
ma l'accettazione di questo fatto banale implicherebbe una svolta decisa verso combustibili alternativi (motori a idrogeno, elettrici,...) ....un cambiamento epocale contro il quale la lobby del petrolio farebbe una guerra senza quartiere.
Quasi 20 anni fa il Centro Bio Edile di Napoli, tra le pochissime voci fuori dal coro e sempre attente alle tematiche ambientali, organizzava dibattiti e proiezioni ; tra queste ultime (che invito tutti a vedere) di drammatica attualità torna ad essere il film documentario del 1994 CRASH 2030 dove si prevedono scenari prossimi futuri disastrosi se non verrà invertita la rotta ........ cambiare verso alle cose diventa quasi un sogno "gli interessi economici piegati al bene comune degli occupanti del pianeta", che poi è lo stesso potente messaggio che il Papa sta diffondendo tra i popoli!!
meditate gente

filippo maria lupo 25.09.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento

staff...posso avere il simbolo di imola? :) avendo ovviamente donato ci terrei :)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.09.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

L'ULTIMO NODO CHE RESTA DA SCIOGLIERE E'???

SE LE NUOVE SONO DEL 2009 COME CAXXO HANNO PASSATO LA REVISIONE DEL 2013

E PIU' INQUIETANTE COME HANNO PASSATO PURE QUELLA DEL 2015???????????

MISTERO VERO MISTERO!!!!!

marco figini 25.09.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

w il calesse con i cavalli

giacomino flavia 25.09.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento

beh....la germania fuori dall'euro!e ne riparliamo!!

buon giorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.09.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Miss Italia: "Mi piace Renzi, così sistema l'Italia''

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, piccolo "show" di Alice Sabatini, madrina della sfilata organizzata da Confartigianato e Italian Makers Village a Milano. Miss Italia si è difesa dalle critiche per la gaffe sulla guerra e ha replicato a chi l'ha attaccata sui social. Poi ha risposto ad alcune domande di politica: "Renzi? Dico che mi piace, magari tira su il Paese. Gli immigrati sono un tasto dolente: gli altri Stati non dovrebbero scaricare tutto su di noi. E dobbiamo puntare sui monumenti, non distruggere tutto solo per fare soldi"

video di Elena Peracchi

http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/miss-italia-mi-piace-renzi-cosi-sistema-l-italia/212703/211877?ref=HRESS-5

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.09.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Teteschi cosa credete di avere solo voi i manager d'oro?
None...ce li abbiamo anche noi!
Marpionne docet!
Il capitalismo imperversa su tutto il mondo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Dunque vediamo :
Gli esportatori di democrazia affossano anche l'economia industriale dell'auto.
Questo perchè la VW stava mettendo in piedi,negli uSA,un piano di rilancio della vettura.
Inoltre la VW in altri paesi del mondo stava incrementando le vendite.
Ora dico l'iniziativa USA a cosa serve?
Serve solo ad evitare che le proprie auto,non scevre da controlli,possano essere vendute con una certa facilità e,senza concorrenza.
Adesso andiamo sul mercato alimentare e sui prodotti taroccati che si vendono in USA:
Cosa fanno gli stati uniti per tutelare i prodotti garantiti,genuini e privi di OGM?
Nulla anzi,esandono sul loro mercato prodotti taroccati.
Quindi perchè non fare un'azione legale anche verso di USA?
Immaginate tutta l'europa contro gli USA!
Seee,intanto anche questo problema delle vetture tedesche dimostra che tutta l'europa sarà schiavizzata...Teteschi compresi!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Se si usa il bio-diesel, forse rientrano nei parametri.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.09.15 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Protestiamo energicamente ! Renzi e Hollande chiamino a conferire la Merkel per decidere sulla sorte della wolksvagen .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 25.09.15 11:58| 
 |
Rispondi al commento

i centurioni romani si sputtanano anche con i RUMENI!
http://www.ilgiornale.it/video/cronache/servizio-tv-romena-sui-centurioni-1175411.html
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Finirà come il pilota che si è suicidato.
2 settimane e via.
Schettimo non era tedesco, non era efficente, gli piaceva la patata, non ha ammesso le sue colpe, è andato in classe a insegnare!
Che differenza tra i due comportamenti, quello italiano e quello teutonico!
Fra 30 giorni le fabbriche della VW non si ricorderanno più dell'incidente.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Caso Volkswagen: il festival dell'ipocrisia
Inviato da Redazione il 23/9/2015 18:40:00 (4052 letture)

comprare like per facebook Commentatore certificato 25.09.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento

certo che.....
bagarre per le unioni civili....mah!

il sole, roma Commentatore certificato 25.09.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

abbatteranno 10 panda per ogni maggiolino e noi chineremo di nuovo il capo...

carlo c., ar Commentatore certificato 25.09.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento

in EUROPA seppelliranno tutto,le CLASS ACTION americane
non perdonano.

il consumatore 25.09.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento

che tristezza....
quale Italia
quale Europa
quale? solo una gran brutta fine per gli onesti inconsapevoli

grazie ragazzi

il sole, roma Commentatore certificato 25.09.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'altra cosa che temo dopo questa grande notizia di grande clamore del gruppo volkswagen è quella che dietro a questa notizia ci sia qualcos'altro che ci vogliono nascondere dato che la tattica di sparare grosso alle notizie di cronaca ha anche sempre la funzione di coprirne altre per le quali non hanno altri mezzi per nasconderle
Stiamo vivendo in un mondo dove l’onestà è solo una parola lontana dato che stanno manipolando il nostro modo di pensare per portarci a decisioni indirette ed a uno stato d’animo innaturali , peccato che ci siano poche persone in grado di difendersi a questa macchina infernale che usa come mezzo primario l’informazione di massa.

giovanni.p 25.09.15 10:30| 
 |
Rispondi al commento

??????????????????????
L'inquinamento tecnologico si risolve con la tecnologia: l'inquinamento difficilmente risolvibile è quello mentale e ora quello razziale. La natura non ha sbagliato niente: ad ogni popolo il suo posto. Salvati cielo, chissà cosa scriveranno di questo post i buonisti benpensanti pronti ad aiutare tutti con le proprie chiacchiere ma con i soldi degli altri.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 25.09.15 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dicono gli addetti alla salute del cittadino? Mi riferisco agli autobus di roma con le loro emissioni, ai mezzi commercialichi li controlla? Forse il prof. Prodi che, guarda caso ha scoperto l'acqua caldo sull'articolo nel messaggero in data odierna. Ha toccato persino il settore farmaceutico.

Roberto Centracchio 25.09.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

perchè il miliardo di dollari pagato da una multinazionale tedesca come tangente a diversi esponenti del governo brasiliano per vincere un appalto non viene messo in risalto dai giornali?

Clesippo Geganio 25.09.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

90 esecuzioni in piazza solo nei primi cinque mesi di quest'anno. Centinaia di fustigazioni. Nessuna libertà politica, di culto (in pubblico), le donne praticamente senza diritti, e che non possono neanche guidare. Con un curriculum così, vederli a capo del consiglio ONU dei Diritti Umani, fa molto pensare. Alle Nazioni Unite ci fanno o ci sono?...

Continua a leggere:

http://www.coscienzeinrete.net/politica/item/2517-l-ultima-follia-dell-onu-tocca-all-arabia-saudita-vigilare-sui-diritti-umani

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.09.15 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, è da diverso tempo che non mi esprimo sul blog.
Ora debbo dar sfogo alle mie rabbie. Per prima cosa mi rivolgo al prof. Prodi, il secchione dell'Università Cattolica. Solo ora, caro professore si esprime in merito alla VW ed al settore farmaceutico. Proprio Lei che ha eseguito lo smantellamento dell'IRI, delle PP in una Italia che era composta da medie e piccole imprese private. Passo ad un'altro punto. Non sono stato pagato dalla provincia di Forlì/Cesena per danni ricevuti da noncuranza di manutenzione sia della SP 130 di alcun rimborso percepito da espropri e da danno effettuato su una mia recinzione. Il danno è di circa 30.000 euro senza contare una demolizione di una casetta in legno in cui nel luogo c'è infliazione. Ho scritto anche al Presidente della Repubblica Napolitano, la cui risposta da parte del segretario che non s'interessava di queste cose.Alla luce di quanto sopra, offro al M5S quanto a me dovuto e tenersi l'importo recuperato, come finanziamento da parte mia.

Roberto Centracchio 25.09.15 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è molto interessante anche se tardivo, che la VW imbrogliava lo sapevamo tutti, bastava parlarne con un meccanico.

Il problema, il vero problema è fermare chi per arricchirsi ci ruba (inquina) anche l'aria. Il capitalismo sfrenato, la ricerca dell'utile (alle proprie tasche non alla collettività) a tutti i costi.

Allora l'unico mezzo che resta è fare in Italia e in Europa una legge seria sulla "class action" e colpire questi str... dove gli fa più male (nel portafoglio).

Un'altra domanda che mi pongo e vi pongo è: come mai se ne sono accorti negli USA? ....


Pietro Magurno 25.09.15 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Caso Volkswagen: il festival dell'ipocrisia
Inviato da Redazione il 23/9/2015 18:40:00 (4052 letture)

E' proprio quando esplodono scandali come quello della Volkswagen che vengono a galla le ipocrisie più macroscopiche della società occidentale.

Pensate, ci sono almeno 11 milioni di macchine truccate che girano per il mondo, ma il CEO della Volkswagen, Winterkorn, dice che lui non ne sapeva nulla. Come se una operazione del genere, che mette a rischio l'intera reputazione di una società che vale centinaia di miliardi, fosse stata decisa da qualche buontempone in uno scantinato della VW ad Hannover.

"Sarebbe sbagliato se il terribile errore di pochi compromettesse il lavoro onesto di 600 mila persone" ha detto Winterkorn in un disperato appello televisivo.

Pensa al Golfo del Tonchino, caro amico: il "terribile errore" di pochi è costato la vita ad oltre 3 milioni di onesti vietnamiti. Quando i "pochi" sono quelli che comandano, ad andarci di mezzo sono sempre i tanti.

Poi c'è l'ipocrisia della altre ditte costruttrici di automobili - Toyota, FCA, Renault, ecc. - che oggi fingono di cascare dal pero, ...

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4802

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.09.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

..ma visto che il mondo gira così, non farebbero prima ad innalzare i limiti di pericolosità, e far rientrare tutti.
Che senso ha fare leggi ristrette per non ...rispettarle ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 25.09.15 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

30 milioni di euro

Adesso il CEO di VW si dimette, lo attende una serena vecchiaia confortata da 30 milioni di euro di liquidazione elargita da tutti quelli che sapevano, volevano e che premiano, ora, il loro fedele servitore. Winterkorn si è insediato in VW perché a suo dire ha lavorato più di tutti, ha reso meglio dei suoi predecessori, ha venduto più auto di tutti e più di tuti non si è accorto che truffava i suoi clienti, i suoi azionisti, i suoi concittadini. Può un uomo da solo fare tutto? sapremo mai i nomi dei coinvolti alla scalata alla truffa? Solo in pochi sapevano? e come mai i controlli interni, parlo di Governance e Codice di Comportamento non hanno funzionato.
Chi ha preso "mazzette" per non vedere e non sapere?
Come mai gli azionisti di VW, le Banche, lo Stato Tedesco non agisce contro VW e il suo management?
E' stata screditata una intera nazione, pochi hanno imposto a molti, un intero popolo, di rinnegare la loro solida storia di efficienza e correttezza per sposare la teoria dell'"Ammu Arrubba" o se preferite di "Alì Baba"- Prima le Banche con i mutui , storia finita con il " TOO BIG TO FALL". adesso devono salvare le auto, i dividendi e gli investimenti. L'onestà, come si dice, deve ritornare di moda, ma serviranno anche leggi robuste e un sistema di voto che ridia al popolo la sua supremazia sui disonesti.
gf

gianni franzoni 25.09.15 08:45| 
 |
Rispondi al commento

MAL COMUNE MEZZO GAUDIO

Che scandalo,che truffa.
Ma come, la Germania paladino delle regole,imbroglia?
Adesso sono tutti meno colpevoli delle loro colpe e politici e responsabili dell'ambiente di mezzo mondo si stracciano le vesti ma nessuno farà un bel niente.
Perchè? Perchè il business è questo.Forse che i gas di scarico delle Volkswagen sono meno inquinanti delle ciminiere dell'Ilva di Taranto o degli sversamenti chimici della Monsanto nei fiumi e nei mari di mezzo mondo?
E da quando un motore a scoppio è un toccasana per i nostri polmoni?
E se i gas di scarico delle auto provocano allergie e malattie polmonari, forse le polveri sottili dei tanto decantati inceneritori fanno meglio?
C’è chi poi elogia le scorie radio attive affermando che a Cernobyl ci fu qualche morto ma intanto quella terra resta morta e desolata da decenni mentre le scorie di Fukushima hanno ucciso la vita di mezzo Pacifico.
L’olio di palma non fa male,il pollo al cloro è una delizia e la carne contaminata dal ciclo dei rifiuti è una balla degli ambientalisti.
E’ tutto un “do ut des” ed ognuno accusa l’altro per passare inosservato ma tutti sanno e sono tutti complici.
Vedrete pian piano la cosa si spegnerà,sarà applicata qualche multarella,qualche paese dell’UE potrà sforare il 3%,il TTIP sarà approvato senza fiatare,si continuerà ad inquinare e la gente continuerà a morire nell’indifferenza del business perché il business fa mangiare tutti.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Il caso Volkswagen e´lo specchio della societa´odierna.
Si scopre uno scandalo e chi paga? Come al solito quelli che non ne possono nulla.
Le multe astronomiche saranno solo una scusa per licenziare o ridurre i salari di chi non ne puo´nulla.
I veri responsabili si dimettono con bonus milionari e pensioni adeguate.
INVECE di fare multe sarebbe stato MOLTO piu´opportuno mettere in galera i responsabili.
E poi: si trovano 20 miliardi o piu´per pagare le multe, ma i salari dei lavoratori quelli devono rimanere bassi e, se possibile, anche diminuire, perche´per chi produce non c´e´MAI guadagno a sufficenza.
Il fatturato e´RADDOPPIATO in un anno, chi ne ha beneficiato? Chi aveva le azioni e i dirigenti.
Si devono pagare multe
? Chi paghera´? I lavoratori.
Cosi´va il mondo, NON SOLO alla Volkswagen.

Patrizia 25.09.15 08:30| 
 |
Rispondi al commento

... Sì , vabbè .

Ma lo sanno tutti che i principali Inquinatori dell'atmosfera sono "Altri " ,
Es.: Le Multinazionali ( specie il settore chimico , le centrali Nucleari , le Turbogas ,
le Discariche autorizzate e non , il problema dei rifiuti urbani che inquinano i terreni agricoli ecc. , ecc. , )
l'inquinamento delle auto è l'ultimo dei N/S. problemi .
Pensate piùttosto alla Legge Elettprale che il PD si sta cucendo addosso
e al problema che ha il M5St. che in pratica è stato oscurato dalle TV e da tutti i mass media in mano al nemico .
Il "Problema " dell'inquinamento causato dalle auto è l'ultimo dei problemi !!....

Lino Viotti Commentatore certificato 25.09.15 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho l impressione che facciate il gioco dell america o sbaglio forse senza saperlo la stessa strategia devastante delle primavere arabe dell isis dell afflusso incontrollabile di profughi ecc.. mi riviene il dubbio che dietro le quinte siate manovrati dall america anche voi .filippo masitti

filippo masitti 25.09.15 08:16| 
 |
Rispondi al commento

sull'ilva

il sindaco che è laureato in medicina con una tesi sullo sviluppo dei tumori, disse che trascorse 1 anno nel quale riceveva analisi dall'industria, e 2 anni per le verifiche della magistratura.

se voleva all'Ilva ne avrebbero avuto di tempo

saluti

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 25.09.15 01:00| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di emissioni atmosferiche

non c'è solo la VW a truccare le analisi
ci siamo dimentica del l'Ilva la nostra acciaieria di Taranto ?

il sindaco che è il responsabile degli insediamenti produttivi, vedendo i bollettini delle analisi che gli pervenivano dall'industria siderurgica sulle emissione in acqua e in aria, non credendoli veritieri in rapporto al numero dei tumori della città, informò la magistratura affinché provvedesse a verificare le emissioni della fabbrica.
Dopo 2 la magistratura dice che l'industria inquina.

Domanda: MA NON SONO BASTATI 2 ANNI PER METTERSI A POSTO ?
ne sono passati altri 2 o 3 e non sono ancora a posto adesso

saluti cari

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 25.09.15 00:48| 
 |
Rispondi al commento

non andiamo troppo lontano
vediamo a casa nostra

le avete mai sentite le moto che passano per strada strombazzando a tutto spiano senza che ci sia mai qualcuno a fermarle ?

se chiedete perchè vi dicono che la moto così è in regola con la legge

ma perchè ? direte voi
perchè la misura del valore acustico della marmitta è fatta a motore al minimo dei giri

i nostri controllori dicono "eh sapete la legge dice cosi ..."

fosse anche che dica così che non credo, credo che sia una menzogna tirata fuori come scusa, ma allora che aspetta il ministero a scrivere una norma più chiara ? o loro ministri e loro poliziotti locali non le hanno mai sentite ?

saluti

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 25.09.15 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Peccato, per la VW. Proprio adesso che le vendite andavano a tutto gas.

Gabriele Serrelli, Roma Commentatore certificato 25.09.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Una delle cose ridicole sta nel fatto che parliamo tanto male sull'inquinamento delle auto, ma i Tir quelli vanno tutti bene ?

giovanni.p(vicenza) 24.09.15 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Se lo Stato di New York o l'Australia dicessero agli italiani (come fa l'Europa con i c.d. profughi):
" a quelli di voi che arrivassero da noi garantiamo vitto, alloggio e assistenza sanitaria gratuita, oltre alla inclusione sociale cercando di procurarvi un lavoro"
entro la fine dell'anno in America e in Australia ci andrebbero 10 milioni di italiani (pure a remi)!

arsit a. Commentatore certificato 24.09.15 23:15| 
 |
Rispondi al commento

La grande Germania è caduta come una pera (im)matura dal suo piedistallo di nazione integra e calvinista. Tradendo trasparenza e imponendo ai paesi della UE sacrifici molto forti! Speriamo in un risveglio di quanti continuano a essere nel sonno perenne! Nicola.

Nicol Cassano 24.09.15 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma quelli del pd non avevano nessuno di meglio che mandare quel demente su rai due stasera?
Va bene fare 365 giorni all'anno campagna elettorale, ma arrivare a dire che Salvini voleva l'affondamento dei barconi con sopra la gente è veramente troppo e scorretto...Ma sti ectoplasmi, non si vergognano proprio per un cazzo!?
E comunque traspare proprio che c'è un boicottaggionei confronti del M5S, è un po' che non li vedo più...

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Beh io comincerei col proibire la circolazione di tutti i motori diesel nei centri urbani, poi taglierei drasticamente bollo, iva e quant'altre tasse dai motori a gas metano e, per il momento, GPL. Inoltre farei pagare molto care la autostrade ai camion e vieterei la circolazione di quelli da 450 quintali sulle strade statali e simili. I mezzi in questione hanno cilindrate da 10/15 litri e fanno 1,2 / 1,5 km a litro, Usiamo le Ferrovie e facciamole tornare pubbliche per il trasporto merci!

Aldo ., Marene (CN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sto coi profughi, dove c'e' una guerra ci sono i profughi... Chi e' la causa di queste migrazioni di milioni di persone che scappano dalle guerre? Siriani, afgani, somali, libici... Chi sta dietro l'Isis? Dietro i tagliagole che seminano morte e terrore in Medio oriente e costringono le persone a scappare? Chi destabilizza da sempre il medio oriente? Per poi esportare la democrazia e nello stesso tempo prendere le risorse energetiche, il petrolio a prezzi di saldo? .... Con l'italia che e' il 5 esportatore di armi del mondo attraverso Finmeccanica e il primo Paese dell'Europa a subire l' immigrazione di massa dei barconi? Che senso ha non capire che una causa ha sempre un effetto? Come non capire che e' la guerra la prima causa di immigrazione ? Una guerra vera e propria con lo spargimento del sangue e le guerre economiche che affamano le popolazioni africane con lo sfruttamento dei territori e delle persone che abitano su questi territori?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 24.09.15 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non prendiamoci per il culo.quando mai dal tubo di scarico di un veicolo sono usciti i fiori.vogliamo togliere i veleni dalla terra allora tutti a piedi ognuno a casa sua e si mangia cio Che si coltiva da se.


Giorgio p. 24.09.15 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa vogliamo controllare in Italia, se abbiamo la più corrotta magistratura del mondo.

Cosa dovrebbero fare i magistrati italiani, indagare anche sulle auto della FIAT?
Giusto per capire in che Paese viviamo.

Dopo la morte di Gianni Agnelli, per una divergenza sull'eredità, la figlia Margherita accusò gli altri componenti della famiglia, di non avergli versato una parte dei 2.500 miliardi di lire, che il padre aveva in passato nascosto in alcuni paradisi fiscali.
Appena la notizia diventò di dominio pubblico, il "glorioso" Procuratore Capo di Torino (Caselli), invece di aprire un'indagine sulla vicenda, travolto da una umiliante sudditanza, comunicò che nessun fascicolo sarebbe stato aperto sulle affermazioni di Margherita Agnelli.

Se veramente volete cambiare in meglio questo Paese, la prima cosa da fare è quella di spiegare per bene ai cittadini italiani, perchè è prioritario riformare la Giustizia e dare più Democrazia Diretta al Popolo.
Certo, se veramente è quello il vostro obiettivo.

gianfranco chiarello 24.09.15 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigli da ragione a Grillo (che da vent'anni denuncia tutto il malaffare!!!)

lorenzo d., trapani Commentatore certificato 24.09.15 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Si, vabbè.

Neanche la severità eccessiva è una soluzione però ragazzi!

Lo sappiamo tutti che se facciamo il test dei gas di scarico su strada mezze macchine europee sono fuori norma.

E allora? Le sequestriamo tutte? Spendiamo cifre su cifre per metterle a norma?

Immaginate che capiti a voi. La revisione non passa, l'auto rimane sequestrata (e voi a piedi) e vi propinano 1000 o più euro per risistemare il motore per "normarlo" come si deve!

Certo, l'ambiente ci guadagna ma vorrei vedere la vostra faccia in quel momento...

Andiamo, non facciamo gli ipocriti! Ragioniamo un pochino prima di cavalcare facili ondate di dissenso.

Mario C. Commentatore certificato 24.09.15 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A dimostrazione che le mega balle sul riscaldamento globale sono solo un ecoincentivo per far fare la grana a tutti i politici ed industriali connessi a spese della comunitá.
Chissa quanti iper veleni emessi da questi motori ecologici ed azzurri (anzi blue) che tutti liberamente respiriamo soddisfatti del progresso....

Giacomo B. Commentatore certificato 24.09.15 20:54| 
 |
Rispondi al commento

a)Un Euro 0 con addizionamento di ossidrogeno ha meno emissioni nocive di un Euro 4 con marmitta catalitica e globalmente e' piu' pulito (smaltimento della catalitica non necessario)

b)I tedeschi hanno una societa' coesa ma eticamente mafiosa: noi italiani per un nonnulla ci sputtaniamo l'uno con l'altro , i tedeschi si coprono l'uno con l'altro.

c)Non dimentichiamo altri recenti record made-in-Germany: mozzarelle blu e germogli di soja all'escherichia coli.

d)Islam: se lo conosci lo eviti

f)Auto cinesi: le BAIC non si possono comprare in Europa: io ho una BAIC ma e' marchiata "SAAB 95 Aero" . ( La BAIC ha comprato i piani della SAAB e le ri-produce )


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 24.09.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, controlliamole tutte, anche quella vecchia carcassa marca Fornero che più inquinante di quella non si può!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.09.15 20:20| 
 |
Rispondi al commento

certo che sti TETESCHI non cambiano...
70 anni orsono si disfacevano degli ebrei coi gas di scarico nei furgoni...adesso con le golf con l'abs e gli interni in pelle fanno gli ecologici col culo degli altri.
a proposito fossi nelle autorità indagherei a fondo su quegli interni in pelle...hai visto mai che si scopre che è d'origine umana?


insomma passano gli anni , decenni e fior fior di cervelloni e vuoi dirmi che siamo ancora qui a lottare col petrolio e petrolieri , con la storiella degli inventori che appena inventano qualcosa o vengono assassinati o gli viene comprato il brevetto , o gli viene messo il bavaglio o spariscono.
Dopo non capisco , ma quale mente malata vende macchine che corrono come fulmini , motori che consumano come ferrari o porsche , lamborghini , bugatti dove cassio dovete andare a lavorare ai 300 all'ora.
Compratevi la macchinetta va , che per andare ai 90km/h basta visto che correre non si può e adesso come adesso chi può va in ferie 1 volta all'anno per fare al massimo 300km. I soldi per comprare la macchina sono soldi buttati via .

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 24.09.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

non credo sia tutto e solo volks o germania ..se veramente faranno controlli indipendenti ..personalmente credo non si salvi nessuno ..per non parlare del DUKIC ..filtro aniparticolato bloccato per interessi ..superiori pirelli &c

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo tutto adesso , mutui , prestiti , cellulari , macchine , cibo a volontà di tutti i tipi , alcool , droghe , gioco d'azzardo , porno .... cosa vi manca ... capitalismo a volontà....
Ma per molti la sensazione è che manca sempre qualcosa...

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 24.09.15 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si risolve tutto con l'auto all'idrogeno o col fotovoltaico..
Ma non pensano alla salute dell'uomo, ma al profitto!
Andate in c**o!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.09.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Basto rompere i coglioni con il mantra dell'inquinamento! Siamo arrivati al parossismo dell'Euro 6 con limiti talmente assurdi che un motore dev'essere necessariamente storpiato per poterli rispettare al punto che per faro poi andare correttamente qualcosa bisogna pure imbrogliare. Il business dell'ECO è un grosso affare per le multinazionali che sperano di eliminare la piccola concorrenza e di obbligare milioni di utenti a continuare a cambiare l'auto con la frequeza con cui si è ormai abituati a cambiare il telefono. E voi vi apprestate a reggere il sacco a questi furboni ora che sono stati smascherati dagli americani cui è invece permesso usare antidiluviani motori a benzina V8 da 5.300 cc. con consumi aeronautici. Nessuno si interessa delle emissioni delle centrali termoelettriche? Di quelle di Teleriscaldamento? Della combustione del pellet o della legna cui sono costretti milioni di cittadini per sottrarsi al ladrocinio delle accise? Se per salvarci i polmoni bisogna usare meno l'auto cominciamo ad eliminare sentri commerciali e delocalizzazioni delle Z.I. e Z.A.I. di permettere di fare tutti gli atti burocratici on line senza lacci e dazi o software a pagamento. Se la gente lavorasse "sottocasa", dove pure fare la spesa una bella fetta di traffico verrebbe eliminata ma chi lo vuole veramente?

Paolo Andrea 24.09.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

In retrovia

Si tengono tutti sotto vento.
E quando il vento soffia.
Accendono il fuoco.
Scaldandosi giocano.
Giocano barando.
Barano tutti.
Tutti i bari sanno chi bara, giocando con loro.
Poi all'improvviso,
un giocatore alzandosi grida: Baro!
Scompigliando le carte
Ed il gioco ricomincia

Queste storie sono i ricatti fra debitori di gioco
Si conoscono e giocano le loro partitine,
con gli assi nelle maniche.
Mentre per scaldarsi i piedi bruciano il bosco.
Tu vedi il chiarore dell'incendio.
E chiedi: chi sono i generali con i piedi caldi.
Sono fante al vento freddo dell'inverno,
illuminato da un bagliore lontano,
mi spareranno

I generali hanno bruciato il bosco
Diseredando i loro figli
Una partita persa ?
Una guerra vinta
La guerra finisce
Basta smettere di giocare da bari
Mentre i fanti tornano a casa piove
ed il bagliore è spento

Poesia 24/-9/-15
Rosa Anna Oioli

Credo che ne vedremo delle belle.
Sono guerre intestine fra multinazionali
Stanno appena iniziando
Sarà molto divertente il cannibalismo fra loro che si scoprono gli assi nelle maniche l'un l'altro

.......e le stelle stanno a guardare

Rosa Anna 24.09.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento

CRIMINI INFORMATICI
Anche chi ha prodotto il software per ingannare i test che controllano le emissioni di gas nocivi va incriminato.

M. Mazzini 24.09.15 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fa a Report avevano testato le emissioni di varie tipologie di automobili, ed era uscito fuori che alcune "euro zero" erano meno inquinanti delle euro quattro. E' tutto business. E' solo business. Di ecologico c'è solo il termine. Anzi, bisogna fare attenzione, perché è di moda mettere il prefisso eco su tutto, perfino alle sullo discariche di amianto.

fran Commentatore certificato 24.09.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'articolo c'è un errore di valutazione.
C'è scritto che il produttore lo ha fatto per apparire ECO-friendly...

Sebbene sia vero che esista per la vendita un richiamo ecologico, in questo caso l'obiettivo Volkswagen era quello di RISULTARE PIU' PERFORMANTE ovvero più ripresa e accelerazione, caratteristiche che attirano i clienti dei modelli incriminati.
Per poter avere queste prestazioni superiori alla concorrenza ma soprattutto superiori ai motori benzina hanno truccato le centraline, perchè la riduzione di emissioni toglie potenza ai mooiri...

Mario Amabile Commentatore certificato 24.09.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Per me la legge fondamentale è :

Chi più consuma più inquina.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché quella piccola azienda italiana che aveva un brevetto
per un dispositivo da applicare ai i tubi di scarico delle auto che abbatteva quasi totalmente l'inquinamento
Non ha mai potuto farselo certificare ?
Non ricordo il nome
Ignorata da case automobilistiche e dagli enti

Rosa Anna 24.09.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot

se cosi fosse...

http://www.ilgiornale.it/news/politica/siriano-sgambettato-ha-fatto-uccidere-50-curdi-1174837.html

bisognerà avvertire il mainstream che forse la pratica di beatificazione si arenerà...

:)

nulla è come appare?

pabblo 24.09.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggetto: licenziamento.


mi chiamo carlo ibba nato ad alghero ex dipendente della SO.GE.A.AL. societa' di gestione aeroporti Alghero

dopo tre anni di tribunali la sentenza e' arrivata e sono stato dichiarato dai giudici discoccupato a vita.
Questi giudici hanno dato ragione alla azienda che mi aveva licenziato, ora quei giudici che a detta di molti addetti ai lavori non avrebbero letto il fascicolo viste poi le motivazioni, accolgono il provvedimento aziendale senza uno straccio di prova senza una testimonianza che mi accusasse di qualcosa, senza un contraddittorio.
Quei giudici non mi hanno mai fatto parlare non hanno tenuto nemmeno conto delle conclusioni a cui sono giunti i giudici penali che mi hanno scagionato dai reati che io a detta loro avrei commesso, ed hanno rinviato a giudizio chi mi ha querelato.
Le motivazioni addotte per il rigetto sono deliranti ed incomprensibili coniugate da congetture espresse dalla fantasia dei giudici civili, congetture non trascritte nei verbali prodotti dai carabinieri e dalle testimonianze fatte, addirittura avallando versione diversa di un testimone rispetto alla prima stesura rilasciata allo stesso giudice che mi ha giudicato per due volte consecutive , senza considerare le nostre proteste e rimostranze nei confronti del testimone.
ora io ho sempre sostenuto la correttezza della giustizia, ma oggi quei giudici mi hanno spedito nella disoccupazione e nella disperazione e senza un reddito con sentenza ingiusta e ridicola nelle sue motivazioni.
questi giudici hanno trasformato la mia vita in un incubo decidendo che io sono il colpevole di un fatto che a detta dei giudici penali si chiama difesa ad una offesa.
Ora io sono consapevole che l'ingiustizia nei miei confronti e' stata perpetrata, chiedo a chi ha competenza di aiutarmi a sconfiggere la mala giustizia io non mi fermo e' chiedo di arrivare al tribunale per i diritti dell'uomo perche' i miei diritti sono stati calpestati, la legge e' stata calpestata. ibba carlo

carlo ibba 24.09.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha avuto a che fare (economicamente) con i
tedeschi ha avuto modo di conoscerli, se hanno
da guadagnare, sono tedeschi, se hanno da
perdere sono peggio dei napoletani e mi scuso
con i napoletani per averli raffrontati ai
tedeschi.
Gli americani non sono da meno. Una settimana
fa la Germania ha firmato una ingente fornitura
di gas dalla Russia che gli americani vedono
come il fumo negli occhi. Siamo proprio sicuri
che la denuncia del taroccamento della VW sia
avvenuto adesso solo per caso?

giorgio peruffo Commentatore certificato 24.09.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

bollo auto non più dipendente dalla cilindrata ma :

1) Dall'inquinamento , alias consumo , km/l in città metropolitane media su 100.000 kmpercorsi (taxi come test driver)

2) al consumo di consumabili x 100.000 Km : olio motore,olio freni ,pasticche freni ,dischi freni ,gomme

3) al peso e ingombro dell'auto, che si traduce in : logoramento del manto stradale , posteggi selvaggi in città


my 3 cent

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un modo per richiamare all'ordine chi stava diventando troppo influente negli equilibri mondiali?

antonino m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si finisce mai di barare !

id &as Commentatore certificato 24.09.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno qui di fede mussulmana che dica la sua sui 700 morti alla mecca!? Mi piacerebbe sapere il suo parere, avanti così, siete grandi, per un'evoluzione umana da paura!!!

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un paio di considerazioni.
Sul parabrezza dell'auto in sosta si trova spesso un biglietto che recita:
"Buongiorno sono auto XXXX, acquisto veicoli vecchi o con tanti km per esportazione. Pago in contanti. Tel o mail ecc."
Ok se una casa ti truffa, ma i rottami che girano qui li mandano ad inquinare nel terzo mondo.! Alla faccia dell'ambiente.
Seconda cosa. Watergate, Erin Brokovich e questa storia,per fare solo alcuni eclatanti esempi,dimostrano che gli americani se si tratta di pestare i piedi ai potenti nel modo giusto, hanno le palle x farlo. Rispettivamente dimissioni di Nixon, risarcimento a vittime più alto della storia americana da parte di una azienda e volkswagen vediamo ma terremoto economico-finanziario probabile.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.09.15 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

scanzi dice oggi sul ffattonline:

""Peraltro non capisco perché Renzi non accetti il confronto: io, per esempio, a parte reputarlo un politico impreparato, bugiardo, arrogante, caricaturale, vuoto e quasi sempre disastroso, non ho nulla contro di lui. Di che ha paura?""

però neanche il signor scanzi osa dire, ovvero scrivere a caratteri cubitali, ,quella frase , richiesta dal signor padellaro nei confronti di salvini: " ma che caxxo stai a di ?*" , quando un renziano dice cose oggettivamente non corrispondenti alla realtà :)

sarà anche un cavaliere senza macchia il nostro pavone alfonso :) ma sarà anche senza paura?...

* letta in un articolo del signor padellaro, non m'invento nulla... :)

pabblo 24.09.15 15:38| 
 |
Rispondi al commento

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/09/24/volkswagen-gia-nel-2011-greenepace-denunciava-le-scarse-prestazioni-ambientali-ecco-lo-sp

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha un'auto sa che nessuna vettura consuma quanto dichiarato dalla casa. Sull'inquinamento, che nel caso sembrano essere i NOx, il discorso è diverso. Tralascio tutta una disquisizione sulle fonti degli NOx (vulcani in particolare, i maggiori inquinanti, ma anche gli incendi boschivi), ma, senza difendere i tedeschi (che, proprio loro!, hanno fatto i furbetti) che ci siano gli americani che sbraitano e puntano il dito per l'inquinamento, non mi va giù.
Proprio loro??? Hanno smaltito le loro scorie radioattive in europa (e nel mediterraneo) e non solo con le loro bombe ad uranio impoverito, hanno scaricato 2 bombe atomiche e fatto altri esperimenti nucleari, scaricato tonnellate di rifiuti chimici un po' per il pianeta, ci sono dubbi su taluni vaccini e conseguenze, le loro "multinazionali" dei semi (ogm?) con cui stiamo concludendo contratti, e ora fanno le verginelle?
Non è per caso una manovra per una spallata all'economia UE?
Sul post, il ritorno di immagine e le responsabilità, non posso che essere d'accordo.

Gian A Commentatore certificato 24.09.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

_________

the EPA's Dirty Little Secret

For years, automakers have been able to exploit lax testing systems in the U.S. and Europe. Regulators owe it to both car buyers and the environment to make these systems more rigorous.

As things work now in the U.S., carmakers test their own vehicles and send the results to the Environmental Protection Agency, whose engineers review them and, usually, apply a rubber stamp. The EPA allows manufacturers broad latitude in determining test conditions, an invitation to hanky-panky. The agency does some independent, random testing -- but on just 10 percent to 15 percent of new models. Only in rare cases does it test cars that have actually been driven off the lot.

The problems with this regime were obvious even before VW's shenanigans. In 2013, Consumer Reports found that 55 percent of hybrids and 28 percent of turbocharged cars fell short of their EPA fuel-efficiency ratings. Last year, the Justice Department reached a $350 million settlement with Hyundai and Kia for overstating gas mileage. Ford, Mercedes, Mini and other manufacturers have restated their official mileage ratings in the last three years, usually under threat of consumer lawsuits.

Europe, where automakers also test their own vehicles, has its own issues. Just before the VW scandal broke, a European environmental advocacy group released test results showing major discrepancies between lab and real-world emissions in cars made by BMW, Mercedes and Opel. The European Commission has announced that all passenger cars will be undergo "real world" emissions testing starting in 2017.

Any system will inevitably rely on self-reporting to some extent. Government regulators simply don't have the money or personnel to test every new vehicle. But they can enact safeguards on a system that is all too easy for carmakers to game.

http://www.bloombergview.com/articles/2015-09-23/volkswagen-and-the-epa-s-dirty-little-secret

John Buatti 24.09.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

700-800 morti in Arabia, dintorni della mecca. Eh, loro devono fare queste cerimonie.
Ogni volta che si fa la strage dei fedeli mussulmani, il numero delle vittime aumenta.
Dato che fra 20/30 anni l'Islam avrà conquistato l'Europa del sud, se un vostro figlio sarà andato a fare le cerimonie che deve fare ogni buon mussulmano, organizzatevi per avere il numero di telefono degli ospedali arabi.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.09.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La motorizzazione ha i dati delle auto taroccate per anno e per provincia. I comuni da anni, superata la soglia annuale delle giornate inquinanti hanno limitato l'uso dei mezzi per la legge europea nei centri, creando una disfunzione sociale, falsata a seconda della percentuale dei mezzi sotto indagine viaggianti. Un'azione collettiva dello Stato ci starebbe su quest'argomento, e tenuto conto che molti hanno acquistato un nuovo mezzo, magari inquinando di più del vecchio, la privata é già sottintesa. Lo Stato italiano non avrà “gli attributi” per farlo, essendo giullare alle dipendenze della Germania per molte altre cose, consapevole che dovrà affrontare quel governo, che da notizie stampa era a conoscenza del “taroccamento”. Dal magazzino corriere: "La Volkswagen costruita sul sangue di schiavi ebrei" La ricerca era stata commissionata dalla stessa casa automobilistica ma si e' rivelata un boomerang per la sua immagine pubblica... Doveva essere un' operazione d' immagine di altissimo profilo... E il libro appena pubblicato dello storico Hans Mommsen, "La Volkswagen e i suoi lavoratori nel Terzo Reich", si trasforma cosi' in un tremendo atto d' accusa... Si servirono del lavoro forzato di prigionieri di guerra russi e di ebrei dei campi di concentramento per rifornire la macchina bellica tedesca, tenendoli in condizioni bestiali, maltrattati, sottonutriti, privati di ogni assistenza medica. E non furono le Ss, sostiene Mommsen sfatando una leggenda sempre creduta, a imporre i lavoratori schiavi: l' iniziativa venne sempre dai dirigenti di Wolfsburg, che si recavano personalmente ad Auschwitz o negli altri lager per scegliere il loro "materiale". Altre aziende tedesche, dalla Daimler Benz a Mannesmann, usarono prigionieri di guerra o ebrei dei campi nelle loro linee di assemblaggio.” Mio acido commento: vedi ora solo inquinamento e non gas e manodopera siriana!

f.d. 24.09.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio difendere la germania dato che fino ad ora ci ha rovinato l'economia con questo cavolo di euro , ma non aspettativi che le altre auto delle altre marche siano a posto sull'inquinamento, è tutto un giro di fregature compreso la 4 -5-6- euro come valore di inquinamento dell'auto dato che sono sempre uguali e ci fanno pagare la tangente perchè abbiamo ancora l'auto vecchia

giovanni 24.09.15 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Quante auto diesel circolano indisturbate emettendo un terribile fumo nero? Nei paesi seri la polizia stradale accompagna l'automobilista dal meccanico e solo quando la vettura è stata messa a punto e testata, la dissequestra.
Andrea Pirro.

Andrea Maria Pirro, Cagliari Commentatore certificato 24.09.15 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________

International Council on Clean Transportation.


test corrente che è datato e non severo che superano facilmente
(the New European Driving Cycle, NEDC)

che sarà sostituito da questo
(the Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Cycle, WLTC) from 2017


il vero test sarà quando introdurranno il "real-driving emissions (RDE) test"

cioè le emissioni verranno misurate su strada dal 2016


Controlling nitrogen oxide (NOx) emissions from Euro 6 diesel passenger cars is one of the biggest technical challenges facing automakers. Euro 6 limits NOx emissions from diesel passenger cars to 80 mg per kilometer, down from 180 mg/km for Euro 5 vehicles. The new limit value is not as stringent as it appears, because it applies to an outdated emissions certification driving cycle (the New European Driving Cycle, NEDC) that should be replaced by a more realistic one (the Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Cycle, WLTC) from 2017 on.

But the biggest challenge for diesel passenger car manufacturers arises not from the certification cycle but from the real-driving emissions (RDE) test, which is scheduled to become a mandatory step for the type approval of passenger cars in the EU in January 2016. Under this new testing framework, diesel passenger cars will have to prove that they can keep NOx emissions at reasonably low levels during a test that more closely represents real-world driving situations.

This study analyzes the results of emissions tests performed by Europe’s largest car club, Allgemeiner Deutscher Automobil-Club as part of ADAC's EcoTest program. These covered 32 Euro 6 diesel passenger cars from 10 different manufacturers, equipped with different types of exhaust aftertreatment technologies, tested over both the NEDC and WLTC driving cycles.

http://www.theicct.org/nox-control-technologies-euro-6-diesel-passenger-cars


John Buatti 24.09.15 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Preghiera:
O Gesù, unico, vero salvatore del mondo ascoltaci.
Tu che sei Padre, Figlio e Spirito Santo ascoltaci.
I mercanti del tempio inquinano, comandano, decidono guerre.
Essi hanno ridotto il mondo in schiavitù.
I mercanti del tempio credono di avere Dio dalla loro parte e così si sentono superiori a tutti.
Per colpa loro il buco dell'ozono si sta allargando ed il mondo sta rischiando di finire.
Per colpa loro il popolo lavora sempre di più e va in pensione sempre più tardi.
I nostri figli non hanno un futuro se non interverrai.
Ti prego Gesù da umile peccatore, da piccolo figlio dell'uomo: libera il tempio dai mercanti e ripeti il miracolo della trasformazione dell'acqua in vino.
Mi rimetto nelle tue mani o Dio ed in quelle dell'uomo.
La mia piccola vita conta poco rispetto alla salvezza dell'umanità.
Non finirò mai di pregarti di punire i mercanti e liberaci da loro.
O Maria, Santissima Madre, ti prego, non allontanarti da Gesù, restagli vicino ed aiutalo a salvarci.

Giulio Cesare Calcagni 24.09.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alla mecca 700 morti calpestati l'uno sull'altro

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il marchio Lamborghini fa parte da anni al gruppo volkswagen


ecco come portare un 1400 cc
alle prestazioni di un 3000 cc
semplice

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

All’ex ad Winterkorn spetterà una pensione da 28,6 milioni di euro più due annualità di stipendio
Reuters:
“Emissioni 11 volte oltre i limiti”

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Adesso, per LORO, nasce un enorme problema:
sostituire le auto blu di marca tedesca con Ferrari, Lamborghini, Maserati, va bene, ma l'escort che stava appollaiata sul sedile posteriore, dove se la mettono?

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 24.09.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volkswagen:auto del popolo...bue!

leopoldo cerantola 24.09.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

GEnte, sono mesi e mesi che si denuncia l'utilizzo del FAP per bruciare gli inquinanti prodotti dai diesel.
TUTTE le auto che ne fanno uso, ed è obbligatorio, inquinano piu di prima e PEGGIO...
Non è servito a nulla denunciare...sono ancora li e sono ancora obbligatori.
Occorre davvero un atto di forza contro chi produce porcherie per vendere sotto menzogna un qualsivoglia prodotto che non fa nella realta' quell oche viene reclamizzato.
Non le solite multine ridicole ma delle mazzate da far perdere la voglia a chiunque.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Basta passare “u cuncursu” e poi avrai i diritto di fare un po' come ca..o ti pare.

Falsi invalidi, sotto tiro dieci anni di pratiche e tremila prepensionati

L'inchiesta si allarga: tocca ai medici compiacenti. Coinvolti non solo insegnanti, ma anche infermieri e dipendenti di Comune e Regione. Per i beneficiati si profila l'accusa di truffa.

http://tinyurl.com/qjhzjlh

R_e_nzi: "sono stato io a non volere gli statali nel Jobs act “:
http://tinyurl.com/q6hd7u6

“Sanità, Tac, test, risonanze: 208 prestazioni a rischio. Se inappropriati, sanzioni ai medici e costi a carico del cittadino”

http://tinyurl.com/p2g9hkg

Tra questi i controlli “salva vita” come colesterolo, densità del sangue e trigliceridi.

Già...

Muori prima che ci fai un favore. 24.09.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento

______

The report from Transport & Environment, as the European federation is known, raises doubts about the integrity of Europe’s emissions testing and suggests that other automakers may have used similar methods to improve readings in emissions tests. The federation released its report on Sept. 10 — before the EPA disclosed its conclusions about Volkswagen — but it attracted little media coverage.

Transport & Environment says ICCT tests show clear discrepancies between laboratory emissions and real-world performance for several automakers including BMW, Mercedes-Benz and General Motors’ Opel unit. It argued that these manufacturers might also employ similar kinds of software in Europe that VW has allegedly admitted to using in the U.S.

Emissions-reducing technologies “are optimized for the tested conditions and there is substantial anecdotal evidence that the cars detect when they are tested and deploy ‘cycle-beating’ techniques to reduce emissions,” Transport & Environment said in its report.

“Other manufacturers are basically on the same line” as Volkswagen, said Francois Cuenot, Transport & Environment’s air quality officer.

Nico Muzi, the organization’s spokesman, went further, saying Volkswagen is “just the tip of the iceberg.”

Muzi added that discrepancies in lab and on-road emissions are “happening across the board.” The differences between the results, he said, “are so much, it can’t be explained.”
____
Mercedes-Benz parent Daimler AG didn’t respond to requests for comment on the Transportation & Environment report. Following the reports on VW, Daimler said it was not aware of any investigation of Mercedes vehicles in the U.S.

“We heard of the EPA’s accusations against VW from the press,” the automaker said in a statement. “The issue described by the press does not apply to Mercedes-Benz cars.”

http://www.autonews.com/article/20150922/OEM06/150929954/diesel-test-report-cites-emissions-gaps-at-other-automakers

John Buatti 24.09.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento

vedere il sabadone scalfarotto che difende a spada tratta la lorezin e' un bel momento

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

insabbieranno tutto
---come sempre---

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 14:40| 
 |
Rispondi al commento

E' il Capitalismo, bellezza!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 24.09.15 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#####
Basta passare “u cuncursu” e poi avrai i diritto di fare un po' come ca..o ti pare.


Re_pub_blica:”Risultavano regolarmente al loro posto di lavoro, in ospedale: invece andavano a fare la spesa, dal parrucchiere, a giocare a carte o addirittura a passeggio in riva al mare. Dieci dipendenti dell'azienda ospedaliera San Giovanni di Dio di Salerno”

http://tinyurl.com/pe59qz8

R_e_nzi: "sono stato io a non volere gli statali nel Jobs act “:

http://tinyurl.com/q6hd7u6

Già...

la legge è uguale... 24.09.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

intanto l'AD
e ne andato con 60.000.000 --sessanta milioni di euro ---come primo ben servito e ringraziamento
------------------------------------------------
e' tutto marcio ,tutte le tedesche, e sicuramente anche tutte le altre multinazionali
PS:
rispetto alle ultime euro
il costo quest'anno gli accessi ZTL in Italia per le euro 4 come la mia
e' triplicato - chi risarcisce le multe eventualmente effettuate ?
Chi risarcisce la tariffa non dovuta ?
La germania?
-

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se penso che si sono pappati pure gli eco incentivi per le vecchie auto " inquinanti " da rottamare ....Non dovrebbero restituirli ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai il mondo funziona così. Solo interessi economici. Ambiente, sostenibilità, ecosistemi, solidarietà... tutte prese per il culo. Tutti fanno finta di essere bravi e tutti fregano sotto, fregandosene pure dei figli piccoli. C'è un controllo? Bene, paghiamo il controllore e ciao.
Prima o poi 'sto sitema crollerà... ma per ora solo chiacchiere.

GIANCARLO G., BARLETTA Commentatore certificato 24.09.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento

________________


Until this point, it's been believed that cars fitted with "urea treatment" systems, an emissions-cutting additive, including those from the Volkswagen Group, would not be implicated in the scandal, as the technology is believed to reliably cut tailpipe emissions in diesel cars. It was this technology critically missing from the VW models fitted with "defeat devices."

Now, however, the Transportation and Environment (T&E) organization, a European group that claims to be dedicated to promoting sustainable transportation, is questioning that belief. Citing a study by the International Council on Clean Transport (ICCT), the group that originally discovered that VW was cheating emissions tests, T&E concludes that some automakers lag behind others in real-world emissions.

Additionally, in a report published Monday, T&E compiled data from "respected testing authorities around Europe" that show several European automakers, including Audi, BMW, Mercedes-Benz, and Opel (a General Motors brand) might, too, sell cars that produce illegal levels of tailpipe emissions.


T&E stated that real-world emissions testing showed drastic differences from laboratory tests in Europe.

oxide emissions 21.9 times over the legal limit on the road; a BMW X3 diesel was 9.9 times over the limit on the road," and "an Opal Zafira Tourer, 9.5 times."

In real-world testing, every Mercedes-Benz model produced 50% more CO2 than in the laboratory, T&E claims, while the BMW 5 Series diesel model emitted just shy of 50% more on the road than in the lab. "For virtually every new model that comes onto the market the gap between test and real-world performance leaps," the report asserts.

T&E has outlined ways carmakers are able to manipulate emissions tests. Brands "charge the car’s battery before a test, deduct 4% from each test result, and use incorrect laboratory settings for the inertia of the vehicle."

http://on.mash.to/1OUxeuT

John Buatti 24.09.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare il motore incriminato sarebbe il

2.0 Tdi tipo EA 189

uno dice ma sono pochi e mica tanto

questo motore oltre ad equipaggiare le Golf Passat

Tiguan Touran a marchio VW

equipaggia anche i marchi Skoda e Seat

è entrato in produzione dal 2009 se qualcuno vuole integrare il commento x chiarire ancor più
se ci sono altri modelli incriminati può farlo

saluti ai modelli del blog

Ps. E' chiaro che le informazioni le ho prese da internet

non lavoro alla VW

old dog 24.09.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER ME' E' L'ENNESIMA CONFERMA CHE LA UE,BADA SOLO ALLE LOBBY DELL'AUTOMOBILE,COMUNQUE E' ANCHE GIUSTO CHE TUTTE LE CASE AUTOMOBILISTICHE FACCIANO TUTTI I CONTROLLI NECESSARI

alvise fossa 24.09.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

La Germania grande Nazione del rigore e delle regole oggi con la storia della Volkswagen non può più dettare regole... Il governo Tedesco sapeva e questo è più grave... Sono stati spietati con i Greci non hanno ceduto di un millimetro ... Ora come di incanto tutto va contro loro... Ricordate tutto torna nella vita è solo questione di tempo..Ora è il tempo di rivedere tutto in Europa ... rivedere tutte le lobby del potere...

randa V Commentatore certificato 24.09.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Anche la BMW ha barato...e presto seguiranno le altre.
Una cosa è quindi certa: i dati dell'ARPA di Torino sui miglioramenti dell'aria in città, dopo il blocco delle auto EURO 0 alimentate a GPL (e l'accensione dell'inceneritore del Gerbido), dovrebbero finire al vaglio di qualche Procura.
Ma conoscendo “chi” e “cosa” girano all'ARPA e in Procura questo, ovviamente non succederà.
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/inceneritore-e-ok-lo-dice-mia-moglie-12530.html

Già...

#controlliamoletutte #mapropriotutte #enonsololeauto 24.09.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

1_______________


Tratto dal

Transport & Environment - 2nd floor, 18 Square de Meeûs, Brussels, 1050, Belgium

che sono esperti d'inquinamento Auto e consigliano la UE sull'inquinamento ,

Secondo loro quasi tutte le auto Diesel inquinano e le Mercedes in particolare non hanno mai mantenuto su strada i risultati che hanno raggiunto in test di laboratorio e che superano i limiti d'inquinamento del 50% in piu!

Sono mesi che avvertono di questo problema alle Case costruttrici e Governi..


-----


Transport & Environment (T&E)

Through trickery, the gap between official fuel economy figures and those achieved by an average driver have grown to 40%. For new diesel cars nitrogen oxide emissions are typically five times higher on the road than the allowed limit and just one in 10 cars meets the required level on the road. But for some models the gap is so large T&E suspects that the car is able to detect when it is tested using a “defeat device” and artificially lowers emissions during the test. For example [*]: a diesel Audi A8 tested in Europe produced nitrogen oxide emissions 21.9 times over the legal limit on the road; a BMW X3 diesel was 9.9 times over the limit on the road; an Opal Zafira Tourer, 9.5 times; Citroen C4 Picasso 5.1 times. All these vehicles passed the laboratory test.

In CO2 tests, on average almost every Mercedes model achieves levels on the road over 50% higher than the laboratory tests; the BMW 5 series and Peugeot 308 achieve just shy of 50% higher than in the lab. For virtually every new model that comes onto the market the gap between test and real-world performance leaps. With the launch of the VW Golf Mark VII the gap between test and real-world CO2 emissions jumped from 22% to 41%. The gap for the new Mercedes C Class rose from 37% to 53%; for the Renault Clio IV the gap almost doubled from 19% to 34%. These changes are unlikely to be caused solely by the increased use of test flexibilities

John Buatti 24.09.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento

2________________


Diesel cars are niche in the US, and in most of the rest of the world, representing just one in 7 cars sold worldwide. The VW recall is not large by global standards. But in Europe over half of new cars are diesels – 7.5 million of the 10 million sold globally last year were bought in Europe. There is strong evidence that similar illegal devices are also used in Europe by both VW and other manufacturers. Since 2009 (when VW began using defeat devices) over 40 million diesel cars have been sold in Europe, a sixth of all cars on the road today.

Over the past three years, Transport & Environment (T&E), with the support of the International Council on Clean Transportation (that alerted US authorities to its concerns over VW), has exposed countless ways carmakers manipulate emissions tests for both air pollution and CO2 emissions (fuel economy). For example, carmakers charge the car’s battery before a test, deduct 4% from each test result, and use incorrect laboratory settings for the inertia of the vehicle. The companies admit these tricks but claim they are “legitimate flexibilities” in the obsolete test used in Europe. Governments and the European Commission have been unwilling to challenge the industry and close the loopholes, instead focusing on introducing new testing systems that are scheduled to begin in three years’ time for all new vehicles.

http://www.transportenvironment.org/publications/vw%E2%80%99s-cheating-just-tip-iceberg

John Buatti 24.09.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Innanzi tutto la Germania ci sta già fregando 20 miliardi annui per le sue banche spericolate che hanno avventatamente finanziato il mercato greco (vd fondi salvastati e contributi italiani a tali fondi http://www.beppegrillo.it/2015/07/il_debito_greco_dalle_banche_agli_stati.html
).

Che nessun paese si sia mai accorto di nulla mi pare una cosa assai strana tanto da far pensare che i tedeski siano i più grandi CORRUTTORI del mondo (affermazione non lontano dal vero).
Cioè per una ca##o di etichetta al supermercato si tirano giù tutti i santi e per i dati ufficiali dichiarati da un'automobile che vale migliaia di volte di più non si fa nulla?

La mia personalissima opinione è che per salvare il mercato delle auto dall'invasione cinese l'europa continui ad inventare astruse norme che nessuna casa automobilistica ha mai seguito interamente e poi vengono applicate pro lobby, col risultato che compriamo auto di qualità cinese a prezzi europei.
Le normative del menga che partorisce l'europa trasformano il mercato in un monopolio (probabilmente tali norme non sono sfornate gratis...).

Soluzione? Cercate di comprare auto cinesi, se sono porcate che inquinano almeno le avrete pagate per quello che sono e oltre a risparmiare qualcosina l'avrete pure messo in #### ai lobbisti.
I potere è di chi ha i soldi.
L'acquirente ha i soldi.
Se poi volete fare la cosa migliore NON comprate auto finché non sono elettriche/gas E economiche.
Desistere.
Piuttosto che comprare scendete a spingere!

p.s. parlando di auto ricordiamo che la fca (ex-fiat) è una multinazionale olandese con sede fiscale in inghilterra... non è italiana. punto.
Stesso per la Ferrari.
Alcuni fanno il tifo per le aziende straniere. Capita.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento

LORO incassano, e NOI ci ammaliamo: ma se tagliano anche la sanità come facciamo a curarci?
Se non ci curiamo potremmo anche morire: ma se moriamo, chi acquista quello che LORO producono per incassare?
Certo che è un mondo che gira al contrario

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato 24.09.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento

E adesso, come faranno a parlare male degli USA i sempre presenti sinistri?
Scusate, bisognava che si muovessero prima, avete ragione!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.09.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
per me lo fanno tutte, per me bisognerebbe dare multe così salate che uno manco in sogno imbrogloierebbe

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che velocità! E che errori!
Il 21 settembre alle15 ho segnalato che VW aveva fottuto gli americani, e si preparasse a mettersi a 90°.
Adesso leggo sul post “Se la Volkswagen ha imbrogliato negli Stati Uniti, allora sorge il dubbio che lo abbia fatto anche in Europa dove i limiti sono molto più stringenti”
Per i diesel, (che in USA non li hanno praticamente di produzione propria in campo automobilistico) le normativa europee sono più blande!!!

Meno cappelle e più velocità!!

Tra parentesi, un motorista tanti anni fa, mi disse che la supertassa o ecotassa che c'era sulle auto diesel era un non senso, perchè il diesel fa la “puzza” del diesel, ma il motore con ciclo otto, non fa l'odore sgradevole, ma è più subdolo, perchè inquina senza praticamente odorare.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.09.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Una controlla a Mercedes e BMW no? Prima che nascondano tutto?

luciano giampa 24.09.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Questi sono capaci di tutto e noi che stiamo crescendo rappresentiamo il popolo stanco che si ribella civilmente . Lo cominciano a capire concretamente anche i burattinai che muovono le marionette messe a governare da loro in tanti Paesi del mondo ! Rappresentiamo un grande ostacolo allo sfruttamento intensivo che l'alta finanza sta portando avanti senza limiti . Dobbiamo stare attenti ai tanti pericolosi ostacoli che metteranno sulla nostra strada proporzionalmente alla nostra crescita . Non ci faranno andare al potere e al governo mai , saremmo d'esempio per gli altri e , alla fine , si romperebbe il loro giocattolo ! Certo che con il nostro governare l'Italia rifiorirebbe alla grande , ma quel paio di milioni di grandi parassiti che drena la maggior parte delle ricchezze che farebbe ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 24.09.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Di questi tempi è difficile sapere se l'uomo sia più questo essere "innocente" e "ingenuo", per cui il male che gli incombe, è causato dai giochi crudeli di un pugno di cattivi, piuttosto che una "compagnia" globale, sociale...animata da belle speranze, ma che altro non sia alla fine, che una compagnia di ipocriti, alla quale piace ritenersi piena di buoni propositi, purché che non venga meno un'aspetto: quello dell'usura...dell'arricchimento...
del desiderio di dominio. Su tutto e su tutti. E che ha portato il pianeta sull'orlo dell'abisso...Propendo ovviamente, per questa ultima ipotesi. E nessuno credo, che ne sia immune. La promessa del vitello d'oro è soltanto questa.

Massimo Tramonti 24.09.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

E se un cittadino è morto a causa delle emissioni superiori al sopportabile, non si tratta di OMICIDIO PREMEDITATO A SCOPO DI LUCRO?

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 24.09.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

LORO, sono già sul piede di guerra:
Sostituire immediatamente le LORO 600mila auto blu tutte di marca tedesca, con 600mila Ferrari, Maserati, Lamborghini.
Così imparano, quei mangiapatate.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 24.09.15 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

____________udite udite come passavano i controlli con un liquido chiamato AdBlue --

How did this alleged cheat work exactly?

First, we need to start by talking about urea.

In order to meet tougher emissions regulations that went into effect in 2008, most automakers started supplying their diesel cars with tanks of a urea-based solution (often referred to as “AdBlue”) that cuts down on nitrogen oxide emissions.

Many larger diesel engines on big sedans and SUV, including some from Audi as well as competitors at BMW and Mercedes, use such a system. And so did some of the Passats, too.

But VW and Audi said the 2.0-liter four-cylinder engine on the smaller cars was able to meet the requirements without a urea injection system — although many people have wondered exactly how. (Update: Just to clarify, newer TDI models like the MK7 Golf, made from 2015 on, do include urea injection.)

http://jalopnik.com/your-guide-to-dieselgate-volkswagens-diesel-cheating-c-1731857018

John Buatti 24.09.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento

In italia non se ne sarebbe acorto nessuno, e comunque sia, se ne sarebbero sbattuti i coglioni per non guastare la nostra meravigliosa sudditanza con quel BIDONE di M...A vestita con i tajer dai colori improponibili

Nico Q. Commentatore certificato 24.09.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento

E ne combinano di casini i cosiddetti governanti che sono tutti composti da affaristi o rappresentanti del Capitale ! Guerre , carestie , avvelenamenti e intossicazioni , violenze d'ogni genere vengono stabilite a tavolino per sfruttare le masse ignoranti . Perchè più sono tali più è facile imbambolarle e schiavizzarle ! Oggi c'è un salto di qualità , non ci si cura neanche di agire di nascosto , tale è il rincoglionimento dei popoli che si fa tutto alla luce del sole , o quasi . E' chiaro a tanti che l'America ha scientemente destabilizzato medioriente e nordafrica , ma si continua a rispettarla e a trattarla da stato civile ! Gli interessi in ballo sono giganteschi al punto che non riusciamo a immaginarli , sono ricchezze favolose ! Questo episodio della wolkswagen è uno dei tantissimi imbrogli che l'alta finanza fa in tutto il mondo , non c'è comparto che non sia storpiato dalle manovre dei ricchissimi ! Tutto ciò ci porterà a rivoluzioni e sofferenze immani , troppi equilibri sono stati rotti e qualcosa di grande accadrà per ritrovarli .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 24.09.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Tutto torna...I tedeschi vogliono fare i primi della classe e l'arroganza gli si è ritorta contro.
Però c'è da prendere anche in considerazione che se tagliano la produzione ne vanno di mezzo anche i posti di lavoro in Italia.

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo ancora del balzo che un paio di anni fa feci nel leggere in una pubblicià televisiva i consumi di una vettura del gruppo VW.
Mi sono pulito e ripulito, credendo di avere le allucinazioni, gli occhi nel leggere che, una autovettura che minimo ha come cilindrata un 1.600 e 120 cavalli, veniva elogiata nella nella pubblicitò per i consumi ridottissimi di carburante.
Davano come dato la possibilià di percorrere 33 KM con un litro.
SIGNOOORII 33 KM con un litro avete letto bene.
Se questo è il dato massimo ci si fa un paio di conti e si può ipotizzare una media di non meno di 22-25 KM con un litro di carburante.
Se trovo una vettura 1.600 di cilindrata e 120 cavalli che DAVVERO ha questi consumi la compero seduta stante.
Ed infatti, ritenendo di non essere un pirla, non mi sono certo precipitato a comperare la vettura pubblicizzata.

mario 24.09.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_____________________

..sentite questa;

La Mercedes usa un liquido chiamato AdBlue nel tubo di scarico delle sue Diesel piu grandi per rientrare nelle Emissioni della Legge! Senza non rientrerebbero nei limiti di Legge!

il liquido deve essere ricaricato in un serbatoio per continuare a rientrare nella Legge delle Emissioni ..
---------
Why do some Volkswagen diesels use AdBlue and others do not?
Why does Volkswagen use AdBlue for diesel engines in the Passat and Touareg, whereas the same engine used in Jetta does not require any AdBlue to run clean?

Answer

Volkswagen says it was an engineering decision to use a diesel exhaust fluid such as AdBlue on its larger, heavier diesel models such as the Passat and Touareg as the best way to meet emissions regulations for nitrogen oxides (NOx). Other manufacturers, such as Mercedes-Benz, also use diesel exhaust fluid (a mixture of urea and water) on vehicles with diesel engines.

http://ask.cars.com/2012/11/why-do-some-volkswagen-diesels-use-adblue-and-others-do-not.html

John Buatti 24.09.15 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei gli stessi test nei confronti delle bombe atomiche che gli Stati Uniti portano in Germania per vedere se sono conformi..

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.09.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

gli europei e in genere tutta la plebe deve solo lavorare consumare e... tacere

altro che #controlliamoletutte

così va il mondo, finchè gira... :)

pabblo 24.09.15 13:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

il caro matteo oggi cinguetta" ciaogufi "

perchè l'istat oggi dice che:
Vendite al dettaglio italiane (Lug) +0,4%

ma il bicchiere lui si ostina a vederlo mezzo pieno :)

l'istat infatti oggi dice anche che:
Vendite industriali italiane (Lug) -1,10%

ps
matte' 9milioni di italici sotto la soglia di povertà, ti dice niente?
pps
@m5s

il nemico del mio nemico, se vero nemico del mio nemico, è mio amico :)

cosi è se vi pare....

pabblo 24.09.15 13:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori