Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Verdure a rischio contaminazione sulle tavole degli italiani

  • 17

New Twitter Gallery

cibo_veleno.jpg

"La terra dei fuochi non è solo a Caserta. Ortaggi e verdure coltivati sopra rifiuti e veleni, prodotti arrivati sulle tavole degli italiani: oggi siamo a Terni in Umbria, nella terra di Francesco, nella città di San Valentino.
Grazie a una serie di interrogazioni presentate dal gruppo consiliare del M5S e all’inchiesta della coraggiosa testata online locale Ternioggi.it, è venuta alla luce una verità rimasta nascosta per più di un decennio all’interno degli atti della Regione Umbria.

VIDEO Terra dei fuochi: il grande imbroglio

I possibili contaminanti sono: metalli pesanti, Idrocarburi, solventi, alifatici clorurati cancerogeni, PCB, amianto e diossine. E questo però non ha impedito di produrre ortaggi, senza che le istituzioni preposte alla tutela della salute pubblica muovessero un dito. Secondo le dichiarazioni rilasciate ai giornalisti, verdure e altri alimenti sono stati pure venduti a supermercati e mercati ortofrutticoli, arrivando direttamente sulle tavole di ignari consumatori.
A Terni c'è già un sito di interesse nazionale da sottoporre a bonifica, un'area di ben 655 ettari in cui insistono le discariche siderurgiche Thyssen Krupp. Ma a Terni si attesta la presenza anche di altri 17 siti di interesse regionale, fra queste, sei discariche oggetto dell’approfondimento di Ternioggi.it: ex cava Sabbione, ex discarica Polymer, Maratta 1, Maratta 2, Vocabolo Fiori 1, Vocabolo Fiori 2.
Attraverso un'attenta lettura del Piano Regionale per la bonifica delle aree inquinate è emerso infatti che alcune di queste aree sono tuttora destinate a uso agricolo. Addirittura per una di queste nel documento ufficiale della Regione si legge “Negli anni dal 1980-1985 le cavità originarie sono state colmate mediante l’apporto di rifiuti provenienti in prevalenza dai centri urbani dei comuni di Terni e Narni. L’area è stata ricoperta con terreno per circa 1 m ed è attualmente coltivata.” Due di queste invece sono ulteriori ex discariche siderurgiche attive dall'800 e su cui sono presenti orti ed aree coltivate con terrazzamenti.
Il tratto comune di questa storia è la mancanza della pur minima informazione e l'assenza di interventi da parte delle istituzioni.
A più di dieci anni dal censimento e dalla promozione del piano, nessuna delle operazioni di caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica è stata finanziata da una Regione Umbria che ha ignorato tale delicata situazione anche nella Valutazione Ambientale Strategica dei vari Piani di Sviluppo Rurale che avrebbero potuto finanziare compensazioni economiche per gli agricoltori e avviare un primo possibile risanamento.
Questa è l’Italia signori, dove una classe politica cieca e collusa e istituzioni incapaci di tutelare la salute pubblica stanno dilapidando il patrimonio più importante che abbiamo a disposizione: la nostra terra e le nostre produzioni locali di qualità, la nostra autonomia alimentare, frutto della biodiversità e di tradizioni poste oggi in serio pericolo"
Thomas De Luca - portavoce comunale M5S al Comune di Terni
Andrea Liberati - portavoce regionale M5S Umbria

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

13 Set 2015, 12:59 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 17


Tags: Andrea Liberati, cibo, cibo contaminati, M5S, M5S Umbria, ortaggi, rifiuti, verdure

Commenti

 

Sondaggi in tempo reale
sempre meglio per il m5s
http://www.sondaggivir.blogspot.it

raffaele 16.09.15 22:45| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!!!!!!!!!!!!!
INTENZIONI DI VOTO IN TEMPO REALE METODO V.I.R.
VOTING INTENTION REALTIME
SONDAGGI IN TEMPO REALE AGGIORNATI OGNI ORA
http://www.quaeram.blogspot.it/2015/09/sondaggi-in-tempo-reale-metodo-vir.html

piero 15.09.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

E NON AVETE VISTO QUELLO CHE SUCCEDE A MOLA DI BARI. A 11 KM. DA MOLA DI BARI, IN CONTRADA MARTUCCI, IN AGRO DI CONVERSANO ESISTE UNA DISCARICA DA OLTRE 30 ANNI, NELLA QUALE E' STATO SVERSATO DI TUTTO (RIFIUTI PROVENIENTI DAL NORD). L'INDICE DEI MALATI DI CANCRO IN QUESTO COMUNE E' IL PIU' ALTO DELLA PROVINCIA DI BARI. I PARLAMENTARI 5 STELLE, L'ABBATE E SCAGLIUSI, BEN CONOSCONO LA PROBLEMATICA. NEL FRATTEMPO I GESTORI DELLA DISCARICA SONO STATI RINVIATI A GIUDIZIO. CHI VINCERA' LA BATTAGLIA? I CITTADINI O I POTERI FORTI?

vincenzo D., mola di bari Commentatore certificato 14.09.15 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in Umbria, proveniente da Roma, da 20 anni. Arrivato qui, in un paesino tra Perugia e Terni, chiesi al mio medico l'incidenza dei tumori, visto che questa regione è (era) considerata il polmone verde d'Italia. Mi disse che non era diversa da una grande città come Roma.

Sorpreso chiesi perché. Semplice, bastava guardare tutto quello che viene irrorato senza molte protezioni, su ulivi, sulle vigne, ma anche sul tabacco, sul mais e su qualunque coltura durante tutto l'anno. Non c'è lo smog del traffico e delle industrie, ma provvede l'uomo con la sua insensata voglia quantitativa di risultati di produzione a provvedere da solo ad avvelenarsi.

Devo dire che da allora, chiudo con attenzione le mie finestre quando sento il trattore del mio amico vicino contadino, che è così gentile da cominciare lontano dalla mia casa in modo che io possa sentirlo e agire di conseguenza, prima che arrivi sotto le mie finestre.

Ne ho parlato a lungo con lui, anche di agricoltura biologica, ma giustamente considera che sarebbe bello ma finché decidono di farlo poche eccezioni, non ha senso perché il vento porta questi veleni anche sui campi di chi decide di coltivare in maniera diversa e per me più sensata. Ci sono molti esperimenti in corso, ma se la pratica non si diffonde, come per le colture di mais transgenici negli Usa, il vento porta il polline e l'aerosol dei veleni dove vuole lui, secondo natura. Poi non ci stupiremo neanche noi se dovremo impollinare a mano le colture per "assenza" delle api.

Bisogna cambiare mentalità, modi di vivere e consumare, e si sa benissimo. La crescita infinita e "felice" è un'utopia, e se non ne prendiamo coscienza, lasceremo una eredità pesante ai nostri figli e nipoti.

Spero che non maledicano la mia generazione per l'eternità: io nel mio piccolo ho cominciato a vivere diversamente, e sto benissimo. Invito altri a cominciare a riflettere.

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.09.15 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Nusco e Lioni, in provincia di Avellino, abbiamo la stessa mafia ed un problema identico. Le fonderie lavorando solo di notte evitano l'insorgere dei cittadini ma i morti di cancro giovanissimi sono sempre stati più. I campi non sono coltivabili, addirittura vi e' una delibera del comune di Nusco che ne vieta la coltivazione. Le amministrazioni tacciono poiché colluse. m5s
HELP ME!

io sono solo 13.09.15 23:31| 
 |
Rispondi al commento

troppe chiacchiere senza sapere qual'è il problema e conoscere la sua risoluzione

nella coltivazione il sole risolve quasi tutto
le piante utilizzano la sua azione per trasformare l'acqua e l'anidride carbonica in sostanze commestibili
restano fuori solo le contaminazioni da sostanze radioattive

credo che sia molto più pericoloso mangiare cipolle tirate fuori dalla terra e messe sul mercato quando sono ancora in vegetazione che mandano in giro sostanze tossiche, o i pomidoro che sono tutti uguali, della stessa forma e dello stesso colore sull'intera loro superficie.

la frutta e la verdura esposta al potere del sole hanno la superficie variamente colorata, con colori più vivi dove il sole picchia e verde o bianca nelle parti in ombra.

I pomidoro che vedo sui banchi di vendita devono essere stati coltivati in grotta e portati a maturare nei frizer per il loro colore uniforme, non hanno gusto tranne che quello dell'acqua bagnata

ci sarà stato qualcuno che ha fatto una indagine sulla inutilità, o peggio sulla tossica pericolosità di assumere questi ortaggi dalla coltivazione modificata ?

sembra di no, il popolo si mangia tutto

saluti

Ragazzi Alberto 13.09.15 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andiamo proprio bene.............chi sa che cazz...di roba ci siamo mangiati!!!!!! WWWM5*****SEMPRE

Carlo A. 13.09.15 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del mv5s buonasera io come cittadino consumatore, chiedo hai dottori perché tanta pubblicità professore VERONESI per la prevenzione contro i tumori, io da semplice cittadino questi signori medici politicizzati quando la finiscono di prendere per il culo!!! Insieme a questi politici criminali assassini, ché sono anni ché nascondono ché i tumori li creano loro è di esempio Giorgio Napolitano il criminale ché a taciuto sulla terra dei fuochi 🎆 in Campania la sua terra!!! Loro non sono a rischio sui cibi sono tutelati dagli esperti criminale come loro facendo morire il popolo privi di informazioni è assistenza questo mio pensiero sono loro ché. Creano tumori per vederci morti!!!! Provo Schifo ché non rispettano neanche i bambini del popolo inermi è assassinati..
Ciao a tutti il mv5s cordialmente franco WMV5S


Ma il peggiore veleno che da 60 anni circola in Umbria, è quello diffuso da questa "allegra brigata di sinistra", questa orda di riciclati, di senza arte ne parte, di professionisti della politica, di intellettuali del "bla bla". Mediocri per cultura, per capacità, per esperienza, hanno gestito l'Umbria come una sagra, o una festa dell'unità. La loro "abilità" politica, quella della pacca sulla spalla, ha favorito dopo il terremoto, con la ricostruzione, una delle più pericolose penetrazioni malavitose.

Massimo Tramonti 13.09.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

...coscienza e consapevolezza...

ciriaco baldassare marras Commentatore certificato 13.09.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono di Terni e mi ripeto per l'ennesima volta; quando ci sei stata dentro puoi solo schifarli,
Io ci sono stata.In Umbria nel silenzio opera una mafia ben più temibile e più subdola con la complicità di larga parte dei cittadini che hanno con i Mammasantissima da guadagnare! Chi come me ed altri non ubbidisce o viene ignorato o perseguitato.Queste denunce le abbiamo fatte da gli anni 70.
Forza 5 stelle finalmente ci siete.

Natali Orietta 13.09.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Io mi mantengo pulito con l'uso della zeolite http://zeolite-attivata.blogspot.it/

filippo giulivo 13.09.15 15:15| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO LAVORO 5 STELLE UMBRIA E TERNI,CHISSA' QUANTI ALTRI POSTI COME QUESTI CI SONO IN ITALIA

alvise fossa 13.09.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori