Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Chi è la bestia?

  • 26

New Twitter Gallery

volpe_appesa.jpg

Ogni anno, durante la stagione venatoria muoiono mediamente 60 persone. 1 ogni 3 giornate di caccia e ne vengono ferite più o meno gravemente altre 90 (quasi una ogni 2 giorni). In pratica, per ogni giornata di caccia c'è stato o un morto o un ferito. Le vittime sono gli stessi cacciatori, o escursionisti, o persone che vivono o lavorano in campagna. Maggiori informazioni su questo sito

"Crudeltà sugli animali: appesa volpe morta a San Miniato Pisa. Un grottesco gesto di sfida condito da una cattiveria inutile. La Lega Internazionale Vigilanza Toscana Onlus diffonde e condanna quanto accaduto il 30 settembre scorso, quando un cittadino ha trovato sulla via del Monte Serra, a San Miniato, una volpe morta appesa al cartello di "Divieto di caccia".

VIDEO Cervo scatenato mena cacciatore

"Un gesto vile, da bestie" è il primo commento della LIv Toscana sull'uccisione, a cui si aggiunge "lo spregio di appendere la volpe morta a un cartello dove vige il divieto di caccia. Ci chiediamo perchè arrivare a tanto? Perchè infangare, deturpare e annientare così quel briciolo di umanità che ancora ci appartiene? Volevate dimostrare di essere più forti della legge? Volevate fare uno sgarbo agli animalisti? Lo sgarbo, cari signori, lo avete fatto alle vostre anime e un giorno anche voi, farete i conti col vostro tribunale interno." fonte

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

5 Ott 2015, 12:01 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: animali, bestie, caccia, cacciatori, stagione di caccia, stagione venatoria, vittime caccia

Commenti

 

Vedi se c’è anche il tuo comune nella lista dove il livello di Arsenico nell’acqua potabile è fuori norma

http://quaeram.blogspot.it/2015/10/elenco-completo-dei-comuni-con-arsenico.html

raffaele 08.10.15 17:51| 
 |
Rispondi al commento

questo e' un animale
Organismo dotato di sensi e capace di muoversi; proprio dell'anima

dal latino: animal derivato di anima anima, affine al greco: anemos vento, soffio e al sanscrito ātman col medesimo significato.
Animale vuol dire questo
-----------------------

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.15 23:31| 
 |
Rispondi al commento

non giustifico il gesto molto cruento, ma c'è da valutare che ai contadini le volpi uccidono molte galline-faggiani e tacchini, danneggiando economicamente una persona che a volte tira avanti con difficoltà. I Cinghiali, perchè non si valuta quanti danni fanno i cinghiali alle culture che già vengono sottopagate quando raccolte. io abito a Roma, e i cinghiali di Monte Mario hanno ferito una persona per strada... ma stando in una riserva e passegiando nel centro città non si possono toccare.

Fabio Martelli 05.10.15 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uomo "libero" è questo...uno scatenato che pensa di essere un dio e dominare su tutto...Ma senza Dio rimane solo un miserabile io...
E' questo io, che tradisce, inganna, uccide, pensando che nessuno chiederà conto delle iniquità, comunque e a chiunque fatte...non comprende che potrebbe rinascere volpe ed essere appeso a sua volte...Essendo morti dentro, non possono comprendere ciò che è più grande di loro.

Massimo Tramonti 05.10.15 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Quando sento che si sparano fra loro dico uno di meno ed esulto
Non sono vegetariana ma animalista si
Si può tollerare i cacciatori dell'amazzonia che la praticano per nutrirsi
Quello che mi fa però soffrire tremendamente sono gli allevamenti intensivi di qualsiasi animale, tonni compresi
di crudeltà e stupidità inaudita
Stupidi sono anche gli inviti a diminuire i consumi di carni.
Più che stupidi sono ipocriti. Serve una legge che proibisca di allevare animali in lager
Se venissero allevati liberi in pascoli naturali il mercato ed il consumo si ridimensionerebbe naturalmente

Rosa Anna 05.10.15 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Io quando leggo che si sparano fra di loro godo come un mandrillo in calore. Odio la caccia e odio i cacciatori che sono tutti bastardi maledetti.

Sergione 05.10.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

chi e' la bestia? che domande! io quando si sparano fra di loro faccio festa e gli animali con me. a chi maltratta gli animali faccio sempre gli auguri di una fine eguale.

rosanna scarpa 05.10.15 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I cacciatori di una volta avrebbero appeso il fenomeno per le palle, non la volpe! Questo essere è come il cacciatore da cinghiali; fa poca fatica, agisce in combinazione con una squadra armata sino ai denti, blinda un territorio di caccia per mesi interi, manda i cani da caccia dietro ai cinghiali per giorni facendo fare loro il lavoro sporco. Veri sportivi e fenomeni (da circo), insomma!!!

Mauro Q. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 16:17| 
 |
Rispondi al commento

ci sono molto che delegano la morte degli animali al macellaio....

a me è capitato di dover tirare il collo ad una pollastrella e anche di far l'equivalente ad un coniglio....

brutta senzazione .... purtroppo però è la legge della natura... ma ci sono tanti animalisti per moda che sparlano a destra e a manca ma la bistecchina sul piatto se la mettono .... tanto non l'anno uccisa loro la mucca...della serie occhio non vede cuore non duole....

ma quando bisogna farlo è diverso ... chi vive in campagna lo sa benissimo.

uno che ragiona di suo, magari male ...ma di suo 05.10.15 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà magari un giorno ci appendono il cacciatore a quel cartello.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento

La caccia, per l'uomo, è il divertimento, non certo necessità per l'alimentazione. Qualcuno ha sborsato fior di dollari per uccidere un leone. E non certo per fame.

Sono gli animali predatori che, per fame, per istinto, cacciano. Svolgendo anche funzione di equilibrio naturale.

La volpe appesa? Gesto vile oltrechè uccsione gratuita. Cosa vorrebe dimostrare l'autore? Che è il più forte? Beh, certo: con una carabina che oltrepassa i muri, è facile uccidere animali.

Sui danni che fanno le volpi, sarà così senz'altro. Teniamo presente che l'uomo sottrae sempre più ambiente alla natura. E il conto, o prima o dopo, la natura ce lo presenta.
Anche questo è inquinamento, forse più pericoloso delle manomissioni di qualche centralina delle vetture.

Gian A Commentatore certificato 05.10.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono un cacciatore e la volpe preferirei cucinarla alla coreana piuttosto che appenderla a marcire comunque suppongo che il messaggio sprecone sia di non vietare la caccia per animali chiaramente molto molesti di cui gli animalisti non si occupano MAI E POI MAI quando danneggiano ma SEMPRE quando qualcuno si difende.
I citati 60 morti annui su 60 milioni di italiani o su 600000 cacciatori significa 1 su 10000 (un bilancio molto inferiore agli incidenti stradali, per non parlare dei feriti).
La caccia è già regolamentata e il rischio di morte è inferiore a un viaggio in macchina.

Se appeso al cartello al posto della volpe c'ero io?
Secondo voi la volpe avrebbe fatto un post su internet o mi avrebbe rosicchiato le chiappe?

Davvero non capisco chi è la bestia, se quello che vede propri interessi danneggiati e si difende o quello che senza alcun motivo razionale ma solo cavalcando onde emotive cerca di diffamare un'intera categoria di persone per il gesto peraltro assai comprensibile di un singolo.

p.s. chi conosce solo la volpe di pinocchio si cerchi su internet i danni e incidenti provocati dalle volpi (anche su neonati)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ee tutto questo per un....... divertimento

(dicono che stanno all'aria aperta.......... sic!!)

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.10.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

OT: riflessione sulle tesi copiate...

Ora va di moda parlare di tesi copiate, mi riferisco alla presunta tesi copiata del figlio di Ghedafi... notizia rai news 24....

A parte che con questi ultimi governi abbiamo forse piùministri non laureati di tutta la storia della repubblica ita(g)liana... a parte che qualcuno ha promesso i laureati che si sono dimostrati non laureati solo dopo che sono finiti in parlamento... ma a parte quello... è normale che le tesi siano copiate per il semplice motivo che chi sta al ministero probabilmente le ha copiate anche lui ( ai suoi tempi ) perché altrimenti non si spiegherebbe come abbiano potuto affermare che una tasi si fa con 12 crediti quando tutti quelli che ne hanno fatta una sanno benissimo che ne servono almeno il doppio.

con 12 crediti si riesce a farla giustappunto copiata da wikipedia!

uno che ragiona di suo, magari male ...ma di suo 05.10.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il primo commento della Liv Toscana non mi pare appropriato! Nessun animale o bestia (come dir si voglia) è vile come può esserlo solo un essere umano! Mi risulta che gli animali o bestie non compiano mai nessun atto che non sia compreso nella propria natura. Loro uccidono usando le proprie forze per mangiare e aggrediscono per difendere loro ed i cuccioli non per divertimento o per sfregio alle autorità come ha fatto lo schifoso cacciatore omicida.La caccia andrebbe abolita punto e basta! Magari si potrebbe cominciare non dando più porto d'armi e licenza di caccia a nessuno così coloro che vengono trovati con armi da caccia vengano direttamente incriminati per bracconaggio!Spero comunque che il colpevole paghi per la morte di questa povera creatura innocente!

Imenotep71 05.10.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori