Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Governo complice dei corruttori

  • 9

New Twitter Gallery

eguale_s.jpg

"Il giudizio dell'Anm, per il tramite del Presidente Sabella, non lascia più dubbi. In materia di giustizia e di lotta alla corruzione la politica dell'esecutivo è da bocciare. Senza tanti giri di parole. Un esecutivo che, di fronte all’ormai straripante fenomeno corruttivo, con politici (la maggior parte del Pd) e funzionari pubblici arrestati, indagati e posti in custodia cautelare, viaggia controcorrente, diventando, persino, loro complice.

Il Governo se la prende con i Magistrati, già penalizzati dalle scarsissime risorse economiche e strutturali, aggravando la loro posizione, sino a delegittimarla e privandola di autorevolezza di fronte all’opinione pubblica. L’esecutivo anziché accanirsi contro i corrotti, si accanisce contro la Magistratura. Le lega quasi le mani! Questo è un atto gravissimo. Primo perché un esecutivo, nel rispetto dei principi di separazione dei poteri degli organi dello stato, deve salvaguardare l'autonomia e l'indipendenza della Magistratura e non incidere negativamente, addirittura, sulle modalità del proprio operato. Questo è avvenuto attraverso la legge sulla responsabilità civile dei magistrati (come se prima i Giudici non fossero responsabili dei propri errori giudiziari) e sulle loro ferie. L'esecutivo al massimo dovrebbe incidere sulla maggior efficienza e organizzazione della giustizia.

Secondo, perché il messaggio che si dà é sempre lo stesso degli ultimi 20 anni. Nelle inchieste di corruzione è sempre colpa dei giudici, mentre gli indagati si sentono sempre poveri perseguitati dalla giustizia. E questo avviene anche davanti all'evidenza di fatti e prove incontestabili. Basta!

Terzo, perché la politica del governo ha inciso negativamente sul sistema di repressione dei reati. Ha approvato, infatti, una legge anticorruzione inefficace. Ibrida. Tutti gli istituti giuridici, tesi a contrastare la corruzione ed il malaffare, in realtà prevedono ampie lacune, anomalie tecniche e scorciatoie necessarie a facilitare la non punibilità per i corrotti. Il falso in bilancio, per esempio, che prevede (grazie al PD) la non punibilità se le variazioni dei bilanci avvengono attraverso la stima – valutazione dei beni (come se la falsificazione dei bilanci avvenisse diversamente…!), è stato bocciato già dalla Cassazione (sentenza n. 33774/15) ed è stato ritenuto meno incisivo di quello fatto nel 2001 da Berlusconi (immaginate dunque cosa ne è venuto fuori). Stessa cosa per il 416 Ter sullo scambio di voto politico mafioso anch’esso bocciato già dai Giudici della Cassazione (sentenza n. 36382/14), considerato che esclude il reato qualora i voti non siano stati estorti con metodi tipici mafiosi (insomma per il legislatore occorre che all’interno delle urne si vada accompagnati dai padrini..). L'autoriciclaggio che non opera qualora il denaro illecito, frutto di corruzione, venga reinvestito in acquisti destinati al godimento e uso personale (per esempio in case, ville, barche, azioni, viaggi, ecc. ). Non contento l’esecutivo aumenta, anche, l’uso del contante (sino a 3 mila euro), dopo aver aumentato la soglia per evadere il fisco sino a 150 mila euro e ridotto a sanzioni ben 112 reati penali (alcuni gravi come abuso d’ufficio, appropriazione indebita, furto, frodi, truffe, ecc.). Contrariamente, invece, il Governo non ha riformato l’istituto della prescrizione, in modo tale che chi non si è potuto salvare dalle tante scorciatoie (di non punibilità) inserite nelle norme appena descritte, possa comunque arrivare all’estinzione del proprio reato. Tanto i processi sono lunghi in Italia e lì non si incide mai. Il PD e la Maggioranza poi non hanno approvato l’uso delle intercettazioni nei reati di corruzione tra privati, le misure cautelari automatiche (come il carcere) per reati gravi come scambio di voto, corruzione, ecc.. Non ha approvato, neanche, l’estensione dell’agente infiltrato per palesare corrotti e sanzionare i reati contro la PA e non ha approvato neanche l’interdizione dai pubblici uffici per i politici e funzionari pubblici corrotti o l’allontanamento di questi ultimi dalla PA. Come anche sul wistleblowing (ovvero la tutela per chi denuncia frodi o truffe nella PA), misura invocata anche da Cantone sugli ultimissimi fatti di corruzione (Anas e assenteismo al Comune di Sanremo). Proposte, queste, tutte del M5S, puntualmente e sistematicamente bocciate.

Come si fa a non accorgersi che la vera priorità del Paese è proprio quella di debellare una volta per tutte la corruzione e lanciare forte il messaggio che lo Stato c'è, è presente e che davvero persegue i corrotti attraverso leggi da far rigorosamente rispettare. Un messaggio chiaro. Semplice. D'altro canto non possiamo più assistere a mazzette, tangenti, appalti illeciti, corruzione, arresti, indagati, inquisiti. Ogni giorno, ogni sacro santo giorno, c’è qualche scandalo. Ogni anno vengono sottratti miliardi, miliardi e ancora miliardi di euro dalle tasche dei cittadini, ai quali poi tagliano tutto. Persino le cure mediche.

Il Governo attuale, sorretto da una delle Maggioranze più inquisite della storia del Paese, non ci riesce. Non ha questa volontà. Non può farlo. Perché, dovendo scegliere, nel gioco di guardie e ladri, da che parte stare, ha già, purtroppo, risposto con i fatti. E la conferma arriva anche dall’ANM. Se per il Governo queste sono le misure più efficaci da adottare per contrastare la corruzione, allora, per il bene del Paese, si faccia velocemente da parte!"
M5s Senato

25 Ott 2015, 15:06 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 9


Tags: anm, corruzione, governo, intercettazioni, magistrati, mattarella

Commenti

 

Rimane utile avere una conoscenza di cosa stanno combinando gli illuminati. Io ho fatto ciò che posso nel mio blog. Beppe Grillo diviene una conseguenza per coloro che rubano ma non necessariamente una soluzione. Nella rete è difficile operare per chiunque.

Roberto Stasi 28.01.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Parlamento illegittimo, certificato dalla corte costituzionale, strapieno di condannati ed inquisiti,
che sostiene un governo non eletto dai cittadini, che cambia la costituzione, che elegge il presidente della repubblica per i successivi sette anni, che eleggerà gli organismi di controllo costituzionale.
Ma che paese è questo, nemmeno in centro africa accade.
Questo è il paese dei balocchi per chi delinque e vive di truffa e malaffare.
Che paese di m.....

carlo marzo 26.10.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che piu' di questo non possono fare troppi interessi quindi che vadano tutti a casa

angelo b., torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema corruttivo di Alisei Ong, nella lettera di un ex-cooperante http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2015/08/il-sistema-tozzo-nella-gestione-dei.html

Matteo Mattioli 26.10.15 10:09| 
 |
Rispondi al commento

...tranquilli...si sono già "riconciliati"...
Un "governo" che per finanziare i propri giochi, utilizza il bingo e il gioco d'azzardo (fosse di destra o di sinistra), ha l'inequivocabile contrassegno della propria vocazione alla depravazione e alla corruzione. Non solo di se stesso, ma più e peggio ancora, del paese, dei suoi più deboli soggetti e dei valori fondamentali di una vera comunità umana. Ma qualcuno lo vede?...

Massimo Tramonti 26.10.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento

PER LO STAFF - SEGNALAZIONE DI ERRORE

SABELLI e non SABELLA

RODOLFO MARIA SABELLI , sostituto procuratore presso la Direzione distrettuale antimafia di Roma, è da marzo 2012 IL PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI mentre MAURIZIO CARBONE, sostituto procuratore presso la Procura di Taranto, risopre la carica DI SEGRETARIO GENERALE

ciao

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.10.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci si può aspettare da un Governo che ha defenestrato un personaggio come il Generale Rapetto?.

Angelo Salviato 25.10.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Franceschini da il via libera alle trivelle del petrolio nel nostro specchio chiuso del mare Jonio - Golfi di Taranto e di Corigliano-. Franceschini non sa che Habitat World ha ottenuto il parere favorevole alla candidatura Unesco del Mar Adriatico e Ionio da parte del Parlamento Europeo (rappresentato dal primo vicepresidente, l’onorevole Gianni Pittella), dal Consiglio d’Europa (rappresentato dal dottor Alberto D’Alessandro), dalla Fispmed impegnata nello sviluppo sostenibile e nella lotta alla povertà nel Mediterraneo (rappresentata dal dottor Roberto Russo), dalla Regione Veneto e da Federparchi-Europarc Italia (rappresentata dal presidente Giampiero Sammuri). Nemmeno Mario Oliverio, occupato su come strappare altro mezzo milione di euro ai cittadini calabresi, evidentemente lo sa. Sia maledetto l'€ e i partiti che ci hanno governato e che non si sono mai opposti al disegno politico della restaurazione voluta dalla Finanza americana del F.M.I e della BCE contro gli italiani e contro Bettino Craxi, colpevole di essere stato uno dei pochi statisti italiani del dopoguerra - certamente corrotto assieme a tutti gli altri come ebbe a dire -, capace di opporsi agli americani. Sigonella Docet. Purtroppo Mani Pulite, sempre più evidente, è stato il Robin Hood inconsapevole fattosi strumento di questa svolta europea e reazionaria che viviamo, per poi cambiare strada, la questione Why Not per i calabresi è incancellabile. Assieme al PD, grazie a Napolitanrenzi, pagheranno il fio. Solo il M5S dei cittadini sarà in grado di regolare la materia, sino ad allora solo pasticci e retrocessioni.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.10.15 19:55| 
 |
Rispondi al commento

rivoluzione

paolo terzi (paolo3), bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori