Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il 50% della ricchezza mondiale nelle mani dell’1% della popolazione

  • 20

New Twitter Gallery

piramidericchezza.jpg

"La disuguaglianza globale è in crescita, con la metà della ricchezza mondiale adesso nelle mani dell’1% della popolazione, secondo un nuovo rapporto. Le classi medie sono state schiacciate a spese dei più ricchi, secondo le ricerche di Credit Suisse, che rivela anche che per la prima volta, ci sono più persone della classe media in Cina - 109 milioni - rispetto ai 92 milioni negli Stati Uniti.

Tidjane Thiam, l’amministratore delegato di Credit Suisse, ha dichiarato: "la ricchezza della classe media è cresciuta a un ritmo più lento rispetto alla ricchezza nella fascia più alta. Questo ha invertito la tendenza pre-crisi che vedeva la quota di ricchezza della classe media rimanere relativamente stabile nel tempo". Circa 3,4 miliardi di persone – poco più del 70% della popolazione adulta mondiale – hanno meno di 10.000 dollari. Un ulteriore miliardo – un quinto della popolazione mondiale – si situa nel ventaglio tra 10.000 e 100.000 dollari. Ognuno dei rimanenti 383 milioni di adulti, l’8% della popolazione, possiede una ricchezza maggiore di 100.000 dollari. Questo numero comprende circa 34 milioni di milionari in dollari americani. Tra questi, circa 123.800 individui hanno più di 50 milioni di dollari, e quasi in 45.000 hanno più di 100 milioni.

VIDEO Emergenza Povertà: in Sicilia 8000 famiglie muoiono di fame

Il rapporto riporta che: “La disuguaglianza nella ricchezza ha continuato ad aumentare dal 2008, con il percentile in cima alla piramide della ricchezza che ora possiede il 50,4% di tutta la ricchezza delle famiglie.
All’inizio del 2015, Oxfam aveva avvertito che l’1% della popolazione mondiale sarebbe stato più ricco rispetto all’altro 99% entro l’anno successivo. Mark Goldring, direttore esecutivo di Oxfam GB, ha dichiarato: “Il fatto che sia accaduto con un anno di anticipo – soltanto poche settimane dopo che i leader mondiali avevano concordato un obiettivo globale per ridurre le disuguaglianze – dimostra quanto sia urgente per i leader mondiali affrontare questo problema. Questa è l’ultima prova che questa estrema disuguaglianza è fuori controllo. Siamo davvero felici di vivere in un mondo dove l’1% possiede metà della ricchezza e la metà più povera possiede solo l’1%?” dal The Guardian, traduzione di Voci dall'estero

26 Ott 2015, 10:19 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 20


Tags: classe media, milionari, piramide ricchezza, ricchezza, The Guardian

Commenti

 

riflessione su come funziona il sistema sociale italiota:

loro: i politicanti

noi: gli italioti (io per poco perchè vado via)

i furbi: quelli che non si fanno infinocchiare

mettiamo che uno di noi decida di DARSI DA FARE seguendo le varie regole internazionali per arricchirsi... in italia ci sono anche delle buone scuole oppure c'è tutta una letteratura ottima partendo da wattels per passare a hill e altri fino da arrivare a kiyosaki passando per trump o Covey ecc, ecc.

Dunque in un sistema sano, con un po di fatica si può studiare e imparare e come bisogna fare per arricchirsi.....

Il problema è il sistema SANO e non tarokko come da noi perché questa roba qui da noi è spazzatura nel senso che, si è bene saperla, ma dopo aver passato qualche anno a leggere tutto il leggibile ti rendi conto che qui il sistema è tamentente marcito che non può funzionare quello che ti viene insegnato dai guru del fare soldi.

allora cerchi di capire perché in ita(g)ia non può funzionare quel che nei paesi NORMALI anche più arretrati dei nostri FUNZIONA.

loro decidono quanto serve ad un italiota per vivere e mettiamo che sia un valore astratto di 10


mettiamo che tu ti DAI DA FARE e riesci a superare quel 10 che loro hanno stabilito e arrivi a 60... ebbene ti tassano per 50 e ti portano a 10.

Dopo un po' ti stanchi perché non puoi scoppiare a vita e calia a 50... ebbene ti tolgono 40 e sei sempre a 10

Passa ancora del tempo e ti rompi i coglioni ma hai da sistemare la figlia e da pagare il mutuo così decidi di resistere e rimanere sui 40 per un po' di anni ed ecco che loro ti tolgono 30 e ti lasciano con 10.

alla fine ti scazzi del tutto e decidi di riposarti un po e fai per 20 ed ecco che loro ti levano 20 e ti lasciano a 10.

ti girano ancora i balotas decidi di fare 10 e così sopravvivi ma ti rompono e poi non si riescono a capacitare perché fai cosi poco, d'altrronde hai sempre fatto tanto e allora non ti credono e ti lasciano a 8.

morale della favola devi fare 0


dissento spesso 29.10.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi voi siete contro quell' 8% di abitanti la terra che posseggono ricchezza oltre i 100.000 dollari circa 92000 euro ... E a favore di una redistribuzione verso il restante 92%...VI INFORMO CHE OLTRE A GRILLO CHE È MOLTO OLTRE I 20 MILIONI DI EURO..anche tutti gli italiani che hanno un appartamento di proprietà sono ben oltre i 92000 euro... E tutti i commentatori sono tra i ricchi... In attesa di vostra legge per espropriare questa ricchezza... Gradirei molto vi spogliaste del surplus oltre i 92000 euro regalandoli ai poveri... Non serve la legge...


Questa volta mi avete convinto. Avanti così, facce nuove, pulite, giovani. Cambiamo musica e suonatori, più rispetto per il popolo italiano, per i pensionati al minimo e per tutti coloro che non riescono ad arrivare a fine mese. Meno ladri al governo, meno stipendi, vitalizi e pensioni inconcepibili al normale cittadino.E sopratutto meno parlamentari.

Gian Piero Lanfranco 27.10.15 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Iniziative movimento 5 stelle....devono essere piu rese pubbliche da Beppe grillo!!!!!!!!

silvio aulisi 26.10.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che c'è troppa gente sul pianeta. Se 2 miliardi invece che 7 staremmo molto meglio e starebbe meglio anche la natura, gli animali, tutto il pianeta insomma.
Io problema è la sovrappopolazione.
Speriamo nei nuovi virus ...

Francesco 26.10.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELL'UN PER CENTO PERO' NON E' SUFFICIENTE NELLE ELEZIONI

ED ECCO PERCHE' E' URGENTE PER IL REGIME TRIPLICARE IN UN SOL COLPO IL LIMITE NEI PAGAMENTI IN CONTANTI

Perché portare a 3.000 euro (per il momento) il limite dei pagamenti ammessi "per contanti" significa non poter più tracciare somme e protagonisti di transazioni tipiche dei benestanti NON UFFICIALI.
ED IN ITAGLIA I BENESTANTI NON UFFICIALI SONO TANTI.

così facendo tutti gli scontrini e le ricevute fiscali torneranno ad essere completamente anonimi ma anche gli stessi affitti e le locazioni DI PREGIO nonché tutte quelle altre DISPONIBILITA' DI BENI E SERVIZI che possono esseri offerti con formule che non prevedono L'INTESTAZIONE DEL BENE (o del SERVIZIO) IN CAPO AL FRUITORE.

Chi non può permettersi di farlo alla luce del sole può tornare a
POSSEDERE NUOVE AUTO, NUOVE MOTO, NUOVE BARCHE, NUOVI GIOIELLI ETC o CONTINUARE A FARE VACANZE DA SOGNO ED ACqUISTARE CAPI DI LUSSO nella propria città senza l'imbarazzo ed il rischio di doversi PRIMA ACCORDARE con il venditore

LO STESSO DICASI PER CHI PUO' MEGLIO INCASSARE IN NERO

DI FATTO tutto ciò comporta UN INVITO ESPLICITO ALLA TRANSUMANZA verso IL PARTITO UNICO dei medi EVASORI SERIALI, elettori storici della FU DEMOCRAZIA CRISTIANA CON AMMENNICOLI VARI successivamente cooptati dai cd "MODERATI" di BERLUSCONI E dalle SUE VARIEGATE FRANGE

E' PER QUESTO CHE I MEDIA DI REGIME, pur scrivendo sulla polemica dei 3.000 euro OMETTONO DI entrare nei particolari o di SOTTOLINEARE:

"Per effetto della nuova Legge di Stabilità 2016, sono stati modificati gli obblighi, i divieti ed i limiti fissati dalla normativa antiriciclaggio che ha fino ad oggi limitato l'uso del contante fino alla soglia di 999,99 euro. Di conseguenza a partire dal 1° gennaio il limite uso denaro contante passa da 1000 a 3000 euro, per cui il canone di affitto può essere pagato in contanti fino a 3000 euro."

http://www.guidafisco.it/affit...

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi piace molto il vostro movimento. SPERO SOLO DI NON RIMANERE DELUSO .

agostino 26.10.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le crisi sistemiche indotte servono proprio a questo, a far diventare i ricchi sempre più ricchi. I margini democratici si riducono sempre di più, il lavoro si trasforma in ricatto, il cittadino in schiavo. E' in atto una restaurazione aristocratica a livello mondiale, è sotto i nostri occhi ma è resa invisibile dal velo che li copre.

Una recente stima ha evidenziato che il 40% della ricchezza prodotta negli USA deriva dalla finanza, cioè dal nulla. Non dal lavoro, non dalla produzione, non dalla prestazione di servizi. Dal nulla. E' chiaro che questo 40% di ricchezza entra nelle tasche dell' 1% al vertice della piramide e questo fenomeno accade da quando tutti i governi del mondo (le eccezioni si contano sulle dita di una mano) hanno ceduto la sovranità monetaria.
Ne consegue che chi possiede il debito possiede anche la nazione stessa, ivi compresi i suoi abitanti, e ne può quindi disporre a suo piacimento esattamente come avveniva ai tempi dell'Impero Romano.

Un ipotetico nuovo governo che avesse a cuore gli interessi nazionali, come primo decreto, dovrebbe espropriare tutte le quote della Banca d'Italia e iniziare ad emettere una moneta parallela all'Euro, di proprio conio e di proprietà dello Stato italiano. Dopo di che via l'Euro, definitivamente

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento

il potere economico , politico , monetario in mano a pochissimi potenti e ricchissimi

Il nuovo ordine mondiale si è delineato

solo il popolo ha la possibilità di intervenire , entrando nelle Istituzioni con persone corrette e coerenti , portando avanti i principi di democrazia diretta e partecipata

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori