Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In Europa la democrazia non esiste #TTIP

  • 13

New Twitter Gallery


"In Europa la democrazia non esiste. Le Istituzioni europee sono state concepite e organizzate per far comandare le lobby. Comandano due Presidenti: Jean-Claude Juncker e Donald Tusk non votati ed eletti da nessuno. Il Parlamento europeo, unica Istituzione che si è conquistata il consenso dei cittadini, ratifica decisioni già prese altrove o dà pareri e opinioni. Il suo coinvolgimento legislativo è ridotto ai minimi termini.

Nel caso del Ttip, il trattato di libero scambio che Europa e Stati Uniti stanno negoziando, questo deficit democratico è amplificato all'ennesima potenza. A gestire dal punto di vista politico i negoziati c'è Cecilia Malmström, Commissario europeo al Commercio. Sull'Indipendent la Malmström ha vuotato il sacco.
Quando il giornalista le ha chiesto come si potesse continuare a negoziare con gli Stati Uniti qualcosa che nessuno vuole, la sua risposta secca è stata: "Il mio mandato non arriva dal popolo europeo."
I cittadini, dunque, non contano nulla
. Valgono zero le tre milioni di firme raccolte in una petizione contro l'accordo. Valgono zero gli incontri e le proteste che si sono tenute in tutti i 28 Stati membri dell'UE. Vale zero il serpentone umano di 250 mila persone che ha bloccato la città di Berlino per dire no al Ttip.
La portavoce del Movimento 5 Stelle Europa Tiziana Beghin ha incontrato Cecilia Malmström e le ha chiesto se davvero questa Europa si possa permettere di decidere senza consenso. La risposta della Commissaria svedese conferma i concetti espressi nell'intervista all'Indipendent: "il mio mandato è dato dagli Stati membri", ha risposto. Guarda il video!" M5S Europa

20 Ott 2015, 10:44 | Scrivi | Commenti (13) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 13


Tags: Cecilia Malmstrom, democrazia, M5S Europa, TTIP, Ue

Commenti

 

'il mandato deriva dagli stati', dunque dal sistema istituzionale democratico degli stati memebri. Sicché non dovrebbe essere impedito l accesso alle informaIoni al cittadino che ne facesse richiesta conformemente alle norme di accesso agli atti che regolano la.meteria nel proprio paese. Pertanto, deve essere soddisfatto il cittadino che faccia richiesta di accesso agli atti del ttip presso il.ministero competente, il quale sarà questi a dover intervenire (e pretendere) gli atti dalle istituzioni europee. L inerzia del ministero determinerebbe violazioni dello stesso ministero contestabili avanti al Tar, persino a condotte dei singoli ministri e funzionari di natura penale. Questa potrebbe essere una strada da tentare.


Per essere coerenti e non ipocriti con questa verità, occorre allora, rifiutare tutti i giochetti che questi agenti della dissoluzione (aderenti a sette, massonerie, combriccole malavitose...) stanno compiendo. Mi spiego meglio: tutte le "agende", specie quelle relative alle questioni sociali, così urgentemente poste, matrimoni gay, adozioni, lgbt, trattato sul libero commercio, ecc., nascono da queste anime morte. Da questi agenti oscuri, non eletti da "nessuno"... Non sono realtà. Ma istinti rovesciati. Diabolici inganni. Perversioni. Il loro compito è abbattere le culture nazionali, i legami con le tradizioni, creare nuovo dio: il loro io. Per portare i popoli ad adorare il loro vitellino d'oro. Non vedete già il suo affermarsi?. Ognuno di questi delinquenti, sembra un dio. Parla per conto di chi? Decide per conto di chi? Personalmente la risposta la conosco. Voi?

Massimo Tramonti 20.10.15 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Il parlamento europeo non scrive e soprattutto non può emendare alcuna legge, per quello ci sono le commissioni:
gli elettori europei NON hanno mai votato i legislatori, fin dall'inizio la struttura europea è stata progettata per TOGLIERE diritti e potere ai popoli europei.
Democrazia? solo di nome.
Ma guardiamoci in faccia, cosa abbiamo mai fatto per avere la democrazia? Nulla! I nostri nonni hanno combattuto, molti sono stati uccisi per le loro idee e noi crediamo davvero che basti chiedere la democrazia a dei tiranni o dei politici tedeski per averla? Basta votare? Basta una carta bollata?
Purtroppo per avere la libertà (e non essere metodicamente derubati) occorre difendersi e la violenza è l'unica strada che rimane quando quelle non violente vengono sbarrate.
Manifestazioni contro il ttip?
A parte il fatto che le manifestazioni non servono mai a nulla, vengono lasciate unicamente perché permettono alla gente di sfogarsi un po' e di credere di aver fatto qualcosa... un'illusione.
Un criminale seriale non lo fermi con le chiacchiere o le passeggiate, ci vuole corda, tanta corda e credo che ce ne sarà anche per i politici euronazisti (comunque sarebbe sempre meglio farli parlare prima di eliminarli, giusto per recuperare i soldi rubati).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.10.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schiavi. Gli europei sono schiavi e per di
più contenti.
E' sempre più vero quello che diceva Beppe:
"voi potete non interessarvi delle
istituzioni, ma loro si interesseranno di voi"
e siccome gli unici ad avere soldi siete voi
(loro campano con i vostri soldi) ve li
chiederanno in continuazione.
Potete anche non votare ma le tasse le dovete
pagare lo stesso. Anche se non avete votato.

giorgio peruffo Commentatore certificato 20.10.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo attendere che la testa di Assad venga consegnata su un piatto d'Oro ai padroni del mondo per dimostrare la loro potenza nel governare la Globalizzazione,proprio come era avvenuto duemila anni fa,dando vita agli effimeri valori dei vari credo effimeri assieme a quelli di "Cristo-Maometto-Confucio-Budda":Salomè/Erode :dammi qui, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista".

Agostino Nigretti 20.10.15 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Come può esistere la democrazia in una Colonia governata da politici arroganti,raccontipalle,presuntosi,cinici e crudeli che si mascherano di Misseri di Pace per fare le guerre?ll popolo italiano deve gioire perché è il popolo prediletto dei padroni del mondo e finalmente il figliol prodigo ha l'aereo come il Dio di turno,abbiamo le migliori aziende americanizzate capeggiate da Mamma Fiat-Alitalia-Eni,banche solidissime e la miglior Casta politica che ha reso l'Italia la migliore Colonia dei padroni del mondo e con l'ESPO hanno dato il via alla ripresa facendo ripartire l'economia in quarta come la ferrari.Se con oltre il 50% della popolazione ci troviamo sommersi dal fango provocato dal marciume della Malapolitica la colpa è anche del Vaticano,il quale ha sostenuto-sponsorizzato e innalzato tramite cerimonie religiose con tanto di Santa Messa politici cinici-egoisti senza scrupoli,in più dopo la loro morte li ha onorati celebrando faraonici reali funerali per esaltare le capacità Divine nel governare anche il più piccolo comune.Nella vita non si deve credere a niente,tutto è pianificato con maestria Divina dai grandi Maestri Burattinai,dove l'essere umano singolo non conta nulla,perché il tutto viene gestito dai centri di potere associativo "Massoneria-Opus Dei-Lyons-Rotary-Servizi-Mafia",i quali sono i gestori del territorio per controllare e gestire il voto,ed è proprio per questo che il voto non conta nulla ed è solo come una caramella data a un bambino per farlo stare zitto.Come dimostratoci in questi 25 anni di teatrini politici,vota chi vuoi però fanno sempre quello che vogliono,al massimo cambiano qualche suonatore.Importante è farsi vedere che vai a Messa e non contrasti i politici di turno che vengono innalzati a governare,anche se si tratta di un solo semplice consigliere comunale di un piccolo comune.La politica serve solo per esegure gli ordini ricevuti e fare gli affari di famiglia.

Agostino Nigretti 20.10.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento

E allora mandiamoli tutti al diavolo, proviamo prima con una mega manifestzione.

Alessandro L. 20.10.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Però a 'sta tipa lo stipendio lo paghiamo noi.

Per cui fa ciò che le diciamo noi. Se non le va bene, si tolga dalle p... si faccia da parte: svolge un ruolo pubblico, una carica pubblica in quanto vincola tutti i cittadini.

Va sfiduciata.

Gian A Commentatore certificato 20.10.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

bisogna informare i cittadini ad ogni livello di come stanno realmente le cose e convincerli a non acquistare i prodotti. se contiamo nulla, voglio vedere quando non acquisteremo se cambieranno le cose. io ho iniziato da un sacco di anni a lasciare sugli scaffali anche i prodotti che mi piacciono. ci deve sempre essere anche la questione di principio e di carattere. se una cosa e' giusta, e' giusta e, se una cosa e' sbagliata, bisogna metterci rimedio. il coltello dalla parte del manico alla fine lo abbiamo noi e la maggior parte delle persone non lo sa.

rosanna scarpa 20.10.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Suona quasi come una provocazione...

Allan Kardec 20.10.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Non fa una grinza. L'Europa non e' federale ma ancora confederale. Cio' vuol dire che sono gli Stati che comandano, nonostante il contentino dato al Parlamento europeo nel suo piu' recente mandato. Rassegniamoci, almeno fino a prova contraria. Certo che con i tempi della politica europeo non ci arriveranno nemmeno i nostri nipoti, ammesso che l'Europa unita esista ancora.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.10.15 11:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori