Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: L'#informazione sotto controllo, di Luisella Costamagna

  • 171

New Twitter Gallery


"Assistiamo al sostanziale appiattimento della quasi totalità dell’informazione al premier, che gode di un credito da parte dell’informazione (oltre che dei poteri forti da Marchionne alla Confindustria) che non si è mai visto prima. Manco Berlusconi che aveva contro una fetta dei quotidiani nazionali, penso alle domande di Davanzo, e alcuni programmi televisivi. L'attuale premier no. Stiamo vivendo un mix esplosivo maledetto tra il marketing renziano, la strategia comunicativa renziana e il racconto che ne fanno stampa e televisione che rende praticamente impossibile agli italiani essere informati correttamente" Luisella Costamagna

"Un saluto al blog di Beppe Grillo e passate parola! Per capire lo stato di salute dell’informazione italiana non voglio partire dalla solita classifica mondiale sulla libertà di stampa, di reporter senza frontiere che comunque è bene ricordare, nel 2014 siamo precipitati al 73° posto al mondo, abbiamo perso 24 posizioni in un anno e oggi per libertà di stampa siamo tra la Moldavia e il Nicaragua.
Voglio partire da quello che concretamente abbiamo di fronte in questo momento dal punto di vista di informazione con il Governo, secondo me tre cose:
1) Un sostanziale appiattimento della quasi totalità dell’informazione a eccezione del Fatto Quotidiano, per il quale scrivo, nei confronti del marketing renziano;
2) L'altra faccia della medaglia ossia l’oscuramento dell’opposizione, ma non Salvini, bensì il MoVimento 5 Stelle
3) Il controllo delle televisioni, le nomine RAI, i reiterati attacchi ai talk show televisivi e poi ovviamente la legge bavaglio sulle intercettazioni approvata in questi giorni.

L'appiattimento dell'informazione

Partiamo dal sostanziale appiattimento della quasi totalità dell’informazione al premier, che gode di un credito da parte dell’informazione (oltre che dei poteri forti da Marchionne alla Confindustria) che non si è mai visto prima. Manco Berlusconi che aveva contro una fetta dei quotidiani nazionali, penso alle domande di Davanzo, e alcuni programmi televisivi. L'attuale premier no.
Stiamo vivendo un mix esplosivo maledetto tra il marketing renziano, la strategia comunicativa renziana e il racconto che ne fanno stampa e televisione che rende praticamente impossibile agli italiani essere informati correttamente. Compito che spetta innanzitutto all’informazione. Siamo passati dal “pagheremo tutti i debiti della pubblica amministrazione" non mantenuta al “Daspo per i politici corrotti” non mantenuta e adesso la nuova promessa è “elimineremo la tassa sulla prima casa”. Ovviamente il premier mette la faccia solo su quello che va bene, non su quello che va male, quindi vola a New York a carico nostro, da un’italiana che ha vinto agli US Open ma non va tra gli alluvionati di Genova. A Piacenza c’è andato la scorsa settimana dove c’è stata l’alluvione, ma in elicottero ben lontano dal fango anche perché aveva una cena elegante con Hollande e dopodichè mettere la faccia sugli stabilimenti che aprono, stringere la mano a Marchionne, ma guai a andare in uno stabilimento che chiude in cui si licenziano gli operai. Usa anche dei testimonial assolutamente autorevoli, inattaccabili: uno su tutti il Presidente anticorruzione Cantone, ma poi in realtà fa approvare un falso in bilancio più morbido di quello di Berlusconi e ha un sacco di politici corrotti inquisiti o arrestati.

VIDEO Il Marketing politico renziano spiegato da Luisella Costamagna

Un'altra tecnica usata è il controprogrammare i dati fastidiosi con dati positivi: confondere le acque in modo tale che gli italiani non sappiano come vanno davvero le cose. In attesa dei dati Istat che magari dicono che la disoccupazione cresce, controprogrammare con i dati del Ministero del lavoro e dell’Inps che parlano di nuovi contratti attivati. Oppure parlare della crescita del Pil, ma guai a dire che il resto d’Europa e anche la Spagna e la Grecia fanno molto meglio di noi.

Stampa e Tv asserviti al governo

Tutto questo viene assecondato dalla stampa e dalla televisione che poi ci mettono del loro. Non solo il racconto del premier ai vari eventi è ormai spiegato, basta leggere l’ultimo libro di Travaglio “Slurp” per avere altri esempi concreti su questo.
Per esempio sono stati lanciati i dati positivi, ma guai a parlare del rapporto Caritas della scorsa settimana che parla di crescita della povertà del nostro paese, che accusava le misure messe in campo dal governo marginali e del reddito minimo necessario come dice il MoVimento 5 stelle. Tutto questo viene ridotto se non oscurato completamente a un piccolissimo invisibile trafiletto su un giornale.
Una cosa che a me ha colpito molto è che tutti si sono scandalizzati per quanto detto dalla Bindi: "La camorra è costitutiva a Napoli e in Campania", nessuno che si sia scandalizzato per quanto ha detto recentemente il Presidente del Consiglio a 8 e mezzo, ha detto testuali: "Il racconto che ci siano regioni in mano alle mafie non è vero, è uno slogan" è una frase che se avesse detto Berlusconi sarebbe successo il finimondo e gli esempi potrebbero proseguire.

Chi fa paura è il M5S

L’altra faccia di questa medaglia è che se come informazione mi appiattisco sul premier devo oscurare l’opposizione, ma non Salvini, che peraltro non impensierisce il premier visto che al massimo può raggiungere a livello nazionale il 15/16% ed è assolutamente funzionale al premier visto che lo fa passare per un uomo di sinistra, cosa che non è e può spingere i delusi allora PD a rivotarlo perché altrimenti vince Salvini.
Quello che fa davvero paura è il MoVimento 5 Stelle, che degli errori li ha commessi, ma l’atteggiamento dell’informazione è un dato di fatto. E' stata e continua a essere: "Non se ne deve parlare, possibilmente non deve andare in televisione" come la polemica in Commissione di vigilanza RAI su Ballarò "grillina" dimostra e come dimostrano anche gli ultimi dati sulle presenze dei partiti politici nei Tg RAI, Mediaset e Sky che evidenziano l’assenza del MoVimento 5 Stelle, ridotto al lumicino.
Se se ne parla bisogna parlarne a paginate per gaffe, espulsioni, scontrini, polemiche interne e come è successo da poco, non è che il M5S ha occupato la prima pagina dei quotidiani per il reddito di cittadinanza, ma per la condanna per diffamazione di Beppe Grillo.

Il controllo delle televisioni e il bavaglio alla stampa

Se poi ultimo punto cruciale i giornalisti non sono abbastanza educati, bisogna educarli e qui ci sono le armi finali. Innanzitutto il controllo delle televisione. Su Mediaset il premier gode di grande favore visto che Berlusconi è in difficoltà, sulla RAI ha messo le mani con la vecchia legge Gasparri in piena tradizione democristiana facendo le nomine in piena estate con gli attacchi reiterate ai talk televisivi.
Ricordo quando disse: "dobbiamo cambiare il racconto dell’Italia e della politica", una frase gravissima che evoca l’editto bulgaro se pronunciata dal Presidente del Consiglio. Anche allora nessuno che si sia scandalizzato e abbia difeso la libertà di informazione, neppure quelli che la "difendevano" invece dando dello squadrista e del fascista a Beppe Grillo per le presunte liste di proscrizione.
L’arma finale è la legge sulle intercettazioni, la legge bavaglio approvata martedì alla Camera, scandalosa nel merito e nel metodo. Nel merito perché si prevedono dei limiti, si era parlato anche del carcere per chi pubblica intercettazioni non penalmente rilevanti: era quello che voleva fare Berlusconi nel 2010 dopo il caso D'Addario ma non ci riuscì. Tant’è che Forza Italia adesso festeggia: "era la nostra riforma, il PD è con noi!"
E' scandaloso anche nel metodo perché tutto questo verrà affidato a una delega in bianco al governo che potrà cambiare la storia della cronaca giudiziaria italiana per decreto, mettendoci alla fine dentro esattamente quello che vuole.
Passate parola!" Luisella Costamagna

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

5 Ott 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (171) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 171


Tags: governo, informazione, legge bavaglio, libertà di stampa, Luisella Costamagna, M5S, opposizione, passaparola, Pd

Commenti

 

CARO GRILLO ----( II PARTE )


PER PARTIRE DA CONCETTI SEMPLICI IN MERITO ALLA DISINFORMAZIONE PRENDIAMO L'ESEMPIO DI STALIN CHE DICHIARA " QUANTE DIVISIONI HA LA CHIESA ? " , CREDENDO LUI CHE AVEVA VINTO LA II GUERRA MONDIALE , CON I SOLDI AMERICANI CHE MANDAVANO 600 CARRI ARMATI AL GIORNO CON CUI LA RUSSIA HA VINTO LA GUERRA.---
E DOPO HA PENSATO DI DOMINARE PER LA FORZA IN BATTAGLIA E HA OCCUPATO LA POLONIA .

TUTTA LA STORIA DA QUEL MOMENTO E' FRUTTO DELLA DISINFORMAZIONE DA QUEL MOMENTO IN SU'---MA IN REALTA' LO ERA GIA' FINO A QUEL MOMENTO E STALIN NON AVEVA VINTO NIENTE -- SE NON IL RUOLO DI SICARIO PER CONTO DELLA CHIESA CATTOLICA DEI SANTI PEDERASTI CHE AVENDO GIA' VISTO LA -I GUERRA MONDIALE PERSA DAL 1917, AVEVANO CURATO DI ALLEVARE A CAPRI POLLI DA COMBATTIMENTO ( LENIN ILIC-LECCIO E TROCKIJ A CAPRI COME NOVELLI OZI DI CAPUA DI ANNIBALE CARTAGINESE).

TUTTO IL SECOLO '900 E' STATO FUNESTATO DAL COMUNISMO FINO A QUANDO VINTO IL COLOSSO DI STUPIDITA' AMERICANO CON AMMINISTRAZIONE FATTA PER PERDERE LA GUERRA DEL VIETNAM SI PROCEDEVA ALLA SOSTITUZIONE DELLO STUPIDO CHE AVEVA SOSTENUTO LE SPESE PER SALVARE IL SERVO CRIMINALE DELLA CHIESA DEI SANTI PEDERASTI di dio --COMUNISMO--PER ANDARE CON GLI ISLAMISTI CON CUI SOSTITUIRE IL COMUNISMO--TRAMITE GLI STESSI COMUNISTI CON IL COLPO ANTI--"DESPOTA OCCIDENTALE" IN IRAN , PER POI PASSARE ALLA SOSTITUZIONE DELLA AMERICA CON LA CINA--AL MOMENTO ACCENNATA DAL -PRODE ROMANOV PERCHE' E'IN CORSO LA SPREMITURA DI AMERICA , E FINCHE' DURA NON SI TOCCA.---

L'AMERICA VIENE RIPAGATA COL PASTONE DEL BUE --SVILUPPO E GIA' SI SENTONO I TAMBURI DI LATTA DEL TASSO DI INTERESSE AMERICANO CHE DIVENTERA' LO STRUMENTO DI BLOCCO DELLO SVILUPPO DEL SERVO USA SE CAMBIA AMMINISTRAZIONE.

IN ITALIA SI E' PASSATI ALLE NOMINE VESCOVILI E ALLA DETTATURA DEL PROGRAMMA DEL FASCISMO CATTOLICO --NON FRUTTO DI STUPIDITA' MA PER DETTATURA PARROCCHIALE CHE CHI PARLA DI INSIPIENZA PROTEGGE E NASCOND

PROF MARCELLO PILI 09.10.15 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Luisella Costamagna, ovvero: il coraggio della libertà di informazione !

Augusto Bianco 09.10.15 08:51| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO -------

E' UN PO' DI TEMPO CHE PARLO DI CENTRALITA' DELLA DISINFORMAZIONE--COMPRESA QUELLA SCOLARE DELLE MADRASSE DEL POLITICHESE DEI MILIONI DI ASSEMBLEE, DA CUI VIENE IL POCO DESTINO DEI GIOVANI , INSIEME PROPRIO AL CATTIVO INSEGNAMENTO FATTO DI POCA O NIENTE VERITA'.

SI PUO' PARTIRE DALLE TAVOLETTE SUMER ( 5000 ANNI FA-) --DA CUI SI RICAVA CHE CI NASCONDONO CHE LE COSE SONO PIU' ANTICHE , E CHE QUINDI LA MODERNITA' E' MOLTO PIU' ANTICA.
NELLE TAVOLETTE SUMER C'E' UNA DEFINIZIONE DI GUERRA CHE DICE " LA GRANDE RETE " IN UN MODO CHE NOI OGGI NON COMPRENDIAMO SE NON FACENDO RIFERIMENTO ALLA DISINFORMAZIONE ----

GUERRA DI INGANNO CONTRO LA GUERRA DELLE CAPACITA' O COMPETIZIONE FINO ALL'ESTREMO DELLA GUERRA --DI SCONTRO FRONTALE DEI CLASSICI O INDOEUROPEI.

EBBENE GIA' GUARDANDO BENE--MOLTO BENE !! OMERO SI VEDE CHE IL SOMMO POEMA E' GIA' RIEMPITO DI VERITA' NASCOSTE PER CUI LA GUERRA DI TROIA E' DI SOSTANZA LA GUERRA DELL'INTRIGO CONTRO L'INGENUITA' INDOEUROPEA , LA QUALE RIFIUTA LA MAFIOSITA' ORIENTALE E IL PEDAGGIO MAFIOSO DELLO STRETTO -- PRESENTATO SOTTO LA FORMA DI SCELTA ( POMO D'ORO ) DI BELLEZZA -O DI POSIZIONE -DA DECIDERE A CHI ATTRIBUIRE TRA I BENEFICIARI DEL COMMERCIO DELLO STRETTO TRA ATHENA CHE LO AGISCE ( MICENEI ) , GIUNO CHE LO COMPRENDE ( ITTITI ) , O VENERE PER LA POSIZIONE- BELLEZZA- DI TROIA .


GIA' SI VEDONO LI' AFFATICATI I GENEROSI INDOEUROPEI DISCESI AL SOLE E RAGGIRATI DA PORCI SACERDOTALI CHE HANNO PORTATO AD UCCIDERE IFIGENIA COME CONDIZIONE DELLA CONQUISTA DI TROIA--PER INGENUITA' ACCETTATA COME OGGI CHE SI VA AL MACELLO DELLA DEMOCRAZIA CANCELLANDO LA CAMERA ALTA SOSTITUITA CON NOMINE VESCO-VILI GIA' OPERANTI PER IL FASCISMO CATTOLICO POST II GUERRA MONDIALE .

EBBENE ANCHE OGGI LA GUERRA DI TROIA O DEI FIGLI DI TROIA VIENE FATTA DURARE 10 ANNI PER SALVARE L'INGANNO , MENTRE PUO' FINIRE IN POCHE ORE CON LA VERITA' .

OGGI SOLO LA RUSSIA STA IN POSIZIONE CORR

PROF MARCELLO PILI 07.10.15 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie luisella per la tua intervista qui sul blog, ci testimoni quanto la disinformazione si sia venduta al governo

alvise fossa 07.10.15 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo quando dici che Berlusconi è in difficoltà: assolutamente no.
Berlusconi ha solo cambiato strategia e, in attesa di ritornare ad essere agibile, ha messo sul ring il Bomba. I soldi possono tutto, pensi che uno come lui che va e viene da Putin, si possa liquidare con una condanna penale? Certo, fa finta di lanciare Salvini, ma intanto lo tiene a scaldarsi bordo campo.
Un limite è l'età anagrafica, ma non per uno come il Berlusca, che ha sconfitto tutti, anche se stesso.

M. Mazzini 07.10.15 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Niente da aggiungere, perfetta e ineccepibile come spesso ti capita di essere.

Ciao Luisella :)

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 07.10.15 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Cara Luisella, il tuo sorriso ricorda quello di Laura Antonelli, una donna bellissima che non ha avuto fortuna; quello che dici è sacrosanto e penso proprio che anche un cretino abbia capito che siamo nelle mani di un governo che gode dell'appoggio dei poteri forti.
Ti suggerisco soltanto di non posizionare Berlusconi fra le opposizioni, la mossa di Verdini è stata studiata dal Berlusca.
Il PD è irriconoscibile, il Bombarolo ha eliminato tutta la vecchia guardia e svuotato di significato quello che una volta era il partito della Costituzione della Repubblica Italiana.

Pier 06.10.15 20:03| 
 |
Rispondi al commento

io sono per il m5s,non ho dubbi,sono consapevole,non ho padroni,sono libero;ma affermo che la mia è una libertà conseguita negli anni universitari di architettura dove il mio professore Bruno Zevi mi diceva adesso che sei architetto sappi che devi servire i cittadini e non i baroni dell'epoca.Ora che siamo nel 2015 lo stesso sono architetto al servizio del cittadino perchè come dicono tutti del m5s noi abbiamo come padroni i cittadini e li dobbiamo rispettare con onestà(parola meravigliosa) e guarda caso chi lo dice è il m5s e tutti gli onesti;solo in questo modo si acquista la felicità;sappiate non costa niente,proviene dal cuore e ciò mi basta per capire l'onestà.Quindi abbasso le guerre e onestamente viva l'onestà che è portatrice di vita.Un grazie a tutti voi che mi permettete di comunicare con voi,e con voi maturare all'insegna che nessuno deve rimanere indietro

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono disgustato dalla notizia che il ns. P.d.C. ha confermato l'impegno italiano nella coalizione anti ISIS.
Ma chi l'ha autorizzato a spendere un impegno così delirante?
Non esiste forse il PARLAMENTO?
Ma Mattarella che è il capo delle Forze Armate, ne sa qualcosa?
Dall'altra parte la Pinotti accompagna il segretario USA alla Difesa a visitare Sigonella.
Ma l'oggetto dell'incontro è convincerci ad acquistare altri F35!
Siamo alla pazzia totale!
Parlamentari 5 Stelle fate qualcosa per informare l'opinione pubblica e BLOCCARE questi incoscienti.
Invito i ns. Rappresentanti che questa sera vanno in TV a dire qualcosa in proposito.
G.Mazz.

P.S.: Complimenti alla bravissima giornalista Luisella Costamagna che in modo brillante e puntuale ci ha veramente illustrato cos'è l'informazione in Italia.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 19:07| 
 |
Rispondi al commento

... parlano e specificano tutti, il messaggio pubblico magari di ottanta bolle blu ma comunque di ricezione (ribadisco) per tutti, la trasposizione popolare e 'leggera' d'un libro o d'un documento, ad arrivare ed eventualmente smuovere - al di là del bene e del male mai ufficializzati nè sospetto ufficializzabili- l'altro 50% che non vogliamo o non riusciamo a considerare, quanto meno numericamente (e non ho detto elettoralmente). E i poco ricettivi, che non significa affatto stupidi ma solo meno 'attrezzati' (e fors'anche più veri, come si sgolava il Paso solitario pur paladino dell'alfabetizzazione) si sommano - in quell'ampissima parte di chi è mal informato ma anche di chi non vuole o non sa informarsi - agli ignavi pur acculturati, ai fedeli di tradizioni tramandate by tam tam o tarantella, ai natanti in poco olimpionico morto a galla. E intendo quelli che hanno un'eterna e santa famiglia o di chi ha sempre un parente o un'amichetta, amichetto, da sistemare; quegli ossequianti dei conoscenti, dei conoscenti, che pare conoscano il dottore in Comune, il cugino d'ottavo grado diventato assessore, il sotto segretario o sotto banco che conta, il capo-gabinetto o capo-cloaca che può cambiarci o almeno pettinarci la vita; il benefattore d'orticello che potrebbe esserci utile; quell'invariabile umanità che abbassa tapparelle e specchio a prescindere dall'ultima intercettazione denudante o del bombardamento live by Cnn. A quella foltissima parte di popolazione che forse , ancor prima d'essere correttamente informata (comunque diritto e dovere primari per ogni accettabile Comunità), credo andrebbe soprattutto educata. E non certo by media

homofaber 06.10.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Più che l'informazione (da tempo orfana e poi adottata ambiguamente), credo sia soprattutto il gregge ad essere controllato; quella massa lasciata all'addiaccio, perennemente recintata e allevata e devitalizzata e sfamata a noccioline, ghiande o zucchero filato, certamente anche mal informata ma soprattutto fragile, disunita e inevitabile preda di poteri e capataz che da tempo si sono improvvisati ed inventati anche editori. Tutto ciò che promana by media operante in landa, è indirizzato a un mercato (o comunque a un bacino d'utenza) radicato, pur confuso e fondamentalmente ancora poco, pochissimo, cognitivo; che - dettaglio o precipua causa - si trascina un quasi 50% di analfabetismo funzionale (ultime rilevazioni affidabili), di chi riesce a leggere e scrivere ma non comprende una frase e neppure un titolo di giornale oltre l'elementarità. A pernacchia d'ogni presunta strategia raffinata o sondaggio profetico (pagato dal 'cliente' che li commissiona, tra l'altro) . Quindi è inevitabile che a condizionare - e spesso irretire - genti pur eventualmente di diversa visuale e sostanza, siano fattori ancor più dannosi della disinformazione nazionale (inflazionata, con le benedette eccezioni accennate dalla Costamagna): i valori subdolamente trasmessi, usi e costumi acquisiti talvolta senza neppure accorgersene, scolarizzazioni di vita, parrocchia o persino famiglia; tutti difficilissimi da ridurre o solo contenere. E solo parzialmente addebitabili alla pur mistificata e filtrata informazione, che comunque ne inquina tante: soprattutto da quando non ha più editori che lo fanno per primo mestiere, bensì imprenditori o consociazioni che utilizzano i media come strumento di interessi paralleli e non apparentemente visibili; persino relativamente a ruota delle vendite - infatti sono tutti in profondissimo rosso - quindi infischiandosene altamente di qualità, attendibilità e corretta informazione. Semmai è l'entertainment accessibile a tutti , il film simbolico di cui parlano

homofaber 06.10.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Fiuu! Non siamo in una dittatura, ai talk di questa sera ci sono 2 (due) rappresentanti del M5*.
Meno male, perchè ci era stato detto, dopo non averci voluto andare per tanto tempo, non invitano mai i rappresentanti del movimento.
E la Lezzi è una rappresentante ricca del M5*, con un reddito di €20.600 http://www.senato.it/application/xmanager/projects/leg17/file/repository/documentaz_patr_17/LEZZI_BARBARA_2013.pdf
Ovviamente ricca rispetto alla maggioranza dei “cittadini eletti”, che la dichiarazione dei redditi è spesso a 0. E quando il senato ridurrà il numero di senatori, rimpiangeranno i bei tempi.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.15 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ci meritiamo tutto questo ? Non eravamo mai scesi così in basso in duemila anni , siamo a un passo dalla schiavitù reale . Non abbiamo più diritti e il lavoro , quando c'è , è svilito e considerato quasi un privilegio , i politici hanno permesso che andasse all'estero , in Cina sopratutto ! La globalizzazione selvaggia e il colpo di stato della sinistra ci hanno ferito e ridotto a staterello vassallo dei potentati economici mondiali e nostrani . L'adozione dell'euro ci ha dato la mazzata finale , impedendoci di fatto di avere una nostra economia , di potere gestire al meglio le nostre potenzialità ! Nel complesso siamo un popolo squallidamente cialtrone e ignorante la cui massima aspirazione è la furbizia . Siamo pavidi e senza spina dorsale , non capiamo nulla di politica ma siamo espertissimi di calcio , insomma abbiamo quello che ci meritiamo !


Ma dove sono finiti quelli del PD (grazie a Dio io ne sono venuto fuori) che gridavano allo scandalo quando Berlusconi: impazzava in tutte le TV, cacciava dall’informazione personaggi scomodi, emanava leggi ad persona tipo “falso in bilancio”, evitava condanne per immunità, si coccolava Verdini (oggi diventato la stampella più solida del governo), dava del “Galantuomo” a gente condannata per mafia, metteva a capo del TG1 RAI Minzolini, diceva che in Italia “va tutto bene e la gente riempie i ristoranti”, le intercettazioni erano un attentato alla libertà?? Oggi abbiamo un premier e segretario PD (quindi loro segretario) che: impazza su tutte le TV e sul WEB, MIGLIORA la legge sul falso in bilancio e vota contro l’arresto di parlamentari corrotti, oscura il M5S “ammonendo” chi ne scrive e ne parla, si accorda con Verdini per poter restare a galla, candida e difende gente corrotta e condannata (dov’è finita la “questione morale” di Enrico Berlinguer?), dice che l’Italia sta andando fortissima mostrando dati positivi (minimi) guardandosi bene dal paragonarli alle altre nazioni, fa godere Berlusconi approvando QUESTA legge sulle intercettazioni. Secondo quelli del PD che una volta gridavano allo scandalo e adesso tacciono o approvano o addirittura enfatizzano il LORO “Premier Pinocchio”, la gente adesso arriva tranquillamente a fine mese anzi acquista gioielli e fuoriserie (gli unici mercati che non hanno risentito della crisi – chissà perché), i giovani lavorano tutti tranne qualcuno che sta cercando lavoro e non si è stancato di cercarlo e l’Italia è diventato un modello da imitare. La fregatura di tutta questa gente, quelli del PD, di FI, di NCD, UDC e tutti i trasformisti politicanti, è che alle prossime elezioni devono raccogliere armi e bagagli e tornarsene a casa, perché la vittoria di M5S chiuderà definitivamente lo spazio agli opportunisti, galoppini e mestieranti di politica. Non ce ne sarà per NESSUNO.

LUCIANO C., MANFREDONIA Commentatore certificato 06.10.15 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Sig.ra Luisella Costamagna, condivido al 100% le sue opinioni, che sono di assoluto buon senso e corrispondenti al vero. Ma aggiungerei un dato che secondo me è tragico: Le leggi, anche le più incostituzionali e antidemocratiche, vengono approvate da parlamentari che non valutano e discutono nel merito ma che, oltre ad essere illegittimi per un buon numero, le approva guardando esclusivamente al posto di lavoro, cioè allo scranno. Il terrore di perdere il seggio li fa sorvolare su qualsiasi danno che possano provocare al popolo. Questo ovviamente non vale per i 5stelle

giovanni ., Roma Commentatore certificato 06.10.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Cominciare a pensare a delle azioni che vadano oltre le sterili lamentele e vedendo chi ci sta.
Il 50% di itaiani non vota , il bacino degli scontenti che non si fa lavare il cervello dalla propoaganda c'è. Aspetta solo qualcuno o qualcosa capace di incanalare il dissenso. La vicena Air France ci ricorda che basta una goccia quando la misura è colma.

marco 06.10.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S fa paura perche' non si puo' comprare, ne' fa accordi sottobanco. La perdita della liberta' di informazione e' tipica dei regimi autoritari e prelude alla perdita' di qualunque liberta'. Percio' dobbiamo oppirci con tutte le nostre forze.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.10.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio Luisella, siamo in tanti; occhi, braccia e cervelli pensanti

e tanti altri ci seguiranno
non ne dubito
sono certo che lo faranno
ma a differenza nostra non lo faranno perché anch'essi hanno coraggio
bensì per LORO pura e semplice necessità
quando le LORO briciole saranno finite
e la disperazione comincerà a toccarli


ALLORA verranno da noi
ma lo faranno in pieno solo quando sarà chiara la nostra vittoria ed allora, come tutti i vigliacchi, vedrai in loro una violenza almeno pari alla codardia che finora hanno dimostrato.


TENIAMOLO A MENTE, CARA E CORAGGIOSA LUISELLA

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma che roba contorta è!? Mandiamo a casa in fretta il bomba, non se ne può più..

Il governo avrebbe in preparazione per il 2016 un piano povertà che prevede un bonus da 80-120 euro per ogni membro delle famiglie indigenti. Il bonus verrà erogato tramite una social card, dando priorità a situazioni disagiate e madri che crescono da sole figli minorenni.

I beneficiari del provvedimento potrebbero essere i nuclei familiari con un ISEE di 3mila euro annui, ma sarebbe chiara la necessità di tutelare in particolare i minorenni con interventi pro capite. In numeri parliamo quindi di circa un 1 milione di minori e di 600-700mila famiglie coinvolte.

Nel complesso, il piano-povertà dovrebbe avere costi per circa 1,5 miliardi di euro, ma l’impegno finanziario dovrebbe poi crescere di anno in anno. Il piano interesserà in particolare le famiglie indigenti, con circa 1 miliardo di risorse direttamente investite, e i disoccupati over 55 a cui spetterebbe il resto.

L’intervento sarà condizionato alla presa in carico dei servizi comunali di scuola, sanità e servizi sociali, e prevederà pertanto la creazione di un’infrastruttura che coinvolga le amministrazioni comunali. Le coperture dell’operazione verranno dai risparmi della spending review, dalla flessibilità ottenuta con l’Unione Europea e tramite il Jobs Act.

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

So che è fuori tema, ma vale la pena segnalare.

http://www.tzetze.it/2015/10/caldaie_scattano_le_sanzioni_ecco_chi_rischia/


Altra tassa. Bisognerebbe non pagare più nulla e prendere a calci chiunque si presenta e avanza pretese.

Ora basta.

Gian A Commentatore certificato 06.10.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

#ossentitequestasichebellapoi

L'Italia potrà bombardare l'Isis in Iraq
così quei tagliagole verranno puniti

prima xò i tornado dovrebbero passare a bombardare la casa di quel rappresentante del Pd che ha affermato di voler tagliare volentieri la testa alla Taverna ed alla Lezzi e di prenderle a calci

xchè no, non è un tagliagole anche se a parole

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 06.10.15 10:45| 
 |
Rispondi al commento

RESISTERE,RESISTERE,RESISTERE

Adesso ho capito questo non è un governo di incapaci ma di pazzi.
L'opposizione del M5S insieme alle altre deve assolutamente fermare la deriva autoritaria in atto perchè svilire un Parlamento significa perdere un pezzo della nostra libertà.
Sveglia Italiani questi ci stanno portando nel pieno della guerra hanno perso completamente la bussola.
L'Italia ripudia la guerra ma lo dobbiamo gridare forte e tutti!

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.15 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Lino Viotti

Il potere, in Italia, comanda la tv

il M***** non è al potere quindi in tv ci va quando glielo permette il potere

Berlusconi al potere cacciò dalla Rai personaggi scomodi

Il Pd al potere i personaggi scomodi non li fa andare in tv e le notizie sono indirizzate

non c'è nessuna differenza tutti e due esercitano il loro potere

il vero problema che in Italia nessuno, a parte il MoVimento, stà al servizio dei cittadini

eppure la politica ma soprattutto l'informazione
DEVONO essere al sevizio dei cittadini

Quindi dire che il M***** non vuole riconoscere la funzione della tv non mi sembra corretto

saluti

ed un saluto ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 06.10.15 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa sera a di martedi ci sarà DiBattista!!
e a ballarò la nostra Lezzi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://webtv.senato.it/3861

diretta dal senato

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 10:10| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA BOMBARDA

L'Italia parteciperà con i suoi Tornado ai bombardamenti contro l'Isis e chissà cos'altro.
Ma tale decisione non deve passare per il Parlamento?
E l'acquisto delle cannoniere non doveva passare per il Parlamento?
Siamo in monarchia?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

ot
l'Italia dei cachi
ma dove vogliamo andare??????
i francesi, come sempre, "insegnano"
con le loro pecche, i loro malfatti
ma anche e, soprattutto,
con la loro COMPATTEZZA

MA NOI SIAMO OTTUSI NEL DNA
cosa vogliamo imparare??????

il sole, roma Commentatore certificato 06.10.15 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'informazione è marcia lo sanno anche i sassi e non gli da retta più nessuno.

Altrimenti marino a roma era già stato cacciato a calci nel culo.
Ormai ne sono consapevoli tutti.
Il loro obbiettivo è solo scoraggiare il voto.
Meno gente vota più loro hanno il controllo!
Ci sono tanti problemi in italia, il primo sono i politici e le loro voraci famigliole e anche gli accoliti o lobbisti che li spalleggiano.

Tra le tante cose che si possono leggere però oggi riveste importanza la campagna per i vaccini.

Le lobby farmaceutiche spingono per far vaccinare tutti e via ai lecca culo dei giornalai che si mettono a tessere articoli su articoli rispetto al problema che li preoccupa.

Non voglio entrare nel merito, non ho le competenze, però alle mie figlie il vaccino glielo farò solo quando le vedrò in piena salute, cosa assai difficile visto che hanno ad intervalli regolari raffreddore e tosse. L'aria fa schifo a Milano: ma fanno niente sulle cause sti cerebrolesi?

Il PD con renzie rappresenta bene il male!, ciò che non va fatto per il bene collettivo.

Non un intervento sostenibile!
Attualmente ci stanno scassando i coglioni con la riforma della costituzione, come se il parlamento non funzionasse visto com'è strutturato.
L'unica cosa che ci interessa è che riducano del 99% il numero dei parlamentari.

Il parlamento quando lo vogliono far funzionare funziona e come: quanto ci hanno messo ad approvare la legge che ha permesso di accedere ai finanziamenti pubblici senza avere conti in regola?

Quando avranno finito di parlare di costituzione spero che gli italiani tirino la catenella per far allontanare la merda che ci stanno propinando: con una sconfitta colossale al referendum confermativo

Che rabbia sentir dire che stanno abolendo il senato quando non è affatto vero!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.10.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CANNONI E CANNONIERE

La deriva che l'Italia ha avuto in questi ultimi anni riguardo l'acquisto di armamenti è palesemente nascosto all'opinione pubblica ma siamo tra le poche nazioni,per la precisione due, noi e gli USA,ad avere in dotazioni cannoniere aeree.
Le cannoniere sono mezzi di distruzione totale e sono dotate di armamenti a bordo in grado di colpire contemporaneamente bersagli che distano chilometri.
I cannoni sono in grado di sparare 18000 colpi al minuto e c'è un addetto per raccogliere lo scarto dei proiettili che altrimenti riempirebbero la carlinga dell'aereo fino al livello dei polpacci degli addetti.
L'ultimo attacco sull'ospedale dell'MSF a Kundur è avvenuto con una cannoniera americana che in mezz'ora ha distrutto l'intero edificio.
Per le poche notizie che sono trapelate,quindi,non si è trattato di un effetto collaterale durante un bombardamento ma un vero e proprio massacro premeditato con questi mezzi di distruzione di massa.
La generalessa Pinotti fu orgogliosa dell'acquisto delle sei cannoniere Italiane al modico prezzo di 120 milioni di euro pensando già a cosa potessero servire nelle guerre odierne.
Già a cosa serviranno le nostre cannoniere?
Io invece mi chiedo dove caxxo stiamo andando mentre il mondo ci crolla addosso?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ammettere la superiorità schiacciante della TV
rispetto ad Internet significa essere in Mala Fede
o essere MASOCHISTI !!!

Se qualche rappresentante diretto od indiretto del M5S avesse compiuto UNO SOLO dei centinaia di scandali compiuti da quelli del PD il M5S sarebbe si e no al 10% nei sondaggi !!!
Mentre il PD nonostante tutto COMANDA in pratica l'Italia & gli Italiani e TUTTE le Istituzioni corrotte e vendute ( dal Presidente della Repubblica , alla Magistratura , fino ai consigli provinciali , regionali , procure e le grandi città metropolitane , ecc. , ecc...)
Già adesso il M5S. come unico partito di opposizione è stato emarginato ( non ve ne siete accorti ???) :::
Quando entrerà in funzione l'Italicum
i Deputati del M5S. potrebbero anche fare a meno di andare alla Camera e rimanere a casa !!!!

Lino Viotti Commentatore certificato 06.10.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione, sarà bene andare a rileggere quello che Gianni Barbacetto (che oggi scrive su "Il Fatto Quotidiano"), aveva scritto sul "Festival di S.Remo" del 1974 (festival del "regime Berlusconiano"), quando Berlusconi, allora capo del Governo, nominò Direttore artistico del Festival, il suo "amico" Tony Renis:

http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/renis.html

Vincenzo Matteucci 06.10.15 06:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO lUISELLA un abbraccio t.v.b.

Renato B. Commentatore certificato 05.10.15 23:42| 
 |
Rispondi al commento

No
Mi rincresce ma rimango ferma a quel progetto del 2013 vincente
Non entrare nei pollai televisivi

Ora si può qualche volta intervenire per soccorrere quei poveracci che non hanno altri mezzi di informazione

Rosa Anna 05.10.15 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMPOSSIBILE NON CONDIVIDERE QUESTO ARTICOLO DI LUISELLA....CHE DI FATTO, CERTIFICA ANCHE LA TOTALE ASSENZA DI MATERIA GRIGIA NELLA TESTA DI GRAN PARTE DEGLI ITALIANI.....PERCHE' PURTROPPO IL PROBLEMA NON SONO SOLO I GIORNALISTI CHE PER CAMPARE SCRIVONO CAZZATE SUI LORO GIORNALI OGNI GIORNO....MA SONO ANCHE E SOPRATTUTTO I CITTADINI CHE GLI CREDONO......QUESTO SECONDO ME E' ANCORA PIU' GRAVE.....MI SEMBRANO COME QUEI MALATI A CUI E' STATA RISCONTRATO UN BRUTTO MALE, IL LORO MEDICO GLI DICE DI SMETTERE DI FUMARE, E LORO FUMANO......E' PARADOSSALE....MA E' LA STESSA IDENTICA COSA.....PERCHE' SEMPLICEMENTE PER INVERTIRE QUESTO SCHIFO IN CUI VIVIAMO, BASTEREBBE POCO....BASTERENBBE CHE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI, COMPRESI QUELLI CHE FINO A IERI NON ANDAVANO A VOTARE, SCEGLIESSERO COL VOTO DI ELIMINARE LA CATEGORIA DEI POLITICI....DANDO FIDUCIA A LORO STESSI....AI CITTADINI DIVENUTI PORTAVOCE DEL M5S.......BASTEREBBE VERAMENTE POCO....ED INVECE LORO CONTINUANO A FUMARE....E A MORIRE.....INFATTI L'EBETE PREMIER TOSCANO FA' LEVA PROPRIO SU QUESTO....SA BENISSIMO DELLA GRANDE IDIOZIA CHE ALBERGA NELLE MENTI DI UNA GRAN PARTE DI ITALIANI....IN PRIMIS QUELLI CHE VOTANO PD.....PARTITO DOVE TROVARE UNA PERSONA CHE NON APPARTENGA ALLA MAFIA ,ORMAI E' IMPOSSIBILE.....IL TRIO DI POLITICI/GIORNALAI/BANCHE ORMAI E' DIVENTATO UN'ASSOCIAZIONE A DELINQUERE.....PERCHE' TANTO CHI LI DOVREBBE SCULLACCIARE O RIFIUTARE....."FUMA".....E MUORE!

fabio S., roma Commentatore certificato 05.10.15 23:18| 
 |
Rispondi al commento

VOI POTETE DIRE QUEL CHE VOLETE DEI FRANCESI, MA...

HANNO QUELLE PALLE CHE NOI ITALIANI NON ABBIAMO: DOVREMMO VERGOGNARCI DI COMPORTARCI DA SERVI QUALI SIAMO E SEMPRE PRONTI A CHINARE LA TESTA.


http://www.theguardian.com/world/2015/oct/05/air-france-workers-storm-meeting-protest-executives-job-losses-paris


Per fortuna c'è ancora qualche giornalista con la schiena diritta e che parla chiaro. Molto pochi purtroppo. La Costamagna è uno di quei pochi.
Grazie da una tua omonima.

Luisella

Luisella Grandori 05.10.15 22:48| 
 |
Rispondi al commento

cafferino serale a 5 stelle qui!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 22:39| 
 |
Rispondi al commento

2anni fa gli italioti hanno avuto l'ultima possibilità per cambiare questo stupido paese.
Ora raccogliamo i cocci.

Giorgio p. 05.10.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento

i politici sono tutti uguali, sono solo bravi a parlare e basta

FRANCESCA GALASSO 05.10.15 21:29| 
 |
Rispondi al commento

---BASTA CON QUESTE MENATE DA STRATEGHI DE "NOARTRI"--

"Ovvio che si esiste solo se si è trasmessi (non lo sapevate?)"

Quando i nostri portavoce furono eletti, secondo questi "strateghi" avrebbero dovuto andare in TV a dire... cosa?
Ragazzi puliti che al massimo avevano fatto politica nei Meetup paesani, avrebbero dovuto andare in TV a farsi divorare da "giornalai" disonesti, più impiegati di partito che giornalisti?
Poveri strateghi!

Per fortuna che Grillo e Casaleggio hanno una testa un po' diversa da costoro e li hanno protetti, impedendo loro di partecipare ai "pollai" proprio per impedire che venissero massacrati pubblicamente.
Quando furono pronti e per esserlo occorre avere alle spalle un feed-back, vennero lasciate loro le "redini sul collo" e ogni volta che vengono invitati sono un vero schianto, al punto che spesso i conduttori si guardano bene dall'invitarli.

Detto questo, le stupidaggini si possono anche dire, ma riperle all'infinito stanca.

A proposito... e se avessimo accettato di fare il governo con Bersani?


Perchè siamo diversi e non contiamo come Francia e Germania?
Guardate come,oggi, hanno mandato a casa quei dirigenti che annunciavano 2700 esuberi di Air France, i dipendenti!
Noi non riusciamo più a scendere in piazza e prendere a calci in culo, quelli che ci rubano miliardi e ci tolgono ogni diritto di decisione. Siamo un popolo alla frutta, non è colpa dei politici, ma di noi elettori ed Italiani.
Se il PD e PDL, fanno tutte quelle schifezze, la colpa è del popolo, che lo permette!

adriano 05.10.15 21:27| 
 |
Rispondi al commento

A Luisè, me stavi antipatica.
Ma dopo questo post...
A Luisè, una relazione da brivido, complimenti!

maurizio p. Commentatore certificato 05.10.15 21:16| 
 |
Rispondi al commento

ma mandatelo a cagare e basta!
Troll de merda!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato


Ci sono personaggi all'interno di questo blog, come il sig. Oreste (ma non solo), che considerano dei troll non chi attacca immotivatamente il M5S, ma solo chi attacca una sua eventuale collocazione a sinistra.
Questi soggetti non auspicano la crescita elettorale del Movimento, se questa crescita dovesse arrivare con una posizione lontana dalla sinistra politica italiana.
Alcuni di questi personaggi, sono gli stessi che per anni nel blog di Di Pietro hanno spinto a sinistra l'Italia dei Valori, ma tutti oggi sanno che fine ha fatto quel movimento.

gianfranco chiarello 05.10.15 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

libertà di informazione o corretta informazione
.. opterei per la seconda

un piccolo appello alla dott.ssa Costamagna , prepari una puntata sul reddito di cittadinanza .. Si parli del DDL presentato in Senato dal MoVimento 5 Stelle

faccia un servizio per la Nazione informando correttamente i cittadini Italiani , faccia capire quanto sia basilare e vitale , non più procrastinabile l'attuazione di questa Legge di dignità sociale per noi Italiani ..

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Cresce la fiducia nel menzognero ....come sono "ingenui" gli italiani.

elisabetta d., Venezia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento

In politica gli errori si pagano

Nomine RAI, sistema radiotelevisivo e M5s

Responsabilità primaria: quella di Grillo e Casaleggio.

Vi sorprende?
Ve ne siete accorti all'ultimo che il sistema informativo è in mano al nemico?
Si aspettava dei regali?
Chi ha il potere non regala mai niente !!!.

Ma ci sono momenti in cui una forza politica,
se guidata responsabilmente, deve stabilire i punti fermi su cui agire.
Ovvio che si esiste solo se si è trasmessi (non lo sapevate?),
ma certe cose, se dette, pesano come macigni sulla storia futura di un movimento.
E, se non sono dette, pesano anche di più. Bisognava dirle.
E non sono state dette.
La mia critica (per quelli che vogliono ascoltarla) è: non è mai troppo tardi.

Si cominci a farlo adesso, lanciando un grande dibattito nazionale del M5S, nel M5S e fuori.

CHI ha in mano la TV ha in mano l'Informazione
e le Elezioni le vince CHI ha in mano l'Informazione !!

Lino Viotti Commentatore certificato 05.10.15 20:22| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://webtv.senato.it/3861#


diretta dal senato..

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

E' bene considerare anche che una parte di Italiani abbia la cattiva abitudine di creare da sé i propri eroi. Queste figure del nostro Olimpo casereccio sembrano l’incarnazione di desideri infantili di potere o della voglia di oscenità da voyeur di provincia. Di là nasce B., prototipo del self made man americano, con harem e caravan serraglio, oggetto di invidia più che di riprovazione. Nessuno osò fargli opposizione perché in molti si sentirono eccitati dai racconti osceni delle sue prodezze amatorie. Finita la commedia pornografica, gli italiani si sono innamorati di un boy scout la cui adolescenza è ben descritta da # cool / MENTOS. Anche lui è una proiezione del delirio di onnipotenza frustrata degli italiani ed ha potentemente eccitato l’autoritarismo cieco presente nelle loro viscere. Spregiudicato nel trattare gli avversari, ostenta la sua sfrontata e palese abilità di raccontare le più grandi menzogne, indifferente alla possibilità di essere smascherato. Sono vent’anni che gli italiani si specchiano in questo tipo di eroi e se non ne acquisteranno coscienza ne dovremmo passare altrettanti a servirli.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 05.10.15 19:28| 
 |
Rispondi al commento

e purtroppo pochi se ne accorgono

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 05.10.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Nanetto: "Verdini non è il mostro di Loch Ness":

è vero, er mostro de Loch Ness, nun è n' preggiudicato accusato de:

1) accusa di concorso in corruzione (Caso de La Maddalena)

2) Caso della P3: rinviato a giudizio per corruzione

3) Caso della P4

4) Caso del Credito Cooperativo Fiorentino: rinvio a giudizio per truffa e bancarotta;

5)Caso dell'immobile in via della Stamperia: rinvio a giudizio per finanziamento illecito e truffa;


6) Caso dell'appalto della Scuola Marescialli: rinvio a giudizio per concorso in corruzione;

7) Caso della Toscana Edizioni: accusa di bancarotta...

Si fossi er Mostro de Loch Ness, 'na querela pe' diffamazzione, io, ar bischero, je la farei.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.15 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Appello ai giornalisti RAI e Mediaset, guardoni di questo blog: Seguite l’esempio di Indro Montanelli che pur di mantenere la sua indipendenza per poter svolgere il suo mestiere con professionalita’ e onesta’ rifiuto’ di rimanere nel Giornale di Berlusconi quando questo decise di entrare in politica, quello era un giornalista, non per niente gli e' stato fatto un monumento a Milano. Cercate di pensare un po’ meno al proprio tornaconto e piu' al paese e le sue prossime generazioni.

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 05.10.15 19:20| 
 |
Rispondi al commento

l'informazione oscura il più possibile il M5S questo è un dato di fatto. Ho visto l'intervista su TGcom24 su fatti e misfatti di ieri dove Paolo Liguori ha affermato che questa cosa avviene e che il movimento dovrebbe avere lo spazio che merita essendo il 2° partito più votato nelle scorse votazioni.
Se vogliamo vincere questa volta dobbiamo lottare con intelligenza e la credibiltà che chi ancora non ha avuto il modo di conoscere le proposte e le idee del movimento ne prenda atto e possa scegliere.
L'Italia deve cambiare senza inciuci e inciucetti e coalizioni . Bisognerebbe eliminare ogni tipo di coalizione e smetterla di far stare in piedi governi ignobili

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 05.10.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Penso che nemmeno in Cuba i media siano cosi controllati dal governo. Qui le 6 grandi reti TV sono statali ( 3 RAI e 3 Mediaset), SIAMO in una dittatura (Fico batti un colpo!). Adesso la RAI vuole pure mettere il canone nella bolletta della luce, perche' altrimenti non ce la fanno a pagare i 600.000 euro l'anno per il direttore e le altre centinaia di migliaia per il resto del CDA, spero che lo faccia perche' penso che sara' la goccia che fara' traboccare il vaso. Ai giornalisti RAI guardoni nel blog che leggono i commenti dei troll per andare a sparlare del M5S: Per pagarvi il canone dovrete passare sul mio cadavere.

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 05.10.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da le Jene, un pezzo che "merita"....

http://www.iene.mediaset.it/puntate/2015/10/04/agresti-il-sergente-hartman_9613.shtml

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento

infatti la Costamagna non lavora in RAI perchè racconta la verità, perchè sgradita al Governo dello straballonaro matteo-pinocchio.

Clesippo Geganio 05.10.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Siamo proprio alla frutta, se dobbiamo dare spazio ad una portatrice sana di odio.
Proprio Lei che ha lavorato per anni in TUTTE le televisioni italiane (spesso con Santoro), oggi ci viene a fare la predica sulla mancanza di pluralità nell'informazione italiana.
Italia 1, Canale 5, la 7, RAI 2, RAI 3, la Costamagna le ha girate tutte le televisioni, ma solo adesso si ricorda di sputare sull'informazione italiana.
Oggi scrive per il Fatto di Quotidiano, cioè l'organo ufficioso della più corrotta e potente delle caste (magistratura), eppure si erge a censore dei suoi colleghi, quasi come fosse una vergine nel Tempio.
Solo chi non ha memoria, può non ricordarsi l'ironia e il dileggio con il quale rappresentava Beppe Grillo ed il suo Movimento, ma nonostante ciò, oggi riesce a rappresentare pubblicamente nel blog le sue considerazioni.
Insieme ad una classe giornalistica ammaestrata e foraggiata, ha fatto dell'antiberlusconismo la sua unica missione, dimenticando colpevolmente il suo ruolo di Giornalista.
Per un decennio ha trascurato i veri mali e le vere ruberie del Paese, ma oggi che l'antiberlusconismo non "tira" più, non vuole arrendersi al suo fallimento professionale.
La Costamagna, così come la stragrande maggioranza della sua categoria, non sono degni di essere annoverati nella nobile categoria dei Giornalisti.

gianfranco chiarello 05.10.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché piangersi addosso? Tre italiani su dieci sono mantenuti dalla sinistra, tre italiani su dieci sono mantenuti dalla destra, due se ne fregano, e due votano 5 🌟🌟🌟🌟🌟media o non media collusi. Quindi, si lotti per il reddito di cittadinanza che solo liberando gli elettori potremmo avere altri voti. Se poi siete ancora convinti che la gente vota in base alle informazioni TV Bhè, allora iscrivetevi alla sinistra o alla destra.
W🌟🌟🌟🌟

io ., verbano Commentatore certificato 05.10.15 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe aiutaci!!! https://www.facebook.com/NovArianotiziarioAcquaricadelCapo/videos/902761313151197/

antonio missere, torre santa susanna Commentatore certificato 05.10.15 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Un proverbio recita : Lavare la testa ad un asino si spreca acqua, tempo e sapone.
I piddini sono irrecuperabili.

vito c., Roma Commentatore certificato 05.10.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò, se ancora non lo fosse, si avvicina moltissimo ad una vera e propria DITTATURA, altro che partito "democratico", falsi, spergiuri, traditori e antidemocratici.
Il M5stelle ha il 25% dei cittadini italiani dalla sua (almeno): PRETENDA i suoi spazi ovunque!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 05.10.15 18:08| 
 |
Rispondi al commento

l'unico modo per svegliare gli italiani e' mettere di fronte ai filmati youtube:d'alema :abbiamo bisogno di30 milioni di immigrati ...youtube:berlusconi invita i tunisini in italia---youtube:boldrini :- migranti sono avanguardia del nostro futuro modello di vita.-----in piazza e domandare a costoro come mai questi filmati NON SONO mai stati trasmessi nei tg e fatti vedere al popolo italiano. Certamente avranno problemi a spiegare i politici (se invitati ) ed il popolo si rendera' conto che c'e' disinformazione gia' da tanto tempo

maria sindoni Commentatore certificato 05.10.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Guardate l'intervista a Di Battista da parte della Costamagna per "Agon Channel" a marzo 2015, durante il programma "Lei non sa chi sono io";non mi sembra molto pro-5 Stelle.

Leggete anche i commenti.

https://www.youtube.com/watch?v=0rgCZni20CQ

marina s. 05.10.15 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massonicamente vostri
Viceministri e politici renziani, ex ministri di Letta, giornalisti Tg3 alla corte del Grande Oriente d'Italia. [Stefania Elena Carnemolla]

http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=124309&typeb=0&massonicamente-vostri-

Roma, 19 settembre 2015, Villa Il Vascello, sede del Grande Oriente d'Italia. Nel parco allestito a party - con palco, tendone, gazebi, tavoli per il rinfresco - i massoni, stretti l'uno all'altro, fraternamente festeggiano. È l'Equinozio d'Autunno e il 20 settembre i fratelli andranno a deporre corone a Porta Pia - la Breccia, come dimenticarla? -, dove, attraversata la strada, c'è il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del Viceministro renziano Riccardo Nencini.

Ed eccolo, il 19 settembre, Nencini sul palco. Un foglio di carta intestata del Grande Oriente d'Italia in mano. Il viceministro di Renzi? Proprio lui. Toscano, Nencini, come il primo ministro italiano e il Gran Maestro Stefano Bisi, da Siena. Toscano come Denis Verdini, ex Forza Italia e ora grande alleato del Pd. Toscano come il renziano Eugenio Giani, anche lui sul palco con Nencini. "Il giglio magico si espande", titolava, il 14 aprile scorso, Il Foglio, ricordando lo sbarco di Giani a Roma come candidato al Credito Sportivo, la banca pubblica per la concessione di contributi a tasso agevolato per l'impiantistica sportiva e il sostegno allo sport: "A Roma è in arrivo, in quota giglio magico, il Mastrapasqua fiorentino. Si chiama Eugenio Giani, è un renziano, socialista liberale, ed è candidato alla presidenza del Credito Sportivo, banca pubblica, commissariata dal 2011, che ha finanziato il 75 per cento degli impianti italiani", così Il Foglio.

Dal 25 giugno 2015 l'empolese Giani, classe 1959 - eletto nel 2014, con il Pd, alla Regione - è presidente del Consiglio Regionale della Toscana. Tanti gli incarichi accumulati negli anni: consigliere comunale a Firenze (1990-1999), presidente della Firenze Parcheggi spa (1996-2000), assessore

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.10.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5s mette paura?
Perciò dire la verità mette paura.
A chi? A quelli che raccontano palle, ovvio.
E chi sono i maggiori responsabili dei
racconti pallonari?
I giornalisti-prostitute abituati a
vendersi ormai da generazioni e, come succede
alle vecchie megere, non si curano ormai più
di nasconderlo.

giorgio peruffo Commentatore certificato 05.10.15 17:30| 
 |
Rispondi al commento

ma qualcuno non dovrebbe chiedere o meglio obbligare gentiloni a dimettersi???

gigi 05.10.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Solo 5 giorni di sospensione per Barani e D'Anna ,5 giorni anche per Airola m5s.che schifo di paese.

elisabetta d., Venezia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mozione di sfiducia individuale per gentiloni il pallista ! ! !

intellettuale organico, Lussemburgo Commentatore certificato 05.10.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento

allora oggi abbiamo saputo che gentiloni ha mentito in aula sul riscatto per la liberazione delle due tipe:

Ragazzi in parlamento !!!! subito richiesta di mozione di sfiducia individuale per gentiloni il pallista ! ! !

intellettuale organico, Lussemburgo Commentatore certificato 05.10.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

La Costamagna è una delle pochissime giornaliste che stimo, infatti l'hanno sbattuta fuori da ogni salotto televisivo

luca e., Casalecchio di Reno Commentatore certificato 05.10.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento

BUAAAH AH AH AH AH AH AH

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

É tutto sotto il loro controllo...dovremmo prima di tutto, togliere a loro il potere per poter anche noi potere! È semplice come concetto, facile di realizzare pure... se tutti quelli a cui conviene, veramente lo volessimo... W sempre il M5S!

Maria Y., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Cara Costamagna lei è tra i pochi/e giornalisti/e che ancora riescono ad avere un pensiero autonomo, vale a dire quello che non sia 'il pensiero della nazione'. Anche giornalisti/e un tempo indipendenti,adesso si dimostrano più accondiscendenti. Da due giorni però tento di postare un giudizio su determinate prese di posizione del M5S (vedi Casson sindaco, referendum Civati)e non vengo postata. Non è che si cominci anche qui a mettere il bavaglio ?

mara rinaldi 05.10.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Potete mettere il vidio su YouTube e molto piu facile condividere grazie!

Massimo De 05.10.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Partiamo dal bavaglio:
tale legge serve a proteggere gli amici dei mafiosi che con loro prendono accordi e non commettono reati durante l'intercettazione.
La legge verrà firmata da un presidente che i media definiscono contro la mafia.
Se si parla di bavaglio senza citare la mafia si fa un favore ai bavaglisti.

La televisione pubblica è in mano al governo che ne abusa a proprio vantaggio ma non mi pare che nessuna trasmissione televisiva abbia mai fatto un'informazione decente.
Non esiste il merito.
Le trasmissioni e il personale sono sempre selezionati per fedeltà in quanto la prima funzione della televisione è quella di fare propaganda governativa.

Nessuno però cita la scuola e il crescente analfabetismo funzionale (e non solo) in Italia:
a scuola non si formano i cittadini.
L'educazione civica non esiste e i libri di testo (rispetto ai miei tempi) hanno un livello decisamente inferiore a quelli passati (tante foto, immagini colorate e supercazzole ma gli argomenti vengono sfiorati senza essere analizzati, complice anche l'aggiunta di materie inutili fin dalle elementari).
Gli aggiornamenti scolastici arrivano dalla tv (quindi meglio perderli che trovarli):
l'italiano medio è un costrutto di ignoranza condensata ma dotato di una fermissima convinzione di sapere tutto lo scibile umano quindi non si confronta con nulla e nessuno (perché farlo se è già divinamente illuminato?) arrivando a rendere cronica la propria condizione.

Mi auguro che la Costamagna (che io non conosco perché la tv non la guardo e i giornali li ho dismessi) faccia un'informazione più aperta magari parlando anche di euro e finanza creativa (e non solo renzi) ma sinceramente ho la netta impressione che sia bravissima a parlare ma molto molto attenta a non toccare tasti che non deve toccare, scusate se son scettico ma ormai di bravissimi giornalisti ne ho visti tanti e alla prova dei fatti non se ne trova uno che scriva o dica neanche un decimo di quello che trovo su internet.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Air France,dipendenti contro dirigenti. Manager in fuga con abiti strappati.
Questo dovrebbe diventar virale.!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.10.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si può non essere d'accordo con la Costamagna ? Ha fatto il quadro del momento brutto che viviamo , un momento che dura da troppo ! Più di venti anni di prepotenze della sinistra più scorretta e becera che si sia mai vista al mondo ! Uso politico della magistratura , colpi di stato a ripetizione , collusione con mafie e banche , corruzione estrema , menefreghismo totale nei confronti del popolo vessato da tasse pesantissime e chi più ne ha più ne metta ! Ora l'ultima perla : il canone televisivo si pagherà con le bollette ! E chi non ha la tv ?! La Rai , a differenza delle reti Mediaset , sta in un passivo enorme causato da ruberie gigantesche ! Tutto è in sfacelo e le stelle stanno a guardare .


Bene Luisella,
grazie per il coraggio! Tutti gli altri giornalisti sono lì a leccare, complici di r..zi, come e più di lui colpevoli dei disastri che sta compiendo questo governo

detto questo: CHE FARE????
Ci indignamo e abbozziamo??
Non basta spegnere la tv o non clicckare su repubblica.it. Non basta aspettare le elezioni (forse non ci andremo più al voto, e se lo faremo sarà un voto truccato)
Stiamo scivolando allegramente con il sorriso da ebete verso la rovina di questo paese preparata dai pd-ioti - P2-sti
FACCIAMO QUALCOSA!!

CarloSca 05.10.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda la classifica mondiale, bisogna dire che nel 2014 c’è stata una drastica caduta della libertà di informazione in tutto il mondo.

In particolare, in Italia le cause principali sono: i frequenti attacchi alla proprietà, le violenze e le aggressioni fisiche subite dai giornalisti da parte di organizzazioni criminali (Reporter senza frontiere conta 7 casi di incendi ad abitazioni e vetture e 43 aggressioni fisiche, solo nei primi 10 mesi del 2014), che costituiscono di fatto delle INTIMIDAZIONI, peraltro spesso agite; l’incremento delle cause di diffamazione “ingiustificate” (129 cause intentate contro i cronisti, sempre nei primi 10 mesi del 2014, mentre nel 2013 il dato si era fermato a 84) per la maggior parte ad opera di personaggi politici, che costituiscono di fatto una forma di CENSURA.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/12/liberta-stampa-italia-73-posto-intimidazioni-criminalita-politica/1419312/

Credo che il grado di libertà d’informazione non costituisca un fenomeno a sé e che non possa prescindere dalla libertà individuale di chi fa informazione e la divulga: il pensiero è libero in quanto tale, ma nel momento in cui viene espresso pubblicamente è “costretto”, nel recinto del “dicibile”, ovvero di ciò che è opportuno dire per salvaguardare la propria incolumità fisica, il proprio diritto al lavoro e alla proprietà.

Questo implica necessariamente il mantenersi in coerenza o almeno in sintonia con quanto richiesto dalla politica e dalla criminalità.

marina s. 05.10.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Luisella ha ragione
come sempre
---------------------------
adesso che lo psiconano s'e' comprato anche RCS
--ESPATRIARE---

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento

salvini e renzi sono pompati perchè sono la stessa persona, la stessa e la solita presa per il culo, NON CAPISCO COME POSSANO GIORNALISTI SENSATI e intellettualmente liberi non averlo compreso. I partiti non sono divisi, sono un unico apparato, sono le legge massoniche che dominano il Paese attraverso il DIVIDE ET IMPERA: fingono contrapposizione solo per spartirsi i fessi in schiere di tifosi asserviti e quindi manipolabili.

Mauro B. 05.10.15 15:17| 
 |
Rispondi al commento

PASSAPAROLA:

L'#informazione SOTTO CONTROLLO,
di luisella costamagna

La battaglia contro l'informazione, diciamo così, deviata, è una battaglia che il Blog di Grillo ha sostenuto fin dalla sua nascita.

Sono anni che i giornalisti ci vengono a trovare, a sfottere e a trarre ispirazione per tanti loro articoli.

La conosciamo la storia, cara Luisella, e grazie per il coraggio espresso in questa intervista, te la faranno pagare come e di più di quello che hanno già fatto.

Negli anni ho invitato i giornalisti presenti a manifestarsi, a confrontarsi, ma in realtà la loro presenza era solo di disturbo, non interessava conosce le ragioni di tanta gente incaxxata e stanca, no, il loro interesse era quello di creare divisioni e malumori.

C'abbiamo fatto le nottate a smascherare e a "pulire" dai rifiuti!

Parliamo di classifica di libertà di stampa, di servilismo editoriale e di controllo mediatico da un decennio.

Questi discorsi li potevamo fare quando eravamo fuori, oggi voglio sentir parlare le carte, anche quelle bollate se serve.

Quando Luisella dice che il Movimento 5 Stelle fa pura, lo fa con cognizione di causa, gli addetti ai lavori lo sanno che un 25% alle nazionali, una tenuta alle europee, e una conferma alle ultime regionali, sono motivo di grandi preoccupazione.

Quelli che non lo hanno capito ancora bene, secondo me, siamo noi!

Se fosse entrato il "Network", quello che noi sappiamo, allora si che sarebbero stati caxxi amari, forse era troppo?

Forse si, ma era quello che sarebbe dovuto essere!

Prima da "clandestini" con webcam nei consigli comunali, riprendevamo tutto, adesso da cariche istituzionali nel pieno delle loro funzioni, non vediamo più niente!

IN RAI DOVEVAMO ENTRARE COME LE CAVALLETTE, SAI CHE BEI SERVIZI TELEVISIVI!

Arrivederci e grazie, la rete non serve solo per donare.

Nando da Roma.

p.s.

Come mai il Blog non è al 73° posto?

La Rete fa la sua parte, disconoscerlo uno sbaglio.


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volkswagen: La Germania ricattata a non uscire dalla coalizione anti-Siriana

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=12855

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

--------VI OFFRO MATERIALE SU CUI RIFLETTERE--------

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2015/07/02/news/la_bce_amplia_gli_acquisti_nel_mirino_anche_snam_fs_enel_e_terna-118143631/

"La Bce amplia gli acquisti: nel Qe entrano Snam, Fs, Enel e Terna

Il Quantitative easing si apre anche alle emissioni delle società con partecipazione statale, i cui bond scattano immediatamente al rialzo. Nel piano c'era già la Cdp. Draghi si avvicina all'economia reale, ma non mancano gli analisti che mettono in guardia"

-------------------------

"Quantitative easing", una strategia per impossessarsi di aziende fondamentali italiane a prezzi ribassati, spacciando l'operazione come opera di supporto a tali aziende.

In realtà la BCE, lavorando ad "elastico" sui prezzi, produce una notevole volatilità sui prezzi delle azioni e mantenendo una forbice ampia tra prezzo max e min a cui si permette di giungere le azioni, si permette di acquistare alla BCE azioni (ad esempio ENEL) a circa 3,80 € per azione e appena il titolo tenta la risalita e giunge a circa 4,00 €, l'immissione sul mercato di una parte delle azioni acquistate s'innesta di nuovo quella discesa verso quota 3,80 definedo tale fenomeno "volatilità: in realtà si tratta di una strategia per impossessarsi di importanti aziende italiane senza dare nell'occhio.
Qualche anno di questa "volatilità" prodotta dal Q.E. e perderemo tutte le aziende interessate.

Tenete presente che il valore delle azioni ENEL, per UBS (Unione Banche Svizzere) è pari a 5,15 €, mentre questa operazione permette alla BCE di acquistare azioni di aziende importantissime a prezzi da loro stessi determinati.

Quando avremo perduto definitivamente quelle importantissime aziende italiane, ci racconteranno che è successo perché, malgrado ci avessero "aiutato" in tutti i modi, le aziende non hanno "reagito" adeguatamente e quindi la BCE, per recuperare quanto speso con il Q.E, si terrà le azioni acquistate.

Non potrete dire che non lo sapevate.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Perché i nostri quando vanno in tv non lo fanno esponendo un cartello con scritta la poco onorevole posizione dell'italia riguardo la libertà di stampa per esempio? Sempre ad ogni invito e tutta la durata dell'intervista o comparsata così non la possono tagliare.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.10.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

ot
ma se
e ripeto se:

le centinaia di migliaia di persone in divisa che occupano in Italia posti da amministrativi e percepiscono stipendi irriverenti, fossero impiegate, a gruppi di 10-20-30 UNITA' in micro-caserme addette alla vigilanza ed alla sorveglianza del nostro paese, requisite alla mafia, ai casamonica, alla camorra, SPARSE QUA E LA'......

non faremmo "concretamente" un LAVORO PULITO E DIPUBBLICA UTILITA'?????????

il sole, roma Commentatore certificato 05.10.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Ormai la realtà delle cose supera anche la fantasia di certa informazione
Parecchia gente si è accorta delle balle che propina il Bomba e il suo entourage giornalmente
O le balle della Nato
L'unica preoccupazione è che certe pecore italiote per paura di essere messa da parte dall'europa e dai suoi creditori internazionali voti il Bomba anche alle prossime, o comunque ci sarà un broglio.

Giuseppe G., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento


ot

disinformazione e dintorni

c'è uno che dice che campadallorto,ma poi incassa 5/600mila euretti annui...

siamo sicuri che all'anagrafe hanno scritto giusto?

sarà perlomeno una fazenda altro che orto!

pabblo 05.10.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Quello che ammorba di questo post-umano...è l'ipocrisia.
Finche la banda del buco dei "senza arte né parte", ha eletto il cavaliere come nemico (...un loro "simile", in nulla peggiore...), tutti a schizzare schiuma e a sbeffeggiare, guardando fin sotto alle lenzuola...adesso questi "intellettuali" di agenzia, fanno finta di cadere dal pero, per le ancor più miserabili e meschine prepotenze dei loro "datori di lavoro"...Un paese così non può avere futuro.

Massimo Tramonti 05.10.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Ottima analisi Costamagna ci vorresti tu ogni giorno in tv per informare bene.

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento

brava,grazie che ci informi! e adesso cosa facciamo? oltre alle chiacchiere cosa si puo' fare?

davide somaschini 05.10.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Anche il Blog è sottocontrollo da parte del PD!""

bene, gli passo questo commento allora:

Puppato Laura
è la stessa Puppato Laura che
""il 13 ottobre 2013 era alla manifestazione in difesa della costituzione con Civati, e il giorno dopo in senato votò a favore della mod. art. 138 della costituzione, cioè esattamente l'opposto di quanto presupponeva la sua partecipazione alla manifestazione. Erano passate meno di 24 ore."
e adesso, ottobre 2015, vota convintamente per la riforma di Renzi?

http://archivio.internazionale.it/news/riforme/2013/10/12/rodota-landini-in-piazza-per-costituzione-non-siamo-partitino

chissà se capiranno :)

pabblo 05.10.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA NON PAGA RISCATTI,PAROLA DI GENTILONI

Le 2 cooperanti Italiane Greta e Vanessa,rapite lo scorso anno ad Aleppo da gruppi terroristici in Siria,a detta di Gentiloni sarebbero state liberate per opera e virtù dello spirito santo o per la simpatia che destano gli Italiani nei confronti dei signori della guerra.
L'Italia è una nazione seria non paga i riscatti,avrebbe detto l'esimio ministro degli Esteri, ma stavolta il morto è venuto a galla.
Infatti il tribunale islamico di Aleppo istituito per altro dalla stessa milizia che rapì le due Italiane,ha condannato un altro signore della guerra locale per essersi intascato 5 degli undici milioni di euro richiesti per il riscatto.
Con Gentiloni l'Italia fa un figurone ma sopratutto i nostri media che sono al servizio della menzogna e dell'ipocrisia non appena glielo orinano.
Qualcosa infatti all'epoca era trapelato ma poi il regime ha zittito tutti e la farse delle 2 eroine liberate è andata in onda.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.10.15 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Passaparola:
Anche il Blog è sottocontrollo da parte del PD!
Infatti del blog prendono quello che gli fa loro comodo,in particolare i post dei Pidioti pagati per venire sul blog!
Thiè!!!!...prendetevi questa notiziona!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.10.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento

ot


""Greta e Vanessa, “pagati 11 milioni
per il riscatto delle due cooperanti”
Ministro Gentiloni disse: “Illazioni”""

""Il "tribunale islamico" del Movimento Nureddin Zenki, una delle milizie già indicata come coinvolta nel sequestro, ha condannato uno dei signori della guerra locali per essersi intascato metà del compenso. A gennaio scorso alla Camera il ministro Gentiloni aveva detto: "Sul tema ho letto indiscrezioni prive di reale fondamento"""

quindi se tutto fosse vero, e sottolineo se tutto fosse vero, c'è qualcuno che non ha detto la verità?

tu chiamale se vuoi ...illazioni... :)

https://www.youtube.com/watch?v=S-a_-JMSzsA

pabblo 05.10.15 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori