Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Volkswagen fuori controllo, di Marcello Foa

  • 101

New Twitter Gallery


Quis custodiet ipsos custodes?

di Marcello Foa

"Un saluto agli amici del Blog di Beppe Grillo.
La vicenda della Volkswagen presenta diversi aspetti interessanti.
Il primo è che si può dire che la Volkswagen paga il prezzo dell’arroganza, paga il prezzo della supponenza ed è un errore storico che si ripete continuamente. Quando i Paesi o le grandi aziende si ritengono troppo potenti, troppo sicure alla fine perdono il contatto con la realtà, cominciano a pensare che tutti gli avversari siano molto inferiori a loro ed è esattamente in quel momento che di solito inizia il declino. I grandi imperi sono crollati così. Pensate alla sufficienza con cui gli inglesi hanno trattato un Gandhi. Pensate a come è crollato l’Impero Ottomano, pensate a come è crollato l’Impero Romano e pensate oggi come sta crollando l’impero della Volkswagen. Perché oggi, questo è un altro aspetto molto interessante, le grandi aziende, le grandi multinazionali, i colossi dei singoli settori, sono importanti tanto quanto se non di più i singoli Stati. E loro hanno veramente il potere di condizionare il sistema, hanno potere di sentirsi e andare oltre le regole.

Questa vicenda della Volkswagen è in fondo una vicenda emblematica di come le regole valgano per alcuni ma non valgono per tutti. Perché chi è molto grande ha il potere di condizionare tutto il sistema di controllo e di legislazione.
E’ assurdo oggi poter pensare che un controllo sulle emissioni di gas inquinanti possano essere affidati a chi produce le macchine. E’ talmente grossolana come cosa che si possono fare tanti esempi: è come chiedere a un criminale di certificare di non essere un criminale! Questo è un esempio forse un po’ forte, ma rende l’idea! Insomma se qualcuno deve essere controllato ci deve essere un controllore non il controllato stesso, come ovvio che sia. Invece per le case automobilistiche hanno tenuto questo privilegio, con la conseguenza che vediamo oggi. Le grandi lobby internazionali e settoriali, hanno il potere di fare delle leggi che di solito puniscono i piccoli e i medi e favoriscono, proteggono i loro interessi. Un’altra questione molto importante riguarda il fatto che se tu smantelli i controlli, tu smantelli la credibilità di tutto il sistema. E’ quello che sta avvenendo nel caso della Volkswagen, ma se noi avessimo la forza e il coraggio di scavare ci accorgeremmo che questi tipi di normativa sono ripetuti in molti altri ambiti e che consentono sempre delle scappatoie a chi invece dovrebbe avere un atteggiamento molto più trasparente.

VIDEO Beppe ieri in diretta su La7: Ve la do io la Volkswagen!

In questo ambito un altro aspetto interessante è: perché solo la Volkswagen è stata colpita? Se noi andiamo a vedere la genesi di questo scandalo, il lato bello è che è stato il frutto e l’opera di alcuni ecologisti autentici che si sono accorti che qualcosa non andava tra i dati dichiarati e quelli che poi loro misuravano per strada e sono riusciti a fare delle inchieste e documentare questi loro sospetti trasferendoli alle autorità di controllo americane. Ma in forma anonima e soprattutto, conoscendo come va il sistema, il mondo economico, il mondo delle leggi e delle lobby , è difficile credere che sia solo la Volkswagen ad aver usato questi trucchi. Ci sono tante case automobilistiche, le regole valgono anche per loro e si sa che certe scappatoie vengono usate un po’ da tutti. La questione è perché solo la Volkswagen? Io a questa domanda non ho una risposta certa. In questo momento stanno nascendo diverse teorie, c’è chi pensa chi sia vittima di un complotto e che gli americani abbiano voluto punire i tedeschi. Tutto è possibile, però queste teorie vanno suffragate solo quando ci sono dei riscontri oggettivi che in questo momento io personalmente non ho. Resta il punto più importante: noi vogliamo che la nostra democrazia, l’economia di mercato sia davvero effettiva, che ci sia parità di condizioni di inizio e di controllo bisogna far sì che questo tipo di scandali, questo tipo di anomalie che consente ad alcuni di poter controllare se stessi o di avere un potere così forte da avere la forza di condizionare i parlamenti, i governi o le autorità di vigilanza. Fino a quando questa parità di condizioni non verrà ripristinata noi credo che avremo dei danni permanenti e soprattutto vedremo inficiata la possibilità di crescita di sviluppo economico e anche di crescita sociale di cui abbiamo beneficiato negli ultimi 50 anni.

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

1 Ott 2015, 11:24 | Scrivi | Commenti (101) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 101


Tags: auto, automobili, benzina, diesel, emissioni, Foa, Golf, inquinamento, Marcello Foa, Panda, scandalo volkswagen, smog, volkswagen

Commenti

 

E queste due notizie? Bisognerebbe chiedere a Francesco... Beppe, conosci Francesco?

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Monsignore-Sono-Gay-e-ho-un-compagno-Vaticano-Dovra-lasciare-tutti-gli-incarichi-4390e706-69e8-4b2a-9fbc-c5b52f65d8d8.html

http://www.repubblica.it/esteri/2015/10/03/news/afghanistan_nato_forse_colpito_ospedale_di_medici_senza_frontiere_kunduz_3_morti-124207433/

Il paese delle mezze verità. Fibra & Nanni

Eddy S. Commentatore certificato 03.10.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Dal 1976 si sa che:
2. The combustion efficiency has been enhanced when HHO gas
has been introduced to the air/fuel mixture, consequently
reducing fuel consumption.
3. The concentration of nitrogen oxide has been reduced to almost
50% on average when HHO is introduced to the system.
4. When HHO is introduced to the system, the average concentration
of carbon monoxide has been reduced to almost 20% of the
case where air/fuel mixture was used (no HHO).
5. The NOX average concentration has been reduced to about 54%
of the case where HHO was not introduced.
6. HC concentration is highly affected by the engine speed and the
presence of HHO gas.

Le mie prove in Italia su un camion Iveco con 750.000 Km e test in un centro prove su rulli hanno confermato .

Perche' nessuno monta le celle ?
Per due ragioni:
-assenza di brevetto -> niente soldi
pertanto
-assenza di normativa -> non si possono omologare

Nel caso delle autovetture le centraline testano l'ossigeno e pertanto andrebbero ritarate ma e' vietato in quanto viene considerata manomissione .

Una specie di "catch 22 " totalmente a favoredei petrolieri e dei costruttori.

E' vero che man mano che si va su con l'Euro i consumi aumentano .

Un motore sano senza catalitica e con HHO consuma meno e emette meno inquinanti di uno con la catalitica.

Se poi si considera lo smaltimento della catalitica o la sua "pulizia" il bilancio globale rasenta l'assurdo.

La responsabilita' e' del lobbismo e della ignoranza dei servizi tecnici dello stato .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 02.10.15 22:07| 
 |
Rispondi al commento

La cosa non stupisce. Non sarà il primo scandalo di questo genere. Ricordo che alcuni anni fa Volvo aveva fatto una cosa simile truccando i test dei propri veicoli.

InScioltezza 02.10.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Tra 6 mesi sarà tutto dimenticato. Le VW sono le migliori automobili sul mercato e torneremo tutti a metterci in coda dentro una bella VolksWagen.

Bepi Buleghin 01.10.15 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo cavalcare l onda dello scandalo per iniziare a riformare un sistema di mobilita obsoleto, nelle forme e nei concetti, la prima cosa da rivedere, e il principio secondo cui si permette di costruire automezzi che superano tutti i limiti imposti per legge in qualunque stato, contribuendo cosi, ed in maniera sostanziale direi all aumento delle vittime per incidenti stradali, il limite, dovrebbe essere 160 km/h, si eviterebbero tanti morti, e disabili.
Secondo punto, inondare le citta di mezzi ecosostenibili sostituendo i taxi, e ampliare la rete cittadina di mezzi alternativi.
Per il resto sono daccordo con l articolo, anzi, aggiungerei alle motivazioni, l atteggiamento della Germania nella faccenda Putin.
I tempi ormai stringono, la Russia finalmente, ha fatto la sua mossa, si e dichiarata, sta davvero lottando, affinche si ponga fine a queste barbarie di gruppi mercenari terroristi, che sponsorizzati oggi da questo, domani da quell altro distuggono popoli, storia e cultura, lasciando devastazione e poverta.
Contemporaneamente la Russia, esorta Assad a dialogare con l opposizione, per una soluzione pacifica.
In tutto cio, la Casa bianca ammette, di avere ribelli armati e sponsorizzati da difendere, ormai si gioca a carte scoperte, il re e nudo, soltanto l Europa puo fermare un disastroso epilogo, prendendo le distanze da un potere occidentale ormai impazzito e fuori controllo.
Speriamo bene.

Giovanni Allegra 01.10.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Un altro giornale ha dichiarato:
La necessità di avere motori "puliti" anche nei test su strada richiederebbe un ulteriore sforzo tecnologico ed economico.
ma come ho già detto in precedenza ...
Non ho una risposta che possa risolvere il problema della VW (e forse di tante altre marche d'auto ) ma mi sembra che in circolazione dal 2006 e forse prima, ci sono 'Generatori di Idrogeno per auto' detti 'Hydrogen on demand HHO generator for cars' , costo ... circa €350,- in italia,in grado di ridurre polveri sottili quasi al 100%. Questo sistema è per: auto a benzina, diesel e GBL (forse anche Metano ). Oltre ad eliminare le polveri sottili questo sistema riporta nell'ambiente, direttamente dalla marmitta nell'aria scarica H20 comunamente detto 'ACQUA'. Aggiunto a questo l'auto percorre dal 30%-50% e forse di più Kilometri per lo stesso cost della benzina, diesel o GPL. L'ultimo vantaggo e importante ... il motore si ripulisce dai residui lasciati dal vecchio carburante che traduce in meno soste dal meccanico.
Indagate gente indagate.

Sam D. Commentatore certificato 01.10.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento

NON SO SE E' PIU' DISPERATO LO SHARE DI PIAZZAPULITA

O LO STESSO SINDACO MARINO A METTERCI ANCHE LA

FACCIA IN TV!

flatulenze 01.10.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento

io se ero l'avvocato della volkswagen al giudice quando mi chiama gli dico, signor giudice, scusi sa, ma noi in europa si sono inventati l'eco diesel e noi i test li abbiamo fatti con l'eco diesel scusa sa, a posta che i risultati non porta, scusa sa, donne e buoi dei paesi tuoi signor giudice, lo dice anche la SACRA bibbia...

un2fined 01.10.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

??????????????????????????
Noi italiani non abbiamo mai saputo e mai sapremo valorizzare i nostri geni che si sono sviluppati in tutti i campi, arte, costruzioni architettoniche, innovazioni tecnologiche con brevetti che ci siamo subito venduti in quanto non in grado di svilupparli praticamente per poi comprare i prodotti derivati da questi brevetti arricchendo altre nazioni: in compenso valorizziamo questa classe politica che andrebbe completamente eliminata e mandata a lavorare a 1200 euro mensili per 45 anni col miraggio della pensione.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 01.10.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Il papa, nella sua vista in america, ha usato la 500. I commenti sono stati:
Bene, bravo, una buonissima reclam per una marca di casa nostra.
I nostri Onorevoli, ripresi da tutte le tv da un anno all'altro,salgono e scendono in continuazione da auto di marca tedesca ( hanno anche 600mila auto blu tedesche);
Uno spot di 20 secondi in tv, costa un patrimonio, specie se ad interpretarlo è un famoso, LORO, lo fanno gratis?
Meditate gente, meditate.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 01.10.15 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe!! aspettando rousseau non godot; ma se arrivasse il governo ombra, verrei a Imola a piedi :D

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.10.15 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani buttano l'atomica sui tedeschi e noi qui(leccaculi degli americani al guinzaglio degli ebrei)applaudiamo.
Gli americani hanno auto che fanno 5km per litro.....ma si guardassero in casa loro!
L'inquinamento é direttamente proporzionale ai consumi...perché se se si brucia un litro di benzina in un recipiente e ne misuriamo i residuo possiamo affermare che la macchina piú efficente al mondo non puó fare meglio di cosí.....salvo che la benzina non venga del tutto bruciata ...ma a quel punto decadono le prestazioni e la resa kilometrica

claudio masiello 01.10.15 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Concordo al 100% con le tesi illustrate nell'articolo, ma purtroppo il guaio è stato fatto ormai nel 1989, per colpa sempre degli americani e del papa polacco. Il muro di Berlino doveva restare dov'era ed i tedeschi rimanere con la testa bassa. Hanno distrutto l'Europa per 2 volte con i cannoni, ed ora hanno instaurato il IV reich con le loro banche ed i loro scagnozzi UE, di cui alcuni provenienti da paesi insignificanti come il Lussemburgo, che ci dettano le regole, e che per salvare le loro banche hanno ammazzato la culla della civiltà in occidente. Ora stanno tentando, e ci riusciranno, con il trattato USA-UE detto TTIP, con cui finiranno di distruggere la nostra agricoltura che a loro, mangiakrauti, da molto fastidio.

PIPPO 01.10.15 17:19| 
 |
Rispondi al commento

ECCO PERCHE' GLI USA MINACCIANO LA GERMANIA CON LA VOLKSWAGEN
100 milioni di dollari alla Hyundai. 100 a Kia. 900 a General Motors per 174 morti dovuti a un difetto. 1200 a Toyota per la morte di 5 persone. Ma con la Volkswagen, gli USA minacciano 18 miliardi. C'è qualcosa sotto? Si direbbe di sì...

http://www.byoblu.com/post/2015/10/01/ecco-perche-gli-usa-minacciano-la-germania-usando-la-volkswagen.aspx

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.10.15 17:15| 
 |
Rispondi al commento

"L'unica via di salvezza è sfilarsi dalla globalizzazione , ma se solo accennasse a questo, perderebbe il sostegno della grande finanza globalizzatrice"...

QUESTO spiega TUTTO e anche perche´il M5s come TSIPRAS non potrebbe cambiare molto.
A parte la pulizia interna ( e anche per fare quella ci si dovrebbe scontrare coi poteri forti)bisogna scegliere: o si va in bancarotta e SI RIMANE, sganciandosi dall´attuale sistema, rivendicando la sovranita´nazionale, che si riassumerebbe con la sovranita´di essere autarchici e in bolletta o peggio col subire un´invasione che seguirebbe tumulti e guerra civile fomentata seguendo la falsariga di quelle dell´america meridionale prima e del medio oriente dopo, o si finirebbe coll´accettare condizioni ANCHE PEGGIORI di quelle che accetta il governo burattino attuale.
Svegliamoci dal sogno di un´Italia libera e indipendente.
L´unica via di salvezza e´una rivoluzione che comprenda l´Europa intera, ma che al momento e´impossibile.
Ma ancora c´e´chi crede che quello che e´successo alla Volkswagen sia un caso?
E´un avvertimento: che osa PENSARE di allontanarsi dalla volonta´USA la paga cara.

Patrizia 01.10.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento

IL CASO DELLA VOLSWAGHEN DIMOSTRA QUANTO SI MARCIO "IL VECCHIO SISTEMA" CHE STA' CROLLANDO OGNI GIORNO

alvise fossa 01.10.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Punto primo pare che siano tutte le marche tedesche coinvolte.Punto secondo perchè solo i tedeschi? Storicamente non sono mai stati dei grandi motoristi:Ferdinand Porsche è stato una chiavica di progettista tanto da lasciare in brache di tela l'aviazione degli imperi centrali durante la 1^ guerra mondiale.Nè sono stati migliori gli altri progettisti,basti vedere le armate tedesche della seconda guerra mondiale con i motori congelati nella steppa.La Vw ha fatto un solo motore buono quello del maggiolino,che non era certo un fulmine di guerra.Tanto è vero che fino alla fine degli anni ottanta le auto tedesche le prendevano di santa ragione dalle sgancheratissime Fiat.Erano belle,comode,spaziose ma lente rispetto alle pari classe italiane.Poi è venuto il commonrail,i nostri sindacati e i nostri politici hanno distrutto la ns industria e ci siamo trovati motori irrangiungibili fino ad oggi quando lo scandalo è scoppiato ed il motore tedesco ha mostrato tutti i suoi limiti


Nell'intervista del grande Beppe sul problema wvagen Lui pensa che in città bisognerebbe spostarsi con mezzi pubblici, bici o qualcosa di elettrico. Ecco io, Giorgio Barbagallo un semplice architetto di Catania, proprio sabato 19 settembre mi sono permesso di presentare a canale 5 a "tu si que vales" un nuovo tipo di veicolo a pedalata assistita per la città, disegnato-brevettato e realizzato da me. Segue video.


Ogni tanto il masochismo prevale e mi riaccosto alla tv, al 99% progoverno (cioè Renzi). Errore! Una delle più celebri zucchine travestite da giornalista, Paola Saluzzi, nella sua ansia di celebrare il balilla fiorentino ha detto oggi che "in Italia la democrazia è costata milioni di morti".
Quanto durerà ancora tutto questo?

mario45 massini, roma Commentatore certificato 01.10.15 17:09| 
 |
Rispondi al commento

....stasera a piazza pulita......ce sta (so)..marino

ansai 'e risate............

Caciara ........Roma Commentatore certificato 01.10.15 16:45| 
 |
Rispondi al commento

@ pabblo


ma a me che me frega de 'a fosvaghen ? io cio' 'n furgoncin.............


e vai ...........MAGICA...........

Caciara ........Roma Commentatore certificato 01.10.15 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è una cosa che non mi torna e vi chiedo di spiegarmela perché io non ci arrivo. la volkswagen dice che richiama le auto , cambia il software sulla centralina e tutto torna normale. La domanda è : ma era così difficile farlo prima? se con una semplice modifica al software si risolve il problema non avrebbero avuto bisogno di taroccare le prove. Io penso che ci saranno due possibilità : 1) l'auto diventa euro 4 quindi inquina 2) l'auto rimane euro 5 ma consuma di piu' e con meno cavalli. A sostegno della seconda ipotesi basta andarsi a vedere le caratteristiche di una ferrari omologata per il mercato europeo e la stessa per la california ; in california ha 30 cv in meno e una coppia diversa , quindi inquinare di meno vuole dire avere una guidabilità diversa . Mi ricordo un articolo di quattroruote (rivista molto seria) che faceva un paragone SU STRADA di una euro 5 e una euro 4 e diceva che la euro 4 inquinava meno , poi non ne hanno piu' parlato ... strano

angelo 01.10.15 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

n'O.T.tantina de volte che...

DAL SENATO CON FU-ORRORE.

Bisogna fermarsi un attimo a riflettere, tutti.

Il M5S sta lottando con ogni mezzo Parlamentare, anche bene, ma lo sta facendo sul "loro" terreno di gioco, con regole fatte da loro e da loro cambiate all'abbisogna!

La sostanza è che non riusciamo ad essere incisivi come vorremmo.

Bisogna prenderne atto e cambiare, il "dialogo" istituzionale c'ha fatto sbattere contro il loro "muro di gomma", hanno fatto come caxxo gli è parso e piaciuto.

È inutile essere alti nei sondaggi se a votare non ci si va, e quando ci si andrà, la maggioranza farà il bello e il cattivo tempo, e non possiamo sperare di essere noi i vincenti, perchè se vince quello sbagliato, sono caxxi amari!

Si evoca la piazza 5 Stelle, e sarà forse Imola, ma è un piazza "lucida", non da clima di tensione, siamo pacifisti, punto!

Ma essere pacifisti non significa essere "coglioni", serve di saper sfruttare tutti i mezzi che abbiamo a disposizione, Parlamentari in primis!

Se la forza del nostro Gruppo Parlamentare che quasi nulla può lì dentro, la portiamo "fuori", cosa potrebbe succedere?

Mi aspettavo da ieri una presenza massiccia su ogni mezzo di informazione a "denunciare" quello che accade in senato.

Mi aspettavo ogni Tg e programma Rai preso d'assalto, pur di far sapere l'accaduto.

MI aspettavo la "presa" di Fontana di Trevi!

PROVIAMO A ROMPERE GLI SCHEMI, CHE STANDO DENTRO RIMANIAMO IMPRIGIONATI!

Significa che il M5S deve cambiare marcia, così siamo "innocui", per crescere il M5S, deve sapersi guardare dentro.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

In attesa del Referendum abrogativo, conteremo cadaveri, anche sul Reddito di Cittadinanza c'hanno(v'hanno) preso per il cxlo!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.15 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pandora TV
Ieri alle 15:19 ·

Dietro la nomina dei sauditi alla guida della commissione ONU per i diritti umani ci sarebbe uno squallido accordo con i britannici. Lo rivela WikiLeaks.
http://www.rt.com/news/317004-saudi-uk-human-rights-deal/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.10.15 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Vedrete se sbaglio:
Entro il 2016, Tutte le auto devono essere sottoposte a collaudo IN CIRCOLAZIONE per controllare le emissioni.
Costo € 300 per ogni auto di cui, 200 a LORO i restanti 100, al meccanico IVA Inclusa, quindi, altri 20 euri a LORO.
Sugli 80 euri, il meccanico ne pagherà 32 di tasse;
Totale per LORO,€ 252 che moltiplicato per 20 milioni di auto fanno 5,4 miliardi di euri.
Si fregano già le mani; VITALIZI A IOSA.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 01.10.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


UN PANSA IN GRANDE SPOLVERO, ANALIZZA RENZI E IL 'RENZISMO' (erede della putrescenza del berlusconismo )
Mi permetto due rilievi.
Capisco che paragonare qualcuno a Mussolini sia un quotidiano vezzo giornalistico, ma sarebbe anche ora di smetterlo, viste le fallaci prevesioni pregresse, l'inconsistenza del personaggio Renzi (creato dall'Ambasciata israeliana e dalla JPMorgan, con una 'materia prima' fornita dalle logge toscane ) e la diversità della fase storica ; diversità da cui discende il secondo rilievo.
Il fascismo beneficiò, in avvio, della paura del dilagante bolsevismo, della espansione economica post bellica, durata sino al '29 e della 'instabilità delle altre nazioni europee. Il renzismo ha il 'compito' di tenere la rana Italia, nell' acqua, vieppiù bollente, della globalizzazione ... che deve distruggere le economie, le culture e gli ordinamenti socio-giuridici dei vari stati. Del resto, lo stesso Pansa se ne rende conto, quando scrive : " Ma se l'Italia proseguirà ad affondare lentamente in un declino senza scosse, Renzi continuerà a vincere."
Renzi ha il compito di negare e non far avvertire le 'scosse', ma hai voglia a raccontare balle in TV, ... il debito sta superando i 2.250 miliardi e la struttura produttiva è disastrata e/o in mano alle multinazionali che vogliono TTIP e globalizazione.
Il 'trucco' non può reggere, anche perchè il potere reale non è più in mano al macchiavellico 'Principe Renzi', visto che 'la spada' ce l'hanno gli USA (con la Nato) e 'la borsa' ce l'hanno le famiglie della grande finanza (con la BCE e le multinazionali).
L'unica via di salvezza è sfilarsi dalla globalizzazione , ma se solo accennasse a questo, perderebbe il sostegno della grande finanza globalizzatrice e uno scandalo ben pompato o la 'chiusura' dei media e delle banche, lo travolgerebbe e dovrebbe lasciare il posto al nuovo ... capo 'camerieri' che sarà, da loro, prescelto.

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11712904/Giampalo-Pansa--il-partito-renzist

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.10.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore! ABOLITE i banner come quello di SKY che compare ed oscura mezzo schermo! È ridicolo!
Non è possibile una simile INVADENZA!

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 01.10.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e pensare che in italia si potrebbero fare grandi cose

salvatore galiero, napoli Commentatore certificato 01.10.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

_____________


e mo che fai Draghrenzi?

Euro-Area Inflation Rate Turns Negative as ECB Debates Stimulus


http://www.bloomberg.com/news/articles/2015-09-30/euro-area-inflation-rate-turns-negative-as-ecb-debates-stimulus

John Buatti 01.10.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

_____

a quei buffoni del Governo e della BCE!

SIAMO in DEFLAZIONE !

Il Bazooka di Draghi ha fallito con il QE!

Ha Drogato l'economia Italiana e quella della UE ed ora SIAMO tutti in deflazione a livello Europeo!

---

Euro Area Slips Into Deflation

The Draghi Bazooka has failed to deliver on its promise as the latest preliminary figures show that Europe has followed Japan into deflationary territory. Although many were eager to applaud the unveiling of the European Central Bank’s very own asset purchase program earlier in the year, so far the attempt at monetary easing has failed to yield the most important result: inflation. Then again, this confirms a widely truth that Central Banks do not wish to admit, namely that quantitative easing does not stoke inflation and is not a remedy for averting disinflation and deflation. Billions and trillions of dollars, yen and euros have been thrown at the problem, but the impact has been limited at best. Theoretically, adding to the monetary base by printing money and providing cheap funding for borrowers could stoke hyperinflation in certain cases as evidenced by Weimar Germany and modern day Zimbabwe. However, even the most aggressive monetary policy measures which have turned economies on its head have failed to product demonstrable gains in inflation.

Today’s revelation that annualized CPI for the aggregate Euro Area slid to -0.10% on expectations of flat lining at 0.00% is true to the point that monetary stimulus measures have limitations in restoring growth and inflation. The main item missing from the discussion that proves critical in determining the outlook for the region remains fiscal policy, which is formulated on the part of governments and not central banks. In the case of Europe, this becomes all the more difficult due to the competing interests within the EU. [...]

http://www.investing.com/analysis/euro-area-slips-into-deflation-266683

John Buatti 01.10.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

GIULIETTO CHIESA
42 min ·

OBAMA SCIVOLA ARRAMPICANDOSI SUGLI SPECCHI

Pubblico come sintesi di oggi l'intervista qui sotto a Intelligonews, ma voglio aggiungere due o tre cose. Stamani la stampa occidentale (e quella italiana che la copia) è il ritratto di una disfatta: politica, culturale, strategica. Si arrampicano sugli specchi. Putin li ha letteralmente messi in mutande. Il giorno prima Obama aveva già annunciato che Daesh era "circondata". Da chi? Dagli occidentali? Ridicola excusatio non richiesta. Adesso accusano Putin di bombardare i "ribelli" a Assad e non Daesh. Ma i "ribelli" chi sono? Sono i loro mercenari. E ci sono prove a tonnellate (vedi Guardian) che sono loro che li hanno armati. Dunque Putin, giustamente, colpisce tutti i terroristi. Il bello è che, adesso, non possono impedirglielo. A meno di non far scattare qualche altra false flag operation: magari nel Baltico, oppure in Ucraina. Oppure, chissà?, a Berlino. Siate preparati.

http://www.intelligonews.it/articoli/1-ottobre-2015/31192/siria-chiesa-putin-combatte-l-isis-obama-pensa-ad-assad-e-alla-merkel-col-dieselgate

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.10.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Non ho una risposta che possa risolvere il problema della VW (e forse di tante altre marche d'auto ) ma mi sembra che in circolazione dal 2006 e forse prima, ci sono 'Generatori di Idrogeno per auto' detti 'Hydrogen on demand HHO generator for cars' , costo ... circa €350,- in italia,in grado di ridurre polveri sottili quasi al 100%. Questo sistema è per: auto a benzina, diesel e GBL (forse anche Metano ). Oltre ad eliminare le polveri sottili questo sistema riporta nell'ambiente, direttamente dalla marmitta nell'aria scarica H20 comunamente detto 'ACQUA'. Aggiunto a questo l'auto percorre dal 30%-50% e forse di più Kilometri per lo stesso cost della benzina, diesel o GPL. L'ultimo vantaggo e importante ... il motore si ripulisce dai residui lasciati dal vecchio carburante che traduce in meno soste dal meccanico.
Indagate gente indagate.

Sam D. Commentatore certificato 01.10.15 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
CINQUE MILIONI (5.000.000) DI PERSONE ITALIANE GIOCANO, QUOTIDIANAMENTE, A CANDY CRUSH SAGA.

Cinquemila (5.000) persone in Italia studiano i mercati finanziari o comunque cercano di studiare delle modalità per avere la libertà finanziaria.


Chi può capire, capisca!

http://www.umarcocali.com/2015/09/50000000000-cinque-milioni-di-persone.html

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 01.10.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Posto qui perchè altrove non saprei dove segnalare.

Titolo: I nuovi lavoratori? Riparte il turismo L'industria ancora no

Corsera pag: 5
Leggendo i dati dell'Istat in materia di lavoro si capisce che a trainare la ripresa dell'occupazione nel secondo trimestre 2015 sono i servizi. L'industria, invece, ancora non riparte. Alberghi e ristorazione fanno segnare un incremento di 37 mila posti. E le prossime rilevazioni promettono soddisfazioni maggiori. Non crea nuovi posti, invece, il commercio. La continuità è rappresentata dai servizi alla persona, mai scesi negli anni della crisi e che tra giugno 2014 e giugno 2015 hanno segnato +38 mila unità. Cresciuti di ben 85 mila unità i servizi alle imprese. +33 mila posti per servizi finanziari e assicurativi. Dunque, una parte consistente della nuova occupazione è fatta di lavori nel turismo, nella ristorazione, nell'assistenza geriatrica. Invariata la situazione per le aziende manifatturiere. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: 'Liberalizzazione e turismo spingono i contratti a termine' - pag. 5)


Gian A Commentatore certificato 01.10.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul fatto che gli americani puntino il dito contro stranieri che inquinano, direi che è una presa per i fondelli. A tutto il mondo.

Certo che, alla faccia della efficienza americana: sono 6 anni che circolano tali motori, e se ne sono accorti oggi?

Mah... la cosa puzza un po'...

Gian A Commentatore certificato 01.10.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Marino , Marino , ma che combini ! Lascia perdere la politica e torna a fare il chirurgo , se trovi chi ti prende , che stai facendo di tutto per sputtanarti ! Come hai fatto a arrivare ai vertici del PD ? Persone come te vanno benissimo per la base non per l'apice , dove un minimo di cervello lo devi avere anche se non orientato per il verso giusto . Torna al bisturi , farai contenti tutti : noi dell'opposizione , il PD intero e perfino chi ti ha votato .


Annuncio Importante:
Volkswagen sigla accordo col Vaticano.
L'accordo prevede che sia messo uno dei suoi motori per creare la fumata nera del prossimo Conclave
Qui la prova: http://bit.ly/SEGRETI-VOLKSWAGEN

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 01.10.15 14:37| 
 |
Rispondi al commento

In Siria si sta giocando una partita molto importante tra Russia e America . Putin ha capito che il suo intervento contro l'isis non può che ottenere il plauso di tutti , al tempo stesso sta mettendo l'America contro un muro . Obama non può osteggiarlo apertamente perchè l'azione russa è sacrosanta e doverosa , la barbarie dei terroristi sta superando ogni limite e il mondo comincia a capire che quello che si intuiva è la cruda verità : dietro l'isis c'è l'America ! Oltre allo schiaffo agli americani Putin risponde alla Nato messa ai suoi confini in Ucraina e fa un grande favore all'Europa e sopratutto all'Italia cretina che accoglie rifugiati e clandestini a centinaia di migliaia per poterci lucrare sopra ! Tra gli approfittatori dell'invasione sta serpeggiando il panico , per loro sta per finire la cuccagna e la strage delle decine di migliaia di morti annegati su cui hanno speculato schifosamente !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 01.10.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto sarebbe utile che si facesse uno studio sull'inquinamento da parte di tutte le macchine, di tutte le marche, per accettarsi se efetivamente tutte le auto abbiano la centralina difettosa o no e se emettono piú di quanto dichiarato dai fabbricanti. Una volta stabilito chi ha mentito sui consumi e inquinamento, bisognerebbe chiedere i rimborsi alle ditte automobilistiche degli incentivi dati dallo stato su tutte le auto vendute con incentivo affinché la popolazione passasse a auto piú pulite: Se lo stato o l'europa hanno erogato incentivi per passare a auto piú pulite, e le ditte automobilistiche hanno taroccato i dati sulle emissioni, credo (non sono un giurista, ma bisognerebbe verificare) che si potrebbe demandare una restituzione di questi fondi, oltre a multe per dichiarazioni fraudolente a danno dell'ambiente.

Francisco Scaglia Linhares 01.10.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
La Russia ha bombardato postazioni isis in Siria.
Il nostro ministro degli esteri Gentiloni ha detto che l'Italia cercherà di coinvolgere la Russia nella questione Siriana.
Scusate, ve lo devo ripostare un'altra volta:
Gentilini entra in un bar e dice al barista:
- Un cappuccino ed una brioche, non pago e non ho paura di nessuno.
Elettore, il barista, gli da il cappuccino e la brioche.
Il mattino dopo, la stessa scena:
- Un cappuccino ed una brioche, non pago e non ho paura di nessuno.
Elettore, sempre più spaventato, ubbidisce.
Elettore, la sera, racconta la scena a suo fratello, che è alto 2 metri x 120 Kg.
Il fratello, che si chiama Putino:
- Domattina, vengo io nel bar.
La mattina dopo, infatti, ecco che arriva Gentilini:
- Un cappuccino ed una brioche, non pago, e non ho paura di nessuno.
Putino, che era seduto da una parte, si alza, va dietro Celeste e gli bussa in una spalla e, con fare minaccioso, gli dice:
- Come hai detto?
Gentilini si gira, squadra Putino dalla testa ai piedi e poi dice a Elettore:
- Due cappuccini e due brioches, non paghiamo, e non abbiamo paura di nessuno!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 01.10.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vocabolo giusto per definire lo scopo finale di tutta la storia è MONOPOLIO.

Un'azienda si fa le leggi su misura e poi provvede pure a violarle tanto sa che gli altri devono seguirle e quindi la vittoria (barando) è assicurata (mi ricorda tanto i politici che fanno e disfano astruse leggi elettorali per poi andare pure a comprare i voti dalla mafia).

Io non credo al GomBlotto internazionale contro la vw.

Tradizionalmente le aziende e la finanza tedesche sono fra le più corruttrici al mondo quindi il fatterello automobilistico non mi fa sorgere grande stupore.

Le grandi aziende hanno un'importanza per la politica occidentale che è sempre proporzionale alle mazzette che versano, tutto il resto sono balle:
un'azienda grande è equivalente sia politicamente che economicamente a un insieme di piccole aziende quindi la storia che le "grandi" contano più di tutte le piccole messe insieme (anche se economicamente valgono molto meno) deriva solo ed esclusivamente dalla corruzione.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' meglio un giornalismo che usa i soldi della pubblicità, dello stato, dei partiti, praticamente un giornalismo dipendente da qualcuno o un giornalismo via web, che non ha soldi, e quindi è libero?
Riflettendoci, la persona, il giornalista libero, non riesce a sostenersi. Se sparissero tutti i giornalisti che hanno uno stipendio ( da Vespa, girando per i giornalisti dell' Unità, Feltri ecc ) ci sarebbero solo delle persone che fanno giornalismo per hobby. E non sono affidabili, perchè dire una cosa vera e dopo dire una cosa inventata non cambia, difficilmente il pubblico si accorge, e non rischiano il licenziamento.
Alla fine della storia era meglio quando si diceva “sei falso come la VITA DEL POPOLO (un giornale che si trova nelle chiese del nord est)”.
Non vorrei che chiudessero i giornali, che sono orientati, un po', o molto, bugiardi, perchè hai già una prevenzione o una fede.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.10.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento


@marina

""Gli italiani si sono espressi così e quindi se non è giusto non rispettare le minoranze, ancora meno giusto sarebbe non rispettare la scelta della maggioranza degli elettori;""

2013
Votanti 35.270.926

PARTITO DEMOCRATICO 8.646.034 25,43

mi sembra una minoranza,non una maggioranza

se la matematica non parla toscano ,ovviamente :)

pabblo 01.10.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://webtv.senato.it/3861#

qui la diretta dal senato!
staff,fateci un post quotidiano delle dirette dalle aule :)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.15 14:01| 
 |
Rispondi al commento


ot


palazzo madama e dintorni...

grasso don abbondio?

in effetti i curati di campagna sono spesso raffigurati con adipe...

:)

il piddì sta facendo una caciara inutile. le prossime elezioni certificheranno la sua relegazione a minima rappresentanza..

ammenocchè... non si voglia sentire tintinnio di sciabole :)


pabblo 01.10.15 13:14| 
 |
Rispondi al commento

secondo me la casa automobilistica ha eseguito una perfetta speculazione(controllata) sulle azioni perchè in questo modo sono crollate e si possono acquistare a valore molto basso.

michele p., torino Commentatore certificato 01.10.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento

LA VERITA" E PEGGIO DI QUELLO CHE PENSATE:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15631

Ludovico Nobile 01.10.15 12:58| 
 |
Rispondi al commento


________


le soluzioni ci sono

quest'auto per la Città chiamata AirPod va ad "aria compressa" caricata da un compressore che usa elettricità da batterie caricate da pannelli fotovoltaici.

Emissioni : 0

costa 7000 euro

Economia: 50 centesimi per fare 100 chilometri

Velocità massima: 80kmh

Autonomia: tra i 150km e 200km

https://www.youtube.com/watch?v=0RBl1LFUQ4c


questa invece si chiama CAT e va anche ad aria

per fare il pieno alla stazione d'AriaCompressa impiega 3 minuti, per farlo a casa 3 ore costo per 1 pieno €2.7
se la carichi con le rinnovabili il costo per 1 pieno è €0.

Autonomia: 193km

Velocità massima: 110kmh

costo: 7000 euro per la 4 cilindri e €10000 per il 6 cilindri

l'aria dal tubo di scappamento esce super fredda e si può usare come Aria condizionata nell'interno.

esiste anche una versione con motore ausiliare a benzina che guida l'auto mentre il compressore di bordo ricarica i serbatoi con un'autonomia di 966km su un piccolo serbatoio.

https://www.youtube.com/watch?v=uRpxhlX4Ga0&index=24&list=PL0Z31kxVito8tK_fz81hz_FZehpOTlVxt


E' rimasto il denaro , unico valore riconosciuto dalla "civiltà " occidentale , a dettare la vita . Il paradigma su cui si struttura la società del benessere è uno solo , onestà , dignità , onore sono sparite dal vocabolario e , beffa tra le beffe ,l'ultima traccia dell'onore connota i più qualificati rappresentanti del nuovo ordine : gli onorevoli ! Tutti hanno un prezzo , si dice , ed è vero ! Ma il livello è sceso paurosamente , bastano poche migliaia di euro quando trent'anni fa non bastavano le centinaia di migliaia . Dove ci porta questo nuovo andazzo ? La mercificazione di tutto riduce tutto al solo valore materiale , addio sogni di gloria , addio perbenismo e morale , la parola d'ordine è " arraffare a ogni costo " ! Le più grandi istituzioni , le Nazioni , stanno diventando associazioni di gangster : Americani che destabilizzano per controllare meglio il mondo , Germania che trucca i motori , Italia che rovina se stessa per lucrare sui clandestini , India che ricatta con i MARO' , Francia che bombarda in Siria senza avvertire nessuno neanche la NATO , ecc ecc.....! Il futuro è nero ! Da tanto travaglio non nascerà niente di buono !


Quindi aspettiamoci...a "quando crollerà il grande bischero?"

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.10.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

VOLKSWAGEN FUORI CONTROLLO...

SENATO DELLA REPUBBLICA ANCHE!

Ma solo io me sto a guardà sto schifo?

Queste porcate devono avere la massima visibilità!

Una volta si facevano le "dirette streaming", sul Blog!

Buon 1 ottobre del caxxo.

Nando da Roma.

http://webtv.senato.it/3861

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
Non trovate squallido, demenziale ed imbarazzante sto Dado qua che canta ... ?!?

cristiano i. Commentatore certificato 01.10.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento

ot

allora,ricapitolando...
.
un governo che è nel pieno dei suoi poteri grazie ad un 25 per cento di voti degli italiani , vuol modificare la costituzione senza tenere in nessun conto il parere del restante 75 per cento...

per scopi che oggettivamente non si riescono a comprendere

e sergio tace...

mah

neanche in sudamerica ai tempi d'oro :)

pabblo 01.10.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Claudio Messora
37 minuti fa ·

SIGNORI, BENVENUTI NEL TRUMAN SHOW!
La Francia bombarda la Siria e va tutto bene. La Russia bombarda la Siria e subito saltano fuori bambini e donne morte. Ma solo io sento questa puzza di Truman Show? Un articolo per chiarirsi un po' le idee su quello che ci raccontano e su quello che in realtà succede:

http://www.byoblu.com/post/minipost/signori-benvenuti-nel-truman-show

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.10.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando avvenimenti di queste proporzioni avvengono è chiaro che qualcuno dà il via libera e approva, ci sono nazioni potenti che hanno una serie di dossier in mano atti a colpire altre nazioni quando lo ritengono opportuno, la guerra non si combatte solo con li aerei e i cannoni, ma soprattutto con lo spionaggio industriale e non.

La Germania, nella persona del suo ministro degli esteri Frank-Walter Steinmeier, il 12 settembre scorso, ha affermato testualmente che: "La Germania sarebbe favorevole ad un maggiore impegno russo nella lotta contro ISIS annunciando che avrebbe iniziato un tentativo con Lavrov e il suo collega francese Laurent Fabius di per porre fine alla guerra civile in Siria."

Un ministro degli esteri non porta avanti cose di questa portata autonomamente, ma si fa portavoce del governo, della Merkel nel caso specifico. In poche parole la Germania si è fatta portavoce, insieme alla Francia, di tutta la UE, come ormai sempre più spesso capita, sono loro che decidono come muoversi, in questo caso riguardo alla posizione da tenere sulla Siria, DI FATTO APPROVANDO L'INTERVENTO DI PUTIN CHE VUOLE CHE ASSAD RESTI IN SELLA, contrariamente ai desiderata di Washington.

L'attacco, partito dagli USA che hanno queste informazioni già dal 2011, non è alla Volkswagen come stupidamente si dice, ma è diretto all'economia tedesca ed è molto più di un avvertimento.

E' chiaro come il sole che un avvicinamento Russia-Germania oltre oceano non lo vogliono, tanto meno una intromissione sul Medio Oriente e la questione siriana, e anche la questione del gas (North Stream), con la Germania a fare da hub europeo per i russi, non pensiamo che sia una cosa che è passata inosservata. Sta di fatto che dopo l'esplosione dello scandalo la Germania ora è muta e la Francia si è messa "in proprio" in Siria, non si sa bene a fare cosa, come al solito una posizione ondivaga tipica dei francesi che si guardano bene ora dal dire di approvare l'intervento della Russia, chissà come mai

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.15 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' articolo dice che le grandi aziende si fanno i controlli da sé.
Ma anche il marchio CE, che c'è dappertutto, dalla lavatrice al giocattolo, è un autocertificazione.
Lo applicano aziende di una persona, come le multinazionali.
Adesso siamo tutti esperti, specialmente sui gas di scarico.
Ma chi avrà da testare le passate di pomodoro alle macchine industriali?
Penso che sia iniziata la corsa ai controllori, e che alla fine della storia pagherà l'utente finale.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.10.15 12:13| 
 |
Rispondi al commento

forse sarà vero che tutto il mondo è paese, ma i tedeschi meritavano questo ridimensionamento...

carlo c., ar Commentatore certificato 01.10.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori