Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#BagheriaOnesta alza la testa: i cittadini denunciano i boss

  • 31

New Twitter Gallery

bagheriaonesta.jpg

Un abbraccio ai 36 imprenditori che si sono ribellati: siamo con voi! Manda un messaggio di sostegno alla loro iniziativa con #BagheriaOnesta su Twitter. L'onestà sta tornando di moda!

"Stamattina è spuntato il sole. Grazie al coraggio degli imprenditori e al lavoro delle forze dell'ordine. Un vaffanculo ai mafiosi e agli antimafiosi che fanno i mafiosi.
Viva lo Stato. Questa terra può cambiare." Patrizio Cinque, sindaco M5S di Bagheria

"Ha cominciato a pagare in lire (3 milioni al mese) alla «famiglia» mafiosa di Bagheria. Vent’anni di minacce e soprusi a cui un imprenditore bagherese ha deciso di ribellarsi. Per accontentare le richieste dei boss l’uomo è finito sul lastrico e ha dovuto chiudere l’attività. È una delle storie delle vittime del racket scoperte dai carabinieri di Palermo che hanno eseguito 22 provvedimenti cautelari (la maggior parte dei destinatari erano comunque già detenuti) a carico di capimafia ed estortori dei clan bagheresi. La vittima ha scelto di denunciare dopo anni di silenzio.

VIDEO Bagheria 5 Stelle

Con lui altri 35 commercianti e imprenditori: una ribellione che segna una svolta nella lotta a Cosa nostra. L’indagine, coordinata dalla Dda di Palermo, è il seguito di un’altra operazione messa a segno contro le cosche della cittadina alle porte del capoluogo, per anni feudo e rifugio, in latitanza, del padrino di Corleone Bernardo Provenzano. Fondamentali per ricostruire gli assetti del clan le dichiarazioni del pentito Sergio Flamia. Tra le «ordinarie» storie di violenza, scoperte dai carabinieri, anche quella che vede protagonista un funzionario comunale dell’Ufficio tecnico di Bagheria che avrebbe avuto contrasti con la cosca legati alla lottizzazione di alcune aree. Cosa nostra, nel 2004, gli ha incendiato la casa e sequestrato un collaboratore domestico." dal Corriere


2 Nov 2015, 11:09 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 31


Tags: Bagheria, m5s, mafia, onestà, Patrizio cinque, pizzo

Commenti

 

Sbaglio o alla "grande" stampa è sfuggito il particolare del sindaco 5stelle?

Flavia trivella 04.11.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

bagheria ! 10, 100, 1000 volte bagheria e si ottiene il governo italiano ! colla differenza che il governo è legale. affermano i partecipanti autoeletti !

mario d., orbetello Commentatore certificato 04.11.15 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!
Un abbraccio

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.15 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei punti di forza del M5S sono Trasparenza e Coerenza. Con questo modo di operare si ottengono risultati. Dobbiamo pretendere che diventino usuali in Italia per TUTTI.

Pietro Baroli 03.11.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Io ci abito a Bagheria, l'indagine è iniziata 3 anni fa...non facciamo come il PD e gli altri, non prendiamoci meriti non nostri, grazie.

ANDREA A. Commentatore certificato 03.11.15 10:22| 
 |
Rispondi al commento

VISTO CHE NEI TG. R TALK, SI GUARDANO BENE DAL DIRE CHE A BAGHERIA C'E' UNA GIUNTA DEL M5S...fanno gli gnorri e attribuiscono a renzi e alfano il risultato, senz nominare mai patrizio cinque (che è del m5s),ma non lo dicono:
PRETENDETE DI ANDARE IN TV. FATE L'INTERVISTA A PATRIZOIO CINQUE !
Erano decenni che non si ribellavano alla mafia fino a quando arrivò il m5s a bagheria! Si può fare di più se conquistiamo altre città !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 03.11.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi, come già stato detto però, che i più pericolosi sono quelli che fanno gli antimafiosi ma che sono mafiosi. E, i più importanti, non stanno a Bagheria.

Paolo Camilleri, Latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Bel blog,

Yuliet Soya Carrillo 03.11.15 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Perderanno le forze solo se gli si intacca il patrimonio. Oltre alle procedure penali bisognerebbe farsi risarcire; danno emergente e lucro cessante.

Daniele Vania 02.11.15 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravi e coraggiosi i cittadini di Bagheria e chi li amministra infondendo i valori dell'onestà. Avete tutta la mia ammirazione e simpatia. jürgen

Jürgen Gremm 02.11.15 21:25| 
 |
Rispondi al commento

GRazie a Patrizio Cinque che l'omertà è scomparsa e iniziano a fidarsi..i cittadini !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 02.11.15 19:40| 
 |
Rispondi al commento

IL CANTASTORIE NAZIONALE OVVEROSIA LA VANNA MARCHI DEI NOI ALTRI SI E' SUBITO APPROPRIATO CON UNO DEI SUOI SOLITI TWEETS DI QUESTA CORAGGIOSA PROTESTA DEGLI IMPRENDITORI, QUASI LUI NE FOSSE IL FAUTORE MA VA VA !


Coincidenze:
Oggi al TG2, subito dopo la notizia che a Bagheria, avevano denunciato i mafiosi, hanno messo in onda un servizio su Libero Grasi, che aveva denunciato i mafiosi e loro lo hanno ammazzato.
Mah!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 02.11.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Qualche anno fa c'era uno che gridava in piazza:
l'onestà tornerà di moda.

Ciao

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.11.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

1 segnale decisamente importante e coraggioso da parte dei cittadini e delle fdo...ora mantenere accesi i riflettori è indispensabile ..forza sindaco

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.11.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, sono contento dobbiamo contagiarli con l'onestà questi delinquenti collusi con buona parte della politica.

Emanuele Zuppardo 02.11.15 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Non e' stagione ma se son rose prima o poi fioriranno.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.11.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

complimenti speriamo si sia attivata una nuova era, un grazie immenso a quelle persone che hanno denunciato sperando siate i primi di una lunga lista. Complimenti ancora e coraggio

franco brunello, malnate Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.11.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

come andrà a finire? estorsione , massimo 6 anni di galera con tutte le aggravanti possono diventare 10 in primo grado, poi in appello al massimo 6. Intanto scadranno i termini di carcerazione perchè i processi durano 10 anni e questi dopo due anni tornano liberi.infine la cassazione dirà che mancava una virgola e il processo dovrà ripetersi con la prescrizione che incombe. poi ci sarà un indulto e qualche sconto di pena e al massimo si saranno fatti 2 anni di riposo.

angelo 02.11.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così cittadini coraggiosi di Bagheria, siete siciliani onesti e intelligenti. Siete tutti noi.

Pietro Rotai 02.11.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Un lungo reportage sulla sette (tg) hanno parlato mdi bagheria che da decenni era in mano alle mafie e hanno detto di renzi che bagheria non è nelle loro mani! Nessun GIORNALAIO ha detto che bagheria è in mano al M5S !!! Vergogna vera !!!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 02.11.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Ora oltre alla galera a lavorare, a pulire le strade dove risiedono i negozi e le imprese degli imprenditori vessati. Bagheria deve vedere questi signori lavorare!!!

byRSM 02.11.15 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forza ragazzi!
è iniziata la ripresa dell'orgoglio, dell'onestà con la sconfitta della paura e dell'oppressione
riprendiamoci la vita, riprendiamoci la nostra terra...
da cittadini ripretendiamo il NOSTRO Stato!

angela bovolenta 02.11.15 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a ogni singolo cittadino di Bagheria, un esempio per tutti.
Grazie davvero.

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 02.11.15 13:14| 
 |
Rispondi al commento

il M5S non lascerà mai nessuno indietro e quindi è l'unica possibilità di salvezza anche per questi imprenditori coraggiosi..bisogna che tutti si rivolgano al M5S!!!!!!!!

pasquino 02.11.15 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Renzi dice che bagheria "non è cosa loro" ed esalta chi denuncia! Mmi vien da dire che prima era cosa vostra !Adesso è cosa del m5s ! O NO ???

silvana rocca, genova Commentatore certificato 02.11.15 12:48| 
 |
Rispondi al commento

SPERO che nei prossimi anni non siano lasciati soli. Che tra qualche ora, quando la notizia finirà nel dimenticatoio oblio, ci sia qualche organizzazione forte a proteggerli e sostenerli su tutto.
Io non ho fiducia nella legalità attuale, credo che questi imprenditori dovranno arruolarsi tutti nell' esercito. Spero vivamente che non finiscano nel dimenticato

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 02.11.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era ora, credo che col sindaco del m5s si siano fatti coraggio e anche la magistratura ha più poteri in un comune a 5* !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 02.11.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori