Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Embargo ai produttori di armi: #DissanguiamoIsis

  • 15

New Twitter Gallery

armaisis.jpg

intervento di M5S Europa

"Bisogna dissanguarli. Per combattere davvero in modo efficace l'Isis e il terrorismo islamico bisogna recidere tutte le arterie che portano sangue al centro nevralgico del loro potere. Senza armi l'Isis non può uccidere, offendere, terrorizzare, avanzare nella sua folle guerra. Da dove arrivano, dunque, quelle armi?
Sul traffico d'armi l'Europa ha delle regole comuni. Nel 1998 il Consiglio europeo adotta un Codice di condotta sulla esportazione delle armi all'estero. Dieci anni dopo arriva una Posizione comune di tutti gli Stati membri. Esiste, cioè, uno strumento giuridico che obbliga tutti i Paesi europei a conformarsi su questa problematica.

Ecco gli 8 criteri che produttori e Stati membri devono rispettare e considerare quando esportano armi:
1) non vendere armi ai Paesi che hanno subito sanzioni da parte dell'Onu o dell'Unione europea.
2) non si possono vendere le armi ai Paesi che non rispettano i più elementari diritti umani o dove ci sia il rischio che possano essere utilizzate per fini di repressione interna.
3) non vendere mai armi ai Paesi che hanno una situazione interna difficile che possa sfociare in conflitti armati o aggravare tensioni già esistenti.
4) non si possono vendere armi quando esiste un rischio evidente che il compratore le utilizzi per aggredire un altro Paese.
5) la vendita di armi non deve mettere in discussione la sicurezza degli Stati membri e dei Paesi amici e alleati.
6) verificare che chi compra le armi abbia una posizione non equivoca in materia di terrorismo, non sostenga la criminalità organizzata e rispetti il diritto umanitario internazionale.
7) quando si vendono le armi bisogna tenere in considerazione il rischio che alcuni Paesi possano fare da intermediario riesportando le armi comprate in Europa a gruppi terroristici.
8) non bisognerebbe esportare armi in Paesi nei quali questi ostacoli il suo sviluppo sostenibile, esaminando i livelli di spesa nel settore sociale e confrontandoli con il livello di spesa militare.
Moltissimi Paesi europei non rispettano questa Posizione comune sulla esportazione delle armi convenzionali: SONO FUORILEGGE. L'ITALIA È ILLEGALE.

VIDEO Embargo ai produttori di armi: la UE se ne frega

In questa inchiesta sono stati svelati tutti gli armamenti italiani venduti ai Paesi musulmani. Queste armi sono, poi, utilizzate in conflitti che fanno crescere il terrorismo islamico e possono essere facilmente trasportate in Europa, così come dimostra l'arresto in Germania lo scorso 5 novembre di un uomo che guidava una vettura piena di armi, esplosivi e granate. Secondo i magistrati bavaresi stava andando a Parigi.
Come ha ben dimostrato l'Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e le Politiche di Sicurezza e Difesa c'è una correlazione fra vendita di armi e affari delle banche. Gli Istituti di credito incassano ingenti guadagni dall'intermediazione delle vendite. Ecco i loro nomi e cognomi: Deutsche Bank, BNP Paribas, BNL, Banco di Brescia e Unicredit si contendono i primi cinque posti.

Tutte queste considerazioni portano a una domanda.
A CHI CONVIENE LA VENDITA DELLE ARMI?
AI PRODUTTORI
(15 miliardi di euro l'anno il loro giro di affari solo in Italia)
ALLE BANCHE
(grazie alle intermediazioni finanziarie)
AI POLITICI
(grazie al finanziamento di produttori e banche alle loro campagne elettorali).

L'Isis guadagna dalla vendita illegale del greggio 2 milioni di euro al giorno. Con quei soldi compra le armi dall'Occidente, tramite Stati compiacenti. Anziché stringere loro le mani come fa il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il Movimento 5 Stelle propone #EmbargoProduttoriArmi a chi direttamente e indirettamente finanzia l'Isis." M5S Europa

cale_ereti_banner.jpg

20 Nov 2015, 13:06 | Scrivi | Commenti (15) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 15


Tags: embargo, embargo armi, Isis, produttori di armi

Commenti

 

Buongiorno
Privati o dirigente aziendale del mondo intero o banca privata, svizzera, Canadese, belga, francese avete bisogno di finanziamenti per il consolidamento dei vostri debiti, o di finanziamento per permettere alla vostra impresa da rimettersi sulle barre. Allora orientate verso noi, e troverete la soluzione ai vostri problemi finanziari. Siamo al vostro servizio per le vostre domande di prestito privato di 2000€ a 500.000€ ad ogni privato capace di rimborsarlo con interessi al tasso di 3% su un lungo periodo dato; persone non seri (astenersi). Siamo nella misura di soddisfare la vostra domanda tra le 72 ore al più tardi dopo
ricezione della vostra domanda di prestito. Contattate soltanto per mail:


bedetfrancoise@yahoo.fr
bedetfrancoise@yahoo.fr
bedetfrancoise@yahoo.fr


Pas de seri astenersi.

Grazie

bedet 29.10.16 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Signore/signora/Sig.na
Offro di prestiti di denari di 5000€ a 3.000.000€ ad ogni persona
capaci di rimborsarlo con un tasso d'interesse del 2%
- Prestito finanziamento, prestito immobiliare, prestito automobile, debito di consolidamento, riacquisto di credito, prestito personali, prestito commerciali, prestito studenti
Siete schedati o proibite bancario. Se siete realmente in
necessità, volete scriverla per avere più informazioni. Volete
contattare per mail: grossomauro94@gmail.com
Cordialmente.

grosso 07.04.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito tra privato onesto e serio.

Offerta di prestito tra privato onesto e serio Buongiorno, mi giro verso tutti i privati nella necessità per il suofatto divide che accordo prestiti di denari da 1000$ a 550.000$ hal'ogni persona capace di rimborsarlo con un tasso d'interesse di 2% l'anno e termini che va da 1 a 25 anni, secondo l'importo richiesto. Io lo fanno nei domini seguenti: - Prestito finanziario pronto immobiliarePrestito all'investimento enumera macchina debito di consolidamento Salvataggio di credito pronto personale li è fissati se èrealmente nella necessità, vuole scrivermi per avere più d'informazione. Vuole contattarlo per posta elettronica: lorenza.antonietti@gmail.com

LORENZA 10.02.16 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che ormai è tardi, inutile chiudere la stalla quando i buoi sono scappati. Hanno già armi esplosivi e quant'altro, devono solo usarle.

Dario Lampa 21.11.15 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Come non condividere quanto detto, certo che la cosa da fare è di DISARMARE i terroristi, il difficile è farlo.........quando c'è chi ci guadagna spudoratamente e cinicamente.

Gianfranco Reggiani, Roma Commentatore certificato 21.11.15 07:23| 
 |
Rispondi al commento

IL TERRORISMO SI COMBATTE ALLA RADICE E NON CON LA GUERRA,AVANTI COSI'

alvise fossa 20.11.15 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Amici. Del mv5s buongiorno, noi popolo Grillini grazie. A voi siamo bene informati, è. Abbiamo capito molto bene di questa politica criminale italiana è europea, è soprattutto quella Americana amici. Degli ISIS a destrato da loro è Armati, non solo contro le popolazioni innocenti della Africa, ma in tutto il mondo, i governo americano è ONU sono alleati per il loro sporchi affari da tempo sul petrolio è vendita di Armi è. Ottimo compratori di Mercenari, badate bene l'america degli. Indiani, anno. Distrutto è massacrato popolazione indiana, perciò è il loro DNA tangibile nella storia Americana, un ultima osservazioni i governo americano massoneria, non anno digerito questa unione europea vedendo perso il loro potere la 1 forza 💪 mondiale, è l'Europa non anno capito ché i governi massoneria di banche fallite sono andati contro il mondo 🌍 intero,quando noi europei dovevamo andare contro l'america è ONU amici degli amici questi sono i fatti cari amici del mv5s ché io ho potuto detrarre di tutto questa schifezza del vecchio sistema da tempo di fare politica con arme è petrolio ISIS è. Questi governanti America è europea stiamo pagando le conseguenze di tanto Sangue. Dei poveri innocenti i giornalismo e TV tacciono. Su questo. Grazie alla loro corruzione di privilegi... Ciao amici franco WMV5S

franco iannucciello 20.11.15 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Che belle parole! Ma la realta' e' un'altra cosa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.11.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento

eccoce

federico z., milano Commentatore certificato 20.11.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

L'eccesso di armi è senza dubbio un problema però non ammette semplice soluzione legale poiché anche vietando un commercio tutti gli stati possono continuare a commerciale illegalmente tramite i propri servizi segreti.
Il divieto esiste ma se nessuno lo rispetta allora è una pagliacciata.

L'Europa rifiuta ogni sorta di embargo ai fiancheggiatori dell'isis perché l'Europa fiancheggia l'isis.

I combattenti non combattono gratis:
è sufficiente bombardare TUTTI i pozzi petroliferi controllati dall'isis e l'esercito fondamentalista si scioglierà some neve al sole.
O credete ancora alla barzelletta che i militari combattono gratis?
Son tutti in cerca di soldi e potere e con il Corano ci si puliscono il fondoschiena.

Il problema specifico della vendita di armi è che i politici vendono armi a chi non li vuole uccidere, infatti politici guerrafondai, banche compiacenti e fabbricanti di armi NON sono mai gli obiettivi dei terroristi:
il politico vende armi solo a chi vuole uccidere i suoi elettori (un po' fessi o masochisti).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.11.15 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Con questi chiari di luna,forse,sarebbe il caso di comperarle noi quelle armi ed imparare ad usarle.(Istruttori compresi nel prezzo)

mario varino 20.11.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Infatti i problemi si risolvono a monte.

Giusy Romano Commentatore certificato 20.11.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

..io dico che dieci commando in occidente che facciano un centinaio di morti cadauno..destabilizzano il pianeta.
Lo possono fare con semplici fucili da caccia o con bombe rudimentali create seguendo le istruzioni sul web.
Abbiamo a che fare con menti malate...che sono sempre esistite...
Cosa vole che siano qualche centinaia di morti..in confronto a 70 milioni di morti della seconda guerra mondiale.???

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.11.15 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro ottimo post :)

#REDDITODICITTADINZASUBITO

PZ 20.11.15 13:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori