Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La SaudiConnection che frena la lotta all'Isis

  • 58

New Twitter Gallery

saudiconn.jpg

Di seguito un articolo di Alberto Negri sul Sole24Ore che spiega cos'è la Saudi Connection e soprattutto perché frena la lotta all'Isis

di Alberto Negri
"In questi giorni appare folgorante una frase riportata dal Financial Times del defunto principe Saud Feisal al segretario di Stato Usa John Kerry: «Daesh è la nostra risposta sunnita al vostro appoggio in Iraq agli sciiti dopo la caduta di Saddam». Ecco in cosa consiste la Saudi Connection: una politica estera intossicata dalle involuzioni di Riad con i jihadisti mentre la sua campagna militare in Yemen, denominata “Decisive Storm”, è diventata un Vietnam del Golfo.
La Saudi Connection è soprattutto il rapporto ombelicale che da 70 anni lega Washington a Riad. L’Arabia Saudita, il più oscurantista degli Stati islamici, è la roccaforte del sunnismo ma anche la nazione musulmana con il più antico patto con gli Stati Uniti, firmato tra Ibn Saud e Roosevelt nel 1945, pochi giorni dopo Yalta.
I sauditi dopo l’accordo sul nucleare iraniano si sono sentiti traditi da Washington, perché considerano Teheran la minaccia numero uno. Ma le cose non stanno del tutto così. In termini pratici significa che mentre Obama e Re Salman si stringevano la mano al G-20 di Antalya veniva firmato l’ennesimo contratto militare: 1,2 miliardi di dollari per 10mila sofisticate bombe Usa da scaricare i Yemen sulla testa dei ribelli sciiti Houti.
Negli ultimi cinque anni i sauditi hanno acquistato sistemi d’arma da Washington per 100 miliardi di dollari, di cui 12 negli ultimi mesi, nonostante il Congresso abbia sottolineato la persistente violazione dei diritti umani e i crimini di guerra in Yemen. Alla luce di queste cifre si spiega l’atteggiamento americano nei confronti del Califfato e dei jihadisti siriani sponsorizzati dalle monarchie del Golfo. E si comprende perché Washington esiti a mandare truppe a terra. Da una parte c’è l’ovvia considerazione che dopo l’Afghanistan, l’Iraq e la Libia, gli Usa hanno mostrato segnali evidenti di disimpegno dal Medio Oriente. Ma dall’altra c’è questa connessione implacabile con i sauditi, che oltre ad essere leader dell’Opec, hanno finanziato i mujhaeddin afghani contro l’Urss negli Anni 80 e foraggiato Saddam nel conflitto contro l’Iran.

VIDEO Il servizio di Report che incastra il Governo

I sauditi pagano e gli americani guidano coalizioni internazionali che ai loro occhi non devono abbattere il Califfato ma prima di tutto contenere l’Iran e un giorno magari liquidare Assad in Siria. La Saudi Connection condiziona la politica estera americana quanto l’alleanza con Israele. Ora questo patto leonino tra Riad e Washington, dopo la strage di Parigi, è entrato in collisione con la nuova “santa alleanza” tra la Russia di Putin e la Francia di Hollande. Il problema è capire quali obiettivi si pongono i belligeranti. Se assestare una punizione esemplare al Califfato oppure demolire l’Isis. Nel secondo caso la Francia si scontra con Riad. Se si limita a una spedizione punitiva Parigi conserva le lucrose relazioni con la monarchia saudita, principale cliente degli armamenti francesi che quest’anno, con l’acquisto di reattori nucleari per 12 miliardi di dollari, ha salvato l’Areva dal fallimento.

Ecco cosa significa la Saudi Connection, una delle molteplici ragioni perché la guerra al Califfato finora è stata frenata da un mix di affari militari, petrolio e investimenti esteri di uno Stato dove si applica la sharia più duramente di qualunque altro posto al mondo, tranne naturalmente il Califfato di Al Baghdadi".

avolte_banner_ca.jpg

22 Nov 2015, 10:00 | Scrivi | Commenti (58) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 58


Tags: alberto negri, arabia saudita, isis, saudiconnection, usa

Commenti

 

Offerta di prestito tra
particolare
Ciao Mr / Mrs
Io sono un operatore economico,
individuale. I garantisce crediti per
tutte le persone serie possono
rimborsare me se ti senti nel bisogno
o
nel problema dei soldi sono pronto un
capitale che servirà in particolare a
breve e a lungo termine che vanno da
1000 € a 900.000 €, prestito
Passo serio non astenersi
Potete contattarmi da
email:macroneollla97@gmail.com

macro 28.11.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Fw: Prestito in linea?
Avete bisogno di un prestito diretto, semplice ed accessibile ad un tasso di 2% li contattate? Ora, possiamo aiutarli.
Interessare raggiungere questa posta elettronica: maria_carthe16@hotmail.com

Cordialmente!

maria 27.11.15 05:31| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di affari, nel piccolo, qui da noi, c'è una TV che, con una modesta quota di pubblicità, ha fatto passi da gigante promuovendo a spada tratta l'islamismo e le rivendicazioni gay, quali che siano. Non dice niente a nessuno?

loris cusano 26.11.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

bello queto articolo, ma noi italiani che non abbiamo risorse e che non abbiamo nulla da dare (siamo bruscoli ed amiamo la vita in armonia con gli altri) per quale motivo dobbiamo sostenere tali fuori di testa!! lasciamoli fare, stiamo fuori della ripercussioni che ci portano solo danno e non vendiamo piu' armi a nessuno ed alle ditte nostre che fanno armi commissioniamo di fare robot per l'agricoltura e vendiamo robot all' africa ed ai paesi dove c'e' caldo e nei quali piegare la schiena sotto il sole non e' semplice per chiunque. Saluti

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.11.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Si riceve l'impressione che il Nuovo Ordine Mondiale preannunciato sin dagli anni della caduta del Muro e del primo attacco all'Iraq da Bush senior, presidente di lungo corso della CIA promosso sulla poltrona federale, stia giungendo a compimento. In Europa la Grossa Coalizione tra clerico-popolari e sedicenti socialisti (alla Craxi-Blair-Schroeder -Schulz etc etc) promossa in Germania dalla Merkel nel 2005 ed esportata in Italia con Monti, ha generato di fatto un Partito Unico espressione d'una "elite" di politici affaristi, banchieri mafiosi, guerrafondai neocolonialisti, speculatori finanziari, professionisti della manipolazione mediatica. Sono gli stessi che imprecano contro il referendum in Grecia, che bloccano l'insediamento d'una maggioranza di sinistra in Portogallo, che spogliano gli italiani del diritto di voto, che in nome dell'austerity privano i lavoratori d'ogni diritto sociale ed economico (ora anche del diritto di sciopero)
Questa feccia di "dominatori neoliberisti" non ha nulla di democratico, è appunto quella che da un quarto di secolo sta soffiando a pieni polmoni sul focolaio del terrorismo perchè esso risulta utile a bruciare definitivamente le ultime vestigia di democrazia in Occidente

alessandro cimino 24.11.15 04:42| 
 |
Rispondi al commento

In. caso di attacco in Italia, causa mancanza risorse, i feriti gravi verranno messi in lista di attesa...i feriti leggeri verranno curati con un cerotto a testa ma dovranno pagare il ticket ...i primi a essere soccorsi saranno i terroristi perche ' extracomunitari e non dovranno pagare il ticket....

Incasnero doc 23.11.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

mi associo a Maria Pia di Roma di cui ho votato il post:

GOVERNANTI PAESI UE = KAPO'

lalla b., venezia Commentatore certificato 22.11.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un commento sensato.

A cui va aggiunto:
-non si possono bombardare i pozzi perche' sono "momentaneamente" gestiti da ISIS , ma proprieta' degli stati in disfacimento (Siria, Iraq , Turchia con punto interrogativo, ma i Kurdi non cesseranno a chiedere l'indipendenza).

-Non si puo' impedire a privati di farsi gli affari loro sopratutto in "nero" (in tutti i sensi)

-Gli imbecilli che riescono in attentati in occidente sono cittadini degli stati occidentali qui educati e qui resi competenti delle nostre tecnologie.

-Dopo l'11 settembre gli attentatori erano Sauditi , oggi sono Francesi: a chi domanda perche' allora non si bombardo' l'Arabia Saudita va risposto : per la stessa ragione per cui oggi non si bambarda la Francia.

Il terrorismo islamico si combatte anche dal punto di vista giuridico togliendo i diritti di ingresso ai musulmani in occidente , togliendo la protezione di "religione" ad una ideologia totalitaria (Islam), togliendo il passaporto ai frequentatori delle moschee , salvo per il loro paese di origine con viaggio di sola andata.
Togliendo la possibilita' di aprire conti correnti alle mocheee , e via elencando , ognuno ci metta la sua .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 22.11.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica cosa da fare sarebbe dirottare questi ottusi estremisti verso i nostri di politici, che non sono il premio nobel per la pace e nemmeno i suoi predecessori della foto, famiglie che già al tempo delle torri gemelle abbattute erano in ottimi rapporti con la famiglia di Laden Bin tanto da farli partire al completo con un volo speciale il giorno stesso dell'attentato con cieli praticamente vuoti e privi di pericolo, visto che il pericolo era in casa loro. Basterebbe solo questo , anche senza le delucidazioni dell'articolo per capire come da 15 anni si stanno tragicamente beffando di noi. La povera decapitata Maria Antonietta del "dategli brioche"alla fame del popolo, fa sorridere come una storiella per bambini.

lalla b., venezia Commentatore certificato 22.11.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente della Saudi connection a me non me ne puo' fregare di meno, o meglio mi interessa ma non penso che per noi in Italia sia una priorita'. Questi problemi internazionali e' il circo che i politici italiani ci rifilano per distrarci dalle loro scorrerie e noi ci caschiamo. Mentre puntiamo gli occhi sull'Isis i politici continuano a dissanguarci e a portare l'Italia sempre piu' vicina al baratro.... ohh Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 22.11.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

____

Expo: The Financial Statement

...ricavi in negativo sia per il 2011 che per il 2012..

persi dopo conti fatti -4,2 milioni € per il 2011 e -2,4 milioni € per il 2012 ma li chiamano..buoni numeri!


passando ai soldi versati da società Soce ed investititori i numeri sembrano dubbi,

....................2011...........2012

Attività...........81,5 mln........320,2 mln

Passività..........67 mln..........272,3 mln
Totale............+14,5 mln.......+47,8 mln

da questo Totale dobbiamo sottrarre l'utile che è in Negativo di -4,2 milioni € per il 2011 e -2,4 milioni € per il 2012

Questi sono numeri penosi per i Miliardi investiti per quattro capannoni !

Quante persone sfameranno con questi numeri?

http://www.expo2015.org/cs/ContentServer?c=Page&childpagename=EXPO%2FPage%2FEXPOLayoutContentPage&rendermode=preview&pagename=EXPOWrapper&cid=1396993779385

John buatti 22.11.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/cronache/15_novembre_22/fiorella-mannoia-stragi-parigi-copione-usurato-cantante-radical-724496fc-90e8-11e5-bbc6-e0fb630b6ac3.shtml

leggete per capire ancora una volta la necessità di non dare mai soldi pubblici all'editoria.questo non è giornalismo,pè un'altra cosa e mi fa orrore!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.11.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

LA GRANDE TRUFFA DELL'ACQUA MINERALE IN ITALIA

In Italia esiste la grande truffa dei venditori di acqua minerale. Questa truffa sfrutta i contenitori, le bottiglie di plastica, che vengono usate e riciclate e rivendute ai consumatori in un ciclo continuo a tutto svantaggio dei consumatori italiani. In quasi tutti i paesi del mondo si usano contenitori da 5 litri che si comprano una sola volta e si cambiano poi con un bottiglione pieno una volta usata l'acqua.
In Italia invece le bottiglie di plastica si pagano sempre e poi vengono riusate dalle aziende che le ottengono quasi a costo zero.
Strano che gli ambientalisti non abbiano mai notato il problema. Questo fa pensare molto.
Spero che il Movimento faccia qualche proposta per cambiare una situazione a tutto sfavore dei consumatori.

maro saro 22.11.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il popolo conta meno di niente di conseguenza conviene fare una vita normale, più tranquilla possibile e fregarsene di come va il mondo, o siete convinti di poter fare qualcosa ? arrendiamoci !

mario d., orbetello Commentatore certificato 22.11.15 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

______

Expo Milano 2015: un sito per le escort e mille e 800 militari impegnati come ‘metronotte’

Il governo Renzi che taglia le prestazioni sanitarie ai cittadini non bada, invece, a spese per ‘salvaguardare’ i padiglioni dell’Expo di Milano 2015. Ogni giorno 1800 tra alpini, bersaglieri, lagunari, paracadutisti, artiglieri e cavalieri fanno la guardia. Il sito per le escort per 'nutrire' le serate… (non è che si può sempre "nutrire il pianeta"!)


L’Expo 2015, per molti, è un grande affare. È un affare per chi ha affittato i terreni (e che tra pochi mesi se li riprenderà con sopra tutte le opere che non saranno state rimosse entro aprile 2016). È un affare per chi ha realizzato molti degli stand (bypassando, con la scusante del ritardo accumulato, regolamenti e norme che in tutti gli altri cantieri, invece, si è costretti a rispettare). È un affare per migliaia di escort che si sono precipitate a Milano e dintorni (addirittura hanno aperto un sito chiamandolo EscortforExpo….).

http://www.lavocedinewyork.com/Expo-Milano-2015-un-sito-per-le-escort-e-mille-e-800-militari-impegnati-come-metronotte-/d/13898/

John buatti 22.11.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando capiremo che i nemici dei popoli sono i propri governanti? Gente inaffidabile mediocre, ignorante che siamo stati costretti a votare per mancanza di alternative, visto che tutti stavano sulla stessa lunghezza d’onda? Adesso ci hanno vietato persino quella parvenza di libertà e ci impongono dei coglioni scelti da loro. Ci hanno mai chiesto di formulare un elenco dei personaggi più dignitosi e intelligenti per farci rappresentare? Mai! Siamo sempre stati costretti a scegliere tra zuppa e pan bagnato cucinato da lor signori. Gli uomini migliori vengono assassinati (perché li ostacolano?) questi dubbi non ce li hanno mai chiariti, visto che dopo anni non si conoscono ancora i nomi dei mandanti delle stragi di piazza Fontana, piazza della Loggia, l’Italicus, Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa e tanti altri, per cui siamo autorizzati a pensare chi siano i veri terroristi. Dice la saggezza popolare che il cornuto è sempre l’ultimo a saperlo, è proprio così, veniamo ingannati sotto il naso e non ce ne accorgiamo. Come possiamo credere a gente capace di trattare con le mafie? Che arriva ad affamare i propri cittadini per sottomettersi a potenze straniere, lasciandosi trascinare in guerre disumane contro popolazioni innocenti, bruciando oltretutto miliardi e miliardi di soldi? E allora come possiamo continuare a credere alle balle che ci raccontano? Questa è una schifosa società classista, affaristica e mafiosa, quanto accaduto in Francia è la conseguenza di politiche criminali, anche per aver fornito armi all’Arabia Saudita che finanzia da decenni i terroristi. Con la scusa della guerra al terrorismo vogliono rafforzare lo status quo e con la paura toglierci quella poca libertà che ancora è rimasta dopo avercela tolta con le loro vergognose “riforme” come con l’art.18, per dare agli sfruttatori la libertà di licenziare. Ci vogliono privare anche di passare una serata con gli amici in un bar, al ristorante o fare una passeggiata e guardare i negozi?


_______

INTERVISTA ESCLUSIVA. L’escort “500 euro d’affitto? Li faccio in mezza giornata!”

E racconta le sue impressioni su Expo

Da quanto tempo lavora a Milano? Di dov’e’?

“Sono russa, vivo in Italia da 8 anni, tra Milano e Torino. Lavoro da due anni come escort. E’ una scelta, nessuno mi ha costretta. Lo faccio per soldi, così tra qualche anno potrò magari intraprendere una mia attività”.

Ha mai sentito parlare di Expo? Cosa sa della prossima Esposizione Universale?

“So che arriveranno persone da tutto il mondo e che si parlerà più che altro di cibo. Per me il cibo italiano è il migliore del mondo!”.


Cosa si aspetta da Expo? Più concorrenza? Più lavoro?

“Di solito quando ci sono dei grandi eventi c’è più lavoro, anche più concorrenza, ma soprattutto più lavoro”.
http://www.milanoexpo2015.it/storie-expo/intervista-esclusiva-lescort-500-euro-daffitto-li-faccio-in-mezza-giornata/



E' inaccettabile che spesso lo schermo venga invaso dalla pubblicità di SKY che impedisce la lettura della pagina ! Non son molto pratico di computer e non so come toglierlo , ma considero la gestione di questo inconveniente molto stupida ! Chi ne è responsabile è cretino e agisce contro il Movimento !


Si possono capire , anche se non giustificare , le manovre saudite per mantenere un certo predominio sull'area mediorientale , certamente si devono condannare fortemente le azioni terroristiche di stampo medioevale . Questo tremendo aspetto delle guerre in medioriente è una colpa incancellabile che supera le atrocità naziste e serbe , e che non potremo mai perdonare agli artefici , diretti e indiretti , compresi i francesi ! La deposizione violenta dei Saddam , Gheddafi e probabilmente Assad , ha macchiato per sempre America , Inghilterra e Francia che sono stati i principali attori di aggressioni ingiustificate , neanche dal denaro . Hanno causato le motivazioni per la nascita del mostro .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 22.11.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Grillo ha trovato due personaggi da televisione che hanno portato M5S al 28%"...anche Silvio aveva ottimi personaggi da TV, come Marcello Dell'Utri, Cesare Previti, Giancarlo Galan, Totò Cuffaro, ect ect....erano sempre in televisione nei telegiornali, hanno portato FI dal 40% al 10%, poi hanno preferito la carriera giudiziaria e al momento non sono disponibili, tranne nelle ore d'aria.

marco barbon Commentatore certificato 22.11.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
questo l'abbiamo capito,ma bisogna divulgare la cosa, nelle trasmissioni tv, poi nel parlamento il m5s faccia un casino grande, che si sappia, a noi di questo patto secondo me spetta l'accoglienza, hanno detto 70 milioni, cioè il nostro lavoro sarebbe integrare questa gente che faccia da ponte con quelli che rimangono in africa, sarà invece una catastrofe, perchè loro hanno lo stesso obbiettivo integrare noi all'islam,insomma non ci vuole un genio per capire che è in atto un'invasione

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.11.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi è che non farebbe ammazzare la madre per il dio denaro?

Purtroppo i popoli hanno delegato il proprio volere alle cricche, questo è il risultato.

Quelli che pagano il prezzo sono solo coloro che sfortunatamente si trovano a essere ammazzati per questo tipo di politica..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 22.11.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Solo i Paesi musulmani possono sradicare l'estremismo islamico dell'ISIS. Innanzitutto delegittimandolo sul piano morale e religioso, colpendolo sul puano economico, finanziario e degli armamenti. Nessun "crociato" dovrebbe piu' mettere piede in Medio Oriente e dovrebbero anche essere rimpatriate le truppe residue. Se ne hanno la voglia e la forza, le potenze mondiali dovrebbero percio' "convincere" i Paesi musulmani "alleati" ad un impegno serio e risolutivo per la definitiva eliminazione di tutti i combattenti del Jihad. Soprattutto gli USA dovrebbero intervenire con tutto il loro peso sull'Arabia Saudita e, giacche' ci si mettono, su Israele per chiudere definitivamente la questione palestinese con la divisione della regione in due Stati i dipendenti. Se gli americani e gli altri "grandi" non sono in grado di fare cio' e' meglio lasciar perdere. Chidiamoci in casa, blocchiamo le frontiere e spegniamo internet. E se proprio gli avanzano bombe da smaltire che le lancino su Riad e i pizzi petroliferi dell'Arabia Saudita e degli Emirati del Golfo, e amen.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.11.15 11:32| 
 |
Rispondi al commento

L'unica industria che produce utili rimasta in
America è quella degli armamenti. L'altra,
tutta l'altra, è stata dislocata all'estero
dove la mano d'opera è a buon mercato.
Per l'America (USA) vale il detto: finchè c'è
guerra, c'è speranza.

giorgio peruffo Commentatore certificato 22.11.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

____________

..il Lavoro che ha prodotto l'Expo !

Campagna Volontariato

Diventa Volontaria per il prossimo Expo.

Sarà a Dubai nel periodo fra il 20 ottobre 2020 e il 10 aprile 2021 con un flusso stimato di 25 milioni di visitatori.

Il tema previsto per l'Esposizione è Connecting Minds, Creating the Future (collegare le menti, creare il futuro).

E fidati se non ti faremo connettere con tante persone/realtà di ogni genere, di ogni gusto!

Quindi, se sei interessata a candidarti (leggete disclaimer nel footer), inviaci un' email a:
info escort for expo email
e se rientrerai nei nostri profili, verrai ricontattata/o al più presto dal nostro staff.

Per tutto il resto, per perplessità, domande.. e anche e solo per semplice curiosità, scrivici pure!
http://www.escortforexpo.it/

John buatti 22.11.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

_______


le offerte dell'Expo per chi ha "Fame di.."


Vieni a Expo 2015? Le escort offrono servizi e tariffe speciali

“Va bene tesoro. Io sono disponibile la sera dopo le 19, per 2 ore il mio regalo è di 500 (euro)“. Risponde così Emma alla richiesta via email di un incontro sul sito di Expo dopo le 22. Di mestiere Emma fa la escort e ha poco più di 20 anni. L’annuncio delle sue prestazioni lo si trova su una pagina speciale del sito escortforumit.xxx, portale per incontri erotici. In occasione di Expo 2015, il sito ha costruito una sezione apposita, con tanto di logo fake a corredo di ogni scatto. Emma è disponibile ad organizzare un incontro sul sito espositivo, ma non sapremo mai se è davvero lì che incontrerà i suoi clienti.
http://www.wired.it/economia/business/2015/05/26/expo-2015-escort-tariffe/

https://www.youtube.com/watch?v=Czx2voMf3a8
https://www.youtube.com/watch?v=HAi2-vcicDQ


La prostituzione al tempo di Expo. Per le escort dell’Est l’evento è stato un business

L'esposizione universale avrebbe fatto «aumentare del 25%» il giro di prostitute russe e lettoni. Almeno secondo la testimonianza di un manager di un albergo nel centro di Milano, che ci ha raccontato come funziona il giro del sesso a pagamento negli hotel di lusso
http://www.iodonna.it/attualita/storie-e-reportage/2015/10/25/la-prostituzione-al-tempo-di-expo-per-escort-dell-est-l-esposizione-universale-e-un-richiamo-irresistibile/


esportare la democrazia significa ritrovarsi con la guerra in casa propria..per ora solo il Belgio vive in stato d'assedio..fra poco tutta l'Europa godrà di questa situazione dovuta alla globalizzazione della povertà, della criminalità e quindi del terrorismo..

teppareva 22.11.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

LA CADUTA DELLE CERTEZZE

Dov'è l'Europa dell'austerity e del Fiscal Compact?
E' bastato un software truccato sulle centraline VW a mettere in discussione l'intero apparato teutonico figuriamoci un attacco bellico al cuore dell'Europa.
Ora per l'amor patrio si potranno sforare i parametri per armare gli eserciti,rafforzare la sicurezza e l'intelligence.Quando ti toccano i tuoi interessi i soldi ci sono sempre come accadrà al governo Italiano che fino a qualche giorno fa lasciava le auto della polizia senza benzina e con le batterie scariche.
Che fallimento e che ipocrisia.
L'austerity poteva macinare milioni di poveri ma di fronte ad uno smarrimento delle certezze finanziarie e ad un cambiamento dei rapporti con le monarchie del petrolio,tutto è permesso.
L'Europa come al solito procede in ordine sparso:la Francia è partita in quarta ma la sua ingerenza bellica in Africa era già tollerata da anni,La Russia di Putin si è unita al banchetto,la Germania non sa che fare e il suo cancelliere è in depressione,la Gran Bretagna è titubante,l'Italia attende ordini come fa da 100 anni a questa parte.
Gli USA,il grande alleato della seconda guerra mondiale,con miliardi di soldi spesi in armamenti e sicurezza,non vuole un altro Vietnam e così pur di evitare il fronte di terra attua alleanze e le disfa alla velocità della luce incendiando l'intero Medio Oriente e il continente Africano.

Capi di stato impassibili difronte alla disoccupazione,agli sfratti,alla disperazione,ai suicidi degli imprenditori,alla disgregazione delle società ma uniti contro il terrore.
Fanculo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
occhio alla SAUDICONNECTION.

Sempre meglio i post M5S sull'ISIS...

#DATEVIALREDDITODICITTADINANZA
#DIBBASINDACODIROMA

PZ 22.11.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento

dal Sito Sputnik Iternational...sembrerebbe che gli USA, per far vedere al mondo che sono contro l'ISIS in modo efficace,abbiano ripreso filmati dei Russi che bombardavano l'ISIS...altro che droni Usa!
Falsi e bugiardi gli esportatori di democrazia!
E che il mondo creda ancora a questa grande nazione democratica ho i miei dubbi.
Anche nel mali erano presenti!
Chissà perchè!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.15 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori