Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le nuove regioni dell'#ItaliaFrankenstein

  • 270

New Twitter Gallery

nuoveregioni.jpg

Nuove Regioni. E' in arrivo la riforma che dovrebbe accorpare Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta; Marche, Abruzzo e Molise; Veneto, Friuli-Venezia-Giulia e Trentino-Alto Adige.

All'Emilia Romagna si aggiungerebbe la provincia di Pesaro, quindi, tutte insieme, Toscana, Umbria e provincia di Viterbo. Il Lazio diventerebbe un distretto con il nome di Roma Capitale, la Basilicata verrebbe soppressa e la provincia di Matera assorbita dalla Puglia. Intoccate Lombardia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Da 20 Regioni si passerebbe a 12, otto sarebbero cancellate. Dalle tre macroregioni di migliana/leghista memoria alle 12 microregioni di oggi. Vediamo alcuni pro e contro. Pro che ci saranno meno cariche da spartirsi (ma non è detto...) e meno regioni con la popolazione di un quartiere di una grande città. Contro che il cittadino sarà ancora meno in grado di controllare e giudicare la spesa pubblica a livello locale (a iniziare ovviamente dalla Sanità).

VIDEO Nell’#Italia5Stelle la sanità è un diritto per tutti

Contro che ci sarà un caos amministrativo enorme nell'accorpare diverse Regioni. C'è poi il sempiterno problema delle regioni autonome con privilegi fiscali negati alle altre (e quindi regioni con maggiore capacità di spesa sul territorio). Se una regione autonoma viene accorpata ad altre non autonome trasmette l'autonomia o la perde? In tutti e due i casi parte dei cittadini potrebbe giustamente lamentarsi. Se si lasciasse la decisione agli italiani le nuove regioni avrebbero una dimensione internazionale. La Lombardia opterebbe per la Svizzera. La Valle d'Aosta per la Francia, il Trentino Alto Adige per l'Austria e la Sicilia per diventare la 51esima stella degli Stati Uniti. L'Italia preunitaria con le sue divisioni era molto più unita di quella attuale. Da questo dato bisognerebbe partire, non da esperimenti degni di Frankenstein. Vanno recuperate le culture e le identità locali e le ragioni dello stare insieme in un'unica nazione. Le tasse a livello comunale e regionale dovrebbero essere oggetto di verifica di spesa da parte dei contribuenti, avviare quindi un bilancio partecipato locale. Un esempio: Milano, Torino sono tra le città più indebitate d'Italia per miliardi di euro. Sono città del Nord sempre citato come esempio a sproposito anche in questi giorni con i famosi anticorpi contrapposti a Roma. Milanesi e torinesi si trovano indebitati senza sapere nulla, senza essere stati consultati, trattati come sudditi. L'Italia comunque la si ricomponga, montando e rimontando le Regioni come un Lego, è ancora monarchica. Siamo sudditi in una repubblica democratica. Resta una domanda finale: "Questa riforma a cosa serve?"

cale_ereti_banner.jpg

3 Nov 2015, 10:11 | Scrivi | Commenti (270) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 270


Tags: città, ddl morassut, Frankenstein, regioni

Commenti

 

LEGGO NEL POST
"e la Sicilia per diventare la 51esima stella degli Stati Uniti."
Ma gli USA, perchè dovrebbero acquisire la Sicilia?
Secondo me, neanche con un ricatto atomico inglobano la Sicilia.
Hanno, i siciliani, il problema del traffico...
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.04.16 09:50| 
 |
Rispondi al commento

L'accorpamento delle regioni piccole e possibilmente omogenee, è un valore economico. Se poi si vuole vedere il cattivo funzionamento centralista o federale,l' Italia ha un grosso problema: è un popolo di corrotti, anzi non è un popolo. E se non si abbraccia un comune sentire e i valori costituzionali, qualsiasi forma di stato non ci risolve i problemi.

Ennio Molina, L'Aquila Commentatore certificato 11.11.15 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ormai indubbio che il debito pubblico si è ingigantito con l'introduzione delle regioni, secondo me vanno abolite , non si possono paragonare agli stati componenti gli USA perché le dimensioni sono molto diverse , forse era meglio tenere le province al posto delle regioni il controllo delle popolazioni sarebbe più efficace, esempio è la Sanità che funzionerebbe meglio se fosse controllata solo dallo stato centrale..

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono ragioni storiche dietro le attuali regioni e chi ha proposto questi cambiamento ignora totalmente la storia. Non vado nei dettagli, ma penso che i cittadini siano gli unici che possono esprimersi per cambiamenti di questo genere. Ci sono sentimenti locali, tradizioni e fatti oggettivi che sono sconosciuti evidentemente a chi fa proposte cosi stupide.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 08.11.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sono infermiere di professione e dopo avere divorziato con il mio marito ho sollecitato prestiti presso numerose banche per rifarlo ma lo hanno respinto ed ho deciso di trovare un prestatore particolare che potrebbe farmi questo prestito. Purtroppo per me, in occasione della mia ricerca, sono caduto su truffatori che si facevano passare per prestatori che la promettono di me trasferite la somma che volevo prendere in prestito (25.000 euro) e mi hanno scroccato tutto ciò che avevo. Ero sul punto di suicidarlo quando, ho visto il nostro testimone di matrimonio ha che avevo parlato della mia situazione e che me ha consigliare un prestatore particolare che ha potuto farmi questo prestito me per uscire da questo vicolo cieco finanziere nel quale mi trovavo. Non vi credevo perché ricercavo questo prestito da oltre 2 anni ed in 72 ore, io hanno potuto ottenere questo prestito con questo signore egli assegno un prestito in tutti i domini. Vi consiglierei di contattarlo. È quello che lo ha salvato. Ecco il suo indirizzo e-mail: roberto.erbetta01@gmail.com

maria 07.11.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idea è buona ma va gestita meglio: ok per includere la maremma laziale in Toscana ma anche l'Umbria a ovest del Tevere; ok la provincia di Pesaro all'emilia romagna ma anche Piacenza alla Lombardia (dove gìà gravita). Ok ad eliminare lo statuto speciale (che aveva senso una volta). Ok eliminare entità regionali ridicolmente infime come popolazione/territorio ma poi considerare che gli accorpamenti per provincia sono ormani obsoleti : prima eliminiamo le province, poi accorpiamo i comuni ed infine semplifichiamo (riducendolo)l'apparato regionale ! e cerchiamo di non inventarci nomi ridicoli in perfetto stile URSS ...

Andy Mc TREDO 05.11.15 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUALE ABOLIRE LE REGIONI E ABOLIRE LE REGIONI!

SE TU SEI UN INCAPACE E TI METTI AL COMANDO DI UNA NAVE CARICA DI GENTE E POI LA FAI AFFONDARE COZZANDO GLI SCOGLI, LA COLPA E' DELLA NAVE?

LA STESSA COSA SONO LE REGIONI. NON E' COLPA DELLE REGIONI SE ACCADE TUTTO QUESTO, MA DI CHI AMMINISTRA MALE E FA SPERPERI.

QUINDI NON VANNO ABOLITE LE REGIONI, VANNO LICENZIATI GLI IDIOTI E I MASCALZONI CHE LE GESTISCONO!

Zampano . Commentatore certificato 05.11.15 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Spero almeno che nel male delle loro solite azioni, facciano il bene di togliere i privilegi alle regioni a statuto speciale

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 04.11.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le regioni vanno abolite tutte punto e basta. Possono rimanere come fatto simbolico, identitario, come "marchio", ma sensa funzioni politiche ne capacità di spesa. Insomma dobbiamo tornare alla situazione precedente alla famigerata riforma del 1970.
D'altra parte nella tradizione millenaria dell'Italia non ci sono "regioni" bensi' CITTA', la civiltà comunale che ha portato il rinascimento, le repubbliche marinare, le polis etrusche e greche, la stessa Roma.
Per le esigenze amministrative locali si adatterebbe meglio un modello di province allargate più vicino al modello dell'antica città stato, col suo territorio limitrofo.
Comunque io la smetterei con questa trita e ritrita retorica anti risorgimentale secondo cui l'Italia era più unita prima della sua Unità. E' ovviamente falso, ridicolo e vagamente offensivo per le migliaia di persone che hanno dato tutta la loro vita per gli ideali unitari di libertà sovranità e indipendenza.

diego r., Roma Commentatore certificato 04.11.15 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E perchè nò? Io le avrei abolite tutte e per prime ime quelle a statuto speciale, mantenendo solo le provincie ed accorpandole fino ad una dimensione ragionevole. Un nuovo ordinamento ante 1972: STATO, PROVINCIE e COMUNI, cercando di avvicinare queste istituzioni ai cittadini riducendo drasticamente la mediazione politica.
Così io la penso.
Marcello

marcello ponzano 04.11.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI ENTRO LA MEZZANOTTE GLI ITALIANI DEVONO VERSARE 50 MILIARDI DI EURO DI TASSE
http://www.nuovoilluminismo.com/2015/06/50-miliardi-euro-tasse-scadenza.html

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono marchi da proteggere!
Toscana, Sicilia, Calabria, Trentino, Puglia e tutti gli altri... non sono nomi di regione, sono Marchi che incanalano ricchezza. È meglio un vino, olio... Toscano o Appennino? I bergamotti di Calabria o di Ponente? (perché Ponente poi?).
Si va a visitare la Toscana o chissà cosa?
Il latium esiste da quasi 3000 anni, da esso deriva la parola latino e tanta storia, è un reperto archeologico.
Ed io mi sento parte di una regione, se non succederà con gli immigrati saremo noi i disorientati.
Ed il dialogo coi cittadini dove è? La democraz.. ah già, che illuso.

PS è la terza volta che scrivo da stamattina, vediamo se è la volta buona

Francesco 04.11.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.nuovoilluminismo.com/2015/11/madia-licenziare-dipendenti-pubblici-presenza.html

LA MADIA VUOLE LICENZIARE I DIPENDENTI CHE FALSIFICANO PRESENZE? SE VALE PURE PER I PARLAMENTARI SARÀ UN'ECATOMBE.
Patetici!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire se questo è l'ultimo passo per far dissolvere l'istituzione "SENATO".
Prima lo fai diventare "Camera delle Regioni" e poi diminuisci le Regioni (fino ad annullarle).

Fausto G., Roma Commentatore certificato 04.11.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido l'atteggiamento signorilmente educato e pacioso dei nostri in tv , noi dovremmo apparire come siamo : incazzati ! Non è con la moscieria che è nato il movimento , immaginate Beppe che dal palco avesse parlato con flemmatico distacco , con educazione e sussiego . Ci hanno portato su i vaffanculo !


perche il m5s non propone zagrebeski giudice costituzionale?

Pier luigi 04.11.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento

DI MAIO
sempre più convincente.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 04.11.15 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlare con i sordi è difficile , con chi non vuole sentire impossibile ! Smettiamola di dialogare con i sinistrati del PD , nessuna relazione , neanche verbale , sono in grandissima malafede e grandemente scorretti , dei poco di buono da cui non verrà niente di buono ! Sono condannati tutti all'infamia , troppo hanno rubato : dal denaro alla legalità , dalla verità alla libertà !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 04.11.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

le regole, le regole, le regole
è giusto che ci siano e che vengano rispettate
ma laddove avessimo la possibilità di operare un Grande Cambiamento,
beh, al diavolo le Regole....
CAMBIAMO IL PAESE!!!!

il sole, roma Commentatore certificato 04.11.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio è una forza in tv, senza sminuire gli altri bravi cittadini. Se fosse investito ufficialmente come candidato premier sarebbe un riferimento importante per i tanti indecisi.
Buon pomeriggio.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.11.15 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa ITALIA malata terminale NON festeggia la vittoria del 4 novembre (I Guerra Mondiale) ma festeggia la sconfitta della II guerra mondiale (25 aprile)

Nessun altro Paese al mondo farebbe una cosa simile

Il fatto è che il 25 aprile ha riportato la casta partitocratica al potere, insieme a mafia e massoneria, e il popolo fesso festeggia la festa della casta e la sconfitta della nazione

Ahi, serva Italia!

Gian Paolo 04.11.15 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il Giubileo saranno assunti in via del tutto straordinaria un numero imprecisato di Poliziotti di Stato...

e poi? finito il Giubileo?????
ma tutte le FF.AA. che paghiamo profumatamente per ricoprire incarichi amministrati nn potrebbero essere impiegati?
e se no, perché mai?

il sole, roma Commentatore certificato 04.11.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
"Disposizioni per la
formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2016)"

BEL COLPO DAVVERO......UNO SCHIFO!

....ma fateci pagare la TASI e mandateci in pensione a quota 100......togliete quella ATROCITA' della L. FORNERO che ha rovinato milioni di persone e precluso il futuro dei giovani!!!!!

il sole, roma Commentatore certificato 04.11.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meglio sarebbe eliminare del tutto sia le province che le regioni, con tutti gli sprechi annessi e connessi. Tutte le funzioni amministrative dovrebbero essere affidate ai comuni, collegati in via telematica sia tra loro che ai ministeri. I comuni più piccoli sarebbero accorpati per costruire entità demografiche autosufficienti, mentre le grandi città suddivise in “municipi” autonomi, più facilmente gestibili, ma collegati alla supervisione dei ministeri.


E FORZA ROMA

Il legale di Buzzi,il socio di Carminati capo della cupola capitolina,ha presentato una lista di 282 persone da ascoltare come testimoni.
C'è di tutto,ministri,assessori,sindaci,dirigenti amministrativi comunali e delle partecipate dallo stesso,imprenditori,magistrati,giornalisti.
Per una questione di par condicio sono presenti personaggi politici di destra e di sinistra per cui sembra proprio impossibile affermare che è colpa dell'uno o dell'altro.
All'appello mancano solo le autorità ecclesiastiche che nel frattempo sono sotto inchiesta in un altro faldone giudiziario ma sarà questione di giorni.
Il governo poi ci mette la sua rifoccilando la capitale con una pioggia di soldi tramite decreti d'urgenza come quello che sta per varare per il Giubileo.
Il caso Marino si sintetizza nelle spartizione dei soldi tra politici,imprenditori e criminalità ma per fortuna adesso c'è Gabrielli.
E il problema degli sprechi sarebbe il sud a cui vanno le briciole.
Ma andate a fare in...

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Alcune regioni sono autonome, le altre no, per esser giusti dovrebbero essere o tutte autonome o nessuna. Il problema non sono le regioni in sé ma come sono amministrate. Se ben amministrate le regioni dovrebbero essere tutte autonome con controllo diretto da parte dei cittadini su entrate e spese divise fra spese regionali , quindi locali, e quello che invece deve essere devoluto allo stato centrale, ed anche in questo caso con controllo diretto: quanto incasso, quanto spendo , dove è come spendo. Sulla regione il cittadino può esercitare un maggiore controllo pretendendo trasparenza nelle amministrazioni, un controllo anche fiscale: quali sono le regioni con più alto tasso di evasione? E perché le regioni virtuose anche in questo aspetto devono sborsare soldi per quelle che evadono? Personalmente preferisco uno stato confederato con meno potere centrale e più potere diretto ai cittadini attraverso un controllo stringente su comuni e regioni, non è che togliendo le regioni o accorpandole si manda a casa la classe politica cialtrona e incompetente che ha sgovernato il paese ! Il problema non sono le regioni, il comune o il parlamento con 1 o 2 camere ma chi ci sta dentro!

alessandra ruspetti, Siena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.11.15 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna cercare di essere realisti e di immaginare quali ostruzioni "sine die" due regioni autonome in particolare opporrebbero fino a vanificare ogni progetto inconsistente: la Val d'Aosta ed il Trentino-Alto Adige/Südtirol. Chi ha progettato queste macroregioni è il tipico italiano che non si rende conto delle popolazioni allofone e del loro potere, nonchè degli ostacoli costituzionali. Anche il Movimento 5 Stelle, scarsamente presente in queste due regioni, sembra non rendersi conto della realtà.

Lorenzo Lentini 04.11.15 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Immaginate le tariffe delle assicurazioni e il bollo auto ...che è diverso da regione a regione!!
hahahha... siii ne vedremo delle belle!
A mattè ti si suonato!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I partiti che ci governano o meglio ci “comandano”, sono INCAPACI di portare l’Italia fuori dalle crisi, morali, politiche ed economiche.

Invitiamo iscritti, simpatizzanti del M5S e semplici Cittadini, a “mobilitarsi” per riuscire a portare , alle prossime Elezioni Regionali e poi a quelle Politiche nazionali, il M5S alla “maggioranza assoluta”, perché sarà l’unica “cosa fattibile”, per CAMBIARE veramente tutto.

Pensiamo a quello che accadrebbe se il M5S vincesse già le Elezioni comunali di Roma, Milano, Torino, ecc…..
Coinvolgiamo più Cittadini possibili, invitando quelli che ancora “non conoscono” il M5S ad andare su questo Blog e nella pagina Facebook di Beppe Grillo https://www.facebook.com/beppegrillo.it/?fref=ts

Vincenzo Matteucci 04.11.15 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vergogna pochi minuti fa in diretta su"agora'" fango contro il movimento!
la strada fatta costruire in sicilia e' illegale e andrebbero denunciati quelli che l'hanno realizzata!
loro invece hanno stanziato i soldi!
vergogna
D O V E S O N O ?????
pd e lega vergognatevi!


MILANO REGINA MORALE

Come dice Cantone Milano avrà anche gli anticorpi per combattere la corruzione ma non passa un giorno che i quotidiani locali e nazionali annuncino un azione criminosa o un inchiesta giudiziaria nei confronti di famiglie appartenenti alla drangheta che si sono ormai ramificate in ogni realtà produttiva milanese.
Intimidazioni,estorsioni,regolamenti di conti,infiltrazioni politiche,lottizzazione da parte delle famiglie criminali delle zone della città e della periferia per insediare il capo e la propria organizzazione. I metodi sono sempre gli stessi della mafia in generale e il fine è il controllo delle attività imprenditoriali milanesi soprattutto nel campo dell’ edilizia,della ristorazione,dei grandi mercati e delle grandi opere.
A Milano comanda la drangheta,controlla la droga,le armi,la prostituzione,il gioco d’azzardo,il riciclaggio,il pizzo,si avete capito bene ,il pizzo ai negozianti come avviene in Sicilia e in qualsiasi altra regione del sud.
E’ infiltrata negli organi istituzionali e a disposizione grandi quantità di denari per corrompere e comprare l’intera città.
Basta con annunci sterili e propagandistici lo sa la gente quello che accade per strada a Milano e si avverte nell’aria la cortina di silenzio che è stata imposta sull’Expò dove un gran numero di aziende nel campo della movimentazione macchinari e del cemento in odore di mafia avevano sede proprio in Lombardia.
Tutte escluse o ce le siamo dovute tenere per i tempi ristretti di consegna?
Non hanno più senso gli annunci propagandistici e ciò vale soprattutto per il governo.Ormai l’informazione arriva in maniera capillare tramite strumenti che il regime difficilmente controlla ed è la gente che adesso comincia a dubitare delle imitazioni.
Davvero credevano di poter imporre agli Italiani un governo di sconosciuti?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Lo scenario.
Gli accorpamenti regionali dovrebbero servire a risparmiare soldi pubblici; soldi che le Regioni drenano dallo Stato da quando sono nate.
Il problema è che non si vuole affrontare il vero problema.
Manca, in questo Paese, un governo eletto dal popolo; l'attuale governo (e il precedente) altri non sono che dei Commissari liquidatori di un Paese fallito.
Purtroppo i creditori, privilegiati e chirografari, non sono gli italiani ma le potenze finanziarie che attendono di incassare gli interessi sul debito contratto negli anni da politici passati e presenti e che l'ingresso nella UE ha messo all'incasso.

Pier 04.11.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parma

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 04.11.15 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altra porcata del PD
1-Immaginate che un cittadino spezzino debba andare a Torino per una pratica...hahahha...gli costa più il viaggio e il disagio...che la pratica,ci rinuncerà!
2-Immaginate che i "muretti a secco" stiano franando...cosa ne capisce un torinese?
3-Immaginate che i candidati alla regione siano solo del Piemonte...in liguria chi li conosce?
4-Immaginate il casino che esce fuori con la così detta riforma del Senato!
5-Immaginate che il denaro per le ultime alluvioni in Liguria non sia ancora arrivato agli alluvionati....pensate che sia più snello il rimborso dei danni,pensate che in Piemonte capiscano il problema dei danni subiti?
6-Pensate che Toti il nuovo eletto vada a Torino a parlare con chi e de che?Il presidente della liguria che va a Torino!
Ma lo sanno cosa fanno questi debosciati?
Della serie....come ti distruggo l'Italia!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E la Campania??? Pure nelle distruzioni siamo già tagliati fuori??
....oppure siamo tra le 8 soppresse??
.....sempre meno considerati, sempre più penalizzati..

Giuseppe 70 04.11.15 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Visto sondaggio.......Superiamo PD alla grande!!!!! Che dire ...!!! Li spazzeremo via questi pagliacci!!!

Carmine R., Villanova di Guidonia Commentatore certificato 04.11.15 05:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a cosa sto pensando ?
sto pensando che per anni ho scritto su I D V / A D P che le regioni andrebbero cambiate, l'ideale è toglierle completamente, ma per fini economici sarebbero almeno da accorpare per distribuire meglio i servizi sanitari sull'intero territorio della nazione e ridurre le spese di mantenimento degli ospedali
Due anni fa Maroni si è inventata la Macroregione del Nord, da Torino a Venezia, moderna padagna.
Adesso è la volta del pd, ma sarà un accorpamento dei soliti.
Di certo continueranno a legiferare con le loro giunte corpose, che sono proprio queste da cancellare.
saluti

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 04.11.15 04:09| 
 |
Rispondi al commento

spettacolo,da quel testa di c. di floris si parla di pensioni.
invitati:quella merda di dini(40 mila euri di pensione mese)e quel viscido faccia da pirla di cofferati(il cinese).
fautori della peggior riforma delle pensioni del 95,che ha inculato tutti quei poveri cristi con meno di 18 anni di lavoro al 31 dicembre 95,e tutti i nuovi assunti dal 96.
floris, dovresti informarti prima di invitare certa merda.

giorgio p. 04.11.15 00:01| 
 |
Rispondi al commento

venghino signori venghino più bestie entrano più gente li vede
Bruciamo i libri di storia ! I popoli liguri o etruschi non sono esistiti
Inventiamoci che la Sicilia confina con la Svizzera e la Puglia con il Piemonte
Che la Magna Grecia era in Veneto
A proposito e i distretti elettorali come verranno distribuiti
E queste macro regioni chi li amministrerebbe ?
Perché l'inghippo machiavellico non è l'accorpamento ma quello che ci sta sotto tracc

Rosa Anna 03.11.15 23:29| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo buttato via il bambino e ci siamo tenuti l'acqua sporca : https://www.youtube.com/watch?v=cwOS9TeuSlw

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.15 23:27| 
 |
Rispondi al commento

marino, brava persona? Uno che dice che napolitano è un galantuomo........... mah..........

Caciara ........Roma Commentatore certificato 03.11.15 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Invece di eliminare regioni e province bisogna eliminare i vitalizi, le superpesnsioni, i mega stipendi dei politici e tutti i loro altri vergognosi privilegi, ma di questo non parlano mai

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 03.11.15 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il pd fa le primarie Marino si ricandida... Ma lui pensa che il nome del futuro sindaco lo nomina Renzie... E poi si continua a chiamare Partito Democratico... Ma Marino si sveglia solo oggi?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 03.11.15 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Marino dice che ha risanato 816 milioni di debito e ora si puo' iniziare a investire, ora che si puo' lo fanno fuori... Ora che si dovrebbero liberare i milioni di euro del Giubileo, Marino diventa scomodo, c'e' da appaltare? Inizia l'appaltificio? e allora lo devono mettere alla porta....?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 03.11.15 22:00| 
 |
Rispondi al commento

DI MAIO
fortissimo su rai 3

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 03.11.15 21:57| 
 |
Rispondi al commento

E' successa mafia capitale e Renzie non ha nemmeno fatto una telefonata a Marino... Che avra' voluto dire? Che Renzie pensava che Buzzi Carminati fossero daccordo con Marino o che Marino ha voluto mettere un freno alla mafia e agli affari della mafia a Roma?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 03.11.15 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Marino sputtana Renzi... Volete scommettere che ora a Roma senza Marino, gli danno con un decreto legge 300/400 milioni di euro?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 03.11.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento

io le accorpererei tutte, e la regione unica la chiamerei: MAFIOLAND

Si risparmierebbero molti denari..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.11.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma sta gente cosa si fuma per inventarsi una cosa del genere immagino un deputato del PD che si sveglia la mattina si fa un po di crak e poi comincia a disegnare confini sulla cartina dell'Italia come se fosse un bambino.... Se prima eravamo in mano hai delinquenti adesso siamo in mano a degli schizofrenici.

fulvio morigi 03.11.15 21:42| 
 |
Rispondi al commento

SARDI FATEVI SENTIRE!! Si stanno di nuovo prendendo militarmente la vostra terra. Andate numerosi a protestare!
...e la prossima volta, voi attivisti del M5S sardi, invece di fare delle grandissime cazzate come alle ultime elezioni regionali, se non siete disposti a rinunciare ai protagonismi individuali, state a casa che è meglio. Grazie a voi abbiamo lasciato la regione ai soliti "sciacalli"!

adriano 03.11.15 21:32| 
 |
Rispondi al commento

OT

sono anni che scrivo e vengo bannata
ed ogni volta, mi reiscrivo e cerco sempre di essere critica e costruttiva...a volte più, a volte meno.
eppure nn mi spiego come alcuni INDIVIDUI possano permettersi INDISTURBATI di scrivere in modo offensivo nella propria pochezza di argomenti.

l'ammirazione che ho per Beppe in primis, Di Battista, Iezzi, Di Maio, Toninelli, Ruocco ed anche Taverna è indiscutibile...ciononostante posso, come tutti, nn condividere alcune affermazioni...

MA NN DEVO CONVINCERE NESSUNO.......tantomeno voi!

ilsole *., roma Commentatore certificato 03.11.15 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speech
"Let Britain and Germany work together as partners for a European Union that works better for all of us," says Chancellor.

https://www.gov.uk/government/speeches/let-britain-and-germany-work-together-as-partners-for-a-european-union-that-works-better-for-all-of-us-says-chancellor


Europe is losing ground to the rest of the world, and the people who pay the price are our citizens.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.11.15 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Milano 2/11/2015 21:50, alla presentazione dei candidati a sindaco per le elezioni comunali di Milano 2016
ci sono ben 212 persone collegate!!!! Se questo è l'interesse che il movimento è riuscito a suscitare nei milanesi ora, figuriamoci alle elezioni!!!!

Sbino D 03.11.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!??!?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.15 21:11| 
 |
Rispondi al commento

40 ore di agonia per il leone ucciso dal veterinario italiano( da Caluso Torino, Luciano Ponzetto) , miserabile ,che ha ucciso un innocuo leone in Tanzania ..Merda umana.Un grande abbraccio al leone ucciso .

klaus k. Commentatore certificato 03.11.15 20:49| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veterinario assassino

Un veterinario di Caluso (Torino), Luciano Ponzetto, ha scatenato l'ira degli animalisti per aver ucciso un leone durante un safari in Tanzania.Deve finire in miseria, lui e la sua famiglia..Un vigliacco..Forza leoni mangiategli i coglioni (che non ha)

klaus k. Commentatore certificato 03.11.15 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un vero pastrocchio sensa senso.
Molto meglio le macroregioni pensate dal Prof. Gianfranco Miglio tanti snni fa.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 03.11.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

"Assistiamo a una pericolosa bulimia da potere, che elimina gli anticorpi democratici.
E' chiaro: chi non si allinea, chi non ripete a pappagallo i suoi slogan viene allontanato o addirittura bandito".
Messaggio di Marino diretto a Renzi,peccato che se ne sia accorto una volta decaduto,prima Renzi era il suo faro.
Dimostrazione che di uomini ce ne sono sempre di meno.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Forse la soluzione migliore potrebbe essere l'abolizione delle regioni come enti amministrativi e un rilancio delle provincie, più piccole e più vicine ai cittadini e più controllabili.
I dipendenti delle regioni potrebbero passare ad altri enti ed uffici in carenza di personale.

Leonardo Mingiacchi 03.11.15 20:33| 
 |
Rispondi al commento

abolire le provincie,massimo 4-5 macroregioni,lasciare solo i comuni,vedete che risparmio si ottiene.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 03.11.15 20:28| 
 |
Rispondi al commento

@Onorevole Taverna.
culture ed identità locali?
dove? chi?
da quanto tempo nn sale su un autobus o nn prende la metropolitana?

ilsole *., roma Commentatore certificato 03.11.15 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono dell'idea che 12 macroregioni sono anche troppe. Beppe un anno fa circa lanciò un'ipotesi di nazione basata su 4-5 macroregioni.

Allora la cosa ci piaceva....perchè?
comunque il problema nn sta nell'accorpare quanto piuttosto nel come accorpare
VIGILIAMO

ilsole *., roma Commentatore certificato 03.11.15 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto che ad un marchigiano non piace la riduzione delle regioni, sono pesarese e me piace. Penso che l'errore sia stato eliminare le provincie, tra l'altro quando spediamo qualcosa o ... ci viene chiesta la provincia, che strano. Le regioni costano molto i consiglieri regionali guadagnano un sacco di soldi, se li diminuiamo è meglio. Sì alle provincie No alle regioni!


Secondo me l'allarme sulle carni rosse sono in parte strumentali. Le nascite dei tumori dei sono da ricercare sulla predisposizione dell'individuo, senza dubbio su ciò che mangia, beve, su che respira,su ciò che assorbe dalle radio attività. Le sostanze chimiche in senso generale, sono le maggiori responsabili di tale flagello.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 03.11.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Non mi dispiacciono le macroregioni che programmò il vecchio teorico della lega. Presidenti delle regioni non ci metterei un politico ma un Prefetto che dovrebbe scegliere come collaboratori dei consiglieri politici eletti.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 03.11.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lintellettualedissidente.it/inattuali/loms-ci-allarma-sulla-carne-rossa-ma-sul-ttip-ancora-silenzio/

Ci allarmano sulla carne ma sul TTIP è silenzio
Mentre il mondo si allarma per il comunicato dell'Oms sugli effetti cancerogeni della carne rossa, il TTIP è ancora in corso di negoziato tra Usa e Ue, al riparo dalle contestazioni istituzionali. Se mangiare la carne rossa fa male, mangiare la carne d'importazione americana trattata con gli ormoni dovrebbe farne ancora di più. Ma su questo le organizzazioni internazionali, così come il nostro Ministero della Salute, tacciono. Siamo nel mezzo di un cortocircuito del sistema capitalistico: una sovrastruttura che impone una vita sana a tutti i costi, e dei modi di produzione che generano il contrario.
di Lorenzo Vitelli - 27 ottobre 2015

E’ di ieri l’allarme lanciato dall’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) sul rapporto tra una dieta a base di carne rossa e la comparsa dei tumori. Maiale, manzo, vitello, agnello, pecora, cavalli e capre sono sulla lista, subito dopo le carni insaccate e trattate, quali wurstel, salumi e prosciutti. Nessun allarmismo! – gridano quelli dell’Oms – ma la notizia è già tra le più viste sui motori di ricerca virtuali. Ridurre drasticamente il consumo di carne rossa, infatti, equivarrebbe a cambiare uno stile di vita profondamente radicato alla nostra tradizione culinaria che della figura del norcino – macellatore, ma anche chirurgo e dentista – ha fatto una maschera teatrale e oggetto di versi e filastrocche. Era il Belli che preferiva farsi “castrà da un norcino alla Ritonna”, piuttosto che andare nel “deserto” della campagna romana, a cui preferiva la Roma della Salita dei Crescenzi, dove si situavano le norcinerie.

Ma adesso, all’insegna del “ve lo avevamo detto”, sono i vegetariani e i vegani seguiti dai respirariani - capostipiti di una tendenza d’avanguardia a sostegno della possibilità di campare con la sola energia cosmica (sic!) – a leccarsi i baffi. La carne ross

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.11.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Io sono marchigiano e ne sono orgoglioso e da come viene presentato una eventuale nuova suddivisione delle regioni devo dire che ne sono altamente contrario.
La mia Regione con i pregi e i difetti deve rimanere tale come tutte le altre, non mi piacciono questi miscugli solo per una questione economica.

Alberto 03.11.15 19:20| 
 |
Rispondi al commento

piddini siete finiti,altro che lorenzo e marquez.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 03.11.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Regioni, province, città metropolitane, comuni, circoscrizioni, comunità montane, ecc.


Per evitare conflitto di attribuzione fra enti, problema fra Stato e Regioni originato dalla riforma federalista del centrosinistra datata 2001 (rivoluzionato il Titolo V della Costituzione), e “l’iperterritorializione” in cui si è insabbiata la macchina statale fra 110 province e innumerevoli Comunità montane e non montane, lo studio della SGI propone una nuova divisione del territorio in 36 dipartimenti.

Marcello C. 03.11.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

lauriNcella.... tutto il pd

aniello r., milano Commentatore certificato 03.11.15 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ridateci il Regno delle Due Sicilie e RESTITUITE il maltolto!!In questa ottica avrebbe un senso riorganizzare il Paese , altrimenti sarà solo una bufera amministrativa che genererà nuovi mostri.

Biagio Iannuzzi, Altavilla Silentina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 18:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Italicum, il Pd ha cambiato idea: via il ballottaggio per “evitare l’effetto Parma”""

matte' non è un fatto personale, avrei detto uguale se 'ste cose le avesse fatte grillo, è che proprio non riesco a capire :)

http://video.ilsole24ore.com/TMNews/2015/20150323_video_18472195/00030004-legge-elettorale-renzi-italicum-sar-copiato-da-mezza-europa.php

come è possibile che gli ezio, i mauro " èungenio" et similia stanno ad incensarti ad ogni passo :)

mah...misteri del numero 90 :)

ps

matte' o reddito minimo o prenota il ritorno a pontassieve...

pabblo 03.11.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

questa sera a dimartedi ci sarà la nostra Taverna!
a ballarò ci sarà Di Maio!
poi a porta a porta la Lombardi e nella notte verso l'una su raitre il nostro Cominardi!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fisiologgicamente,quanno evacueranno l'eletti der Movimento??
Me pare che ce stava 'n termine...perché ce stava,no??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritornare ai Comuni d'Italia...ai Consigli Popolari!
Alla democrazia diretta...cittadino-comune!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Staff...prego ecospurghi cè haria di Mantovano!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Clickkkkkk!.... aria fritta ,anche in cantina!!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 17:19| 
 |
Rispondi al commento

ot:
Isis ruba il petrolio alla Siria...chi lo compra?
http://www.nuovoilluminismo.com/2015/11/ecco-chi-compra-per-milioni-di-dollari.html

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1694 2 -11- 2015 LA DEMOCRAZIA E’ FOTTUTA

Travaglio – Serra – Gli sprechi del Vaticano - Sette storie di fantapolitica di Alessandra Daniele

Cattiverie
Gli immigrati in Italia fanno lavori che gli italiani non vogliono più fare come votare alle
primarie del Pd
.
I politici hanno un'etica tutta loro. Ed è una tacca più sotto di quella di un maniaco sessuale.
[Woody Allen]
.
Rostocchio
Che incubo: ho sognato che il PD si alleava con mia suocera.
.
Giga
Il capitalismo è un magnifico esempio di sindrome di Stoccolma.
.
Pirata21
In Italia ognuno tira l'acqua al suo sciacquone.
.
Er Frappa
Piove, governo ladro assassino corrotto mafioso e massone
.
Birraallaspinoza
Quando mi immagino diretto all'urna, dubito della mia totale integrità. Ho firmato per la donazione degli organi.
.
Arthur Rombò
Il saluto romano è un effetto collaterale del Viagra..

Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.11.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole sapere chi è Paolo Tronca.
http://www.nuovoilluminismo.com/2015/11/auto-blu-al-figlio-per-vedere-le.html

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Se va bene a LORO, vuol dire che non può andare bene per NOI.
Elementare Watson.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 03.11.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento

stasera da floris ce stanno le comiche......... anzi il "comico" so....marino......... bel match de fregnacciari tra er prof e er "giornalaro"...

Caciara ........Roma Commentatore certificato 03.11.15 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le 20 Regioni devono cessare la funzione politica e legislativa, allora cesseranno gli sperperi pari a 170 MLD di Euro l'anno.
In questi 40 anni sono diventati 20 Stati autonomi nella nazione Italia devastando il popolo la Costituzione il bilancio economico e finanziario dello Stato.
Mandiamo affanculo gli apparati politico-governativi non servono a nulla se non ad arricchire partiti e politicanti ladri.

Sono sufficienti le Leggi dello Stato centrale per demandare alle Province il compito di governare le istituzioni locali garantendo servizi pubblici, riducendole di numero ed eletti il territorio nazionale ne gioverebbe per molti fattori, tra cui l'impossibilità di imporre leggi e tassazioni, non legiferare altra giurisprudenza solo Deliberazioni di Giunta o Consiglio quindi controllabili più facilmente da qualunque cittadino, perchè vicine e composte da piccoli apparati gestibili con poco denaro.

Clesippo Geganio 03.11.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La trappola, cosa è successo ai nostri sogni di libertà", di Adam Curtis (BBC 2007).

The Trap è il più recente documentario diretto da Adam Curtis per la televisione pubblica britannica, mandato in onda in prima serata da BBC2 nel marzo 2007.
Toccando temi come l'idea di democrazia, il libero mercato, la crisi della politica e la progressiva sovrapposizione dei programmi politici di destra e sinistra, The Trap indaga sui presupposti ideologici che ci spingono ad accettare un'idea di libertà molto strana. Dipingendo i nostri leader come vittime quasi inconsapevoli di una visione limitata dell'essere umano, il regista sostiene che non c'è niente di intrinsecamente sbagliato in noi e che è possibile costruire una società più giusta che non sia basata sul potere dei numeri e della paura.

Come nei precedenti "The century of the Self" (2002) e "The power of nightmares" (2004), Curtis indaga sulle ideologie che sono alla base del funzionamento della nostra società, con uno stile ironico e avvincente, per alcuni aspetti simile a quello di Michael Moore. Al di là del gusto di irridere il potere con ironia e sarcasmo, i due registi si differenziano in modo netto per l'uso del materiale di repertorio, che nel caso di Curtis occupa molto più spazio rispetto all'indagine sul campo del tipico reportage alla Moore.

Il regista britannico infatti fa un uso massiccio di filmati provenienti dagli archivi BBC, che abita per mesi come un inviato dall'interno del tubo catodico. Lo scopo delle sue incursioni archivistiche è evidenziare collegamenti fra eventi storici, idee e personaggi che sono entrati nello spirito di un'epoca in modo sotterraneo e silenzioso, e che ne hanno influenzato profondamente lo sviluppo. Anche se le immagini di repertorio sono la caratteristica distintiva del suo modo di lavorare, il risultato non è mai retorico né prevedibile. Infatti, anche quando Curtis utilizza una sequenza di un vecchio film di Hollywood, la citazione non è gratuita, ma contestuale e co

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.11.15 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE PROFEZIE DI PASOLINI

di Gianni Lannes

C’era una volta Pier Paolo Pasolini. Di lui amo l’anima corsara e veggente. Nella profezia scritta nel 1972 del romanzo postumo Petrolio - che Garzanti non volle pubblicare e mandò in stampa poi l’Einaudi, Pasolini aveva annotato, ben 8 anni prima della strage di Bologna:

«La bomba è fatta scoppiare: un centinaio di persone muoiono, i loro cadaveri restano sparsi e ammucchiati in un mare di sangue, che inonda, tra brandelli di carne, banchine e binari (…)». L'ordigno, infatti, viene piazzato nella sala d'attesa della stazione di Bologna. La strage viene descritta come una “visione”.


Pasolini aveva intuito la verità indicibile sul delitto Mattei e sulle stragi di Stato. Le sue ultimissime parole pubbliche (1 novembre 1975), infatti, sono state:

«Voi siete i grandi conservatori di questo ordine orrendo basato sull’idea di possedere e sull’idea di distruggere».

Poeta, scrittore, regista di un cinema irripetibile - Le ceneri di Gramsci, Ragazzi di vita, Accattone, Salò - e polemista con Gli scritti corsari, dove disse della mutazione antropologica cui andava incontro la società italiana, chiedendo infine un processo per la classe dirigente del belpaese, che lui chiamava “il palazzo”.

Pasolini del quale ricorrono i 40 anni dalla tragica uccisione, mostra intatta ancora oggi la realtà della propria assenza. La perdita della passione intellettuale. «Si applaudono soltanto i luoghi comuni, mentre sarebbe il caso di coltivare l'atrocità del dubbio», dirà ai ragazzi durante una dibattito sulla terrazza del Pincio, poco prima del 2 novembre 1975, quando all'idroscalo di Ostia venne spietatamente assassinato da tre balordi mandati su commissione.

«L'immagine più bella di Pasolini è quella dell'umile Italia, del popolo innocente e percosso, affamato di storia» scriverà Paolo Volponi. Dov'eravamo, ma soprattutto cosa eravamo quella notte novembrina di 40 anni fa? Per tanti i ricordi sono rimasti intatti. Ero in quinta element

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.11.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stronzate siderali! Accorpare regioni alla vigliacca? Perche' la Basilicata e' troppo piccola? Io sono nato in un cantone elvetico che ha meno di 50.000 abitanti, eppure e' uno stato confederale a tutti gli effetti autonomo. E si' che lo dicevano Gioberti e Cattaneo 160 anni fa, che il confederalismo sarebbe stata l'unica ricetta per tenere assieme l'Italia. Branco di fessi millesimati...si trasformi l'Italia in confederazione delle regioni attuali e lo si faccia fare a chi capisce di quel che parla. Gli altri non disturbino e continuino nella esplorazione della loro fase anale. Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 03.11.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Giubileo: Assunti 2.500 per le forze di polizia. Piu' un qualche altro centinaio per trasporti ed immondizie...circa 30.000 voti assicurati. Questa e' la MAFIA...

tomi sonvene Commentatore certificato 03.11.15 16:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

STANNO CERCANDO DI DISTRUGGERE IL PAESE IN TUTTI I MODI POSSIBILI: ECONOMICAMENTE, POLITICAMENTE, GEOGRAFICAMENTE...
LA NOSTRA COSTITUZIONE OGNI GIORNO SUBISCE UN DANNO. E' ORA DI DIRE BASTA A QUESTI CIALTRONI E INIZIARE A PRENDERLI A CALCI NELLE TERGA!
E' ANCHE ORA DI USCIRE DALL'UE E DALL'EURO!

FORZA M5S!

Zampano . Commentatore certificato 03.11.15 16:39| 
 |
Rispondi al commento

ot

lauricella oggi, o ieri :

""Il sistema che prevede il premio di maggioranza alla lista che ottiene il 40 per cento dei voti al primo turno e, in mancanza, il ballottaggio tra le due liste che hanno ottenuto più voti al primo turno può essere un problema.
Tenuto conto degli astenuti che potrebbero – anche in parte – decidere di votare al secondo turno e considerato che l'elettore, al ballottaggio, segue tutt'altra logica, sganciata dalle indicazioni di partito che sollecita dinamiche del tutto diverse dal primo turno, la soluzione del ballottaggio dovrebbe essere ripensata. Mantenendo il secondo turno di ballottaggio il rischio sarebbe – in caso di alchimie politiche imprevedibili al secondo turno – un «effetto Parma» (per non citare gli altri casi più recenti) di dimensioni nazionali. """

domani un renzino qualsiasi:

""Il sistema che prevede il premio di maggioranza alla lista che ottiene il 40 per cento dei voti al primo turno """...può essere un problema...presento quindi la seguente proposta di legge:

articolo 1: le elezioni sono abolite!
articolo 2 ma se per caso si dovessero svolgere il vincitore deve essere il piddi!
articolo 3 ma il piddi renzino!
articolo 4: cosi è sevi pare!

cosi dovrebbe andare bene...

il parte nopeo e parte romano approva?
:)

pabblo 03.11.15 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il trend ormai pare essere quello di incentivare i servizi privati contro quelli pubblici. Si vede nella scuola e nella sanità, entrambi elementi chiave del grado di civiltà di un paese. E mentre altri invidiano la nostra sanità, noi andiamo distruggendola

SILVANA M., Milano Commentatore certificato 03.11.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

De 'a serie: "Bulli e Pippe"....


"Duro scontro tra il governo e le Regioni sulla manovra. Il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, ha lanciato l’allarme. I tagli contenuti nella legge di Stabilità “rischiano di determinare forti criticità per l’esistenza stessa del sistema regionale”. La replica del premier Matteo Renzi non si è fatta attendere. A quanto si apprende, Renzi convocherà le Regioni per discutere di legge di Stabilità, orientativamente mercoledì. “Adesso con le Regioni ci divertiamo, ma sul serio”, avrebbe commentato il premier".

Nun s'era mai visto, 'n Presidente der Consijo che parla come n' quarsiasi bullo de quartiere; c'è de restà sconcertati: Chiamparino, je dice che co' 'i taji nun potranno più garantì 'i farmaci sarva-vita a 'i anziani e malati, e quello, che je risponne come n'emulo der burino ne 'i film de Verdone......

http://www.sikelianews.it/wps/wp-content/uploads/2015/11/Matteo-Renzi-il-bullo-610x250.jpg


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento

A CHE SERVE O A CHI SERVE?

La riforma dell'accorpamento delle regioni così come proposta dai Parlamentari in forza pd Morassut e Ranucci è l'ennesima distrazione per nascondere nefandezze e fallimenti governativi.
La fantasia poi è tutta un programma con le regioni di ponente,levante e tirrenica,alla quale io apparterrei con l'annessione di Latina e Frosinone(Boh?).
E' davvero una cagata pazzesca e non si capisce cosa si risparmierebbe accorpando le regioni dal numero di 20 a 12.Forse tutti i dipendenti delle regioni soppresse scompariranno?
Perchè quelli delle "ex" province sono scomparsi?
E l'espansione della regione a chi gioverebbe?
Amministrazioni più estese in Italia significa solo più perdita di controllo ed aumento della burocrazia o sbaglio?
Quindi se non si risparmia e non si riducono le lungaggini burocratiche è solo un mezzo di distrazione.
D'altronde la riforma del senato e l'Italicum sono servite allo stesso scopo.I costi del senato ci saranno sempre a parte i senatori che saranno sostituiti dai consiglieri regionali ma ai quali la politica dovrà sempre dar da mangiare.Pensavate forse che sarebbero tornati a lavorare e a far cosa poi se sanno scaldare solo le sedie?
A che serve tutto questo mare di discussioni inutili se non a nascondere le onnipresenti difficoltà economiche,occupazionali e burocratiche dell'Italia sempre più preda della corruzione?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Sterilizzare la terra affinché non produca più cibo è l’ultimo crimine compiuto contro gli esseri umani. Uccidere la Terra per fabbricare cibo da laboratorio non è solo una mostruosità contro natura, ma un orribile delitto che andrebbe pagato con la morte. Abbiamo a disposizione la generosità della terra che buttandole un seme ci regala gratuitamente una pianta, ma a quanto pare ostacola gli interessi di questi mostri per cui devono impedirlo.
Quanti sfregi contro gli uomini e la natura vengono compiuti ogni giorno, da questi alieni agli umani, che abbiamo imparato a conoscere come i sacerdoti del dio denaro. Esseri disumani appunto, o forse uomini sbagliati per un errore genetico, chissà…Questi alieni che non si sono mai adeguati a vivere come tutti gli esseri umani, anzi ne sono diventati nemici perché al loro osceno dio, devono sacrificare la vita degli uomini e dello stesso pianeta. Questi esseri privi di anima e di cuore, non conoscono pietà e tutto deve essere finalizzato al profitto, senza badare a quanta morte si lasciano dietro. Ma che c’è di più orrendo di far morire per fame e sete milioni di vite? Cosa c’è di più criminale dell’avvelenare le acque, l’aria, la terra e i mari? Questi mostri (nascosti dietro misteriose sigle per non farsi riconoscere o forse perché si vergognano essi stessi di quello che fanno) sono capaci di tutto e quel che è peggio si sentono al di sopra di tutti, tanto è vero che si sono arrogati il diritto di ergersi a padroni del mondo e alla loro feroce bramosia sottomettono ogni cosa. Non capiscono di essere anch’essi col piede nella fossa e moriranno come tutti. Gli uomini veri sanno di essere solo di passaggio e rispettano questa casa, cercando di preservarla intatta per coloro che verranno dopo, mentre questi “alieni” pretendono che muoia con loro.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 03.11.15 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ecco perché c'è bisogno di
NE SON SEMPRE PIU' CONVINTA, UNA "DIREZIONE FORTE, PROPULSIVA E RICCA DI ARGOMENTI"

perché gli italiani sono anche "haria"
ognuno se ne inventa una diversa...mah

il sole, roma Commentatore certificato 03.11.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le regioni vanno abolite. Sono state la rovina di questo paese. Concepite per consegnarne qualcuna all'URSS sono ormai fuori anche da questo progetto, sostituito da quello di farle diventare luogo delle clientele, delle corruzione e del malaffare di livello superiore alle province ed ai comuni. Obbiettivo raggiunto!

loris cusano 03.11.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mooolto interessante :

https://www.youtube.com/watch?v=cwOS9TeuSlw

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

infatti la domanda che ci dobbiamo sempre porre è: ma il cambiamento proposto a cosa serve? Lo vogliamo? E la domanda non è da porre a chi da tale cambiamento ci guadagnerebbe, perchè la risposta sarebbe ovvia!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho mostrato la cartina ad un bimbo di 4 anni e ho chiesto : cosa vedi gioia?
Risposta con manine dietro la schiena : ditreti eletoraliii.
(Distretti elettorali)

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.11.15 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Non sanno piu' cosa inventarsi per confondere le idee alla gente. Dobbiamo ancora unificare veramente l'Italia e vogliono disarticolarla. Sara' forse per far rivivere il granducato di Toscana?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.15 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe ora che uscisse una proposta del M5S sull'assetto amministrativo e costituzionale del paese ?

Maria chiara Daldi 03.11.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento

una proposta da teste di c...o!!!!
Invece di eliminare gli apparati politici delle 20 Regioni lasciando solo quelli tecnico-scientifici si accorpano in macro aree per dare più potere e denaro ai politici ladri!
Dal PD solo ca...te!!!
E poi come si coniuga con l'illuminante stravolgimento del Senato composto da Presidenti delle Regioni?
Partito Dementi!!!

Clesippo Geganio 03.11.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento

OT

Expò, la mangiatoia del bambin Matteo

https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/11/03/expo-la-mangiatoia-del-bambin-matteo/

le grognard Commentatore certificato 03.11.15 15:17| 
 |
Rispondi al commento

@Movimento
@Beppe
basta con sto "decide la rete......"
i nomi dovranno uscire dalla rete...
ma chi conosce chi?
dobbiamo cambiare strategia

C'E' BISOGNO, E NE SENON SEMPRE PIU' CONVINTA, DI UNA "DIREZIONE FORTE, PROPULSIVA E RICCA DI ARGOMENTI"
legge fornero
reddito di cittadinanza
sanità
tasse
pensioni
tagli alle pensioni d'oro ed alla P.A.
tagli ai privilegi
ecc

MA RIEMPIAMO STE BENEDETTE PIAZZE
e basta con sto slogan fossilizzato sul redd di cittadinanza...NON E' ABBASTANZA!

il sole, roma Commentatore certificato 03.11.15 15:15| 
 |
Rispondi al commento

E' la MENTALITA' UMANA nella TESTA delle persone..che bisogna cambiare,
...e NON i confini amministrativi interni all'ITALIA....
..mi pare....

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 03.11.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

LE NUOVE REGIONI dell'#ItaliaFrankenstein

Siamo sudditi in una repubblica democratica. Resta una domanda finale:

"Questa riforma a cosa serve?"

Serve ai caxxi loro!

La cosa che mi urta è sapere che con questi numeri la maggioranza approva.

Una maggioranza ad "convenienzam"!

IL SENATO APPROVA!

La cosa che dobbiamo fare noi(m5s), è quella di cercare di impedire in ogni modo l'attuazione dei loro piani, perché badate bene, i loro piani sono solo a favore di loro stessi, non vi fate infinocchiare dalla briciole che arriveranno come scarto.

Siamo di fronte ad una enorme e devastante svendita, ad una schifosa spartizione, e in fine, ma non ultima, a una perdita di sovranità totale, anche quella sui propri territori.

SIAMO SUDDITI IN UNA RERUBBLICA DEMOCRATICA!

Gli strumenti per attuare tutto ciò sono in Parlamento, ma per il momento li stanno usando gli altri, c'è da elaborare qualcosa in tempi brevi, questi vanno avanti come treni, perché per i caxxi loro funziona tutto, funziona tutto benissimo!

Arrivederci e grazie, graziella e grazie a sti politici del caxxo.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLA DELL'ACCORPAMENTO DELLE REGIONI E' L'ENNESIMA PORCHERIA FIRMATA PD

alvise fossa 03.11.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Con questa pseudoriforma tutti i dipendenti restano esattamente dove sono ora quindi al pari della riforma province il risultato economico è ZERO.
Se le regioni del nord erano virtuose (cioè qui un veneto si ruba molto meno che in sicilia) per quale motivo si decide di accorpare?
È una punizione? O un premio per la Sicilia che non viene toccata?
Quando un politico vuole modificare qualcosa che funziona è sempre per impedirle il funzionamento e rubare meglio (il caos aiuta).

Notare che la Sicilia che tanto avrebbe bisogno di riforma resta esattamente come prima statuto speciale incluso... e comunque mettere insieme due amministrazioni che rubano non significa ottenerne una che non ruba, anzi....

Il fine ultimo è chiaro:
TAGLIARE FONDI ALLA SANITÀ CHE FUNZIONA per NON darli a quella che ha problemi.
Io da veneto ho già capito benissimo dove vanno a parare.

Italiani, avete fame? Mangiate riforme. Mangiatene a sazietà, sono belle grosse addirittura macro...

A parte mettere le zampe sui soldi mi pare che la proposta nasconda anche fini elettorali:
l'eventuale futuro accorpamento politico di regioni in bilico con regioni stabili significa aumentare la propria probabilità di vittoria alle regionali....
il M5S può sfondare in alcune regioni e perdere in altre, se si mettono insieme allora perde in entrambe senza avere la possibilità di governare.
Poi le unioni forzate come ad esempio l'Europa hanno la caratteristica di disorientare i cittadini e fanno loro accettare decisioni che localmente avrebbero rifiutato.
La cosa importante è che i cittadini credano alla solita panzana ovvero che la riforma risolva problemi, poi una volta approvata anche se i problemi restano la riforma dannosa rimane ugualmente e non si torna indietro.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ho più alcun senso della Patria e nessuna volontà di sacrificarmi per essa, finchè ci sarà una politica ed una giustizia come quella attuale.

Alessandro L. 03.11.15 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ pabblo


a paole', te saluta lo tito................ ahahahahah..................


pero' dje de anna' piu' piano in autostrada......
ahahahahahahahahah...........

Caciara ........Roma Commentatore certificato 03.11.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Sembra la scoperta dell'acqua Santa,così i pensionati d'oro,i vitalizzati,i privilegiati ed i baby pensionati potranno godersi il Paradiso Terrestre nel lusso benedetti dal Vaticano,mentre per i cretini come me e chi ha creduto negli effimeri ideali dei vari illusori credo,godremo poi il Paradiso Celeste mentre i vermi si ciberanno della nostra carcassa.La vita è fatta per i furbi,bigotti,clericali e venduti,speculatori,tangentisti e integralisti fanatici del battesimo.Cari amici non rovinatevi il fegato per i faraonici spettacoli mandati in onda e pubblicizzati dall'informazione pilotata,i quali esaltano le doti Divine dei politici di turno innalzati a governare la Colonia Italia.Anche il Papa non ha detto una parola contro le Missioni di Pace,usate come copertura per fare vere guerre,le quali hanno partorito il Mostro Isis,sofferenza,distruzioni,morte,povertà,esodo Biblico.Le Missioni di pace usate per realizzare la Globalizzazione sono state la causa scatenante delle Metastasi,cancro maligno della Malapolitica che ha incancrenito il mondo,ci conferma che nella vita non si deve credere a niente,è tutto pianificato dai Grandi Maestri Burattinai dove l'essere umano singolo non conta nulla ed è solo questione di denaro e potere,perciò è importante seguire i politici di turno che vengono innalzati a governare le Colonie anche se si tratta di un semplice consigliere comunale di un piccolo comune.La politica serve solo per eseguire gli ordini ricevuti per poi poter fare gli affari di famiglia ed essere venerati come Santi.Si è realizzato tutto quanto dettomi sul finire degli anni 80 e devo dare ragione a quei alti personaggi che mi avevano dato del cretino dicendomi "il tuo Dio nel quale credi è solo opera della tua fantasia,è solo questione di denaro e c'è un Cardinale che gestisce il denaro delle tangenti portandole al sicuro nello Stato del Vaticano e poi con tranquillità le spartisce in percentuale ai vari partiti e personaggi.

Agostino Nigretti 03.11.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

eliminiamo tutte le regioni e diamo ai comuni tutti i poteri sul proprio territorio, ogni asl e ogni ospedale dipendano da una unica autorità centrale, ministero della sanità, che opera i controlli e il coordinamento con funzionari assolutamente al di fuori dalla politica.

maria t., olbia Commentatore certificato 03.11.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa ,così concepita,è la riforma dei"PAZZI"...sveglia questi non sanno neppure quello che dicono.
Accorpi così comandi meglio!
Andate a fare in culo....ladri e maiali!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Il vero nucleo cittadino è ...il comune!
Il cittadino paga le tasse nel suo comune per i servizi del comune!
Ritornare ai comuni ed eliminare tutte quelle strutture che sono solo ...poltronifici...e sperpero di denaro!
Peccato che non abbiano inventato anche le "interregioni e le interprovince"...sai quanti altri voti e poltrone?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma se questa riforma farà diminuire il costo dell'amministrazione pubblica sarà una cosa buona x il cittadino

Il problema vero è l'onestà dei pubblici amministratori e le leggi che li devono controllare ed eventualmente espellere senza nessuna remora o riverenza x i corrotti ladri e che non rispettano leggi

devono essere cacciati dopo aver restituito tutto
se necessario lasciarli in mutande nella pubblica piazza (che schifo)

saluti ai monelli del blog

old dog 03.11.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

A)
Eppure la differenza c'e' (esperienza aziendale diretta) :
-la P.A. della Lombardia paga puntuale le fatture elettroniche
-la P.A. di Roma no

B)
Il governo sulle spese regionali ha ragione:
riduzione del 2% calcoliamo: la spesa sanitaria e' al 70% stipendi . Per avere una riduzione della spesa sanitaria del 2% sul 70% dell'importo bisogna ridurre gli stipendi del 3% circa .
PERCHE' I DIPENDENTI PUBBLICI NON DOVREBBERO SUBIRE DECURTAZIONI DEGLI STIPENDI QUANDO I DIPENDENTI PRIVATI DAL 2000 AD OGGI IN MEDIA HANNO DOVUTO ACCETTARE RIDUZIONI DI FATTO ?
Dal 2008 il pil e' calato piu' del 3% .


C)Indebitamento citta' del nord: va valutato in rapporto al PIL. In senso assoluto e' privo di significato .

Il M5S dovrebbe proporre alternative operative per la riduzione dei costi nella sanita' non opporsi a prescindere.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 03.11.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.newspedia.it/pd-ecco-il-ddl-anti-m5s-via-ballottaggio-per-evitare-effetto-parma/

Cosa dicono i fan del PD tutti i giorni? Tranquilli i sondaggi sbagliano,viciamopoi ecc,però alo stesso tempo si cacano in mano,fate ridere.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 03.11.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento

La Campania rimane così com'è?

Mario Costantino 03.11.15 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

news internazionali : Cosa è successo al volo 9268?
Inviato da Redazione il 2/11/2015 21:00:00 (1938 letture)

Prima ancora di capire cosa sia successo veramente al volo 9268, precipitato ieri nel Sinai, abbiamo una importante lezione da imparare. In casi come questi non ci si può più fidare di nessuna affermazione fatta dai media tradizionali, nemmeno quelle più decise e categoriche: ad esempio ieri, subito dopo l'incidente, i media ci hanno detto che "il pilota aveva lanciato un SOS" poco prima di schiantarsi nel deserto del Sinai. Questo automaticamente escludeva l'ipotesi di una esplosione violenta (sia che fosse stata causata da una bomba piazzata a bordo, oppure da un razzo lanciato da terra). A conferma di questo - ci dicevano sempre i media - "sia le autorità egiziane che quelle russe escludono categoricamente che si sia trattato di un attentato".

Oggi invece è cambiato tutto. Ora si parla con certezza di un aereo che "si è spezzato in volo", a 9.000 metri di quota, mentre si nega - ovviamente - che il pilota abbia mai lanciato un SOS. La distruzione in volo, a sua volta, comporta quasi certamente un attentato.

Ma allora, chi ha messo in giro le notizie di ieri, dandole come certe? E perchè chi le ha riportate non si è preoccupato prima di verificarle? [...]

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4832

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.11.15 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come il gioco delle tre carte, fanno finta di tagliare ma invece i costi raddoppiano, l'ebetino di firenze sogna di diventare un dittatore, fortunatamente c'è il Movimento 5 Stelle che difende la democrazia e il popolo.

#M 5 S, Italia Commentatore certificato 03.11.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

A me invece sembra una proposta interessante, ovviamente da migliorare.

Rendiamo tutte le 12 regioni uguali,e tutte un po' più a statuto speciale ....

Tanto anche adesso il cittadino non riesce a controllare l'operato delle regioni, da questo punto di vista non cambia nulla.

La regione di roma non ha senso, che roma venga accorpata a napoli nella regione tirrenica , cosi' si passa a 11.

Credo che il M5S dovrebbe cavalcare questa riforma migliorandola nei punti oscuri e controversi.

Propongo una votazione online per sapere il pensiero degli iscritti, per sapere se sono favorevoli ad una riduzione del numero delle regioni, che poi nei particolari mi fido di voi di come verrà attuata.

Io vivo in lombardia e direttamente per me non cambierebbe nulla, parlando con altri lombardi, negli anni scorsi, qui si vedrebbe con favore gli accorpamenti.

Giulio Riggio, Ceretto Lomellina Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

E mi pare inoltre giusto che la Lombardia non debba subire ripercussioni legate a stravolgimenti amministrativi territoriali.
D'altro canto... è la regione di EXPO!
La regione di Milano, "Capitale della Moralità" (iaddetto Cantone).

Vediamo assieme quali sono i principali requisiti per diventare capitale della moralità.

Si parte da una base molto semplice ma essenziale fatta di braccia staccate a machetate da parte di gang latinos, picconate in testa ai passanti e manifestazioni in cui svariate auto vengono date alle fiamme.
Poi, chiaramente, serve che chiunque possa entrare in tribunale per poter sparare liberamente a giudici ed avvocati, questa è la vera essenza della moralità.
Poi si sale al livello successivo. Quello composto de appalti assegnati attraverso gare pilotate, della presenza di infiltrazioni mafiose, senza mai scordarsi che è necessario che in questa città si sia sviluppato un sistema di informazione completamente corrotto, finalizzato alla propaganda, che inevitabilmente possa riflettersi anche sul resto del panorama Italiano e sulla "cultura" che viene trasmessa ai sudditi (ehm... volevo dire "cittadini").

Questi i principali requisiti se volete anche voi, con la vostra città, candidarvi a "Capitale della Moralità"!
Non mi resta che augurare a tutti voi un in bocca al lupo per l'assegnazione del prossimo titolo!

Matteo A., Cuneo Commentatore certificato 03.11.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma... veremente! A cosa serve sta roba???
Ad incasinare le cose ulteriormente?
Poi Piemonte con Liguria, non centrano nulla l'una con l'altra, sono problematiche territoriali completamente differenti, non esiste, la gestione del territorio sarebbe inevitabilmente decentralizzata in ogni caso.
Ci pensa Torino ad amministrare Genova e Savona???
Ci pensa chi vive il territorio e dunque in ogni caso creare queste "macroregioni" è completamente superfluo.

Credo che Roma voglia rimpicciolire il suo territorio per facilatarne la gestione. Credo che parta tutto da lì, perché si sono resi conto che non sono più in grado di gestirlo e che nel giro di pochi altri anni collasserà su se stessa!
E così, si tirano dietro tutto il resto d'Italia, per incapacità di gestione.

Poi ci saranno SICURAMENTE dei calcoli legati ai bacini elettorali, legati ai vari seggi che si verranno quindi a creare, così che i partiti possano continuare a "galleggiare" come la M3RD4 che sono!
Disposti ad accorpare le regioni, a stravolgere l'amministrazione territoriale, pur di continuare ad esistere alle spese degli Italiani.

Matteo A., Cuneo Commentatore certificato 03.11.15 12:31| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
le regioni con i governatori sono messi alla pari di stati,come negli usa, ma sarebbero negli usa delle contee, cioè questa mania di grandezza e distribuzioni di poltrone che sono poi soldi e sono tasse, io farei tre regioni, nord ,centro e sud, la sardegna con il nord e la sicilia con il centro,il resto è solo un mangiasoldi, siamo oramai alla disperazione e continuiamo nei deliri di grandezza, la sanità per me deve essere nazionale, così che una siringa sia di prezzo eguale per tutti e la medicina anche lei eguale di prezzo,la sanità deve andare a tichet a salire, cioè fino a 10.000 netti non lo paghi,ma poi più guadagni e più paghi,ad esempio se guadagni 10.000 al mese ti paghi tutto, se ne guadagni di più pure gli interventi chirgici e ricovero ospedaliero, faccio un esmpio io ho avuto un intervento,chiesi cosa costava, mi dissero 5000 euro più 10 giorni di ospedale fanno 8000 euro,ma se guadagni 5000 euro al mese te li puoi pagare con calma e senza rompere i cabassi alla sanità, se invece guadagni 12.000 euro all'anno allora è giuto che non paghi nulla, solo così la metti a pareggio, via tutti i privilegi ai politici, tetto di stipendio massimo 5000 euro al mese netti,pure al presidente della repubblica,via pure l'immunità, via i piccoli comuni, che sono un'altra mangiatoia ,se non prendono stipendi alti,prendono tangenti,io ad esempio nel mio comune della lega nord, feci fare un indagine fonometrica per rumori molesti,pure il comune per legge l'ha dovuta fare fare, alla fine io ho pagato 700 euro il tecnico,il comune 2000 euro, dunque lo vedi che i prezzi sono gonfiati,poi scoperto chi faceva questi rumori hanno coperto tutto,ossia da brescia è arrivata l'arpa che non ha trovato nulla, siccome questo ruomori ci sono ancora, cornuta e bastonata, ossia che mi frega se sono in un comune piccolo dove tutti si conoscono e si preteggono fra loro a scapito del poveraccio come me, voglio uno stato che funzioni,del com

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Veramente urgente questa riforma , cambierà il destino del Paese ! Darà un nuovo forte impulso alla capacità produttiva e all'innovazione tecnologica , riempirà le tante fabbriche abbandonate e farà scomparire la disoccupazione . I nostri ben amati governanti le pensano tutte per il nostro benessere ! Un'altra perla che si aggiunge alle altre innumerevoli concrete iniziative che il PD ha fatto , sta facendo e farà . I MARO' ? !!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 03.11.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno parla di Patrizio Cinque del m5s a bagheria , ove sono stati smantellati i poteri mafiosi: Anzi si vogliono accreditare il sig. renzi e alfanno che ppremiano (a loro dire) che denuncia! Non è la prima volta che non succede (poi) niente! Mattarella invita questi 36 denuncianti al quirinale con Patrizio Cinque ..allora sì che dimostra di essere contro la mafia ! (che si può e deve sconfiggere) come recentemente ella disse in un discorso pubblico !
Anche i tiggì tacciono e nulla trapela del m5s, anche nei talk si rivolgono altrove (papa, pensioni, renzi ancora renzi)Ma guarda mi sembra di essere in turchia prima delle elezioni e i media di edogan-renzi al servizio del regime !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 03.11.15 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Se si fosse risolto il problema della criminalità nel sud, che è da 20 che la menano con la lotta alla criminalità , alla mafia , agli sprechi , ai finti invalidi ,al traffico di droga , alle imprese legate alla malavita per riciclare denaro sporco, ecc... la lista va avanti da nord a sud... non voglio discriminare le persone oneste. Se si fossero risolti questi problemi , l'Italia starebbe bene. Non servirebbe inventarsi niente. Invece 2015 sempre le stesse cose , gli stessi problemi. Cosa facciamo nel 2030 ci troveremo a parlare degli stessi problemi ?

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 03.11.15 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E dopo il nord vs sud nel post di dibattista,peggio dell'asilo dei bambini,possiamo notare che il movimento 5 stelle è costretto a prendersi città in macerie,esplose,chiamatele come vi pare,molti cittadini ti ascoltano solo quando stanno nella merda,non sia mai che ti ascoltano prima!,e infatti specialmente dove il movimento 5 stelle governo da poco,vedi gela,augusta,e altri comuni di più o meno 1 anno,i cosidetti italiani medi,fortunatamente non tutti cosi,altrimenti questo paese era finito,comunque la fanno scontare al movimento,iniziate a crescere,siete quasi tutti adulti,quando il vostro comune era nella merda perché non vi siete svegliati anziché aspettare un progetto,un movimento,quello che è? e poi pretendere che il sindaco abbia i poteri?

PS: e ancora vi chiedete perché rosseau non arriva?,non siete ancora pronti!.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 03.11.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento

per salvarsi la Poltrona cosa fa il Governo?

La legge di stabilità delle Poltrone del Governo!


Legge stabilita': Corte dei conti, rischio aumento Irpef e ticket Regioni
http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Legge-stabilita-conti-rischio-aumento-Irpef-ticket-Regioni/03-11-2015/1-A_020777089.shtml


Manovra, la Corte dei conti: nodi irrisolti, coperture temporanee. E' scontro regioni-governo

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/manovra_regioni_sanita_renzi/notizie/1657772.shtml

Stabilità, l’allarme della Corte dei conti: manovra in deficit che lascia molti nodi irrisolti, dalla Pa alle pensioni

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-11-03/stabilita-l-allarme-corte-conti-manovra-deficit-che-lascia-molti-nodi-irrisolti-093013.shtml?uuid=ACC7vPSB

Corte dei conti 03.11.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

E SE già adesso per una visita specialistica prenotata al cup ti fanno girare per tutta la regione ..adesso con questi accorpamenti giri ancora di più in lungo ed in largo O_o

VIRGINIA VIANELLO, TARANTO Commentatore certificato 03.11.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò che si sta facendo da vent'anni in qua non è legittimo ! La sinistra italiana è una trottola impazzita che non sa dove andare ma ci vuole andare a ogni costo ! Il grave affronto subito dagli americani a Sigonella nell'86 quando Craxi schierò i carabinieri contro i marines per evitare la cattura di AbuAbbas , portò al colpo di stato chiamato mani pulite che fu compiuto dall'ex PCI grazie all'assenso di Bush padre , vendetta per Sigonella ! Oggi viviamo ancora in quel clima , abbiamo smesso di essere un Paese civile e ordinato , soffriamo restrizioni e privazioni sconosciute , paghiamo tasse altissime e numerose anche se spesso non ne abbiamo la possibilità . I governanti della sinistra o sono totalmente incapaci o sono in malafede , fanno cose che sono distruttive per l'ordinamento sociale , tolgono garanzie e protezioni al lavoratore mentre destinano grandi somme alle banche ! Sembra quasi che vogliano suscitare una reazione , una sommossa del popolo stremato , perchè ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 03.11.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

senza parole........senza voto a loro.....

maria t., potenza Commentatore certificato 03.11.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento


Tanto vale allora creare la Padania e l' Etruria come sosteneva Gianfranco Miglio della Lega, oppure si potrebbe ricreare lo Stato Pontificio ed il Regno delle Due Sicilie !!!

Ma questi del PD non ci dormono la notte per partorire queste follie ?

Andrea Rossi 03.11.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono troppi assenteismi per "malattie". Una nuova proposta ...che ho molti dubbi questo M5S dei sindacalismi e socialismi piu' parassitari possa mettere in votazione e:
Chiunque, dal Presidente della Repubblica all'ultimo degli operai, chiunque, in caso di assenza per malattia, venga remunerato con 10 euro per ogni giorno di assenza. Del resto, per restare a casa sotto le coperte e mangiarsi una zuppa di cipolle, non ne servono molti di piu'. Per CHIUNQUE...

tomi sonvene Commentatore certificato 03.11.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque la pseudo riforma conferma che chi ha ideato e scritto i cambiamenti non è italiano.
Dimostra di non conoscere la storia del paese.

Chissà perchè non succede altrettanto in Germania, con i loro Land. O ai francesi, che di regioni ne hanno 27 e non risulta da nessuna parte che qualche piddino si sogni di cancellare qualche regione per accorpamenti.

Cancellare la storia di un paese, intanto dovrebbero chiederlo agli italiani: l'Italia non è del piddi e i suoi piddini che fanno e disfano il paese a loro piacimento (o a piacimento di chissàchi).

Gian A Commentatore certificato 03.11.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Triveneto è un'idea di origine fascista, quindi è ovvio che piaccia al costituendo Partito della Nazione. Forse piacerà un po' meno alla SVP, da sempre fedele alleata del PD, ma in fondo ha ciò che si merita.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 03.11.15 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli 8 candidati di Milano sono già pronti e pure il programma che li unisce
Di fronte agli articoli della stampa embedded che sono sbeffeggianti e calunniosi, sarebbe troppo pretendere da questo blog, al posto di tanti articoli sulla soia o la crusca, un riassunto di questo programma e qualche nota tecnica sui candidati?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.11.15 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si smentiscono mai, ma la nostra amica Carla Ruocco (mi permetta il confidenziale "amica"), lo aveva già detto a proposito dell'aumento dell'Iva.
E ora se ne accorge anche qualcun altro.

Dubbi del Senato sulla 'clausola' Iva

II Sole 24 Ore

E' lungo l'elenco dei dubbi sollevati dai tecnici del servizio bilancio del Senato al ddl Stabilità. Dubbi che si accompagnano alle osservazioni espresse ieri con le audizioni delle parti sociali e dei rappresentanti degli enti territoriali. Si va dall'aumento dell'Iva agli incassi non certi per la voluntary disclosure e per i giochi. Da non dimenticare i limiti ... determinati dall'abolizione dei Tasi e Imu o ancora i possibili effetti negativi su Regioni, sanità e Province che dovrebbero arrivare dalla legge di Stabilità all'esame del Senato. A non convincere in primis è la stima di gettito del Governo che potrebbe produrre la rimodulazione delle aliquote Iva del 22% e del 10% se dovessero scattare le clausole di salvaguardia messe a copertura della manovra. Per i tecnici l'incremento di un punto percentuale dell'aliquota Iva ordinaria varrebbe fino a 4.088 miliardi di euro. Ma per il servizio bilancio un punto in più dell'Iva sarebbe sovrastimato.

Gian A Commentatore certificato 03.11.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

beh
di macroregioni ne aveva parlato anche Beppe
e, a dire il vero, se lo scopo fosse quello del risparmio (meno gente inutile da pagare), nn ci vedrei nulla di male....anzi!

il sole, roma Commentatore certificato 03.11.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

ot


secondo mentana al ballottaggio il m5s batterebbe il piddi 50,6% a 49,4%..

mah...mentana sempre ottimista...vorrei sapere dove lo vede il piddi al 49,4... massino massimo al 35,al ballottaggio...

#nonlovotapiùnessuno :)

pabblo 03.11.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento

"Questa riforma a cosa serve?"

a distogliere l'attenzione dai problemi reali. Creano caos, e nel caos ci sguazzano alla perfezione.

Gian A Commentatore certificato 03.11.15 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Serve a creare "casino" in vista delle prossime
elezioni.
Più casino c'è più è probabile il salvataggio
della poltrona (leggi stipendio).

Gli italiani sono servi? Certo che lo sono.

D'altra parte se la maggioranza di un popolo ha
come obiettivo massimo raggiungibile quello di
essere al servizio di qualcuno è difficile che
il risultato sia diverso.

giorgio peruffo Commentatore certificato 03.11.15 10:38| 
 |
Rispondi al commento

""Resta una domanda finale: "Questa riforma a cosa serve?"""

servirà almeno a far capire ai responsabili del ministero della istruzione che la storia e la geografia devono essere più presenti nei programmi scolastici...:)

ps

mentre matteo chiede alle regioni di ridurre gli sprechi lui si compra l'aeroplanino nuovo...nuovo mo...a forcella non avrebbero saputo far di meglio :)

pabblo 03.11.15 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro, i job act dello zio Tom
Di ilsimplicissimus

https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/11/02/lavoro-i-job-act-dello-zio-tom/
C’è una sorta di panico dentro le segrete stanze della Federal Reserve e più che mai nell’ufficio della presidente Janet Yellen: dopo aver dato per consolidata la ripresa statunitense e in particolare quella del lavoro che sembrava andare a gonfie vele, si è invece trovata di fronte a una realtà molto diversa. Intanto il dipartimento del lavoro ha confessato di aver pubblicato tra il marzo 2014 e quello 2015 dati derivanti da stime sbagliate e di aver creato sulla carta 260 mila posti di lavoro nel settore privato che non ci sono mai stati. Quella della revisione al peggio dei dati dopo un consistente periodo di tempo, quando il loro effetto politico e/o finanziario è ormai incassato, è diventata una pratica standard degli Usa: quindi si può immaginare l’ orrore moltiplicato per il coefficiente di bugia e incertezza con il quale Janet Yellen ha incassato le nuove brutte notizie: i 21 mila posti in meno a luglio rispetto alle previsioni, i 40 mila in meno ad agosto , il fatto che tra luglio e settembre i nuovi posti siano stati 167 mila, ossia meno dei 260 mila registrati mensilmente nell’ultimo anno, tutte cifre al ribasso dovute al deterioramento dell’economia statunitense causata dal calo della domanda globale e dal dollaro alto.

Ciononostante il tasso di disoccupazione tra gennaio e settembre di quest’anno è diminuito dal 5,7 al 5,1% restituendo un’idea assolutamente falsata della realtà. Ciò accade perché man mano che calano le occasioni di lavoro, calano anche le iscrizioni alla disoccupazione che è la base sulla quale vengono vengono compilate le statistiche, per cui a una diminuzione reale dei posti di lavoro può far riscontro un aumento del tasso di occupazione. Ho parlato degli Usa, ma questo schema generale pur con numerose varianti è adottato in tutto l’occidente portando così a risultati paradossali come quelli for

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.11.15 10:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori