Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

2015: l'anno nero della Sicilia

  • 208

New Twitter Gallery

sici_lia.jpg

discorso_fbg.png

"Chi vive in Sicilia sa che questa isola assomiglia all’anticamera dell’inferno. Siamo tanto lontani da quell’Europa centro-settentrionale che ci ha tirato dentro questa avventura dell’Unione Europea e dell’Euro. Siamo una colonia di una colonia. Messina, pochi mesi fa, è stata senza acqua per settimane. 250 mila persone che hanno rischiato di dimenticare cosa fosse un rubinetto, con scuole e università chiuse. E la beffa delle beffe è che un acquedotto da 500 litri al secondo, vicinissimo Messina, butta a mare, ormai da anni. Volete sapere perché? Alla fine degli anni ’60 la conduttura fu presa in gestione da enti regionali che chiesero somme astronomiche al comune di Messina, che rinunciò a quell’acqua. Ma ci sono tante altre zone della Sicilia dove la penuria d’acqua è frequente, specialmente d’estate.
Parliamo di economia siciliana, in recessione totale, con un mercato del lavoro a dire poco disastroso. Il tasso di occupazione di uomini e donne di età compresa tra i 20 e i 64 anni è del 42,4%, cioè il più basso di tutte le regioni europee. Quattro volte peggio rispetto a quella della media dei paesi UE! I più disoccupati d’Europa, bel primato.
Il debito complessivo della Regione Sicilia con gli istituti di credito Ammonta a 7 miliardi e mezzo. Al 1 gennaio 2014 il debito era di appena 5 miliardi. Poi si sono fatti mutui per pagare altri debiti e poi ancora altri debiti per pagare i mutui e così verso il concetto di debito infinito! I trasporti sono stati al collasso per un po’ di tempo, ma ormai fortunatamente hanno finito di soffrire e sono passati a miglior vita! Abbiamo i treni più lenti d’Europa con tempi di percorrenza da capogiro, e frane e smottamenti e deragliamenti appena piove: per percorrere i 100 km da Palermo a Trapani ci vogliono 4 ore (media di 25 km all’ora); 2 ore per collegare Palermo ad Agrigento che distano 125 km; mentre da Palermo a Ragusa si impiegano dalle 6 alle 9 ore, con vari cambi, per un totale di 269 km ed una velocità media di circa 25 km all’ora; mentre i 300 km tra Trapani e Ragusa si possono tranquillamente fare in appena 10 ore e mezzo, grosso modo lo stesso tempo di percorrenza aerea tra Roma e Pechino. E pensare che la prima ferrovia italiana, inaugurata nel 1842 aveva una velocità di 50 km all’ora!
Il trasporto su strada è bloccato. Dal 10 aprile, con la rottura del viadotto Himera, la Sicilia è tagliata in due parti, vero è che da novembre è stata aperta una bretella, ma sulla riapertura del viadotto nessuno sa nulla! Ma tutta la viabilità interna è all’osso: nessuna illuminazione, manto stradale deformato, frane, smottamenti e chiusure continue, asfalto vecchio di anni, segnaletica insufficiente e o del tutto assente. La chiusura della Palermo a Catania, è stata solo la punta del naso di questo dinosauro affogato. L’elenco delle strade che non si possono percorrere tende all’infinito. Che il 2015 sarebbe stato l’anno orribile per la viabilità in Sicilia si era capito subito a inizio anno, con il crollo del viadotto Scorciavacche in provincia di Agrigento, appena terminato e subito franato. Ad Enna circa un 1/3 delle strade provinciali non è percorribile; mentre la statale 113 nei pressi di Trabia fino alla provinciale 18 che collega Palermo a Piana degli Albanesi è crollata. Sulla strada Statale 626 (Caltanissetta-Gela) il viadotto Geremia si è spezzato in due, mentre allagamenti e frane sulle strade statali 121 e 191 nei pressi di Mazzarino. Il Movimento 5 stelle ha rifatto, in tempi record e con spese minime e tutto in regola, la Regia Trazzera (borbonica ovviamente) sostituendosi di fatto ad uno stato latitante; mentre sulla provinciale 4 (Corleone - San Cipirrello) il ripristino è avvenuto in totale autonomia da parte degli abitanti della zona, ormai disperati, per potere raggiungere le loro campagne. Sarà forse un caso che la Sicilia, dopo il Molise, è la regione italiana con il più alto tasso di mortalità per incidenti su in strade extraurbane, un tasso doppio a quello della Lombardia (Statali, Provinciali e comunali extra urbane ) ed è la regione con la più alta percentuale di giovani morti sulle strade!
Puntiamo allora sulla cultura, ma le università del’isola sono tra le peggiori d’Italia, almeno secondo la classifica del Sole 24 ore. Per cui su 61 atenei pubblici in Italia, Palermo e Catania sono rispettivamente al 55° e 56° posto, mentre Messina al 39° posto rappresenta una eccellenza. Tra le università private la Kore di Enna è messa male.
Nell’ultimo anno la Regione ha speso 938 milioni di euro per pagare lo stipendio a 15.000 dipendenti assunti a tempo indeterminato. Niente male se si considera che questa cifra è pari a poco meno della metà di quello che impiegano le altre 15 regione a statuto ordinario italiane per pagare i propri dipendenti. Cioè la Sicilia costa quanto 7/8 regioni italiane. I dirigenti di tutte e 15 le regioni italiane a statuto ordinario sono pari al numero dei dirigenti della Regione Sicilia: 1836. e 16.000 pensionati. Ci sono poi società controllate dalla Regione Sicilia (oppure ad essa collegate) che hanno altri 7.000 dipendenti.
La sola Presidenza della Regione contava, fino a poco tempo fa, 192 dirigenti e circa 1300 dipendenti, lo stesso numero, ha fatto notare qualcuno, della Presidenza del Consiglio britannica. Ma in Inghilterra sono 53 milioni, dieci volte di più che in Sicilia!
Il capitolo più pesante della spesa regionale è quello della Sanità: 9,168 miliardi di euro spesi nel 2014, pari al 46% del totale delle uscite regionali. Ma nonostante le alte spese che la regione siciliana destina alla sanità, i posti letto pro capite per abitante sono pochini: 2,9 posti ogni 1.000 abitanti, peggio solo della Campania (2,8) contro una media Italiana di 3,4. E recentemente anche il Ministro della Salute ha ammesso che si, ci sono stati miglioramenti, ma “persistono significative inadempienze, soprattutto relative a : riorganizzazione dei punti nascita; cure palliative; prevenzione; riorganizzazione della rete dei laboratori”.

L’anno scorso Goletta verde, su 26 località di balneazione esaminate in giro per l’isola, ne ha bocciate 16 a causa dell’inquinamento. Mentre per quanto riguarda il trattamento delle acque reflue l’Unione europea ha riscontrato anomalie in 175 agglomerati urbani sui 390 presenti nell’isola.
E nel frattempo i siciliani soccombono: secondo il rapporto Svimez sull'economia del Mezzogiorno la Sicilia ha un triste primato. Il 41,8 per cento dei siciliani è a rischio povertà, mentre tra il 2008 e il 2015 hanno perso il lavoro circa 800mila siciliani.
E la qualità della vita nelle città siciliane. E' Ragusa la meno peggio in Sicilia, classificandosi al 78° posto su 110 (guarda caso con un sindaco a 5 Stelle), seguita da Siracusa al 90°, ultima Palermo al 106° posto, che però ha un tram nuovo! Sì, è vero che noi abbiamo il sole, il mare. Ma il sole ed il mare non riescono a darci da vivere".
Igor Gelarda, dirigente Consap

acquistavvw.jpg

30 Dic 2015, 09:22 | Scrivi | Commenti (208) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 208


Tags: 2015, anno nero, igor gelarda, messina, palermo, sicilia, sud

Commenti

 

...Eppure il rischio c'è...Il rischio di una tecnologia spiata e controllata e che ci segue,sempre e comunque...Affidare la giustizia ai giustizialisti del web,mi ricorda la folla inferocita colle fiaccole che vuole incendiare la strega di turno.Perchè siamo veramente tutti coglioni.Bisogna,sul serio,smettere...Tutto.Tutti assieme,bisogna capire che cazzo stiamo facendo...che cosa c'è veramente da buttare e cosa veramente da tenere,perchè,per come stanno ora le cose,è impossibile scardinare il sistema se non con una imponente rivoluzione.O la rivoluzione o l'annichilimento e lo svilimento fino ad assomigliare a tutti gli altri.Piantare gli alberi e usare l'elettrica è buono,ma gli accordi commerciali internazionali e la presenza della nato?Bisogna stracciare i contratti colle farmaceu tiche per abbracciare una medicina etica ed efficiente tramite nuove tecnologie,con tutte le conseguenze del caso e riappropriarci della nostra sovranità monetaria.Combattere contro lo strapotere statunitense e stare attenti al versante contrapposto e bisogna sedersi allo stesso tavolo dei tiranni esportatori di democrazia e dire"NO"oppure,essere disposti allo scontro vero e proprio.E'l'unica strada per cambiare,ma seguiranno pesanti ritorsioni.Siete disposti o siete la nuova maschera di chi si accorda?Non lo ho ancora capito...Una cosa possiamo fare tutti assieme e voi più di me...INDIRE SUBITO UN GRANDE SCIOPERO DEI CONSUMI,che duri almeno,una settimana,per far capire ai mercati che non siamo noi a dipendere da loro,ma loro da noi.Grazie per la lettura e per topo galileo,un gran bel film!

Ermenegildo V., Milano Commentatore certificato 10.01.16 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Si è creato un caso ,Quarto'.
Penso che per il bene del movimento e di tutti il Sindaco si dovrebbe dimettere ed andare a nuove elezioni SUBITO, non possiamo permettere che questi personaggi (sono estremamente convinto che il PD sia parte integrante ed abbiano manovrato il gioco furbesco ai danni del M5s di Quarto, ....con quello che sta succedendo a Roma e Milano .... cercano in tutti i modi di metterci i bastoni fra le gambe )ci sputtanino così stupidamente, rifare immediatamente le elezioni a Quarto, se vinciamo ok altrimenti il comune ritornerà nelle mani del PD o della destra sempre in associazione con i mafiosi. Tutto questo però prima di Roma.Tanto non passerà molto tempo perchè si ritrovino invischiati con la mafia, sono loro stessi.

piero tavoloni 10.01.16 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Non fatevi intimidire. Personaggetti come De Luca, Orfini e Carbone cercano di convincere gli italiani che i politici sono tutti uguali. Ladri come loro. Corrotti come loro. Voltagabbana come loro. E non si vergognano. Gli elettori non sono tutti degli allocchi e capiscono bene, anzi, benissimo chi li sta prendendo in giro. Andate avanti innalzando il vessillo della vostra integrità. Se il M5S, come consensi nei sondaggi delle ultime settimane, è a un passo dai demokrat, significa che gli elettori sono semplicemente stufi dei tanti papponi che siedono sugli scranni di Montecitorio e Palazzo Madama e vogliono persone preparate ed oneste. Non cedete di un millimetro e portate avanti il vostro programma elettorale. Grazie di esistere. Ugo

Ugo Pilia 09.01.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Troppo bello questo post sulla Sicilia

Chiara 08.01.16 21:18| 
 |
Rispondi al commento


Difficoltà di3000€ 40.000€ 55000€ a
700.000€?
Sono il nuovo prestatore che porta
aiutare tutti coloro che hanno bisogno
del suo finanziamento. Avete bisogno
di aiuto contattatemi. Avete bisogno
di un prestito si prega di contattare
me. Voi che è grave situazione, mi ha
contattato Se avete un bisogno di un
prestito rapido all'indirizzo e-mail
seguente: francesca.cortes02@gmail.com

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 08.01.16 00:11| 
 |
Rispondi al commento


Sono di nazionalità francese residenza
in Italia nella città di agrigento
società del mio prestito si trova
nella città di verona
Offerta di prestito denaro tra privato
gratuito urgente:FRANCESCA.CORTES02@GMAIL.COM

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 08.01.16 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Alle ore 20,30 Io ascolto il Discorso alla Nazione intera del Mio PRESIDENTE, si è Lui BEPPE il Mio PRESIDENTE e nessuno altro, ora come ora può sostituirlo, il Mio PRESIDENTE è BEPPE onde per cui ascolto le Sue parole e seguo attentamente la Sua intervista. Emilio

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 31.12.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento

https://soundcloud.com/marco-guerrieri-3/sets/litalia-pu-farcela-bagnai

marco andrea antonio guerrieri Commentatore certificato 31.12.15 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Questi per un posto da bidello rivoterebbero pure cuffaro.

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento

anche oggi si è mandato via l'ennesimo rappresentante del M5S indegno che si è approfittato per meri scopi personali ad arrivare in cima alla scala del potere, gettando nello sconforto noi che invece desideriamo ardentemente un cambio di direzione, la svolta. Non se ne può più, qui serve prendere provvedimenti, chi non rispetta il codice deontologico e le linee guida prefissate, deve anche pagare pegno...troppo facile e senza conseguenze l'espulsione...spremiamoci le meningi e cerchiamo di modificare il nostro pessimo comportamento egoistico che da decenni ci contraddistingue come italiani. E' ora di fare sul serio.

Paolo G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.12.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono due anni che partecipo e leggo con entusiasmo il blog di beppe grillo;Vi prego di non lasciarlo mai!E'l'unica fonte di informazione che mi(vi)convince,ma non per partito preso in quanto è un moVimento che è in grado di cambiare l'Italia dalla Sicilia al Piemonte,isole comprese.Passate parola e abbiate pazienza e fiducia poichè il loro senso è cacciare i partiti che non vogliono la DEMOCRAZIA.La storia ce lo insegna(vedi adriano olivetti e casaleggio che ,a ragione,si considera figlio di adriano):sono i movimenti che vogliono la democrazia,attualmente l'unico moVimento Cinque stelle sta seguendo con entusiasmo questo percorso di DEMOCRAZIA diretta; io ci credo e l'ho sempre pensato sin dal 1978,dopo aver preso e esercitato il ruolo di Architetto:nessuno deve rimanere indietro,sono stato trattato male dai partiti che mi hanno sempre scacciato e a brutto muso;ora col m5s ho ripreso vigore e amore per questa utopia,ma io so di certo che non si tratta di UTOPIA,ma di semplice realtà.Evviva il m5s e auguro a tutti un buon 2016 e per gli anni a venire che siano tutti a cinque stelle per far rinascere,la scuola pubblica,la giustizia pubblica che arresta le persone che si macchiano di reati quali l'ambiente inquinato dagli inceneritori,dalle macchine private,e indirizzarsi verso le energie rinnovabili,l'agricoltura biologica e tante altre cose da fare,per ultimo toglire le macchine dalle città e rinvigorire le strade con mezzi pubblici moderni e disposti a non produrre co2 nell'atmosfera.Tutto ciò è merito del m5s,in tanti anni non ne sentivo parlare,lo avevo nel mio cuore e attraverso le riviste specializza;col m5s tutto questo vuole esse quotidiano e la vita sarà più longeva.Grazie per avermi letto,ma un ingraziamento sarebbe più gradito se vinceremo e governeremo l'italia solo col m5s per capacità,semplicità e possibilmente senza stanziare tanti soldi se non per implementare le realtà sociali.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento

e voglio aggiungere: vista l'alta percentuale di fallimentari personaggi che abbiamo prodotto nelle cariche amministrative (Gela, Quarto etc) in rapporto alla rappresentanza totale del M5S, io se fossi un elettore dubbioso, col CAZZO che darei il voto a un candidato M5S alle prossime amministrative.
continuiamo a farci male così, mi raccomando!!!


cioè, il sindaco di GELA, ma io ESIGO di sapere chi cazzo gli ha permesso di arrivare fin là.
cazzo: bastava guardarlo in faccia.
ricordo uno spettacolo di Beppe in cui parlava di Fazio (non il tappetino, bensì quello di Bankitalia) e diceva che avremmo dovuto ricominciare a fidarci dei nostri istinti nel giudicare le persone, e guardarli in faccia per distinguere i mariuoli dagli onesti...
ecco, sarebbe bastato questo metodo elementare per tenere alla larga Messinese.

come ho già proposto in passato più volte, alla prossima occasione mi offro volontario per farla io la selezione dei candidati...ma la potrebbe fare pure mio nipote di 6 anni e sono sicuro che nessuno di questi personaggi passerebbe mai più.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 31.12.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa se c'è un comunicato ufficiale del M5S su quello che sta succedendo a Gela ?
Sono le solite palle della stampa o abbiamo preso un'altra cantonata ? Se abbiamo preso un'altra cantonata, non è forse il caso di rivedere seriamente la procedura con cui eleggiamo i nostri candidati ?

Alessandro L. 31.12.15 11:09| 
 |
Rispondi al commento

fantastico il limite dei 30 km\h.
così chi prima viaggiava in terza adesso andrà in seconda se non addirittura in prima...con un regime di giri motore più alto e maggiore consumo e inquinamento.
ma come fanno a nascere certi GENI?!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 31.12.15 10:58| 
 |
Rispondi al commento

sono un siciliano che è dovuto emigrare per poter lavorare.Dopo 40 anni di lavoro,raggiunto il traguardo della pensione,vedo e leggo ancora le stesse cose di 45 anni fà.Mi piange il cuore ma non mi meraviglio.La solita malagestione clientelare,il solito modo di operare della mafia,gli stessi politici(meno quelli che nel frattempo sono morti).Oggi il movimento 5 stelle ha un duro lavoro davanti ma sono certo che i siciliani onesti lo sosterranno.In alto i cuori.BUONE FESTE Giuseppe.

giuseppe mandalà 31.12.15 10:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E ' da idioti non riconoscere i propri errori...nelle candidature ci sono stati molti errori..vanno analizzati per porvi rimedio..altrimenti ciclicamente sara ' sempre presente...

Incasnero 31.12.15 10:02| 
 |
Rispondi al commento

SMOG:
Hanno cambiato versione:
il limite dei 30km. orari, riduce il sollevamento delle polveri dal terreno;
Lo scarico delle marmitte, è rivolto verso il basso e pertanto, più tempo l'auto impiega a percorrere un determinato percorso, più polveri sottili solleva.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 31.12.15 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E qualcuno nel web spara cazzate a iosa contro il m5s perchè il sindaco di Gela ha rimosso 3 assessori, cosa peraltro comune per il fatto che gli assessori sono nominati dal sindaco e per questo si devono attenere alle direttive dello stesso. Ma dico, con tutti i problemi che ha la Sicilia qualche idiota piddino pensa di criticare il m5s che è stata l'unica, e ripeto l'unica forza politica siciliana che ha dimostrato di voler il bene dei siciliano rimett2ndoci i soldi di tasca loro. Viva il m5s.

William C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.15 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Perché tutti i media parlano di "Renzi che rilancia"? E'un grande pokerista?
L'anno che verrà scoprirà le carte e il suo squallido bluff.

Auguri (tanti) a Fiorella.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 31.12.15 09:38| 
 |
Rispondi al commento

"sindaco" di Gela..chiss¨¤ quali risultati avrebbe dato sottoposto ad un test psico- attitudinale....Da quando era iscritto e sopratutto che attivit¨¤ concrete aveva svolto come attivista del MOV5S..??

Incasnero 31.12.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Buon anno 2016 a tutti i nostri rappresentanti nelle varie istituzioni, a tutti gli iscritti e simpatizzanti. Un augurio speciale lo dedico al nostro grande Beppe, a Gianroberto e alle loro famiglie. 😊 Grazie!

Tex A., MILANO Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/1428124220785695/photos/a.1428161427448641.1073741828.1428124220785695/1651652945099487/?type=3

Caciara ........Roma Commentatore certificato 31.12.15 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro (???) Galletti, in evidente trance agonistica trovandosi per una volta davanti alle telecamere, oltre a sparare una serie di favolette alla toscana parla di "scontistica".
Ho cercato in diversi vocabolari ma non ho trovato traccia di questa parola.
Perché il Galletti la usa? Per rottamare anche la lingua italiana? Per fare come don Abbondio con il "latinorum"? O per contentare (non si sa mai...) gli ubriaconi verdi e i nostalgici neri, noti esperti in linguaggio tecnico e finti oppositori?
Ah saperlo!!!

Intanto, buon anno a chi si batte per la libertà e la democrazia.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 31.12.15 08:58| 
 |
Rispondi al commento

ma l'avete almeno guardato in faccia il sindaco 5 stelle (si fa per dire) di Gela?

ma chi è stato capace di candidare uno così?
uno al cui confronto il Totò Cuffaro dei tempi peggiori sarebbe sembrato un Lord inglese.

ma è possibile che sempre, quando siamo a un passo dalla mèta, ci diamo le martellate sui coglioni.

invece di fare i cazzeggioni a epurare parlamentari senza la minima strategia, facendoli puntualmente passare per martiri, impegnatevi piuttosto a vedere che succede sul territorio, dove abbiamo imbarcato personaggi che personalmente mi danno imbarazzo anche solo a guardarli.



Radio radicale e' diventata radio PD .....
La sovvenzione statale alla radio pannelliana continuer¨¤....

Incasnero 31.12.15 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Attenti al madre in germany

http://news.in-dies.info/2015/11/complicazioni-agli-occhi-con-prodotto-oculistico-tedesco/

Incasnero 31.12.15 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Cari saluti con i miei migliori Auguri a tutto il blog di Beppe Grillo

V

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.15 07:51| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO ------------


NON ABBIAMO IL TEMPO DI ASPETTARE IL CONSENSO DI TUTTI PERCHE ' IL CONSENSO DI TUTTI NON SERVE A NULLA DELLE COSE CHE SI LAMENTANO QUOTIDIANAMENTE E CHE SI DEVONO AFFRONTARE PER IL DANNO CHE PORTANO E NON FANNO PARTE DI QUELLA FALSA BELLA AMMINISTRAZIONE PER CUI SAREBBE LEGITTIMO COMPETERE PER AMMINISTRARE MEGLIO.

NO --QUI NESSUNO SI LAMENTA DI NON AVERE L'OPTIMO AMMINISTRATIVO , MA SI LAMENTANO CHI DI DISOCCUPAZIONE , CHI DI FRODI , CHI DI SOTTRAZIONE DEL REDDITO DA PARTE DI PARTITO SACERDOTALE CHE COMANDA TUTTO E LE ELEZIONI SERVONO SOLO ALLA INFILTRAZIONE NELLO STATO CON FRILLI QUALUNQUE E ASPETTARE LA MAGGIORANZA PER AVERE LA POSSIBILITA' DI FARE E' SOLO SBAGLIATO PERCHE' NESSUNO ASPETTA IN CASO DI FURTO DELLA MACCHINA DI AVERE LA MAGGIORANZA PER LAMENTARSI , E IN REALTA' CREDIAMO CHE SI DEVE AVERE LA MAGGIORANZA PER NON AVERE AVVELENAMENTO ATMOSFERICO , MA ANCOR PIU' DI ALTRO CHE MAI SI DICE DI COME IL VELENO NEI CIBI PORTA I TUMORI AL 20 %, CIFRA DA INFERNO DANTESCO , MENTRE PER IL RISCALDAMENTO DEL PIANETA (DI CHI ? ) DOBBIAMO RICORDARE CHE LA GLACIAZIONE ( DI CUI QUESTA SAREBBE UNA DEGLACIAZIONE- RISCALDAMENTO DI 18° PASSATI DAL GELO ,PER CUI APETTIAMO LA PROVA CHE CI SIA RIALZO DEL MARE ALTRIMENTI NON C'E' NESSUN RISCALDAMENTO DEL PIANETA E IL TERMOMETRO E' IL LIVELLO DEL MARE ) AVEVA PORTATO IL MARE SOTTO DI 120 m e NON CM , E I COMPARTI RISCALDATI SONO UN PO ' QUI E UN PO' LA' CON IL POLO NORD SCIOLTO E GLI STATI UNITI CON 80 CM DI NEVE SULLE TETTOIE E IL POLO SUD CHE E' UN BLOCCO DI GHIACCIO TOTALE .

ALTRO ASPETTO CHE SI LASCIA ANDARE E' LA COSTRUZIONE DELLA SOCIETA' MAFIOSA AVANZATA , NON DI MAFIOSI DI STRADA , FATTA DI MEDICI CHE NON CURANO , AVVOCATI CHE NON DIFENEDONO , SCUOLE CHE NON INSEGNANO , PER CUI E' INUTILE ASPETTARE LA MAGGIORANZA CHE DA' SPAGO , E L'INGIUSTIZIA E' UNA PESTE COME LA FAME CREATA ARTIFICIALMENTE.

PER CUI NON ESISTE UNA REALTA' DI DECISIONE DAL VOTO , MA RINVI

PROF MARCELLO PILI 31.12.15 00:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è la perfezione di un sol uomo in particolare, o di alcuni individui, che costituisce quella di un buon governo; ma la miglior forma di governo è quella che nasce dall'intrinseca perfezione dello spirito di una nazione intera.”
James Harrington
ps: stamo freschi:)

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 31.12.15 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Se non andiamo alle elezioni la vedo brutta ! Non credo che il Paese riesca a resistere fino al 2018 , le cose vanno male e le bugie di Renzi non riempiono la pancia e no fermano ne equitalia ne i clandestini , ne i suicidi . Un 'altro dei nostri amministratori è stato espulso , poco male fa parte della nostra politica buttare via le mele marce , a differenza degli altri che li spostano ad altro incarico . Fino a quando riusciremo a fare da argine alla rabbia popolare ?

vincenzodigiorgio 30.12.15 23:57| 
 |
Rispondi al commento

io una idea fissa da un pò l'avrei: abolizione dello statuto regione siciliana e ritorno ad una regione normale

roberto fallucca 30.12.15 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono un disoccupato di 56 anni con gravissimi problemi di salute( cancro e una malattia rara che lo stato italiano non riconosce), mi fa rabbia sopratutto vedere tanta gente al potere siciliana, ma che se ne strafottono della sicilia, anzi serve solo come serbatoio di scambio di voti, il siciliano medio dice di essere stanco, ma sotto ,sotto, favorisce i corrotti, la mafia, e tutto lo schifo che ci gira attorno, qui al di là dei pochi fortunati, regione, sanità comune, chi lavora nel privato deve soccombere a ciò cheti offrono, lavorare in nero o peggio con buste paghe che non corrispondono a quello dovuto, senza parlare poi di ferie,(cos'è?) ma la cosa strana è che se chiedi per chi voti tutti movimento 5 stelle!!! Maaaaa.....

Cesare Pellegrino 30.12.15 22:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardatevi questo video del 2003 Report.
https://youtu.be/4SlEPRpffEc

ma il m5* non c'era ancora!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 21:43| 
 |
Rispondi al commento

PZ firmati con il tuo VERO nick ... PD ...

Puzzi di PiDocchio lontano un Km ...

Fra cachio da Velletri 30.12.15 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella tesa seduta
inaugurale della XXVII legislatura, nella quale il deputato Modigliani lamenta
una sorta di accerchiamento fisico dei banchi della opposizione da parte dei
deputati della maggioranza (Atti parlamentari – Camera dei Deputati, legislatura XXVII, 1a
sessione – tornata del 28 maggio 1924). Di questo clima di sopraffazione e violenza
costituisce la migliore testimonianza la tragica seduta in cui il deputato Matteotti
firma la sua condanna a morte (ancorché eseguita fuori della camera dei deputati)
(Atti parlamentari – Camera dei Deputati, legislatura XXVII, 1a
sessione – tornata del 30 maggio 1924).
Allo stesso modo, ed ancora più significativamente, il rientro in aula dei
deputati aventiniani viene fisicamente impedito in occasione della seduta
commemorativa della regina madre (per questo episodio, cfr. Aquarone, 1995, 95, nota 1 e De
Felice, 1968, 155 che bolla tale tentativo come «una manovra così ingenua da risultare, al limite, quasi
provocatoria»).Tutto questo mi ricorda il PD di Renzi che da ex partito comunista oggi è diventato l'ordine nuovo del partito fascista

Pier luigi 30.12.15 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma c'è di piu leggete cosa scrive ancora"(Il ricorso alla violenza, infatti, non si limita a caratterizzare l’azione
politica al di fuori delle aule parlamentari, anche se, nel caso più eclatante – il
delitto Matteotti – il destinatario delle violenze è un parlamentare. Ciò che è dato
rilevare e che merita di essere segnalato è la proiezione, in più di un episodio,
della violenza (o della immediata minaccia di essa, il ché è equivalente)
all’interno della stessa aula parlamentare (il discorso vale, ovviamente,
soprattutto, per la camera dei deputati)--ed ancora.....

Pier luigi 30.12.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

I fatti del consiglio regionale abruzzese sono solo l'ultimo episodio di violenza perpetrato dagli esponenti Pd e sodali (ricordo il questore D'ambrusio ed altri NDC) che ricordano i fascisti quando salirono al potere Eduardo Gianfrancesco
docente Straordinario di Diritto costituzionale
Università di Teramo e LUMSA di Roma nella sua articolo"PARLAMENTO E REGOLAMENTI PARLAMENTARI IN
EPOCA FASCISTA " Il parlamento è organo d’integrazione del Governo, non
è organo che condiziona l’esistenza del Governo ... Non
si possono, difatti, intendere i caratteri e i limiti della
funzione legislativa secondo il nuovo sistema se non si
parte dal presupposto costituzionale che l’indirizzo o la
funzione di governo sono superiori e prima della
funzione legislativa.
C.A. Biggini, La Camera dei Fasci e delle Corporazioni
nel nuovo ordinamento costituzionale, in Scritti
giuridici in onore di Santi Romano, vol. I, Padova. Vi Ricorda il parlamento di renzi subordinato al governo?

Pier luigi 30.12.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento

L'anno nero della Sicilia?

Mi pare che anche le altre regioni, da nord passando per il centro fino al sud, non siano messe meglio.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.12.15 20:33| 
 |
Rispondi al commento

datevi da fare a sistemare le cose a Quarto e a Gela.
altro che chiacchiere.
ma che cazzo succede sul territorio.
sempre la stessa storia, si candida gentaglia che niente ha a che fare col movimento e poi facciamo i duri e puri e NON candidiamo Di Battista a ROMA?
ma che cazzo vi dice il cervello?
sembriamo una barca a vela senza timone.


***** DISCORSO DI FINE ANNO DI BEPPE *****

Per fortuna... c'è!
Domani alle 20:30!

PZ 30.12.15 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Rottamati dove siete ? Tornate che eravate meglio voi , ed è tutto dire ! Questo qua ci sta rimbambendo il popolo proclamando ai quattro venti che siamo in grande ripresa e che entro il 2018 saremo la nazione leader dell'Europa ! Arrivano notizie scoraggianti dall'Europa , se non ci diamo una regolata siamo sotto infrazione e il nostro futuro sarà sempre più nero ! Voi almeno governavate male ma non ci prendevate per il culo .

vincenzodigiorgio 30.12.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ragusa, la meno peggio città fra quelle siciliane, rimanda a una donna siciliana che ha dato lustro a questa terra martoriata: Elvira Sellerio. Elvira era un editore vero in un mondo di falsari accreditati. A Marina di Ragusa essa realizzò la residenza degli ultimi tempi, restaurò un complesso di numerosi edifici da destinare, oltre alla famiglia, all'ospitalità, insieme ad altri luoghi deputati come la biblioteca, la piscina, l'agrumeto, il percorso in mezzo al prato.
Ecco, per far risorgere la Sicilia penso a donne (e uomini) del genere: che abbiano fretta di fare bene per la propria terra, come fosse la propria famiglia.

M. Mazzini 30.12.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Il male della Sicilia sono i siciliani.. e lo dico da siciliano. Siamo infallibili nell'eleggere gente che pensa solo agli affari suoi e pur sapendolo li cerchiamo, gli domandiamo favori e li eleggiamo. Fintanto chè non prenderemo consapevolezza di ciò, sarà inutile lamentarci. Ciò che abbiamo lo vogliamo noi.

Giovanni Inga 30.12.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/u8hz41Qgcc0

Caciara ........Roma Commentatore certificato 30.12.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento

buonasera blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non m appassiona il campanilismo tra concittadini, in quanto I COMUNI NEMICI SONO “IN ALTO”. Quindi anch’io, da siciliano e tanti come me, non ci sottraiamo alla (auto)critica, in particolare verso questa DECENNALE TIRANNIA DELLA REGIONE SICILIANA (culturalmente “prevaricatrice” e molti aggiungono anche massone). Tuttavia, a differenza delle manfrine di alcuni ipocriti propagandisti, soprattutto ideologizzati di partito e prezzolati dell’informazione, i quali additano i siciliani a convenienza, come se tutto dipendesse da come si vota, NON È INVECE COSÌ SCONTATO POTERSI LIBERARE dal trasversale e culturalmente corrotto apparato parlamentare-istituzionale-giudiziario-burocratico-professionale-intellettuale, che assoggetta da tanti anni l’Isola. D'altronde non è mai cambiato nulla in Sicilia, malgrado LI ABBIAMO PROVATI TUTTI, DAL CENTRO, ALLA DESTRA FINO ALLA SINISTRA (mancano ormai solo i pentastellati). Questa dittatura costituzionale infatti, attraverso leggi, sentenze e regolamentazioni, coercizza in modo forzoso la gente operosa, produttiva e privata onesta, la quale è pressoché impotente, poiché IL SISTEMA È LEGALE. A questo si unisca lo strapotere condizionante dei numerosi seguiti clientelari, rappresentati dalle pletore di stipendiati per il consenso elettorale e sindacale, con cui si controlla pure il voto. COME USCIRNE CIVILMENTE ? Non lo so. Sento BELLE IDEE, INTERESSANTI PROGRAMMI, GRANDI TEORIE, MA IN CONCRETO: come si debbano mandare a casa tutte queste orde di mantenuti despota, tagliando anche le loro (immeritate) laute remunerazioni e pensioni; come si debba continuare a pagare le decine di migliaia di agglomerati di dipendenti e precari; come si debba ripagare il debito pubblico; come si trovino i soldi per manutentare e rilanciare il complesso viario ed infrastrutturale; come si debba pertanto cessare di estorcere i cittadini con tasse ed altro; NON LO SENTO MAI DICHIARARE IN MODO CHIARO, fattibile, semplice e determinato. BUON ANNO A TUTTI.


Perchè non incominciare a tagliare gli stipendi dei funzionari della Regione? Anzi togliamogli l'autonomia. Perchè Cuffaro si è fatto così pochi anni di galera? Togliamo anche a lui i soldi che ha truffato come Governatore. E' poco ma è q.sa.

Gabriella . Commentatore certificato 30.12.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Prestito proposto tra i singoli
Ciao cari; Concede prestiti a chiunque sia interessato in assistenza finanziaria. Si tratta di un prestito tra individuo personale con condizioni molto semplice. Il mio tasso di interesse sopra la durata del prestito è del 3% e rimborso avviene mensilmente. Se qualsiasi momento siete interessati, vi prego di contattarmi tramite la mia e-mail: rouliodiego@outlook.it

diego roulio, roma Commentatore certificato 30.12.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. SMOG:
il ministro Galletti, ha detto che per combattere l’inquinamento, metterà un limite di velocità per le auto; 30 km./h
Per andare a 30 km/h, bisogna andare in 3° marcia, quindi a 1.500 giri/minuto (motore a benzina) con un consumo di 3 litri di carburante.
Lo stesso motore, a 50 km/ora, in 5° marcia, a 1.500 giri/minuto, a percorrere 30 km. impiega 40 minuti con un consumo di 2 litri di carburante.
Quindi, per percorrere la stessa distanza, a 30 km./ora, si consuma il 33% in più
Qualcuno dirà:
Ma allora, LORO, non capiscono niente!
Non è così; LORO, capiscono tutto:
Con un limite do 30/km. Orari, è facilissimo superarlo, quindi, multe a gogò.
Maggior consumo, maggiori incassi di accise sui carburanti.
Maggior inquinamento, più morti, meno pensioni da pagare.
Più morti, più iva da incassare sulle spese di funerali.
Et voilà.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 30.12.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve. Ho pochissimo tempo da dedicare al blog ma per quel poco ... Auguri a tutti per il nuovo anno.
In merito all'inquinamento ... ciò che il Sole ci dona, come energia, solo, e solo quella va usata.
Cavolate senza uso di m,atematica e fisica servono solo ad imbrogliare le idee.

caio tizio, napoli Commentatore certificato 30.12.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'erano i gattopardi a governarla quando arrivò Garibaldi, ora governano i discendenti dei Gattopardi latifondisti di allora,

lucressio C., mestre Commentatore certificato 30.12.15 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che per secoli, anzi millenni, la Sicilia e' stata una terra ricca e ambita da tutti. Che i siciliani la smettano di piangersi addosso e si rimbocchino le maniche senza aspettare che qualcuno da fuori vada a salvarli. E che cazzo!

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento

La nuova politica dei prossimi anni deve dare la possibilità agli elettori- cittadini di gestire la politica economica del proprio territorio. Quindi aprire un rapporto politico economico con le sue amministrazioni e aziende che lo compongono. Anche contro la legge, purchè garantisca lavoro onesto e sviluppo e nessuno spreco. Lo stato ormai non ha più nessuna competenza se non quella di contabilità generale. I politici del governo sono diventati operai di Bruxelles. A cottimo.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.15 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma che è, questo,.. un racconto horror?
La Sicilia, come molte regioni d'Italia e del MONDO, ha i suoi problemi e ormai lo sappiamo da decenni---
Cambiare la Sicilia? mah...devono volerlo i siciliani e gli italiani in primis...
non vedo nell'ottanta per cento dei siciliani e degli italiani tutta questa urgenza e voglia di cambiare la Sicilia..in questo momento probabilmente sono a passeggiare sui corsi di città a fare spese per i festeggiamenti del nuovo anno...e se non lo vogliono loro in maniera compatta e decisa...o cmq non ne avvertono l'urgenza..figuriamoci cosa possono fare quel 20% alla buona di cittadini che vota 5 stelle...
Ci flippiamo la mente con il nulla di considerazioni e discorsi dei queli, tra l'altro, ne è piena la biblioteca di innumerovoli scrittori e analisti di ogni tipo da decenni..italiani e siciliani..se il problema dopo tanti anni non si è risolto ancora...allora meglio lasciar stare..la storia evidentemente ha voluto cosi e forse sta bene a tutti siciliani in primis..poi quando e forse qualcosa succedrà allora ne riparliamo..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.15 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Sicilia, mi dispiace per l'Italia, è marcia. Meglio sono marci tutti gli amministratori politici della Sicilia. La presenza della DC per 50 anni continua a fare disastri sotto i simboli del PD e FI. Solo il M5S può far rinascere una delle regioni più belle d'Italia. Autonomia Siciliana sotto il controllo dei cittadini e del M5S.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
la sicilia deve essere die 5 stelle,però attenzione agli infiltrati,che lo fanno apposta, entrano e poi mettono scompiglio, prima di mettere in lista una persona si devono fare accertamenti seri

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna ritornare a parlare di miliardi di lire ( tra parentesi ) altrimenti la gente non capisce. 7,5 miliardi di euro sembrano pochi ma 1 miliardo di euro corrisponde a quasi 2000 miliardi di lire. Una montagna infinita di soldi. Bruxelles le ha studiate tutte insieme al faccendiere Draghi. Al M5S servirebbe una sua moneta, un esercito proprio e un pool di esperti italiani e stranieri per gestire l' economia che gestisca le attività economiche dei cittadini e del paese. Magari aprire attività grandi , immense, che producono reddito e pagare i grillini e le persone che la gestiscono, senza nessuna ingerenza del M5S. Il sistema si combatte con tutti i mezzi. Oggi ogni strumento giustifica il fine. Democrazia vera e al servizio dei cittadini.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

intanto i siciliani votano sempre gli stessi e anche noi come movimento non mi pare usiamo parole dure contro le migliaia di dipendenti pubblici completamente inadeguati e inutili pagati dalla regione e dallo stato..
bisognerebbe avere la forza in qualsiasi elezione di mettere nel programma una vera pulizia con redistribuzione delle ricchezze in modo sensato e efficiente...ogni volta che si ha che fare con la burocrazia italiana e ancor più con quella siciliana è un'odissea...

Andrea P. Commentatore certificato 30.12.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordate la Cassa per il Mezzogiorno?...sii ebbene sin dai tempi della DC il denaro non arrivava ai Cittadini(nel caso sicilaini) ma alla Mafia e agli amici e ai politici.
Ricordate le cattedrali nel deserto?
Ricordate capannoni costruiti per non fare nulla ,ma per prendere le sovvenzioni a fondo perduto?
Ecco se ricordate tutto questo.....behhh..oggi non è molto diverso.
Oggi ci se ne accorge perchè c'è crisi ed allora si va a vedere dove vanno a finire i soldi e chi li prende.
E' una vita che stanno prendendo per il culo i Sicialini,i meridionali,e i cittadini onesti.
Ci sarebbero esempi da fare,ma lo spazio è popco;l'importante capire che non è cambiato nulla.
Per cambiare radicalmente occorre un governo a 5 stelle,sindaci a 5 stelle,consiglieri a 5 stelle,dirigenti a 5 stelle,ma sopratutto occorrono.....CITTADINI A 5 STELLE!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sò più che dire , in sicilia da 60 anni comanda la mafia (politica), che divora tutto e tutti! Non se ne esce se non si mettono in galerta tutti per vent'anni almeno !| Invece entrano ed escono e rubano e comprano voti! Qui bisogna rifare tutto e il M5S viene ostacolato, nonostante abbia qualche possibilità! Bisogna che le istituzioni (quelle vere) staiano dalla ns/ parte! Non bastano i carabiunieri e polizia che arrestano! Ci vuole una mgistratura efficente, non corrotta e nè collusa che riempia le patrie galere per molti anni, compresi i politici ! Anche con nuove carceri...solo così, con meno PAURA i siciliani daranno il voto (libero) Al M5S !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 30.12.15 16:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.madredelleucaristia.it/root/ita/mir/page/MIR_30_12_03.php

30 dicembre 2003

Sotto la luce del Natale, il 30 dicembre 2003 nel luogo taumaturgico è avvenuto uno straordinario e totalmente inatteso miracolo eucaristico: l'ostia grande che aveva sanguinato la prima volta il 16 maggio 2000 e la seconda volta il 6 aprile 2002, ha sanguinato per la terza volta.

Il 30 dicembre 2003 la comunità ha offerto al Signore una giornata di adorazione eucaristica per chiedere perdono dei peccati commessi nel 2003. Durante la mattina, Marisa ha sofferto in modo particolarmente cruento la passione, accompagnata da una nuova abbondante sanguinazione delle stimmate delle mani e della fronte. Le sue gravi condizioni di salute non le hanno permesso di scendere in cappellina, ma si è unita alle preghiere della comunità nella sua stanza, dove S.E. Mons. Claudio Gatti aveva esposto l'ostia grande che aveva sanguinato due volte, il 16 maggio 2000 e il 6 aprile 2002. Nel pomeriggio, al termine della S. Messa celebrata dal Vescovo, mentre Marisa nella sua stanza soffriva nuovamente la passione e le stimmate sanguinavano, dall'ostia è nuovamente fuoriuscito il sangue, per indicare l'intima e profonda unione tra Gesù e Marisa, la sua sposa e vittima d'amore. Il Vescovo, rientrato in casa, dopo aver constatato l'avvenuto miracolo, ha portato l'ostia in cappellina, dove alcuni membri della comunità sono rimasti alcune ore in adorazione. Sull'ostia erano presenti, oltre alle grandi macchie di sangue delle precedenti sanguinazioni, altre macchie più piccole fiorite ai suoi bordi. Le due precedenti effusioni di sangue da questa Eucaristia erano avvenute in circostanze analoghe a quest'ultima. Il 16 maggio 2000, mentre Marisa era costretta a letto dalla malattia, la Madre dell'Eucaristia ha depositato l'ostia insanguinata su una piantina nella sua stanza. Marisa, accortasi del miracolo, ha informato immediatamente il Vescovo che aveva appena terminato di celebrare la S. Messa. La Madre....

Potere Ai Cittadini 30.12.15 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sapeste quanto è stato nero il mio.... per fortuna il 2016 si preannuncia solamente un anno di merda.

mr. x Commentatore certificato 30.12.15 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog, a Patty Ghera : la Cecoslovacchia al referendum si è divisa in Repubblica Ceca ed in Slovacchia , la Moldavia è uno stato ex URSS, Praga , Bratislava e Chisinau ne sono in ordine le capitali .Adoro la Sicilia e il sud in genere ... non ho ricette miracolose , letti anche i numerosi e autorevoli pareri , spero vivamente in nuovi vespri Siciliani ! Cordialità e buone festività a tutti .

leopoldo cerantola 30.12.15 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Una regione che potrebbe essere il fiore all'occhiello dell'Italia e che potrebbe introitare miliardi e miliardi solo con il turismo è ridotta all'assistenzialismo endemico . Cosa faremo quando andremo al governo ? Se l'Italia è difficile da ripulire figurarsi la Sicilia ! Troppa corruzione , mafia chiesa e politica da sdradicare non è compito umano , neanche Attila o Hitler o Stalin ci riuscirebbero ! Non si potrebbe fare niente !

vincenzodigiorgio 30.12.15 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Da siciliano sono avvilito.

Giuseppe Grasso02, Catania Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tatatataaaaa.,...avanti il prossimo?

http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/palermo/cronaca/2015/12/30/news/il_sindaco_di_gela_m5s_in_questi_mesi_e_stato_latitante_-130367423/

lord 30.12.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

ah scusa dimenticavo, anche a noi il sole e il mare non dà da vivere, lo dà il lavoro e la voglia di fare, puoi dire lo stesso ? o preferisci che lo stipendio te lo mandiamo noi ? tu stai pure seduto a mangiare un paio di cannoli con la ricotta... o una bella granita , non ti preoccupare

antonio l., milano Commentatore certificato 30.12.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusami caro Igor Gelarda, dirigente Consap,
io apprezzo quello che hai scritto e comprendo il tuo stato d'animo , ma vorrei capire una cosa.. perchè nel post non hai scritto che la Siclia prende una marea di soldi dall'europa e dallo stato centrale ma che poi si perdono prima di arrivare sul terriotorio o appena arrivati ? perchè non hai detto lo scandalo impietoso del PARLAMENTO SICILIANO ( a che serve ?? )? perchè non hai parlato del fatto che sono i siciliani stessi che spesso giovano di questo disastro ?
c'è un detto :
aiutati che dio ti aiuta,
beh io i siciliani che vedo sanno solo lamentarsi ma non protestano per togliere il parlamento siciliano , ne protestano per altro, purtroppo spesso mi sembrano solo abituati all'assistenzialismo ,
non pensare che il mio sia un discorso razzista, io sono del sud quanto te ma non posso che disapprovare la mentalità radicata nelle persone del sud, bisogna finirla di chiedere e chiedere quando poi non si fà nulla per cambiare le cose!

antonio l., milano Commentatore certificato 30.12.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia potrebbe essere una terra ricca e felice ma c'è troppa corruzione e ignoranza che la colloca ai primi posti tra le regioni corrotte italiane . Regione a statuto speciale ( chissà perchè ) come il trentino e la valle d'Aosta che però sono le più virtuose . Perchè questa differenza ? Il sud ultracattolico e il nord mitteleuropeo sono due realtà opposte che hanno radici profondamente diverse , due popoli che non hanno niente in comune tranne l'aggettivo : italiano ! Troppa chiesa nel sud , poca nel nord , questa è la chiave !


La Sega, mentre chiedeva il Federalismo, governava con i voti Si culi e "dialogava" di diamanti con i Negri della Tanzania.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 30.12.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non passa il referendum....me ne vado a casa.
Mi ricorda tanto il ricatto di Benito Caxi..se non passa l'abolizione della scala mobile...sciolgo il governo!
Belin...il ricatto,a parte quello sulle poltrone e relative "fiducie",fa parte del DNA del bischero!
Il RICATTO è proprio è una tattica.
E questo sarebbe il nuovo che avanza nel PD!
Ecco da chi è governato il popolo...da ricattatori!
Continuate a votarli!!!!!
POi alla fine ci faremo una grassa risata e li seppelliremo.
La dittatura avanza!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quoto..Le regioni servono solo per un magna magna generale tra i porci partiti di qualsiasi colore siano!!!

Incasnero 30.12.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Si fosse realizzata una democratica secessione come è avvenuto in Cecoslovacchia, da cui nacque la Repubblica Ceca e la Moldavia, tanti mali del sud si sarebbero risolti.

E non è un discorso razzista!

Andate a rileggere il pensiero del grande statista Gaetano Salvemini, pugliese di Barletta, grande sostenitore di un'Italia a governo federale. Ma quello vero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.12.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo che in più post qui scrivono di una dichiarazione del bomba.
"Se non potrò portare a termine le riforme mi dimetto".
E' chiaramente una dichiarazione di sfida nei confronti di TUTTI I CITTADINI ITALIANI.
Comunque ......... ripeto leggo di chi ancora crede nelle dichiarazioni di un individuo che appena eletto ha altresì dichiarato "in 100 giorni risolverò il problema del conflitto di interessi" (c'è da dire che, giustamente, non aveva precisato se avrebbe fatto una legge in merito o se avrebbe fatto coinvolgere dei suoi ministri nonchè dei suoi sodali negli stessi), un individuo che dichiarò avrebbe eliminato gli sprechi eliminando le province, di un individuo che "la riforma fornero è la miglior riforma pensionistica degli ultimi anni", un individuo che con un colpo di spugna (decreto) in pochi giorni ha AZZERATO uno dei diritti più importanti sancito nello Statuto dei Lavoratori ... e qui mi fermo, ma si potrebbe andar avanti per ore.
A dire la verità ...... pensandoci ........ a me risultano solo ed esclusivamente azioni CONTRO la MAGGIORANZA DEI CITTADINI rispetto e quelle fatte PRO.
Quelle poi che si possono considerare pro sono palesemente azioni di VOTO DI SCAMBIO, gli 80 euro dati ai lavoratori con stipendio LORDO inferiore a 1.500 euro al mese, i 500 euro dati ai futuri (nel 2016) neo 18enni che si ritroveranno poco dopo ad essere chiamati al voto per la prima volte nelle amministrative locali e poche altre cose ancora (anche se ora non me ne viene in mente proprio nessuna, chissà perchè eh??)

mario 30.12.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento

sicuramente anche Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sarebbero dello stesso parere del M5S, negli anni 80-90 lottavano contro mafia e la "strana" politica, a QUALCUNO non è piaciuto!

"...La vera arma del Popolo è la matita alle elezioni" (Paolo Borsellino)

antonio giannì 30.12.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Si risolverebbe il tutto facendo:
1-Abolire tutte le regioni
2-Incrementare i finanziamenti i singoli comuni.
3-Accorpare i piccoli comuni.
4-Autonomia finanziaria dei comuni.
5-Sovenzioni a quei comuni che non hanno risorse.
Così si sistemerebbe anche la Sicilia(serbatoio della Mafia).

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Sicilia è una regione a statuto speciale, con tutti i privilegi che comporta essere tale, come il Friuli Venezia Giulia, come il Trentino Alto Adige.
Potrebbe battere addirittura moneta.

E invece la Sicilia, o meglio i suoi governanti spesso in odore di mafia che fanno? L'hanno resa negli anni un serbatoio di raccolta di aiuti da ogni dove, con il risultato che molta parte dei siciliani vivono nel disagio, di ogni tipo, la mafia continua ad essere uno stato nello stato, gli scandali continuano ad essere sempre più scandalosi e via dicendo.

A questo punto che si fa? Se non è riuscito nel risanamento del tessuto sociale il Prefetto di Ferro Cesare Mori, che aveva carta bianca per operare, chi volete che ci riesca?

Con rammarico penso che ogni tentativo sia vano. L'unica via d'uscita sarebbe quella che i siciliani onesti si organizzassero per una rivoluzione, ma una rivoluzione vera. Cosa assai improbabile.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.12.15 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo Renzi è esattamente SIMILE a Benito Mussolini e vuole governare praticamente da solo :
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/21/riforma-senato-direzione-pd-disertano-bersani-e-casson-inutile-confronto-serio-andava-fatto-prima/2054715/

Con il suo governo ed i parlamentari che l’appoggiano, vuole “eliminare” la democrazia e l’opposizione.
Ha già “eliminato” il Senato e fatto approvare “leggi economiche e sul lavoro” che hanno “castrato” i Sindacati e l’opposizione.
Ha già dichiarato che farà votare un “referendum-plebiscito” e , se non sarà favorevole a “quello che vuole lui”, si dimetterà e tornerà a casa !

Se “questo non è “governare con il ricatto”, che cosa è ?

Vincenzo Matteucci 30.12.15 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco a voi un altro piddino lottatore!

https://www.facebook.com/domenicopettinari.M5S/videos/1031765230217486/

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 30.12.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Il titolo e' sbagliato: 2015 l'ENNESIMO anno nero della Sicilia. Una terra meravigliosa, che se fosse abitata da tedeschi, sarebbe la piu' bella, corretta, produttiva, competitiva, progettuale, RICCA, FELICE, del pianeta...MA...non e' cosi'...e allora ogni anno e' l'ennesimo ...nero...evvai...

tomi sonvene Commentatore certificato 30.12.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Non vivo in Sicilia da 16 anni. Da giovane facevamo tante battaglie (con un famoso 'prete rosso'). Ora si è fermato tutto. La depressione ha la meglio. Una sola soluzione: uscire da tutto e ricominciare da capo.....

ENZO S., Panormus2512@gmail.com Commentatore certificato 30.12.15 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Elezioni 2011 in Sicilia, 1816 prende 61 seggi su 61.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 30.12.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

Ho ricevuto una mail da parte di serenella fucksia con allegato un documento che non si riesce ad aprire !!!!!
Qualcuno di Voi sa qualcosa ???
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 30.12.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIULIETTO CHIESA
1 h · Roma ·

RENZI HA RAGIONE
Nella conferenza di fine anno ha detto che se il referedum dirà no alle sue "riforme" se ne va. Esatto. Bisogna che il popolo italiano gli faccia perdere il referendum. Così se ne andrà. Del resto ha soltanto scavato la fossa alla Costituzione. Impediamogli di riempirla. Lui è lucido. Ci sfida. Dobbiamo solo decidere se accettarla. Se vince resta. Se perde se ne deve andare.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Mi sembra di aver sentito dire che sicuramente si troverà, per tutti i risparmiatori DERUBATI dalle 4 famose banche italiane, un sistema per "risarcirli" delle perdite.
Sembra infatti che, ad ora, il governo abbia stabilito un risarcimento totale (essendo a maggioranza democratica) per tutti i risparmiatori derubati che votano pidocchi e che sono tesserati al partito dei pidocchi da non meno di 2 anni (ahò uno mica può tesserarsi all'ultimo momento ed avere assicurato il risarcimento della perdita), gli altri per ora si "attaccano al tram" e si devono accontentare di ciò che gli passerà il "convento" (forse forse un 10%).
Sapete come è ...... ci vuole un pochino di tempo per far varare una qualche nuova tassa o riuscire a modificarne una esistente per derubare tutti i cittadini ed andare, (con gli introiti ottenuti) a coprire il monte dei risarcimenti da distribuire.

mario 30.12.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Eco spurghi?
Si dica...
Per cortesia oggi potete arrivare prima per il solito servizio?
Ci sarebbe da pagare il mancato mensa!
Tranquilli il denaro mica ci manca:sul blog viene sempre il Mantovano che con i suoi Click ci fa andare in attivo!
Va bene veniamo subito!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ormai abbiamo tutti contro,media,giornali,trolls(pagati con i miei soldi),ex espulsi rancorosi,ma nonostante questo ancora riusciamo a rimanere in piedi.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 30.12.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento


Chi è causa del suo mal, pianga se stesso, verrebbe da dire.
STIAMO AVEDERE ALLE PROSSIME ELEZIONI.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 30.12.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Se voti PD i soldi delle truffe bancarie te li ridaranno!

Peccato che nessuno verrà punito per truffa e anche se lo fosse lo si saprà tra molti anni quando avremo cambiato 10 premier e le vittime saranno ormai ignorate!!!!

Il CSM è ora che venga sciolto per evidente leccaculismo al governo?

Non vede conflitti!
Come se la consulenza nella PA in Italia fosse lavoro vero!
AHAHAHAHAHHAHAHA
Evidentemente il dipendente pubblico ha un concetto di realtà molto vicina alle sue tasche!!
Ma i componenti del CSM danno anche loro consulenze alla PA per caso?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' triste vedere dei miei concittadini vivere in queste condizioni. Ma tutta l'Italia oramai è ridotta in questo modo. Nel Lazio sono bloccate le liste ambulatoriali (anche per i malati oncologici!) tanto per dirne una.

Chi ci racconta che noi siamo gufi e che tutto sta andando meglio, mente sapendo di mentire. Sta a noi non farci prendere in giro.

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 30.12.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Il prima:
"La procura di Caltagirone ha ordinato il sequestro dell'impianto satellitare Usa "Muos" nella riserva di Niscemi (Caltanissetta"):
Vittoria del M5S!
Il Dopo:
"Il Muos si Fara', solo la lotta puo' fermarlo"!
Mettiamo un Pareggio, una Sconfitta o la Tripla?!

Déjà Vu (déjà-vu) Commentatore certificato 30.12.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Tragicomica la situazione siciliana, sopratutto a fronte dei milioni di euro che la regione riceve ogni anni dallo Stato, euro che servono a mantenere una macchina burocratica fatta di migliaia di posti statali e parastatali, il dazio per poi alla fine non cambiare nulla. Le cose evidentemente fanno comodo così, viene da pensare.

Sara Groppi 30.12.15 11:01| 
 |
Rispondi al commento


Quello che NON DICE il Bomba:
L'accesso ai moderni farmaci anticancro, è stato ritardato dal governo italiano, rispetto agli altri paesi europei, perché troppo costosi.
Del resto, abbiamo tante spese, tra TAV e F35.
E' TUTTA COLPA DELLA CULONA INCHIAVABILE;
CE LO HA CHIESTO L'EUROPA;
DOBBIAMO PAGARE ALLA RUSSIA IL GAS DELL'UKRAINA;

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 30.12.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che la sofferenza dei siciliani non sia per qualcuno il riferimento di quanto tutto il paese può sopportare .

Enrico B. 30.12.15 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono i siciliani che devono pretendere di avere un'isola diversa e questo lo possono ottenere solo votando in un altro modo.
Poi senz'altro i siciliani hanno un modo di agire e di pensare che li porta ad avere questa situazione.
La scuola dovrebbe promuovere campagne di insegnamento di educazione civica molto forte, in tutti i livelli delle scuole.
Soltanto educando diversamente le persone si potrà cambiare qualcosa.
La gente deve capire i propri diritti e i propri doveri.

Rosa 30.12.15 10:43| 
 |
Rispondi al commento

***** PRIMA IL PONTE! *****

"a cosa serve il ponte sullo stretto se in Sicilia e Calabria non ci sono opere infrastrutturali adeguate?"

E' l'esatto contrario di quanto dici.
Proprio per questo si deve fare il ponte!
Il ponte farà da traino a tutto il resto.

PZ 30.12.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la situazione disastrosa, descritta nell'articolo, è palesemente assurda; ma viene una domanda spontanea : ma i Siciliani, ci vivono nella loro Sicilia o sono tutti residenti altrove? e quando vanno a votare, per chi votano? e se è vero che c'è una disoccupazione del 42 %, si può sapere che diavolo fanno tutti i giorni tutti quei milioni di persone ? come vivono? con quali soldi si pagano vitto, alloggio, utenze?

Dario Marrini 30.12.15 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'E' stato pure l'anno marrone di tutta l'ITALIA...

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento

a cosa serve il ponte sullo stretto se in Sicilia e Calabria non ci sono opere infrastrutturali adeguate?
Per arrivare a Reggio Calabria è un odissea, poi da Messina in poi e ancora peggio un inferno, a che minkia serve il ponte? A far ingrassare organizzazioni di stampo mafioso e partitocrazia.

Clesippo Geganio 30.12.15 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mentre in ITALIA c'e' stata una grande ripresa per il culo...
aumento inquinamento corruzione disoccupazione tagli alla sanita'truffe bancarie bollette elettriche acqua e monnezza traffici illeciti spesa quotidiana i poveri la miseria gli sfratti la chisura delle aziende i licenziamenti...l'unica cosa che non e' aumentata e la vergogna di questi pseudo criminali che governano l'italia che ci fottono ancora alla grande senza preservativo assumendo forti dosi di viagra...AMEN

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.15 10:17| 
 |
Rispondi al commento

***** FACCIAMO IL PONTE SULLO STRETTO *****

Il problema della Sicilia è ovviamente l'isolamento. Il PONTE SULLO STRETTO è indispensabile.
Il MoVimento non deve opporsi in modo idiota, deve invece vigilare sugli appalti e sulla realizzazione dell'opera.

PZ 30.12.15 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso questo.
Il potere e la corruzione dei partiti politici in Sicilia è più malsano che altrove. In Sicilia, la congrega partitica è diventata il fulcro di un tipo di fascismo tipo Columbia, anni Ottanta (del Novecento). Ci sono caste intoccabili di potentati: la nuova mafia.
Dubito anche che la casta dei giudici palermitani offra il meglio in campo giudiziario.


Giuseppe C. Budetta 30.12.15 10:00| 
 |
Rispondi al commento

O.t.

Ieri il giovanotto ha detto che se perde il referendum costituzionale se ne va a casa. Questa è la madre di tutte le battaglie, non sono ammessi tentennamenti, ambiguità, cazzate. Ne va della democrazia in Italia prima ancora che del governo. Mi aspetto un 2016 in cui non presteremo il fianco agli sciacalli di regime con espulsioni, polemiche, divisioni, sparate a effetto. La posta in gioco è massima, l'imperativo è vincere (il referendum), anche a costo di far finire la legislatura, anche a costo dell'Italicum (che mi pare vi piaccia un po' troppo).

federico2 s. Commentatore certificato 30.12.15 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ex trinacria,ex granaio d'Italia, ex...ex..ex.. oggi colonia excomunitaria!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.15 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

della sola sicilia?

ci teniamo bassi eh... :)

pabblo 30.12.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori