Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

A Livorno nessuno rimane indietro con il #RedditodiCittadinanza

  • 56

New Twitter Gallery

rdclivorno.jpg

"Il reddito di cittadinanza a Livorno è realtà. La mia giunta ha dato il via libera - in via sperimentale per i prossimi 6 mesi -– al "reddito di cittadinanza locale", in attesa che Governo e Parlamento si diano una mossa. Una misura, come si legge nelle delibera, a favore di coloro che si trovano temporaneamente in condizioni tali da non poter far fronte al proprio mantenimento e a quello della propria famiglia; svolge la duplice funzione di integrazione al reddito e di prevenzione sociale.
Si tratta di un beneficio mensile pari a 500 euro a nucleo familiare.

VIDEO Nogarin presenta il Reddito di Cittadinanza di Livorno

Chi può accedere
Per accedere al reddito di cittadinanza locale, bisogna essere cittadini italiani, o di paesi Ue, o, se extracomunitari, si deve essere in possesso di Carta di Soggiorno. È necessario essere residenti nel Comune di Livorno da almeno 5 anni ed avere dai 35 anni all’età pensionabile. Bisogna essere disoccupati e non trovarsi in stato detentivo, né essere sottoposti a misure alternative. Essere iscritti al Centro per l'Impiego, appartenere a un nucleo familiare con ISEE non superiore a 6.530 euro . Non avere una seconda casa e non abitare in residenze di lusso. Non possedere auto di grosse dimensioni acquistate nell’ultimo anno.

Cosa comporta
Chi accede al reddito di cittadinanza locale deve fornire immediata disponibilità al lavoro; rendersi disponibile a svolgere lavori socialmente utili indicati dal Comune per almeno 4 ore settimanali; partecipare a progetti eventualmente gestiti dai comuni e utili alla collettività, da svolgere a Livorno o nei comuni più vicini che ne facciano richiesta, per non più di 8 ore settimanali. La partecipazione ai progetti è facoltativa per i disabili. Chi beneficia del reddito di cittadinanza locale deve garantire la frequenza della scuola dell’obbligo dei figli, qualora li abbia. Ovviamente, deve comunicare qualsiasi variazione della situazione reddituale, patrimoniale, lavorativa, familiare che comporti la perdita del diritto.

Quando si perde
Il reddito di cittadinanza locale può essere revocato qualora il beneficiario non accetti una proposta di lavoro. Se dovessero venir meno i requisiti grazie ai quali è stato ammesso al provvedimento. Se ha falsificato le carte per accedere al reddito di cittadinanza o per ottenere una migliore posizione in graduatoria e in ogni caso abbia rilasciato dichiarazione mendaci e se svolge lavoro in nero (in tutti questi casi è tenuto a rimborsare quanto percepito).
Gli uffici del Comune di Livorno moniteranno gli interventi, producendo valutazioni e verifiche, e una relazione sull'andamento del servizio per programmare, eventualmente, interventi calibrati sulla base delle reali esigenze emergenti. Anche la polizia municipale sarà coinvolta nelle verifiche.
Nessuno credeva che riuscissimo a farlo, ma da oggi il reddito di cittadinanza è realtà." Filippo Nogarin, sindaco M5S Livorno

acquistavvw.jpg

19 Dic 2015, 12:12 | Scrivi | Commenti (56) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 56


Tags: Filippo Nogarin, Livorno, M5S, M5S Livorno, Nogarin, reddito di cittadinanza, reddito di cittadinanza locale

Commenti

 

Buongiorno mi chiamo Daniela e vi scrivo da Livorno. Sono una convinta sostenitrice del movimento e ritengo di avere diritto al reddito di cittadinanza del comune di Livorno. Mi sono recata al caf per fare tutti documenti necessari e quando sono andata a rinnovare l' ISEE non hanno potuto farmelo perchè questo è possibile solo dopo il 15 gennaio; mi hanno dato l'appuntamento per il 22 febbraio. Ora io vi chiedo: perchè è stata messa la data di scadenza per la consegna della domanda al 15 gennaio pur sapendo che non sarebbe stato possibile rinnovare i documenti entro tale data? Domani, 15 gennaio, scade il bando ed io non sono riuscita a trovare il modo per poter presentare la domanda. Credo nel movimento, ma vorrei ricevere una spiegazione logica e le indicazioni corrette su cosa devo fare per non perdere questo mio diritto. Grazie, Daniela.


A proposito del Reddito di Cittadinanza: se è vero che la scadenza della presentazione della domanda è il 15 Gennaio, qualcuno non ha tenuto conto della tempistica burocratica. Il calcolo dell'Isee 2016 necessita della certificazione Interessi e Spese del Mutuo al 31/12/2015 e in più il saldo medio mensile del c/c, cosa che le banche non riescono a rilasciare, il primo verso la metà di gennaio e l'altro verso Marzo. Ammettendo per assurdo di riuscire ad averli in tempo, il calcolo ISEE ha delle tempstiche variabili e l'INPS, prima che risponda il suddetto calcolo ai CAFF ci vorranno altri 15 gg e quindi punto e a capo. Nessuno si è accorto che dall'inizio dell'anno a oggi ci sono stati 4 gg lavorativi per le banche che non riescono a produrre i doc. necessari per presentare la domanda? Come si risolve?

Alessandro Di Costanzo 09.01.16 04:35| 
 |
Rispondi al commento

divulgate, ditelo in tv nei programmi che contano, fatevi sentire e vedere, tutta Italia ha bisogno del reddito minimo, continuiamo a ripeterlo che solo noi e la Grecia non adottiamo il reddito minimo!!

gennaro b., san nicola la strada Commentatore certificato 02.01.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

un grosso bacio a Nogarin per il coraggio .Non pensate a male potrebbe essere mio figlio.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.12.15 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Che sia l'inizio per un reddito di cittadinanza per tutti a livello nazionale, unico vera battaglia per tornare a vivere una vita un po più serena, il resto è solo banale propaganda.

celestino ercoli 21.12.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Un beneficio mensile, pari a 500 euro a nucleo familiare con ISEE non superiore a 6.530€, per il contrasto alle situazioni di emergenza sociale, il sindaco del partito M5S di Livorno lo definisce “Reddito di Cittadinanza”.
A chi vuole prendere per i fondelli? Accà, nisciun è fess!!!

Vittorio Reho, Noicattaro Commentatore certificato 21.12.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

potete aiutarci?

http://iltirreno.gelocal.it/prato/cronaca/2015/12/11/news/senza-lavoro-appello-di-una-coppia-1.12596159?ref=hftipres-1

gessica signori 20.12.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Nei comuni dove arriva ad amministrare il M5S non può che trovare macerie.
Ultime notizie del Fatto Quotidiano"Apuane, Montagne con fiumi bianchi per le scorie degli intoccabili del marmo" Violazioni note ma continuano.
Gli amministratori di Lucca, Massa Carrara, ecc. che hanno amministrato e amministrano devono vergognarsi per queste stragi ambientali. Sono tutti amministratori del vecchio PCI, PDS, PD, e altri partiti così detti di sinistra.
Tutti questi signori del bla-bla non hanno nulla da dire per i disastri che hanno combinato? Dobbiamo mandarli tutti a casa per ripulire questo paese.

saverio battaglia 20.12.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo. Vediamo l'applicazione pratica.
Ma chi truffa non può solo restituire quello che ha preso. Deve pagare di più, altrimenti il deterrrente non c'è!
Lotta a evasione e corruzione sempre!

bulba p. Commentatore certificato 20.12.15 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Grandioso, bravissimi. Per i detrattori del Pd ed i troll che scrivono in questo blog: leggete bene,chi riceve il reddito di cittadinanza locale(Livorno) deve mettersi a disposizione del Comune e garantire prestazioni di rilevanza sociale per 4 ore alla settimana. Il Pd, con la CGIL + gli altri, ed i patronati collegati si comprano in maniera palese i voti con il "diritto fatto passare per piacere". Grande Sindaco Nogarin.

Carlo Cuda, Falerna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.12.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Iniziativa lodevole e al passo con le nazioni più evolute d'Europa.. Voglio augurarmi che i riferimenti per il godimento del "reddito" saranno rigorosamente oggettivi e reali. Tra questi come mai non sono stati considerati eventuali depositi bancari? Il banco di prova sarà la prassi, con verifica successiva.
Auguri di buon lavoro. Roel

Roel 20.12.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Nogarin è il degno cameriere dei due Scemi che lo comandano
Caro Sindaco il tuo Reddito di Cittadinanza Bufala a parte qualche immigrato non lo prenderà nessuno. Smetti di dire cavolate e invece di fare propaganda alla tua setta comincia a fare il Sindaco chiacchierando di meno e assumendoti le tue responsabilità senza dare la colpa agli altri

dariadallafrancia ., Commentatore certificato 20.12.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va benissimo, ma bisogna controllare bene prima di dare reddito isé ecc.anche perché poi se percepito indebitamente sarà costoso il contenzioso!

Francesco g. 20.12.15 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che finirà quasi tutto agli stranieri, come già succede per le case popolari, gli asili e gli atri sussidi...

Cittadino 20.12.15 02:21| 
 |
Rispondi al commento

i rom italiani stanno festeggiando.

Rio Savè Commentatore certificato 20.12.15 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste sono cazzate acchiappaconsensi tipiche del berlusconismo (ICI - SOCIAL CARD) e del renzismo ( 80 € - 500 ai giovani).
Io non ci credo che Nogarin sia così ingenuo da non considerare l'impossibilità per un N U C L E O FAMILIARE di dichiarare solo 500 euro al mese (ISEE di appena 6500 l'anno).
Un nucleo familiare sono minimo un single oppure madre e figlio, padre e figlio, marito e moglie e altri accoppiamenti che vivono con 500 € al mese e probabilmente + un po' di nero.
Dimostrando di vivere con solo quelle 500 euro (e sperando di non essere beccati sul nero) NE PRENDI ALTRE 500 e arrivi al massimo a 1300/1500 (500 ISEE - 500 reddito Nogarin - 300/500 nero a rischio.

Quanto costa un mese in affitto/mutuo?
Quanto costa un mese di pane e cipolla in due?
Quanto costa un mese di acqua/luce/gas/tel/condominio/manutenzione/auto/assicuraz/bollo/carburante/gomme/
E ospedali niente?
Scuola niente?
Regali niente?
Un paio di scarpe posso?

Vietato fumare/bere/viaggiare/vacanze/
Vietati i cazzi e mazzi!

Davvero Filippo Nogarin è così ingenuo/incosciente da proporre una "cosa" così lontana dalle 760€ proposte dal Movimento come reddito di cittadinanza?
UNA VITA DIGNITOSA OGGI IN QUESTO PAESE COSTA ALMENO 3500 euro, TREMILACINQUECENTO per una famiglia anche di 3/4 cittadini.

Tutto il resto offende la nostra intelligenza.

maurizio p. Commentatore certificato 19.12.15 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi Nogarin e la sua giunta ,sempre avanti M5S.

sandro g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.15 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo da Parma , non riesco a scrivere sul Blog o forse sono un po' imbranato con il Pc . Vorrei capire perche' il Movimento non ha appoggiato la richiesta per il Festival Verdi .... e non una parola su Parma citta' dell' UNESCO . Vi chiedo cittadini ( io sono un convinto pentastellato )ma non riuscendo a risolvere questi problemi di incompatibilita'...fra un Sindaco Pizzarotti eccezionale , e il Movimento , come si puo' pensare di governare Roma ... Quanto si rischia a volte per vedere chi ha la testa piu' grossa

marco stocchi 19.12.15 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti ho appreso con grandissima gioia la notizia. Grazie Nogarin l'ITALIA è un paese da ricostruire con sacrificio e buon senso, questo è uno dei primi mattoni e il lavoro sarà lungo. Divulghiamo e buon movimento a tutti

renato marchini, roma Commentatore certificato 19.12.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Deputato Andrea Romano del PD leggi e sciacquati la bocca prima di parlare del M5S!

pasquino 19.12.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento


Ho letto questo articolo, tutto ok, ho i requisiti, e vedrò come presentare domanda. Ho però un paio di dubbi: fra gli obblighi da assolvere per avere queste 500 euro, c'è il non rifiutare nessun lavoro che venga proposto (giusto), ma si accenna anche al fatto che i beneficiari di questa cosa verranno utilizzati anche "da comuni vicini che ne facciano richiesta". Questo mi spiazza: non ho auto, e sono una mamma-single del tutto sola a Livorno: fare la pendolare e andare in comuni vicini per me sarebbe del tutto impossibile! C'è solo da sperare:
1) di rientrare in questa cosa
2) che nessun comune limitrofo richieda queste persone....!
Altro dubbio: ovviamente, se uno lavora in nero non ha diritto all'aiuto. Ok, giusto, ma visto che in qualche modo si deve pur sopravvivere, e che questo provvedimento dura solo 6 mesi e poi più, se io ad esempio 2 volte al mese vado a fare le pulizie in una casa, e 2 volte a settimana faccio delle scale, e tiro su 120 euro al mese, è considerato lo stesso "lavoro nero", come magari chi è a lavorare a nero in una ditta tutti i giorni e a fine mese tira su 800/1000 euro??? E questo comporterebbe la perdita delle 500? Si dice sempre che gli italiani non hanno iniziativa ed aspettano le iniziative assistenzialiste; ma mantenere questi impieghi piccoli, ma importanti per arrotondare, mi sembra semplicemente avere iniziativa e voglia di lavorare, e non "fare la furba"! Ora, SE un domani dovessi avere un contratto regolare, ovviamente lascerei questi ripieghi; ma davanti alla prospettiva di rimanere di nuovo col c**o per terra fra 6 mesi, col cavolo che li mollerei...!

C A. Commentatore certificato 19.12.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccellente. Speriamo si possa realizzare prima o poi anche a livello nazionale... Nel frattempo Livorno dà l'esempio all'Italia intera e al governo che le leggi si fanno per aiutare i cittadini più deboli e in difficoltà, e non per i soliti noti.

Amedeo L. Commentatore certificato 19.12.15 17:56| 
 |
Rispondi al commento

FORZA M5S IL MOVIMENTO DEGLI ONESTI..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.12.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra la giusta risposta a tutto il fango che ti/ci hanno buttato in faccia, Filippo ! Bravissimo, anche se questa notizia circolerà solo tra noi. A riveder le stelle.

giuseppe satriano 19.12.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, ci siete riusciti!
Speriamo ora che altri Comuni si impegnino a farlo.In questo modo anche un disoccupato riesce a vivere, e sopratutto ti TORNA LA VOGLIA DI LAVORARE!!!!!!!!.

leoneg 19.12.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

chissa se la pseudo-stampa dara lo stesso risalto dello sciopero dei netturbini...chissa se mai la daranno questa notizia su livorno

gigi 19.12.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Concedere un reddito di cittadinanza a dei non cittadini è una contraddizione in termini, un'iniziativa lodevole ma che si scontra con una dura realtà: gli stranieri non votano (scusate per il basso idealismo).
Mi pare ovvio che un comune non abbia risorse per tutti e che debba esistere una graduatoria per selezionare i più bisognosi quindi l'impatto economico sulla città sarà minimo ma l'impatto psicologico sarà molto positivo perché la sicurezza di non finire in mezzo a una strada spinge l'economia a ripartire (cioè chi può spende con più tranquillità).
Qualche ora in più di servizi sociali non guasterebbe, comunque l'iniziativa è sia bella che funzionale.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento

si realizza il M 5 STELLE in tutta la sua pienezza grande Nogarin

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento

bravo Sindaco Nogarin, questa notizia a noi attivisti del M5S fa un gran piacere e ci dà ossigeno per respirare meglio. Sono fatti concreti che il popolo italiano sa apprezzare e servono per apprezzare ancora di più la enorme differenza con chi ha governato sino ad oggi. Infatti i giornali asserviti al potere se ne guardano bene dal pubblicizzarlo. Dobbiamo essere noi a diffondere le notizie. Grazie Nogarin-

giuseppe sardoc, bari Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.12.15 16:17| 
 |
Rispondi al commento

mi fa piacere che inizia a prendere corpo l'iniziativa M5S e speriamo che vada avanti, desidero comunque porre alcune obiezioni: secondo me non bisogna avere auto di grossa cilindrata in modo assoluto, e non averne acquistata una nell'ultimo anno, il reddito di cittadinanza prevedeva 780.00 euro e non 500.00, gli accertamenti per gli aventi diritto vanno fatti prima di concedere, dopo se salta fuori qualcosa come si recuperano le somme specialmente se sono extracomunitari e comunque visto che é in via sperimentale io suggerirei di darli inizialmente solo agli italiani e in ogni caso che non siano delinquenti abituali, inoltre andrebbero riviste le max 8 ore settimanali e i parametri del mod. ISEE che anche li ce qualcosa che non quadra detto da addetti ai lavori, e poi quel limite di 6.530.00 euro, perché se fosse di 7.500.00 una famiglia oggi con l'euro maledetto riuscirebbe a vivere ? io penso che la cosa andrebbe rivista con opportuni adeguamenti, anche se é in via sperimentale.

dolphin 19.12.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Se il PD facesse il reddito di cittadinanza come farebbe a farsi propaganda elettorale con 80 euro al mese?
Quindi dirà sempre che non è possibile.

giorgio peruffo Commentatore certificato 19.12.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Ora voglio proprio vedere se i livornesi avranno il coraggio di lamentarsi!

***** GRANDE NOGARIN! *****

PZ 19.12.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Nogarin, ecco perchè volevano far pagare i debiti della raccolta rifiuti al comune.

Rosa 19.12.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Nogarin, bravissimi pentastellati livornesi!

Una bella cosa. Molto bella.

Grazie!

Libero Cittadino 19.12.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Questa notizia se passase al telegiornale SPAZZEREBBE VIA TUTTO IL PATTUME CHE ABBIAMO IN PARLAMENTO E NON SOLO: PARENTI, AMICI, AMICI DEGLI AMICI E TUTTO IL CARROZZONE CHE CI TRASCINIAMO DIETRO.
GRAZIE A TUTTI I RAPPRESENTANTI DEL MOVIMENTE PER QUELLO CHE FATE E PER COME VI METTETE IN GIOCO.
G R A Z I E

Claudio C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.12.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

TANTO PER CHIARIRE PREVENTIVAMENTE CON I DETRATTORI

Un Comune non può STABILIRE sanzioni penali specifiche MA SE FOSSIMO AL GOVERNO non c'è dubbio alcuno che chiunque prenda o faccia prendere indebitamente tale sostegno (magari lavorando in nero o accettando che avvenga) OLTRE ALLA RESTITUZIONE SI TROVEREBBE DI FRONTE A BEN SEI ANNI DI GALERA DA SCONTARE

BENE, SIGNOR SINDACO (un abbraccio esteso anche a tutti I LEALI consiglieri del MoVimento)

CORAGGIO LIVORNO!

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.15 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole bravissimi

Paola Baiocco 19.12.15 13:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono in vacanza quindi commenterò poco o niente,ma qui ci vuole,nonostante il comune superindebitato,dato che il pd ha governato 1 secolo in quel comune,siete riusciti a fare un progetto che in italia sembra un sogno!.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 19.12.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Grande Filippo e tutti i Livornesi.
Grazie per fare per primi il passo nella direzione giusta, spero a breve possano tutti beneficiare di questo potentissimo strumento oserei dire vitale.

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.12.15 12:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori