Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il grande imbroglio del #COP21

  • 57

New Twitter Gallery

eu_torre.jpg

"Dopo la passerella dei leader a Parigi è andato in scena il grande imbroglio. Guardando in faccia la realtà e leggendo i documenti che sono stati preparati in vista dell'accordo finale i negoziati hanno ucciso tutte le speranze che le Nazioni Unite avevano riposto organizzando la Conferenza sui cambiamenti climatici.

Ecco perché è stato solo un grande imbroglio:

SPONSOR. Lo sponsor principale è una casa automobilistica. Sui vari siti internet ufficialmente collegati all'evento ci sono anche i nomi di una società dell'energia strettamente legata ai combustibili fossili, banche, una compagnia aerea, multinazionali, un produttore di pneumatici. Tutte queste società difendono interessi che contribuiscono in modo massiccio alle emissioni di gas serra che la Cop21 doveva combattere.

LOBBY. A Parigi ci sono più lobbisti ingaggiati dalle multinazionali che rappresentanti delle organizzazioni non governative. La denuncia è arrivata da Katia Roux, responsabile Action Aid Francia, che in una intervista ha dichiarato: "il ruolo delle multinazionali è smisurato. Sono presenti ovunque, spingono per arrivare a dei compromessi vicini alle loro soluzioni. Ma quello che propongono sono false soluzioni che potrebbero avere degli effetti nocivi per l'ambiente e i diritti umani".

LA FINANZA. La gestione delle emissioni di CO2 avverrà attraverso strumenti finanziari. La grande finanza vuole che venga fissato a livello globale il prezzo da pagare per emettere gas serra, preferibilmente attraverso il "cap and trade": si stabilisce un tetto massimo di emissioni così da favorire la compravendita dei diritti di emissione al di sotto di questo tetto. Questo meccanismo è già presente in Europa con il sistema ETS e verrebbe adottato anche alla Cina. Visto che l'inquinamento in Europa non è diminuito, perché importare nel mondo quello che non ha funzionato? Perché così si aprirebbe un nuovo mercato globale - quello delle quote di emissione - che moltiplicheranno le transazioni finanziarie.

AEREI E NAVI. Perché sono stati escluse dalla trattativa le emissioni inquinanti delle aerei e delle navi? I negoziatori hanno risposto off the record che viaggiando su rotte e acque internazionali era difficile "assegnare" a un Paese la quota delle emissioni prodotte. E così Parigi ha prodotto la clamorosa contraddizione fra gli sforzi (a parole) dei Paesi sviluppati che puntano a tagliare le proprie emissioni dell'80% e l'inquinamento generato dagli aerei che è destinato a triplicare.

PETROLIO. L'Italia spende 3,5 miliardi di euro per sussidi alle fonti fossili, mentre impiega solo 84 milioni per il fondo verde per il clima. Gli italiani devono sapere come vengono spese le loro tasse. L'ultima analisi condotta da Oil Change International e CAN Europe dimostra che Australia, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti sovvenzionano petrolio, carbone e gas per una cifra pari a 80 miliardi di dollari. I contribuenti pagano le lobby del petrolio, dunque pagano per inquinare il pianeta. Lo sapevate?

TTIP. Il Ttip è un trattato che ancora non esiste (non è stato approvato e i negoziati sono in alto mare) eppure già influenza le decisioni che l'Europa deve prendere. Questo documento esclusivo pubblicato su The Indipendent svela che la Commissione europea ha bloccato "due meccanismi considerati fondamentali nell'ambito della lotta ai cambiamenti climatici. Ovvero la possibile introduzione di misure per limitare gli impatti ambientali del commercio internazionale e il trasferimento di tecnologie ecologiche verso i paesi più poveri".

AGRICOLTURA. Le emissioni di gas serra prodotte da agricoltura, silvicoltura e pesca sono quasi raddoppiate nel corso degli ultimi 50 anni e potrebbero aumentare di un ulteriore 30% entro il 2050, eppure il capitolo dell'agricoltura ė stato subito escluso dalla discussione sul cambiamento climatico. Inoltre, il business delle multinazionali del cibo sta provocando disastri: la FAO, nel suo Rapporto del 2013 "Tackling climate change through livestock", ha stimato che l'allevamento agricolo è responsabile di circa il 14.5% delle emissioni di gas serra dell'intero pianeta. Questo settore influisce sul cambiamento climatico addirittura più dell'intero settore dei trasporti.

BAMBINI. A Parigi è arrivato l'appello dell'Unicef. In un rapporto appena pubblicato - Unless we act now: the impact of climate change on children - si dimostra scientificamente il peso sostenuto dai minori nei fenomeni relativi ai cambiamenti climatici. "Siccità e inondazioni sono minacce che pongono gravi rischi per tutti - si legge nel rapporto - ma i bambini, e in modo particolare i più poveri e i più vulnerabili, ne pagano le più gravi conseguenze".

MORTI. Sono stati calcolati i costi umani legati ai cambiamenti climatici. Dal 1995, dalla prima Conferenza sul clima - la cosiddetta Cop 1 - oltre il 90% delle maggiori catastrofi sono state causate proprio da uragani, inondazioni, siccità, ondate di calore o altri eventi legati alle estreme condizioni meteorologiche. In questi disastri hanno perso la vita 606.000 vite umane e oltre 4.1 milioni di persone sono rimaste ferite o hanno perso la casa. Se non si agisce subito per arrestare o prevenire i cambiamenti climatici, quante altre vittime dovremo piangere?

Il Movimento 5 Stelle era presente a Parigi e ha creduto nella speranza che Cop21 potesse cambiare davvero il mondo. Ecco cosa andava fatto:

- azzerare i sussidi all'industria petrolifera.
- potenziare i fondi europei (Life, Cosme e Horizon 2020) per la tutela della biodiversità e degli ecosistemi.
- affermare le pratiche agricole biologiche e quelle del riciclo e del riuso nella gestione dei rifiuti.
- scommettere davvero sulle energie rinnovabili (e non citarle una sola volta nei documenti)
- sostenere gli sforzi dei Paesi in via di sviluppo per costruire ricchezza senza inquinamento".
M5s Europa

REGALA_aI.png

12 Dic 2015, 10:14 | Scrivi | Commenti (57) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 57


Tags: clima, cop21, europa, imbroglio, parigi

Commenti

 

Concordo con l'articolo, precisando che questi effetti serra dell'agricoltura riguardano soprattutto il gas metano prodotto da miliardi di capi di bestiame degli allevamenti intensivi. Dunque cominciare a parlarne pubblicamente indurrebbe a una riduzione del consumo di carne. Entro poche decine d'anni si dovrebbe arrivare a energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili e alimentazione vegana per tutti, oltre a riforestazione naturalmente. Solo così si potrebbe davvero fermare il riscaldamento globale. Ma l'egoismo delle lobby contrasta naturalmente queste decisioni...

Antonino Buonamico 16.12.15 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Casalegggio 2
Ascoltando i mass media sui risultati ottenuti al vertice internazionale sul clima sembrerebbe che non ci sarebbe altro da fare che applaudire ed essere soddisfatti degli accordi raggiunti.
Ma chi conosce solo un poco la politica si rende conto che le cose sono ben diverse da quelle che ci vogliono far credere.
Non ci si può accontentare della annunziata convergenza di intenti e non si può dare fiducia agli ambiziosi accordi raggiunti quando il presupposto è la verifica a cinque anni.
Cinque anni,allo stato attuale,sono un tempo infinito e per di più vano in quanto sono accordi non vincolanti.
Nel vertice di Parigi si è evidenziata soltanto la presa di coscienza del problema da parte di tutti,ma non c'è alcuna garanzia sui comportamenti dei singoli stati.
Ci vogliono fatti e non parole e cioè ci vorrebbero interventi immediati,in tempi brevi e brevissimi e non dire " vediamo tra cinque anni come stanno le cose ".

Amedeo De Francisci, Messina Commentatore certificato 13.12.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Bufala bufala bufala Il disastro ambientale ci attende tutti, non fra una settimana ma domani stesso. Ricordate le grandi piogge che hanno spazzato via Genova? era appena ieri e oggi siamo quasi tutti nella piena siccità (tranne la sicilia per ora) . Dobbiamo andare a Parigi per capire che non c'è più nessuna speranza per evitare l'autodistruzione? Il microclima mediterraneo del 1980 ormai è scomparso e compromesso. Però dire alla gente che bisogna tornare a camminare a piedi è difficile.

gina alba, altamura Commentatore certificato 13.12.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

E' da circa 50 anni che questi delinquenti che si sono succeduti ai governi delle nazioni , prendono per il culo l'umanita' intera . Sono buoni solo a fare passerella mediatica e poi , calato il sipario, ognuno continua a farsi i fatti propri.

Baldo Nastasi, Castelvetrano Commentatore certificato 13.12.15 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'era veramente qualche "testa pensante" che ha immaginato che questa "allegra brigata" transumanista, progressista, massonica, farisaica, da orgia del vitello d'oro, desse risposte al cambiamento climatico, che oltre ad essere una bufala, quand'anche fosse vero, sarebbe solo un castigo dovuto, come la peste nel medio-evo? Oppure siamo tutti il allineati alla "religione atea" dell'uomo (quella dell'Io, anziché di Dio...), che ha devastato culture, tradizioni, elementi naturali, per vendere "merci scadute" ad ogni angolo del mondo?

Massimo Tramonti 13.12.15 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Avrei voluto scrivere un po di cose, in effetti l'ho fatto poi ho cancellato tutto e mi limito a dire:

I ladri non spariscono se metti le guardie ma solo se togli i motivi per rubare.

La co2 non sparisce se metti gentaglia a discutere ma solo se spegni ciò che inquina.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 13.12.15 03:07| 
 |
Rispondi al commento

A)Lato positivo: la tundra russa diverra' abitabile e coltivabile , cosi' come alcune pianure del Canada

B)E-Cat , ero scettico , ma avendo sufficienti competenze di fisica dopo aver letto la ri-produzione del fenomeno da parte di Parkhomov ed altri mi sono ricreduto: COME M5S CREIAMO UN COMITATO DI FISICI NOSTRI ADERENTI E CHIEDIAMO UN INCONTRO "POLITICO" CON L'ING. ROSSI ? A quello che ha insultato l'ing. Rossi l'altra volta che feci la proposta dico: torna a studiare fisica .

C)Lo scioglimento dei ghiacci sulla terra fa crescere i mari, ma quello in mare li fa calare.

D)L'inquinamento industriale mi sembra piu' pericoloso del riscaldamento globale, trovo meno attraente respirare ossigeno con stronzio-90 piuttosto che avere un tempo monsonico nella pianura padana .

Le lobby sponsorizzano le ricerche a fini di lucro: e' legittimo ma non dobbiamo credere alla pubblicita' .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.12.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

L’uomo e i Dinosauri. (Prima parte)
Ho 47 anni. Rammento che il primo tema sull’inquinamento del pianeta l’ho svolto in terza elementare.
Per pura fatalità quando mi sono diplomato il tema di Italiano è capitato proprio su questo tema.
A differenza dei miei amici essendo un istituto tecnico per geometri, io ai temi di Italiano in classe prendevo sempre 10 qualsiasi fosse l’argomento. Pertanto l’insegnante di Italiano aveva in me il suo cavallo di battaglia per fare bella figura.
La mattina come tutti gli altri amici miei mi soni alzato nervoso ovviamente, sono andata agitatissimo alla prova scritta di Italiano. Quando mi sono trovato davanti il testo da svolgere sull’inquinamento e le potenzialità dell’essere umano a interagire con la natura per preservare l’ecosistema ecc… sono entrato in uno stato catatonico ero fuori di me in un’altra dimensione. Sono rimasto immobile non ero piu’ nervoso la mia mente si era offuscata non capivo piu’ niente non sono riuscito a poggiare la penna sul foglio per i primi trenta minuti. Poi ad un certo punto l’insegnante di Italiano mi si è avvicinata e dandomi un forte strattone mi ha svegliato. Hei Ia…..se ci sei forza che il tempo vola… A quel punto mi sono ritrovato nella realtà che incubo questa realtà. Ho preso la penna che mi era caduta senza che me ne accorgessi e ho scritto:

maurizio i., sabaudia Commentatore certificato 12.12.15 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Ancora non lo avete compreso che il riscaldamento globale é solo un grande AFFARE?

Giacomo B. Commentatore certificato 12.12.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Interessante il post.

A volte credo che l'uomo abbia davvero in se il gene dell'autodistruzione.

Nel corso della storia le più grandi opere umane, tutta la conoscenza acquisita, ossia tutto ciò che ha contraddistinto la presenza dell'animale eccezzionale uomo su questo pianeta, escluso alcuni casi eclatanti, sono andate perdute, azzerate per mano dell'uomo stesso, coevo o di epoche successive, in barba ad ogni regola di preservazione della cultura e del rispetto della propria natura.

Come se ci fosse un qualche filtro genetico che ci precludesse la strada ad una evoluzione più robusta e repentina, in linea con le immense capacità del nostro cervello.

Oggi continuiamo non solo a resettare costantemente la nostra memoria storica, ignorando gli errori passati, ma, con un potere sull'ambiente esponenzialmente accresciuto, stiamo rischiando di azzerare direttamente la specie.
Tutto il sistema umano, basato principalemente su un proprio surrogato fittizio, volutamente slegato dai cicli naturali, è indiscutibilmente finalizzato all'eutoeliminazione.

Penso alle parole di Beppe Grillo, seppur un pò ironiche, ancora più calzanti in questa occasione: "Siamo dei disadattati!"
E' vero, coloro che la pensano diversamente dal sistema suicida succitato, rimangono comunque una minoranza per adesso, passano per fanatici e sono dei disadattati.

...Io sono fieramente un disadattato.

P.s.: leggo troppi commenti che fanno una cronaca attenta al PD... anche in un post come questo.
Evitate cortesemente, i media ci ammorbano già abbondantemente, almeno quì lasciate un pò di aria pulita.
I nemici del popolo fateli cuocere nel loro brodo!
Grazie.

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 12.12.15 18:25| 
 |
Rispondi al commento

adesso c'è una strada chiara, realistica, efficace, scientificamente provata, per tentare in estremis la salvezza del pianeta, si chiama impropriamente fusione fredda e più propriamente 'effetto Rossi' , prego il caro Beppe (che ne capisce qualcosa a differenza di altri tromboni ) di interessarsi al problema . io sono a disposizione se utile... l' importante è non farsi scippare anche questo dono incredibile e magico di madre scienza e di impegno umano. per me è iniziata una nuova Era Energetica che riguarda il mondo intero e non può soggiacere esclusivamente a logiche di mercato e/o monopolistiche/speculative. ciao IC

ivano chiesa, Peio (Trento) Commentatore certificato 12.12.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Cos'altro potevamo aspettarci? Un documento finale ambiguo e largamente insufficiente frutto di estenuanti dibattiti notturni, compromessi al ribasso e mediazioni interessate. Il tutto senza nessun vincolo reale, anche oerche' il Senato USA a maggioranza repubblicana non lo approverebbe mai. Non migliore e' stato l'atteggiamento degli altri grandi inquinatori, Cina. E India in primo luogo. Forse l'unico aspetto positivo sono i cento miliardi annui che i Paesi industrializzati daranno a quelli in via di sviluppo sempre che vengano spesi bene e non finiscano nelle casse di governanti corrotti. Pensate che la prima verifica avverra' nel 2025. Forse le cose cambieranno quando New York finira' sott'acqua, ma allora sara' troppo tardi.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.12.15 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Meno ingenuita' pero', amici del M5S europeo. Ma seriamente pensavate di poter cambiare il mondo a Parigi? Affermare poi che sono state uccise le speranze che l'Onu aveva riposto nella Cop 21 incute una tenerezza che fa scompisciare dalle risate. Vi hanno detto vero da chi e' composta tale organizzazioncina di verginelle, no'? E sapete pure chi vi comanda e quali fazioni vi son presenti, la cui crema culmina con la cupola del consiglio di sicurezza? Ci manca pure l'Unicef con la sua stramaledetta Pigotta, la Fao dei tripponi che ragionano della loro fame nel mondo mentre s'ingozzano di tramezze nei sontuosi palazzi de Roma e l'Oms, che dopo migliaia d'anni di onnivorismo umano ci viene a dire che la carne rossa provoca il tumore. Il palazzo di vetro e le sue creature non hanno mezzo pelo di fico di credibilita' e le assemblee organizzate con fare contrito servono solo a tener buone le masse. Andateci quindi a tali congreghe, metteteci la buona volonta' e l'impegno...ma non dimenticate mai che l'Onu dara' luogo alle "rivoluzioni" solo quando le conviene, o meglio, quando conviene ai padroni del vapore. E sono quelli che dicono dove va legato l'asino, understand? Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 12.12.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Faccio na prova...non mi funzionava... Spere ben!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 12.12.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Natalino Balasso

Stefano Re, vulcanico autore e irrequieto essere umano, ha scritto una cosa che non posso che riportare pari pari, la trovo centrata e mi trova aderente al ragionamento.

"C'è questo ennesimo tipo che si è suicidato perché sommerso dai debiti. Ho letto che qualche psicoqualcosa ha stabilito che era evidentemente affetto da depressione, e precisamente un "gravissimo scompenso della percezione della realtà".
Mi piace proprio quando sento parlare di "gravissimo scompenso della percezione della realtà" all'interno di un sistema socio culturale che, tra le altre cose, spinge gli individui alla competizione su basi immaginarie; sancisce come fallimento esistenziale il fallimento economico basato su una risorsa immaginaria (il danaro); getta via quotidianamente beni e risorse perfettamente utilizzabili per il solo scopo di produrne e consumarne altre; provoca e conduce guerre con lo scopo dichiarato di impedire guerre; assegna debiti immaginari ai membri di intere popolazioni prima ancora che nascano.
È confortante, quanto siamo efficaci nell'individuare "gravissimi scompensi della percezione della realtà" in chi, in questo sistema, resta stritolato."
Stefano Re

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Altro che Leopolli
Le lobbies, finanziano le campagne elettorali dei loro uomini, che, giunti al potere, devono eseguire alla lettera i loro ordini.
I finanziamenti ai partiti, devono essere solo ed esclusivamente pubblici, con destinazioni dichiarate nel 730, regolamentati, aggiornati giorno per giorno e messi on line.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 12.12.15 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Leopolda fucina di nuovi politici che vogliono salire sulle spalle degli italiani.

Cosa potrà insegnare il parolaio a questa gioventù che pensa di esser del Pd ma è del partito mantenuti

un giovane militante del Pd: io con la Leopolda non ci voglio andare preferisco l'Ubalda ah ah ah
e bravo il giovanotto

saluti ai monelli del blog

old dog 12.12.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, in questi giorni si tiene a Firenze la kermesse fascio massonica dei nuovi padri costituenti: vi confesso che iniziano a farmi paura, il referendum sulle riforme costituzionali è lo snodo più cruciale della storia repubblica. Se andasse male, proponiamo di RITIRARE I NS. RISPARMI DALLE BANCHE, tutti insieme, ed il loro castello di carte viene giù.
Passate parola.

federico2 s. Commentatore certificato 12.12.15 14:20| 
 |
Rispondi al commento

- azzerare i sussidi all'industria petrolifera.
- potenziare i fondi europei (Life, Cosme e Horizon 2020) per la tutela della biodiversità e degli ecosistemi.
- affermare le pratiche agricole biologiche e quelle del riciclo e del riuso nella gestione dei rifiuti.
- scommettere davvero sulle energie rinnovabili (e non citarle una sola volta nei documenti)
- sostenere gli sforzi dei Paesi in via di sviluppo per costruire ricchezza senza inquinamento

I punti proposti sono ottimi e indipendenti dai presunti cambiamenti climatici (un risultato corretto anche se ottenuto con calcoli sbagliati va bene ugualmente).
Finalmente avete conosciuto i furboni che con il pretesto del clima vogliono lucrare su di noi e su paesi in via di sviluppo:
non lasciatevi mai consigliare da tali persone o dai loro media perché le loro parole nascondono avidità e egoismo e sono solo in apparenza favorevoli al bene di tutti.

p.s. riguardo alla questione cambiamenti climatici ribadisco che non esiste alcuna base scientifica per imputare disastri alla co2 o ch4; per voler inquinare di meno basta pensare alle malattie reali e documentate assai più pericolose di una pioggia o non pioggia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.12.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/Y27o-7U13OA

Caciara ........Roma Commentatore certificato 12.12.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò che si chiama Cop anche con una o sola, è un imbroglio

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 12.12.15 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tranquilli poi la natura sistema i conti da sola.

Alessio ., lecco Commentatore certificato 12.12.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.12.15 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e Staff, metto un contributo personale se pubblicate questo articolo sui principali giornali europei, i cittadini sono disuniti ma devono sapere e unirsi.. Grazie

Paola F 12.12.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

I ghiacciai dell'Artico si stanno sciogliendo!
La temperatura del pianeta è aumentata!
I ghiacciai dell'Antartide sono in aumento!
Non ditemi che la causa è l'UOMO!
Diciamo piuttosto che si vuole evitare che altri stati(Cina) vogliono sfruttare quelle risorse che i paesi cosi, detti avanzati, hanno sfruttato per anni!
Tutto questo in nome dell'egemonia di paesi su altri paesi!
I dominatori del mondo!
Spero che la NATURA faccia il suo corso e sistemi il tutto!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 12.12.15 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Certo è che le multinazionali-politico-mafiose e le banche assevite e contro i cittadini, FORAGGIANO l'inquinamento nel silenzio totale dei media. I vigliacchi sono sempre dalla parte sbagliata !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 12.12.15 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore, mandate questo post con la firma del M5s a tutte le organizzazioni ambientaliste d'Italia. Vi posso dire che la grande maggioranza dell'opinione pubblica, totalmente disinformata, non è a conoscenza della gravità della situazione e pensa che il M5s sia solo un'organizzazione politica come le altre.

Rodolfo Damiani Commentatore certificato 12.12.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma che c'entra,anche Obama è mussulmano no?
E poi Grillo anche se ha simpatia per l'Islam non va certo in giro a mettere le bombe!

Ciro E Commentatore certificato 12.12.15 12:04| 
 |
Rispondi al commento

io penso,
Sapevate che il "Climate Change crisi" come scenario è stato delineato da un nazista prominente, 90 anni fa, un nazista di nome Guenther Schwab, che era un grande promotore dell'eugenetica,
Riduzione della popolazione (il genocidio di razze che non approvava) e del controllo totalitario dell'industria e delle risorse naturali.
Nonostante ii fatto che non abbia subito il cambiamento climatico come un fenomeno globale prodotta dall'attività umana (solo variazioni solari-driven naturali),i fottuti globalisti hanno preso il programma nazista, armi e bagagli.
Molti investigatori hanno parlato per anni di come le tecnologie energetiche pulite sono in uso da decenni.
I globalisti stanno semplicemente cercando di essere assolutamente sicuri che la parte libera delle tecnologie energetiche pulite rimane non disponibile al popolo, e che la loro ricerca è finanziata da coloro che hanno negato l'accesso alle informazioni. Essi non riusciranno in questo ... Ma questo è il loro obiettivo.

Carlo Cipriani firenze 12.12.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

no ot

"" Croyez le ou non, c'est une triste réalité.Montréal 6 degré en Décembre, sauvons la planète ""

https://twitter.com/djikkdjembedor/status/671966075861540864

wiki dice che:

""A Montréal le estati sono calde, spesso afose, con temperature medie massime di 26 °C e minime di 16 °C, le temperature possono superare i 30 °C. L'inverno a Montréal è di solito molto freddo, nevoso, ventoso (fenomeno del blizzard, vento con pezzi di ghiaccio), con una temperatura massima di -9 °C e minime di -16 °C, di media. Tuttavia, alcune giornate invernali sono più miti, e molte altre raggiungono -20 °C e anche temperature più basse soprattutto in gennaio e febbraio.""

pabblo 12.12.15 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Tra le tante figure di merda che l'Italia colleziona da vent'anni tra le scemenze di Berlusconi e il servilismo leccaculesco del PD il caso marò detiene il record ! Due militari italiani ostaggi in India per ritorsione su tangenti tra finmeccanica e governo indiano , pare ! Il grande salvatore delle finanze italiane Mario Monti , da presidente del consiglio , impose il ritorno dei due che erano in permesso natalizio in Italia . Il grande economista fece due grandi errori in un colpo solo : rimandare due italiani in India paese in cui vige la pena di morte fu un atto contro la legge italiana che lo proibisce espressamente ! Mantenere la parola con chi era stato scorrettissimo manipolando e creando prove false ! Fino a quando sopporteremo ? L'ex presidente Monti perchè non è stato indagato ? Perchè Renzi lo spavaldo non fa niente ? Perchè nessuno fa niente ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 12.12.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Occorre trovare altre soluzioni
Poiché tutte le vecchie rivoluzioni hanno prodotto nuovi regimi

Rosa Anna 12.12.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

condivido in pieno il vostro post.
certo che trovarsi poi nella pagina la pubblicità di una multinazionale (KFC), mi sembra che anche voi cascate in quello che ho letto alla voce sponsor.

andrea michelotti, genova Commentatore certificato 12.12.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Quanto costa una bici elettrica?

Ciro E Commentatore certificato 12.12.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente , non si parla neanche di limitazione delle nascite . Eppure sarebbe il primo rimedio per la limitazione dell'inquinamento , dimezzare l'umanità porterebbe a un quarto il danno ecologico . Saremmo a un livello sopportabile per la Terra e staremmo un po più comodi . E' stato fatto in Cina con ottimi risultati , senza sarebbero il doppio . Sarebbe molto difficile nei Paesi con religioni monoteiste che sappiamo altamente dogmatiche e fondamentaliste e che , purtroppo , hanno ancora tanti proseliti .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 12.12.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

___________

...sapete chi era il padre di Steve Jobs (creatore dell'iphone Apple ecc)?

risp:

il padre è Abdulfattah "John" Jandali, Siriano di nascita..

https://it.wikipedia.org/wiki/Steve_Jobs


La madre chi era?

risp:

Joanne Carole Schieble, Svizzera di nascita

https://it.wikipedia.org/wiki/Steve_Jobs


...speriamo che la coalizione USA UK Francia non sbagliano la mira con i Jet mentre bombardano li in Siria (illegalmente)!

ecco i genitori di Steve Jobs

https://english.alarabiya.net/articles/2011/10/09/170940.html


Chissà se l'ISIS usano gli Iphone..?


John Buatti 12.12.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento

OT

qualcuno forse vuol mettere in dubbio il comportamento della Maria Elena nella difesa del padre?

penso sia normale

ma signora Maria Elena, se suo padre "è persona x bene" gli azionisti truffati cosa sono, visto che la Banca Etruria è stata commissariata e suo padre sanzionato??

saluti ai monelli del blog

old dog 12.12.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Io davvero non capisco, l'incapacità del M5S, nel voler sottolineare, che l'incentivare le energie pulite possa essere l'occasione di spalmare la ricchezza sul territorio togliendola dalle grinfie delle lobby energetiche? E ancora che incoraggiare l'agricoltura diffusa, e emettere normative che capovolgano il potere delle lobby dei grandi supermercati come carrefour o esselunga, che sono quelli che determinano il prezzo da pagare ai contadini, poti beneficio al settore, alla qualità dei prodotti, ristabilisca la dignità di questi, che avranno tutto l'interesse a fornirci cibo nei qualità che abbatterebbe i costi di prevenzione e cure sanitarie? Rispetto agli inizi, si sta commettendo l'errore di correre dietro al pallonaio fiorentino, cappellaio matto che "esce" dal suo cilindro elementi di distrazione di massa e palle a gogò per rincitrullire ulteriormente una "umanità" analfabeta, vanagloriosa, decerebrata e manipolabile, come stanno a dimostrare gli "ingenuotti" 130.000 truffati dalle banche? In una nazione seria il bamboccio sarebbe stato mandato subito a casa, il non eletto, altro che chiederli di "risolvere il problema", gia perché avrebbe salvato centinaia di posti di lavoro e chi se ne frega se la loro scelleratezza ha provocato la morte anche solo di uno! Ovviamente i deliri dei vari talk show, dove "la preoccupazione" principale era quella di NON CREARE ALLARMISMI PER NON INFICIARE IL "SISTEMA" DELLE BANCHE LESTOFANTI ITALIOTE, ci ripropone come ne avessimo avuto bisogno di come sia ridotta l'informazione italiota, meglio NON DIRE, lasciare che i soliti frignoni la prendano in culo che avvisarli e renderli consapevoli, perché IL SISTEMA VÁ PROTETTO GARANTITO, in tu culo a quelli che si suicidano, questa può accadere davvero solo in questa cloaca umanoide d'europa l'itaglia! E gli stessi giu a sentenziare a cercare i responsabili, ma senza fare ne nomi ne cognomi, non sia mai, che indegnità di non nazione di non cittadini ma sudditi servi e schiavi ridicoli

Rudolf ., Malpensa Commentatore certificato 12.12.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Non leggo niente di cui già non sapevo,non sono allarmata ma incazzata,in questo sistema in cui chiunque esce dagli schemi e cerca giustizia e verità viene isolato. Sono anni che mi batto nel mio quartiere(Pianura Napoli) e nulla cambia,amministratori corrotti, politici che.... non vale neanche la pena parlarne e la gente? Sempre la stessa, lo scambio e' sempre uguale, il lavoro attraverso agenzie interinali, i soldi ecc. Se non cambiano le persone, se non cambiano le regole non cambierà mai niente!!! Se non riusciamo ad essere uniti come popolo italiano, come potremo esserlo per quello europeo o mondiale? Sono pronta per la rivoluzione,ma quella vera, che parta dal basso: perché solo insieme saremo!

rachele di vicino 12.12.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Inseguendo il ghiaccio

Questo documentario pone una domanda molto semplice: se è vero che il riscaldamento globale non esiste, perchè i ghiacciai si stanno sciogliendo così in fretta?
Massimo Mazzucco

http://www.luogocomune.net/LC/index.php/23-energia-e-ambiente/4299-inseguendo-il-ghiaccio

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

la montagna che partorirà il topolino?

il grillino 12.12.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Perchè "Lobbies" e Multinazionali beneficiano di leggi a loro favorevoli?
Perchè si interessano agli argomenti che le riguardano.
Perchè il Popolo (bue) ha sempre leggi a lui sfavorevoli?
Perchè è sempre molto interessato ai fatti degli altri e per nulla dei fatti propri.
Praticamente il Popolo (bue) si autoesclude e divieve solo e indifeso come una cacca su un marciapede.
Anche il meglio intenzionato, se distratto, può calpestarlo.

giorgio peruffo Commentatore certificato 12.12.15 10:44| 
 |
Rispondi al commento

C'era da aspettarselo

Rosa Anna 12.12.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ot

dalla lettera di marcotravagliodi oggi agli italici...orate :)


"Mio padre è una persona perbene.
Se è finito nelle cronache, è perché è mio padre e mi spiace”. Ci
scusi, Santo Padre, se abbiamo osato scrivere certe cose.
tipo che nel Cda di Etruria dal 2011, fu promosso vicepresidente
nel maggio 2013, guardacaso tre mesi dopo che
sua figlia divenne ministra, invertendo l’ordine dei fattori del
familismo all’italiana: dai figli di papà al papà di figlia.""

e volete che questa gente si occupi del reddito minimo?

mah...

addaveni' baffone...ma anche uno glabro vabbene uguale :) l'importante è mandare questa massa di in...adatti a casa

:)

pabblo 12.12.15 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori