Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo Smog uccide 10.800 lombardi l'anno

  • 8

New Twitter Gallery

strageslenziosa.jpg

Questa mattina i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle della Lombardia si sono presentati nell’aula del Consiglio regionale indossando una mascherina antismog con sopra disegnato un teschio ed esposto cartelli per contestare l’assenza di politiche regionali, e risorse nel bilancio in discussione oggi e domani, per la riduzione delle emissioni inquinanti.

"E’ in atto una strage silenziosa, 10.800 lombardi muoiono ogni anno per il PM2,5. E’ un problema gravissimo e che dovrebbe essere prioritario nell’agenda politica di tutte le istituzioni, ma che non viene mai considerato se non nei casi di emergenza e per pochi giorni. La nostra protesta vuole sottolineare l’inerzia di regione Lombardia che sta facendo troppo poco e non investe quanto serve per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Serve urgentemente, per esempio, un piano pluriennale di investimenti e politiche strutturali durature regionali e sovra regionali. Il fallimento delle politiche antismog in Lombardia è il fallimento delle politiche di mobilità efficiente.

VIDEO La strage silenziosa

Manca da trent’anni un piano strategico di mobilità, si insiste solo sulla costruzione di autostrade inutili. Occorre che il trasporto pubblico diventi la scelta più conveniente e rapida per i cittadini e non sia una soluzione di serie B rispetto alle auto. Serve anche intervenire massicciamente sulla mobilità elettrica e sull’efficientamento energetico degli edifici, anche sostituendo le vecchie caldaie. Tutti devo capire che d’inquinamento la gente muore e non possiamo occuparcene solo nei momenti di emergenza. La regione ha un Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell’Aria (PRIA) che, oltre a prevedere misure insufficienti, non viene nemmeno finanziato per intero. Per questo motivo, nel bilancio di previsione in discussione oggi in Consiglio Regionale, presenteremo un ordine del giorno per reperire almeno i fondi per le misure già previste dal Pria e mai realizzate" Gianmarco Corbetta, consigliere regionale M5S Lombardia

acquistavvw.jpg

22 Dic 2015, 16:48 | Scrivi | Commenti (8) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 8


Tags: Corbetta Lombardia, inquinamento, smogm M5S Lombardia

Commenti

 

BALLE DI NATALE!
Non ho bisogno di un grande commercialista o di un premio Nobel dell’economia. Non devo consultare i sondaggi, i dati Istat o quelli Ocse. Non mi servono né Ballarò, né Otto e mezzo, nè Report, né tanto meno i Tg1,2,3,4,5,6,7. Mi basta guardare la busta paga e scendere al supermercato a fare la spesa per capire che quelle del “premier senza voto” sono tutte balle. Balle di Natale, considerate le festività natalizie, balle tutto l’anno! Oggi come oggi credere a Matteo Renzi è come credere a Babbo Natale! Con le sue chiacchiere è riuscito ad addobbarci proprio per le feste.... Buone feste a tutti!

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 24.12.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

dopo tanti anni è ora di mettere al bando i filtri antiparticolato (FAP e DPF), che non filtrano e non distruggono proprio niente, ma solamente "convertono" il PM10 (che provoca asma) in PM più piccoli (che agiscono a livello cellulare e portano al cancro).
(leggetevi la legge Lavoisier se volete approfondire).
sono stati inventati per aggirare furbescamente il sistema ed ingrassare i produttori.
è ora di smascherarlo.

Romano Signorelli, Adrara San Rocco Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.12.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Sostenete la petizione anti smog
https://www.change.org/p/regione-lombardia-maroni-sindaci-lombardi-misure-immediate-contro-lo-smog-in-lombardia

ted stenner 23.12.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento

La sera torno dall’ufficio situato in centro e quando arrivo a casa, ma anche prima, in corrispondenza delle prime zone residenziali, entro nella solita camera a gas. Il fumo da legna mi provoca bruciori alla gola e agli occhi. Fumo che ristagna fino alle prime ore della mattina, e puntualmente ricompare quando la gente riaccende il camino o la stufetta a legna. Allora, ci può stare in montagna, in zone ventilate, ma non nella pianura padana, già afflitta da altre fonti di inquinamento. Qualcuno mi sa dire per quale motivo è consentito ardere legna per riscaldare casa ? In questo periodo tutti parlano di aria inquinata, i media per primi, ma alla séra la prima cosa che fanno è accendere il caminetto nella tavernetta. No all’uso della legna come combustibile e stop agli incentivi su stufe a pellet e affini! Infine, vi siete mai chiesti perché in Svizzera che si devono pure respirare la nostra merda che in qualche misura arriva anche a loro, il gasolio costi più della benzina ? Forse perché è più inquinante ? Centro! E mi sapete dire perché in Italia succede il contrario e inoltre il gasolio senza zolfo costa di più di quello normale ? Forse è il caso che i genii che si occupano di politica facciano qualche riflessione.

Stefano Boni 23.12.15 08:07| 
 |
Rispondi al commento

..per coerenza e amor proprio chi sostiene il movimento dovrebbe anche astenersi dal fumo nocivo delle sigarette !!..S M E T T E R E di f u m a r e

guido re, sanfront Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.12.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

E' pazzesco come questa problematica non venga sentita dai cittadini !
A livello di bilancio si dovrebbe raddoppiare anzi triplicare i soldi spesi sul pubblico servizio (senza ruberie, lo so chiedo troppo).
Se un autobus passa ogni 10 minuti, dobbiamo farlo diventare 1 ogni 3.
Autobus ad emissioni "pulite" si intende.
Idem treni ... idem il riscaldamento piu' controllato.
A milano si muore d'aria schifosa !

Ted Stenner 22.12.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

C'è pure una petizione su Change.org
https://www.change.org/p/regione-lombardia-maroni-sindaci-lombardi-misure-immediate-contro-lo-smog-in-lombardia

Ted Stenner 22.12.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Tanta propaganda contro il fumo di sigaretta ma dello smog si parla solo quando c'e' l'emergenza. Eppure lo smog lo respiriamo tutti ogni giorno senza alcuna possibile difesa. Sara' mai possibile una seria politica antinquinamento?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori