Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Morti di guerra in tempo di pace #68000morti

  • 187

New Twitter Gallery

mortiitalia.jpg

Il 2015 si chiuderà secondo l'ISTAT con 68.000 morti in più rispetto al 2014: 666mila contro 598mila, l'11% in più. Come ai tempi delle grandi guerre. Le città italiane non sono state bombardate dalle potenze straniere, ma vivono sotto l'assedio di nemici silenziosi. Lo smog sta rendendo le città italiane sempre più simili a Pechino. A Milano (dopo che Pisapippa ha distrutto 573 alberi secolari che davano ossigeno) da domani per tre giorni la circolazione delle auto sarà vietata, poi si tornerà alla "normalità" e presto sarà vietata la circolazione delle persone, come in Cina appunto. Nel frattempo l'inquinamento ci avvelena, avvelenano i fumi dell'ILVA, avvelena la diossina che fuoriesce dagli inceneritori e che finisce dentro il nostro cibo, avvelena l'acqua che beviamo che scorre in tubature d'amianto. Giovani o vecchi, ci si ammala sempre di più e non ci sono i soldi per le cure nè per le medicine, con la crisi i soldi è meglio usarli per mangiare (alimenti probabilmente contaminati). Si stringono i denti e si tira avanti, ma per poco. Il governo impugna la lunga falce e con la legge di stabilità taglia altri 15 miliardi di euro alla sanità in 3 anni: per gli italiani non c'è scampo. Avvelenati da una politica industriale dell'800, in mutande a causa della crisi e abbandonati dal governo. Premier e ministri non si rendono conto di ciò che accade nel Paese. Litigano per mezzo punto percentuale di PIL e fanno decreti lampo di domenica per salvare le banche mentre passeggiano incuranti sui cadaveri di 68.000 italiani che non hanno saputo proteggere. Sono una sciagura per il Paese, il prezzo della loro spocchia lo stiamo pagando col sangue. Prima se ne vanno e meglio è.

"Dai bilanci demografici mensili forniti dall’Istat si rileva come il totale dei morti in Italia nei primi otto mesi del 2015 - ultimo aggiornamento disponibile - sia aumentato di 45mila unità rispetto agli stessi primi otto mesi del 2014. La cosa non è affatto marginale se si pensa che ciò corrisponde ad un aumento dell’11,3% e che, se confermato su base annua, porterebbe a 666mila morti nel 2015 contro i 598mila dello scorso anno. Un incremento di ben 68mila unità che appare in gran parte concentrato nella componente femminile (+41mila) e che verosimilmente coinvolge soprattutto la fascia più anziana della popolazione residente nel nostro Paese. Il dato è impressionante.

VIDEO Centrali a Carbone: l’Italia è nella top 30 delle più sporche

Ma ciò che lo rende del tutto anomalo è il fatto che per trovare un’analoga impennata della mortalità, con ordini di grandezza comparabili, si deve tornare indietro sino al 1943 e, prima ancora, occorre risalire agli anni tra il 1915 e il 1918: due periodi della nostra storia segnati dalle guerre che largamente spiegano dinamiche di questo tipo. Viceversa, in un’epoca come quella attuale, in condizioni di pace e con uno stato di benessere che, nonostante tutto, è da ritenersi ancora ampio e generalizzato, come si giustifica un rialzo della mortalità di queste dimensioni? E’ solo la naturale conseguenza del progressivo marcato invecchiamento della popolazione italiana o è (anche) un segnale di allarme? Il sistema socio-sanitario, che finora ha permesso un continuo allungamento della vita anche alle età anziane, inizia forse a subire gli effetti di una congiuntura economica meno favorevole? In altre parole ci chiediamo se i tagli alla sanità pubblica, dovuti alla crisi, abbiano accresciuto nel corrente anno il rischio di mortalità nei gruppi tipicamente più fragili: i vecchi. [...]
La presenza di 68mila morti in più, se confermata dal resoconto di fine anno, rappresenta un segnale importante che la demografia consegna alla riflessione sia del mondo scientifico sia di quello della politica, della pubblica amministrazione e del welfare. E’ un evento “straordinario” che richiama alla memoria l’aumento della mortalità nei Paesi dell’Est Europa nel passaggio dal comunismo all’economia di mercato: un “déjà vu” che non vorremmo certo rivivere. Il controllo della spesa sanitaria sempre e a qualunque costo – in un momento di recessione economica – può avere effetti molto pesanti sul già fragile sistema demografico." di Gian Carlo Blangiardo, Neodemos - leggi l'articolo integrale

acquistavvw.jpg

27 Dic 2015, 12:47 | Scrivi | Commenti (187) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 187


Tags: ILVA, inquinamento, istat, Milano, morti, morti istat, smog

Commenti

 

NON IGNORARE, PRENDERE IL TEMPO DI LEGERE QUESTA TESTIMONIANZA
Il mio nome è signora VETA BORDEIANU ho 40 anni sono una madre di una figlia di 3 anni. mese fa mia figlia soffriva di cancro al cervello. Ho avuto 20000€ per garantire il suo recupero così mi metto alla ricerca di prestito. Ma purtroppo per me io stavo frodare di essere creditore senza scelta che ho perseverato nella mia ricerca per fortuna che il mio coraggio mi ha messo sulla persona giusta Karen GARCIA PINTO di signora che mi ha dato un prestito di 20000€ in 72 ore solo tramite bonifico bancario, che ha permesso la guarigione di mia figlia e l'apertura della mia piccola impresa. Questa prova è per te che sono stanchi di essere rifiutati dalle banche. Avete abbastanza sai dove mettere la testa che segue i vostri problemi finanziari. Avete bisogno urgente, veloce, affidabile e legittimo di un singolo indirizzo di finanziamento per essere soddisfare. Indirizzo email:
pinto.karen01@gmail.com.

Bordeianu 15.02.16 10:56| 
 |
Rispondi al commento


Sono di nazionalità francese residenza
in Italia nella città di agrigento
società del mio prestito si trova
nella città di verona
Offerta di prestito denaro tra privato
gratuito urgente:FRANCESCA.CORTES02@GMAIL.COM

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 08.01.16 00:25| 
 |
Rispondi al commento


Difficoltà di3000€ 40.000€ 55000€ a
700.000€?
Sono il nuovo prestatore che porta
aiutare tutti coloro che hanno bisogno
del suo finanziamento. Avete bisogno
di aiuto contattatemi. Avete bisogno
di un prestito si prega di contattare
me. Voi che è grave situazione, mi ha
contattato Se avete un bisogno di un
prestito rapido all'indirizzo e-mail
seguente: francesca.cortes02@gmail.com

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 08.01.16 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante sapere ,la fascia di reddito ,di età e le regioni più colpite,

franco tommaso adiletta, roma Commentatore certificato 07.01.16 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto recentemente su un giornale che i caminetti e le stufe a legna emettono 800 grammi di PM10 ogni GigaJoule di energia prodotta. Le stufe a pellet 76 grammi mentre le caldaie a gas 0,2 grammi.
Ne consegue che un caminetto o una stufa a legna emette la stessa quantità di PM10 di 4000 (quattromila) caldaie a gas. Le caldaie a gas vengono controllate e si fa l'analisi dei fumi mentre per i caminetti e le stufe non si fa nulla. Sarebbe necessario da subito rendere obbligatorio il filtro elettrostatico da inserire all'uscita della canna fumaria. Cosa sta facendo il M5S in merito ? Rimango in attesa del Vs. riscontro. Cordiali saluti

Aleardo Salina 01.01.16 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Prestito proposto tra i singoli
Ciao cari; Concede prestiti a chiunque sia interessato in assistenza finanziaria. Si tratta di un prestito tra individuo personale con condizioni molto semplice. Il mio tasso di interesse sopra la durata del prestito è del 3% e rimborso avviene mensilmente. Se qualsiasi momento siete interessati, vi prego di contattarmi tramite la mia e-mail: rouliodiego@outlook.it

diego roulio, roma Commentatore certificato 30.12.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento

un fattore preponderante , secondo me è l'alta natalità del "ventennio" dal 25' al 39', cosicchè oggi ci sono molte persone nate in quel periodo ( davano un lauto premio a chi faceva più figli per il duce ) con un'età che và da 76 a 90 anni , chi muore a questa età rientra perfettamente nell'aspettativa di vita media

GIANFRANCO B., VI Commentatore certificato 29.12.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Grillo vergognati le tue deliranti teorie recano danni irreversibili agli italiani.. ti ricordo che la trasmissione "Fantastico" è finita da 35 anni.. dovrebbero espellere te dal Movimento..

vincenzo albanese 28.12.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici, non vi sembra strano che nessuno parli mai del fumo delle sigarette?
Facendo un conto a spanne se a Roma vivono circa 3 milioni di persone e possiamo dire che, tolti i bambini sotto i 15 anni e gli anziani oltre i 70 anni restano circa 2 milioni di persone di cui la metà circa sono fumatori, se assumiamo che ciascuno fuma un pacchetto al giorno, si potrebbe dire MOLTO APPROSSIMATIVAMENTE che vengono bruciati circa 20 milioni di sigarette al giorno, SCUSATE SE NON E' POCO,secondo te non è inquinamento e causa di aumento della mortalità? non a caso maggiore per le donne che hanno preso a SPIPPETTARE più dei maschietti! Penso proprio che è ora di vietare il fumo anche per la strada come a Tokyo!!!!!!!!

Gianfranco Reggiani, Roma Commentatore certificato 28.12.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento

l'inquinamento ha grande incidenza sulla mortalità ma credo che alla variazione di morti non corrisponda una equivalente variazione di inquinamento la cui implicazione esiste ma necessita di accurate misurazioni e prove indiscutibili.

Molto diversa la questione dell'assistenza ai malati:
una riduzione della spesa sanitaria (soprattutto nella prevenzione) provoca certamente una riduzione di salute pubblica con conseguente aumento di decessi (bisogna dire che una parte della colpa va pure alle amministrazioni locali).


p.s. Eviterei di fare affidamento su dati non ancora ufficiali (le proiezioni su dati non ancora raccolti sono astrologia statistica) e suggerirei di confrontare anche gli anni precedenti per maggiore completezza.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.12.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

perchè Grillo non parla dell'utilizzo delle biomasse legnose che molti sono tornati ad usare nelle loro stufe e caminetti che sono responsabili della maggior parte del particolato in circolazione? infatti l'inquinamneto da pm10 è aumentato in questi ultimi anni proprio perchè prima la legna non si usava più. Le nostre stufe e caminetti sono mini inceneritori casalinghi molto peggiori degli inceneritori da lei citati. Il fumo da legna contiene anche diossina, piombo, cadmio, arsenico e molti altri veleni. Certo anche i motori diesel sono molto responsabili e mi domando perchè ancora venga autorizzata la loro produzione. saluti.

cristina albieri 28.12.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che qualcosa di più si sarebbe dovuto fare, qualche blocco totale del traffico, qualche obbligo di abbassare il riscaldamento.

Penso anche però che le targhe alterne o i blocchi diurni di un paio di giorni o i divieti per le auto più vecchie (ormai poche e spesso poco usate) non spostano significativamente la questione, per cui farli o non farli non fa grande differenza per i nostri polmoni; la politica prende o non prende questi provvedimenti per calcoli elettorali e di comunicazione, e non per ragionamenti sanitari.

Penso che per fare davvero la differenza e avere aria pulita anche d’inverno, in attesa di proseguire le politiche che già hanno permesso di ridurre clamorosamente l’inquinamento negli ultimi vent’anni, è necessario essere disposti a bloccare il traffico privato a dicembre in tutta la pianura padana per due o tre settimane di fila, senza eccezioni. Ma tutto: in città e sulle autostrade, auto e camion, per svago e per lavoro. Solo che poi avremmo i supermercati vuoti per mancanza di rifornimenti, i lavoratori dei trasporti in cassa integrazione, i benzinai che piangono miseria, i commercianti e gli agenti di commercio sul lastrico, e tutti gli altri in giro pigiati sugli stessi mezzi pubblici di oggi, perché bloccare il traffico non fa saltar fuori per magia entrate addizionali per migliorarli.

E’ veramente possibile questo? No, non è possibile. E quindi di cosa parliamo? O siamo disposti a cambiare di colpo e molto in profondità il nostro modo di vita e la struttura della nostra economia, o andiamo avanti piano piano con la costante riduzione dell’inquinamento dovuta ai miglioramenti tecnologici, e nel frattempo moriamo tutti un po’, come per tanti altri motivi collaterali alla nostra società del benessere che con la scienza ci allunga la vita, ma ogni tanto ce la accorcia anche.

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 28.12.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Sig. Grillo, da dove evince, negli articoli citati, che l'aumento dei decessi sia causato dall'inquinamento?
Potrebbe gentilemnte indicarmelo, dall'alto della Sua scienza?

condensatore alfa, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.15 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È urgente per la diminuzione delle emissioni dei gas serra una politica di riconversione energetica da fonti fossili, decarbonizzazione, a fonti rinnovabili, una politica dei trasporti ecososostenibile, una politica di gestione dei rifiuti, che metta al primo posto il riutilizzo, il riciclo e la riconversione dei rifiuti stessi. La politica, emergenziale, dei provvedimenti tampone: targhe alterne, stop ai mezzi inquinanti, etc. lascia il tempo che trova, perchè gli effetti si esauriscono nello “spazio di un mattino”. https://triskel182.wordpress.com/2015/12/28/ed-e-sempre-emergenza/ Paola Giannone

Paola Giannone 28.12.15 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'articolo, che non è vostro ma del sito Neodemos, e mi spiace dirlo ma il sito BUTAC (bufale un tanto al chilo) ha ragione in virtù del fatto che l'articolo non ha fonti certe per dimostrare la sua tesi.
http://www.bufale.net/home/disinformazione-morti-di-guerra-in-tempo-di-pace-68000morti-bufale-net/

Vi esorto, in qualità di elettore del M5S, a dare maggiore importanza alle fonti ed evitare articoli come questo che riportano una notizia come certa quando non lo è e soprattutto a citare l'autore dell'articolo in alto, all'inizio in bella vista, e non alla fine dell'articolo, soprattutto quando l'autore non è parte del M5S.

Devo discernere le notizie tra i siti movimento5stelle.it e beppegrillo.it ?

Aiutatemi a capire.

Roberto Serranò, Bari Commentatore certificato 28.12.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ emerso in ambiente sanitario che l’età di comparsa di malattie croniche si è accorciata. Patologie d'organo che prima comparivano per un fisiologico invecchiamento a 50-60 anni, ora compaiono a 30-40 anni.
Vedi articoli:
http://ma-guarda-e-passa.blogspot.it/2014/07/limbroglio-sulle-prospettive-di-vita.html

Antonio B., Padova Commentatore certificato 28.12.15 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Qui non si tratta più di numeri ma di persone,nella lista di Schindler, c erano persone,morti che gridano vendetta .Ci attacchi amo al tabagismo ai fuochi pirotecnici come causa dei mali dell inquinamento,ma fatemi il favore.In Islanda hanno una nuova economia senza la moneta unica ,hanno messo a punto centrali geotermiche capaci di rispedire nel sottosuolo le emissioni di co2

salvatore moretti 28.12.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Qui avete quello che si sa ad oggi sul tema: http://www.linkiesta.it/it/article/2015/12/28/quei-60-mila-morti-in-piu-aspettiamo-a-parlare-di-inquinamento/28722/

Luca Foresti 28.12.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Che l'inquinamento o la contrazione degli investimenti in sanità e welfare siano un problema grave è sotto gli occhi di tutti, ma questo tipo di picco statistico non può essere causato da (o solo da) questi fenomeni: l'anno precedente a questi dati il welfare era forse perfetto e l'inquinamento inesistente?

stefano massari 28.12.15 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Amici del blog, non vi sembra strano che nessuno parli mai del fumo delle sigarette?
Facendo un conto a spanne se a Roma vivono circa 3 milioni di persone e possiamo dire che, tolti i bambini sotto i 15 anni e gli anziani oltre i 70 anni restano circa 2 milioni di persone di cui la metà circa sono fumatori, se assumiamo che ciascuno fuma un pacchetto al giorno, si potrebbe dire MOLTO APPROSSIMATIVAMENTE che vengono bruciati circa 20 milioni di sigarette al giorno, SCUSATE SE NON E' POCO, è ora di vietare il fumo anche per la strada come a Tokyo!!!!!!!!

Gianfranco Reggiani, Roma Commentatore certificato 28.12.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lumbard nun scureggiate!!! la lega vi sente!!!
http://news.emergeilfuturo.it/salute-e-benessere/2621-emergenza-smog-fuochi-d-artificio-vietati.html

Romolo 28.12.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento

OT?? la bell' italietta terzo mondo bananas...del merdos toscanellos....pd/ FI/ legaiol & Company... Quando non " vivi tra i boschi " e' un' altra cosa...pensionati, disoccupati questo e' il vostro futuro italico..
http://it.blastingnews.com/cronaca/2015/12/amnistia-e-indulto-ultime-notizie-nonnina-di-82-anni-in-carcere-anche-a-natale-00708411.html

Incasnero 28.12.15 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All'INPS stanno brindando da giorni. Splendide notizie per loro.

Maurizia V., Biella Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.12.15 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon Giorno
A chi ancora insiste a dire che il M5S di Quarto governa insieme alla camorra dico che invece di guardare la pagliuzza negli occhi degli degli altri dovrebbe guardate la trave che c'è nei suoi. Se Grillo ha detto mai con il PD un motivo ci sarà. Se Grillo dice che al contrario di Renzì la mafia e la camorra hanno una loro morale vuol dire che forse sa che anche in queste organizzazioni cosi osteggiate dallo Stato ci possono essere dei galantuomini. Da Quartese mi ritengo molto soddisfatta del M5S. Qui l'aria è pulita perchè l'amministrazione Comunale tiene costantemente sotto controllo le polveri sottili e se qualche Politico ogni tanto fa un piccolo abuso edilizio in fondo non fa del male a nessuno. Nelle Città governate dal PD si soffoca. A Quarto dopo l'uscita della Partitocrazia finalmente si respira aria pulita e soprattutto aria di Onestà.
W IL Movimento 5 Stelle

Adelina R Commentatore certificato 28.12.15 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/1717946648436875/photos/a.1718049911759882.1073741828.1717946648436875/1724640077767532/?type=3

Caciara ........Roma Commentatore certificato 28.12.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, il ministro Galletti, noto e apprezzato da tutti per la sua competenza e passione nella difesa dell'ambiente ha prontamente convocato per dopodomani una riunione a Roma per il problema smog nei grandi centri, ad appena 40 (quaranta) giorni dall'inizio dell'emergenza. Buona fortuna a tutti noi!
Cordiali saluti e un abbraccio a tutti!

Enzo Rossi 28.12.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento

sono Sardo e vivo a Torino, mai avuto problemi respiratori, ma purtroppo ho il vizietto di uscire in bicicletta.. Da un mese ho una bronchite.
Questi se ne accorgono sempre tardi. Ora il Mr. Bean di Firenze vuole costruire altri inceneritori, uno tra l'altro in Sardegna. Viva il progresso e viva l'Estate a Dicembre!

Marco F., ss Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.12.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora diamo ascolto a un "personaggio" venuto dal nulla che si è preso, come Napoleone e Mussolini, una carica senza autorizzazione elettorale e che un giorno si e l'altro pure, difende le proprie incapacità con proclami e dichiarazioni spesso infelici ed incaute. Parlare di un'Italia che esce dalle "secche" in un momento di siccità e di smog dimostra la scarsa intelligenza e il dilettantismo di un soggetto che viene definito ebete a giusta ragione. Caro presiniente, il voler esser simbolo di cambiamento e di svolta di un paese fondato sulle mafie e sulla corruzione non può cozzare contro un mare di stupide chiacchiere e di poco esempio pratico. Il Movimento 5 stelle è il vero cambiamento ed ha, coi fatti, dimostrato a tutti che la politica è una scienza che studia la soluzione dei problemi del popolo e non quelli di una piccola parte. Auguro al pd e al suo piccolo popolo leopolpiddino un 2016 disastroso e la conseguente disfatta, con tutto il cuore!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 28.12.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1533519670296386&set=gm.559687774181686&type=3

Caciara ........Roma Commentatore certificato 28.12.15 09:30| 
 |
Rispondi al commento

O Movimento 5* o muerte!
Hasta!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 28.12.15 09:24| 
 |
Rispondi al commento

ma siamo sicuri che non centrino proprio niente le scie chimiche con l'ingente quantità di metalli pesanti ed altre schifezze scaricate su tutto il Paese?

Salvatore Esposito 28.12.15 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Il Sistema, è dominato giocoforza dalla finanza, la quale è senza scrupoli:
Se guadagnare 1 milione, può causare 100 morti, LORO, se ne sbattono le palle; guadagnano un milione.
E' IL CAPITALISMO, BELLEZZA.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 28.12.15 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente non capisco il senso di questo post.

Ho letto l'articolo integrale di Gian Carlo Blangiardo, sul forum indipendente di osservazione Neodemos.
Blangiardo si interroga sulle cause di questo aumento di mortalità in Italia, ma non lo attribuisce all'inquinamento…

E andando a leggere l'articolo sul sito di Neodemos, sapete cosa ho trovato?

http://www.neodemos.info/gruppo-di-orientamento/

Il gruppo di orientamento della Neodemos? Elsa Fornero, Romano Prodi, Fabrizio Saccomanni …

mario .. Commentatore certificato 28.12.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perche NON ELIMINIAMO TUTTO ?
Togliamo..le automobili e risparmiamo migliaia e migliaia di morti.
Togliamo le sigarette,togliamo gli alcolici, facciamo fabbriche che non inquinano...e così poi compriamo i prodotti che costano poco ma provengono da nazioni con fabbriche che inquinano ...ecc..ecc.
Produrre tutto con attenzioni all'ambiente...con sistemi di recupero dei materiali...filtri...attrezzature sofisticate..è giustissimo ma costosissimo.
Ma perchè il cittadino medio..compra sempre la roba che costa meno ?
Perchè la qualità sta per sparire ?
Sono i soliti ricchi che possono permettersi..prodotti in equilibrio con l'ambiente..ma la maggioranza degli utenti...guarda al prezzo,...e chi produce e vende, per stare sul mercato...bada a poco.
I primi ad alimentare..sistemi di produzione poco ecologica..siamo NOI.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 28.12.15 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Basta BALLE, basta eco-balle!!!
negli anni "70 la concentrazione media in città come Milano e Torino era superiore ai 150 microgrammi, oggi non superano i 40 - 50 microgrammi.
La gente muore per austerità e non per inquinamento.
La colpa è dei tagli e delle tasse, e soprattutto per la mancanza di investimenti in grandi opere pubbliche, investimenti ad alta intensità di capitale e di energia capaci ci creare nuova ricchezza diffusa.

Massimo Lodi Rizzini, Varese Commentatore certificato 28.12.15 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...nn si può far pensare al mondo che bisogna sanzionare solo la Russia e che gli americani popolo di invasori nn fanno mai niente di male!in questo modo nn si vuole un mondo con meno smog ma si vuole un mondo solo con più bombe!io per questo per un mondo "guarito"sogno una ONU migliore che sappia sconfiggere le mafie che destabilizzano il mondo

claudiog 28.12.15 07:54| 
 |
Rispondi al commento

I genitori di questa economia scellerata chi sono?l'ONU potrebbe salvare il mondo,ma dovrebbe (forse è tardi)essere imparziale con tutte le potenze mondiale"per prima

claudiog 28.12.15 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un post che affronta in termini statistici una realtà che tutti vogliamo ignorare su una mortalità sempre più in crescita e sempre più precoce. Mi rivolgo a chi può accedere a dei dati ufficiali statistici (ad esempio qualche senatore o deputato 5*****) che voglia prendere a cuore il problema reale e approfondire il problema. Porto un esempio: se si entra in un cimitero e per mia tristezza e dolore ultimamente sono andato frequentemente, basta soffermarsi sull'età delle persone decedute in questi anni (sto parlando delle persone morte negli ultimi anni). Se avete tempo di soffermarvi e fare una banale statistica di almeno 20 tombe di persone defunte recentemente vi accorgerete che non non si supera la MEDIA di 65 anni al massimo. Sembra un dato incredibile, che la dice purtroppo lunga sulla tanto sbandierata aspettativa di vita che viene agitata per i bilanci INPS e Pensioni. Ma dovete provare per capire e fare questa scoperta senza farvi confondere dal ricordo di un nonno/nonna morti a 90 anni! Una di queste morti appare ogni 10 tombe. Tanti altri purtroppo sono deceduti che non avevano neppure 50 anni. Chi è in grado di approfondire questi temi lo faccia perché vanno scardinate tante illusorie certezze che ci vengono fornite totalmente distorte da statistiche manipolate a fini economici e politici

carlo coronati 28.12.15 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma ragioniamo da economisti. Dopo tutto sono i soli che i governi del mondo ascoltano.

Cosa è più importante?
Che le città siano vivibili o che si riesca a produrre più auto?
Che la gente muoia di cancro o i posti di lavoro?
Che i fiumi abbiamo pesci e tane o che si abbia qualche quartiere in più?

Ora, le domande sono solo una provocazione è perfettamente ovvio che la seconda è la cosa migliore. Chiedete a qualunque economista!

Roberto Verdi 28.12.15 03:52| 
 |
Rispondi al commento

mi raccomando ,più europa :

2015/12/27/banche-nel-panico-anche-le-elite-e-per-berlino-litalia-deve-affidarsi-alla-troika/2329264/

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.12.15 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

informazione corretta sul problema pensioni :

http://orizzonte48.blogspot.it/2015/12/le-pensioni-piu-generose-del-mondo-e.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.12.15 02:13| 
 |
Rispondi al commento

non preoccupiamoci, perbacco!!
questo inquinamento sarà solo un ricordo.
verrà spazzato via dall'ennesimo aumento della sua soglia e tutto tornerà normale.... normale o' ca22'.

john f. 28.12.15 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*´¯`*.¸¸.*´¯`* ✩✩✩✩✩ *´¯`*.¸¸.*´¯`*
*´¯`*.¸¸.*´¯`* ✩✩✩✩✩ *´¯`*.¸¸.*´¯`*
*´¯`*.¸¸.*´¯`* ✩✩✩✩✩ *´¯`*.¸¸.*´¯`*
*´¯`*.¸¸.*´¯`* ✩✩✩✩✩ *´¯`*.¸¸.*´¯`*
*´¯`*.¸¸.*´¯`* ✩✩✩✩✩ *´¯`*.¸¸.*´¯`*

buona notte ai monelli del blog

old dog 27.12.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

L'energia pulita, sempre disponibile, a costo zero e utilizzabile da tutti, l'ha scoperta Tesla un sacco di anni fa. Lui è morto più povero che mai e i vari magnati, Morgan ecc. hanno fatto in modo che tutto il materiale riguardante le sue scoperte e invenzioni venisse sequestrato dalla Cia con la scusa che alcune sue scoperte potevano essere usate per scopi bellici e perciò le confiscavano per ragioni di sicurezza pubblica... naturalmente non se ne è più saputo niente. Le invenzioni di Tesla avevano il gravissimo difetto agli occhi dei magnati delle multinazionali, di non poter essere dotate di un contatore per far pagare l'utilizzo di energia alla gente.
Tesla stesso è quasi sconosciuto anche a chi lavora nel campo dell'energia e il nome di Tesla è a malapena citato in qualche libro, nonostante questo sembra che dobbiamo al suo genio le invenzioni che permettono le comunicazioni a distanza senza fili, la televisione , l'utilizzo della corrente alternata e molto molto altro.
Certo di geni come lui e disinteressati come lui ne nascono pochissimi ma senza dubbio la via maestra per liberarsi dalla schiavitù delle lobby e delle multinazionali è quella di trovare il modo di avere energia pulita, sempre disponibile e gratuita...lo so ho detto niente!
Spero che prima o poi qualche onesto riesca a mettere le mani sui documenti di Tesla e riesca a metterli a disposizione della gente senza rischiare la pelle...sono un'ottimista, lo so, lo so, lo so.

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 27.12.15 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un tempo la gente cantava.cantava il panettiere,il gelataio,il fruttivendolo.uscire era un piacere.ci si salutava e si scherzava.adesso ho 63 anni.le rare volte che esco vedo tanta tristezza.sguardi nel vuoto.nessuno saluta,immerso com'è nei suoi guai.io la mia vita l'ho già fatta per cui dico ai ragazzi:riprendetevi la vostra vita.a qualunque costo in modo che anche voi possiate ridere e cantare per strada.credetemi,non è un modo di dire,la vita passa in un baleno e,senza accorgersene ci si ritrova sul viale del tramonto poi tutto finisce definitivamente:difendetevi con tutti i mezzi e riprendetevi la vostra vita.chi vi ha messo le catene non ve la restituirà spontaneamente.

vito asaro 27.12.15 23:33| 
 |
Rispondi al commento

E siamo a dicembre. Figuriamoci cosà accadrà in estate quando la terra brucia e lo smog ci divorerà tutti.
Se la prendono con le caldaie...con la pioggia che manca....ma il vero problema sono loro.
Loro sono il fattore inquinante, politici di merda.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.12.15 23:27| 
 |
Rispondi al commento

C'è una Nazione (di cui non faccio il nome) nella quale sono state chiuse tutte le fabbriche "buone" (o non inquinanti) e sono rimaste tutte le fabbriche cattive (o super inquinanti) le quali, approfittando degli alti livelli di disoccupazione, stanno risparmiando anche sui filtri che dovrebbero mettere alle ciminiere.
I sindaci, le procure e gli Istituti preposti alla misurazione dei livelli inquinanti fanno finta di niente; e se qualcuno protesta perché l'aria è irrespirabile, sui giornali i sindacati fanno uscire gli articoli degli operai che scendono in piazza per tutelare il loro posto di lavoro.
Le fabbriche inquinanti sul territorio di quella nazione sono quasi tutte straniere (inglesi o tedesche) e nei loro paesi sarebbero fuori legge.
C'è una distribuzione studiata di queste fabbriche dalle esalazioni mortali sul territorio di questa nazione.
Tutti quelli che comandano in quella nazione sono corrotti.

arsit a. Commentatore certificato 27.12.15 23:13| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=9hvA0wWTIv4

old dog 27.12.15 22:48| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=93S_l0qZrXA

old dog 27.12.15 22:39| 
 |
Rispondi al commento

respiriamo veleno

e quello che beviamo

quello che mangiamo

i farmaci che assumiamo ecc.ecc.

x dirla come Nando

arrivederci e grazie graziella e grazie alla politica poco lungimirante dei partiti che hanno governato l'Italia dagli anni 60 in poi

saluti ai monelli del blog

old dog 27.12.15 22:22| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=MgTSfJEf_jM

old dog 27.12.15 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi leggendo il Fatto, nell'articolo di Scanzi, si accennava all'ottima intervista di Formigli a Roger Waters(mitico bassista dei Pink Floyd). Per curiosità, sono andato a vederla, ed aveva ragione Scanzi.
Quello che mi è piaciuto molto, è la lucidità di Waters, nel rispondere, sulle tematiche delle guerre.
Si è capito anche, del perchè di certe sue convinzioni, ha perso il nonno ed il padre nelle due guerre mondiali!

adriano 27.12.15 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=N-aK6JnyFmk

old dog 27.12.15 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Le facce da q.lo del PD...."68.000 morti è sciaccallaggio"... dipende..c'è chi denuncia e chi invece li uccide!
Chi è lo sciacallo?
A fanculo il PD e i suoi dirigenti!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Secondo recenti studi americani, world Resources istitute, il metano sui 10 anni è' maggiormente inquinante l'atmosfera per l'effetto serra di 33 volte la co2 della combustione della legna e nell'arco di 20 anni ha un potere clima alterante di oltre 100 volte ... Poi ci sono le perdite di metano relative al fra link e alla sua distribuzione che alterano il clima .... Insomma il metano ti dà una mano a cambiare le condizioni i climatiche,solo nel mercato USA 6 milioni di tonnellate annue finiscono nella atmosfera ( pari al 2 percento della produzione) e inquinano come 120 milioni di macchine.... Da noi non si sa nulla? Con le partecipate comunali che hanno il monopolio della distribuzione del metano? ....con il metano che anche secondo ricercatori del CNR induce un effetto serra 25 volte maggiore rispetto alla co2....

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato 27.12.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=e9RxnudOakw

old dog 27.12.15 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ora possiamo chiudere la finestra!
Ricambio aria già avvenuto!
Grazie a tutti noi!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Con la fine dell'autunno con temperature primaverili e l'inizio dell'inverno altrettanto, i consumi di gas metano e combustibili petroliferi sono ai minimi, come sono ai minimi gli utili delle partecipate pubbliche che commerciano metano e prodotti petroliferi... Allora bisogna attaccare la legna e il pellet e metterli fuori mercato con multe e divieti, quando il particolato pm10 e pm2,5 è' dato per il 70 per cento dal traffico automobilistico, con le emissioni delle macchine a cui si aggiungono le polveri dei freni, le polveri per usura di pneumatici e le polveri dell'usuradell'asfalto, tutto un mix cancerogeno... Agli zoppi grucciate e ai legnaioli legnate

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato 27.12.15 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Con la scusa del lavoro, dell'economia, della finanza, delle banche prima di tutto, mentre sanità, qualità della vita, salute devono essere subordinate alle prime, con la compiacenza della solita politica, schierata dalla parte dei poteri forti, il numero delle malattie, della mortalità, della qualità della vita sempre più scadente non potrà aumentare. E si che anche un deficiente dovrebbe comprendere a cosa ci stanno portando i cambiamenti climatici. Altro che Daesh, di quelli bisogna cominciare ad aver paura...

Alberto Filippi 27.12.15 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Per le amministrative il PD chiede a Sel....FI chiede :unità nella destra.
Evvai ...cittadini non fatevi inc...re!
Andate a votare per cambiare ma non votate PD cadreste dalla padella alla brace!
Non cambieranno nulla...hanno solo paura del M5* per le sue leggi(se va a governare)!
Guardate che il m5* vi chiede di metterlo alla prova,se ve lo chiede è per il Vostro bene.
Gli altri?
Behhh... sono 60 anni che fanno i loro interessi...vedete un pò voi.
Io la mia scelta l'ho fatta da tempo...WWW il m5*...il resto è m***a partitocratica!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 20:49| 
 |
Rispondi al commento

pare che l'incremento di morti maggiore si sia avuto nei mesi di gennaio febbraio marzo ossia i periodi più freddi dell'anno...magari quest'anno trattenetevi dallo sconsigliare i vaccini per l'influenza

luca emanuele 27.12.15 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutt'oggi, i collaboratori scolastici supplenti della (buona) scuola non sono stati ancora pagati (cioè, da settembre). Sarebbe questa la ripresa dell'economia?

FrancoMas 27.12.15 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi meravigia che Beppe, sempre una spanna avanti agli altri, non faccia mai alcun riferimento alla primaria fonte di inquinamento dell'ambiente. La zootecnia. Lo smog e le polveri sottili sono uno dei fattori inqunanti e certamente quello che avvelena l'aria ma quello che inquina più di tutto è l'allevamento degli animali da carne di consumo.
Beppe approfondisci e divulga.

Cuono F., Londra Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LORO, prendono 3 piccioni con una fava:
Risparmiano sulle pensioni;
Risparmiano sulla sanità;
Prendono il 22% di iva sulle spese funerarie.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.12.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento

il m5s sta combattendo una guerra con armi convenzionali contro servi e gabelloti.in caso di vittoria ci sarà un'altra guerra.stavolta contro un nemico ben più potente.un nemico che può comprarsi tutte le bombe atomiche che gli servono.il movimento farebbe bene ad attrezzarsi per questa seconda guerra.dopo potrebbe essere tardi e rischieremmo di fare la fine della grecia di tsipras.

vito asaro 27.12.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Banche:
Tagliati gli stipendi dei top menagers;
del 2,5% (duevirgolacinque).
Ecco, così imparano!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.12.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viviamo purtroppo uno scenario sociale ed economico drogato da tutte le minchiate che ci propinano questi governanti.
L'augurio migliore per il 2016 è svegliarsi in un mondo dove sono tutti scomparsi

girolamo tamburello 27.12.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè il governo favorisce l'ingresso dei clandestini , servono a pareggiare i 70 mila morti in più che la sua politica causa , e ne avanzano pure centomila ( all'anno) ! Che cervelloni ! Ne sanno una più del diavolo !

vincenzodigiorgio 27.12.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Pero' i vecchietti che in montagna dalle mie parti da secoli si scaldano e cucinano con la stufa a legna lasciamoli fuori dal mazzo. Non sono quelli che t'inquinano il mondo, come asserisce piu' sotto qualche fantasioso... O vogliamo definire anche la legna antiecologica e non rinnovabile? Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 27.12.15 19:30| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.12.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAH.
Ci sono fior di studiosi che stanno cercando di capire le ragioni di questo aumento della mortalità, e LUI già lo sa? Bizzarro!
Io NON ci credo.
Non andrei proprio a scomodare lo smog: in periodo di crisi economica, c'è meno traffico, meno riscaldamento, meno inquinamento. In Cina gli va meglio, ma hanno più smog.

Pierluigi Tagliaferro 27.12.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma che volete che importino al Bomba poche migliaia di morti in piu', ogni giorno sbarcano molti di piu' magari un po' piu' scuri, vanno bene lo stesso. E poi e' troppo impegnato ad autoglorificarsi e a vantarsi di avere "svoltato". Di sicuro una svolta l'ha fatta, a destra.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.12.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è ciò che l italiota si merita in quanto consenziente del sistema che l italiota alimenta fiero di accettare un governo a sua immagine e somiglianza. Abbraccio tutti i veri italiani. In alto i cuori.

Marcello 27.12.15 18:48| 
 |
Rispondi al commento

aggiorniamo i proverbi:
non piove, governo ladro.

giangaleazzo platto 27.12.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

"Fiorella Mannoia salta il concerto
di Capodanno: «So chi non mi vuole»"

Anche Lei fa parte di quelle voci "fuori dal coro" e paga la Sua simpatia al Movimento.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 27.12.15 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi geni del nulla sanno fare solo questo "targhe alterne " e quello che succede succede !
nel caso Giggi er Bullo dovesse per decreto ritardare le elezioni a Roma condivido l'idea di una grande manifestazione ! io ci sarò

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 27.12.15 18:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=149834812051774&set=p.149834812051774&type=3

Caciara ........Roma Commentatore certificato 27.12.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

http://ambientebio.it/i-luoghi-piu-inquinati-ditalia/

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.12.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' risaputo che la principale causa del inquinamento sono gli allevamenti intensivi cioè carne!! Perché non viene citata?

Vanni 27.12.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1966488166910551&set=p.1966488166910551&type=3

Caciara ........Roma Commentatore certificato 27.12.15 17:39| 
 |
Rispondi al commento

VOI COME LI CHIAMERESTE QUEI DEPUTATI E MINISTRI CHE NELLA LEGGE PREVEDONO L'AUMENTO DELL'ETÀ PENSIONABILE ANCHE SE DIMINUISCE LA SPERANZA DI VITA?

Nella Legge n.122 del 2010 (sulla quale è basata la legge Fornero), si legge:
"  12-ter. A partire dall'anno 2013 l'ISTAT rende annualmente disponibile entro il 30 giugno dell'anno medesimo il dato relativo alla variazione nel triennio precedente della speranza di vita all'eta' corrispondente a 65 anni in riferimento alla media della popolazione residente in Italia. A decorrere dalla data di cui al comma 12-bis e con i decreti a cadenza triennale di cui allo stesso comma 12-bis: a) i requisiti di eta' indicati al comma 12-bis sono aggiornati incrementando i requisiti in vigore in misura pari all'incremento della predetta speranza di vita accertato dall'ISTAT in relazione al triennio di riferimento. In sede di prima applicazione tale aggiornamento non puo' in ogni caso superare i tre mesi e lo stesso aggiornamento non viene effettuato nel caso di diminuzione della predetta speranza di vita."

LA RISPOSTA, SENZA INCORRERE IN DENUNCE PENALI, LA PUÒ DARE UN DEPUTATO, PER ESEMPIO CRIMI DEL M5S AL SENATO.

Paco 27.12.15 17:18| 
 |
Rispondi al commento


Rifletto sulle statistiche ISTAT pubblicate da Repubblica: nei primi 8 mesi dell’anno 2015 ci sono stati 45.000 morti in più rispetto ai primi 8 mesi del 2014. Per avere un episodio analogo si deve tornare al 1943.
La sensazione, non certo scientifica, è che si sommano diversi fattori: la diminuita capacità del Servizio Sanitario Nazionale di soddisfare le richieste di accertamenti diagnostici, con attese di mesi e anche di anni, gli aumenti dei ticket, le voci insensate di chi rinuncia alle vaccinazioni, il consumo di cibi scelti non con criteri di una alimentazione sana ed equilibrata, ma scelti per il prezzo basso e spesso dimenticando frutta e verdura, la rinuncia alle cure odontoiatriche che come si sa costano un occhio.
Se aggiungiamo la venefica aria che si respira nelle città e il clima che ormai ci riserva picchi di caldo e di freddo, ecco emergere le cause di tutti quei morti: la crisi economica e l’inquinamento prodotto dalla follia di uno “sviluppo” insostenibile, con porcherie che troviamo nell’aria, nell’acqua, nella terra, nei cibi, che colpisce soprattutto i più poveri.
Inceneritori, discariche, terra dei fuochi dove si bruciano rifiuti tossici del nord industriale, concorrono a formare, nei giovani soprattutto, la sensazione di non avere un futuro, proprio in termini di sopravvivenza e queste statistiche (che verranno immediatamente minimizzate e distorte), secondo me parlano di un mondo ammalato terminale.
Eppure i responsabili di questo disastro hanno nomi e cognomi, sono le multinazionali dei combustibili fossili che vedono nelle energie rinnovabili la loro fine, sono le multinazionali del cibo spazzatura, pieno di chimica e coloranti cancerogeni, che fabbricano obesi e malati per la gioia ed i profitti delle multinazionali farmaceutiche, che vedono nell’agricoltura biologica e nella prevenzione delle malattie la loro fine.
Papa Francesco, parla di “misericordia” provasse ad invocarla ai consigli di amministrazione di tali multinazionali

maria t., olbia Commentatore certificato 27.12.15 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema non è causato solo dagli scarichi auto, ma anche dal riscaldamento civile, soprattutto quello effettuato con combustione di legna e/o pellet che dalla loro combustione sprigionano una quantità molto ma molto maggiore di PM10 (particolato - c.d. polveri sottili). Nelle città e centri abitati è da mettere al bando l'utilizzo di camini e camninetti a legna, non incewntivarli!!!! Ed allora era da fare un plauso quanto fu aumentata l'IVA sul pellet e non contestare, come fece anche Grillo! Va disincentivato (nei centri città, PROIBITO!!!) l'uso di questi materiali per il riscaldamento!! HANNO IL CORAGGIO DI DIRE CHE' L'USO DEL PELLETS E' A FAVORE DEL RISPETTO AMBIENTALE, SONO MATTI!!!!

Stefano Rossi 27.12.15 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Italia è un paese di vecchi, siamo pieni di ultranovantenni, vi meravigliate se a un certo punto muoiono?

celesta 27.12.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma come! Il Prof. Prodi aveva trovato il carbone pulito per le centrali!
Vorrei ringraziare uno per uno i geni che lo avevao nominato nel blog come elegibile a pres. della Repubblica.
Complimenti vivissimi!

john f. 27.12.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"666mila morti dopotutto non sono poi così male"!...Questo sarà stato il pensiero nella testa dei "tanti deficienti" che Governano il Paese! Credo che, con molta probabilità, i dati dell'Istat peggioreranno anche nel 2016, viste le porcate approvate nella "Legge di Instabilità".
Trattasi di una "bella Legge di Instabilità", che "serve le lobby" ed ammazza sempre più gli Italiani ed il Paese!...
Stanno solo spremendo i cadaveri, per garantirsi le ultime gocce di sangue!...
L'Italia dei Partiti è già morta da tempo!

L'imbecille al Governo si ostina a dire che la crisi è passata!... Ma che cavolo ne ha mai capito della vita, questo pagliaccio amico del pedofilo d'Arcore?... Non è mai stato tra le "genti" di questa Italia, che lottano ogni giorno per non soccombere.
Gente che, muore giornalmente, anche di tumore o di altre patologie gravi!
QUESTO NON E' IL PAESE ITALIA CHE VOGLIO!... DEVONO ANDARE TUTTI A CASA!!!
Cordialmente.
✰ ✰ ★ ✰ ✰

Domenico Cacciato, Canicattì Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.12.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma, almeno in questo caso, le polveri sottili non c'entrano nulla.

Muoiono più persone perchè, grazie alle tasse della sinistra, sempre più anziani rinunciano a curarsi e quindi non prevengono le malattie, molti italiani non hanno i soldi per una alimentazione equilibrata, comprano robaccia al discount che poi scontano con patologie cardiache e vascolari.

Significativo il picco di morti a luglio, mese dalla canicola opprimente, dovuto al fatto che tanti anziani vivono in case malsane senza aria condizionata.

E TUTTO QUESTO MENTRE SPENDIAMO 2 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO PER MANTENERE I CLANDESTINI IN HOTEL

(dove se l'aria condizionata non c'è, quei delinquenti spaccano tutto e la ottengono il giorno dopo con tante scuse...)

E su questo il M5S la pensa esattamente come il PD!

Quindi preoccupatevi meno del PM10 e pensate a riportare gli italiani al centro dell'iniziativa politica.

Voto Salvini 27.12.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà che siamo in troppi... quindi...?

http://www.worldometers.info/world-population/

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.12.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di partiti: partito demo...che?
http://pianetanotizie.it/61672015/dopo-le-critiche-a-renzi-niente-concerto-per-fiorella-mannoia/

Paola L., Verona Commentatore certificato 27.12.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***** MANDIAMOLI TUTTI A CASA! *****

Subito! Senza se e senza ma!
La gente muore, non possiamo continuare
a giocare a fare i bravi ragazzi!

---> Di Battista Sindaco di Roma <---

pz 27.12.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Quanto dolore nel mondo, quanti crimini ci vengono nascosti, quanto è bestiale la classe dirigente e quanto siamo passivi noi a non difenderci e difendere i nostri fratelli. In questi giorni voglio ricordare le migliaia di vittime innocenti colombiane di cui nessuno parlava e sulle quali abbiamo cercato di accendere una piccola fiammella (girando di nascosto e con pochi mezzi un documentario) che per fortuna ha sviluppato un incendio e ora il tribunale internazionale sta giudicando per crimini contro l’umanità i colpevoli:
https://www.youtube.com/watch?v=Srxt7bGBsr4

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 27.12.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

non fatelo sapere a mario monti che ci 68.000 morti in più.se ne rallegrerebbe dicendo:cosa volete che siano in confronto ai morti della grecia.


Ridurre il tutto alle statistiche parziali e´travisare la realta´.
Se l´inquinamento e´una triste realta´questo non e´sicuramente la causa della riduzione della durata della vita.
Se da un lato le nuove tecnologie hanno portato degli effetti indesiderati e´pur vero che l´abbondanza di cibo e le migliori condizioni di vita hanno ALLUNGATO le aspettative di durata della vita.
Infatti se guardiamo le statistiche, quelle oggettive, vediamo che i paesi industrializzati assicurano una durata della vita molto maggiore (I talia 84 anni e paesi africani 52), se poi il numero dei morti aumenta e´perche´primo la popolazione e´aumentata e secondo il numero di anziani e´nettamente superiore.
E poi, accanto all´inquinamento denunciato bisogna considerare anche quello "invisibile" e "taciuto" come le onde elettromagnetiche, il WiFi che NESSUNO denuncia perche´rappresenta un fatturato enorme.

Patrizia 27.12.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al momento sono 13 commenti del coglione= a cad. 0,50= 6,50 €...grazzie mantovà...ce stai rendendo ricchi!(a tua insaputa)

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Il Ban...dell'IP HAHAHAHHA......BUUUUUUUUAAAAHHHHH!
+++++++++++++++++++++++++++++++++
Povero Mantovano rincoglionito dal Blog di Beppe Grillo!
Rimani su feibuc...e su tritterr.. o trotter...
eppure c'ha sette fiumi...buttati su uno ..uno solo!
Coglione!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento

C'è una logica in tutto questo: più anziani e vecchi muoiono, meno pensioni si pagheranno. Vi sembra un risultato di poco conto?
gtre60


Caro Staff,
quando esisteva il blog di Di Pietro, spesso commentavo spesso in disaccordo, ma educatamente e con garbo. Ebbene, fui bannata in modo da non potervi avere più accesso.

Perchè non lo fate anche voi, non con i dissezienti educati, ma con personaggi come quella sorta di stronzo vivente che infesta il blog con offese inaccettabili.

Non credo non ci sia un sistema

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.12.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Pronto ?...ecospurghi di Mantova?
Siii...dica..
Potete venire anche se è domenica,c'è da sturare una fogna ingolfata da un troll de merda?
Si veniamo.
Cercate di venire subito...c'è malodore!
Si va bene confermiano la ns. presenza....adopereremo non la solita auto-botte,ma quella più capiente!
Si va bene,possiamo pagare anche di più,abbiamo i soldi del Mantovano che li prende dal PD e dalla sega Norde!
Ok...arriviamoooo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda.
Tra il 2005 ed il 2015 hanno trovato lavoro circa 2.500.000 stranieri in italia ed il numero dei disoccupati è di 3.000.000 circa... Ma fatemi capire, come cz hanno fatto gli stranieri? Non solo, mettono su famiglia mutuo per la casa etc etc ... E gli italiani invece no, si suicidano... Gli stranieri trovano il bengodi nello stesso paese dove altri si suicidano come è possibile?

alex bardi 27.12.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A leggerre certi commenti è chiaro che gli brucia davvero l'avanzata del M5S. Altrimenti non ci cacerebbero nemmno.

Avanti servi, è tutta pubblicità!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.12.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

un tempo beppe gridava:siamo in guerra.il problema è che loro usano le armi e noi solo chiacchiere.è normale che i morti siano solo dalla nostra parte.quando prenderemo pietre e bastoni.......va be.sono cose che scrivevo già 3 anni fà.

vito asaro 27.12.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

@ lo staff

Che aspettate a bannare quell'IP?

E' solo una testa di cazzo che non serve anche per la su' mamma

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.12.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si ribellai gli italioti chi volete che si deve ribellare, il potere MAFIOSO che ci governa?

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.12.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Fate clik al solito idiota che commenta, anzi, vaneggia, credendo di essere simpatico.

E' solo un miserabile.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.12.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Non solo le bombe tradizionali uccidono, bensì le bombe della tecnologia che, invece di apportare benefici all'esistenza dell'uomo, la uccidono.

Quando fu inventata la bomba atomica, doveva servire per scopi benefici e subito fu utilizzata per distruggere Hyroschima. Le conseguenze sono sulle facce, ancora oggi, dei sopravvissuti.

Il nucleare è stato sperimentato a Cernobyl e chissà quanti altri Cernobyl sono successi senza che ne venisse dato conto.

L'uomo è il più grande artefice della distruzione di se stesso, in nome del dio danaro.

Era meglio l'uomo dell'età della pietra, la sua evoluzione non è stata altro che la sua involuzione.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.12.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento

La mancanza di sicurezza:
morti sul lavoro.
morti da inquinamento.
morti per guerre.
morti per mafia.
morti per finanza.
Grazie al Bischero e a tutti quelli che lo hanno preceduto. Grazie!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.12.15 13:00| 
 |
Rispondi al commento

questo ci meritiamo...se continuiamo a credere al primo bomba qualsiasi di continuare a dire che tutto va bene e che tutto è cambiato

gigi 27.12.15 12:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori