Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Multa UE per gli immigrati non registrati #NonPagoPerAlfano

  • 9

New Twitter Gallery

alfano_impronte.jpg

"L'Italia rischia una sanzione europea per la mancata registrazione dei richiedenti asilo. Secondo la Commissione europea almeno 40 mila migranti sono sbarcati nel nostro Paese senza una regolare identificazione. Questa furbata, che ha portato oggi all'apertura di una procedura di infrazione, violerebbe il regolamento sulla registrazione dei migranti con le impronte digitali (Eurodac), procedure queste legate a doppio filo al regolamento di Dublino III firmato dal governo Letta-Pd-Pdl.
Secondo la Commissione europea, il governo italiano aggira dunque una decisione che aveva contribuito a scrivere in Europa. Questa schizofrenia politica rischia di essere pagata dai cittadini italiani. Le regole europee prevedono, infatti, che possano essere comminate delle sanzioni pecuniarie allo Stato colto in infrazione, multa che pagano tutti i suoi cittadini dunque. L'Italia dal 2003 a oggi ha pagato la cifra, record in Europa, di 183 milioni di euro di sanzioni.

VIDEO Tutti gli errori di Alfano

COSA FARE ADESSO?
Il Movimento 5 Stelle lo ripete da anni. Il re di tutti i mali è il regolamento di Dublino. Va abolito sic et simpliciter perché è illegale costringere una persona a restare dove non vuole. Questo regolamento ha trasformato l'Italia in una grande prigione di Alcatraz dove in migliaia cercano di fuggire. Un migrante arriva in Italia e dovrebbe restare bloccato nel nostro Paese almeno due anni perché i tempi per istruire le pratiche per la domanda d'asilo richiedono risorse umane e finanziarie che il governo non garantisce. L'Italia ha gestito il fenomeno migratorio come ha finora fatto con i grandi eventi o con le grandi tragedie. Ricordate il terremoto de L'Aquila? La classe politica l'ha usato come bancomat per imprese amiche e cooperative compiacenti. La storia si ripete con i centri di accoglienza.

L'EUROPA SI VERGOGNI!
L'Europa non mantiene le promesse. Il Parlamento europeo ha votato (grazie ai voti dei portavoce del Movimento 5 Stelle) il ricollocamento di 160 mila migranti. Tutti i Paesi membri devono condividere la responsabilità dell'accoglienza e invece finora ne sono stati ricollocati solo 159! Tutto questo avviene mentre le stragi continuano nell'indifferenza generale della classe politica europea. Dall'inizio dell'anno 700 bambini sono morti in naufragi nelle acque del Mar Mediterraneo. Basta questo dato per dimostrare il fallimento delle politiche migratorie dell'Unione europea e l'inefficacia del Regolamento di Dublino. Per evitare nuove tragedie il Movimento 5 Stelle ha proposto al Parlamento europeo l'istituzione di vie legali di accesso. Se c'è, Il diritto di asilo va riconosciuto in Africa o in Medio Oriente, così da evitare i barconi della morte e tutelare i cittadini italiani ed europei: chi arriva in Europa deve essere già stato controllato, identificato, non deve essere un soggetto pericoloso e deve essere certo che scappi da un teatro di guerra. Una volta riconosciuto questo, i suoi diritti non devono essere limitati." M5S Europa

REGALA_aI.png

11 Dic 2015, 11:03 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 9


Tags: Alfano, clandestini, Europa, immigrati, impronte digitali, M5S, migranti, profughi, UE

Commenti

 

Loro faranno sempre di tutto per dare giustificazioni, fare opposizioni, creare fondi, costituire nuovi enti...faranno sempre di tutto per in qualche misura tamponare alle LORO MALEFATTE e non farle comprendere e farle dimenticare...faranno sempre di tutto per non fare neanche mai pensare che ci sono dei COLPEVOLI...LORO...e questo M5S, i colpevoli li cerca in Europa. in Germania...

tomi sonvene Commentatore certificato 11.12.15 22:21| 
 |
Rispondi al commento

In UE tutti violano qualche regola e le procedure di infrazione vengono rivolte solo contro Italia e Grecia?
I migranti non li vuole nessuno ma è l'Italia il capro espiatorio per la mancata registrazione di migliaia e migliaia di immigrati.
La verità è che vogliono liberarsi del problema scaricando l'accoglienza migranti su Italia e Grecia.


Pier 11.12.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro che non facciano pagare a noi le loro inadempienze come fanno di solito voglio un governo a5stelle subito prima che sia troppo tardi grazie.

pasquale la torre, varese Commentatore certificato 11.12.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Non era il Bomba quello che si vantava di rispettare tutte le norme europee, o era una delle solite balle? Il regolamento di Dublino e' una schifezza e va cambiato cosa per niente facile con le procedure europee. Cio' non toglie che finche' e' in vigore va applicato. Dura lex sed lex.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.12.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe ora di fare qualcosa per questi asini politici?? non siamo stufi? di farci prendere per i fondelli da questi mangia soldi, la colpa e nostra dobbiamo tirarli giù ...

Giuseppe Lercara 11.12.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Questa storia ci sta costando cara ! Se all'inizio avessimo fermato l'invasione come prevedeva la legge , avremmo probabilmente fatto una decina di morti ma avremmo evitato la strage dei trentamila annegati e salvato anche il Paese . Un partito demagogico come il PD con accodato il soliti Sel , ha deciso di aiutare i clandestini e i loro sfruttatori gettando il Paese nel casino che viviamo attualmente . Politici incapaci e corrotti , pericolosi per la società con le loro stronzate ! Continuano gli sbarchi e i morti e noi che facciamo ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 11.12.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ah la Sanzione Europea, che bella pensata!
Un Ministro, un Ministero o un qualsiasi Ente viene "Sanzionato" dalla Commissione europea.
E chi deve pagare? I cittadini italiani.

E' come se io dovessi stare attento a non superare i limiti di velocità quando la sanzione la dovesse pagare il mio vicino di casa.

La Sanzione Europea è una hahata pazzesca, come dicono dalle parti di Firenze.

giorgio peruffo Commentatore certificato 11.12.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

puoi per favore porre l'attenzione sui 57 milioni persi dalla regione veneto ,giunta zaia ,per la questione veneto bancA? 57 milioni e Berti cerca di pubblicizzare,pagheremo sempre noi i loro errori? loro pieni di soldi e noi viviamo male..
cercano di porvi rimedio con legge di stabilità..sempre soldi pubblici ,ma chi ha rubato non risponde mai? sto perdendo la speranza

fiavia andreose 11.12.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori