Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Al supermarket tedesco torna il marco

  • 35

New Twitter Gallery

marcotedesco.jpg

"Come riporta Sputnik news, è sempre più viva in Germania la nostalgia per il vecchio Marco Tedesco, al punto che una catena di supermercati questo mese accetterà le vecchie monete come mezzo di pagamento. L’insofferenza dei cittadini tedeschi verso le politiche UE sui temi più disparati, dai migranti ai salvataggi bancari, dal QE alle sanzioni alla Russia, si fa sempre più forte e non può essere ignorata dalla sua classe politica.

Le vecchie monete raramente riescono ad avere una seconda vita, e se lo fanno in genere è grazie alle forze politiche. In Germania, una catena di supermercati ha deciso di fare breccia nel cuore dei nostalgici, e questo mese accetterà il vecchio Marco Tedesco.
I politici di destra non hanno mai smesso di ipotizzare un ritorno al Marco sin da quando è stato introdotto l’euro nel 2002. 14 anni dopo, una catena di supermercati realizzerà involontariamente il loro sogno. L’avvenimento è una breve campagna in supporto al vecchio Marco e ai nostalgici.

VIDEO Cambio Lira-Euro: una beffa da 2 miliardi

L’inizio previsto è il 4 gennaio quando la famosa catena di supermercati Kaufland, come riporta il sito Local.de, accetterà per un numero illimitato di prodotti i vecchi Marchi come mezzo di pagamento, almeno fino a fine mese. Il cambio sarà di 1,95 Marchi per euro, invariato rispetto al 2002.
Per dare un senso ancora maggiore di nostalgia, alcuni prodotti della catena saranno confezionati in stile anni ’60 dell’allora Germania Ovest. L’intento della campagna è la restituzione da parte dei tedeschi dei vecchi Marchi, il cui valore ancora in circolazione si stima intorno ai 6 miliardi di euro, e che si presume siano distribuiti un po’ in tutto il Paese e oltreconfine." Vocidallestero

acquistavvw.jpg

7 Gen 2016, 10:44 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 35


Tags: euro, fuoridalleuro, germania, lira, marco tedesco, Sputnik News, ue, Vocidallestero

Commenti

 

Prove di un prestito da iserphilippe4@gmail.com
Signor ISER mi ha dato il sorriso alle labbra assegnandomi un prestito di 95000€ ad un tasso di 3%
vi ricordo che ho dovuto pagare un solo spese che sono le spese di contratto
Allora se avete bisogno di un prestito necessità di credito personale per realizzare i vostri progetti o rimborsare i vostri debiti,contattate

gustavo ligui Commentatore certificato 08.10.16 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Noto nell'articolo che il "Valore del marco è lo stesso del 2002". Quindi in Quel Paese il controllo è SEMPRE stato SERRATO e non si è avuto il deprezzamento che invece c'è stato nel Nostro Paese dove il cambio Euro-Lira ci ha portato ad una perdita secca del 50% del potere d'acquisto, grazie al "io non vedo".

Pietro M., Villarfocchiardo Commentatore certificato 08.01.16 11:14| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno, signore & signora
Metto a vostra disposizione un prestito dal 2000 € a 1.700.000€ a condizioni molto semplice. su un tasso negoziabile soltanto delle garanzie da prevedere per la vostra domanda.
Ma appena ed onesto ed affidabile. Fatte conoscere l'importo di denaro che volete prestare, siamo vicino da soddisfarli. Infine per più comprensione volete unirmi l'indirizzo - Mail :FRANCESCA.CORTES02@GMAIL.COM

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 07.01.16 23:52| 
 |
Rispondi al commento


Signore/signora e tengo a a dirli nuovamente che la mia offerta di credito di finanziamento è realmente importante ha ogni cliente che vogliono prendere in prestito di prestito, ed io dire il suo semplicemente con ciò che la mia offerta è accompagnare con bonus di offerte dal 3% ha qualsiasi mutuatario/mutuaria che vogliono prendere in prestito siamo di 5.000€ verso 500.000€ email:FRANCESCA.CORTES02@GMAIL.COM

FRANCESCA CORTES, Romagnano Commentatore certificato 07.01.16 23:51| 
 |
Rispondi al commento

L’intento della campagna è la restituzione da parte dei tedeschi dei vecchi Marchi, il cui valore ancora in circolazione si stima intorno ai 6 miliardi di euro, e che si presume siano distribuiti un po’ in tutto il Paese e oltreconfine.

Questo è il solo ed unico motivo per cui il governo tedesco, solo per un mese, ammette questa forma di pagamento.

bito r. Commentatore certificato 07.01.16 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Antonio Russo
Di riferenti al governo e pure in tutti gli organi costituzionali e perfino il presidente della Repubblica fino a qualche mese fa era del sud Italia
Non e che ci manchino le persone all interno della macchina burocratica
Qui manca la concezzione di nazione
Qui mancano ideali
Qui manca la coscienza delle persone che votiamo a farci uscire da sto buco nero
Non esiste la voglia a nessun livello
Si può parlare alberi corruzione maffie banche derivati macroeconomia decrescente
Ma i fatti sono il costante impoverimento sia economico che morale delle persone
cosa ne sarà dei nostri figli domani ?
Sara inevitabile lo scontro sociale tra i poveri e i ricchi non oggi ma fra qualche anno quando ormai non si avrà più nulla da perdere e allora si vedrà il castello di carta chiamato Europa che fine farà .
La domanda che non riesco proprio a rispondere E perché l Italia deve subire tutto e solo passivamente e non ha alcuna voce in in capitolo in Europa
Quando strategicamente sarebbe la vera nazione a poter dominare in mediterraneo economicamente e politicamente e di conseguenza poter influenzare tutta l Europa .
Invece NO calci in culo muti e rassegniati.

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 07.01.16 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rimpiangono il marco ???
Proprio loro che con l'euro hanno fatto faville? Prima erano presi maluccio in Germania....
Grazie al cambio euro-marco 1 a 1 hanno esportato alla grande in tutta Europa.....

Sapessero quanto RIMPIANGIAMO LA LIRA NOI ITALIANI che con l'Euro ci siamo capovolti economicamente....prima con la nostra Lira i nostri prodotti erano super competitivi...
E non aggiungo altro..............

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.01.16 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del mv5s buona serata cosa penso io della Germania io dico sono rimasti nostalgici del passato del loro x divo Adolfo Hitler ogni nazione a il suo DNA loro insieme al loro Marco bensì è una moneta!! Con loro fanatismo vorrebbero ché tutto il loro Marco conquistare il pianeta 🌍 terra!!! Questo ché sto dicendo è frutto della mia fantasia!!! Comunque sia la Germania è così furba 😏 ché per fortuna nostra Quel Sogno Nazisti sono sempre perdenti, mai potrà succedere!!! La storia ci insegna di Adolfo Hitler..
Ciao Franco WMV5S grazie Beppe Grillo è Casaleggio è tutti il mv5s

franco iannucciello 07.01.16 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Io ho le palle piene della Germania
Del marco della lira Dell Europa Dell Italia della classe politica italiana delle banche della monezza e da un po di tempo di un partito che si fa chiamare movimento 5 stelle
Mi chiedo a parte sti articoli di merda che e chiaro sono solo ma presa per il culo
L opposizione quella che scende in piazza e sputtana i mali affari che sta compiendo il governo che fine ha fatto
Mi viene da pensare veramente ai 5 stelle come un troll del sistema
Non e che grillo se ne è accorto e ha deciso di uscire piano piano di scena
In me inizia a serpeggiare l idea che siamo come al gioco delle tre carte con il PALO che vince sempre
Poi arriviamo noi e ce la prendiamo nel cul o

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 07.01.16 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Germania se lo possono permettere, in Italia non possiamo. Chi accetterebbe le vecchie lire e a che tasso di cambio?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.01.16 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Allora, io sono tedesco e questo articolo è veramente divertente e ridicolo. Questa campagna ha niente a che fare ne con la voglia di tornare alla Deutsche Mark, ne con "l’insofferenza dei cittadini tedeschi verso le politiche UE sui temi più disparati, dai migranti ai salvataggi bancari, dal QE alle sanzioni alla Russia" come c'è scritto in questo articolo. Da 2002 ci sono sempre stati dei negozi che hanno accetato la Deutsche Mark per essempio C&A (Ancora oggi si può pagare con la Mark li). E soltanto una campagna di Kaufland per guadagnare. Non si può spiegare tutti i fenomeni politici con l'odio contro la classe dirigente e non tutte le cose che vanno male sono cosi perchè i politici sono corrotti. Ci sono spesso altre cause.

Jakob Schwörer 07.01.16 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente anche la Germania ha capito in quale truffa è caduta. Si chiama Europa, si traduce in stati schiavi a casa propria per finanziare lo sviluppo americano e ingrassare i magnati della finanza criminale.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.01.16 15:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T. 4° QUARTO.
Fare presto chiarezza e se necessario fare una bella pulizia, in queste terre c'è poco da fare.
Caro Beppe, come ti avevo suggerito, i Senatori e i Deputati, dopo aver partecipato a due legislature, dovrebbero presentarsi per le elezioni in Comuni, Regioni ecc..CI SERVE GENTE COLLAUDATA, altrimenti corriamo il rischio di fare na bella figura 'e mmerd.

john f. 07.01.16 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Sull'euro occorre avere una posizione chiara prima che sia troppo tardi. Una forza come il M5S che si candida a governare il paese deve sfatare il luoghi comuni sull'uscita dall'euro e prospettare un'uscita dall'eurozona senza tentennamenti, se non vuole trovarsi come Tsipras con il coltello alla gola


per gli adulatori delle elite tedesche e del "noi italiani siamo i peggiori'"

http://www.euractiv.com/sections/euro-finance/germany-second-only-luxembourg-money-laundering-risk-says-report-319098

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 07.01.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Azz.

john f. 07.01.16 15:16| 
 |
Rispondi al commento

I tedeschi obbediscono al governo, indipendentemente dal fatto che sia europeista o nazista (a proposito provate a scoprire su quale hanno avuto maggiore influenza le banche).
Si lamentano, protestano, magari picchiano uno straniero ma alla fine obbediscono anche più degli italiani.
Il governo tedesco scuce decine di miliardi (di cui parecchi soldi italiani) per salvare le banche ma i tedeschi obbediscono al governo delle banche.

I tedeschi non possono abbandonare l'euro perché se lo facessero il marco si rivaluterebbe (assieme ai loro stipendi) ma l'Italia li stroncherebbe economicamente con una concorrenza spietata.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.01.16 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sembra un'azione di protesta, quanto un trucchetto per recuperare tutti i marchi che rimangono in circolazione.
La gente sa che non valgono una benemerita fava, va in quei supermercati, spende ben di più perché è come comprare da mangiare con i paperdollari, loro accumuleranno un capitale non indifferente di una valuta il cui valore complessivo non può essere ignorato al momento di scambiarlo con gli euro con la banca centrale.
Chi lo farà l'affare più grosso? I supermercati o i cittadini?

Chissà se alla BCE andrà a genio recuperare 6 milioni di carta straccia?

Andrea F. Commentatore certificato 07.01.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

La Germania è l'unico paese in Europa ad approfittare dell'euro, l'unica forza politica nata per uscire dall'euro, l'AfD ha cambiato linea , ora sono contro i profughi, vogliono i voti del movimento Pegida e delle destre.Questa e`solo pubblicita di una catena di supermercati e contemporaneamente cercano di recuperare i circa 6 miliardi di marchi ancora nascosti sotto i materazzi .

Franco Ranocchi, hamburg Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.01.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

La Germania, i tedeschi, possono fare TUTTO quello che ritengono. Perche' il mondo ha FIDUCIA in loro e tutto quello che decidono e' praticamente sempre apprezzatissimo. L'Italia, gli italiani...lasciamo stare. Tu, compreresti preferibilmente una auto usata da un "italiano", o da un tedesco??? E per quanto riguarda la VW, se controllassimo tutte le altre marche??? ci sarebbe da ridere. Quelle coi freni che non frenano, quelle con gli pneumatici che scoppiano, quelle con le interventi di manutenzione impossibili...Se la VW ha fatto questo, CHISSA' le porcherie che hanno fatto gli altri...

tomi sonvene Commentatore certificato 07.01.16 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si torniamo alle urne a quarto...diamo segnali forti rispetto a sempre...e di maio risponda sempre ai giornalisti anche quando questi sono stupidi..a maggior ragione.. Che non passi la sensazione che si è montato la testa....e rispondete a messinese che dice chi di maio sapeve dei contatti con eni.....nooooo politica sottobancooooo

Armando Pace 07.01.16 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Quindi il valore di una moneta è dato da chi l'accetta come mezzo di scambio, non da chi la emette . . . quindi perché la Bce ci presta gli € ? Perché Bankitalia ci prestava le lire ?

Valerio Milani 07.01.16 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco di Quarto si deve dimettere. Quarto deve tornare al voto. Diamo il buon esempio!!! Abbiamo chiesto le dimissioni di Marino. Ricordiamocelo!!!!

Lorenzo Ragusa Commentatore certificato 07.01.16 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrà dire che a differenza dell'italia in germania è ancora possibile il cambio marco euro altrimenti non credo che la catena di negozi si metterebbe a dare/regalare prodotti in cambio di una moneta non convertibile in valuta corrente.

davide maccarrone 07.01.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori