Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Brescello: 'ndrangheta e Pd #CoffriniDimettiti / parte 2: contrordine compagni

  • 14

New Twitter Gallery

coffrinivia.jpg

Dopo 15 mesi, alla vigilia dell'esito della Commissione d'accesso prefettizia che avrebbe avviato l'iter per lo scioglimento per per mafia del Comune di Brescello, il Pd scarica il suo sindaco e ne chiede le dimissioni. Dimissioni richieste da 15 mesi dal MoVimento 5 Stelle e la società civile. Solo cinque giorni fa la richiesta di dimissioni era stata rilanciata dal Blog. Il Pd rispose con un "Grillo si sciacqui la bocca".
Sugli organi di stampa il sindaco di Brescello Coffrini aveva risposto di non essere iscritto al Pd.
Peccato che il 28 MARZO 2014 all’atto della candidatura, nel sito del Pd di Brescello si leggesse esattamente il contrario! Il sindaco era iscritto, eccome! Non solo, ma era ed è stato sostenuto fino a ieri dai consiglieri del Pd.
Il PD ha salvato Coffrini più volte negli ultimi 15 mesi.
Lo ha salvato l’assemblea dei sindaci PD il 23 settembre 2014 ed in consiglio comunale a Brescello. Lo ha salvato ad aprile 2015 nella direzione Pd ed ancora politicamente l' 8 giugno 2015 in Consiglio Comunale a Reggio quando ha bocciato la mozione del M5S che chiedeva al sindaco del Comune capoluogo di esprimersi a favore delle sue dimissioni. E lo ha difeso fino a 5 giorni fa. Ora il "contrordine compagni".
Meglio tardi dopo 15 mesi di figuracce e difese d'ufficio che mai. Del resto Brescello deve essere una tappa importante anche per Renzi se nel 2012 per le primarie si recò prima a Reggio Emilia e poi in questo piccolo comune della Bassa. #CoffriniDimettiti.

VIDEO La 'ndrangheta a Brescello


18 Gen 2016, 17:19 | Scrivi | Commenti (14) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 14


Tags: Brescello, Coffrini, Delrio, Don Camillo, ndrangheta, pd, Peppone

Commenti

 

Marcello Coffrini (figlio d'arte) non solo era iscritto al pd ma non mi risulta che ne sia mai stato espulso.
I media di regime su questo continuano a tacere.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.01.16 15:15| 
 |
Rispondi al commento

"Ci rivedremo a Filippo!"

"A FILIPPI, sig. sindaco! FILIPPI! Non confondiamo la storia con la geografia".

Gian A Commentatore certificato 19.01.16 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Quarto, allora ricapitoliamo: dopo che il Consiglio di Stato ha escluso alle recenti elezioni tutte le liste dei partiti (PD, SEL, NCD. FdI, ecc.) dopo che le precedenti giunte sono state sciolte per infiltrazioni camorristiche, è opportuno ricordare come naturalmente non successe nulla di ciò che sta succedendo ora con la giunta del M5S, nel senso che i media dettero pochissimo spazio allora alla vicenda di quelle giunte (per non parlare naturalmente dei fatti molto, ma molto più gravi che hanno coinvolto il PD recentissimamente e che anche alcuni interlocutori di questo forum evitano accuratamente il confronto. E' chairo quindi che tutto quello (pochissimo o nulla) può aver l'aria di scalfire l'immacolatezza del M5S deve essere subito amplificato all'inverosimile e alimentato con le dichiarazioni ora di questo ora di quello che non fanno che confermare che il M5S ha una sola cosa a cuore e cioè la legalità e l'impermeabilità verso la camorra e la mafia. Ma alla fine quale sarebbe il problema scusate? Quando Fico ha saputo realmente che De Robbio effettivamente ricattava la Sindaca? Sindaca che prima dichiara ai magistrati che non si sentiva ricattata salvo poi affermare il contrario. Questo secondo taluni commentatori intaccherebbe l'immacolatezza del M5S? Ma siamo seri e guardiamo i fatti: ma dove lo trovate un partito nella storia repubblicana che in così poco tempo espelle il consigliere sospetto (nemmeno ancora indagato) e invita poi la propria giunta a dimettersi per tornare alle votazioni? Fatemi un esempio prego.

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.01.16 23:46| 
 |
Rispondi al commento

La ciliegina sulla torta!!! BOSS IN INCOGNITO! RAI 2! Soldi anche vostri fottuti cinematografari sempre più giustamente depressi. Presentato da Insinna, uno dei più vergognosi prodotti targhati Servizio Pubblico a base di lacrime a raffica dei dipendenti ricattati dal loro datore di lavoro che li assolve o li licenzia dispensandogli ,quando crede, dei bonus... Che se la prende con la vittima di turno. La Candid Camera più vergognosa mai vista in qualsiasi emittente televisiva Italiana. Guardatela per favore e se non vi indigna non avete il senso dello schifo!!! E intanto... Intanto le stelle stanno a guardare !!!

Marco Bartoccioni 18.01.16 23:23| 
 |
Rispondi al commento

quasi ogni giorno ne arrestano 1, ormai anche i meno compromessi del pd sono sospettabili di associazione a delinquere. Pensavo che berlusconi avesse toccato il fondo. No, c'era gentaglia peggiore di lui, si chiamano pd e rubano più e meglio degli altri. Ma prima era la casta adesso sono i miserabili con le "mani pulite"

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.01.16 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Dai 5S continua a pompare , pompa deciso con continuità, che la camera d' aria, già perché di aria trattasi e fritta perlopiù , a breve scoppia, come una Bomba . . .

Barlafuss 18.01.16 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo con la pressione, dobbiamo rappresentare, oggi più ghe mai, la coscienza civica di questo Paese.

Comunque il PD ne ha di lavoro da fare tra espelsuoni e richieste di scioglimento dei Comuni...
Si convinca a mettersi in linea, se gli riesce, con le richiesta di pulizia degli italiani!

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 18.01.16 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci vuole tanto a capire che per aver successo in italia devi avere un padre, un parente che sii minimo indagato meglio se arrestato , se dopo e' andato o e' ancora in galera allora il dottorato e' garantito. 5 STELLE PER VOI NON C'È posto. LO VOLETE CAPIRE SI O NO.

Savio1 18.01.16 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse vivo Don Camillo...

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 18.01.16 20:29| 
 |
Rispondi al commento

ma la picierno con i cartelli c'è sotto il comune di brescello?

gigi 18.01.16 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Olà pd, forza, sguinzagliate la pina al grido: "mordi, mordi !!!"

mic fan 18.01.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

qui le commissioni lavorano oramai a tempo pieno per sciogliere i comuni governati dal -In altri tempi la gente sarebbe scesa in piazza a lanciare le monetiti.. ma ora il popolo è narcotizzato dai media di regime è vive come in una fumeria 'oppio.. Oggi i nuovi"fiori del male" sono le notizie nascoste dalle tv e dai giornali tutti o quasi di fede renziana

Pier luigi 18.01.16 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Appunto, meglio tardi che mai. Speriamo che sia il primo di una lunga serie.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.01.16 18:18| 
 |
Rispondi al commento

bene bene...sarà passata la pina con i cartelli?...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.01.16 17:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori