Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S protegge chi denuncia #Whistleblowing

  • 21

New Twitter Gallery


"Negli scorsi mesi vi abbiamo raccontato di una società partecipata da Regione Lombardia, Fnm (Ferrovie Nord Milano), che si era trasformata in una scandalosa parentopoli, nel bancomat personale di manager indegni e ufficio di collocamento per la politica. Una vicenda che vide il M5S schierato in prima in linea per denunciare lo scandalo prima, e per esortare una doverosa inversione di tendenza poi, con la partecipazione all’assemblea dei soci di fine maggio scorso insieme a Beppe Grillo. Il caso era scoppiato grazie al coraggio di un dipendente, Andrea Franzoso, che aveva svelato le spese folli del presidente Achille. Un coraggio pagato a caro prezzo. Perché a riflettori spenti il ragazzo ha denunciato di essere stato rimosso dal suo incarico e, come si legge nel ricorso presentato in tribunale, “costretto a trascorrere la giornata lavorativa nella più completa inattività e con progressivo isolamento”, con i colleghi restii ad avvicinarsi per timore di ritorsioni della società anche nei loro confronti. Oggi abbiamo chiesto alla giunta Maroni spiegazioni su questa avvilente vicenda che fa perdere ancor di più la fiducia nelle istituzioni e nei suoi enti, ma abbiamo sbattuto su un muro di gomma. Abbiamo chiesto cosa intende fare Regione Lombardia in concreto per tutelare quei dipendenti che hanno assunto la posizione di whistleblower, esattamente come ha fatto Andrea, denunciando le irregolarità dall’interno e collaborando nella prevenzione dei fenomeni di corruzione e illegalità, ma Maroni ha preferito voltare lo sguardo dall’altra parte, e in un certo modo giustificare con la sua inerzia l’operato della sua partecipata. Ma noi non molliamo. Chiediamo a tutti i dipendenti delle partecipate, di fronte alle stesse situazioni, di prendere esempio da Andrea! Il MoVimento 5 Stelle sarà sempre al vostro fianco. La protezione e la valorizzazione di chi denuncia è uno dei nostri obiettivi più importanti. Per questo motivo continuiamo a sostenere la necessità di approvare in parlamento la proposta di legge del M5S a tutela del whistleblowing a prima firma Francesca Businarolo." Stefano Buffagni – Capogruppo del M5S Lombardia

acquistavvw.jpg

16 Gen 2016, 12:46 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 21


Tags: Andrea Franzoso, FNM, Lombarda, Maroni, Stefano Buffagni, whistleblowing

Commenti

 

Il ventre molle del capitalismo dopo aver partorito il nazismo, il fascismo, ha partorito il PD di Rensi, della Boschi, ecc.ecc.
Tutto il resto sono chiacchiere.

saverio battaglia 17.01.16 17:30| 
 |
Rispondi al commento

MA NON DOVEVANO INSERIRE L'AGENTE PROVOCATORE? Tutti delinquenti stì politici di vecchia data !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.01.16 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Il segnalatore si deve rivolgere alla procura, che si attiva e colpisce i vertici, con la galera immediata! I signore che ha scoperto il fatto deve essere promosso agli alti ranghi e non in cantina! Ecco vome funziona l'iltalia! L'informazione fà schifo...ecco perchè hanno paura del m5s, che li stanerebbe uno ad uno e aprirebbe porte e nuovi edifici per i cacerati politici!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.01.16 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe invertire le tendenze...e che ad essere isolato siano i ladri istituzionali. Servirebbe quindi un po'di coraggio da parte di tutti è correre qualche rischio - nel caso specifico mi riferisco sui colleghi di Andrea - Con la paura quasi sempre non si va da nessuna parte. Un grazie speciale ad Andrea.

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato 17.01.16 10:21| 
 |
Rispondi al commento

ho seguito la faccenda franzoso ...ma in tv non passa ...ma proprio zero

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Siccome "whistleblowing" non so come si pronuncia e mia nonna non lo pronuncerà mai non si poteva parlare di "segnalatori" o "contestatori" almeno fino a quando l'Italia sarà un paese con una Sua Sovranità ed una Sua lingua? Grazie!

Stefano Ghisalberti, Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Whistleblowing: chi denuncia la corruzione, deve poter contare sull'anonimato. Ma dove vivete...
Solitamente colui che riceve la segnalazione è proprio il Kapo della Banda. E' come andare a dire a Totò Riina che esiste la mafia.

cesare de septis 16.01.16 18:45| 
 |
Rispondi al commento

sempre il fiato sul collo agli INCIVILI MALAVITOSI!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.01.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento

tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac

☆☆☆☆☆!!!!!!BOOOOOOOOM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.01.16 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questi comportamenti virtuosi sono davvero difficili da esibire perché si ha sempre paura di perdere il posto

Filomena menditto 16.01.16 17:07| 
 |
Rispondi al commento

..il M5S è diverso da tutti gli altri:
-non concede niente alle "mafie"..
-caccia via gli infiltrati..
-sospende subito chi non segue le regole..
-tutti gli "altri" invece se li tengono cari tanto
pagano i cittadini..che continuano a dormire..
zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

pasquino 16.01.16 16:59| 
 |
Rispondi al commento

domanda ai PDini:

Come fa papà Boschi, dipinto alla Camera dalla figlia ministra Maria Elena come un gentiluomo di campagna, un galantuomo d' altri tempi, a conoscere il re dei faccendieri?
Gliel'ha presentato un comune amico: Valeriano Mureddu, 46 anni, anche lui sardo e massone, che conosce non solo papà Boschi, ma anche papà del Premier: vive a Rignano sull'Arno a due passi dalla casa dei genitori del premier e ha fatto affarucci con Tiziano papà del Premier e affaroni con Carboni. È a Mureddu che si rivolgono Rosi & Boschi quando devono scegliere il dg di Etruria, e lui li porta a Roma da Carboni.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 16.01.16 16:52| 
 |
Rispondi al commento

attenzione a tutti:occhio al problema sulla legge cirinna': fate scegliere alla rete altrimenti qualsiasi cosa sceglierete ci diranno male(stampella del governo o siamo contro i gay)

gigi 16.01.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento

« Ieri ho concluso che occorre sacrificarsi: cioò segna la strada più sicura alle idee;[...] Occorre trasformare il pensiero e i sentimenti in azione [...] Ma prima di giungere al sacrificio bisogna prepararsi, perché tale sacrificio possa effettuarsi ed abbia maggiore efficacia. »
(Giacomo Buranello)

Antonino Marrara, Pisa Commentatore certificato 16.01.16 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Gli abusi di potere di chi minaccia gli onesti cittadini vanno denunciati. Occorre sollecitare l'opinione pubblica e mobilitarla sempre di più.

Antonino Marrara, Pisa Commentatore certificato 16.01.16 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi denuncia aiuta la democrazia!

Antonino Marrara, Pisa Commentatore certificato 16.01.16 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Mancano i nomi e cognomi responsabili di questo vergognosissimo mobbing, non mi basta il nome di Maroni, voglio il nome degli ####### che hanno materialmente spostato un onesto a passacarte (inclusi diretti superiori, cda e nomi di chi ce li ha messi perché c'è sicuramente ancora tanta M€RDA da rimestare).
Senza quei nomi (protetti più da omertà che privacy) è impossibile aiutarlo perché verso gli ignoti non si può fare nemmeno moral suasion!

Dobbiamo reagire con tutti i mezzi contro chi colpisce il singolo onesto per educarne 100 altrimenti sarà anche l'ultimo informatore che vedremo!!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per l'iniziativa!

Antonino Marrara, Pisa Commentatore certificato 16.01.16 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le vere Mafie italiane e mediterranee. A queste cose dovete rivolgere le vostre migliori attezioni. Lasciate perdere Germania ed Euro che vanno superbenissimo. Anzi, casomai chiedete AIUTO all'Europa del Nord per combattere queste CORRUZIONI con nuove leggi mirate...

tomi sonvene Commentatore certificato 16.01.16 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Grazie al M*****

queste cose dovrebbero essere seguite dalla grande informazione italiana

dovrebbe essere una situazione come quella dei cartellini

xchè non parlandone si autorizza quel comportamento mafioso che ne discende dalla politica e si è radicato nella pubblica amministrazione

i compagni di lavoro che non danno l'appoggio al denunciante

forse qualcuno a paura ma la gran parte pensa di trarne beneficio stando in silenzio

omertà + interesse = reato

dove sono le prime firme dei giornali dove sono i conduttori di trasmissioni di grande ascolto

questo sistema fa morire l'Italia e voi vi buttate dove

a Quarto xchè c'è da screditare il M*****

quello siete capaci di farlo il resto non vi importa

saluti ai monelli del blog

old dog 16.01.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Pabblo dove sei???

old dog 16.01.16 12:52| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori