Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La geopolitca del terrore #InfoTerrorismo

  • 144

New Twitter Gallery


"Dopo l’approfondimento sull’ISIS della prima puntata, continua il nostro percorso informativo dedicato al tema “Terrorismo”.
Nella prima puntata abbiamo spiegato cos'è e come nasce l'ISIS. Ma quali sono gli interessi che lo alimentano? Perché l'ISIS esiste ancora nonostante tutte le potenze mondiali gli abbiano, di fatto, dichiarato guerra? Interessi militari, infrastrutture e petrolio muovono i fili di questo grande mostro. In questa puntata approfondiremo i reali pericoli, le alleanze e le falle del sistema occidentale in questa "GEOPOLITICA DEL TERRORE"

La Siria
La Siria rappresenta, oggi, il Paese più importante per il futuro assetto degli equilibri globali.
Quali sono le forze in campo anti-Isis?
Da una parte l’alleanza tra il Governo siriano di Bashar al-Assad, la Russia, l’Iran e ed Hezbollah. Dall’altra, la cosiddetta “coalizione internazionale” formata da 67 Paesi a guida Stati Uniti con l’apporto degli alleati regionali dell’Arabia Saudita e Qatar, Paesi che da sempre hanno cercato la destituzione del presidente siriano Assad, e a cui si aggiunge anche la Turchia, Paese NATO dal ruolo ambiguo coinvolta nel traffico illecito di petrolio con l’Isis.
In questo contesto, l’Isis, che controlla oggi ampi strati di territorio della Siria e dell’Iraq, rappresenta un vero e proprio strumento geopolitico per le due coalizioni:
- statunitensi e russi lo utilizzano per combattere una guerra fredda 2.0;
- i turchi per la loro “profondità strategica” contro i nemici storici dei curdi;
- gli iraniani per giustificare la loro presenza militare in Siria e in Iraq;
- infine le monarchie sunnite, nella storica lotta per il controllo regionale, utilizzano l’Isis per portare avanti una guerra per procura contro Teheran (cuore della religione sciita) e destituire Assad.
Poi ci sono i cosiddetti “ribelli moderarti”, che in realtà oggi sono composti in grande parte da mercenari pronti a cambiare casacca in favore dei soldi. Questi rappresentano il punto di riferimento della “coalizione internazionale” per il futuro della Siria. Supportati, finanziati e armati dagli Stati Uniti e dai suoi alleati regionali, sono perlopiù confluiti nei gruppi terroristici di Al-Nusra. Secondo il Centre on Religion and Geopolitics “oltre il 60% dei cosiddetti ribelli moderati in Siria, condividono visioni e ideologie dell’Isis”. Nella guerra per procura in Siria i “ribelli moderati” sono semplicemente l'avamposto delle potenze regionali che mirano alla destituzione di Assad.
Per scelta del Governo Monti, del suo Ministro degli Esteri Giulio Terzi e dopo la nota conferenza con gli “Amici della Siria” del 28 febbraio 2013 tenuta a Roma, i “ribelli moderati” sono divenuti anche gli interlocutori dell'Italia.
Questo è il quadro delle forze in campo, ma per capire la distruzione della Siria come stato sovrano dobbiamo fare un passo indietro e avere in mente qualche data.
2009-2010: Damasco respinge il progetto turco-qatariota di un gasdotto per approvvigionare l’Europa, in concorrenza alla russa Gazprom.
2011: Damasco privilegia l’accordo per il progetto “Islamic Pipeline” che coinvolge Siria, Iraq e Iran. Prima di allora la Siria era stata ignorata in quanto ritenuta meno ricca di petrolio e gas rispetto al club dei petrodollari del Golfo (Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi Uniti in particolare). In seguito a questo accordo, sostenuto da Assad, la Siria aumenta notevolmente la sua importanza come corridoio energetico regionale grazie anche alla scoperta di potenziali giacimenti di petrolio e gas in mare aperto.
2011-2013: L’accordo è formalmente annunciato mentre la tragedia siriana è già in atto. La guerra civile, nata da manifestazioni sull’onda della cosiddetta “primavera araba”, si prolunga. Assad non cade e gli Stati Uniti, a causa del veto da parte della Cina e della Russia nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, devono rinunciare alla decisione già presa di invasione della Siria, limitandosi soltanto a dare supporto ai “ribelli moderati”.
2014: i miliziani dell’Isis, ben armati e finanziati, puntano l’Iraq filoamericano, spingendosi fino alle porte di Baghdad e di Mosul. Parte un’escalation mediatica dalle gigantesche proporzioni: l’Isis diventa il pericolo n.1 per l’Occidente e un problema per Obama il quale annuncia la nascita, appunto, della Coalizione internazionale anti-Isis di cui vi abbiamo detto, insieme all’Arabia Saudita e il Qatar, oggi ritenuti finanziatori del terrorismo. E non è un caso che in oltre un anno di operazioni aeree, i risultati non si siano visti. Circa il 60-70% dei raid si conclude con un nulla di fatto.
2015: dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre, la Coalizione internazionale anti-Isis prende nuova linfa grazie ai bombardamenti di Francia, Germania e Regno Unito. I risultati continuano, però, a scarseggiare. Esemplare diventa un dato relativo alla Francia: nella guerra all’ex-Jugoslavia della Nato nel 1999, l’aviazione francese portava a termine 52 missioni al giorno, oggi contro l’Isis ne porta a termine sei al giorno. I referenti sul campo restano la principale debolezza di questa operazione: i “ribelli moderati”, infatti, sono maggiormente impegnati a combattere il Governo di Damasco piuttosto che l’Isis.

La Siria oggi è a un bivio che presenta due scenari.
Il primo: sconfitta dell’Isis grazie a un coordinamento delle due coalizioni in campo e un futuro politico deciso esclusivamente dal popolo siriano;
Secondo: la destituzione di Assad, con l’Occidente in grado di influenzare la “transizione politica” del Paese, come avvenuto in passato in Libia e in Iraq.
In quest’ultimo caso, la Russia perderebbe la sua base navale a Tartus, l’Iran il suo corridoio con gli Hezbollah e la sua influenza regionale. Mosca e Teheran hanno dimostrato di essere disposti a tutto per evitare questa ipotesi che potrebbe sfociare nella terza guerra mondiale.
A complicare le cose, le recenti decisioni della Turchia di invadere l’Iraq del Nord e di abbattere, nel novembre 2015, il jet russo che transitava sui cieli siriani.
Non è sbagliato affermare che il futuro del mondo è appeso a un filo chiamato Siria.

Se a prevalere sarà ancora una volta un'imposizione dell'Occidente e non una libera scelta del popolo siriano, saremmo di fronte ad una guerra dalle conseguenze non prevedibili. L'Isis è, a parole, il nemico di tutti, ma anche lo strumento per raggiungere i propri obiettivi geopolitici.
Con gli attentati di Parigi, l'Isis ha colpito l'Europa. Può farlo ancora? Chi sono e come comunicano i terroristi nel nostro continente?
A queste domande proveremo a rispondere col prossimo video." Commissione Esteri M5S

acquistavvw.jpg

16 Gen 2016, 11:16 | Scrivi | Commenti (144) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 144


Tags: armi, assad, bin laden, isis, islam, ribelli, siria, terrorismo, usa

Commenti

 

CIO' E' PROVATO DAL FATTO CHE IL CORANO, PRATICAMENTE IN TUTTE LE SUE 99 SURE, INCITA OSSESSIVAMENTE ALL'ODIO E ALLA DISTRUZIONE DEI POPOLI DEL LIBRO, CIOE' LA BIBBIA E CIOE' I CRISTIANI ED EBREI, DISINTERESSANDOSI DI QUALUNQUE DELLE ALTRE PUR NUMEROSE RELIGIONI ESISTENTI, CARATTERIZZANDOSI QUINDI IN FUNZIONE ESSENZIALMENTE ANTI EBRAICO-CRISTIANA.
ALCUNI ESEMPI SONO: COR: 4,91 - 60,13 - 3,114 - 47,37 - 4,102 - 8,12 - 47,4 - 2,187 - 9,29 (CONTRO I MISCREDENTI DA NON PRENDERE COME AMICI, CHE SONO NEMICO MANIFESTO, CON I QUALI NON CI DEVE ESSERE PACE, DA UCCIDE RE IMPRIGIONARE E FARGLI PAGARE LA GIZYA CON UMILIAZIONE!)
LA GENTE CONOSCE A MALAPENA LA BIBBIA, FIGURIAMOCI SE SA' COSA E' VERAMENTE IL CORANO, E CHI E' VERAMENTE ILSUO ALLAH!
QUINDI CRISTIANI E ISLAMICI NON HANNO LO STESSO DIO MA ALLAH = CIBELE.

taddeo serale Commentatore certificato 22.01.16 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRISTIANI E ISLAMICI NON ADORANO LO STESSO DIO. ALLAH = CIBELE.

A QUESTO PROPOSITO CONSIGLIO CALDAMENTE LA LETTURA DEL PIU' CHE ESAUSTIVO LIBRO DEL PROF. PIERLUIGI NICOLO' - "DA CIBAELE A MAOMETTO, STORIA DELLA PIETRA NERA DELLA MECCA" , SOCIETA' EDITRICE , "IL PONTE VECCHIO" , DEL 2004, DOVE SI DIMOSTRA CHE LA PIETRA NERA DI CIBELE(UN'ENTITA' DEMONIACA FEMMINILE, COME QUELLE CHE SI FACEVANO CHIAMARE DEI E DEE DAGLI ANTICHI GRECI E ROMANI), DALLA CITTA' DI PESSINUNTE, ...IN FRIGIA(OGGI TURCHIA), VENNE PORTATA A ROMA DOPO LA CONSULTAZIONE DEI LIBRI SIBILLINI, PER PROTEGGERE L'IMPERO ROMANONELLE GUERRE PUNICHE CONTRO CARTAGINE E ANNIBALE.
A CIBELE FURONO EDIFICATI TEMPLI SUI SUOI COLLI SACRI A ROMA, CHE ERANO IL PALATINO E IL VATICANO (DOVE FORSE VUOLE TORNARE!).
CON L'AVVENTO POI DEL CRISTIANESIMO E LA DISTRUZIONE DEI TEMPLI PAGANI, LA PIETRA NERA VENNE FATTA FUGGIRE DI NASCOSTO, PER RIFUGIARLA IN ARABIA ,IN PIENO AMBIENTE GNOSTICO (L'UNICO TIPO DI CRISTIA-NESIMO CONOSCIUTO DAL PRIMO ISLAM) E COLLOCATA NELLA PREESISTENTE KAABA A LA MECCA, DOVE VI ERANO GIA' ALTRI 365 IDOLI (+1 PIETRA NERA = 366).
NEL 600 CIRCA DOPO CRISTO, CIBELE DELLA PIETRA NERA, APPARVE A MAOMETTO, INGANNANDOLO, ANCHE SOTTO LE FALSE SPOGLIE DELL'ARCANGELO GABRIELE E GLI FECE TOGLIERE DALLA KAABA GLI ALTRI 365 IDOLI, RIMANENDO LEI SOLA E DETTANDOGLI IL CORANO, BASE DELLA NUOVA RELIGIONE DI UN ALLAH SPUNTATO DAL NULLA.
CORANO CHE E' PIENO DI ODIO E RISENTIMENTO NEI CONFRONTI DEL COSIDDETTO POPOLO DEL LIBRO, CIOE' LA BIBBIA,CIOE' I CRISTIANI E GLI EBREI, COLPEVOLI D'AVERLA SCACCIATA, DISINTERESSANDOSI INVECE DI OGNI ALTRO TIPO DELLE PUR NUMEROSE RELIGIONI ESISTENTI CON RELATIVI LIBRI SACRI.
QUINDI ALLAH = CIBELE , ANCHE PERCHE' I RITI DELLA MECCA IN ONORE DI ALLAH, SONO GLI STESSI CHE SI FACEVANO NEI CONFRONTI DI CIBELE,
IL CORANO NON E' UN LIBRO PER QUALCOSA, MA UN LIBRO CONTRO QUALCUNO, CIOE' I CRISTIANI ED EBREI; SENZA LA BIBBIA IL CORANO NON HA RAGIONE DI ESISTERE!

taddeo serale Commentatore certificato 22.01.16 17:34| 
 |
Rispondi al commento

...dimenticavo:leggete sull' ottimo sito vicino ai servizi segreti francesi,"strategika 51"le rivelazioni che provano che gli attentai di Parigi sono appunto falsamente attribuiti all'isis ma sono opera dei servizi segreti...qui opera un vero e proprio "ministero del terrore" usraeliano per promuovere i lro interessi....

alberto cremona, Milano Commentatore certificato 17.01.16 20:54| 
 |
Rispondi al commento

..ma come mai il nome proibito:israele non viene mai citato?Si sa che la destabilizzazione del medio oriente è opera loro,non si ha nemmeno il coraggio di nominarli,i veri burattinai del mondo?

alberto cremona, Milano Commentatore certificato 17.01.16 20:50| 
 |
Rispondi al commento

E' fantastico che il M5S mostri questa terribile verità: l'Isis fa comodo a tutti, quindi fanno finta di combatterlo!!!!!!
L'unica cosa che dritico è che non basta scriverlo più volte sul blog come viene fatto, ma BISOGNA SENSIBILIZZARE LA GENTE PARLANDONE TUTTI I GIORNI COME SI FA COL REDDITO DI CITTADINANZA, CON GLI INDAGATI PaD (Partito Anti Democratico), ecc ecc.
E soprattutto PARLARNE CON INDIGNAZIONE perché dietro ci sono MIGLIAIA MIGLIAIA MIGLIAIA MIGLIAIA MIGLIAIA DI MORTI, TORTURATI, FERITI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
UN GRAZIE IMMENSO PER TUTTO CIO' CHE FATE E A TE, BEPPE, CHE HAI INIZIATO UNA RIVOLUZIONE INCREDIBILEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Andrea Galvan 17.01.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento

L analisi del post e' sbagliata .
Pare dare responsabilita ad un intervento USA nell area per contrastare Russia ed Iran .
I commentatori Sauditi ritengono di essere stati traditi da USA in favore di accordi con l Iran .

Degli oleodotti con il barile sotto i 30 non frega niente a nessuno .

Consiglio di leggere news.yahoo , contiene reportage dai vari paesi con commentatori locali che danno visioni anche contrastanti ma prive di dietrologie da bar sport .

Per me e una guerra Arabia Saudita Iran combattuta per interposte milizie , e noi ci siamo in mezzo.

Gli USA se ne sono tirati fuori .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 17.01.16 02:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova...sorry nuovamente

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 16.01.16 20:24| 
 |
Rispondi al commento

sorry...prova.

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 16.01.16 19:50| 
 |
Rispondi al commento

....“E' inutile che si nascondano, li inseguiremo ovunque fuggano, ovunque si vadano a nascondere. Anche nel cesso.
E li ammazzeremo nel cesso”...

(Putin, dopo l'attentato messo in atto dai terroristi ceceni islamici a Mosca, nel 1991)

Il seguito su:
http://www.maurizioblondet.it/vladimir-vladimirovich-putin-la-sua-vita-per-capire-il-suo-modus-operandi-e-il-suo-pensiero/

Massimo Tramonti 16.01.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Nicola. Non ceda all'illusione chio possa avere anche solo una remota intenzione di rivolgere la mia attenzione solo su di Lei. Come ho gia' avuto occasione di risponderle in seconda battuta piu' sotto -a una Sua puntualizzazione a un post del signor Vincenzo (che mi pare Lei abbia omesso di leggere), il modo di affrontare criticamente argomenti in un blog, che Le da spazio libero, e' fondamentale. Per cui, glie lo ripeto, esprima la Sua opinione con tutta la passione possibile, ma eviti di dare piu' che l'impressione che Lei si eriga a docente. Sul contenuto dei Suoi interventi, mi permetto di ripeterle, che ragionare dal punto di vista esclusivamente positivista, come tende a fare Lei, risultera' alla fine altrettanto aleatorio quanto cedere troppo alle lusinghe delle teorie complottistiche. Su Amnesty International non ho intenzione di dilungarmi troppo, ma il fatto che Lei me ne chieda conto come se si trattasse dell'oracolo divino, dimostra quanto Lei non sia ancora abbastanza abituato a ricercare chi stia dietro a questa istituzione. Senza prevenzione, s'intende. Forse Le farebbe bene farsi propria una massima, di Pirandello mi pare, che in controtendenza affermava di credere a tutto invece che a niente. In media stat virtus. Auguri!


Beh, per gli attentati di Parigi vale sempre la vecchia domanda: cui prodest? A chi giova?
Ci sono sentori che giovi agi interessi geopolitici di USA e Francia. Se fosse così chi ha dato l'ordne?

Secondo punto non meno importante, state attenti (e mi riferisco al Blog) che dire la verità su chi paga e supporta i mercenari e sugli interessi che girano attorno al petrolio, si rischia la pelle.
I "signori", si fa per dire, che gestiscono la geopolitica non si fanno scrupolo di gasare donne e/o bambini se questo può tornare utile ai loro interessi.

Detto questo, stò con voi. E non me ne frega niente dei rischi.

giorgio peruffo Commentatore certificato 16.01.16 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa volta settimino....nato precocemente...ha portato fuori le corna!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.01.16 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Renzì: Chi "timbra e se ne va" verrà "licenziato entro 48 ore"

Balle da campagna elettorale come quella che ha cambiato il nome delle province in aree metropolitane...i mantenuti parassiti di ogni colore sono però rimasti dopo le elezioni.
Basta allargare il jobs act alla PA...perchè non lo fa? Perchè "ci sono le mele e ci sono le pere".

tempi duri di sto c. 16.01.16 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ritornando a Quarto e guardanto tutti gli interrogatori cui sono stati sottoposti i politici del Movimento 5 Stelle, si nota l'insistenza dei giornalisti ecc, su certe domande che vengono poste più di una volta.
Verrebbe quasi da pensare che questa gente le faccia perchè conosca cose che solo loro sanno.
Non è che per caso qualcuno avesse scritto fin dall'inizio la fine di questa storia?
E che quindi sappia già che cosa sarebbe emerso dai verbali della commissione?
Questi sono capaci di tutto.
Questi sono oltre che bugiardi fetentissimi.
Negano l'evidenza.

Rosa 16.01.16 16:58| 
 |
Rispondi al commento

domanda ai PDini:

Come fa papà Boschi, dipinto alla Camera dalla figlia ministra Maria Elena come un gentiluomo di campagna, un galantuomo d' altri tempi, a conoscere il re dei faccendieri?
Gliel'ha presentato un comune amico: Valeriano Mureddu, 46 anni, anche lui sardo e massone, che conosce non solo papà Boschi, ma anche papà del Premier: vive a Rignano sull'Arno a due passi dalla casa dei genitori del premier e ha fatto affarucci con Tiziano papà del Premier e affaroni con Carboni. È a Mureddu che si rivolgono Rosi & Boschi quando devono scegliere il dg di Etruria, e lui li porta a Roma da Carboni.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 16.01.16 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Renzì: Chi "timbra e se ne va" verrà "licenziato entro 48 ore" e "il dirigente che non procede al licenziamento rischia lui stesso di essere mandato a casa"
Acc...tempi duri per i parassiti del M5S

Settimio C, La Spezia Commentatore certificato 16.01.16 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/sputtaniamotutti222/photos/a.1418367715084796.1073741827.1418365938418307/1678147639106801/?type=3

Er Caciara er mejo de 'a curva sudde Commentatore certificato 16.01.16 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON E' FANTAPOLITICA MA REALTA'

Da Quarto partì la "Spedizione dei Mille"

Da Quarto parte e continua la battaglia del M5S contro tutte le corruzioni e i malaffari della politica.

Dopo la spedizione garibaldina l'Italia, forzatamente unita, dette inizio a corruttele che persistono tutt'oggi, favorita dall'accentramento voluto dalla massoneria inglese e francese.

Dopo l'insediamente del M5S, che avverrà a breve, tutto questo vedrà l'epilogo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

possono colpire dove quando e come pare a loro. siamo noi che li facciamo entrare. anzi, li andiamo a prendere, diamo loro vitto, alloggio, paghetta, e licenza di rubare, stuprare, uccidere.

mr. x Commentatore certificato 16.01.16 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Oscar Farinetti :dopo il fuoco internet più grande invenzione. Ma va domata per creare posti di lavoro.
Ecco il primo assunto per portare a termine il lavoro: Carrai, il domatore mascherato.

Beppe stai sereno.

gennaro fu 16.01.16 16:38| 
 |
Rispondi al commento

@ Lo Staff

Urge intervento autospurgo. La merda invade commenti e sottocommenti in questo sabato pomeriggio assolato.

Pregasi squadra reperibile intervento su letame denominato "Settimio C. La Spezia".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai Quarto è la vostra "Casa di Montecarlo"
la differenza è che Fini al contrario di Fico e Di Maio era una persona Onesta che si è rovinato per fare un favore al cognato I vostri due campioni invece sono in odor di Camorra e hanno mentito spudoratamente su tutta la vicenda. Ogni volta che appariranno in TV la gente ricorderà chi è il M5S

Settimio C, La Spezia Commentatore certificato 16.01.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'operazione gay è stata creata dall'ebetino apposta per dividerci. Come votiamo caschiamo male.

Dobbiamo ***** ASTENERCI ***** senza se e senza ma.

Si potrebbe interpellare la rete per finta,
ad esempio le scelte potrebbero essere
- "non votiamo a favore della Cirinnà"
- "non votiamo contro la Cirinnà"
e poi ci asteniamo e andiamo sul tetto qualunque sia il risultato della votazione.

pz 16.01.16 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal TG1 nemmeno una notizia delle ultime sulla vicenda Banca Etruria, si sono scoperte ragnatele PDuiste relative a faccendieri indagati in due diverse procure, che gli interessati vice presidente e compagni di merende conoscevano bene.

Si aprono scenari inquietanti sulle famiglie ben note e notabili di questo governo, ma nessuno chiede loro le dimissioni, per comprovate commistioni e conflitti d'interessi che sembrano più essere delle guerre d'interssi tra bande organizzate e infiltrate in ogni livello Istituzionale pubblico che in settori privati.

L'Italia è un coacervo di illegalità, un ammasso informe di intrallazzi e corruzione, da non riuscire più a vedere che siamo spariti dalla GEOPOLITICA INTERNAZIONALE, un Paese collassato senza Governo senza politici credibili.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 16.01.16 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie all'Unità ho capito chi è veramente il M55 Malgrado il tentativo di depistaggio dei comici che stanno ai vertici del Movimento. dopo Quarto sta per esplodere anche lo scandalo degli abusi edilizi sanati e degli appalti dati alla mafia di Buzzi dal Sindaco di Pomezia. L'Unità cita fonti e fatti concreti che prefigurano ipotesi di Reati a cui il sindaco non ha saputo rispondere in modo convincente Provo vergogna per aver dato il voto a una simile banda di ladri e provo anche rabbia perchè quelli che si dovrebbero vergognare sono Grillo Casaleggio e tutta l armata di rubagalline da strapazzo che hanno fatto entrare nel Movimento. Mai più con i ladri mai più col M5S. Il marcio che nascondevate sotto il tappeto alla fine è venuto fuori
Addio avanzi di galera

Settimio C, La Spezia Commentatore certificato 16.01.16 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti sinceri. Questo post fa onore al Movimento, nella lucidità in cui respinge le posizioni occidentaliste di cui i media di regime ci imbevono, e ripaga i sostenitori del Movimento dai tentennamenti e passi falsi fatti in politica interna.

Francesco Selis (franz-bo), San Lazzaro di Savena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 15:55| 
 |
Rispondi al commento

c'è anche la "geopolitica" italiota... il TG1 fa schifo a dir poco ributtante vomitevole cloaca di informazioni artefatte faziose e mistificate per gettare dubbi e discredito sul MS5 incensando di il PD santificandone gli esponenti.

Oggi ha battuto ogni becero record accomunando il caso di Quarto con Pomezia inserendo una dichiarazione falsa e tendenziosa di quell'individuo che risponde al nome di Orfini.

Ma non esiste un organismo di controllo che sanziona le menzogne e le artefatte notizie propinate da un telegiornale RAI?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 16.01.16 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa necessaria da fare in questo momento è consegnare il Bomba alle patrie galere perché sta distruggendo una generazione di giovani e l'unica legge positiva da fare per l'italia, il reddito di cittadinanza, lo evita invece di metterlo al primo posto nell'agenda del governo da prendere urgentemente negli impegni del paese.

Matteo Quarti 16.01.16 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Il post è tendenzioso e quanto meno poco accurato, tenendo conto che è stato scritto dalla Commissione Esteri.

Il fatto che gli Stati Uniti avessero già preso la decisione di invadere la Siria è un'affermazione che trova qualche riscontro formale? Esistono Atti del Congresso USA o Decreti Presidenziali che lo confermano?

Sul discorso veti di Cina e Russia è stata fatta parecchia confusione.
La loro apposizione in Consiglio di Sicurezza non ha bloccato un intervento armato statunitense semplicemente perché nessuna Risoluzione l'ha mai avuto come oggetto.
Curiosamente, nel post si omette di specificare che l'oggetto delle Risoluzioni su cui Cina e Russia hanno apposto il loro eroico veto era l'assegnazione al Tribunale Penale Internazionale de L'Aja delle indagini sugli avvenuti o meno crimini di guerra nel teatro siriano. Indagini che avrebbero dovuto riguardare sia Assad che i cosiddetti ribelli.

Persino Amnesty International, per bocca di Philip Luther, ha definito l'apposizione di tali veti gesti di crudeltà politica.

Ma di tutto questo non vi è traccia nel post.

Nicola T Commentatore certificato 16.01.16 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commissione Esteri M5S Chi?
Ma la volete finire di nascondervi.Firmate gli articoli se volete essere credibili

Settimio C, La Spezia Commentatore certificato 16.01.16 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ci sarà la terza guerra mondiale, la quarta la faremmo, senz'altro, con archi e fionde, con chi sarà sopravvissuto...

giulio s., gorizia Commentatore certificato 16.01.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Scoppia in sardegna nel sulcis iglesiente l'area piu rossa dell'isola un inchiesta che coinvolge 95 tra sindacalisti politici che vanno dall'Udc ex margherita ora Pd socialisti e imprenditori un giro di affari di 600 milioni di euro legati prevalentemente ai boss politici locali Voti comprati, appalti e assunzioni pilotati all'Igea(area mineararia dismessa) gestita dal Pd e Udc e sindacati cigl cisl e uil: 95 indagati. Ecco tutti i nomi:http://www.unionesarda.it/…/scandalo_igea_inchiesta_chiusa_…

Pier luigi 16.01.16 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Nulla contro il post...tanto di cappello per carita'. Ma mi sta preoccupando non poco che per un movimento politico ostracizzato come quello pentastellato, non vi sia ancora uno straccio di dispaccio ufficiale sull'intenzione di voto nel caso unioni civili. Il movimento stavolta non puo' esimersi dal calcolo esclusivamente di parte: l'occasione su di un tema non vitale, tantomeno primario ma che nello stesso tempo e' il piu' risicato per i numeri parlamentari, va colta al volo senza distinguo e parvenze eticistiche. Non giocare da professionisti questa partita sino in fondo, e non serve accampare giustificazioni per farlo, sarebbe un azione dilettantesca e un errore di una gravita' politica inperdonabili. Continuo a chiedere una risposta univoca dai vertici, ma non giunge neppure un bisbiglio isolato. Nel frattempo -in attesa che il M5S esca dalla fase adolescenziale- ripropongo la petizione al direttorio. Spero di non rimanere una vox clamans in deserto. Auguri a chi non ha paura!


QUARTO (NA)
Vogliono trascinare il movimento nella loro merda...... la soluzione PD della questione morale è rendere immorali le altre forze politiche sane ..... assistiamo alla “solita” ciclica vergogna pre elettorale, inchieste costruite ad hoc, dossieraggio premeditato e calibrato, per screditare gli avversari politici ...... Buttare fango su persone specchiatamente oneste come DI Maio e Fico ….. rivolta Berlinguer dalla tomba …… ed equivale a buttare merda sull’Italia intera.

Danyda bologna Commentatore certificato 16.01.16 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capuozzo: " Fico sapeva...il Grande Cocomero pure"...ma che macedonia!!!

http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage.shtml?/politica/quarto-capuozzo-ai-pm-fico-sapeva_2154737-201602a.shtml

Bon 16.01.16 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attenzione a tutti:occhio al problema sulla legge cirinna': fate scegliere alla rete altrimenti qualsiasi cosa sceglierete ci diranno male(stampella del governo o siamo contro i gay)

gigi 16.01.16 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io continuo a sperare.la storia non si ferma e,comunque,riparte sempre.noi italiani non resteremo vigliacchi in eterno e,prima o poi,dovremo pur liberarci dello spirito servile che ci ha sempre contraddistinto.


http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
del popolo siriano non gli frega niente a nessuno,manco se vengono in europa strafottenti a fare il tucatuca alle donne come dimostrazione di come noi europei siamo minchioni,che dire, siamo alla follia, l'unica soluzione è che russia e usa la smettano di rompere, e di noi che dobbiamo fare a meno del petrolio, avessimo un governo italiano e non usa, saremmo già inipendenti,basterebbe mettere pannelli solari su tutti i tetti delle abitazioni e per le macchine adesso tutte quelle nuove a mentano,ossia non vendere più quelle a benzina e diesel

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Non esistono teoremi
Ma volontà di individui accentratrici di interessi complessi che spregiudicatamente giocano non tenendo conto che le tecnologie degli armamenti si sono spinte oltre un rischio incalcolabile.
Inutilmente si vuole conservare i privilegi di un economia
sclerotizzata. Anziché darle una dimensione di bene comune
È stata scelta la via più facile, però distruttiva
Abbiamo consegnato scatole di fiammiferi ai bambini per farli giocare ed ora gli incendi potrebbero bruciare la casa
Siamo tutti responsabili di questo sistema che accentra i diritti dell'uomo solo sul possedere
Abbiamo abbracciato la dottrina di Aristoppo con facile disinvoltura.
Tutti abbiamo inseguito quel sogno sviluppatosi della progressione del benessere. Tutti immaginavamo di trascinare con noi anche le società più disagiate
Un idea incontrovertibile e ancora realizzabile solo che il metodo era sbagliato. Un umanesimo distorto catturato da egocentriche illusioni. Una nuova religione che insegue i fini senza tener conto dei mezzi.
Gli stessi che hanno osannato la caduta dei freni inibitori del capitalismo insieme al muro di Berlino erano quelli strappavano tutti i paletti dello steccato che John kennedy ed altri prima lui consideravano indispensabile per impedire il disastro di cui ora ci lamentiamo.
I gruppi di mercenari e predoni sono stati sdoganati da questa religione non da quelle antiche di cui usurpano il nome
Poter leggere i libri di storia fra un paio di secoli, sempre che si possano ancora scrivere sarebbe interessante

Rosa Anna 16.01.16 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Togliamoci dalla testa di andare al governo senza il placet dell'America che ormai decide tutto sugli affari esteri e interni di tanti Paesi . L'Inghilterra e la Francia lo hanno capito da tanto tempo e si sono adeguati , noi e la Germania ancora crediamo di avere un minimo di indipendenza , sopratutto quest'ultima , ma gli ultimi fatti la stanno svegliando . Gli americani ci stanno imbottendo di clandestini per renderci la vita difficile dopo averci impoveriti con la globalizzazione selvaggia e l'eliminazione dei dazi . Hanno messo dei loro referenti al governo e ci hanno spezzato le reni imponendoci una politica distruttiva che renzi porta avanti con efficacia e disinvoltura . Il Movimento è una variabile non prevista dall'alta finanza giudaico massonica che sta studiando il problema . Ne vedremo delle belle , prepariamoci !

vincenzodigiorgio 16.01.16 13:54| 
 |
Rispondi al commento

SE QUESTE RIVELAZIONI RIGUARDASSERO, AD ESEMPIO, BERLUSCONI AL GOVERNO, COSA SUCCEDEREBBE?


Flavio Carboni mette nei guai la Boschi e Renzi: "Se parlo cade il governo"

Il noto faccendiere sardo, già coinvolto nella morte del banchiere Calvi e nella P3, parla dei suoi rapporti con i padri della Boschi e di Renzi e fa rivelazioni scottanti su Banca Etruria.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

RICCHEZZA DELLE CIVILTA' DIVERSE DALLA NOSTRA E INTEGRAZIONE


Firenze, macellava cani nel garage e li serviva nel suo ristorante

Il locale cinese è stato chiuso. Il propietario rischia il carcere e una multa di 30mila euro.

Il protagonista di questa orrenda pratica è un ristoratore cinese di Firenze. L'uomo cacciava i randagi per la città, una volta catturati, li macellava per poi servirli come piatto tradizionale cinese. Una segnlazione anonima ha permesso di scoprire il garage dell'orrore e far scattare le manette al proprietario.

Le forze dell'ordine hanno apposto i sigilli al locale del "macellaio". Oltre a una multa di 30mila euro, il ristoratore rischia anche il carcere. Nonostante la scoperta, sorge il dubbio che questa pratica non sia un caso isolato. Il mondo cinese infatti considera del tutto normale cucinare e mangiare animali che in Occidente sono considerati domestici e quindi non soggetti a diventare un piatto con cui saziare il proprio appetito.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La geopolitica del terrore, per i truffati della Banca Etruria, è causata dalla banca stessa a cui avevano affidato i risparmi di una vita di lavoro, annientati con un rigo sul foglio.

Possibile che in Italia, invece dello Stato, abbiano la meglio:

- al centro nord la massoneria, che è una sorta di mafia-radical scic, con l'abito buono
- al sud tutte le varie mafie

Meno male che esiste un Movimento politico, il M5S, serio e onesto, che garantisce che il cittadino è al centro e non uno strumento.

Speriamo che alle prossime elezioni gli italiani abbiano aperto gli occhi. Cosa gli occorre ancora?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Trovo che questo video (con il precedente sul tema ISIS o IS!) sia fatto molto bene!... è talmente semplice e lineare che potrebbe essere proposto come documento in un corso di storia nelle classi finali del 1° ciclo ovvero già nelle terze della secondaria di 1° grado!...
L'unico problema è che... provenendo da una parte politica... bisognerebbe ricercarne almeno altri due con il simbolo del pd e di fi!...
Se qualcuno mi volesse aiutare in questa ricerca... gliene sarei grato!... così potrei convincere di sicuro un mio amico insegnante ad inserirlo nel suo piano didattico on line...

http://www.salvatorebaldinu.it/scuola/1516/sg3.pdf

.-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 13:35| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa chiara di questa intricatissima politica africana è che noi stiamo sempre con i terroristi (pagati) o con ribelli (pagati) che cercano di rovesciare governi democraticamente eletti (Assad governa a capo di una coalizione di partiti regolarmente votati).
Assoldare criminali per farli combattere contro qualcuno è un atto di guerra.
Gli Stati Uniti (e in parte l'Italia) stanno attivamente aiutando i terroristi e i destabilizzatori quindi siamo in guerra con un paese sovrano democratico che non ci ha mai fatto nulla di male.
Alla fine i veri terroristi siamo noi e soprattutto i nostri politici criminali assassini pacifinti.

La Siria è diventata un nemico da quando ha raddoppiato il Pil rifiutando di sottomettersi come noi agli Usa:
chi non si sottomette è automaticamente nemico dell'occidente (certo che con amici del genere chi ha bisogno di nemici?).

p.s. La Russia è attualmente l'unica nazione che combatte sul serio i terroristi e per tale motivo lo stato italiano amico dei terroristi le sta ancora facendo un EMBARGO (piddini? ve lo ricordate che avete votato l'attuale governo? non vi sentite la coscienza sporca?).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Che bel trio: pd + sel + M5S.
La Cirinnà passerà con questi voti, hanno detto al tg2.
Ma forse i tg sono contro di noi e perciò non ci credo.
Vorrei leggerlo qui, in un post.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 16.01.16 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prossima nazione da destabilizzare è l'Iran in cui sorgeranno gruppi ribelli inneggianti alla democrazia e che saranno appoggiati da America , Inghilterra e Francia con bombardamenti efficacissimi opposti a quelli contro l'isis che fanno pena . Il nuovo ordine mondiale che uscirà da questa guerra dovrà vedere un mondo prono agli Stati Uniti e alle sue damigelle : Inghilterra e Francia che sono da tanto tempo impegnate al fianco della base dell'alta finanza che ha sede a Wall-Street e rappresentanza a Washington . La Cina è un problema immenso che se tanto mi da tanto darà grandi grattacapi all'America ! Per ora dobbiamo tenerci le chiappe protette e non inchinarci troppo , assicurare gli americani che li seguiremo sempre e faremo tutto ciò che ci chiederà di fare basta che ci permetta di andare a vere elezioni per liberarci dal cancro pd , se no moriamo e , da morti non gli serveremo più . Proclamiamo ai quattro venti che usciremo dall'Europa , conviene a noi e conviene agli USA che vedrebbero esaudito il loro desiderio di un'Europa monca . Nella dinamica politica dei tempi lunghi non è impossibile ipotizzare una Russmania con contorno , ma questa è un'altra storia .


Che tristezza, che sconforto con queste notizie!

Problemi economici, ambientali e tanti altri che riguardano il nostro paese, sommati alla situazione mondiale in generre mi fanno dire: "CARPE DIEM"
e che "MONDO DI MERDA".

Buona giornata (almeno questa con il sole) a tutti

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.01.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***** SCAPPIAMO SUL TETTO *****

L'ebetino ci ha teso l'ennesima trappola. I giornali infatti scrivono "pd diviso, riforma nelle mani di m5s".

Guai a schierarci e perdere i voti dei gay o dei non gay. Troviamo qualche scusa per astenerci e scappare sul tetto!

pz 16.01.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da FB:
Considerato il clamore che hanno suscitato gli ultimi avvenimenti ,Miss Gruber ha deciso di chiamare la sua trasmissione otto e un QUARTO.

Paola L., Verona Commentatore certificato 16.01.16 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sospettare che l'11 settembre sia stato autoprodotto non è fantapolitica ma una tristissima possibilità che , come il Lusitania nella prima guerra mondiale e Pearl arbour nella seconda , ha permesso all'alta finanza che governa gli Stati uniti di convincere il refrattario popolo americano a entrare in guerra . Suffraga questa ipotesi l'affermazione di G Bush : " Chi non è con noi è contro di noi !" . Nessuno può essere neutrale ! Parecchio pesante come affermazione , classica del prepotente di professione ! Non è stata ipotizzata neanche la possibilità di indagini da parte delle altre Nazioni , si fa come dico io , io sono io e voi non siete un cazzo !!!! Non si può non avere quantomeno dei dubbi sulla ideazione e esecuzione del diabolico e sofisticato piano di abbattimento delle torri che ha richiesto una elaborazione da parte di grandi menti e l'appoggio interno dei complessi sistemi di controllo aereo degli Stati Uniti che Al Qaeda da sola non poteva avere . La morte presunta di Bin Laden è un mistero , la sua inumazione marina non convince per niente ! Sospettare una collaborazione non è da scartare . Via libera agli Stati uniti nella destabilizzazione del mondo , sopratutto Europa e nazioni confinanti .


Grazie Portavoce -Commissione Esteri- x questi importanti chiarimenti.
Mi auguro possiate contrastare, in modo sempre più efficace, la devastante prevaricazione delle lobby di potere, svolgendo sempre meglio il vostro ruolo.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/roma/portavoce/i-portavoce.html
"I Portavoce sono i cittadini che, eletti all'interno delle Istituzioni, realizzano da un lato la TRASPARENZA e dall'altro la PARTECIPAZIONE (portando - la voce dei cittadini - all'interno delle Istituzioni).
Lo strumento principale è la rete perché consente di connettere persone, anche molto distanti tra loro e con ritmi di vita diversi, permettendo a tutte di partecipare secondo le rispettive possibilità.
I Portavoce stessi, quindi, diventano strumenti nelle mani dei cittadini: terminali all'interno delle Istituzioni"

Spero inoltre che i semplici cittadini, ingannati e truffati, possano presto collaborare con Voi Portavoce, partecipando in modo costruttivo, efficiente ed efficace, all'intelligenza collettiva condivisa in rete.

A tale scopo vorrei chiedervi se e come Voi vi state attivando affinché una adeguata piattaforma e-democracy - UNO SPAZIO DOVE OGNUNO VERAMENTE CONTERA’ UNO (in fase di sviluppo da Marzo 2013)- vi permetta finalmente di confermare ai cittadini:
Noi Portavoce siamo i vostri terminali nelle Istituzioni, voi potete individuare cosa serve al Paese, con quali risorse realizzarlo e infine le relative istanze che presenteremo in Parlamento.
A questo scopo abbiamo una Piattaforma DD unovaleuno dove potete confrontarvi in Rete con cittadini esperti dei vari settori e tutti insieme farvi così un'idea più precisa dei costi-benefici di qualsiasi intervento intendereste realizzare.
La Piattaforma del M5S è idonea a garantire sia un confronto democratico, efficiente ed efficace, senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, sia la trasparenza della votazione finale.

Grazie per una cortese risposta.

Milena B. Commentatore certificato 16.01.16 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+8
Tramonti a Nordest

(Quando si parte per la guerra? 093)


METTETEVI COMODI

Per scelta del Governo Monti, del suo Ministro degli Esteri Giulio Terzi e dopo la nota conferenza con gli “Amici della Siria” del 28 febbraio 2013 tenuta a Roma, i “ribelli moderati” sono divenuti anche gli interlocutori dell'Italia.


Ma non di Putin...

https://www.youtube.com/watch?v=1d-XzwMUg-4


----------------------------------------


E il falseflag ?


C'è ancora la diga a Mosul ?


mandi.

.

epe pepe 16.01.16 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Il gigantesco piano dell'alta finanza internazionale con base a New-York wall-street è semplice : guadagnare il più possibile mestando nel torbido . Se il torbido non c'è lo si crea , le torri gemelle segnano l'inizio della mattanza e del torbido ! La testa del mostro finanziario guerrafondaio , quel gruppo finanziario affaristico composto dai ricchissimi : Trilateral , Goldman Sachs , gruppo Bildberg ecc ecc da il via all'operazione intorbimento con la destabilizzazione del medio oriente , nordafrica e Ucraina tanto per prendere tre piccioni con una fava : Europa che non s'ha da fare veramente perchè sarebbe forte quanto e più degli Stati Uniti , Russia che deve capire chi comanda veramente e medio oriente in cui c'è tanto petrolio e armi da vendere !

vincenzodigiorgio 16.01.16 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Quando delle nazioni,cosiddette "civili, dell'occidente",con la scusa di portare,la loro falsa democrazia,invadono ,per il petrolio ed il gas,nazioni che vivono da millenni,con determinate usanze e culture,cosa volete che accada? come dovrebbero reagire?Quello che sta avvenendo è nulla,confronto a quello che ci aspetta,sicuramente non ci vuole,le profezie di Nostradamus per capirlo.La democrazia,quella vera, è tutta un'altra cosa,non basta chiamarsi,per esempio pd,poi vediamo tutti i giorni,come l'intendono e come la applicano ...senza lasciarne ,traccia.

Canzio R. Commentatore certificato 16.01.16 12:26| 
 |
Rispondi al commento

La UE come Il ciarpame italico..contagio??

http://www.gazzettadellasera.com/kyenge12-milioni-di-euro-per-viaggi-e-chi-paga-proprio-tu-paghi/

Incas nero 16.01.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Le religioni danno potere a uomini che non sanno fare altro che dirti come ti devi comportare!
Ma vadano a dare via il culo!

Immam preti rabbini tutta gente pericolosa!

I credi rendono cretini!

Se un uomo si fa esplodere la geopolitica non c'entra un cazzo!

Se un uomo odia così tanto la vita dipende dalle religioni che ammorbano la vita di tutti noi!

E' ora di intervenire con forza in tutte le comunità religiosi e sovverchiarle.
Dai ciellini all'opus dei passando per il clero e per le organizzazioni ebraiche e islamiche vanno dichiarate fuori legge!

Loro sono i veri responsabili dell'odio!

La religione va intesa come cosa privatissima e l'esternazione pubblica va penalizzata perchè offensiva della libertà altrui!

Nell'immediato va vietato l'asilo a chi è musulmano!
Poi quelli che sono troppo religiosi vanno isolati!
Non possiamo permetterci che proliferino culture intolleranti come quelle che si fondano sulla religione.
Stop finanziamenti pubblici a qualsivoglia credo!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori i sauditi e dentro l`Iran:

http://www.independent.co.uk/voices/the-most-dangerous-man-in-the-world-a6803191.html

http://www.economist.com/news/middle-east-and-africa/21600180-king-abdullah-appoints-second-line-throne-next-after-next

A chi venderà le bombe il BOMBA?

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.01.16 11:51| 
 |
Rispondi al commento

la Romania (ROM) fa parte della UE ...I grandi successi politici della unione europea ( raccattare mondezza )

http://www.gazzettadellasera.com/rom-mi-sentivo-un-cavallo-da-corsa-quando-la-stupravo/

Incas nero 16.01.16 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Nell'intricato mosaico di interessi e obiettivi strategici del Medio Oriente una cosa e' chiara: l'ISIS rappresenta una seria minaccia non solo per l'Europa ma per il mondo intero. Va quindi non solo sconfitto militarmente ma deleggittimato sul piano ideologico e quindi distrutto. Questo non possiamo farlo noi europei ne' gli Stati Uniti ( e Obama lo ha capito), ne' la Russia ne' tutti insieme. Noi potremmo anche sconfiggerlo militarmente con un enorme e controproducente impegno militare, ma per distruggerlo occorre l' intervento concreto dei Paesi musulmani, in particolare di fede sunnita. Il difficile compito che abbiamo di fronte e' percio' quello di "convincere" i Paesi arabi e musulmani teoricamente nostri alleati a combattere seriamente l'ISIS. Loro hanno la potenza militare piu' che sufficiente, ma soprattutto hanno l'autorita' morale, ideologica e religiosa per smontare e disintegrare l'ISIS e farlo scomparire per sempre dalla scena politico-militare. Noi occidentali possiamo solo dare un appoggio logistico, finanziario e strategico ma nessuno esercito occidentale deve mettere piede sul terreno di scontro perche' non faremmo altro che aggravare una situazione gia' esplosiva, e questo vale anche e soprattutto per la Libia. E' un compito di estrema difficolta' ma noi abbiamo gli "argomenti" giusti e si spera la determinazione necessaria per portarlo a termine vista l'enorme posta in gioco.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.01.16 11:43| 
 |
Rispondi al commento

questa analisi l'ho fatta qui alcuni giorni fà ed un CRETINO ha scritto che col mio allarmismo facevo perdere voti al m5s.comunque auspicavo che il movimento guardasse alla situzione internazionale.l'italia non è un'isoletta in mezzo al pacifico.il nostro destino dipende,fondamentalmente,da quello che accade nel resto del mondo.io,comunque,resto del parere che dovremmo tirarci fuori da tutto.ripartire da zero ponendoci ad equidistanza rispetto a tutte le altre nazioni dl mondo.solo cosi potremo avere un potere contrattuale piccolo o grande che sia.al momento siamo,solo,un effetto collaterale.


buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento

la " cultura" islamica...
.( di merda )...
http://www.gazzettadellasera.com/sconvolgente-liman-spiega-tv-come-picchiare-e-seviziare-le-donne-menatele-ma-non-in-faccia-e-poi/

Incas nero 16.01.16 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione,in questo momento qualche giornalista sta scandagliando con un microscopio questo post per cercare una lettera o una parola tale per attuare la macchina della diffamazione!.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 16.01.16 11:29| 
 |
Rispondi al commento

bnbnbvvc

Er Caciara er mejo de 'a curva sudde Commentatore certificato 16.01.16 11:21| 
 |
Rispondi al commento

***** LIBERA SCELTA DEL POPOLO SIRIANO *****

Questo uno dei motivi che mi spingono a votare M5S.

PZ 16.01.16 11:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori