Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'imparzialità dell'Eurispes

  • 25

New Twitter Gallery

eurispes_ss.jpg

"In questi giorni è stato presentato il Rapporto Eurispes 2016 e tra i tanti dati ce ne sono alcuni che vale la pena vedere da vicino, anche perché sono finiti velocemente nei principali titoli di giornali e tg. Il primo: il 2016 porta segnali di ripresa, aumentano gli ottimisti (dall'1,5% al 16,2%) e migliora la condizione economica delle famiglie.

Ma il secondo è ancora più strabiliante: cresce la fiducia degli italiani nelle istituzioni e cresce anche il numero di coloro che hanno fiducia nel governo: dal 18,9% dello scorso anno si passa al 28,6%, in pratica quasi tre italiani su dieci, con un balzo del +10% rispetto all'anno scorso.

Vale la pena leggere anche le conclusioni del Rapporto, affidate al Presidente Eurispes Gian Maria Fara: “Il Paese non è la morta gora che alcuni spesso descrivono” e ancora “Non c'è dubbio che il Presidente del Consiglio si sia assegnato un compito difficile: quello di rimettere in moto un Paese in declino”. Secondo l'Eurispes è l'invidia il vizio che blocca il Paese: “L'Italia è rallentata da una diffusa e radicata sindrome del palio di Siena, la cui regola principale è quella di impedire all'avversario di vincere...Nel nostro Paese invidia e gelosia si traducono in rancore e denigrazione. Odiamo e denigriamo il nostro vicino più bravo e spendiamo le nostre migliori energie per combatterlo, per mortificarne i successi, per ostacolarne o addirittura bloccarne il cammino”.

A scrivere è l'Eurispes, ma sembra di risentire le parole del Presidente del Consiglio quando attacca chiunque osi criticarlo e definisce ‘gufi’ invidiosi tutti coloro che contestano le sue politiche.

Guarda caso, però, proprio l'Eurispes, istituto di ricerca privato, con l'ultima legge di Stabilità varata a dicembre scorso dal governo ha ricevuto 1 milione di euro (art1.comma 404). Il finanziamento è arrivato grazie ad un emendamento proposto nientemeno che da Saverio Romano, l'ex ministro dell'Agricoltura del governo Berlusconi (assolto nel 2012 dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa per insufficienza di prova), e oggi seguace di Denis Verdini, dunque sostenitore della maggioranza. Che infatti lo approva e lo infila nel testo della manovra economica, in mezzo a una mancetta e l’altra. Così l’Eurispes ride e come per magia ridono pure le famiglia italiane".
M5s Senato

30 Gen 2016, 14:23 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 25


Tags: crisi, dati, eurispes

Commenti

 


A chi ci governa va insegnata la matematica: uno + uno = sempre due e non tre o quattro, tutti devono gridare: fuori tutti i clandestini! A tutto quello che si fa si deve pensare alle conseguenze che si creano!
La globalizzazione va ridotta, o fermata. E’ un comunismo moderno che ridurrà il pianeta in una palude. Tutti uguali per me significa una batteria scarica. Rispettiamo la diversità che ci tiene svegli e quando l’auto di fronte tiene alti i fari basta alzare anche i nostri fari! Quindi rispetto reciproco in tutto e per tutto!

R. Peressini

rosolino peressini 01.02.16 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Dai tempi del fascismo la situazione politico-mediatica è cambiata poco, come pure sono cambiati poco gli italiani.

Tails70 31.01.16 12:24| 
 |
Rispondi al commento

..1 mil di euro ..buono a sapersi ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.01.16 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un'altro "Carrozzone Inutile" finanziato con i soldi dei contribuenti, poi si lamentano se il popolino s'indigna e NON VUOLE PIÙ VERSARE LE TASSE! Con questo tipo d'esempio......!

Pietro M., Villarfocchiardo Commentatore certificato 31.01.16 11:03| 
 |
Rispondi al commento

assistere impotenti allla mediocrità di chi decide regole e fa finta di rimanerne intrappolato, é avvilente.
speriamo, facciano finta, perché se davvero non se ne rendono conto allora siamo alla frutta.

il bail in é diventato il problema

cioè hanno aspettato di fare i decreti in prossimità del'entrata del belin e ora si lamentano che hanno le mani legate sulla truffa ai risparmiatori delle 4 banche

non hanno fatto niente x i 200 miliari di sofferenze ed ora, poco dopo l'entrata in vigore del belin, si svegliano e vogliono risolvere il problema delle suddette sofferenze ma purtroppo il belin

mmmmm si e sperano che ci crediamo?

ma perché stanno facendo questo?
cui prodest?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.01.16 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abolire l'eurispes, ente inutile e dannoso per l'economia italiana

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.16 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma a quale paese si riferiscono? Siamo sicuri che Renzi & co. vivono in questo paese?

alessandro fossati Commentatore certificato 30.01.16 18:02| 
 |
Rispondi al commento

aaaaah ! Se lo dice l'eurispes ci credo !
Ma vaff... !

Alessandro L. 30.01.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi interessa molto di piu' la mancata propaganda del movimento sulla legge a favore delle unioni civili. I casi sono solo due: o i parlamentari e il direttorio del M5S manifestano la loro sincera indignazione per un governo illegittimo con i termini che leggiamo continuamente sul blog (fascisti, ladri, inquisiti eccetera) e quindi s' apprestano a bocciare senza appello la proposta di legge, oppure tale indignazione e' finta, superficiale e pure un filino paracula, se invece si apprestano a votarla. Non ci sono vie di mezzo: se il movimento non coglie le poche -e quindi insostituibili- occasioni di tentare l'abbattimento del governo su numeri parlamentari risicati, ha esaurito il suo mandato primo. Attendo sempre una dichiarazione ufficiale sul blog...


La speranza dei nudi, che faccia un buon Inverno. Oppure, preferite: "chi vive sperando, muore c.....o" ?

francesco 30.01.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento

L'Agenzia o Istituto, fate voi, è solo un veicolo di propaganda dell'Europa per imbrogliare i cittadini sul vero stato dei loro Paesi. Cancelliamo questa EURISPES, e risparmieremo un milione di euro, perchè non serve a niente.

giovanni de simone 30.01.16 16:33| 
 |
Rispondi al commento

cresce la fiducia fittizia per avere reale consenso elettorale = propaganda di regime.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 30.01.16 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei tanti tromboni strombazzanti pro l'attuale regime a spese dei contribuenti.

Beppe C. Commentatore certificato 30.01.16 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Inpeccabile analisi economica scientificamente dimostrata. Peccato che non parli dell'Italia ma del Paese che non c'e', quello di cui ciancia il Bomba.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi rendete conto che ormai sono allo sbando totale? Cercano di far passare come dati incontrovertibili quelli basati su concetti impalpabili come "fiducia" e "ottimismo"! Perchè sanno che i Numeri (quelli sì veri e incontrovertibili) danno loro torto su tutti i fronti. Già mi aspetto per la prossima imperdibile statistica eurispes la stima in percentuale del "sentimento di gratitudine dei bambini nei confronti del governo"...
Diffondiamo quella che è la reale situazione del nostro paese; portiamo la gente a VOLER vedere come stanno veramente le cose. E poi a votare per pinocchio e la sua banda (o per l'altra banda, che tanto è la stessa, solo con colori leggermente diversi...)rimarranno solo i ladri e gli ignavi.
Se poi in Italia queste due categorie dovessero essere maggioranza (ma non credo proprio), vuol dire che avremmo avuto e avremo esattamente quello che ci meritiamo.
In alto i cuori!

luca peloi 30.01.16 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Fa parte delle trame per creare propaganda.
Da questo punti di vista sono intelligenti.
Vuoi dire che forse sono proprio loro che disperdono energie seminando e tramando a loro favore personaggi e istituzioni, invece di investirle in politica seria ?

Marvil 30.01.16 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Se gli ottimisti sono il 16% allora i pessimisti sono l'84%, se i governisti sono il 28% i non governisti sono il 72%.....
ma alla fine sono solo sondaggi più o meno truccati a cui i pennivendoli danno spazio per coprire i dati importanti.
Pure l'istat aggiusta i dati e non è un sondaggista privato come l'eurispes.
http://www.eurispes.eu/content/rapporto-italia-2015-introduzione-presidente-eurispes-gian-maria-fara
Il rapporto 2015 non mi pare tanto ottimista e comunque anche se ora sono al soldo del governo rimangono dei sondaggisti utili solo ad alzare polvere:
senza spudorato appoggio mediatico non se li filerebbe nessuno... senza sostegno politico avrebbero già chiuso da un pezzo per totale mancanza di clienti e falciati dalla concorrenza.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.01.16 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Quindi, si fa fare le statistiche su misura, come le leggi?

Rosa 30.01.16 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanti cavolo sono i parassiti che il popolo italiano deve sfamare?

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.01.16 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patetico mentitore spudorato!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.01.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Si compra il consenso, o meglio, la propaganda del consenso al governo. Con i soldi nostri.

Pier 30.01.16 14:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori