Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'#UnitàStrafallita

  • 44

New Twitter Gallery

boschiunita.jpg

immagine: fotomontaggio del ministro Boschi che mostra l'unico modo possibile per leggere l'Unità

L'Unità è tornata in edicola dopo aver campato dal 1990 con 152.000.000 di euro di finanziamenti di Stato e dopo che i suoi debiti sono stati pagati con i nostri soldi: 107 milioni di euro pubblici. Anche la nuova gestione si sta rivelando fallimentare, nessuno compra la propaganda Pd, neppure gli stessi piddini: meno di 9.000 copie al giorno secondo le indiscrezioni. Una macchinetta del fango agli ordini del Bomba non può durare. I nuovi proprietari vogliono già venderla: troppi debiti. Pagheranno di nuovo i cittadini per la propaganda di regime?

da Lettera43

"Non c'è pace per la nuova Unità rilanciata dal segretario del Pd e premier. Il quotidiano fondato da Antonio Gramsci è tornato nelle edicole a giugno, diretto da Erasmo D'Angelis (ex Sottosegretario di Stato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sotto Enrico Letta, ndr). Ma nelle ultime settimane il problema dei debiti della vecchia gestione ha messo in agitazione i nuovi proprietari: la nuova società Unità Srl, controllata all'80% da Pessina Costruzioni e al 19,05% dalla Fondazione Eyu del Partito democratico, non vorrebbe sobbarcarseli. O almeno non per intero.

VIDEO I debiti dell'Unità che hai pagato TU!

Nelle ultime settimane Francesco Bonifazi, tesoriere del Pd, si sarebbe attivato per individuare un nuovo socio che sostenga l'operazione anche se, secondo il quotidiano Milano finanza, i rapporti tra lo stesso Bonifazi e i Pessina non sarebbero dei migliori.
Il 18 dicembre scorso è stato chiuso il concordato preventivo messo a punto a settembre dai liquidatori della Nie, la vecchia società editrice, guidata dall’amministratore delegato Fabrizio Meli. I debiti erano pari a 32 milioni di euro, si è trovata la quadra per coprire una percentuale del 21% dell'ammontare complessivo, un buon risultato per un concordato. [...]
La situazione ora è bloccata e trovare un nuovo socio che si sobbarchi i debiti del passato e i costi per lo sviluppo futuro de l'Unità potrebbe risultare difficile. Anche perché dati ufficiali sulle vendite del quotidiano non ce ne sono, visto che la testata non è iscritta all'Ads.
Indiscrezioni raccontano che la diffusione sarebbe ben al di sotto delle 10 mila copie al giorno, un numero molto lontano dalle 20 mila che dovrebbero portare al break even nel giro di quattro anni.
Non solo. La raccolta pubblicitaria non decolla. E i costi di gestione, circa 30 giornalisti, compresi quelli della sede, sono onerosi." leggi l'articolo integrale su Lettera43

acquistavvw.jpg

21 Gen 2016, 15:43 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 44


Tags: bomba, Bonifazi, debiti, debiti l'unità, finanziamento pubblico ai giornali, l'unità, pd, Pessina

Commenti

 

Basta coi miei soldi all' Inutilità. Fatevi finanziare da Verdini che tra destri andate d'accordo.

Barlafuss 26.01.16 20:45| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANDO MAI LIBERA!!SIAMO AL 73MO POSTO NELLA CLASSIFICA MONDIALE. http://notiziario.ossigeno.info/2015/02/liberta-di-stampa-litalia-al-73mo-posto-ma-perche-54503/

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.01.16 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Riusciremo mai a buttarli fuori? Quante altre risorse aspetteremo siano sprecate in questo modo indecente? Non è solo l'Unità il problema. In nome dei sussidi alla libera stampa buttiamo via centinaia di milioni di euro ogni anno. Ma una stampa così strapagata può essere libera?


L'UNITA' non lo compro, ma tutte le mattine, alle 7,15, un pò distrattamente perchè mi preparo la colazione, ascolto la bellissima trasmissione di recensione di giornali su RAI 3. Mi è sembrato che l'UNITA' sia diventato un giornale di destra. Mi dispiace per Gramsci che è morto abbastanza giovane , nelle carceri, durante il fascismo. Ha lottato inutilmente per noi Italiani. Cmq non è giusto che ora il giornale debba riscuotere finanziamenti. Deve seguire l'esempio delo Fatto Quotidiano: o sei capace e ti finanzi da solo o chiudi. Il liberismo non può valere solo per la povera gente.

Gabriella . Commentatore certificato 22.01.16 21:55| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICATE LE NOTIZIE CON MANIFESTI STRADALI !!!
IL BLOG É SEGUITO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE CHE GIA SONO INFORMATE DELLA
REALTA PENINSULARE !!!
SENZA INFORMAZIONE IN STRADA SI ALLUNGA DI 100 VOLTE IL TEMPO DEL
CAMBIAMENTO E DI 100 VOLTE LA FATICA PER INFORMARE !!!
CONSIGLIO SVIZZERO !!!

Franco Della Rosa 22.01.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICATE LE NOTIZIE CON MANIFESTI STRADALI !!!
IL BLOG É SEGUITO SEMPPE DALLE STESSE PERSONE CHE GIA SONO INFORMATE DELLA REALTA PENINSULARE !!!
SENZA INFORMAZIONE IN STRADA SI ALLUNGA DI 100 VOLTE IL TEMPO DEL CAMBIAMENTO E DI 100 VOLTE LA FATICA PER INFORMARE !!!
CONSIGLIO SVIZZERO !!!

Franco Della Rosa 22.01.16 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Il cazzaro voleva una rai più forte? ecco fatto,adesso quando accendiamo la... luce sappiamo che paghiamo la pubblicità,H 24, su tutte le reti al pd. Il prossimo novembre,dopo il referendum, quando accenderemo il gas,il cazzaro su suggerimento del premio nobel all'economia sposetti,ci farà pagare l'abbonamento all'unità...a rate ..naturalmente.Un'aiutino,poi,al lupo del bosco ,non lo vogliamo dare? e va bene diamo una mano anche all'etruria,ma no con i rolex ..d'arabia del cazzaro,quelli sono TUTTI suoi,basta che ci faccia pagare a rate...naturalmente,una cifra sotto gli 80 euro, nella bolletta dell'acqua,cosi saremo ..felici e contenti e... batteremo anche le mani,..la canzoncina invece,la canterà d'angelis e rondolino,sono più in sintonia con chi li comanda.

Canzio R. Commentatore certificato 22.01.16 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Come già detto per la televisione di regime, noi li paghiamo per infinocchiarci. O cari 5* che aspettiamo a fare e soprattutto a far approvare un emendamento che cancelli per sempre il finanziamento pubblico ai giornali, iscritti o no al ADS? Chi vuole Dio se lo preghi, chi vuole il giornale se lo paghi...

Jürgen Gremm 22.01.16 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che fallisca, dovrò cambiare carta igienica per pulirmi il culo.

Beppe C. Commentatore certificato 22.01.16 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'scontato che l'Unità andrà in fallimento e spero che al più presto sparisca dalla faccia della terra, così Antonio Gramsci, il fondatore, potrà finalmente riposare in pace.
Con Rondolino, Fusari e il grande direttore dove credevano di andare se non hanno alcuna credibilità e sopravvivono solo perché un pinocchietto ha regalato loro oltre 100 milioni di euro, soldi degli italiani. Questo giornale che continua a scrivere cazzate ordinate dalle lobby non lo legge più nessuno neppure coloro che votano PD.
Questo giornale, oggi, serve solo per incartare la m.

saverio battaglia 22.01.16 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Bene ha fatto 5 stelle a chiedere le dimissioni della sindaca di Quarto, lei avrebbe dovuto ancor prima di candidarsi, palesare il suo problema di abuso edilizio al Movimento. Lasciando che sia quest'ultimo a stabilire se era idonea o meno a tale carica. A mio avviso non l'avrebbero mai accettata! Pur volendo considerare quello un reato "minimo", sarebbe comunque bastato alla camorra per poterla ricattare. Oggi ho sentito su "Mattino sul 5" sputar aria fetida da sinistra a destra: Salusti ha detto che la pretesa di essere puliti e onesti in politica è praticamente impossibile... Sembrerebbe che questa filosofia interpretativa vada di moda, quasi che l'essere sporchi di tanto in tanto, sia normale e non prefiguri la continuità di volersi sporcare che sappiamo esiste e si chiama : collusione,corruzione, mancanza dell'etica in tutti i campi etc... insomma oggi questi pagliacci ci vogliono servi prezzolati o schiavi inconsapevoli del "loro" libero mercato ! Forza 5 Stelle vincerete e governerete bene questo povero Paese.

Romano Vlahov 22.01.16 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono due volte che scrivo,ma mi viene annullato tutto ,forse ha preso servizio senza che ce ne accorgessimo.. carrai.Mi sto cominciando ad in.....

Canzio R. Commentatore certificato 22.01.16 09:44| 
 |
Rispondi al commento

La Boschi legge il giornale al contrario perchè è consapevole che le loro parole andrebbero lette alla rovescio per essere vere:lette dritte sono solo balle .

laura conti 22.01.16 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Ebbasta! Chiudete l'unità, chiudete alitaglia!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.01.16 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Chiedano a Davide Serra...
Ricordino a Serra che se si vuole continuare a mungere la vacca, la si deve anche far mangiare... Un buon giocatore educato e vincente al tavolo della roulette, lascia la mancia al croupier e se è magnanimo paga anche da bere a chi gli ha portato fortuna.

Alessandro B., brugherio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.01.16 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna novita', per i mentecatti neofascio/Pduisti del Pd,fa parte del gioco il loro ruolo non e' informare; e' un giornale prezzolato, un volantone pubblicitario ne piu' ne meno; lo era prima con i vari Oppo , ecc e lo e' ancora di piu'ora, in perfetto stile minculpop, Tanto comunque i pseudogiornalisti pennivendoli sopravviveranno grazie ai loro padroni,chi verra pagato , da bravo schiavo per un tozzo di pane, e chi se ne andra' riciclato con un pozzo di soldi(nostri). Finche' durera' questa storia? Semplicemente finche' lo si permettera' ...

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 21.01.16 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Un vero schifo e spreco del bimbominkia, alla faccia dei cittatdini! Uno scandalo che si poerpetua con i soldi del papà renzi o papà boschi? Non credo proprio! Forse banca etruria ? In questo paese di schifezze, non dureremo a lungo sulle menzogne quotidiane del rignasese (per caso) !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 21.01.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica la foto della Boschi col giornale al contrario! LOL

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.01.16 18:11| 
 |
Rispondi al commento

è la qualità dell'informazione espressa dall'unità
a garantire il suo fallimento..

palle 21.01.16 18:05| 
 |
Rispondi al commento

IL NUOVO ISTITUTO LUCE.

ERASMO D'ANGELIS, un nome una garanzia.
Lo avete visto l'altra sera dalla Gruber? Sallusti e Scanzi lo hanno massacrato e lui imperterrito continuava a cantare le lodi del Renzismo più becero e squallido.
Mi sembrava di vedere un film di Alberto Sordi dove il solito italiano con parlata romanesca raccontava una storia fantasiosa utile soltanto al mantenimento di uno stipendio pagato da un giornale BOLLITO come l'UNITA'.
Poveri comunisti, non avrebbero mai pensato che sarebbe stata la loro parte a disintegrare i diritti dei lavoratori, e a rapinare i risparmi depositati nelle loro banche fallite.
Caro Erasmo, portati avanti con il lavoro e comincia a mandare in giro dei curricula, tento prima o poi il boy scout ti molla.

Robespierre 21.01.16 17:42| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani sono smemorati specialmente i PDini, non ricordano o non sanno per evitare che l'Unità pagasse i debiti accumulati per 100 MLN di € il tesoriere DS di allora U. Sposetti ha provveduto a blindare in 57 fondazioni locali il patrimonio immobiliare ereditato dall’ex Pci mettendolo al sicuro dalle rivendicazioni dei creditori.

E cosa fa il Governo di oggi? Scarica sui cittadini i costi per sanare il debito di un'impresa privata condotta al fallimento da incapaci o furbi?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.01.16 17:00| 
 |
Rispondi al commento

praticamente il Governo ha salvato l'Unità addossando il costo al cittadino come ha fatto per banca etruria.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.01.16 16:54| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamo la vicenda:

ilfattoquotidiano .it

/2015/11/09/
lunita-pagati-con-soldi-pubblici-i-107-milioni-di-debiti-della-vecchia-gestione/
2203108/


praticamente il Governo ha fatto la stessa cosa con il salva-banche.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.01.16 16:51| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sui "culi"....


lo sai cosa viene fuori da 2 culi quando fanno l'ammore?

una cosa marrone che puzza!

e non bisogna neppure aspettare 9 mesi!

affari di culo 21.01.16 16:46| 
 |
Rispondi al commento

proporrei ai giornalai dell'unità di andare a leccare i francobolli alle poste .... del resto si deve fare ciò che ci riesce meglio nella vita.... o mi sbaglio ?

andreaB B. Commentatore certificato 21.01.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Loro hanno Rondolino, un intellettuale di sinistra conosciutissimo all'estero.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 21.01.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..tranquilli ci penseranno rondolino fusani ,,magari dara 1 mano mannoni di lingua notte

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.01.16 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Tema di squola.....

Tittolo.... "se diventi dittatore?"


Se divento dittatore prima di tutto metto una legge che ogni giornalista o politico che dicce una bugiola gli va dato un NOCCHINO NI CAPO e poi li voglio vedere col cranio squarciato!

hehehehheheh

se divento dittatore? 21.01.16 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bello spendere i soldi degli altri senza fare niente. gente che non ha mai lavorato e non sa nemmeno cosa vuol dire farlo si permettere di buttare un sacco di soldi quando ci sono gli esodati, i disoccupati e mille altri problemi.
poi vogliono che lavoriamo fino a 70 anni. che ci vadano loro a lavorare per una cicca di tabacco. siamo veramente stanchi di questa gente. il mio voto comunque non lo avranno perche' e dei cinque stelle.

rosannascarpa 21.01.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

questo giornale serve alla propaganda di regime PDino renzino con i soldi pubblici, dalle nostre tasse prendono denaro per tappare il fallimento di un impresa privata, dopo i vari magheggi ammessi da un esponente della sinistra, per evitare che i responsabili non paghino nulla.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.01.16 16:35| 
 |
Rispondi al commento

L'Unità

gia salvata una volta ora anche una seconda?

la foto è un fotomontaggio??

se sì ok

se no come mai la Boschi legge il giornale (l'Unita) al rovescio??

saluti ai monelli del blog

old dog 21.01.16 16:31| 
 |
Rispondi al commento

fare e disfare con i soldi degli altri e' facile e comodo. con tutti i problemi che abbiamo renzi butta un sacco di soldi pensando di avere consenso? uno cosi' di sicuro non lo voterei. con gli esodati, i poveri, i disoccupati, e chi piu' ne ha piu' ne metta, vedere buttare i soldi in questo modo risveglia solo odio verso le persone che stanno gestendo il potere che fra l'altro non hanno mai lavorato un giorno e non sanno nemmeno cosa voglia dire. bravi solo a prendere i jet per andare in montagna e chissa' quante altre cose che noi non sappiamo.

rosannascarpa 21.01.16 16:31| 
 |
Rispondi al commento

questo giornale era morto e sepolto lo hanno dissotterrato per fare campagna elettorale del PD renziano, praticamente fanno propaganda con i soldi pubblici, non gli bastano i soldi dei rimborsi elettorali e delle donazioni private.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.01.16 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Quindi restituire il maltolto ai risparmiatori beffati di banca Etruria ecc. è aiuto di stato invece finanziare un giornale di in fallimento non è aiuto di stato ? magari una bella denuncia all'Unione Europea ci starebbe bene ....oppure mi sbaglio ?

andreaB B. Commentatore certificato 21.01.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di sicuro sopravvivera', con i soldi dello Stato, cioe' dei cittadini, oppure oon qualche generosa donazione da parte di beneficiati dal governo Bomba. La voce del padrone non puo' tacere.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.01.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento

OT, quoto:
Riprendiamo la frase brutale di Juncker a Renzi:
"In Italia non abbiamo interlocutori!"

Facciamo attenzione: neanche a me piacerebbe essere l'interlocutore di Toto' Riina .

Vediamo di non commettere l'errore fatto con B. che abbiamo boicottato tutte le azioni di governo indipendentemente dall'interesse nazionale .

Le azioni di qualsiasi governo che siano nell'interesse nazionale vanno appoggiate anche se effettuate da governi non degni di tale nome.

Il blocco e l'apposizione di veto di ogni azione in europa fintantoche' la Germania non restituisce il maltolto e' una azione da appoggiare senza se e senza ma .

L'Italia e' in grado di bloccare l'Europa e lo deve fare fintantoche' i governi dei paesi che hanno lucrato sulla corruzione delle nostre classi politiche non avranno restituito i vantaggi ottenuti con l'inganno dei popoli .

Attenzione i primi a violare le regole europee di solidarieta' sono stati i paesi di Germania, Olanda, Lussemburgo .

Junker non e' un interlocutore credibile neanche come venditore di frullatori.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 21.01.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento

in itaGlia i socialdemocratici veri facevano si e no il 3 o 4% tanti anni sempre su quelle cifre... poi i soliti noti hanno deciso di sdoganare i piccì facendolo passare per socialdemocratico e subito è salito ai primi posti in classifica... a pensarci vien da ridere!

sono convintissimo che le elezioni in itaGlia siano tutto un bluff ... sarebbe da chiedere gli ispettori internazionali.

l'itaGlia è tutto uh bluff! 21.01.16 16:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori