Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Più alberi, meno smog

  • 9

New Twitter Gallery

adottalbero.jpg

Lo smog si combatte piantando alberi, non sradicandoli come ha fatto Pisapippa a Milano. Il M5S ha piantato 573 alberi a Milano e 1.000 a Reggio Emilia ed è solo l'inizio. Più alberi, meno smog!

"Lo smog nelle città italiane si combatte con una maggiore presenza di alberi. Più vegetazione e meno polveri sottili, non è uno slogan ma una strategia nel lungo periodo per ridurre un problema ormai annoso. Purtroppo il rapporto alberi-cemento è sbilanciato dalla parte di quest'ultimo, serve riprogettare città più verdi ed ecosostenibili, città a misura d'uomo, per migliorare la qualità della vita dei nostri figli". E' quanto sottolinea Andrea Sisti, presidente Conaf (Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali), intervenendo nel dibattito sull'inquinamento delle principali città italiane. Alberi e piante, - sottolineano gli agronomi - svolgendo un'azione filtrante nei confronti delle principali sostanze inquinanti gassose e il particolato atmosferico, sono in grado di rimuoverne quantità consistenti, come nel caso delle polveri sottili.

VIDEO Il M5S pianta 573 nuovi alberi per Milano

"Il verde urbano - aggiunge Sisti - è essenziale per la mitigazione dell'inquinamento atmosferico. Dobbiamo iniziare a parlare di agronomia urbana e di arboricoltura urbana nella progettazione della città del futuro. Fino ad oggi abbiamo avuto norme passive, oggi è il momento di gestire e riqualificare, bisogna avere il coraggio di intervenire in maniera attiva come professionisti, incidendo nella riqualificazione delle città". fonte

acquistavvw.jpg

2 Gen 2016, 12:51 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 9


Tags: 573 alberi, AGRONOMI, alberi milano, Casaleggio, m5s, Patrizia Bedori

Commenti

 

sarebbe già un grande passo avanti impedire nuovi scempi urbanistici, come quello ci Tor di Valle a Roma

stefano risa 04.01.16 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Bella iniziativa e importante. C'è solo un piccolo (per modo di dire)problema. Ben vengano gli alberi ma se non esiste una corretta manutenzione i poveri alberi avranno vita breve. So per certo che la manutenzione del verde nel comune di Milano non viene fatta equamente e molte zone non sono in possesso di irrigazione. Il mio quartiere per esempio, oltre ad avere la sfortuna di essere in periferia e quindi messo in secondo piano confronto alle zone più centrali della città, non ha irrigazione e ci battiamo da anni sul fatto che gli alberi vengono si sistituiti a quelli morti ma poi non vengono curati come dovrebbe ed é un miracolo se arrivano ad un anno. Inoltre quelli datati si stanno ammalando e piano piano vengono eliminati anche loro. Facciamo sentire anche questo problema altrimenti i nuovi alberelli adottati non diventeranno mai grandi. Comunque l'iniziativa é eccezionale. Grazie Amici.
Alessandra

Alessandra calvo 04.01.16 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un appassionato di auto con una certa conoscenza tecnica e pur avendo una coscienza ecologista certe iniziative mi lasciano basito: Ridurre la velocità a 30 km/h per inquinare meno ? Ma dove prendono certe idee questi incompetenti ? Guidare a velocità inferiori non corrisponde necessariamente ad una minore emissione di gas inquinanti, quello dipende anche dalla marcia inserita, dal tipo di motore e comunque viaggiando a velocità minori aumenta il tempo di presenza sulla strada. Sono ben altre le iniziative che andrebbero prese ma essendo poco redditizie non vengono nemmeno discusse.
Forza M5S, siamo gli unici che pensano seriamente al benessere della popolazione.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.01.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non ci vuole nemmeno 'sto gran cervello per capire l'utilità dei "polmoni verdi" (senza, a New York, sarebbero asfissiati da decenni). Lo insegnano già alle scuole elementari!
Anche Milano si sentirebbe meglio se fosse governata da un bambino...anziché da un cavolo d'avvocato!!!

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.01.16 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio oggi ne ho piantato uno, in aggiunta agli oltre duemila che ho messo a dimora negli ultimi anni e alle centinaia di piante e arbusti. Almeno ho la coscienza a posto.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.01.16 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ora che a Padova, in ogni spazio libero, si inizi a piantare un albero.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 02.01.16 14:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori