Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Dopo Boschi, papà Lotti

  • 8


lottirenzi.jpg

"Dopo la banca della famiglia Boschi ora sembra che Renzi voglia aiutare un'altra banca toscana dove si intrecciano gli interessi della sua famiglia e di quella del suo fedelissimo, nonché sottosegretario, Luca Lotti.
Questo "particolare" lo si rileva dal nuovo decreto sulle Banche di credito cooperativo (Bcc). Mi riferisco al passaggio che permette alle Bcc con almeno 200 milioni di riserve di rimanere autonome e di non essere inglobate da gruppi bancari più grandi.
Tra queste c'è la Bcc di Cambiano (Fi), dove lavora Lotti padre e da cui Renzi nel 2009 ricevette un finanziamento di 72 mila euro per la campagna elettorale che lo portò a sindaco di Firenze.
Come se non bastasse, sempre nel 2009 Lotti padre, in qualità di responsabile di una filiale della Bcc di Cambiano, concesse a Renzi padre un mutuo da 697 mila euro per salvare una società di famiglia.
Vi sembra sufficiente per dire che siamo di fronte all'ennesima legge ad familiam?
Per me sì!
PS: Il decreto Bcc colpisce i piccoli istituti cooperativi, che da sempre sono vicini a famiglie e piccole imprese, e li da in pasto ai colossi bancari. Quelli a cui interessa fare speculazione finanziaria e non concedere mutui che aiutano l'economia reale. Per capirci, quelli da cui è partita la crisi economica mondiale." Danilo Toninelli

VIDEO Due pesi, due misure, due Boschi

15 Feb 2016, 11:01 | Scrivi | Commenti (8) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 8


Tags: banche di credito cooperativo, Bcc, Luca Lotti, Pd, Renzi, Toninelli

Commenti

 

Accentrare il monopolio del credito è la linea politica già seguita finora.

Rimangono invece oscuri molti punti sulla futura legge pro banche che con la scusa della garanzia statale su crediti deteriorati servirà a trasformare i debiti privati in debiti pubblici... ovviamente si tratta di aiuti di stato, resta da capire quale sia l'interesse ue (nostri creditori?) in questa mossa che permetterà all'italia di percorrere la stessa strada della grecia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.02.16 15:31| 
 |
Rispondi al commento

La banda dei tosca------i colpisce ancora?

Rosa 15.02.16 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Politici di merda.
Se dovete cambiare una legge per i vostri sporchi comodi lo fate subito, ma se dovete farlo a favore del popolo ci vogliono anni o forse mai.
Vergognatevi.
Ma dove siamo arrivati ????.
Se un ladro entra in casa mia e prendo le mie difese, vengo condannato e pure devo risarcirlo!!!!!!!. Ma dove siamo ? Ma cosa sta succedendo ???.
Politici di merda cambiate le leggi.
La proprietà privata va difesa con tutti i mezzi.
Basta dare ragione una sola volta a chi viene derubato e vedrete che uno prima di entrare a rubare ci pensa più di una volta.
Politici di merda avete raggiunto il colmo della stupidità .
State dando spazio alle forze del male.
Ma non c'era dubbio.....Voi siete la forza del male.
Quando il vostro gozzo e la vostra pancia sono pieni non ve ne frega un bel niente del popolo.
Verrà verrà quel momento.

Tieni duro M5*

vaffan.... 15.02.16 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che anche il papa era marcio. Poveri piddini! Feccia siete e feccia rimarrete!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.02.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
ASSUNTA nella segreteria del gruppo consiliare M5S della Liguria la figlia del noto giornalista del Fattoquotidiano Pierfranco Pellizzetti; quest'ultimo in campagna elettorale ha sostenuto con svariati articoli Alice Salvatore candidata alla presidenza della Regione Liguiria
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Giovanni 15.02.16 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Tanto non cambia nulla...dopo le banche..r.emilia..i vari arresti questi del pd rispondono tutti come il furetto tamarro di esposito...i 5stelle nascondono quarto e resoconti degli incassi delle manifestazioni..o la societa casaleggio associati che si frega tutto....piccolo furetto tamarro sei e siete senza vergogna...sin verguenza.....come disse papa woytila verra un giorno la mano di dio!!!!

Armalapace 15.02.16 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,leggendo questa notizia mi demoralizzo ancora di più.
Ho una ditta di trasporti con 5 dipendenti oggi ne ho tre a casa,e da stamattina (è ormai così da mesi) che non squilla il telefono..
Sarà per la ripresa tanto annunciata???
Mha..il mondo è dei furbi..vediamo se fallisco io se la banca in questione mi salva come ha fatto con il papà di Renzi??
Teniamo duro magari non più io ma i nostri figli vedranno il cambiamento.

saverio Giordano 15.02.16 12:22| 
 |
Rispondi al commento

la vergogna è che nessuno smentisce , e quindi è da supporre che qualcosa di vero ci sia.
altra vergogna è che nessun media ne parla.

stefano s., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.02.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori