Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il decreto Salva Banche va ritirato! #SalviamoIrisparmiatori

  • 23

New Twitter Gallery


"Il 22 novembre, una domenica, il governo in 25 minuti ha fatto un decreto per salvare i banchieri e ha azzerato i risparmi di oltre 140.000 famiglie italiane. Persone che si erano fidate dei manager di quattro banche che li avevano rassicurate su dove investire i risparmi di una vita. Questo governo tutela solo i banchieri, questo decreto va ritirato.
La tutela del risparmio è garantita dalla Costituzione e noi stiamo incontrando in tutta Italia i cittadini truffati dal governo e da Bankitalia. Ascoltiamo le loro storie e li informiamo sugli effetti deleteri del bail in che sacrifica i risparmi dei cittadini per salvare i banchieri.
Hanno tutto l'interesse a fare scomparire il dramma di queste 140.000 famiglie. Più faremo rumore più riusciremo a restituire a questi risparmiatori i soldi di una vita.
Oggi venerdì 5 febbraio a Viterbo alle 18 nella sala dell'ex tribunale di Piazza Fontana e domenica 7 a Firenze alle 10 allo spazio Alfieri in via dell'Ulivo 6 il MoVimento 5 Stelle si confronterà con i piccoli risparmiatori truffati dalle banche.
Lottando insieme possiamo dare una speranza ai cittadini vittime di Governo e BankItalia.
Non mancate!" Luigi Di Maio e Alfonso Bonafede


5 Feb 2016, 10:29 | Scrivi | Commenti (23) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 23


Tags: banche, Bonafede, Di Maio, esproprio risparmio, M5S, pd, salva banche, salviamo i risparmiatori

Commenti

 

Volevo lasciare questo post perchè nel frattempo tra tanti accadimenti in Italia è arrivato l'ennesima raccolta fondi da parte dello Stato , mettendo in bolletta il Canone RAI. Allora io vi chiedo: " MA è possibile che lo Stato possa fare porcherie del genere?!?!
E' possibile che uno Stato imponga di pagare un balzello del tutto inutile.
Inutile perchè stiamo parlando di intrattenimento.
Se la RAI non riesce a tenere in piedi le sue reti non metta sul groppone della povera gente certe spese.
Oscurate i canali e fate come mediaset premium e cioè se hai soldi guardi la TV altrimenti no. Scrivo qui ma vale anche per il movimento5stelle completo. Di parole ormai ne abbiamo sentite anche troppe. Adesso ci vogliono fatti! Fatti !

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 06.02.16 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che il bail-in oltre ad aver portato 140.000 risparmiatori sul lastrico, produrrà un effetto domino che porterà tutti i risparmiatori a riconsiderare il rapporto con le Banche. Le azioni delle nostre banche che fanno l'altalena sotto l'effetto speculativo della finanza mondiale, è segno che le nostre banche non sono proprio sicure come tentano di farci credere, e ciò ha comportato già nel breve periodo ad una riduzione dei titoli azionari delle principali banche di circa il 20%, ed una fuga dal risparmio che avrà un onda lunga che aggraverà la crisi economica mai, lasciataci alle spalle come vuol far credere il raccontafrottole. L'inflazione viene alimentata con QE, cioè con un immissione di moneta stampata, senza che ci sia un incremento del PIL od incremento dei consumi, è solo un artificio teso ad inflazionare la moneta e ciò per ridurre di valore i risparmi detenuti dagli italiani sui conti correnti ed in titoli delle banche. Non c'è alcuna correlazione con l'incremento dei posti di lavoro e dell'aumento dei consumi, perchè saono rimasti molto bassi e contenuti.Il decreto salva_banchieri dovrebbe essere "cassato completamente" senza se e senza ma, perchè di fatto andrà ad incidere direttamente sulle piccole imprese, in quanto non esiste e non esistono fondi di garanzia quanto meno dei contanti sotto i centomila €uro, altrimenti li avrebbero pubblicizzati come "fanno dalla mattina alla sera con il canone RAI", come se gli italiani non l'avessero capito che lenze sono questi quattroaffamapopolo. Occorre sempre chiedersi dov'è la fregatura, altrimenti il cetriolo arriva sempre nello stesso posto?.

Vincent C. 06.02.16 21:46| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE
Sacrosanta la proposta di abolire un decreto,ma....

A T T E N Z I O N E

I soldi per risarcire chi è stato truffato vanno presi li dove sono finiti.
Prenderli altrove non è certo la soluzione.
Ogni centesimo di cui dispongono i politici è nostro, facile farsi belli con i soldi degli altri.
Chi ha gestito male deve pagare e rimborsare, non esiste una possibilità diversa.

Mariano Antoni (mamo-org), Lucca Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.02.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe mi complimento per il suggerimento dato ai parlamentari per il voto sulla Cirinnà ovvero voto di coscienza.Credo che sempre più spesso dovrai intervenire per dare disposizioni per un indirizzo si scelta.Non bisogna dimenticare che nel nostro movimento sono confluite alla sua nascita diverse sensibilità.Sono presenti cattolici culture liberali e socialiste,se le facciamo convivere all'insegna del rispetto reciproco, faremo molta strada, altrimenti!!!

Ennio Molina, L'Aquila Commentatore certificato 06.02.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie

giulio mallardi 06.02.16 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Finiamola con i risparmiatori 'informati'. Chi investirebbe se gli si dice che sta comprando il 'NULLA' IL FATTO è CHE SI FANNO FIRMARE MODULI CHE E' IMPOSSIBILE LEGGERE E CAPIRE. L'INVESTITORE SI FIDA DELLA BANCA.
Il nodo, poi, che NESSUNO VUOL RISOLVERE è che bisogna reintrodurre la DISTINZIONE TRA DEPOSITI E INVESTIMENTO, VIETANDO ALLE BANCHE DI UTILIZZARE I PRIMI PER INVESTIMENTI. La crisi nasce dalle incaute speculazioni delle banche con i soldi affidate in gestione!

Sebastiano Tafaro 06.02.16 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Il bail in va cambiato non abolito, vanno cioè tutelati i conti correnti anche al di sopra dei 100,000 euro ma va mantenuto per azioni e obbligazioni bancarie sottoscritte da cittadini adeguatamente informati. Non è ammissibile truffare i risparmiatori ma non è neppure più percorribile la soluzione del salvataggio delle banche con i soldi di tutti i contribuenti. Le banche gestite da incapaci e corrotti devono poter fallire tutelando i conti correnti attraverso il fondo interbancario a tutela dei depositi e con un fondo statale , permettendo poi ad azionisti e obbligazionisti i cui investimenti (un tipo di risparmio quindi diverso dai correntisti che configura un investimento) sono andati persi di agire per vie legali penalmente e civilmente a risarcimento del danno contro i dirigenti della banca che ne devono rispondere personalmente. La responsabilità civile e penale personale con sequestro dei beni e condanna per i dirigenti bancari responsabili del fallimento della propria banca sarebbe un deterrente per i prestiti allegri ad amici e parenti che storicamente e non da ora mina il sistema bancario italiano, dove i maggiori prestiti e le maggiori sofferenze sono legate al l'intreccio equivoco fra grandi aziende, politica, finanza e massoneria, a danno di piccole e medie imprese, artigiani, commercianti e comuni cittadini. Nei CDA delle banche dovrebbe poi trovarsi a garanzia dei correntisti e piccoli azionisti rappresentanti legali con competenze specifiche in materia e con potere di veto su prestiti di dubbia fattibilità.

alessandra ruspetti, Siena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.02.16 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche durante le indagini su banca etruria e conseguenti rinvii a giudizio il magistrato incaricato ha divisi in figli e figliastri, non inserendo il boscaiolo di famiglia.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 05.02.16 18:35| 
 |
Rispondi al commento

..ne hanno truffati ancora pochi visti i sondaggi ..la fiducia è ancora tanta per cui hanno ancora spazio per far sparire altri soldi ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.02.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ai consiglieri del M5S del Lazio,
grazie per la PESSIMA figura, partirono bene e finirono male...

Così perdiamo votiiii...siate coerentiii:

http://www.unita.tv/focus/lazio-scontrini-a-5-stelle-13mila-euro-di-pasti-e-28mila-per-lauto/

Gabri 05.02.16 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Solo il voto può scalzare questa Casta di ladri, attenzione però anche il voto può essere manipolato , bisogna avere il controllo dei dati rilevati, trasmessi, ricevuti dal Quirinale, questi sono capaci di variare i dati durante il rilevamento o la trasmissione dei dati, oggi tutto è affidato ai Computer , macchine utilissime ma anche soggette a manipolazioni.
Occhi aperti, o come nelle precedenti politiche ce lo metteranno in quel posto.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.02.16 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, così facciamo pagare il conto ancora una volta ai cittadini contribuenti!
A proposito...come mai si evita accuratamente di prendere posizione o anche solo menzionare l' invasione dei clandestini? Pare costino ai cittadini qualcosa come 1000 euro al mese, ben più di qualunque reddito di cittadinanza.
Argomento divisivo?

fabio tercovich 05.02.16 16:46| 
 |
Rispondi al commento

per favore non solo per queste quattro banche.pensate anche alla bancan popolare di vicenza di ve tanti si sono fidati delle azioni che, a detta di chi te le proponeva, erano soldi contanti. mai visto un euro di interessi. te li davano dandoti altre azioni e quindi, alta carta straccia. perche' non si parla di tutte le banche che hanno truffato i cittadini? risparmio di una vita su cui sono state pagate le tasse. sudore della fronte di ciascuno. se il bail in parte da gennaio, tutti quello che viene prima dovrebbe essere restituito e basta. ci ha investito sotto i 100 mila euro non ha certamente speculato.

rosannascarpa 05.02.16 14:31| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo cominciare a portare via i soldi dai conti correnti, togliamo la benzina alla macchina assassina e poi rottamiamola. forza ragazzi

cristiano loberti 05.02.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ora iniziano a cincischiare, a far cadere nell'oblio questo dramma! Se la prendono comada e cantone ha troppo da fare ! Poverino ! Stancano i risparmiatori o gli impediscono la visibilità! Siamo in italia e dobbiamo pubblicizzare solo le stronz...te del bomba! I cittadini sono alla berlina con i loro piccoli scioperi quotidiani (appena accennati dalle tv.) , che lasciano il tempo che trovano! CI VUOLE UNO SCATTO D'ORGOGLIO E ANDARE A VOTARE TUTTI OER IL M5S! Chi se ne frega dei sondaggisti prezzolati !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 05.02.16 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Praticamente, i banchieri ed il governo, hanno RUBATO i risparmi dei risparmiatori, per distribuirseli tra le loro incapacita', furberie, ruberie, privilegi, e, non ultimi, privilegiati dipendenti e collaboratori VOTOSCAMBISTI. Banchieri e Stato CRIMINALMENTE C O N T R O i risparmiatori

tomi sonvene Commentatore certificato 05.02.16 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Questo Governo è stato messo lì dalle Banche per fare gli interessi delle Banche. Ed è quello che sta facendo.
Quando gli italiani si interesseranno ad un governo loro, allora il governo farà gli interessi di chi lo ha eletto.
Sempre che, nella scelta, non si facciano infinocchiare da giornalisti sponsorizzati dalle Banche tornando così al punto di partenza.

giorgio peruffo Commentatore certificato 05.02.16 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente cominciate a prendere atto della dura realta': Tutti i Partiti e politici storici, operano ESCLUSIVAMENTE per i loro interessi. Per aumentare i loro privilegi, per diffonderli tra i loro parenti, per perpetuarli e per PROTEGGERSI da qualsiasi sanzione e punizione e per IMPEDIRE a chiunque fuori dal coro di avvicinarsi al potere. Queste sono le CORRUZIONI italiane e mediterranee, altroche' scontrarsi con la Germania e voler uscire dall'Euro. Germania ed Euro sono unici riferimenti POSITIVI in contesti mediterranei altissimamente CORROTTI e CRIMINALI, ed asserviti ad operativita' SEMPRE, SOLO, DURISSIMAMENTE, C O N T R O i cittadini. Bisogna diffondere queste verita' ed operare per porre FINE a qualsiasi PRIVILEGIO, qualsiasi CASTA, qualsiasi PARASSITISMO. Bisogna tofliere ai PARASSITI per potere detassare i PRODUTTIVI che possano finalmente trovare in Italia una possibilita' di esistere, esprimersi, prosperare, sempre nel TOTALE rispetto per OGNUNO

tomi sonvene Commentatore certificato 05.02.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento

VIA IL DECRETO SALVA BANCHE

alvise fossa 05.02.16 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente iniziamo a far sul serio.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 05.02.16 10:43| 
 |
Rispondi al commento

E' etica banca Etica?

http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2013/12/chi-deve-pagare.html

Matteo Mattioli 05.02.16 10:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori