Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sei nato negli anni '80? Andrai in pensione a 70 anni!

  • 20

New Twitter Gallery

pensionianni80.jpg

I nati negli anni '80 la pensione non la vedranno prima dei 70 anni e sarà un quarto più bassa di quella attuale. E se perdi il lavoro a 65 anni? Va introdotto subito il reddito di cittadinanza che aumenta la minima ai pensionati di oggi fino a 780 euro e garantisce dignità ai pensionati del futuro.

"Sulle pensioni del futuro il presidente dell'INPS Boeri ha ricordato che con le nuove regole per i lavoratori classe 1980 solo il 38,67% la prenderà prima dell'età di vecchiaia, che per gli attuali 35enni significa nel 2050 a 70 anni di età. Sarà più basso quindi il trasferimento pensionistico complessivo (perchè percepito per meno anni), ma anche il tasso di sostituzione medio rispetto alla retribuzione che sarà intorno al 62%.

VIDEO Pensioni: la grande presa in giro. Ecco come fare ricorso

''Si lavorerà più a lungo - ha detto Boeri - anche in rapporto alla speranza di vita. Le pensioni saranno del 25% più basse di quelle di oggi tenendo conto degli anni di percezione'' e ci saranno, a fronte di una crescita del pil all'1% e di possibili interruzioni di carriera, ''problemi di adeguatezza'' dell'importo. Con il sistema contributivo inoltre, se non si metterà in campo uno strumento di sostegno contro la povertà come il reddito minimo, ci saranno ''problemi per chi perderà il lavoro sotto i 70 anni''. Pensionioggi.it

29 Feb 2016, 12:20 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 20


Tags: INPS, pensionati, pensioni, Reddito di Cittadinanza, Tito Boeri

Commenti

 

Conoscere il nostro futuro oggi è difficile. Da oggi a trent'anni cambieranno tante cose viste le condizioni politiche in Italia. Si fanno leggi stupide in pochi giorni e non si pensa alle cose serie o non si vuole pensare.
Lo scopo primario dei politici rimane sempre quello di durare il più tempo possibile su quelle sedie e fino a quando non ci saranno riduzioni di stipendi non cambierà nulla.

Buon lavoro a tutti!

Quadri moderni 05.03.16 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questa generazione è sfortunata. L'età media si sta alzando, le nascite calano e le persone che versano i contributi sono sempre meno.. e percepiscono salari più bassi.
L'inps deve pagare i pensionati precedenti fino alla loro morte e sono nadati in pensione da "giovani". E' una situazione in cui dal secchio si preleva di più di quello che si versa. Come si fa??
Ognuno si metta da parte un gruzzolo per la vecchiaia e quando finisce chi s'è visto s'è visto?
Nel frattempo verso buona parte dei miei guadagni in per una previdenza di cui forse non godrò..

Michele Gurrado 02.03.16 00:01| 
 |
Rispondi al commento

/0 anni sono ancora nel pieno delle forze e le userei per zappare i piedi a sta maledetta coccodrilla e a tutti i politici che dicono : legge sbagliata , ma non la eliminano

Antonio Zanzi 01.03.16 11:30| 
 |
Rispondi al commento

no, una cosi non si può proprio votare e non la voterò... http://www.laretenonperdona.it/2016/02/27/64099/
beppe, gianroberto: quali provvedimenti intendete adottare?

tonino b 01.03.16 11:08| 
 |
Rispondi al commento

I giovani di oggi non si interessano del loro futuro.
Dura da dire ma ....... forse se ne renderanno conto quando oramai sarà troppo tardi, peggio per loro.

mario 29.02.16 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W le mancette del bomba! 80 o 500 euro, sempre soldi buttati sono!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.02.16 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissa' quante cose dovranno succedere da oggi al 2050, non ultima un governo a cinque stelle. Se per allora non saremo riusciti a introdurre il reddito di cittadinanza o anche qualcosa di piu' ampio vorra' dire che avremo fallito e che magari sara' fallita pure l'Italia. Verra' pure il giorno in cui i giovani torneranno ad incazzarsi, se non altro per spirito di sopravvivenza.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.02.16 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete finito di stressare la gente con tutte queste notizie di MM o no ? .

gino giacomini 29.02.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento

meno male che moriro' prima.

Marco P. Commentatore certificato 29.02.16 14:05| 
 |
Rispondi al commento

A voi umani, ha dimenticato di dirvi:
" salvo adeguamento aspettativa di vita" che sono 3 mesi per ogni anno, quindi, quando il pensionando avrà 70 anni, dovrà aspettare altri 15 mesi, e quando avrà aspettato i 15 mesi, dovrà aspettarne altri 4 ( è sì, perché in 15 mesi, la speranza di vita cresce di 4 mesi)).
Art. 24 comma 7 legge Monti/Fornero, votata da TUTTI.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 29.02.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Da come va l'economia i nati negli anni 80 non vedranno alcuna pensione, e visto che la prima causa è l'inossidabioe europeismo italico "chi è causa del suo mal pianga sé stesso".

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.02.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Desideravo sapere della Vostra proposta sul Reddito Minimo di Cittadinanza che fine ha fatto, ci contavo molto, grazie se mi volete rispondere.

Pietro scarsella, calcata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.02.16 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Referendum subito,
per l'abolizione dell'inps.
Contributi previdenzili inutili, meglio averli in tasca subito e provvedere da se stessi alla propria pensione. Ottimo il reddito di cittadinanza.

Giovanni Ardita 29.02.16 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Patty sarà il nome del prossimo uragano!

Baci... mai alla mugolatrice!

- Gino - 29.02.16 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Questa è un Italia di ladri dove la gente normale lavora per mantenere i porci che hanno stipendi d'oro. Una vita persa a lavorare di stenti e poi non avere nemmeno la pensione.
Uno schifo totale...quando i nostri genitori e nonni moriranno, non ci saranno più pensioni in corso...e vedrete quanta gente piangerà...
Tempo altri 10 anni circa e tutto il sistema crollerà. Tutto questo perchè per anni si è rubato rubato e rubato in ogni angolo!

Buon lavoro a tutti! Sorridiamo alla vita e godiamocela al meglio!

Quadri moderni astratti 29.02.16 12:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori