Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

5 giorni 5 stelle: #PignoriamoPalazzoChigi!

  • 6

New Twitter Gallery


di M5S Parlamento

Pignoriamo Palazzo Chigi! Mentre il governo si appresta a consegnare alle banche, mai sazie, anche le case degli italiani che saltano 7 rate di mutuo, il MoVimento 5 Stelle va davanti al palazzo del governo e del PD, il partito che non paga neppure l'affitto delle sue sedi. Finora sono stati addirittura sei i provvedimenti del governo Renzi a favore delle banche, inclusa la Banca Etruria del suo Ministro Boschi. Ci sono altri modi per consentire il recupero crediti alle banche, chiede in aula Crippa, mentre Carla Ruocco sottolinea che le banche ora diventano anche giudici e tribunali.

Ma a Roma si continua anche a parlare di guerra. Alessandro Di Battista alla Camera denuncia con forza come l'unico risultato di una guerra in Libia sarebbe quello di ricompattare i terroristi, e proprio contro l'Italia. Sappiamo chi finanzia l'Isis, ma il governo non può intervenire perché è controllato dagli stessi che trafficano coi terroristi! E chi sono, ce lo dice Lucidi al Senato: l'Isis confina con l'Inghilterra e la Francia, con le compagnie petrolifere, con l'Arabia Saudita, con gli esportatori di armi.

A Bruxelles intanto arrivano sul tavolo le pretese di Erdogan. Il nostro Borrelli in aula non gliele manda a dire: in questa crisi migratoria ed economica una UE incapace si fa imporre condizioni dai turchi. Non si può scambiare l'accoglienza con l'oppressione interna e con il regime antidemocratico di Erdogan.

Casavatore, Campania: scoppia un altro scandalo che coinvolge amministratori del PD. Secondo Valeria Ciarambino e Luigi Di Maio è l'ennesima dimostrazione di come i partiti non abbiano alcun filtro contro la criminalità. Il M5S chiede per questo un'audizione dei vertici PD in antimafia, e Francesco D'Uva fa una denuncia serissima: ogni volta che chiediamo audizioni sul PD, arrivano minacce paramafiose al Presidente Bindi.

Da Bruxelles Piernicola Pedicini ci racconta che grazie al M5S il buco nero alimentato dalle multinazionali del tabacco si sta per richiudere. E' stata infatti approvata dall'intero Parlamento Europeo (a rappresentanza di 500 milioni di cittadini) una nostra risoluzione che impegnerà la Commissione Europea a non rinnovare l'accordo con Philip Morris.

Una buona notizia anche dalla Toscana: Giannarelli, Bonafede e Di Maio annunciano l'arrivo, anche nella regione, del microcredito del M5S. I parlamentari hanno restituito finora oltre 16 milioni di euro, perché il microcredito è un'idea di governo: noi facciamo quello che diciamo.

Infine, si torna a Bruxelles per festeggiare l'8 Marzo. Perché le donne, come asseriscono le nostre portavoce, sono già ministri degli esteri, dell'economia, del lavoro, dell'istruzione ogni giorno. Non abbiamo bisogno di 8 marzo e quote rosa, noi cambiamo il mondo quotidianamente: questa è la politica delle donne.

12 Mar 2016, 10:21 | Scrivi | Commenti (6) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 6


Tags: Borrelli, Di Battista, Di Maio, M5S, Palazzo Chigi

Commenti

 

Ho bisogno di 2900 euro di finanziamento,da restituire in 10 rate da 290 al mese,chi lo fa

Bartolomeo Angarano 13.03.16 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, io ho poca diimestichezza in fatto di politica, ma non ci vuole una laura per capire che le cose in Italia, con questo governo, democratico (che di democratico non ha niente, anzi molto dittatoriale).
Secondo me , voi del M5S fate un bel lavoro, e continuate su questa strada.

Mario Di Carmine 13.03.16 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi pignorano la casa per 3400 euro,con avvocati inflessibili

Bartolomeo Angarano 13.03.16 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Andate avanti se possibile legalmente il pignoramento di palazzo chigi se questa e'' l'unico modo per mettere uno stop a tutto quello che succedr

Elena piccolo 12.03.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Questione emigrazione. In uno con la questione dell'abolizione del divieto del patto compromissorio, si disegna per l'Italia meridionale, proprio per l'assenza di redditività, per la grande disoccupazione e per l'abbondanza di immobili rispetto alla popolazione residente, il ruolo di regione europea dell'accoglienza musulmana, gestita dalle banche, che venderanno stock di abitazioni agli intermediari degli stati arabi. Salvo la più che prevedibile resistenza dei meridionali. Non dimenticate, la Calabria dette il maggior numero di crociati e con e la Liguria si distinse più di tutte nella battaglia contro l'ottomano.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.03.16 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo le banche.
Si vogliono recuperare i soldi?
Prima ci sono gli amministratori, il CdA per intenderci, poi consiglio di amministrazione e vigilanza interna.
Indi la/le societa' di revisione che hanno cerificato i bilanci.
C'e' la Consob che non ha fatto i controlli e dovrebbe essere chiamata a contribuire per sanare i buchi ed ultima, ma non ultima, la Banca d'Italia istituto di vigilanza che ha la massima responsabilita' del controllo delle banche.
Vorrei ricordare che Banca d'Italia e' banca privata con piu' di 100M.di di euro di soldi in pancia.
Sono soldi nostri che per legge, Napolitano ed altri prima di lui, hanno regalato a Banca d'Italia.
Ergo Banca d'Italia ha tutta la capacita' economica di colmare i buchi permessi dalla sua complice assenza di controllo.
Cosi' come le societa' di revisione sono in grado di sborsare centinaia di milioni in casi eclatanti come questi, a maggior ragione vale per Banca d'Italia.
Questa e' la logica, ma e' evidente che la volonta' politica sia tutt'altro.
Poche famiglie controllano banche ed assicurazioni con pacchetti di controllo e sfilano, con bilanci truccati, fiumi di denaro.
Qundo le cose vanno male ci rimettono azionisti e correntisti sopra i 100.000 euro.
Ora la platea si e' allargata con il bail in.
Banca d'Italia non fa i controlli e contribuisce a dare agli stessi altri fiumi di denaro con il signoraggio (dove finiscono quei soldi?).
Le banche possono fallire, anzi meglio che falliscano, possono sempre ricomprarsi molte piu' azioni con pochi spiccioli, aver ancora piu' controllo e ricominciare il circolo vizioso.
Fiumi di denaro con cui si controllano politici e media.
Se non si va al governo, da soli, non c'e' maniera di darci un taglio.
Ciao, Mario

mario c. Commentatore certificato 12.03.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori