Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'#AcquaNonSiVende, ma il Pd se ne frega

  • 25

New Twitter Gallery



Il Pd ha affossato la legge popolare sull'acqua pubblica e calpesta la volontà di 27 milioni di italiani. La maggioranza ha votato a favore dell’emendamento del deputato piddino Borghi che CANCELLA l'articolo che prevede che l'acqua sia pubblica, che la gestione dell'acqua sia pubblica e che le infrastrutture dei servizi idrici siano pubbliche.
Durante la votazione in Commissione ci siamo fatti sentire con interventi duri, ma non è bastato a fermare il Pd dal fare gli interessi della lobby. Così la nostra prima firmataria della legge, Federica Daga, ha ritirato la sua firma e insieme a lei tutto il M5S. Non vogliamo avallare con le nostre firme un simile scempio della volontà popolare!
Il 29 Marzo la Legge arriverà in aula alla Camera. Non possiamo consentire che la volontà dei cittadini venga tradita, quindi presenteremo i nostri emendamenti e una nuova proposta di legge. Seguiteci, fate sentire la vostra pressione per la nostra acqua pubblica e contro quelle potentissime società per azioni che ci stanno assetando usando le bollette come bancomat.
Il Pd sta con loro. Il M5S sta con i cittadini.

VIDEO L'acqua non si vende


15 Mar 2016, 11:23 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 25


Tags: acqua, acqua pubblica, Federica DAga, M5S

Commenti

 

L'acqua deve essere di tutti e il suo uso deve essere garantito anche a chi non la può pagare .GUAI A VOI !!!!

roberto gabrielli 18.03.16 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione .... Con il 5 stelle

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato 17.03.16 02:02| 
 |
Rispondi al commento

LINK: https://www.facebook.com/ildisonorevole/photos/a.654058187997085.1073741828.646956962040541/1047357612000472/?type=3&theater

ALTRI 3 RINVII A GIUDIZIO PER IL PD


Potenza. Il Gup del capoluogo lucano ha rinviato a giudizio cinque ex consiglieri provinciali di Potenza, imputati nell’ambito di un’inchiesta della Procura sui rimborsi percepiti dai consiglieri e dai gruppi consiliari dell’ente provinciale tra il 2011 e il 2012.

Il gup ha rinviato a giudizio Aurelio Pace (attuale consigliere regionale della Basilicata dei Popolari per l’Italia), Gerardo Ferretti (ora sindaco di Pignola, PD), Tommaso Gammone (ora sindaco di Venosa PD), Donato Sperduto (sindaco di San Fele PD) e Giuseppe Di Leo. P

LINK: https://www.facebook.com/ildisonorevole/photos/a.654058187997085.1073741828.646956962040541/1047357612000472/?type=3&theater

Il Disonorevole Commentatore certificato 16.03.16 12:04| 
 |
Rispondi al commento

non si può stare zitti, dobbiamo continuare a combattere, questa è la guerra della democrazia,
l'acqua è di tutti, non può essere privatizzata

liana martello, aosta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.03.16 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Barra dritta ... e avanti tutta
"cosa vuoi che ci faccia un piccolo iceberg ... siamo inaffondabili"
le ultime parole famose!
P.S.:le scialuppe di salvataggio se le sono già accaparrate

eugenio rega, cosenza Commentatore certificato 16.03.16 07:48| 
 |
Rispondi al commento

http://www.globalresearch.ca/the-new-water-barons-wall-street-mega-banks-are-buying-up-the-worlds-water/5383274

Deutsche Bank’s €2 Billion Investment in European Infrastructure: “Megatrend” in Water, Climate, Infrastructure, and Agribusiness Investments

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.03.16 07:33| 
 |
Rispondi al commento

A disturbing trend in the water sector is accelerating worldwide. The new “water barons” — the Wall Street banks and elitist multibillionaires — are buying up water all over the world at unprecedented pace.

http://www.globalresearch.ca/the-new-water-barons-wall-street-mega-banks-are-buying-up-the-worlds-water/5383274

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.03.16 07:21| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima prova che sono persone interessate che vivono nel loro mondo viziato lontano dalle realtà

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato 15.03.16 22:41| 
 |
Rispondi al commento

15 commenti, compreso il mio?
Avanti Savoia.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.03.16 21:10| 
 |
Rispondi al commento

15 commenti compreso il mio?
Fanno bene ad inculare il popolino Itagliota.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.03.16 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Esiste qualcosa che il pd non abbia calpestato ? Probabilmente quello che calpesterà in futuro. Vota i partiti e non avrai mai sorprese...

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 15.03.16 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Scendiamo in piazza senza aspettare troppo!

laura conti 15.03.16 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Fermiamoli, per la miseria!!!
Il popolo ha votato al referendum e questi ci calpestano!!!
Che allora il popolo scenda in piazza con una manifestazione democratica e di civiltà che faccia capire a questi figuri che hanno sbagliato di grosso!!!

john f. 15.03.16 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Pd ladri e falsi! Non mi deludete, tanto vi conosco fascisti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.03.16 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Meglio prepararsi per tempo alla privatizzazione dell'aria respirabile.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.03.16 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Si ma non esiste. Io sarei in Commissione butterei in aria tutto, non siamo entrati al governo per far passare tutte le riforme del cazzo del Pd, bisogna boicottarli...Adesso mi incazzo sul serio, non ci sto più ad essere preso per il culo...

WOLF61 15.03.16 16:58| 
 |
Rispondi al commento

ma dove cazzo è MATTARELLA???

MATTARELLA SVEGLIATI DAL SONNO, è UNO SCHIFO!!!

Marco F., ss Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.03.16 15:16| 
 |
Rispondi al commento

ACQUA PUBBLICA......DENUNCIAMOLI TUTTI.
(il Fatto.Q) Quanto contano i 26 milioni di italiani che nel lontano giugno del 2011 votarono “SI” ai due referendum sull’acqua pubblica? Poco o niente. Da pochi giorni questa è non solo la realtà, ma anche la risposta ufficiale del governo Renzi: la gestione dei servizi idrici NON deve essere pubblica, ma di mercato.
.
(il Fatto.Q) Federica Daga (M5S) è la prima firmataria di una legge che qualifica l’acqua come “diritto umano” e, come tale, garantisce a tutti una fornitura minima di 50 litri al giorno pagata, se serve, dalla fiscalità generale.
>>>>>> Il cuore del ddl è l’articolo 6: prescrive l’affidamento del servizio idrico solo a enti di diritto pubblico pienamente controllati dallo Stato (niente Spa pubblico-privato), gli enti hanno un anno per adeguarsi. <<<<<
.
(il Fatto.Q) Il problema vero, in termini di fondi, sono gli investimenti sulla rete: in generale quella italiana ha un tasso di dispersione del 37%, mancano impianti di depurazione e fognari, si fa poca manutenzione. .....
.
la mia opinione personale:
A QUESTA REALTA' DEI FATTI DEVE SORGERE SPONTANEA UNA DOMANDA.........A OGGI I CONCESSIONARI HANNO, RISPETTATO GLI OBBLIGHI DI LEGGE SULLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ?..... oltre a spartire utili, sono stati reinvestiti i soldi pubblici delle bollette a favore del mantenimento degli impianti ? ..... se la risposta è NO ........ sono passibili di denuncia per non avere ottemperato agli obblighi presi con comuni e enti pubblici ? ....... DEVONO ESSERE DENUNCIATI TUTTI ALL'AUTORITA' COMPETENTE
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/14/acqua-governo-contro-esito-referendum-no-allobbligo-di-gestione-pubblica/2543374/

Danyda bologna Commentatore certificato 15.03.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella Costituzione c'è un buco grande come una caverna, non vieta, a un Parlamento (di venduti), di cambiare il risultato di un Referendum.

giorgio peruffo Commentatore certificato 15.03.16 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ACQUA È UN BENE PUBBLICO,IL REFERENDUM DEVE ESSERE RISPETTATO,I PARASSITI NON DEVONO ASSOLUTAMENTE AVERLA VINTA.

Mario Pimazzoni 15.03.16 12:36| 
 |
Rispondi al commento

I BENI DI PRIMA NECESSITA' DEVONO APPARTENERE A TUTTI, NESSUNO ESCLUSO, PER CUI -COME SCRIVO DA ANNI- CHIUNQUE TENTA DI APPROPRIARSENE, CREANDO MONOPOLIO; QUINDI UN ESSERE ESOSO, VA IMPICCATO SULLA PUBBLICA PIAZZA. E BASTEREBBERO POCHI ESEMPI.
PER COSTORO -E CONSIDERATO IL LAVORO RESPONSABILE FATTO, I SACRIFICI E PRIVAZIONI, PER UNA PENSIONE DA SOPRAVVIVENZA, PIU' UN DEBITO DI 37-38 MILA EURO- MI OFFRO VOLONTARIO, GRATIS; A FARE IL BOIA DI STATO!

Mario Antonio Esposito 15.03.16 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi personaggi non si ricordano che un referendum
c'e' stato e ha detto si all'acqua pubblica.chiaramente quello che dice il popolo per loro e'nullo.rinfrescategli la memoria

grazia maria di francesco 15.03.16 11:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori