Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La partita del petrolio e il peso della Russia

  • 180

New Twitter Gallery

di Andrea Cioffi (Portavoce Movimento 5 Stelle - Senato)

Negli scenari globali, che abbiamo visto essere in ricomposizione in seguito alla fine del bipolarismo e alla crescita impetuosa di alcuni Paesi emergenti, è centrale la gestione e il commercio delle risorse naturali. Tratteremo allora in questa seconda parte di gas naturale, petrolio, carbone e minerali strategici, in modo da definire ancor meglio le potenzialità del blocco alternativo a quello americano in via di formazione (Russia, Cina, Germania), gli ostacoli che troverà sulla sua strada, e il ruolo dell'Italia in questa partita complicata.

Iniziamo dalla Cina. Il Dragone ha fondato il suo sviluppo recente sull'autarchia energetica, attraverso un utilizzo massiccio del carbone, tanto che secondo i dati BP 2014 il carbone copriva il 66% del totale dei consumi cinesi di energia primaria. La Cina ad oggi consuma più della metà di tutto il carbone utilizzato nel mondo. Nello stesso anno il peso del carbone rappresentava solo il 20% e il 17% dei consumi di energia primaria negli Stati Uniti e nell'Unione Europea. I dati del 2015 confermano la tendenza alla riduzione dell'uso del carbone ed alla crescita delle rinnovabili. Ad oggi il 78% della produzione mondiale di pannelli fotovoltaici è localizzata in Cina, che nel 2015 è anche diventato prima al mondo per capacità installata. Il carbone ha consentito una crescita rapida e relativamente autonoma, ma i problemi ambientali e sanitari connessi al suo utilizzo inducono ad un progressivo utilizzo di altre fonti meno inquinanti, come il gas. La Cina ha le più grandi riserve mondiali di shale gas e prevede di incrementarne fortemente l'utilizzo nei prossimi anni. La Cina, inoltre, si sta muovendo da tempo sia sul fronte del petrolio e del gas naturale che su quello dei minerali strategici.

Petrolio e gas naturale richiamano l'importanza della Russia come alleato strategico cinese di lungo periodo, ma anche la centralità dello scenario mediorientale, con in testa l'Iran e l'Arabia Saudita. I sauditi sono insieme al Venezuela il principale contenitore mondiale di petrolio, nonché i principali produttori insieme alla Russia e agli Stati Uniti, a seguito della crescita dello shale oil a stelle e strisce. Come noto, l'aumento dell'offerta, insieme alla prolungata crisi della domanda, ha prodotto il crollo del prezzo del petrolio, sul quale i sauditi non sono di proposito intervenuti al fine di mettere in difficoltà in un sol colpo produttori americani, bilancia dei pagamenti russa e bilancio pubblico iraniano, al costo dell'assottigliamento delle proprie riserve valutarie. Va detto, infatti, che mentre il costo di produzione per l'Arabia Saudita è di soli 20$ al barile, per lo shale Usa sale a 65$ e per la Russia a 50$. Per l'Iran, infine, il prezzo che garantisce il pareggio di bilancio pubblico (fiscal break even) è di 131$ al barile, rendendo la situazione attuale palesemente insostenibile. Anche l'Arabia Saudita ha un alto prezzo di fiscal break even, intorno ai 79$, ma per ora il gioco vale la candela. D'altra parte il basso prezzo del petrolio, oggi abbondantemente sotto i 40$ al barile, fa il gioco della Cina, le cui importazioni petrolifere sono in netta crescita. Si noti come sul fronte del petrolio gli interessi della Russia (alto prezzo del barile) siano opposti a quelli cinesi (basso prezzo del barile), ma ciò non basta ad incrinare l'intesa tra le due potenze, anche grazie ad un sistema di contrappesi che vedono la Cina diminuire il peso relativo dell'Arabia Saudita sulle sue importazioni petrolifere (16%, in calo, nel 2014) per aumentare quello della Russia (11%, in crescita, lo stesso anno). Il peso strategico del petrolio russo è dovuto alla connessione diretta via tubo, a differenza di quello arabo; per bypassare lo stretto di Malacca la Cina ha messo in campo sia il corridoio pakistano che quello birmano, come si può rilevare da un rapporto del dipartimento delle difesa degli USA.

Non meno importanti gli squilibri intorno al gas naturale. In questo caso è decisivo il recente accordo tra Stati Uniti e Iran, che al prezzo di una rinuncia ufficiale al programma militare nucleare garantisce ai persiani la fine di gran parte delle sanzioni economiche e degli embarghi commerciali dell'Occidente. L'Iran è infatti primo al mondo per quanto riguarda le riserve di gas naturale convenzionale, seguito dalla Russia, dal Qatar e dal Turkmenistan. Raggiunto l'accordo con gli americani, l'Iran può diventare sul medio periodo tra i primissimi produttori ed esportatori mondiali di gas, insidiando la Russia, che ha estratto 578 miliardi di metri cubi nel 2015 e ne ha destinati ben 187 alle esportazioni (117 nella sola Unione Europea). L'incognita principale diventa allora quali mercati l'Iran deciderà di inondare con il suo gas. Quelli occidentali o quelli orientali? Nel primo caso gli equilibri europei verrebbero messi in seria discussione. Oggi l'Europa dipende dalle esportazioni russe, come testimoniano i tentativi di Putin di aggirare l'instabile corridoio ucraino con i progetti del Turkish Stream e del North Stream, con il secondo che metterebbe la Germania nelle condizioni di distributore europeo del gas russo, tagliando fuori l'Italia. Ma se l'Iran dovesse guardare ad occidente, come reagirebbe la Federazione Russa? Di certo vi è che già oggi, con i progetti dei gasdotti russo-cinesi - il Power of Siberia e l'Altai - la Russia sta preparando una linea di fuga dalle importazioni europee, rinforzando in prospettiva la sua intesa con il gigante cinese. Sul gas bisogna considerare, infine, che la strategia americana di esportare in Europa il suo gas naturale liquefatto è ad oggi sospesa a causa del basso prezzo, dovuto alla grande offerta globale alimentata dal Qatar e dall'Australia.

Chiudiamo, infine, con i minerali strategici, e in particolare il litio e le cosiddette 'terre rare'. Usa e Cina stanno cercando di guadagnare terreno rispetto agli altri competitori assicurandosi la produzione e la commercializzazione di queste risorse "del futuro". Questo dimostrerebbe una volta di più quanto sono affrettate le analisi di chi, da qualche decennio a questa parte, vaneggia di un presunto declino americano. D'altra parte la Cina dimostra di pensare sul lungo periodo, anche se sul principale avversario della superpotenza americana gli studiosi si dividono, e in molti sostengono che non sarà il Dragone, ma ancora una volta la Russia. Torniamo però alle risorse strategiche.

La partita sul litio è equilibrata. Il più leggero dei metalli ha una tradizione consolidata nelle industrie del vetro e della ceramica, oltre che nel delicato settore degli armamenti termonucleari, ma negli ultimi anni è stato utilizzato soprattutto nel campo delle batterie mobili (cellulari e PC) e delle batterie per auto e sistemi di accumulo stazionario legati alla generazione distribuita di energia. Se Bolivia, Cile e Argentina possiedono l'85% delle riserve mondiali, sono Stati Uniti e Cina a controllare le tre principali miniere del mondo, anche se la Bolivia sta provando a insidiare l'oligopolio delle potenze grazie alla nazionalizzazione del Salar de Uyuni, maggior riserva di litio al mondo. Per ora, però, non c'è partita, con Tesla (USA), Foxconn, Byd (Cina) e Boston Power (USA-Cina) pronte a triplicare entro il 2020 la produzione mondiale delle batterie al litio.

Sulle terre rare, invece, l'equilibrio non sussiste e gli americani dipendono interamente dal sostanziale monopolio cinese. Nonostante le sanzioni del World Trade Organization (WTO) per restrizione del mercato, la Cina controlla tuttora circa il 90% del mercato mondiale. In quanto a riserve solo il Brasile può competere, mentre tutti gli altri sono a distanza siderale.

Come si vede, sul lato delle risorse energetiche e strategiche, ancor più che su quello valutario, le potenzialità del blocco alternativo alla superpotenza americana sono notevoli. La Russia prevale sulle risorse energetiche tradizionali (petrolio e gas naturale) - sebbene in questo senso sia centrale lo scenario mediorientale e i rapporti conflittuali tra Iran e Arabia Saudita - mentre la Cina lavora per un predominio di lungo periodo sulle risorse più importanti del prossimo avvenire. L'insieme della potenza militare e delle risorse russe e della potenza industriale e commerciale cinese potrebbero fare da contrappeso allo strapotere energetico, industriale e militare statunitense. Con le parole di John Kerry “la sfida tra Cina e Russia e gli USA è un gioco a somma zero”.

La ricomposizione in atto dei vecchi equilibri geopolitici è imprevedibile, ma tenteremo di fissare ancor meglio le linee di tendenza generali allargando il discorso al settore finanziario e alle potenzialità militari, nella terza e ultima parte, dove si parlerà anche del ruolo dell'Europa a trazione tedesca.

20 Mar 2016, 09:36 | Scrivi | Commenti (180) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 180


Tags: cina, cioffi, geopolitica, petrolio, russia, usa

Commenti

 

Perchè nn inserire anche il referendum per le scie chimiche? Ho saputo che il contratto x il sorvolo degli aerei scade tra poco.

LINDA F., nola Commentatore certificato 30.03.16 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Il ruolo del 'Italia nello scenario globale mondiale? Un nano tra giganti !Meglio essere un guscio di noce in un mare in tempesta che un transatlantico che cola a picco

salvatore moretti 23.03.16 12:27| 
 |
Rispondi al commento

MA UN canale video sul digitale terrestre non ce lo possiamo permettere???????????

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.03.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Un articolo sul FQ analizza la posizione attuale di Grillo nella sua doppia personalità di comico e politico. Illustra le finalità del comico che tende a voler ’scaricare’ la tensione di un argomento sulla risata, e quella antitetica del politico che invece incrementa quella tensione giusto per spingere la propria fazione all’azione.
Se il percorso comico > politico, che è stato realizzato, ha trovato terreno fertile proprio in virtù dell’oggetto delle diverse argomentazioni da affrontare, il processo inverso politico > comico risulta improponibile. L’articolo scrive che uno dei due ‘Grillo’ deve scomparire, asserendo che mai più il comico potrebbe ritrovare la capacità di saper ‘scaricare’ sul ridere argomenti che, qualora sfiorati solamente, non farebbero che incrementare tensione politica.
Forse ci sta provando ‘mettendosi di lato’ ma in realtà l’articolo non comprende che Grillo non è politico, è solo proprietario di uno strumento digitale che affronta temi politici.
La cosa inquietante sta nel fatto che la politica la fa fare ad altri, autoproclamandosi ‘garante’, ma di cosa? In quanto proprietario, può esser garante della sua proprietà… di cos’altro?

ERGO 21.03.16 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un impianto fotovoltaico oggi costa una cifra irrisoria chi possiede una casa con un tetto e rimane ancora allacciato alla rete de una delle società di energia è uno sprovveduto irresponsabile
Purtroppo c'è ancora il concetto che il fotovoltaico sia un modo antartico o sussidiario Oggi con gli impianti autonomi forniscono energia ventiquattr'ore su ventiquattro con qualsiasi meteorologia e ad ogni latitudine con l'accumulo il costo irrisorio si ammortizza in breve tempo
C'è la possibilità di costruire piccole comunità condominiali aggregate. Il sistema è valido anche per realtà aziendali
commerciali agricole.

Rosa Anna 21.03.16 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Blog,a parte la buona volontà di Luca,propongo una pagina con la presenza in Rai e nelle altre TV dei nostri,con orari e durata,in modo tale da poter dimostrare che senza di noi lo schere ,delle varie trasmissioni, va a puttane.
Una scaletta giornaliera della presenza dei nostri portavoce.
Grazie.....!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.03.16 13:18| 
 |
Rispondi al commento

O.T.: Solo FQ e Dago parlano del papà boschi indagato !!!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 21.03.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prezzo odierno del petrolio 40 dollari al barile.
Stesso prezzo dei primi anni 2000 (2003-2004 fino inizio 2005) come risulta dal grafico qui riportato:

http://www.petrolioinborsa.com/grafico-storico-del-petrolio/

I prezzi dei carburanti a quel tempo (e nel periodo 2009 quando, sempre da grafico, si nota vi era stato un calo repentino ma per un periodo limitato) si aggiravano su 1,10 euro al litro per la benzina e su 0,90 euro al litro per gasolio come qui anche riportato:

http://www.romagnanoi.it/news/ravenna/723668/Carburante--tutti-i-prezzi-dal.html.

Oggi come oggi invece siamo ben lontani da tali prezzi nonostante, come scritto sopra, i prezzi al barile siano tornati a quei livelli infatti, la benzina si aggira su 1,35 euro/litro ed il gasolio su 1,20 euro/litro.
Ad ora non ho ancora sentito nessuna associazione di consumatori chiedere conto di questa "discrepanza" ..... potrebbe magari farlo un qualche portavoce M5S in parlamento.

mario 21.03.16 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sapeva bene che mettendosi a fare politica si sarebbe fatto molti nemici , con le sue sacrosante denunce e invettive contro il " sistema " avrebbe provocato reazioni che non si sono fatte attendere ! Cercare di togliere l'osso di bocca a un cane è pericoloso e lui stava facendo proprio questo . Non mi ha convinto per niente il suo passo di lato , non sottovalutiamo un gesto che di spontaneo non ha niente !

vincenzodigiorgio 21.03.16 12:38| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ILLEGALE IL M5S E IL SUO REGOLAMENTO

l Tribunale di Roma chiamato a pronunciarsi dal ricorso di tre esclusi dalle primarie in rete


http://www.repubblica.it/politica/2016/03/21/news/_illegale_il_m5s_e_il_suo_regolamento_il_ricorso_che_fa_sparire_il_movimento-135954557/

Giuseppe 21.03.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento

I garanti delle regole devono darsi una mossa ! La giustizia è il fondamento principe della democrazia e se , come è evidente , non funziona più il Paese va a rotoli . Le dichiarazione di renzi su Verdini e sulla necessità di governare con il suo appoggio e con chiunque ci stia , è di una gravità eccezionale ! Non è obbligatorio governare a tutti i costi , se non si è in grado di farlo , se non si hanno i numeri , la cabina elettorale è obbligatoria ! A questo dovrebbe provvedere Mattarella , che non lo farà mai essendo tale per grazia di renzi e per la molliccia consistenza della sua personalità ! L'ammissione di renzi di aver perso le elezioni è gravissima ! Cosa ci fa ancora a palazzo Chigi ? Sgomberi al più presto !

vincenzodigiorgio 21.03.16 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Molto interessante il post,
non ho però percepito come si deve regolare l'Italia, (o come dovrebbe regolarsi) oltre che essere sudditi degli USA, siamo schiave dell'Europa, incastrati tra Africa poverissima ed in fermento, stati del Nord Europa schierati a difesa dei loro privilegi.

Simo in balia degli eventi, con una classe politica dirigente suddita di tutte le lobby.

Sono veramente preoccupato, penso che emigrerò in Antartide.

Movimento, appena suoni la sveglia scatterò . . . .

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.03.16 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto,la prima cosa da dire è che il petrolio non è caduto troppo in basso,come prezzo,ma semplicemente sta ritornando in posizione prima che iniziasse la SPECULAZIONE TRUFFALDINA e RICATTATORIA,perchè?,perché il petrolio era aumentato,passando dagli 11 dollari al barile a oltre i 30,è a quel punto che le associazioni petrolifere,per paure di ritorsioni,corsero ai ripari dicendo che il petrolio non doveva superare i 28 dollari al barile,QUESTA è LA BASE da CUI iniziare a dire le ragioni,non dire balle,dimenticando,come solito facciamo,del passato,DETTO QUESTO,a noi Italiani,deve importare poco le strategie che hanno gli stati i quali ricattano gli altri sui prodotti energetici,noi dobbiamo far senza prodotti energetici INQUINANTI,Noi possiamo tranquillamente,a differenza di ciò che sbandierano alcuni produttori inquinanti,fare a meno di qualsiasi prodotto inquinante,almeno al 99%,come SFRUTTANDO SOLE e VENTO che in Italia ne abbiamo in abbondanza,chi dice il contrario non sa di cosa parla e non sa dire altro che ciò che sventolano i falsi imprenditori per loro interessi che non sarebbe possibile avere tutta l'energia che ci serve usando il sole e il vento,QUESTE SONO BALLE anzi,BALLISSISSIME,non è errore.In contropartita,avremo aziende che svernano con i prodotti inquinanti,che dovranno cambiare i loro prodotti da produrre,alternativamente alla chiusura,DOVRANNO ADEGUARSI,anche perché se morissimo tutti,colpa inquinanti,chiuderebbero in ogni caso,QUINDI MEGLIO ANTICIPARE LA FINE di Tutti gli Italiani.

IL VENTO e il SOLE sono GRATIS,il Sole da solo,può fare TUTTO,senza moltiplicare la sua Potenza,vi siete dimenticati?,che usando una semplice lente,si può accendere il fuoco?,questo significa che possiamo portare le temperature molto più alte,di quelle fornite e ricavate da sole,che il sole,da solo BASTA e AVANZA,guardiamo agli interessi dell'ambiente e dell'aria che respiriamo,il resto vedremo.

aqmazz 21.03.16 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Trecentomila indigeni che non chiedevano che di essere lasciati in pace devono abbandonare le loro terre a causa della diga costruita anche con i soldi che versiamo con le tasse italiane la costruisce la società Salini Impregiro sul fiume Omo in Etiopia
L'impresa si è aggiudicata il lavoro senza la gara di appalto ma per acquisizione supportata dai finanziamenti di un programma
di cui fanno parte Unione Europea Stati Uniti Italia Regno Unito e banca mondiale Indifferenti del danno che potrebbe causare al lago Turkana in Kenia ampliando la catastrofe ambientale fino a sconvolgere il clima di quelle regioni
E nei prossimi anni preparatevi ad accogliere anche quelle decine di migliaia di diseredati
Questo è ciò che fa di noi divoratori di energia dei folli
A chi servirà e che uso verrà fatto di questa energia è
facile capirlo. Sopraggiungeranno multinazionali ad utilizzarla nella regione ci sono immense opportunità
È tempo che si crei un organismo per dare sovranità e riconoscere i legittimi proprietari delle terre africane

Rosa Anna 21.03.16 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
Di Maio,
la tua professionalità e la tua limpidezza
non possono e NON DEVONO MAI essere messe in discussione
DA NESSUNO!
Grazie per il tuo lavoro,
grazie per il tuo incessante impegno

il.sole *, roma Commentatore certificato 21.03.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

il lucro sui migranti :

http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=16364

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.03.16 10:54| 
 |
Rispondi al commento

dove ci stanno portando con l'adozione dell'euro:

http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=16363

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.03.16 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Come promesso ieri ho scaricato la situazione patrimoniale dei "tesorieri e dirigenti di partito" da Patrlamento.it... ebbene ci sono quasi tutti chissà il perchè manca IL PD e FI!
C'è la dichiarazione dei redditi di Grillo del 2014 e 2015 con le proprietà in Italia e all'estero e relativa dichiarazione dei Redditi e il pagamento delle tasse.
Degli altri nulla....eppure hanno tesorieri e dirigenti,di cui conosciamo bene le loro vicende o sbaglio.
Oggi con i pidioti ci sarà un pò di bagarre!
Ciaoooo!

ps:ho aperto il PDF di Associazione con Monti per l'Italia.. sul nominativo Renoldi ed è apparsa una situazione reddituale invariata di 73.000 € di imponibile...

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.03.16 10:34| 
 |
Rispondi al commento

signori o torniamo sui tetti e fuori dal parlamento o con la pacatezza non risolviamo nulla!serve qualche cosa di più forte ed incisivo.e dai...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.03.16 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1711429999133892&set=a.1388308871446008.1073741829.100008007252219&type=3

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 21.03.16 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Nessun accenno al progressivo aumento del costo dell'energia, della sempre maggiore scarsità di petrolio economico, del declino dello shale gas e oil statunitense e dei grandi problemi al trasporto del carbone lontano dai siti di estrazione. Tutti fattori che renderanno il Business As Usual irrealizzabile nel medio termine, ovvero la fine della civiltà consumistica e della maledetta crescita.
Analisi decisamente incompleta della quale il M5S non dovrebbe tenerne conto.

Paolo B. 21.03.16 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDISSIMO Alessandro Di Battista !
Oggi, su “il Fatto Quotidiano”, tutta la pag.9 è dedicata ad una intervista rilasciata al giornalista Luca De Carolis. Ecco il titolo : “Renzi non regge : “andremo a votare il prossimo anno”.
Nel testo dell’intervista, troviamo anche scritto : “ Si voterà nel 2017, comunque vada il referendum sulla riforma costituzionale. Renzi non potrà reggere ancora a lungo. E noi saremo pronti……”
Domanda del giornalista : “ Come affronterete la campagna per le Comunali ? Risposta di Di Battista : “ Abbiamo ottimi candidati, e a Roma e a Torino abbiamo concrete possibilità di fare un grande risultato. Sarebbe fondamentale, anche per scardinare certi sistemi…. Punteremo sui temi, mentre gli altri partiti pensano solo alle poltrone……”

http://www.beppegrillo.it/2016/03/renziecomesidice_in_inglese_che_ve_ne_arrestano_uno_al_giorno.html

Vincenzo Matteucci 21.03.16 08:17| 
 |
Rispondi al commento

L'Itaglia, 350.000 km.2, fa le sanzioni, su ordinazione USA, alla più estesa nazione del pianeta (17 milioni di km2, con le più grandi riserve di materie prime del pianeta.
E se poi, i lavoratori delle imprese che esportavano in Russia, perdono il lavoro, A LORO, CHE GLI FREGA? I VITALIZI SONO ASSICURATI, FOSSERO GLI ULTIMI SOLDI DISPONIBILI.
LORO, SONO LORO E NOI,SIAMO UN CI A ZETA DUE O.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 21.03.16 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa ne pensi? https://youtu.be/dR_up1AzwPU

sandro caramello Commentatore certificato 21.03.16 06:12| 
 |
Rispondi al commento

IL GIORNALE IL SOLE 24 ORE DEL 01/03/2016 SCRIVE: "BANKITALIA: NEL 2015 DEBITO PUBBLICO DEGLI ENTI LOCALI A 140 MILIARDI"
E QUINDI AL DEBITO PUBBLICO STATALE CHE E' PESANTISSIMO E CHE E' OLTRE I 2.200 MILIARDI DOBBIAMO AGGIUNGERE I 140 MILIARDI DEGLI ENTI LOCALI E QUI SIAMO PROPRIO AL MASSIMO DELLA GIOIA!!!
NON SO PROPRIO COME ANDRA' A FINIRE MA DOBBIAMO REAGIRE PRESTO, SUBITO!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Rinaldin Franco 21.03.16 03:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ueeeeeh!!! Capito mi hai?
petroli mi devi dare o la macchina ferma mi sta..ueeeeh

Uddu 21.03.16 02:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi scappa da ridere ..parlano ora su Raitre delle università che non funzionano causa tagli...c'era il vecchio ordinamento per afam che funzionava a costi minimi e loro..i politicanti idioti invece di esportare quel sistema nelle università... Hanno fatto l'opposto imponendo ad afam quel sistema sprecone del cacchio universitario.

Hahaha

Italuoti idioti meritano quello che hanno.


Sentito poco fa che il bomba ha dichiarato che i voti di verdini servono perchè nel 2013 loro (i pidocchi) hanno perso le elezioni?!?!?!?!
Ma allora come fanno ad avere la maggioranza parlamentare (anche senza i verdiniani)?!?!?!?!?
C'è qualche cosa che mi è poco chiara, ha amesso praticamente anche lui che sta governando illegittimamente.
E tutti tacciono, praticamente questo soggetto ha dichiarato lui stesso che la maggioranza parlamentare è illegittima, che lui stesso sta governando il Paese illegittimamente e le istituzioni ?!?!?!?!?! muuuutee ie stanno?!?!?!??!
Per la serie ..... "io sono io e voi non siete una emerita mazza".

mario 20.03.16 22:55| 
 |
Rispondi al commento

tutti insieme si rema molto meglio .. e con meno fatica

Notte Blog ,

a domani bella gente !:)

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.03.16 22:50| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10207815230372245&set=gm.844235935704365&type=3

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 20.03.16 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Motore ad acqua:
brevetto n. 1024274 del 30/9/1974 , registrato in italia e potete richiedere la copia al :

Ministero dello sviluppo economico , dipartimento per l'impresa e la internazionalizzazione , direzione generale per la lotta alla contraffazione UIBM , div. IX ,

Se me lachiedete in privato ve la mando io .

Oggi si chiamerebbe LENR di isotopi dell'idrogeno.

La via scelta da Rossi per il suo E-CAT e' piu' semplice, il principio uguale .

Chi parla di energia senza conoscere lo stato attuale della ricerca non puo' avere una visione completa.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.03.16 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

preoccupante,ma qui casaleggio è in malafede o semplicemente non ha capito una fava?
preoccupante anche il mario che lo elogia,ma non c'è da stupirsi........

https://www.youtube.com/watch?v=QTFXPvwo2X8

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.03.16 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://video.sky.it/news/diretta

Gino 20.03.16 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

post pieno di dati e considerazioni su come ci stanno intortando per portarci alivello grecia.....

http://orizzonte48.blogspot.it/2016/03/padoan-e-la-spesa-pubblica-i-tecniconi.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.03.16 21:27| 
 |
Rispondi al commento

OT?

Obama in italia?

Non c'è bisogno, può star tranquillo, quì tutto procede come CIA comanda!

Ma è solo una mia impotente opinione...

Gino 20.03.16 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vostro capo è stupido? tutto quello che c’è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 20.03.16 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Roma nel degrado: topi anche in ospedale

Roma non vive uno dei momenti migliori della sua storia. E i topi sono, forse, emblematici del degrado che affligge la Capitale
Un degrado a tal punto evidente che non lascia scampo neanche agli ospedali: e così vengono presi d'assalto da topi, blatte e persino bisce d'acqua come riporta Il Messaggero.

Dal Santo Spirito al Forlanini è una vera e propria invasione di irsuti, baffuti ed agguerriti roditori.

Non solo gli ospedali. Assotutela da gennaio a oggi ha sciorinato una serie di esposti (invasione di topi a Castel Sant'Angelo, a Ponte Milvio, Torpignattara, oltre al Santo Spirito e al Grassi di Ostia) finiti sui tavoli della Procura di Roma. Così ha fatto il Codacons che ha puntato il dito contro l'invasione dei ratti a Trastevere, nelle scuole (alla Ilaria Alpi di Torrevecchia sono intervenuti i Nas), sulla Collatina, a Villa Gordiani, chiamando in causa un po' tutti i Municipi dove i soldi destinati alle derattizzazioni dal programma AmaCard non sarebbero stati tutti puntualmente spesi. Un pacchetto di fondi per quasi 500mila euro complessivi.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/roma-nel-degrado-topi-anche-ospedale-1237442.html

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.03.16 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Inghilterra e Svizzera, tanto per citare due nazioni europee, non sono entrate nell'Euro, un motivo di sarà...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.03.16 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono rivisto i governi dal 1946,a parte un breve periodo di Amato,Spadolini,e dal'emma.i governi che si sono succeduti sono stati tutti della Democrazia Cristiana.
Mi direte ma adesso c'è il PD e perchè il PD che cosa è?
Perche FI che cosa è....
raga ancora oggi bagnasco si è incazzato per la proposta di eutanasia...quindi capirete chi comanda in Italia..,l'altro giorno per la cirinnà!
Abolire il concordato e creare a lor signori un passaporto per l'Italia,è l'ora di finirla.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.03.16 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: sono stato testè informato da una rete Merdaset, di un fatto che ha del miracoloso: Maria ha pianto in diretta, e con lei, molti suoi amici:
propongo l'erezione di una cappella in suo onore.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.03.16 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot derniere,così in toscana si tranquillizzano :)

""Renzi e la minoranza pd: «Domani facciamo i conti
I voti di Verdini? Servono»"""

è il signore che va dicendo che alle prossime elezioni vince lui, ma si guarda bene dall'affrontarle.

sarà per paura? di perdere? :)

pabblo 20.03.16 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ruolo dell'Italia è zero nella gestione dell'energia.
Fossi in Putin chiuderei il rubinetto e me la riderei sulle sanzioni. O la Russia non mangia più pomodoro e cammina scalza da quando la sanzioniamo?
Buffoni siamo.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.03.16 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Valerio Lallini, Turgi (Svizzera)
che chiedeva lumi:
www.fondidigaranzia.it,
www.ancnazionale.it
Microcredito5Stelle.it.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.03.16 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Da molto tempo sono stati inventati i motori a acqua , il cui inventore è morto misteriosamente . Sono puliti , senza emissioni nocive .


Questo è un articolo che mi piace.
Non dà la "colpa" a nessuno degli attori, evidentemente e finalmente ci si accorge che questi attori, che sono stati, o gruppi di stati, "sgomitano" per essere sempre più ricchi, o non essere poveri.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.03.16 18:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

sono alcuni anni che le politiche del governo in campo economico sono folli....


definizione della follia: rifare sempre le stesse cose e aspettarsi dei risultati differenti!

:)

pabblo 20.03.16 18:01| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Poi il premier annuncia tagli alle tasse: «A fronte della deflazione, vale a dire la crisi che sta vivendo l'Europa, servono tre strumenti: uno è la politica monetaria, bravo Draghi la sta facendo; il secondo è una politica di investimenti e il terzo è il taglio delle tasse», dice Matteo Renzi invitando a «dare una mano ogni giorno per combattere contro corruzione, illegalità, evasione». «L'Italia di oggi - sottolinea - non ne può più del sistema di pressione fiscale. Oggi gli italiani considerano priorità la lotta evasione, sacrosanta, e l'abbattimento della pressione fiscale. Giovani democratici - chiosa - se volete avere un rapporto con la realtà evitate di dire di alzare le tasse o gli italiani ci vengono a rincorrere».""

ma intanto nel mondo reale...

"""Roma, 20 mar. (askanews) - Le imposte e tasse locali (regionali e comunali), pagate dai cittadini, tra il 2013 ed il 2015, sono aumentate di 7 miliardi di euro (il 16,7% in più), mentre se si fa il paragone tra il 2014 ed il 2015 l'aumento è stato di 2,5 miliardi (il 5,5% in più). In valori assoluti tra Addizionali regionali e comunali Irpef, Imu, Tasi, tariffa rifiuti, nel 2015, l'introito per le casse di Regioni e Comuni è di oltre 49 miliardi di euro a fronte dei 42 miliardi di euro pagati nel 2013, passando per i 46,5 miliardi di euro pagati nel 2014. E' quanto emerge da un'analisi del Servizio Politiche Territoriali della Uil sull'andamento della tasse locali tra il 2013 e il 2015, che ha stimato il gettito totale in valori assoluti. """

da quanti anni il pdc toscano è capo del governo?

er piddì, se lo conosci non lo voti :)

pabblo 20.03.16 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASADA n° 1748 19 -3 - 2016 INFELICE ITALIA
Blog di Viviana Vivarelli

Domenica 27 marzo, giorno di Pasqua, ora legale. Si mettono gli orologi un’ora avanti.

I pessimi risultati di Renzi – La furbata dei vaucher - Ora Renzi vuole privatizzare l’acqua – Intanto aumenta le bollette di 380 euro - La pesantezza insostenibile sulle imprese delle tasse italiane – Ma davvero tagliare le tutele dei lavoratori fa crescere le assunzioni? – La truffa delle banche e dei mutui – Il declino dell’Italia è stato deciso a tavolino - Virginia Raggi, candidata M5S a Roma- SI’ al blocco delle trivelle nell’Adriatico - Amara terra mia – Renzi sposa Verdini - Liberalizzare la pillola del giorno dopo – La sana dieta dei Templari

“I poveri, le vedove e gli orfani sono posti sotto la tutela dello Stato.”
(Codice di Hammurabi, 1750 a.C.)
.
“In favore dei lavoratori viene alzato il salario e sono stabiliti i giorni di riposo annuali” (Codice di Hammurabi, 1750 a.C.)
.
INFELICITALIA
Massimo Gramellini

Si vive meglio in Italia o in Uzbekistan? In Uzbekistan, sostiene il rapporto annuale sulla felicità redatto dai gufi dell’Onu interpellando i cittadini del mondo intero su indici che vanno dal reddito economico alla qualità dei rapporti umani e al livello di corruzione. La fonte è autorevole e i risultati scontati. Agli ultimi posti ci sono nazioni in guerra o tormentate dalla fame, ai vertici l’intera Scandinavia (primi assoluti i danesi), la Svizzera, l’Olanda e il Canada. Noi siamo in caduta libera, cinquantesimi dietro l’Uzbekistan, e per spiegare cosa ci deprime basta confrontarci con lo specchio rovesciato delle repubbliche nordiche della felicità, che alla faccia dell’individualismo tanto di moda hanno un modello fortissimo di comunità...

Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a
http://masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.03.16 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Prendo in prestito da Rosa Anna:

"... con questi teoremi ci incateniamo ad assecondare
le politiche economiche inadempienti
nel perseguire la salvaguardia del pianeta... ".

Credo che la seconda e terza parte del Post
saranno dello stesso tenore cioè prenderanno
semplicemente atto dell'esistente pur con
la intrinseca sagacia nell'interpretarne
le intime connessioni strategiche.

A MENO CHE non si desideri integrare al termine
della preziosa disamina del Cioffi pure le necessarie salvaguardie.

Temo che le decisioni di conseguenza saremo costretti
ad esercitarle noi umili cittadini!

Nel tal caso posso esclamare: AUGURI!!! Ne vedremo delle belle?!?

Buon pomeriggio.

Gino 20.03.16 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Seduti su una polveriera, dipenderà da noi farla esplodere.
Commisuriamo ostinatamente la ricerca del benessere con il consumo
Questo post sta alla determinata ricerca delle materie prime come fonte di paragone per ottenere la base di una felicità effimera divenuta sorgente di tutti i malanni di cui siamo afflitti
Non credo che il movimento di Beppe Grillo sia registrato per giudicare nessun pensiero presupponendo la sua libertà
Però, lungi da me indicare, con questi teoremi ci incateniamo
ad assecondare le politiche economiche inadempienti nel perseguire la salvaguardia del pianeta

Rosa Anna 20.03.16 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Alla Turchia 6 miliardi di euro per tenersi i migranti , alla Giordania , Libano , Iran e altri niente . Chiaramente ai profughi andranno le briciole , forse 1 miliardo verrà speso per loro , gli altri in saccoccia di Erdogan e soci . Ai francesi , agli inglesi e americani toccherebbe pagarli essendo loro i responsabili delle guerre creaprofughi , invece silenzio assoluto da parte non solo degli altri Paesi europei paganti il riscatto , ma anche degli altri Paesi del mondo ! Gli interessi e la paura di inimicarsi le tre potenze sono grandi , la massima di Razzi : " Fatti li cazzi tuoi ! " viene seguita da tutti , o quasi ! L'Italia in particolare ci sta rimettendo parecchio tra partecipazione al riscatto e assistenza ai migranti e clandestini e gestori dell'accoglienza . Miliardi che dovremmo usare per i poveri italiani ! Gente che muore di fame , dorme in macchina o sotto i ponti , gente che si suicida !

vincenzodigiorgio 20.03.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE Andrea Cioffi.

Non è facile districarsi tra i vari aspetti della
politica energetica mondiale e quindi renderli capibili
su un testo scritto che son riuscito capire pure io!

Poi...

fra un centinaio d'anni

ci sarà da risolvere il fatto che gli equilibri del pianete
potranno finalmente essere discussi NON in base ha chi ha più soldi o
chi ha più armi ma in base all'intelligenza.

Forse tra 100 anni sarà ancora troppo presto... o troppo tardi!

Saluti.

Gino 20.03.16 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sara' modo di rintracciare i tifosi dello Sparta Praga che hanno urinato addosso ad una mendicante anziana? o no?

L'ambasciatore/console, che fa? perchè non viene coinvolto e fornisce dati per l'identificazione di quella gentaglia?

Sono stanco di vedere questi criminali girare impuniti per la capitale...

Zampano . Commentatore certificato 20.03.16 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo impegnarci sul referendum di aprile
O no ?

Rosa Anna 20.03.16 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quant'è brutta la frignero...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.03.16 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT di vigilanza!

"... Se sono vere alcune di quelle affermazioni il M5s fa pietà... "
francesco Di matteo, Milano Commentatore certificato 20.03.2016 ore 12:46.

Ecco un altro esempio di puntura che instilla impietosi dubbi sul Movimento!!!

GUARDA CASO proprio l'ultimo commento nel precedente Post su
"Acqua e cibi inquinati per 400 mila veneti"!

Per cortesia vigilate gente, VIGILATE!

Gino 20.03.16 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Etruria, ora trema il governo. Padre della Boschi sotto inchiesta

Pierluigi Boschi, padre del ministro per le Riforme Maria Elena, è sotto inchiesta per bancarotta fraudolenta.
Una bomba nel governo Renzi. Pierluigi Boschi, padre del ministro per le Riforme Maria Elena, è sotto inchiesta per bancarotta fraudolenta.

La notizia è riportata dal Corriere della Sera, che scrive che il consiglio di amministrazione guidato da Lorenzo Rosi e dai suoi vice Alfredo Berni e Pierluigi Boschi è finito nel mirino della procura di Arezzo. Che vuole vederci chiaro sugli stipendi e le buonuscite elargite in maniera illecita e che hanno contribuito al dissesto di Banca Etruria.

"Il consiglio di amministrazione del 30 giugno 2014 ha approvato detto accordo - corresponsione al dottor Bronchi di un indennizzo di un milione e duecentomila euro - nonostante il grave deterioramento della situazione tecnica della banca e non ha vagliato l’ipotesi di contestare al dirigente responsabilità specifiche. L’Organo, infine, non ha tenuto conto del “documento sulle politiche di remunerazione e incentivazione” approvato dall’Assemblea dei soci di Banca Etruria nel maggio 2014 che non consentiva la corresponsione di alcuna forma di incentivazione al “personale più rilevante”", si legge sul Corriere della Sera.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/etruria-ora-trema-governo-padre-boschi-sotto-inchiesta-1237344.html

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.03.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono due scuole di pensiero sull’Europa che sarà, c’è quella classica che vuole una Europa così come la conosciamo, con pieni poteri decisionali solo su programmi strutturali di carattere economico, con i quali traggono vantaggio alcune categorie di cittadini, esattamente coloro che si autodefiniscono orgogliosamente “europeisti”, e sudditante a concorrere per gli interessi strategici di altre potenze. E c’è l’altro modo di concepire l’Europa, “la superpotenza Europa”, un superstato con una moneta propria e no una moneta unica per tutti, con un vero governo eletto e no un presidente di una commissione attorniato da alti rappresentanti imposti. Un superstato che sappia risolvere le ragioni delle guerre che producono morte, distruzione e soprattutto profughi che scappano via, poiché il caos demografico danneggia l'Europa stessa. Un superstato che sappia rendere il mediterraneo un mare di pace e prosperità che negli ultimi tempi è diventato un mare di guai. Un superstato che renda la frontiera dall’Ucraina al medioriente e al nord africa degna di essere tale di una grande potenza economica, che la protegga e ne sia vigile poiché custodisce le più grandi riserve energetiche del pianeta. Un superstato che non sia appiattito sull’alleanza atlantica e che guardi oltre, alle prospettive economiche e strategiche che può offrire per i prossimi 200 anni la grande Asia

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 20.03.16 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti ad Andrea Cioffi. Finalmente uno che ha "visione". C'è da porsi il problema su come agire per trovare uno "strapuntino" per l'Italia, all'interno degli scenari prospettati. Dopo tutto, dovremmo essere ancora una delle 7 economie più sviluppate al mondo, e sarebbe bene che lo restassimo. Il Movimento deve imparare a volare alto, a pensare al futuro, anche remoto.
Altro che azzuffarsi su quattro trivelle nell'Adriatico.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 20.03.16 12:29| 
 |
Rispondi al commento

per me bisogna andare d'accordo con la Russia, con l'Arabia no,perchè sono guerrafondai, cosa che fanno fare agli altri,poi bisogna secondo me isolare l'islam che non è moderato, o umano in certi casi,è ilam, è merda

annamaria quercia, pianborno Commentatore certificato 20.03.16 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.t.
Equiparazione della pubblicità
Quanti miliardi paghiamo in pubblicità e a quanti milioni di persone la pubblicità da lavoro
Vorrei sapere se c'è un equilibrio in tutto questo o se il costo della pubblicità Esercita una tassa occulta per ancora una volta sottrarre ai più deboli in favore dei più organizzati settori della distribuzione

Rosa Anna 20.03.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento

W EURUSSIA il grande impero dove non tramonta mai il sole, quando a Vladivostok è il tramonto a Lisbona è già l'alba

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 20.03.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Massimo De Rosa
16 ore fa ·

‪#‎ArrestanoVoi‬, trova le ‪#‎diffeRenzie‬.

Nel febbraio 2013 il costruttore edile Antonio Muto querelò Beppe Grillo dopo lo tsunami tour. Beppe ebbe il coraggio di nominarlo in relazione alle lottizzazioni selvagge a Mantova.

Oggi, dopo le indagini, arriva la prima richiesta di carcere per il costruttore: otto anni.

C’è chi lavora per cambiare questo Paese e chi invece governa con Verdini.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.03.16 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'evoluta democrazia americana ha partorito il fenomeno che è in corsa per la casa bianca. Perché ? dobbiamo risalire agli irrazionali vendicativi eventi bellici dopo il 2011 o ancora più addietro?
Dobbiamo temere un concorso di eventi; con simili menti, si potrebbe veramente concepire l'uso di armi nucleari. Il rischio lo vedo reale.
Perché l'umanità sceglie fra milioni di persone degli individui che mettono in pericolo la vita di altri milioni di persone rimane un incomprensibile enigma. A cui potremmo dare il nome di teoria della comunicazione interconnettiva isterica
Lo dimostrano i vari gruppi accentratori di egoismi e fobie razziste. Si veda il caso della piccola Lettonia , le ultime elezioni germaniche o le precedenti francesi
Nel nostro piccolo una serie di piccoli egoismi opportuni ha partorito governi decisionisti che, per velocizzare l'amministrazione dello stato, senza semplificare l'enorme soffocante burocrazia, hanno ipotecato il sistema
Si guardi i codici civili e penali inficiati e diventati inefficaci. Interpretabili da giudici assecondando i cavilli
Quest'ultimo governo, nemmeno prescelto nelle urne, abdica in continuazione all'esercizio della democrazia per ottenere esiti disastrosi più dei precedenti
L'esercizio del parlamento nella formula del decreto legge era unicamente per eventi eccezionali
Questo parlamento è la pancia del cadavere della democrazia
La necrosi del sistema si evidenzia ogni giorno dalle denunce
di quei piccoli silenti uomini che con un barlume di onestà si apprestano al loro dovere in divisa
Gli stessi piccoli silenti che hanno creato la democrazia che non può vivere di rendita ma che va rinnovata ogni giorno a iniziare dal primo cittadino della Repubblica

Rosa Anna 20.03.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Un opinione da prendere dai dati attuali aria fritta
Troppi se
Come dire tutte le strade portano a Roma
Non è importante avere un piatto per cibarsi

No, teorie del genere non ci danno nessuna possibilità di riscontro


Rosa Anna 20.03.16 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici 5S,non illudetevi,nessuno potrà far crollare le governace ed i loro sostenitori delle Colonia raggruppate nella UE.Non fate come fanno ancora quei Magistrati che credono nella "Giustizia Uguale Per Tutti",quando ha trionfato la filosofia politica all'italiana delle grandi ammucchiate spartitive affariste,speculative clientelari clericali.Gli affari di famiglia fanno parte del sistema,quindi nessuno deve scandalizzarsi,anzi i cretini come me,chi ha creduto negli effimeri valori immaginari di Cristo-Maometto-Confucio-Budda,in un Dio illusorio e gli Atei che hanno creduto nei valori reali umani di meritocrazia-giustizia-uguaglianza-libertà, dobbiamo cantare inni di Gloria ai Dei della Globalizzazione che hanno realizzato Il Paradiso UE delle Colonie raggruppate.Perciò,i Magistrati che credono ancora nei valori e che non hanno voluto sottomettersi al sistema Spartitivo del CSM,ufficializzato dopo le elezioni taroccate Piemontesi,si devono ravvedere e adeguarsi al sistema,così potranno sistemare i figli-parenti-amici.Anche la ex grande potenza Russa ha dovuto sottomettersi al volere dei padroni del mondo e subire le imposizioni con le sgridate da parte delle Divinità innalzate a governare l'impero delle Colonie raggruppate nel Paradiso UE.L'UE invita gli Stati membri dell'ONU di imporre sanzioni contro la Russia.Alto Rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini ha detto che l'Unione europea continuerà ad attuare "politica di non riconoscimento" della Crimea come parte della Russia,anche attraverso misure restrittive."Si è realizato tutto quanto pianificato sul finire degli anni 80,hanno avuto ragione chi si è adeguato al sistema,perciò è giusto che adesso si godano la vita nel lusso, proteggano i loro eredi con lo scettro del potere per farli governare l'economia Globalizzata delle Banche e nuove Tecnologie che sfruttano la materia prima umana dell'esodo Bibblico.Amen!!!

Agostino Nigretti 20.03.16 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Dagli ultimi sondaggi, risulterebbe che il PD è avanti al Movimento di 10 punti.

Ormai, penso che gli italiani si meritino il peggio del peggio.

Gli puoi togliere tutto: la libertà, la dignità, la serenità, la speranza, il futuro, e questi voteranno sempre per il PD. Non c'è pezza!

Pare che il 20% dell'elettorato sia legato economicamente ai partiti politici. Si tratta, cioè, di gente che a vario titolo vive coi partiti. Quando l'astensionismo sale al 50%, come in questo periodo, il "peso" di quel 20% raddoppia e diventa, in pratica, del 40%.

Se non riusciamo a riportare a votare quel 50% di astensionisti, non ce la potremo mai fare. E' dura, perché la gente, a cominciare da me stesso, ormai è troppo schifata. Ma è la sola nostra speranza.

Gian Paolo 20.03.16 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

@ illusstrisssimo pdc

e

pc

@er caciara, meno illustre,ma... c'est evident :)


in francia si discute di un simil job act:

alcune considerazioni che si sentono oltralpe:)


""dire qu'on va faciliter les licenciements pour encorauger l'emploi,c'est a peu pres aussi stupide que de dire qu'on va faciliter le divorce pour encourager le mariage. jean-luc melenchon""

più o meno, per quelli di torpignattara che non ferrati nelle lingue come il nostro di pontassieve:

!dire che si va a facilitare i licenziamenti per incoraggiare l'occupazione è più o meno così stupido che dire che si facilita il divorzio per incoraggiare il matrimonio!


cari italiani e care italiane!
votate chi volete ma non votate il piddì!

pabblo 20.03.16 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro Di Battista
8 ore fa ·

Oggi ho letto un po' di articoli sui guadagni dei politici. In molti c'è scritto che quest'anno ho guadagnato 98.000€. Però, sono tanti. Eppure non li trovo. In banca nulla, alle poste neppure. Ma dove saranno finiti? Ho cercato dovunque, sotto il materasso, tra le scatole delle scarpe ma non sono usciti fuori. Ho pure guardato nel congelatore visto che alcuni politici della Lega ci nascondono le mazzette. Niente, c'erano solo i “sofficini”. Poi mi sono ricordato che i parlamentari del M5S si tagliano lo stipendio e quindi c'è una grande differenza tra quel che per legge entra e quel che teniamo per noi. Anche i giornali (TUTTI) si erano dimenticati questo particolare. Curioso no? Eppure mi pare che ne fossero a conoscenza. E vabbè, capita, mica l'avranno fatto apposta a dimenticarsi di scriverlo...Piuttosto vi do dei dati. Ad oggi sono state accolte 1265 domande per il microcredito. Di che si tratta? Delle aziende che riceveranno un sostegno dal fondo dove i parlamentari del M5S mettono milioni di € di stipendi tagliati. 1265 imprese sostenute, mica bruscolini. Un finanziamento medio di 21.101€ ad azienda e migliaia di posti di lavoro creati. Questo è il M5S. Ora capirete perché chi difende la “continuità” omette certi particolari. Vogliono farvi credere che siamo uguali agli altri. Siate curiosi e andate in profondità, non vi fidate di quel che leggete. Solo la curiosità ci potrà salvare. Buona domenica a tutti!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.03.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Vito Crimi
23 ore fa ·

È RISO QUELLO CHE STAI MANGIANDO?
Goditelo, non lo divorare. Quel riso costa un po' più del solito. Sai perché? Perché il governo Renzi ha deciso che chi mangerà riso pagherà le tasse anche per chi giocherà d'azzardo online.

Avete capito bene.
L'Europa ci condanna perché tassiamo solo le vincite all'estero. E noi, anziché tassare anche quelle italiane... decidiamo di detassare anche quelle all'estero. Non senza conseguenze.

È quanto sta accadendo nella Legge Europea in discussione al Senato. Il governo Renzi ha proposto di esentare dalla dichiarazione dei redditi le vincite sull'azzardo conseguite sia in Italia che all'estero, e di impiegare l'aumento dell'Iva sui preparati del risotto per coprire i mancati introiti.

Attualmente, il nostro Paese applica una tassazione diversificata alle vincite per il gioco d'azzardo online: chi vince giocando su siti internet italiani si vede corrispondere una somma che prevede l'esenzione dalla dichiarazione dei redditi; chi invece vince giocando su siti stranieri, deve dichiarare tutto.

A rompere il giochino è arrivata la Corte di Giustizia dell'Unione Europea, che con la sentenza del 22 ottobre 2014 ha contestato all'Italia una violazione delle norme sulla libera concorrenza. E adesso il nostro Paese rischia l'avvio di una procedura di infrazione, che com'è noto può determinare multe milionarie.

A questo punto il governo Renzi che fa?

Anziché -come proposto dal Movimento 5 Stelle- far pagare le tasse in entrambi i casi (sia che si vinca su siti stranieri, sia che si vinca su siti italiani), l'esecutivo vuole estendere le esenzioni anche al di fuori del nostro Paese. Cioè si arriverà a non pagare più tasse sulle vincite online. E cosa si inventano per recuperare le minori entrate?

TASSANO IL RISOTTO.
Avete capito bene: vogliono utilizzare l'innalzamento dell'Iva sui preparati dei RISOTTI. Oltre al danno, la beffa.

Dunque ogni volta che mangerete un risotto, pensate: qualcuno coi vostri soldi sta gi

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.03.16 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una italia a guida M5S, farebbe bene a porsi come primo, straordinario, ammirevole, portatore di relazioni di comprensione e pace tra tutti. Di rispetti e collaborazioni e scambi e partecipazioni. Altroche' blocchi e dazi. Bisogna cercare di costruire un pianeta migliore basato su nuove relazioni che prevedano di rispettare tutti e collaborare altrettanto con tutti. NON siamo MAI noi i troppo buoni e gli altri i troppo cattivi. MA noi, se vogliamo portare miglioramenti, possiamo cercare di portare SEMPRE positivita'.

In ogni caso, svelati finalmente i programmi elettorali, praticamente uguali di Giachetti e Bertolaso:

-Premiare100 dirigenti al grado di superdirigente con stipendi raddoppiati
-Nominare al loro posto 200 nuovi dirigenti
-Concedere a tutti i dipendenti e collaboratori un ulteriore stipendio accessorio
-Costituire altre 2 nuove controllate: Una del NIENTE e l'altra del NULLA con cadauna 50 superdirigenti 100 dirigenti e 1000 dipendenti tutti nuovi assunti
-Nominare 500 nuovi consulenti per entrambe con compensi parametrati
-Raddoppiare i compensi per gettoni presenza. diarie, trasferte
-Concedere nuove esenzioni per qualsiasi tariffa a tutti i familiari di tutti i collaboratori comunali
-Case in affitto dai 10 ai 30 euro mensili per ogni funzionario / dirigente / consulente / politico

Altre incentivazioni, verranno in seguito studiate in concordia con Sindacati e Poteri locali.

tomi sonvene Commentatore certificato 20.03.16 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno al BLOG ...

E comportateve bene che è arivato o sceriffo ... ^_^

Fr. Fo., R. Commentatore certificato 20.03.16 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..e il Gigante Italiano, cosa prevede di fare, per il futuro energetico del Paese? Abbiamo una visione del problema, che superi la settimana?? Mah....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.03.16 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

old dog 20.03.16 10:08| 
 |
Rispondi al commento

@ pabblo


a quanto stanno?

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 20.03.16 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori