Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Marea nera in Tunisia dopo l'incidente alle trivelle

  • 207

New Twitter Gallery

mareaneratunisia.jpg

di M5S Parlamento

Marea nera in Tunisia, dopo gli allarmi di Greenpeace e Legambiente il Movimento 5 Stelle chiede al governo d'intervenire per avere notizie certe. Lo fa con interrogazioni presentate al Senato e alla Camera a prima firma Vincenzo Santangelo e Davide Crippa.
In merito all'incidente che si è verificato domenica 13 marzo sulle coste delle isole Kerkennah, nella regione di Sfax in Tunisia, a 120 chilometri a sud di Lampedusa, l'incidente che è stato praticamente ignorato dalla stampa, escluso qualche sito tunisino che riporta che i ministeri tunisini della Salute e dell'Ambiente hanno aperto un'inchiesta per chiarire le responsabilità della società Thyna Petroleum Services, a cui sarebbe imputabile il danno. "La società civile residente sull'isola denuncia gravissimi danni" ha ricordato Legambiente.

VIDEO Perchè votare Sì al referendum contro le trivelle

Il Governo è a conoscenza di questo incidente? Quali azioni di competenza il governo italiano sta mettendo in atto per monitorare ed evitare che la marea nera, possa arrivare nei mari italiani e nelle vicine coste di Pantelleria, Lampedusa o dell'intera Sicilia?
Quanto sta accadendo ci ricorda ogni giorno di più l'importanza di superare la società delle fonti fossili, andando verso una nuova economia rispettosa dell'ambiente, come richiesto anche nell'Enciclica Laudato Si di Papa Francesco.

Per questo è importante che il prossimo 17 aprile tutti gli italiani si rechino alle urne per votare Si al referendum sulle trivellazioni marine.

24 Mar 2016, 10:03 | Scrivi | Commenti (207) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 207


Tags: M5S, no triv, referendum Tunisia, trivelle

Commenti

 

per votare al referendum del 17 aprile occorre che sul proprio certificato elettorale ci sia ancora spazio per il timbro della sezione - per molti non è così, verificate se c'è ancora spazio, per evitare di trovarsi bloccati il giorno del voto - occorre andare PRIMA presso l'ufficio elettorale del proprio Comune, per farsi rilasciare un nuovo certificato elettorale - ovviamente i Comuni NON stanno informando i cittadini, e gli attuali spot in TV non ne parlano affatto - mi auguro che i parlamentari M5S sollevino la questione

Aldo V., Torino Commentatore certificato 31.03.16 20:44| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA

Aspettano che passi il REFERENDUM che limita lo strapotere delle multinazionali sulle coste italiane in materia di trivellazioni....
E poi daranno la notizia.....
la stampa di regime ne parlerà per settimane....
magari avranno anche il coraggio di dire che nessuno ne parlava prima del referendum....

DOVE SIETE GIORNALISTI ??? MA QUANDO LO FATE IL VOSTRO LAVORO ?
ASPETTATE CHE IL REGIME VI DIA IL VIA PER PUBBLICARE LE NOTIZIE ??????

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.03.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

da: www.topbtw.com / La "marea nera in Tunisia" é una bufala.. Un vecchia piattaforma 100% TUNISINA, ancora in esercizio a Kerkennah e per mancanza di manutenzione dei tunisini, ha fatto uno sversamento di lieve entità da una tubazione rotta.. Nessuna marea in arrive in Italia ( l'isola di Lampedusa é ad oltre 150 Km di distanza) Una botta di geometria..
Stando a riva, se sei in piedi sulla battigia e guardi verso l'orizzonte, ovviamente durante una splendida giornata di sole invernale e senza gli effetti dell'aria calda, fin dove si spinge il tuo sguardo?
Se il tuo occhio é a circa due metri di altezza rispetto al livello del mare, arrivi a vedere fino a circa 5 chilometri di distanza..
Le attuali dodici miglia di fascia di rispetto sono pari a venti chilometri.. Se anche qualche piattaforma dovesse entrare in produzione anche a 6 miglia dalla costa, da riva la vedi a malapena.. Insomma .. ma allora dov'é questo terribile "colpo al turismo"?
Questa orgia di tralicci d'acciaio in riva alle spiagge più belle del mondo?
Ma che abbiano confuso una piattaforma petrolifera con le "montagne russe" del luna park ? Il lato ipocrita della cosa.
Gas e petrolio importato in Italia, quello che ognuno dei “maghetti del petrolio” utilizza ogni giorno, è estratto ANCHE dalle piattaforme petrolifere dei sauditi, e delle grandi compagnie degli emirati, degli iraniani, degli indonesiani, degli egiziani, dei libici, degli algerini, dei tunisini etc..
Ma nessuno si scandalizza.. Nessuno và a mettere striscioni di “greenpeace” sulle piattaforme saudite, degli emirati, degli iraniani, degli indonesiani, dei libici, degli algerini, dei tunisini, etc. Perché senza di loro niente quattrini ai movimenti “ecologisti” e niente petrolio per benzine, per l’energia elettrica, e niente gas per il riscaldamento, etc. Ipocrisia e disinformazione a tutto gas..
E prima di esternare paranoie ambientalistiche provatea salirci a bordo, a parlare con chi ci lavora.. Il resto su www.topbtw.com

giorgio comerio 29.03.16 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di aiuto di 2.000€ a 5.000.000€ per tutto informazioni ecco mia posta elettronica: theodor.rhufasto@virgilio.it

Theodor Rhufasto 28.03.16 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Li mortacci sua e di quella baldracca di sua mamma.

mario genovesi 26.03.16 07:20| 
 |
Rispondi al commento

...ENERGIA AGGRATIS?
USIAMO LA N-MACHINE
DI BRUCE DE PALMA!

Zampano . Commentatore certificato 25.03.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Il mio movimento era diverso ha condiviso il post di Maria Lori Gatto.
13 ore fa ·
Maria Lori Gatto
17 ore fa ·

Un consiglio a Tiziana Ciprini.
Vai in Palestina, indossa un burka, prendi un mitra giocattolo e scagliati contro i soldati israeliani, metti il tuo portaborse a filmarti, vediamo: "che succede?"
Che dici, per 19.000€ mese, ci fai provare il brivido di un video così?
Che, dai, la valigia in una via abbandonata a Bruxelles è poco avvincente.

facilicompetizioni 25.03.16 10:15| 
 |
Rispondi al commento

per Rosa Anna.
Certo, la fotosintesi. Bella la foglia bionica.
Credo che la ricerca sia al livello di sviluppo quanto Galvani con la rana o forse Volta con la pila.
Per usare la foglia ci vorranno decenni e io parlavo dell'oggi e del futuro immediato, 30/40 anni.
C'è anche la fusione nucleare. Chiedilo a Rubbia.
Quell'imperativo "informati" vale perché non ne sapevo nulla ma non certo per sapere di qualcosa che utilizzerò io e credo nemmeno tu, per quanto giovane tu sia.
Purtroppo oggi senza fossili si ferma tutto.
In ogni caso il petrolio nel Mediterraneo non si deve estrarre.

silo so, mondo Commentatore certificato 25.03.16 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma possibile che a Cuba in sessant'anni non abbiano inventato mai, non dico una Ferrari, ma una Panda? Sempre e ancora con quelle cazzo di Chevrolet del 1947? Un altro presidente ottantenne che non sa neanche memorizzare un contatto su un cellulare e' l'emblema di questa era.


Ecopspurghi di mantova?

si dica!
Ci sarebbe da togliere un pò di merda!
Va bene veniamo subito per il solito servizio!
Ma chi paga?.... belin paga il mantovano!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.03.16 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Sotto il Mediterraneo un mare di gas e petrolio che può salvare l'Europa”
http://www.ilgiornale.it/news/sotto-mediterraneo-mare-gas-e-petrolio-che-pu-salvare-928728.html

In pratica tutti gli altri stati che si affacciano nel Mediterraneo, dalla Slovenia, transitando per la Grecia, e avanzando con l'Egitto, vogliono trivellare, o già lo fanno.
Questa proposta è speculare alla non uso dell'atomo, attorno all'Italia si usano le centrali atomiche, se accade un problema ci siamo coinvolti pure noi, ma non abbiamo i benefici, come tecnologia, impiego come personale, risparmio.
Polli.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.03.16 10:08| 
 |
Rispondi al commento

c'è un salame di Mantova qui sul post

si potrebbe girare sul blog dell'Isis visto l'allergia che hanno x la carne di porco

saluti ai monelli del blog

old dog 25.03.16 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
http://www.progressi.org/fuorittip?recruiter_id=36250
firmare prego

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.03.16 04:20| 
 |
Rispondi al commento


riflessione sull'avversione al sacro...

c'è gente che odia il sacro... ma non si tratta solo di croce ... potrebbe essere anche un simbolo sacro di religioni più antiche o più esotiche... fatto sta che quando vede quelal croce ... la faccia di fa cupa e incaxxxata.... sono quelli che sbandierano la laicità dello stato non tanto perché temono l'ingerenza della religione negli affari politici e sociali... è solo una scusa perché odiano il sacro....

una crocettina in alto sulla testa del maestro in una scuola elementare non può fare nulla di male .... eppure c'è chi appena la vede da segni di insofferenza....

sono indemoniati al primo stadio senza sapere di esserlo... sono quelli che odiano la croce ma anche altri simboli buoni..... perché sono portati al male... perché amano il contro natura... perché vogliono le donne che si comportano da uomo e gli uomini che si comportano da donna e poi vogliono le famiglie fatte da 2 uomini ( utero in affitto ) o le famiglie fatte da 2 donne con una che si fa inseminare da un tizio sconosciuto che si è sparato una sega dentro una siringa sterile.... ( scusate la volgarità ma le cose addolcite non sono verità e le cose vanno dette come stanno ).... ma quando si va contro natura ... lo sforzo per mantenere questa condizione innaturale è immenso ... e poi ... basta pochissimo tempo che questo sforzo viene abbandonato o semplicemente ridotto .... ed ecco che madre natura rimette tutto a posto e fa pagare con gli interessi agli idioti votati al male la loro arroganza di voler esssere più di DIO!... alla fine la pagano anche gli innocenti ma la natura vince sempre e rimette sempre le cose al posto giusto con le buone o con le cattive!
a quelle caccoline infinitesime che pensano di essere importatni solo perché hanno studiato 4 stronzate su marx... dico... guardate l'universo... guardate le galassie... provate a contare le stelle .. o solamente provate a contare i granelli di sabbia del vostro giardino.. siete una NULLITA' LAICA.

dissentivo un tempo 25.03.16 02:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto giusto, fuorché la citazione di una frase del falso profeta bergoglio.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.16 02:44| 
 |
Rispondi al commento

risultato della seduta spiritica di ieri l'altro.

lo spirito è quello di sant'andrea crocefisso a X.


dalle parole dello spirito che si attribuisce il nome del martire Andrea viene fuori che almento il 30% dei cardinali che occupano i posti più alti della chiesa cattolica sono ATEI cioè non credono in Dio e che dubita spesso anche i.... non posso dirlo mi ha chiesto di non dirlo che tanto chi è di fede capirà comunque di chi si tratta... questa gente senza fede che occupa posti importanti dentro il vaticano ha confuso la fede con la psicologia e la carità cristiana col socialismo... di fatto sono personaggi che potrebbero benissimo ricoprire il ruolo di funzionari di partito dentro la sinistra europea ma che non credono minimamente nell'aldilà.

dice Andrea... o voi uomini di fede crediate più ai vostri sogni che a quegli uomini... sono viscidi... sono pericolosi... sono quelli della fine della chiesa ... sono quelli che preparano la venuta dell'anticristo ... sono quelli che pensano ai soldi e non alle anime.

io la riporto così come l'ha detta... se è sant'andrea oppure uno spiritello cattivello che si è divertito a prendersi gioco di noi ... questo non lo so!

quello dele sedute 25.03.16 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Apri un attimo la saracinesca che questa e ' bella..

http://m.ilmessaggero.it/primopiano/articolo-1631623.html

ciao 25.03.16 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Belgio sapeva...anche loro hanno un Alfano...
cala la saracinesca... domani e ' un altro post..

notte 25.03.16 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte e a domani a 'na qualche ora.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.03.16 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

✩ ✩ ✩ ✩ ✩

buona notte ai monelli del blog

old dog 25.03.16 00:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In debito con alcuni commenti
Do risposta: la mia non era una battuta

Digitate fotosintesi clorofilliare

Rosa Anna 25.03.16 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe, certamente voto SI il 17 aprile, stai tranquillo. E' doveroso se vogliamo salvaguardare il nostro bel mare oltre che la fauna. Ti seguo sempre con fiducia e speranza, solo il nostro M5S puo' salvare il nostro bel paese. Ciao e buona Pasqua a te e famiglia oltre che a tutto il M5S .

Rosa Minneci 24.03.16 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che sotto i laghi di Garda, Como, Maggiore, Bolsena e sotto tanti altri un pochino di petrolio ci sia.
Perforiamoli.
Nel parco del Gran Paradiso ce n'è di sicuro.
Perforiamolo.
Il Mediterraneo dovrebbe essere un mare protetto, è poco più di un lago, 100 volte il lago Erie.

silo so, mondo Commentatore certificato 24.03.16 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah si? Il Qatar é uno stato canaglia? E allora per ritorsione, nel 2022 ci facciamo i mondiali di calcio!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.03.16 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un ottimo marco zanni a porta a porta.

https://www.youtube.com/watch?v=juE3XNrPwM4

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 24.03.16 21:49| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di buttare fuori a calci i questi furfanti ex democristiani, ladri. Cambiano le facce ma quelle mani sporche e pelose mai.

Savio1 24.03.16 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ODIO ALIMENTA L'ODIO

Se la risposta al terrore è la rappresaglia indiscriminata contro il mondo islamico allora abbiamo già perso e il terrore avrà sempre pane per i suoi denti.
Di esempi ne abbiamo tantissimi e sono tutti il risultato di fallimenti politici o militari che non hanno fatto altro che inasprire gli animi ed elevare muri allontanando qualsiasi possibilità di convivenza ed integrazione tra i popoli.
Da quanto tempo dura la guerra tra Israele e Palestina?Certo gli Israeliani hanno un esercito molto forte,sono uniti,sono tecnologicamente avanzati ma vivono in stato di allerta ogni giorno.La modalità delle azioni è sempre la stessa:c'è qualcuno che provoca e qualcun'altro che risponde e si termina sempre con una rappresaglia aerea e di terra da parte dell'esercito di "dio" che miete un numero di vittime civili dietro cui il terrore si scuda.Anche Tel Aviv paga il suo tributo di morti tra la popolazione e tutto avviene come se fosse normale,come se non ci fosse altra via che quella di pareggiare eternamente i conti.
Lo stesso avviene in Iraq ed è avvenuto in Siria perchè i combattenti del terrore spostano mezzi ed uomini da uno stato all'altro per coinvolgere i popoli nutrendoli di odio dato che nei raid delle rappresaglie degli "alleati" muoiono centinaia di innocenti nel tentativo di colpire il nemico.
Non esiste uno stato del terrore contro cui si può fare una guerra,ogni stato può ospitare il terrore ed ogni nazione colpita da attentati diventa il pane quotidiano del terrore.
Stiamo facendo il loro gioco e condannare l'intero mondo musulmano vuol dire alimentare una spirale di violenza e intolleranza che porta alla distruzione totale.
L'unico modo per uscirne,entrambi,è quello di isolare il terrore.Se davvero lo si vuole combattere bisogna optare per una netta distinzione tra musulmani e terrore accogliendo gli uni e facendo in modo che essi stessi respingano gli altri altrimenti avremo sempre generazioni di figli cresciuti a pane e odio.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.03.16 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera Patty, sui kamikaze dissentirei non poco:

https://www.youtube.com/watch?v=86qOeQVi95w

https://www.youtube.com/watch?v=bmyq2OJOVDw

Ciao ... ^_^


P.S.: sorvolando su karazic ... *_*

Fr. Fo., R. Commentatore certificato 24.03.16 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.qualenergia.it/articoli/20160315-trivelle-il-referendum-del-17-aprile-spiegato-bene

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.03.16 21:10| 
 |
Rispondi al commento

SEMPLICE EQUAZIONE :
ENERGIA ALTERNATIVA al petrolio = AZZERAMENTO del POTERE ISIS

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 24.03.16 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPLICE EQUAZIONE :
ENERGIA ALTERNATIVA al petrolio = AZZERAMENTO del VALORE DEL PETROLIO = AZZERAMENTO DEL POTERE ISIS

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 24.03.16 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPETO L'O.T. DI QUESTA MATTINA:

Scusate l'O.T.


Presdelcons ... pinocchietto florentino:

" Come si dice ndrangheta in inglese? "

http://www.nextquotidiano.it/sandro-principe-pd-i-cinque-politici-arrestati-per-ndrangheta/

* * * * *

Movimento 5 Stelle ... AD MAIORA!!!!

Fr. Fo., R. Commentatore certificato 24.03.16 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Questi cialtroni hanno imparato da Fukushima.

Ricordate che qui era in elzioni il referendum sulle centrali nucleari che vinse a man bassa?

Fukushima fu sicuramente la cosa che disvelò le ca22ate degli speculatori riguardo l'energia nucleare alle menti dei creduloni, o meglio, i lettori di news sui titoli dei giornali o ascoltatori dei TG.

Mi sembra ovvio, che sotto referendum per le trivellazioni in Adriatico, facendo tesoro delle esperienze passate, questi stramaledetti cialtroni semplicemente ... non ne parlano ...

Come i mafiosi uccidono i migliori avversari, ben sapendo cosa ciò comporti, questi stramaledetti cialtroni semplicemente UCCIDONO le notizie ...

E poi ci sono i trolletti da 4 soldi che vengono a parlare delle caccole del Movimento 5 Stelle ...
Troll i vostri padronI sono cialtroni, voi semplici carogne ...


MOVIMENTO 5 STELLE AD MASIORA!!!!

Fr. Fo., R. Commentatore certificato 24.03.16 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Karadzic dovrebbero dare una medaglia, altro che condanna!

Ovviamente è un mio pensiero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.03.16 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Karadzic colpevole di genocidio per Srebrenica, condannato a 40 anni


OTTIMO!


... E I COMANDANTI DEI SOLDATI OLANDESI DELL'ONU?


E intanto a Rende c'è stata una retata di n'dranghetisti con ben quattro appartenenti al Partito Democratico arrestati.
Ci hanno tritato i coglioni per settimane con Quarto in Campania dove in pratica non è successo un bel niente ma nei Tg Rai 3 e La7 di questa sera nessuna benché minima menzione di questo ennesimo scandalo che vede il PD al centro di vicende mafiose.
Davvero impensabile in un paese civile.

Paolo Roberto Dagnino, Genova Commentatore certificato 24.03.16 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

D'Alema: "Istituire 8xmille anche per le moschee"

La ricetta di Massimo D'Alema contro il terrorismo? Costruire più moschee e con i soldi pubblici
Ci mancava solo il buonismo di Massimo D’Alema. L’ex presidente del Consiglio non poteva proprio esimersi da dire anche lui la sua opinione sull’integrazione dei musulmani in Italia.
E, intervistato da 'Radio Anch'io' su Radio Raiuno, arriva a sostenere che bisognerebbe istituire l’8xmille anche per le moschee.

Secondo l’ex ministro degli Esteri “dovremmo fare una riflessione, chiedendoci quale politica di convivenza stiamo facendo” perché, nella situazione attuale, queste persone “vivono come comunità separate dall'Europa e restano legate ai Paesi di origine”. Tutto ciò può favorire il diffondersi il fondamentalismo islamico tra i 40 milioni di musulmani che vivono in Europa ed è per questo che la ricetta dalemiana per l’Italia è avere più moschee.

"Vorrei che queste persone si sentissero a tutti gli effetti cittadini italiani”, aggiunge D'Alema parlando dei musulmani. “Preferirei potessero costruire le loro moschee come si costruiscono le chiese, cioè con il denaro pubblico. In Italia, - è il ragionamento dell’ex premier - per la chiesa cattolica, esiste l'otto per mille ma c'è un milione e mezzo di musulmani che non sono riconosciuti e con i quali non abbiamo un'intesa”. “L'Islam europeo potrebbe essere più aperto e moderno, rispetto a quello fondamentalista che viene da certi paesi. Se il centro islamico lo costruisce l'Arabia Saudita - conclude D'Alema - il predicatore salafita lo mandano loro".

http://www.ilgiornale.it/news/politica/dalema-istituire-8xmille-anche-moschee-1238970.html

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.03.16 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Austria, la proposta: rendere l'islam illegale

Uno dei principali editori tedeschi propone delle soluzioni per risolvere il problema terrorismo. E scrive: "Consideriamo di rendere l'Islam illegale"
A lanciare l'idea è Wolfgang Fellner, uno dei più importanti editori nazionali, che suggerisce di reagire agli attentati di Bruxelles con un divieto religioso. "Deve essere permessa la discussione sul fatto che l'Islam in quanto tale possa essere reso fuori legge in Europa" ha scritto in un editoriale.

Fellner, editore del giornale Oesterreich e di diversi canali radiofonici, scrive: "Con tutto il rispetto per la libertà di culto e per i tanti, pacifici e simpatici sostenitori dell'Islam che vivono da noi in Austria: la linea di demarcazione tra l'Islam pacifico e il terrore in nome dell'Islam sembra essere scomparsa". All'interno delle moschee e degli asili verrebbe "insegnato predicat e diffuso il terrore".

Gli attentati di Bruxelles avrebbero dimostrato come le autorità europee non siano in grado di arginare il fenomeno. "L'Europa deve rendere la guerra al terrore molto più efficente, meno burocratico e favorendo la cooperazione tra le polizie nazionali. Per questo invita l'Unione europea, gli Stati Uniti, la Nato e la Russia a radere al suolo lo Stato islamico in Siria e Iraq. "Deve finalmente avvenire, per quanto tempo il mondo starà ancora a guardare?"

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/austria-arriva-divieto-anti-islamico-1238914.html

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.03.16 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Gino

Ero ironico riguardo Ruanda e Bosnia. Proprio perché non ''interessanti'' ,nessuno ha messo becco su ciò che accadeva e il resto è storia.ciao.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.03.16 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FACCIANO PURE CROLLARE LE AZIONI DI ACEA; NON CROLLANO SOLO QUELLE DEL COMUNE DI ROMA, MA CROLLANO ANCHE QUELLE DEI PRIVATI!

Privati chi? Caltagirone?

A me risulta che il Comune di Roma non abbia alcuna intenzione di vendere le proprie azioni quindi, come si fa a dire che i romani hanno perso 71.000.000 di €? I Soldi investiti in azioni si perdono quando si vende sottocosto, ma se le azioni le tieni hai perso nulla: capito Caltagirone?

Anzi, perché non farle crollare di nuovo e comperare a prezzo stracciato quelle che circolano sul mercato?

OTTIMA MOSSA!

Perché mai Caltagirone avrebbe investito in una azienda come ACEA se non per lucrare sui cittadini?
Cominciamo a fargli passare la voglia di fare questo genere di investimenti!

VIRGINIA RAGGI, CONTINUA CON QUESTO GENERE DI DICHIARAZIONI!


@Paolo Z.., Crocetta del 24-03 08:53
Scusa se non ti ho risposto al momento,impegni familiari me lo hanno impedito.
Ma eccomi sull'argomento:
"Mediterraneo,mare di Guerra? .tratto e sunto da Intrigo Internazionale di Rosario Priore:
E' da secoli che il il mediterraneo non è un mare di pace,oggi più che mai,attraversato da conflitti tra stati,guerre civili e terrorismi trasnazionali.Fu in pace solo quando le coste africane ed asiatiche fecero parte dell'impero romano,con unica legge,uguali costumi e con l'editto di Costantino si impose un'unica religione.
Poi venne l'islam e si ruppe questa unità.
Insediamenti islamiici dalla Spagna all'italia meridionale,sulle coste pugliesi e lucane c'erano i califfatti e gli emirati.
Insediamenti islamici sono attualmente presenti nei Balcani che interrompono continuità serbe,croate e macedoni e che sono le cause di tanti conflitti etnici e religiosi.
Esiste ancora oggi il progetto del primo stato islamico europeo a nucleo iniziale Albanese per arrivare per comprendere via via le altre etnie religiose mussulmane.Progetti plurisecolare che inizio con lapresa di Costantinopoli e proseguito nel tentativo di conquistare Vienna(del resto asserito anche da te);infine l'islam avrebbe dovuto muovere su roma,perchè roma ,a torto o a ragione resta l'obiettivo: "Roma che sarà presa a fil di spada"...ma infine la domanda principale è la seguente:
"Un'aspirazione soltanto simbolica o che in certe aree del fondamentalismo islamico è anche un reale progetto politico-militare?

Caro Paolo,solo il tempo potrà darci ragione o torto,ma è anche vero che se andiamo a grattare il q.lo alla cicala ...essa canta!
Ciaooo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.03.16 18:55| 
 |
Rispondi al commento

ci sono trivelle difronte a Portocervo, Portorotondo, Capalbio a Courmayer, M.Campiglio ecc... in tutte quelle località VIP di mare e montagna?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 24.03.16 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Voto Movimento 5 Stelle perchè odio gli ipocriti che vogliono farci credere che i Mussulmani possono essere una risorsa per l'Europa

Pietro Avellini Commentatore certificato 24.03.16 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Un po' di pazienza! Giornalisti e cameramen stremati dal caso Capuozzo si stanno appena riprendendo dallo stress. Vedrete che tra un paio di mesi qualche bel servizio su quanto è rischioso trivellare in mare andrà sulle tv nazionali, verso l'una o le due di notte. Così anche il nostro (!?) governo si informerà.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 24.03.16 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Sorial Girgis Giorgio
5 h ·

Le provano tutte per fermare il M5S, le parole d'ordine sono:
ottundere, disinformare e nascondere.

Oltre ai vari pennivendoli e editori politicizzati, ci mancava giusto un'estensione per bloccare i contenuti del MoVimento 5 Stelle e di Beppe Grillo su Facebook.

Forse una goliardata, forse un'intenzione un po' più seria, fatto sta che questa applicazione esiste veramente e che ormai le iniziative contro il M5S si sprecano.
Ma non hanno ancora capito che è più il tempo che stanno sprecando nel provare a fermarci che quello che dedicano a trovare una soluzione ai problemi reali?

Noi teniamo la barra dritta e continuiamo sul nostro cammino: una rivoluzione culturale richiede tempo, risvegliare gli italiani dopo decenni di sonno e torpore è il nostro obbiettivo primario.

Piuttosto, l'avete già scaricata l'App ufficiale del Movimento 5 Stelle?

Se non lo avete ancora fatto qui trovate il link: http://www.beppegrillo.it/…/app-parlamento-5-stelle-android…

Buona informazione a tutti!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.03.16 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/izroaXS5zOs

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 24.03.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Ruanda è uno dei primi produttori di petrolio.
Anche la Bosnia.
Li si sono fatti a pezzi mentre i tank del risiko erano altrove.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.03.16 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensate cosa succederebbe se un incidente simile si verificasse in Adriatico, un mare quasi chiuso. Sarebbe un disastro ecologico di proporzioni enormi. La marea nera si riverserebbe sulle nostre coste vanificando la stagione turistica che nel 2015 ha dato un grosso contributo al PIL. Particolarmente colpita sarebbe la Puglia che negli ultimi anni ha avuto un enorme sviluppo turistico.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.03.16 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Pietro Avellini,

mi rendo conto di non aver integrato bene il mio commento!

Premetto che voterò "Sì" al referendum eppoi mi spiace
deluderti ma i fatti degli altri potranno coinvolgere anche noi
dal momento che quell'acqua (inquinata) non ha confini
ne consegue che potremmo berla anche qui da noi!

Ciò non ostacola il fatto che (come ripeto) a chi comanda
no gliene possa fregà dde meno!!!
Mica hanno ammazzato Christine Lagarde o il draghetto!!

Buon pomeriggio ai criceti e ai non criceti.

Gino 24.03.16 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Pietro Avellini

Alla fine dei nostri giorni torneremo tutti da nostra Madre,la terra.

E saremo concime.

Tu essendo una me@da, parti avvantaggiato.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.03.16 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voto M5S perchè voglio che la marea negra torni in Tunisia
M5S forever

Pietro Avellini Commentatore certificato 24.03.16 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Se il referendum sull'acqua pubblica ha fatto la fine che ha fatto perché la gente dovrebbe andare ai seggi, al Referendum del 17 aprile 2016, e
scegliere di votare "SI'" alla fine delle trivellazioni dopo la scadenza delle concessioni?
Capisco chi si sente preso in giro.
Io ci andrò, comunque vada a finire, mi recherò alle urne per esercitare un diritto democratico, uno dei pochi che ancora ci resta e, soprattutto, per dire la mia.

M. Mazzini 24.03.16 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve!

Marea nera in Tunisia dopo l'incidente alle trivelle???

Ma a chi comanda no gliene pò fregà dde meno!!!

Mica hanno ammazzato Christine Lagarde o il draghetto!!

Buon pomeriggio ai criceti e ai non criceti.

Gino 24.03.16 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Risultato della seduta spiritica di ieri sera...

contattata una entità che si attribuiva essere Confucio.

ISIS vuol colpire le centrali termonucleari e in particolare renderle instabili così da creare un disastro come quello in giappone e ancora meglio farle esplodere come una bomba atomica.

quello è la loro massima ambizione.

Confucio ha consigliato ai criminali comuni di cavare gli occhi ad ogniuno di quelli che entrano in carcere perché hanno collaborato con ISIS altrimenti sarà un disastro.

Se non lo faranno i carcerati la legge ordinaria non lo farà perché legata a leggi idiote e neppure i servizi segreti che sono corrotti più dell'ISIS.

quello dele sedute 24.03.16 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Il globo è diviso in zone di influenza . Mi fanno ridere amaramente coloro che bravo tizio a intervenire, mona quell'altro a non farlo ecc . Il petrolio è solo il pretesto per mantenere l'egemonia. Il popolo, quando lo capisce, viene inondato di oppio e coca e anestetizzato. Strano no? Le piantagioni sono belle visibili ad un drone . Due giorni di napalm e l'Afghanistan smette di produrre l'80% di oppio del mondo. Lo stesso drone che ti centra una moneta da un euro messa a terra. Strano no? La moneta la vede e km quadrati di papavero no.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.03.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo da Il Giornale "....La Svizzera, invece, per motivi di sicurezza pubblica, ha vietato ai migranti in attesa di valutazione di usare il cellulare. Si legge infatti nel sito del Dipartimento federale di giustizia e polizia elvetico, che "per motivi di sicurezza nazionale e di ordine pubblico" ai richiedenti asilo "è vietato possedere o utilizzare un cellulare" e "l'impiego della rete internet al di fuori dei locali a loro dedicati". Nel caso in cui qualcuno violasse la norma, gli svizzeri sono inflessibili: la pena è la "sospensione immediata di quasiasi procedura in corso nei suoi confronti e l'espulsione immediata dal territorio elvetico a tempo indeterminato"."

Digli scemi agli svizzeri.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.03.16 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raramente leggo risposte ai commenti postati. Quelle volte che qualcuno risponde sarebbe (ognuno è padrone di rispondere come desidera, ovvio) bello che si prendesse in considerazione l'intero ragionamento e non solo una frase, magari ironica o riassuntiva di un concetto.
Con 2000 caratteri si potrebbe essere più precisi ed esaustivi ma nello stesso tempo si diventa prolissi. Meglio, forse, essere stringati e lasciar intendere quanto si vuol dire.
Anche qui mi sembra di aver esagerato. Ciao Rosa Anna.

silo so, mondo Commentatore certificato 24.03.16 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stupido capo, tutto quello che c'è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 24.03.16 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa, Legambiente, Greenpeace .... anch'io vorrei staccarmi dalle energie fossili.
Ma come si possa fare dubito che quei tre me lo possano spiegare.
E nessun altro, credo.
Che trivellare nel Mediterraneo per estrarre petrolio sia una follia è talmente evidente che mi chiedo come si possa solo pensare di farlo.
Che l'abbandono del petrolio per generare energia sia un'utopia, a oggi, è pure una verità.
No nucleare, pacifico.
Sole, vento e maree? Nemmeno l'energia idroelettrica è sufficiente e per mandare avanti auto, navi, aerei, internet e così via del petrolio non si può fare a meno. L'energia elettrica non nasce sugli alberi.
Forse un giorno lontano, non certo entro i prossimi 30/40 anni.
Dovrebbero esaurirsi le fonti, allora sarebbe necessario adeguarsi e usare quella che resterebbe.
Chi sarebbe disposto, oggi, ad andare a piedi o a non usare il cellulare?
Tenete presente che anche l'auto elettrica inquina. Le batterie si devono ricaricare. Con che fonte di energia?

silo so, mondo Commentatore certificato 24.03.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Archiviato l'ennesimo sanguinoso attentato si torna alla vita di sempre nella rassegnata attesa del prossimo bagno di sangue . Nelle interminabili discussioni televisive , nei discorsi ufficiali e non non c'è traccia di ricerca seria e analisi sulle cause che hanno portato alla nascita dell'isis . Nessuno si chiede il perchè dell'invasione dell'Iraq del 2003 , quando non c'era traccia di armi di distruzione di massa , non c'era motivo di muovere guerra al popolo iracheno . Lo stesso per la Siria e per Tunisia e Libia ! Non affrontare la realtà non ci farà uscire dall'inferno in cui ci stanno cacciando i responsabili della politica mondiale , lasciare fuori da ogni indagine o ipotesi gli esportatori di guerre non servirà a nessuno , neanche a chi le ha programmate per potere dominare ancora di più il mondo e le sue ricchezze !

vincenzodigiorgio 24.03.16 13:46| 
 |
Rispondi al commento

io voterei no anche se fosse il più onesto al mondo
Che cosa vuol dire tutto questo: o così o pomi?
Ma che cazzo di democrazia è se si vota solo uno.
Quasi quasi mi sto convincendo che hanno ragione quelli che dicono che i candidati debbono piacere allo staff.
Mettete una rosa di candidati!!

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.03.16 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo, le regioni, i cittadini [specialmente i cittadini] fanno qualcosa contro l'inquinamento?
Sono rimasto perplesso quando ho appreso che il 40% dell'inquinamento nel mediterraneo è rappresentato da MOZZICONI http://www.plef.org/mozziconi-di-sigaretta-rifiuti-tossici-per-lambiente-e-la-salute/
Come sempre, ci si scaglia contro gli altri, in questo caso le industrie estrattive, ma il NOSTRO modo di preservare l'ambiente FA SCHIFO.
E ovviamente è più semplice dare una colpa, e non dire ai vostri elettori ( come me..) sei uno SOZZONE; se non esistessi il mondo ci guadagnerebbe!!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.03.16 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.
Per carità fate immediatamente "coming out" sulla irrilevante vicenda dell'attivista crotonese prima che questa stampa e comunicazione di regime ne facciano un'altra Quarto.

Paolo C. Commentatore certificato 24.03.16 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio addolcisce i toni sull'euro al meeting con gli olandesi , perchè no , si può pure mantenerlo come moneta europea ma devono cambiare le regole che lo connotano . Gli si diano più elasticità e adattabilità alle caratteristiche di ogni Paese , capacità di emissione da parte di una vera banca europea con cogestione di tutte le banche nazionali ecc . Come si intuisce l'euro sarebbe un'altra moneta .


"...we must keep most of the already discovered reserves in the ground if there is any hope for human and natural ecosystems to survive and thrive in the decades ahead."

Rockefeller Family Fund

id &as Commentatore certificato 24.03.16 13:13| 
 |
Rispondi al commento

E' IL MOMENTO DI DICHIARARE DA CHE PARTE STARE

Il petrolio come l'oro,i diamanti o i minerali rari è diventata semplice merce di scambio e per ottenerlo l'uomo uccide i suoi simili ed è disposto a distruggere gli ecosistemi e l'ambiente.
Uno dei principali problemi della distribuzione petrolifera è che si trova nelle mani di grandi e pochi gruppi multinazionali se tutto va bene altrimenti è detenuta da opache oligarchie che esercitano un potere autarchico nei confronti dei popoli che risiedono sulle terre ricche di greggio.
Per il petrolio si muovono gli eserciti,si fanno accordi che non hanno niente di democratico,si spodestano popoli e si permettono genocidi di massa fornendo alibi all'occorrenza per distrarre l'opinione pubblica.
Nel nome del petrolio si abbattono alberi,si svuotano terre,si trivellano fondali marini e tutto per succhiarlo e distribuirlo a civiltà sempre più energivore in modo da non alterare mai l'equilibrio della domanda e dell'offerta.
Il petrolio è un male da qualsiasi punto lo si veda,per chi lo detiene e per chi lo consuma,per l'ambiente,per i rapporti tra i popoli,per la sostenibilità del pianeta.
E' giunta l'ora di abbandonare i motori a scoppio è roba di secoli fa e concentrarci su tecnologie innovative e pulite.Via centrali a combustibile fossile ed investire in modo serio e massiccio sulle fonti di energia alternativa che nel giro di qualche decennio possono completamente soddisfare il fabbisogno energetico attuale.
I governi devono smetterla di fare affari con le lobby del petrolio e devono avere carta bianca per liberarci dalla dipendenza petrolifera.Si risolverebbe la disoccupazione,la corruzione,l'inquinamento,le guerre e sopratutto si scalfirebbe quel potere che pochi uomini esercitano su interi popoli condizionando le sorti di intere generazioni.
L'Italia ha la speranza che il M5S un giorno possa finalmente dare una svolta al nostro futuro che con l'attuale esecutivo è legato ad un passato e un presente di miseria e di guerre.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.03.16 13:00| 
 |
Rispondi al commento

nel mare italiano entro le 12 miglia ci sono 130 piattaforme/trivelle, chissà quanti sversamenti inquinanti di greggio e fuoriuscite di gas si sono verificati di cui non si sa nulla.

Clesippo Geganio 24.03.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento

...
"Di Maio ha anche sorpreso. Dal dialogo, blindatissimo, filtra una frase che due diverse fonti ricostruiscono come un’inequivocabile autocritica del frontman M5S sulle posizioni iniziali espresse dal Movimento su Unione Europea e moneta unica. «All’inizio siamo stati troppo duri». Un pentimento riservato dal quale i commensali non hanno potuto fare a meno di misurare la distanza tra le parole accorte di Di Maio e gli annunci di una forza politica che fino a pochi mesi fa parlava di un referendum per uscire dall’euro e per questo organizzava banchetti per raccogliere le firme. Un passo in avanti verso la formazione di un profilo credibile e rassicurante, indispensabile a chi voglia sfidare Renzi alle elezioni. Uno indietro rispetto allo spirito originario. "
...

http://www.lastampa.it/2016/03/24/italia/politica/di-maio-fa-autocritica-sullue-forse-siamo-stati-troppo-duri-WLYPthmhDym3mJYnqouX0O/pagina.html

Hai capito perche' il movimento ora comincia a piacere tanto ai grandi giornali (vedi finanza) internazionali.
Dal "tutti a casa" a "a casa con tutti"

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.03.16 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che beffa , in un Paese dove le elezioni sono rare e ampiamente falsate , ci permettiamo le primarie , secondarie e terziarie !

vincenzodigiorgio 24.03.16 12:32| 
 |
Rispondi al commento

La politica dopo aver distrutto il territorio adesso vuole distruggere pure il mare, che schifo.

Per il bene della salute, della natura e dei nostri figli/nipoti al referendum del 17 aprile votare SI.

#M 5 S, Italia Commentatore certificato 24.03.16 12:06| 
 |
Rispondi al commento

xxxxxxx Voglio. le trivelle..piantate nel cranio del merdoso toscano..

per chi avesse dubbi sul totale coinvolgimento degli ebrei nei fatti che hanno portato alla guerra in Siria...
ebrei ebrei ...dalla crisi finanziaria a quella mediorientale ..

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3503000/Hillary-Clinton-s-emails-reveal-Google-wanted-overthrow-Assad-map-tool.html

Incasnero 24.03.16 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon compleanno al giullare del Nobel
Dario Fo

Rosa Anna 24.03.16 12:02| 
 |
Rispondi al commento

ot, le derniere?

una importante agenzia internationale di stampa mi ha cortesemente reso partecipe dei risultati del referendum prossimo venturo :)

referendum 17 aprile 2016

elettori aventi diritto
47.212.590


votanti
12265830 25,98%

hanno detto si

10974238

pari al 89,17%

il resto? erano piddini :)

pabblo 24.03.16 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Basta fonti fossili!! Ecco e conseguenze sul nostro povero mare.....
Carissimo Beppe, Carissimi Parlamentari, indite una mobilizione di tutto il Popolo M5S perchè si abbia la massima mobilitazione per garantire il quorum per il referendum del 17 aprile!!
In caso di raggiungimento del quorum potrebbe essere una bella spallata al Sistema mafioso del pd... se invece il quorum non si raggiunge sarebbe un bel disastro, soprattutto per l'ambiente!! Immaginate quali altre leggi amienticide preparano ebetino & casta se gli italioti si dimostrano così ignavi...
Beppe ti prego, mobilitiamoci!!!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.03.16 11:35| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM 17 APRILE 2016
Non è solamente una questione di battaglia ecologica per salvaguardare i nostri mari
Qui c'è da salvaguardare la nostra COSTITUZIONE

Alcuni partiti politici hanno tendenzialmente, in modo deplorevole, voluto in questi ultimi anni rendere ininfluenti i referendum
Il REFERENDUM che è già uno strumento penalizzato perché solamente abrogativo
È l'unico ad essere espressione della volontà dei cittadini
Castrarlo come ha invitato l'imbonitore è un atto reazionario inammissibile

Rosa Anna 24.03.16 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'O.T.


Presdelcons ... pinocchietto florentino:

" Come si dice ndrangheta in inglese? "

http://www.nextquotidiano.it/sandro-principe-pd-i-cinque-politici-arrestati-per-ndrangheta/

* * * * *

Movimento 5 Stelle ... AD MAIORA!!!!

Fr. Fo., R. Commentatore certificato 24.03.16 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

intanto , per chi non se ne fosse accorto sua sponte,l'istat comunica che le vendite al dettaglio in italia sono calate nel 2015 dello 0,8 pecciento e il 2016 è iniziato... uguale :)

no money? ci pensa il piddì un euro non lo nega a nessuno :)

pabblo 24.03.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pietro Ancona
1 h ·

Domanda

perchè l'Europa ha dato sei miliardi alla Turchia per gestire la questione profughi e non alla Grecia che avrebbe garantito rispetto dei diritti umani che certamente Erdogan ed i suoi giannizzeri violeranno?
Come mai Tsipras non ha protestato?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.03.16 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'era una volta un re che disse alla sua serva raccontami una storia e la serva raccontò c'era una volta ....
Ed ora vediamo gli errori congeniti e speriamo che almeno questi morti vengano riscattati da una umanità europea che si faccia carico di istanze per mutare il sistema al suo interno
Negli ultimi trent'anni si è voluto inglobare in Europa un insieme di nazioni distanti concettualmente fra loro
Infingimenti nell'assecondare ogni istanza ed accettare irrazionalmente per opportunità i più disparati governi nazionali Mutati negli ultimi tempi come Ungheresi, Polacchi o Lettoni. Ora si vorrebbe attrarre anche la Turchia di Erdogan o avallare i nazionalismi ucraini
Mentre si galvanizza con la moneta unica l'economia
si restringono sempre di più le libertà dei cittadini
Non si rende uniforme l'unione, si utilizzano regole deprimenti sulle le singolarità dei territori per assecondare le questure delle lobby mercantili con trattati come il TTIP
Questa unione già scricchiolante si ritrova, ne era consapevole da tempo, davanti ad emergenze che la costringono a creare barriere inutili perché i massacratori di oggi sono nati e cresciuti al suo interno.
Dovremmo raggiungere a questo punto una consapevolezza determinante, costruire regole politiche universali ed ad osservarle.
Altrimenti ci troveremo stretti in una tenaglia fra potentati economici, espansioni di popoli emergenti e frammentazioni
di egoismi degenerativi singolari fra ideologie estremiste
Ma quello che deve essere prioritario è togliere la sudditanza della NATO e renderla un esercito europeo autonomo è da poco l'avvicendamento di un generale americano in sostituzione al precedente. Avere un alleato non significa dover sempre dovergli ubbidienza. E giustificarne gli errori commessi

Rosa Anna 24.03.16 11:07| 
 |
Rispondi al commento

...se le cose stanno davvero cosi, sbatteteli in galera. Ci sono tutti gli estremi.

Francesco I., Catania Commentatore certificato 24.03.16 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si coltivavano le cozze sui piloni delle piattaforme? E adesso compriamo qualche migliaio di tonnellate di molluschi alla Tunisia per "solidarietà". P.S. Gli Italiani non andranno a votare sicuramente, dove vuoi che vada gente che si sta auto imponendo Il Bomba e la figlia di un galantuomo. (Gli stessi che si sono ciucciati il Silvio)

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.03.16 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così abbiamo un parlamento idrocefalo
Nessuno protesta la decisione di riunire i capigruppo
su decisioni che potrebbero diventare l'anticamera di
un apertura di conflitto armato
Se questa non è dittatura gli assomiglia molto
C'è qualcuno che ha ancora i requisiti di sedere in parlamento ?

Rosa Anna 24.03.16 10:52| 
 |
Rispondi al commento

***** ATTIVIAMOCI! *****

Ricordiamo che un 100% di SI',
con un'affluenza del 49,9%,
sarebbe una CLAMOROSA vittoria del BOMBA :(

L'ambiente è importante!

pz 24.03.16 10:48| 
 |
Rispondi al commento

https://pbs.twimg.com/media/CeS1BOVWQAAxmyq.jpg

15 anni di ‪#‎UE‬ -72 miliardi
4 anni di ‪#‎ESM‬ -60 miliardi
-132 miliardi
CI VUOLE PIù EUROPA

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.03.16 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo gli attentati,tutti con"ci vuole più europa",
poi esce varoufakis con diem25,di cui 1 anno fa si diceva........

http://goofynomics.blogspot.it/2015/02/varoufakis.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.03.16 10:23| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Sicilia, pasta e latte in cambio di voti: indagati due esponenti di Ncd""

se il piddì dice sul caso primarie di napoli: "‘E’ ragionevole pagare per chi non può’",

l'ennecciddi potrebbe dire "è ragionevole dar da mangiare agli affamati!"

e vi stupite che il reddito minimo sia visto da questo governo come il fumo negli occhi?

pabblo 24.03.16 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori