Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No all'invasione cinese: #NoMesCina

  • 160

New Twitter Gallery

nomescina.jpg

di David Borrelli, portavoce M5S Europa

Il Movimento 5 Stelle lancia una consultazione pubblica sul Mes Cina. Entro l’11 dicembre 2016 la Commissione europea dovrà decidere se concedere lo status di economia di mercato alla Cina, una ipotesi che farebbe cadere automaticamente tutti gli strumenti di difesa che l’Europa oggi utilizza per contrastare la concorrenza sleale del gigante asiatico. Mentre le imprese europee devono rispettare rigidissimi protocolli e vincoli, quelle cinesi sono dopate grazie agli aiuti di Stato, i costi dell'energia bassissimi e lo sfruttamento della manodopera, anche quella minorile.

Se la Cina sarà riconosciuta come economia di mercato, cadranno automaticamente tutti i dazi antidumping. Sarà la fine per le piccole e medie imprese europee con una perdita stimata di 3 milioni di posti di lavoro in tutta Europa, 400 mila solo in Italia. Lo scorso 15 febbraio migliaia di imprenditori e lavoratori sono scesi in piazza a Bruxelles per dire no a questa eventualità. La Commissione europea ha risposto aprendo una consultazione pubblica sul tema, ma è un imbroglio: possono partecipare tutti anche i cinesi, non è multilingue, non c’è la domanda fondamentale (volete voi che alla Cina venga riconosciuto lo status di economia di mercato?)

VIDEO No al mes cina: contro-consultazione pubblica del M5S

Il MoVimento 5 Stelle ha riunito attorno allo stesso tavolo 69 parlamentari europei che hanno aderito all’Intergruppo Mes Cina. Prima iniziativa di questo gruppo è stato il lancio di un sito web: www.meschinawhynot.eu, una contro-consultazione democratica e imparziale sulla Cina.

CONSULTAZIONE PUBBLICA SULLA CINA, COME VOTARE?

Il dominio del sito è www.meschinawhynot.eu. Si apre l’home page in inglese, in alto a destra c’è il Menu per scegliere la lingua. Attualmente il sito è disponibile in cinque lingue, ma verrà implementato in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea.

mes1.jpg

Una volta entrata nella sezione in lingua italiana si trova l’appello a votare rivolto a imprese, sindacati, ONG e semplici cittadini. Si clicca su “compila il form” e si apre una finestra nella quale vanno inseriti i dati.

mes2.jpg

Una volta registrati si riceve una mail di conferma che serve ad attivare l’account. Cliccando sul link ricevuto si apre una pagina con 10 domande aperte e a risposta multipla. Le domande sono imparziali e trasparenti. L’obiettivo di questa contro consultazione è quella di fare emergere la reale volontà dei cittadini.

mes3.jpg

Per informare i cittadini della votazione e dei rischi dell'invasione cinese i portavoce del MoVimento 5 Stelle hanno organizzato degli incontri pubblici in queste città ai quali siete tutti invitati:
Bologna: Venerdì 1 aprile h20 (Centro congressi 7gold, via dell’arcoveggio 49/5)
Milano: Sabato 2 aprile h14 (Lombarday, Piazza Natale Confalonieri 3 Cinisello Balsamo)
Roma: Domenica 3 aprile h11 (Roma Scout Center, Largo dello Scautismo 1 )
Napoli: Domenica 3 aprile h16 (Mumble Rumble Club (Via Giuseppe Bonito 19 B)
Verona: Venerdì 8 aprile h20.30 (Teatro Stimate, Via Carlo Montanari)
Torino: Sabato 9 aprile h11 (Centro #SosEquitalia, Via Talucchi 2)

Questo è il primo esempio di democrazia diretta organizzata direttamente da una Istituzione europea. Facciamo vincere l’Europa dei cittadini! PARTECIPA ANCHE TU e passaparola!

SCARICA E DIFFONDI IL VOLANTINO #NoMesCina

Ps: Dalla pagina Facebook di Alice Salvatore, portavoce M5S in Regione Liguria: "Se sei iscritto al MoVimento 5 Stelle e sei residente a Genova: partecipa alla stesura del Programma per le Amministrative del 2017! Ci vediamo mercoledì 30 marzo dalle ore 20.00 alle 23.00, a Genova, nella Sala CAP in Via Ariberto Albertazzi! I primi due temi che abbiamo scelto di affrontare sono: SICUREZZA e RIQUALIFICAZIONE URBANA! Ecco qui l’evento su Facebook e qualche informazione in più: https://www.facebook.com/events/487438928128507/. Invitate persone competenti in materia di sicurezza e riqualificazione urbana, pensiamo insieme a come risollevare la nostra amata e meravigliosa città. Abbiamo bisogno delle tue idee, delle tue competenze e della tua partecipazione!"


29 Mar 2016, 09:18 | Scrivi | Commenti (160) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 160


Tags: cina, david borrelli, m5s europa, mes, mes cina

Commenti

 

Meglio Mes China di Mes Cina, così l'hastag #meschina avrebbe anche il significato di una parola italiana molto adatta ;)

Andrea Zanetti 02.04.16 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Nò globalizzazione. Il pianeta diventerà una palude!!! Sempre prima la nostra gente. Ogni cosa che si fa si deve pensare alle conseguenze che si creano!!!

rosolino peressini 30.03.16 21:30| 
 |
Rispondi al commento

La Cina prima di avanzar pretese, e noi di avallarle, ponga fine all'occupazione del Tibet e rispetti i diritti umani e la democrazia entro i propri confini. Chi cede al vil danaro è solo una bestia, come quelli che governano l'Europa ora.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.03.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente siriano Assad ha affermato che il Regno Unito e la Francia, al pari di Turchia ed Arabia saudita, appoggiano il terrorismo islamico.
Se fosse vero,l'Europa sarebbe già nelle mani dell'islam radicale, che così potrebbe islamizzare il continente e poi lanciare attacchi nucleari anche contro USA e Cina.

mario genovesi 30.03.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ci azzecca il PS con il testo sulla Cina???
Per amor di verità: la plenaria, organizzata dal Meet Up gruppo storico di Genova, si svolgerà il 31 marzo 2016 alla sala CAP.
L'evento del 30 è stato arbitrariamente deciso da Alice Salvatore, contro la decisione della Plenaria che aveva votato affinchè Alice non seguisse un percorso parallelo.
In alto i cuori, liberiamoci di chi vuol fare il capo, dove capi non ci sono!

paolina bazzani, genova Commentatore certificato 30.03.16 16:12| 
 |
Rispondi al commento


Procedendo per passi questa "formina" per le transizioni di beni e risorse (mercato) non produce in me sgomento ne dovrebbe voi.
Senza ombra di dubbio in Europa non siam tutti propensi a performances al pari del Sino, tantomeno noi italiani ma, magari, la cosa provoca in noi californiani un minimo di spirito di competizione e di orgoglio Know How e fermento, sia pure di decrescita.
Quando il Mondo è comune...
Il mercato, miei cari, scorre come le fogne da decenni al paese che poi ci pagava il debito pubblico, nonostante un umiliante embargo.
Auguro un rapporto equo e non colonialistico tra i paesi del mio cuore.

iacopo sheng 30.03.16 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto le analisi di Grillo, ancora. So tuttavia che la Cina è un'economia pianificata (termine opposto a "di mercato") da sempre ed è esattamente il motivo per il quale il Paese ha attraversato i millenni. Non che questo di per sé conti, ma i Cinesi avevano la stampa, le forniture pubbliche di medicinali ed una amministrazione centralizzata fondata su concorsi almeno dai tempi di Marco Polo (XIII sec). Questo e molto altro ha consentito, durante i millenni, lo sviluppo di vari modelli di gestione di un paese di dimensioni incomparabili, con culture variatissime e lingue diverse, il cui cardine poggia sempre su un'economia super centralizzata dallo Stato. Quindi, non si vede perché mai dovrebbe rinunciarvi. L'idea di dover "concedere" lo status di "economia di mercato" noi a loro è ridicola, prima ancor che dannosa. Il formichiere mangerà la mosca in qualsiasi momento. La colpirà in volo mentre ancora svolazza dibattendosi nel penoso dilemma.
Se il dibattito verte, invece, sul fatto che l’Europa o il singolo paese europeo, debbano ristatalizzare svariate funzioni, bene questo è proprio il dibattito sulle posizioni M5S circa la sovranità monetaria, quella della Banca Centrale italiana, l’Acqua pubblica, le reinternalizzazioni delle migliaia di funzioni disperse all’esterno (a privati) dell’amministrazione pubblica tramite partecipate, fondazioni e associazioni di ogni genere. Io parlerei di tutto ciò e, per quel che vale, negherei fermissimamente lo status di “economia di mercato” alla People’s Republic of China. Non lo sono e non lo saranno mai e, soprattutto, non sono degli stupidi come noi.

Elio A., Roma Commentatore certificato 30.03.16 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Eccola la gente già assuefatta alla cultura mondialista. Leggetevi i commenti di chi dice: ben vengano i cinesi, sono educati veloci, economici ecc...

Povera Italia, quanta inettitudine!

La cultura cinese è schiavismo, stakanovismo, miseria: un bel condensato di "libero mercato" e "dittatura del proletariato".
La colpa non è dei cinesi: è dei massoni e dei marxisti che stanno distruggendo le culture, la salute, la salubrità, la filosofia, la libertà, lo spirito critico.

W la vera Italia, quella dei cesari e di Dante, dei Comuni, del Rinascimento, quella dei santi e dei poeti, dell'arte e della tradizione!
Abbasso la cultura mondialista e comunista!

Gian Paolo 30.03.16 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'invasione cinese è il male minore che ci possa capitare.
Vai nei negozi e ti servono sempre con il sorriso, sono veloci, professionali, cortesi e rispettosi. Avete mai sentito di casini sociali causati dai cinesi? No, perchè sono un popolo ben educato.
Che usino i bambini per lavorare è sbagliato secondo la nostra cultura occidentale, in tutte le altre i bambini iniziano da subito a darsi da fare, nelle faccende domestiche, nei campi o nelle piantagioni, nelle linee di produzione dove ne esistono, esattamente come succedeva qui da noi nel dopoguerra. Vi ricordo che noi abbiamo bambini che si fanno mantenere dalla famiglia anche oltre i quarant'anni!!!
I cinesi girano vestiti all'occidentale esattamente come noi, senza burqua o cinture di castità. La disuguaglianza uomo-donna è molto inferiore rispetto all'occidente, infatti molte donne rivestono ruoli sociali rilevanti.
E' un popolo laborioso che nell'arco di pochi anni ha portato l'economia nazionale a livelli molto alti.
I politici cinesi che vengono pescati con le mani in pasta si inginocchiano di fronte al popolo e chiedono scusa.
Ben venga un'invasione cinese!

Cin Ciun Ciai 30.03.16 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi vuole l'euro, vuole sprofondare in un baratro e trascinare con sé i suoi simili.

analogia tra la falsa Unità d'Italia e l'€=UE:

In fin dei conti non è stato così anche per l'unità d'Italia? Cacciato il re Borbone(=governi precedenti con lira), certo non solo con i Mille partiti da Quarto, l'eroe dei due mondi, il socialista Garibaldi(=prodi e successori), si proclamò dittatore (guardandosi bene dal promulgare una riforma agraria che togliesse le terre ai latifondisti per darle ai contadini poveri), per poi consegnare il Mezzogiorno d'Italia(=italia) su di un piatto d'argento al re piemontese(=sistema euro,ue,finanza sovranazionale), cinque mesi più tardi a Teano. I meridionali che s'opposero all'annessione, perché volevano essere liberi, furono chiamati briganti(=euroscettici). Per lungo tempo ci fu “una dittatura feroce che ha messo a ferro e fuoco l'Italia meridionale e le isole(=impoverimento attuale dell'italia,ma anche degli altri stati europei), squartando, fucilando, seppellendo vivi i contadini poveri che scrittori salariati(=mezzi d'informazione e di propaganda politica) tentarono d'infamare col marchio di briganti” (A. Gramsci).

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.03.16 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno diceva prima del jobs act........

http://goofynomics.blogspot.it/2012/04/lo-scopo-inconfessato-della-riforma-del.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.03.16 09:55| 
 |
Rispondi al commento

La beffa del Foia targato Madia

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/03/29/la-beffa-del-foia-targato-madia/

All’articolo 6, comma 5, il testo recita così: «Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta». Sembra uno scherzo, invece è il decreto legislativo “sulla trasparenza”, all’italiana. Che prevede appunto il silenzio-diniego: cioè consente allo Stato di non rispondere ai cittadini che vogliono avere accesso ai dati della pubblica amministrazione, senza fornire alcuna motivazione e senza alcuna sanzione per il proprio rifiuto. Ma non è finita: subito dopo, nella norma si aggiunge che non c’è alcuna chance di ottenere risposta se la domanda può essere intesa come relativa a «sicurezza pubblica e nazionale, difesa e questioni militari, relazioni internazionali, interessi economici o commerciali di una persona fisica o giuridica» e molte altre eccezioni la cui vaghezza tiene il più ampio possibile l’ambito dei “non se ne parla”. Ed è ovviamente la pubblica amministrazione a decidere se questa attinenza c’è o no.

Doveva essere il Freedom Information Act italiano, cioè la norma per dare ai cittadini il “diritto di sapere”: quali immobili possiede un Comune, ad esempio, e a chi li affitta a quali prezzi; o quanto è costato ai contribuenti il viaggio di un ministro su un “aereo blu” o il ricevimento per l’inaugurazione di un cantiere. Ma anche quali sono stati i criteri di assegnazione di un appalto e quali i tempi per la sua realizzazione; quanti veleni ci sono nell’aria e nell’acqua di una città; come sono stati spesi gli investimenti promessi dai politici nelle loro dichiarazioni; per quali motivi e con quali compensi è stata assegnata una consulenza a spese dei cittadini; chi si è intascato gli orologi regalati da un governo straniero durante un incontro di Stato; chi ha deciso di velare le statue a Roma durante la visita di un leader estero. E così via.
In tutto il mondo sono quasi 100 i Paesi che hanno adottato u

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.03.16 09:47| 
 |
Rispondi al commento

E intanto ad Amsterdam il comune "invita" le dipendenti a evitare le minigonne.

La prossima direttiva, le obbligherà a mettersi il velo, come già fanno tutte le giornaliste occidentali di sinistra quando varcano i confini islamici.

Le femministe scenderanno in campo? Sì, certo, per la solita manifestazione antifascista a braccetto dei centri sociali.

Altro che superamento delle ideologie! Capitalismo e comunismo, le due facce della stessa medaglia massonica e materialistica, marciano uniti come hanno sempre fatto.

I cinesi ci polverizzeranno, in nome del "libero mercato" e della "dittatura del proletariato". E i sinistri di casa nostra aprono le porte al cavallo di Troia, in ossequio all'odio antipatriottico che hanno sempre covato.

Ahi, serva Italia!

Gian Paolo 30.03.16 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un esponente m5s che dice cose di buon senso:

Marco Zanni Alberto Coperchini Spagna ingovernabile, non esiste possibilità di un governo, ma si andrà a nuove elezioni e qualcuno li convincerà a fare grossa coalizione col partito della nazione perché lo status quo sia preservato. In tutta Europa sta succedendo questo: risultati elettorali danno scenario politico frammentato. È' successo in Spagna, Irlanda, Slovacchia ecc. La realtà dei fatti è però una sola: dentro l'Eurozona esiste un pilota automatico indipendente dal governo al comando. Me lo disse il presidente dell'Eurogruppo dopo la vittoria di Tsipras: a mia domanda rispose che a loro non importava risultato delle elezioni perché qualsiasi governo eletto avrebbe dovuto fare i compiti a casa imposti dai tecnocrati di Bruxelles. Cioè esiste un pilota automatico che traccia la via indipendentemente dalla volontà del popolo sovrano. Questo non è compatibile con il concetto di democrazia sostanziale. È invece l'unica parvenza di democrazia ammessa dai liberisti e dal padre della scuola austriaca Von Hayek, una democrazia cosmetica ammessa solo come espressione del diritto di voto da parte del popolo, ma che sostanzialmente non cambia le decisioni che vengono prese altrove. Questa è la finta democrazia liberista, su cui è basata l'Eurozona in primis e poi l'UE intera. Infatti i Trattati UE sono fondati su ideologia ordo-liberista di stampo germanico. In questo contesto di può capire molto bene come l'euro non sia una semplice moneta, ma un sistema di governance incompatibile con la democrazia

qui https://www.facebook.com/www.marcozanni.eu/posts/1733347033579271

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.03.16 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo di PROTESTARE per il nostro MARO' che è ancora illegalmente trattenuto in india....è una vergogna......e poi sanno benissimo che non sono stati i nostri due MARO' a sparare, questo da un esame dei proiettili che sono di calibro diverso da quelli usati dalle nostre forze armate. Che porcheria, sono veramente schifato di tutto quello che succede in Italia...........

carlo.a 30.03.16 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i cinesi li abbiamo in casa e lavorano qui gia' facendoci concorrenza , abbiamo paura della cina?? Sara' meglio pensare ad altre cose di cui avere paura e ce ne sono molte..............

carlo.a 30.03.16 08:32| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di faccia come il culo

Fiano, pd, che non è il vino (magari) stamane ha dichiarato che per il caso Regeni il governo farà qualcosa.Non ci saranno azioni di tipo diplomatico-economico ma qualcosa si farà.Cioè il governo Italiano non farà NULLA poichè ci sono i soliti interessi economici strategici come è stato in India e come è sempre stato in tutte le parti del mondo quando un nostro connazionale è stato ucciso e poi dimenticato dal suo paese.Come Italiani l'unica cosa da fare è boicottare ogni loro prodotto e sopratutto escludere completamente la nostra presenza turistica in questo paese finchè non viene fuori la verità perchè se aspettiamo Gentiloni o Fiano possiamo già metterci l'animo in pace.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.03.16 08:25| 
 |
Rispondi al commento

RISULTATI CONSULTAZIONI ON-LINE MES-CINA

Votanti 7
Contrari 4

Il M5S si oppone !

P.s.Ormai siamo a questi livelli. RIDICOLI !

Ma perchè non dpsrite dalla circolazione oppure vi occupate giornalmente e costantemente di centrare almeni uno dei 20 punti programmatici che avete presentato in fase pre-elettorale nel 2013 ?

Ah già ! Fumo negli occhi e chiacchiere.....

T-orrida Estate 30.03.16 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda il mio settore, tessile, queste barriere di cui andate dicendo non esistono già da molti anni. Ed è successo proprio così, tutta la produzione in Cina e noi solo ad importare da loro. Cosa rimane sotto antidumping? Non è che vi state svegliando un poco tardi?
Oggi il più grande problema è che non solo la produzione è tutta cinese, ma il fatto che anche l'importazione e la distribuzione sta passando nelle loro mani. Fanno arrivare le loro merci in porti a bassi controlli (sapete che molta merce passa proprio da porti inglesi? Oppure in Slovenia?) e le sdoganano a prezzi irrisori, evadendo iva e tasse. Il mercato degli importatori cinesi in Italia (e ritengo in Europa) è mille volte più dannoso per la nostra economia rispetto alla sola produzione delocalizzata.

Gaetano C. 30.03.16 05:54| 
 |
Rispondi al commento

questo e' un'argomento sopra il quale dobbiamo lavorare SENZA TREGUA
la questione e' vitale.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.03.16 04:38| 
 |
Rispondi al commento

Sempre l'altro tizio...

Per esempio il fatto che la gente vada a
lavorare sei giorni alla settimana… certo c’ho il mitra alla nuca, lo faccio, perché faccio il
discorso: “Meglio leccare il pavimento o morire?”
“Meglio leccare il pavimento” ma quello che è orrendo in questa cultura è che
“leccare il pavimento” è diventata addirittura una aspirazione, capisci?
Ma è mostruoso che il tipo debba andare a lavorare 8 ore al giorno e debba essere pure
grato a chi gli fa leccare il pavimento, capisci? Tutto ciò è mostruoso…
“SI VABBE’ MA ORMAI E’ IRREVERSIBILE LA SITUAZIONE…”
…Si, tu fai giustamente un discorso in difesa di chi ti opprime, perché è il tipico dello
schiavo, no?! Il vero schiavo difende il padrone, mica lo combatte.
Perché lo schiavo non è tanto quello che ha la catena al piede quanto
quello che non è più capace di immaginarsi la libertà.

Gino 30.03.16 02:20| 
 |
Rispondi al commento

===============================================

Un altro tizio...

Uno degli aspetti più micidiale dell’attuale cultura, è di far credere che sia l’unica cultura…
invece è semplicemente la peggiore.
Gli esempi sono nel cuore di ognuno… per esempio il fatto che la gente vada a lavorare
sei giorni alla settimana è la cosa più pezzente che si possa immaginare.
Come si fa a rubare la vita agli esseri umani in cambio del cibo,
del letto, della macchinetta…
Mentre fino ad ieri credevo che mi avessero fatto un piacere a darmi un lavoro, da oggi
penso: “Pensa questi bastardi che mi stanno rubando l’unica vita che ho, perché non ne
avrò un’altra, c’ho solo questa.. e loro mi fanno andare a lavorare 5 volte, 6 giorni alla
settimana e mi lasciano un miserabile giorno, per fare cosa?! Come si fa in un giorno a
costruire la vita?!”
Allora, intanto uno non deve mettere i fiorellini alla finestra della cella della quale è prigioniero
perché sennò anche se un giorno la porta sarà aperta lui non vorrà uscire…
Deve sempre pensare, con una coscienza perfetta: “Questi stanno rubandomi la vita,
in cambio di mille euro al mese, bene che vada, mentre io sono un capolavoro
il cui valore è inenarrabile”
Non capisco perché un quadro di Van Gogh debba valere miliardi e un essere
umano due mille euro al mese, bene che vada.
Secondo me poi, siccome c’è un parametro che, con le nuove tecnologie, i profitti sono
aumentati almeno 100 volte… e allora il lavoro doveva diminuire almeno 10 volte!
Invece no! L’orario di lavoro è rimasto intatto. Oggi so che mi stanno rubando il bene più
prezioso che mi è stato dato dalla Natura.

Gino 30.03.16 02:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i cinesi sono come gli italioti....

c'è una elite colta e un branco di pecoroni...

solo che fra i cinesi la cosa è piu esasperata!

c'è l'elite ex comunista ( ancora comunista ) che ha sostituito la vecchia elite pre Mao e poi un mare immenso di idioti!

siccome nell'economia di mercato piò idioti che stanno nella "corsa del topo" e meglio è.... va da se che vinceranno loro con o senza M5S.

un tizio 30.03.16 01:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate cosa c'entra il MES CINAi con il p.s.su Alice Salvatore


ormai l'invasione fraudolenta e' molto avanzata , collusa col potere governativo, collusa con le mafie, complice l'ignavia di moltissimi cittadini--
il governo cinese, raschia fino in fondo il barile del know how italiano , sfruttando schifosamente il made in italy - fatto in italia - sfruttando i lavoratori/servi fino all'osso, irriguardoli e sprezzanti di ogni forma di legalita' e decoro - se l'intervento non sara' drastico -DRASTICO- quello che questi demolitori lascieranno prima di tornare in patria , sara' un sacco vuoto e indecoroso-
il governo cinese deve sapere che non gli permetteremo di risollevare la loro economia capitalistica fallimentare , se il costo sara' quello di distruggere il tessuto economico italiano , disintegrando tutto quello che trovano-
gli errori partono da noi occidentali, ma il profitto che il governo cinese colluso con le mafie crede di ottenere , deve essere contrastato ad OGNI COSTO

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.03.16 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. Distrattamente ho guardato la tv ed ho visto e sentito che l'inps mandeà a tutti i cittadini dipendenti privati, la famosa busta arancione che dovrebbe far rendere conto a noi, comuni intasatori di fogne, che chi ora ha uno stipendio di 2200 euro, andrà in pensione con 1400 euro.(!) In pratica dopo il danno , la beffa di vedersi presentare l'ikulatura a cui si andrà sogetti.
Quindi il sadismo del potere nel dirti : guarda quanto hai perso, collione, dopo aver buttato la tua vita ad arricchire qualcuno, invece i manager i dirigenti di se stessi e tanti politici da 3 giorni di legislatura, loro si che avranno e che hanno una pensione da sfaccimmi.
Ma alla fine di questa bellissima ed intelligentissima iniziativa padronale, quanto si sarà speso? chi ci avrà guadagnato?
Risolvete il problema, tenendo conto che cambiano i ca22i, ma i kuly sono sempre gli stessi.

john f. 29.03.16 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Mo',me faccio coraggio e porto fuori il cane...

https://youtu.be/RfzPTL6vTQ8

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.03.16 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/tzetze.politica/photos/a.299496286749956.75296.172736606092592/1175043369195239/?type=3

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 29.03.16 21:54| 
 |
Rispondi al commento

yyyyyyL' Europa e' diventa una specie di paese delle favole...per chi non e' europeo...

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ecco-men-5-stelle-che-immigrati-rifiutano-1240111.html

Incasnero 29.03.16 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PERICOLO ECONOMICO DELL'ITALIA VIENE DA DENTRO

Mentre Renzi se ne va in giro per il mondo a vantarsi di cose di cui non è fautore,già si intravvedono le correzioni che bisognerà apportare nell'anno in corso e in quello successivo per far quadrare i conti di bilancio.
Oggi il Bomba è andato in Nevada per visitare la centrale ad energie rinnovabili più innovativa del mondo e sapete chi l'ha costruita?Gli ITALIANI.Così Renzi non ha perso occasione per fare una sviolinata sull'importanza delle fonti rinnovabili,sulla bravura degli Italiani e sull'impegno a ridurre la produzione di energia ottenuta tramite i combustibili fossili.Peccato che in Italia succede esattamente il contrario in quanto è proprio questo governo che ha tagliato pesantemente gli incentivi per le rinnovabili provocando una riduzione occupazionale di migliaia di posti di lavoro altro che quella delle emissioni nocive.
L'Italia in contro tendenza con tutti gli altri paesi Europei ha elargito miliardi di euro alle lobby degli idrocarburi con un aumento dei contributi alle aziende petrolifere e non il contrario come ha fatto la Germania.Siamo gli unici ad aver aumentato le bollette dell'energia elettrica punendo i virtuosi nonostante il basso prezzo del petrolio.Il suo partito fa di tutto per boicottare il referendum contro la trivellazione e parla di energie pulite.
Forse il premier se ne va in giro per il mondo per non rispondere del peggioramento economico dell'Italia con indici di crescita irrisori ed una montagna di debiti che ci porteranno a varare una manovra economica di ben 24 miliardi nel 2017 e quasi di 5 nel 2016.
Scatteranno come da copione le clausole di salvaguardia con un immediato aumento dell'iva che ci condurrà ad una ulteriore depressione economica.
Gufi?Tra poco anche le pietre testimonieranno il fallimento a cui andiamo incontro.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono iscritto ma la mail ancora non mi arriva. Attendo.

Giuseppe P., Novi Ligure Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.03.16 20:34| 
 |
Rispondi al commento

I principali dittatori, quelli del blocco sovietico, compreso Tito anche se era non-allineato, non avrebbero dovuto crollare e Mao clonato fino alla fine dei giorni.

I muri servono, le frontiere pure e i confini devono essere difesi.

Lo stesso vale per i dittatori del fronte arabo e dintorni. La primavera araba si è rivelata uno tzunami, che ha travolto e stravolto la nostra vita, ad opera di masse incontenibili di persone che arrecano grossi problemi alla nostra cultura e alla nostra vita.

Il mondo esplode, finirà. Ricominceremo dall'età della pietra.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 29.03.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel nostro paese, sono troppi quelli che si danno alla politica. Va promulgsts uns legge dove i compensi e le retribuioni vanno ridotte e senza privilegi. Bastano circa 3.000 euro al mese e 4.000 per i leader, così come gli impegati della camera. Vedremo poi se la politica e vera ed esclusiva passione.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 29.03.16 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Il pericolo economico non è soltanto quello giallo. Ci sono pure gli emirati arabi. L'Italia è in svendita. Occorre un sistema diverso di rappresentanza che non sia un'ammucchiata per ,come si dice a Roma, SVOLTARE. Basta vedere le candidature per sindaci, i candidati sono troppi e l'ammucchiata continua. Le ruberie,gli immobili comunali affittati a due soldi, ogni auto su tre che circola, non ha copertura assicurativa, la droga dilaga. Si prendono in considerazione gli immigranti perchè sono utili come consumatori. per il resto non interessa come si forniscono di denaro. L'Europa è un bluff, ogni uno degli stati appartenenti sono autonomi. non vi è una specie di FBI europea che provvede alla sicurezza dei paesi appartenenti.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 29.03.16 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vogliamo invadere i media visto che si avvicinano delle elezioni oppure rinunciamo come sempre all'arma mediatica?no così,tanto per sapere....ottima iniziativa del referendum ma insisto che bisogna pestare duro ora sui temi italiani.il Paese muore se non facciamo subito iniziative più fortii!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 19:45| 
 |
Rispondi al commento

I cinesi?

Avete plesente il gatto col topo?

Gino 29.03.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Con questo andazzo tra dieci anni i nostri giovani e meno giovani se la passeranno molto male . Tra dieci anni ci saranno meno pensionati che , si sa, aiutano figli e nipoti senza lavoro a mangiare , tra venti non ne parliamo neppure !

vincenzodigiorgio 29.03.16 19:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Paolo, ti ho risposto sotto!

Gino 29.03.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Non potremo mai competere coi Cinesi: lo sappiamo tutti bene, che assorbirebbero in un lampo le residue produzioni nazionali, spingendo al ribasso le retribuzioni e peggiorando senz'altro le condizioni di lavoro per tutti ; e allora, chi è, che si sbraccia perchè questi possano importare senza pagar dazio, e quali nascosti interessi persegue? E' pur vero che avendo ormai le proverbiali pezze al culo, moltissimi Italiani già vestono ed usano da tempo prodotti cinesi, ma ciò, non mi pare un valido motivo per regalar loro l' autentico cavallo di Troia che accelererebbe la già drammatica situazione industriale ed occupativa del Paese. Non capisco più questo continuo involversi, questo puntare al peggioramento delle condizioni dei lavoratori, questo privarsi di ogni settore anche strategico, questo volersi e voler far del male ad un Paese che già non sta benissimo, il perchè di questa infinita "svendita di fine Nazione" a pezzetti come se il promuovere le produzioni nazionali, l'industria, la ricerca, l'innovazione tecnologica, non fossero più delle cose importanti, tanto da poterle tranquillamente "appaltare" ad altri; di sicuro, dietro queste politiche imbelli, c'è solo il "laissez faire" o l'incompetenza e lo scarso amor di Patria di tanti "Onorevoli", preoccupati più a mantenere il proprio onorevolissimo culo posato il più a lungo possibile sui velluti parlamentari, che a disegnare uno straccio di futuro decente per i nostri giovani ed ormai, pure ex giovani....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.03.16 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma gente mia, ci preoccupiamo della Cina? E allora tutta la delocalizzazione? Come la mettiamo? Gente mia, allora non avete capito ancora la grande fregatura che l'Unione Europea tutta ci ha fatto, per mano di tizi come il Berlusca che hanno sottoscritto tutti gli impegni europei e naturalmente la Sinistra italiota, che non sapendo fare altro, si è accodata alla destra berlusconiana. Tutta l'Asia ci fa il dumping e da un pezzo, non lo vediamo nelle nostre città?
Se compri vestiario viene tutto da Bangla Desh o India. Ho comperato ieri un lucchetto made in...Cina! Ma cosa volete di più?

sergio picini 29.03.16 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT...

Mia impotente opinione personale:

voglio essere DISSACRANTE E IRRIDO verso ogni dogma precostituito
ogni verifica mi troverà puntualmente indagatore,
non lascio quasi mai nulla per scontato.

Saluti.

Gino 29.03.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no all'invasione di qualsiasi genere. ma quando cominceremo a pensare a noi ed ai nostri figli e nipoti? e non possiamo nemmeno difenderci. ci hanno legato le mani e prossimamente anche la lingua. dobbiamo chiederci tutti a chi sono pro queste leggi?. non a noi sicuramente.

rosanna scarpa 29.03.16 17:34| 
 |
Rispondi al commento

quale nazione oggi con questo sistema di merda puo' salvarsi,pensando di vendere in concorrenza alla bolgia asiatica. sarebbe una ulteriore follia ,mentre il giusto sarebbe che ogni stato produca da solo, cio' che le necessita .e cio' che non possiede ,procurarlo con scambi alla pari, in modo che ognuno pensi ai propri bisogni ,senza schiavizzarsi a vicenda.

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 16:57| 
 |
Rispondi al commento

secondo commento sul tema: si sostiene che in Cina non ci sono controlli sulla qualità dei prodotti e le modalità di produzione, che non rispettano l'ambiente. Certo, è vero. In Italia invece va tutto bene! L'ILVA di Taranto è in Cina. La SARAS di Cagliari è in Cina. La pianura padana con i suoi tassi d'inquinamento, fra i più alti d'Europa, è in Cina. La Terra dei Fuochi è in Cina. Si dice che le falde acquifere dell'intera Campania siano a rischio perchè compromesse da decine di agenti inquinanti. La Campania è in Cina? E le basi della NATO in cui si sperimentano armamenti all'uranio impoverito, in Sardegna, sono state teletrasportate in Cina? E la sofisticazione alimentare che sembra coinvolgere molti degli allevamenti di carne in Italia, è perpetrata a opera dei cinesi?
Le nostre sicurezze in campo di tutela dell'ambiente sono solo false sicurezze. Il nostro sistema produttivo fa acqua da tutte le parti. Le barriere doganali non tutelano il consumatore italiano, ma solo i produttori italiani. Ma perchè non ci guardiamo intorno? Il 90% dei nostri imprenditori si fa beffa di qualsiasi legge che tuteli la salute del cittadino e corrompe chi deve controllare. In Sardegna non si riesce nemmeno a controllare quali attività si svolgano nelle basi militari della NATO, ma in certi territori i tassi di morte per cancro e le nascite con malformazioni sono molto più alte della media.

Carlo Piras, Cagliari Commentatore certificato 29.03.16 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------NO GLOBAL! VE LI RICORDATE I NO GLOBAL?------

I NO GLOBAL, quelli che negli anni scorsi furono massacrati a bastonate e gasati dalle polizie occidentali, cioè dal 50% dei poveri, vestiti con divise e assunti dai potenti per controllare e sopprimere le aspirazioni del rimanente 50%?
Voi credete che l'utilizzo del 50% in divisa sia avvenuto direttamente dall'1% dei potentati?

NO!

I potentati usarono i poveri, vestendoli da poliziotti o da soldati, ma essi si nascosero, nell'impartire i loro ordini idioti e nefasti, dietro gli artigiani, i piccoli industriali, gli industriali e dipendenti della piccola borghesia. Tutta gente specializzata in qualcosa, ma praticamente, ancora oggi, dei semianalfabeti che non riescono neppure a capire il loro tempo, figuratevi se potevano capire il decennio futuro.

"VA' A LAVURA' BARBUN CHE L'E' MEI! VE LO RICORDATE?

VE LI RICORDATE I FATTI DEL G8 DI GENOVA?

QUELLI MASSACRATI ERANO "NO GLOBAL!"

I sostenitori dei massacratori dei "no global erano costoro: specialisti semianalfabeti, come un cardiologo specialista del ventricolo destro del cuore, ma completamente ignoranti del ventricolo sinistro.

Il loro semianalfabetismo, in questi ultimi 20 anni, se è possibile è peggiorato e voi pensate che si possa salvare l'impresa italiana salvando costoro?

ESSI DEVONO FALLIRE!

Il concetto della rieducazione culturale, utilizzato nel passato da alcune dittature, ha in sè una vena di follia e per tale ragione dubito che questi soggetti possano essere rieducati a comprendere che tutto il loro passato si è rivelato, a distanza di qualche tempo, un fallimento per sè stessi e per le popolazionì in cui sono inseriti. Questi soggetti aspirano solo a portare il loro "analfabetismo imprenditoriale" presso popoli ancora più sfortunati di quelli che con il loro operato hanno contribuito a rovinare.

Ci si deve difendere dal "globalismo delle merci", ma a condizione che una nuova classe imprenditoriale sostituica l'attuale, che deve "morire".


Per essere competitivi, bisogna abbassare il Costo del Lavoro; per sapere quanto ammonta il costo del lavoro, bisogna prendere il salario netto di un operaio, e moltiplicarlo per 2,49, ossia:
un salario da 1.000 euri al mese, ha un costo per l’azienda di 2.490 euri.
Perché così tanto?
Perché dal lavoro di questo operaio, devono uscire le spese per:
L’apparato politico istituzionale, che ha un costo procapite, 6VOLTE quello di altri paesi europei.
Il numero dei dipendenti pubblici, forze dell’ordine comprese, è 3 VOLTE quello di altri paesi europei.
Il numero di clericali è 10 VOLTE quello di altri paesi europei.
Le pensioni superiori a 5.000 euri al mese (tutte maturate con il sistema RETRIBUTIVO) sono 20 VOLTE quelle della Germania.
Le Piccole Aziende ed i Lavoratori Autonomi, subiscono una tassazione che supera il 60%.
Cominciamo da QUEI PRIVILEGI E PARASSITISMI a tagliare, facciamo in modo che il costo del lavoro, sia solo del 40% del salario netto, e vedrete che anche i prodotti made in italy, saranno competitivi.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 29.03.16 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,

ottima iniziativa,

ben articolata,

con esposizione chiara,

con importanti premesse,

altrettanto importanti obiettivi,

ampiamente condivisa!

Complimenti.

Per il Movimento tutto il mio concreto sostegno.

Gino 29.03.16 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo perdere il voto dei cinesi.

pz 29.03.16 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con tutto quello che si è comprato la cina in italia credo che il governo non fara nessuna opposizione e men che meno l "informazione "

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato urgente :
L'ospedale Poma di Mantova comunica che da questa mattina, per guasti agli impianti elettrici di terapia intensiva(elettroshock) praticati su pazienti, hanno dato esito negativo.
Si prega pertanto gli stessi di ritornare nel pomeriggio per ripetere la terapia.
Gli effetti riscontrati sono stati ripetuti "cortocircuiti" al cerebro!
Ci scusiamo con i pazienti che si sono presentati questa mattina!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Si è vero, siamo solo capaci di parlare , parlare , senza agire, non sconfiggeremo mia questa Casta di politici corrotti che se ne fregano dell'Italia e degli Italiani.
-------------------- P R O P O N G O ------------------

Una raccolta fondi a favore del Movimento affinché si apra una TV dedicata gestita dal Movimento, bisogna essere capillari ed insistenti, informare a 360°, a costo di essere ripetitivi, gli Italiani sono pigri (e stupidi) il Blog non basta le poche apparizioni in TV gestite dalla Casta non bastano.

Abbiamo una ultima possibilità , sulle Comunali e sulle future politiche, bisogna spingere le mani che impugnano le matite verso il Movimento, attenzione ai brogli che saranno sicuramente dietro l'angolo.

TV a 5 STELLE ...........................

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.03.16 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In quanti di noi compileranno il questionario come richiesto dal blog? Io l'ho fatto... Quanti saremo? 100 o 1000? Cosa cambierà se anche fossimo in 10.000 o in 40.000 quanti quelli che partecipano alle votazioni sul blog? .... L'unica speranza è che il 5 stelle vinca le elezioni e dall'Italia parta la riscossa per ostacolare le multinazionali che hanno delocalizzare nei paesi low cost rompendo il cerchio produttivo del sistema delle PMI e delle medie/grandi industrie in Europa che si servono di personale europeo, con diritti riconosciuti nel welfare nella malattia nelle pensioni nell'assistenza sanitaria, in uno stipendio degno per una vita normale... Forza 5 stelle!!!!!!


e in Europa

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato 29.03.16 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un operaio, guadagna al netto, 1.230 (all'azienda, ne costa 2.770) euri al mese.
Ha moglie e due bimbi.
Le scarpe made in italy, costano da90 euri in su.
Quelle made in cina, da 20 euri in su.
Le magliette made in italy, costano da 40 euri in su.
Quelle made in cina, 10 euri in su.
Quindi, o manda i figli scalzi, oppure, compera made in cina.
Se no, trovategli voi la soluzione.
Ah, dimenticavo, Tom Tom ha detto che non compererà più scarpe Tod's ( 600 euri al paio).
Eppure, Tom Tom, guadagna quanto 30 operai.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 29.03.16 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Innanzitutto il problema deriva dall'aver regalato la sovranità doganale all'Europa e a organismi sovranazionali come il wto di cui dovremmo sbarazzarci.
I dazi antidumping non mi risulta che decadano obbligatoriamente infatti è possibile applicarli anche contro economie di mercato (a meno che non siano pretestuosi).
Vi faccio cortesemente notare che non è la Cina a fo##ere l'economia italiana ma proprio l'Europa che ci costa decine di miliardi annui (regolarmente scritti in bilancio nazionale) e che obbligandoci a una moneta straniera priva il nostro paese di una fondamentale leva economica riducendolo a un'economia da terzo mondo con disoccupazione a livelli di guerra mondiale.
La cina fa parte del wto da quasi 15 anni e ritiene di avere automaticamente diritto al nuovo status poichè parzialmente indicato negli accordi sottoscritti, sezione 15 del Protocollo di adesione della Cina all'OMC, intitolato "Price Comparability in Determining Subsidies and Dumping" secondo cui non decade la possibilità di prendere contromisure contro il dumping ma decade automaticamente la modalità con cui si definiscono i prezzi di riferimento del dumping ovvero si devono prendere i prezzi reali dei prodotti.
LA FINE DELL'ATTUALE MODALITA' DISCREZIONALE DI ANTIDUMPING E' GIA' STATA FIRMATA 15 ANNI FA.
Rimane la possibilità di non concedere lo status di mes ma sul dumping mi pare che il cambiamento sia inevitabile poiché già sottoscritto e con inizio dicembre 2016.
E per sapere 'ste cose basta googlare pochi minuti!!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 14:53| 
 |
Rispondi al commento

caro David ,

il nostro esempio di democrazia diretta è già attivo da oltre 3 anni con lo strumento che il M5S adotta per la scrittura delle Leggi - Lex

in oltre abbiamo i nostri Meetup attivi sul territorio Nazionale

Perchè non lanciare un'iniziativa sul Blog invitando ad aderire tutti i gruppi meetup degli attivisti in MoVimento ?

Ti chiedo di pensarci , cortesemente .. e di condividere questa proposta con i portaVoce eletti in Europa

Cari Saluti


p.s. FuoriDallEuro

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 14:41| 
 |
Rispondi al commento

"Al contrario dei risultati che le banche centrali americane e cinesi riescono ad ottenere con l'immissione di liquidità riuscendo a sollecitare l'occupazione e l'inflazione,l'Europa nuota contro corrente"

Sei mal informato, la FED, la BOE, la BOJ stampano come se non di piu´della BCE.
Il problema e´che i soldi non finiscono dove dovrebbero, cioe´nel mercato, ma nelle tasche dei banchieri privati che poi li usano in speculazioni finanzairie o per comperare bond statali per mantenere il tasso di interesse basso.
Ma e´chiaro che la mossa nei confronti della Cina non ha nulla a che vedere col vantaggio per la Cina.
TUTTE le maggiori industrie cinesi sono nelle mani di multinazionali (il cui numero si conta sulle dita di due mani)e costoro VOGLIONO distruggere le piccole imprese viste come inutile concorrenza.
Il piano e´creare una societa´composta da due fasce: l´1% di monopolisti e alta finanza e il 99% di semi schiavi.
In questa ottica non puo´esistere l´artigiano o il piccolo imprenditore.
I politici non sono eletti, ma messi li´dall´1% per fare i LORO interessi.
L´Europa NON e´uno stato carente di democrazia, ma una vera e propria dittatura.

Patrizia 29.03.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

> [ rispetto al presidente della Cina ]
Questo era scritto nel sito cinese Watching.cm prima che intervenisse la censura, con ARRESTI e torture varie http://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera/20160329/281758448422747/textview
E' bello stare in un paese occidentale, dove chiunque può dire a chiunque di dimettersi.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh my God! Era un po' che non rivedevo Davide Borrelli! Si è ingrassato a dismisura a stare in Europa! Ho dovuto far mente locale perchè non ero sicura si trattasse di lui. E su' datti una regolata!

gabriella z., scorze' Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 14:22| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/NfAh7_bkJW0

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 29.03.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Vabbe'....................... COMUNQUE sia....
la GINA è vicina..........

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 29.03.16 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Qual'è l'arma segreta che impedirà alla Cina di diventare la prima potenza al mondo ? L'America sta esagerando nell'aiutarla a crescere a spese dell'Europa , la Cina è potenzialmente fortissima e non credo che sia una cosa buona permetterle di progredire ancora ! Non sottovalutiamo il suo enorme potenziale umano oltre che economico , sono quasi un miliardo e mezzo ! Tra tutti quei cervelli potrebbero esserci degli Einstein , dei Newton , dei cervelloni che scoprano o inventino chissà quale diavoleria che gli permetta di rendere inutili le sofisticate armi americane . Un marchingegno che blocchi l'elettricità , ad esempio , renderebbe inerti portaerei e cannoni , missili e atomiche ! Con un esercito di cento milioni di uomini , la Cina potrebbe impadronirsi del mondo intero !

vincenzodigiorgio 29.03.16 14:12| 
 |
Rispondi al commento

stupido capo, tutto quello che c'è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 29.03.16 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Molto interessante analisi,rispecchia la realtà,però non serve a nulla perché ha trionfato la filosofia politica delle grandi ammucchiate spartitive che hanno svenduto la Nazione Italia dopo averla saccheggiata e depredata.Inoltre i Grandi Maestri Burattinaia hanno già deciso chi sarà il prossimo Presidente Americano,quindi non dobbiamo roderci il fegato,non ne vale la pena.Con la Globalizzazione non c'è più futuro per chi non fa parte del sistema,basta ricordare,quanto avvenuto in America per far eleggere il Dio delle Guerre Bush,inoltre basta analizzare come avvengono le elezioni nella nostra Colonia,dove il voto non conta nulla e tutto è gestito dai Maestri Burattinai che manovrano le Marionette prescelte,innalzandole con spettacolari tam-tam pubblicitari spacciandoli come i Salvatori di turno della Patria Perduta.Unica cosa certa,le Colonie aggregate sotto il potere Piramidale UE saranno rafforzate e oltre il 50% della popolazione senza Santi del sistema sarà destinata al martirio per esaltare le Divinità del Terzo Millennio che hanno modernizzato l'economia con le nuove tecnologie che usano la materia prima umana alimentata con l'esodo Biblico sapientemente provocato tramite le guerre sotto copertura "Missioni di Pace".La Colonia Italia è la Luce Divina ideologia Globalizzata che governa il mondo,quindi dobbiamo Lodare e cantare inni di Gloria a chi si è adoperato ad esportare la Democrazia per coprire il marciume della Malapolitica.

Agostino Nigretti, Ceresole Reale Commentatore certificato 29.03.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho rivisto per la 100ma volta "I tre giorni del condor", la sede dell'agenzia commerciale che copriva la cia era già allora ad un piano delle torri gemelle, si vede quando la protagonista va a cercare Whiks, chissà cos'avevano da far sparire l'11 settembre 2001, oltre a terrorizzare il mondo.

lalla b., venezia Commentatore certificato 29.03.16 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'alta finanza giudaico-massonica che governa gli Stati Uniti sta bastonando l'Europa per tenerla a cuccia . Ha imposto la globalizzazione selvaggia e l'eliminazione dei dazi all'Europa recedendo dopo pochi anni per quanto le competeva ! Noi europei continuiamo a non averli , anzi pare che vogliamo aumentare la libertà operativa della Cina ! Questo significa la fine totale del poco benessere che ci è rimasto ! Con l'esclusione di Germania , Francia e Olanda il resto delle nazioni europee è destinata alla fame come in Grecia ! E' idiota pensare che noi possiamo competere con i cinesi che possono vivere con 100 euro al mese mentre noi ne dobbiamo spendere 1000 per lo stesso livello ! Abbiamo tasse quadruple di quelle cinesi , le materie prime le paghiamo il triplo , abbiamo una burocrazia spaventosa mentre loro sono aiutati dallo stato nell'intrapresa ! Siamo idioti ? No siamo servi dell'alta finanza !

vincenzodigiorgio 29.03.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Tra una ventina di anni e anche meno gli Italiani rinasti saranno presi e buttati tutti a mare. Non resterà più nulla della Nazione: accogliamoli che siamo buonie, e saranno quelli che ci crocifigeranno.

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Tutti d'accordo sul GRANDE IMBROGLIO, oggi, qui i commenti.
Secondo voi il Santo Padre fa parte, è in causa su questo grande spettacolo che guarda caso vorrebbe allargare le guerre e i disastri religiosi del secolo scorso nel medio oriente a tutta l'Europa intesa come terra e non come valuta di banche? Perchè predica bene e razzola male? Qual'è la differenza tra chi ieri diceva che c'era un nazismo moderato e chi dice oggi ci racconta che c'è l'islam moderato?

lalla b., venezia Commentatore certificato 29.03.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti colpevoli ! I politici , veri e fasulli , le banche che non si danno dei limiti nella loro attività di succhiasoldi a ogni costo , noi popolo che non capiamo un c... di politica , noi che la politica la capiamo ma operiamo da soli , divisi ! Le forze meno sporche , Lega e FDI , e le forze pulite , il Movimento , devono allearsi per scacciare il pd , gli usurpatori ! Dopo ognuno per la sua strada !

vincenzodigiorgio 29.03.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Nella battaglia sotterranea che l'America conduce contro l'Europa per impedirle di diventare forte e coesa , per noi italiani c'è un ulteriore difficoltà : l'ingerenza pesante che gli States operano nella nostra politica interna ! Con i Craxi e gli Andreotti al governo le cose andavano avanti tranquille tra le creste che i politici facevano come fanno tutti i politici . Ci voleva uno scossone che facesse tremare le fondamenta dell'Italia e la gettasse nell'instabilità , che la indebolisse ! Wall-street decise per un'opera di pulizia dei nostri politici , sopratutto di quello che aveva osato spianare le armi dei carabinieri contro i militari statunitense per l'affare Habu-Abbas . Scelsero i reduci del PCI con l'aiuto dell'arrivista giudice d'assalto Di Pietro per ripulire il parlamento e rovinare il Paese ! Operazione riuscita ! L'Italia crollò , preda di convulsioni rovinose l'organismo Italia si ammalò di malapolitica e colpi di Stato che l'hanno portata da quinta economia mondiale a Paese del terzo mondo , invasa dai prodotti cinesi , dai cinesi e da tutta una serie di clandestini che oziano mantenuti da noi . Lo pseudo presidente del consiglio , intanto , ci prende per il c... affermando che tutto va per il meglio .

vincenzodigiorgio 29.03.16 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Chi mi può spiegare perchè una nave Norvegese o di altra nazionalità sbasrca i profughi sempre in Italia ?
Perchè la maggioranza dei migranti può rifiutarsi di farsi identificare ?
Chi non si fa identificare lo si deve riportare da dove è partito, oppure in mare con la stessa barca con cui è arrivato.
Basta buonismi stupidi, aiutare si ma senza essere presi per il C. . .O.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.03.16 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saremo tutti schiavi di quattro pezzi di merda!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stanno crocifiggendo,
queste due ultime schifezze, che loro chiamano opportunità, saranno la tomba della nostra economia,(TTIP e il MES)
possibile che in Europa, ma prima di tutto in Italia non si voglia proteggere il made in Italy a tutti i costi?
Siamo solo terra di conquista, eppure se si parla di stile, di buona cucina di tradizioni , si parla sempre di Italia, ma che classe di politici abbiamo ?

Tra poco chi copieranno l'arte , i monumenti, i musei, qual'è lo stato dove puoi andare contemporaneamente a sciare ed al mare a fare immersioni, passando per città d'arte , l'Italia è unica , peccato che abbiamo la Casta immonda che ci governa.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.03.16 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2016/03/investimenti-pubblici-per-ricchi-e.html
io la vedo malissimo, non per me che sono pensionata e spendo pochissimo,ossia sopravvivo, però per i giovani è nera

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 12:08| 
 |
Rispondi al commento

L'apparente idiozia dei nostri governanti su questo e altri temi non ci inganni . Da molto tempo qualcuno al di la dell'Atlantico si preoccupa di metterci i bastoni tra le ruote , il carro Europa non deve andare verso la prosperità di una vera Unione , deve restare un'insieme di Nazioni in difficoltà tranne due o tre . Man mano che progredivano i passi verso la completa saldatura dei vari Paesi aumentavano le difficoltà da superare , difficoltà sopratutto economico-finanziarie . Qualcuno al di la dell'Atlantico arruolò capi di Stato e economisti perchè seguissero le loro direttive tendenti a danneggiare il sistema Europa ! Ecco spiegata l'incredibile contrattazione dell'euro che Prodi e Ciampi fecero fissando il valore della lira alla metà del reale : 1935 lire per un euro ! Il giusto sarebbe stato : 1000 lire ! Altro capolavoro dei nostri governanti fu la caduta dei dazi con la Cina e altri , senza dazi ci fu l'invasione dei prodotti cinesi con l'aumento repentino della nostra disoccupazione e di quella dei Paesi più deboli europei . I nostri capi venduti accettarono di buon grado anche la globalizzazione selvaggia , ulteriore mazzata all'economia europea ! Con tutti questi tremendi sbagli impostici dall'alta finanza americana , in vent'anni il nostro PIL è sceso di un quarto impoverendoci tutti tranne la grande industria e i grandi imprenditori delocalizzatori !

vincenzodigiorgio 29.03.16 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Dite poi che non esiste il COMPLOTTO, tutto casuale, persone che fuggono da paesi non in guerra e che si spacciano per altro, prodotti importati solo per far fallire noi e ingrassare chi ha già investito altrove, guerre insurrezioni e mezzucci tipo rapimenti inscenati non si sa come per creare focolai di guerra, e chi più ne ha più ne metta. Papa imbroglio che tiene principi della chiesa in 600 mq. aggratis e parla a noi di accoglienza, la fiera del lusso sulla pelle dei poveri, peggio dello sceriffo di Nottingham.

lalla b., venezia Commentatore certificato 29.03.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Era ORA, mi chiedo quando arriverà la consapevolezza dell'essere italiani che vivono in italia? Basta parlare solo di europa, in italiano per giunta, se si deve parlare di europa si scrive e si parla in una lingua europea, mi rifiuto di sentirmi europea e non italiana se parlo e vivo italiano. Danno importanza a tutto quello che è invece solo Fregatura, ignoranza, impoverimento, malattia prodotto dall'euro e non si parla dell'enorme ignoranza che parlare centinaia di lingue diverse solo nel continente europa comporta. Sanno bene che se non ci capiamo saremo sempre divisi e anzi possono manovrarci al meglio i pdioti e soci di bruxelles. Anche gli scalmanati di bruxelles, probabilmente non seguaci di papa francesco (ma chi lo è se scende in piazza a protestare) in che lingua si spiegavano? Potremo mai calmarli se parliamo lingue diverse. Anche l'integrazione di cui tanto si parla per i così detti profughi su che base riteniamo giusto farli parlare italiano? perchè i ladri del pd-l possano imbambolarli come hanno fatto un tempo con noi?

lalla b., venezia Commentatore certificato 29.03.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento

È' ora che tutti paghino per fare entrare qualunque merce, anche le aziende italiane che hanno dislocato nei paesi del' est per guadagnare di più' e pagare 1/4 i lavoratori devono pagare come una volta il : "Dazio". Basta questa nazione è' diventata una giungla per gli stranieri e una prigione per gli italiani!

alegna d., argenta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

EUROPA TRA INCUDINE E MARTELLO

L'Europa è ormai considerata dal mondo come poltronificata,incapace cioè di produrre ciò che le serve e sempre più soggetta ad importare il suo fabbisogno dall'estero.In realtà il TTIP e il MES sono due facce della stessa medaglia mere sigle per indicare le mire espansionistiche degli USA e della Cina che con gli accordi commerciali si aggiudicherebbero anche le egemonie politiche sul vecchio continente a suon di finanziamenti e acquisizioni.
L'Europa dal suo canto è un elefante in balia delle onde,troppo impegnata a martellarsi le palle con normative ambientali e lavorative verso le sue imprese e favorendo nel contempo l'ingresso di mercati sleali nella sua economia che se ne fottono altamente di inquinamento e salute dei lavoratori.
I governanti europei,d'altro canto, per mantenere consensi con la crisi pressante dell'occupazione sarebbero disposti a vendersi anche le proprie madri pur di dimostrare qualche 0 virgola di pil ai loro sudditi vessati da tasse e chiusure aziendali ed abbiamo provato sulla nostra pelle le conseguenze della stupidità e della presunzione delle dirigenze europee quando si muovono in contesti economici altamente dinamici.
Al contrario dei risultati che le banche centrali americane e cinesi riescono ad ottenere con l'immissione di liquidità riuscendo a sollecitare l'occupazione e l'inflazione,l'Europa nuota contro corrente con una evidente divisione di intenti a livello di nazioni partecipanti e con risultati deludenti dal punto di vista economico ed occupazionale impantanandosi ogni volta che prova ad utilizzare stimoli monetari.
TTIP americano e MES cinese non faranno altro che prolungare la nostra agonia economica ed occupazionale perchè distoglieranno la nostra attenzione dal vero problema che affligge l'Europa dovuto alla sua incapacità di produrre e quindi creare lavoro e cioè di sporcarsi le mani invece di comprare tutto ciò che le serve ordinandolo da una comoda poltrona.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono anni che l'Europa è invasa da prodotti Cinesi che hanno messo in ginocchio la nostra economia e fatto chiudere molte nostre fabbriche. Oggi ce ne Accorgiamo, meglio tardi che mai. Credo però che siamo arrivati al punto del non ritorno,perchè mentre se si interveniva prima con dazi doganali robusti si poteva arginare,ora con una Europa opulenta e corrotta non sarà più possibile.Mi viene in mente qualcuno che ci raccomandava qualche anno fa di stare attenti al pericolo giallo.

Ennio Molina, L'Aquila Commentatore certificato 29.03.16 11:08| 
 |
Rispondi al commento

E non dimentichiamoci i prodotti made in Bangladesh, dove sfruttano i bambini per 12 ore al giorno pagandoli solo 25 centesimi di dollaro!
Per un'economia più giusta dovrebbero migliorare i diritti di chi lavora in tutto il mondo

Stop Rinunce 29.03.16 11:00| 
 |
Rispondi al commento

A Bruxelles e Parigi, all’opera il Grande Illusionista
Maurizio Blondet 26 marzo 2016 16

http://www.maurizioblondet.it/bruxelle-parigi-lopra-del-grande-illusionista/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.03.16 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Da fonte sicura ho saputo:
I prodotti cinesi importati in Italia,spedizione compresa,costano meno che in Cina!
Come ti mmazzo il commercio!
Grazie R-e-n-zi!
Della serie faremo cose di sinistra!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.16 10:41| 
 |
Rispondi al commento

il servizio verità sulla Xylella che ‪#‎nadiatoffa‬ non ha voluto realizzare per ‪#‎leiene‬

https://www.youtube.com/watch?v=BLgsCnVGxJk

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.03.16 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I 98 MILIARDI delle slot machines.
Perché hanno deciso di “salvare-aiutare” le 10 società concessionarie delle slot-machines ?
I nostri Comuni hanno necessità URGENTI di “mezzi economici” e i 98 MILIARDI delle slot machines sarebbero UTILISSIMI per risolvere i loro PROBLEMI !

APPELLO ai candidati a Sindaco del M5S nei principali Comuni italiani :
http://www.beppegrillo.it/2016/03/18/i_candidati_sindaci_del_movimento_5_stelle_nei_capoluoghi.html
Nella campagna elettorale, che sarà senza esclusione di colpi, cercate di giocare un asso : l’enorme scandalo dei 98 MILIARDI di euro delle slot machines. Promettete ai vostri concittadini che se sarete eletti NON LASCERETE ancora nascosto questo enorme scandalo. Vi forniamo, a seguire, i link di tutta una documentazione che abbiamo raccolto in questi anni. Buon lavoro , insieme ai vostri parlamentari ed al blog di Beppe Grillo che ha trattato diverse volte questo “argomento”. A fronte di tutte queste “prove documentali” i vostri avversari politici avranno ben poco da fare.
https://www.youtube.com/watch?v=2QihbSN6KRo
http://www.beppegrillo.it/2008/12/98_miliardi.html
http://www.beppegrillo.it/2008/01/11/98_miliardi_di_domande_per_prodi.html
http://www.mil2002.org/battaglie/slot/111216_odg_barbato.pdf
http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2014/07/02/ARlspe0-sfidato_signori_dimenticare.shtml
http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2010/11/05/AMm5krDE-miliardi_machines_condonare.shtml
http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2014/01/02/AQcRlXQB-ripuliscono_machine_soldi.shtml
http://www.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-24db0a0b-49fb-43cf-8045-8389806320eb.html
http://www.beppegrillo.it/2007/08/il_potere_del_s.html
http://www.beppegrillo.it/2007/08/12/bische_di_stato.html

vincenzomatteucci@libe

Vincenzo Matteucci 29.03.16 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori