Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#PdAntiItaliano vota l'invasione dell'olio tunisino

  • 154

New Twitter Gallery

olio

di M5S Europa

Altro che Ministro dell'Agricoltura, chiamatelo Ministro dell'invasione. Maurizio Martina non ha bloccato in Consiglio europeo l'importazione senza dazio di 70.000 tonnellate di olio tunisino in due anni, dando così carta bianca al Parlamento europeo che oggi ha dato il via libera definitivo all'invasione.

Il Pd è il grande architetto di questa operazione. E' del Pd Federica Mogherini, l'Alto Commissario per la Politica estera che ha negoziato la misura direttamente con il premier tunisino (che guarda caso è anche uno dei più grandi produttori di olio del Paese). Sono del Pd i voti favorevoli nella plenaria di Strasburgo e in tutte le Commissioni Parlamentari in cui il testo è stato discusso. Gli europarlamentari del Pd hanno votato in massa l'invasione dell'olio tunisino. Quando si tratta di rovinare gli italiani non si spaccano e non litigano come hanno fatto alle primarie di Napoli o Roma: sono uniti e compatti.

VIDEO Il portavoce M5S porta l’olio di oliva italiano al Parlamento europeo

Come uniti e compatti sono Renzi e la sua cara Europa. I portavoce del Movimento 5 Stelle hanno incontrato Federica Mogherini e a lei hanno spiegato come aiutare la Tunisia senza mettere in ginocchio l'agricoltura italiana, ma tutti hanno tirato dritto e voltato le spalle agli agricoltori e ai consumatori. C'è un dato che fa capire a cosa e a chi serve l'olio tunisino: nel 2015 l'import dalla Tunisia aumenta del 600% e, sempre nel 2015, si sono quadruplicate le frodi nel settore degli oli. I sequestri e le inchieste della magistratura su tutto il territorio italiano dimostrano che c'è una correlazione fra aumento dell'import e contraffazione.

Hanno votato a favore del provvedimento i piddini Gianni Pittella, David Sassoli, Cecile Kyenge e Sergio Cofferati. Non hanno partecipato al voto (avran avuto vergogna?) Alessia Mosca e Goffredo Bettini che, invece, in Commissione Commercio Internazionale avevano dato il prima via libera. Hanno fatto i furbi, invece, altri europarlamentari del Pd (dalla Bonafè alla Picierno): sapevano benissimo che il provvedimento avrebbe avuto la maggioranza e hanno votato contro, visto che i loro voti erano ininfluenti rispetto all'esito finale...Gli italiani non sono stupidi e riconoscono chi li difende davvero e chi fa finta.

A Renzi e all'Europa delle multinazionali interessa solo difendere chi commercializza olio comprandolo a metà prezzo rispetto a quello italiano. Per gli affari di pochi si compromette la sopravvivenza di molti piccoli contadini e proprietari terrieri che adesso subiranno il crollo dei prezzi del loro olio. Non a caso gli agricoltori sono sul piede di guerra. Le prime proteste organizzate si terranno a Catania durante il fine settimana. Il Movimento 5 Stelle è al loro fianco. Il Ministro dell'invasione Martina si dovrebbe vergognare!


10 Mar 2016, 17:35 | Scrivi | Commenti (154) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 154


Tags: invasione, italia, m5s, olio, olio tunisino, pd anti italiano

Commenti

 

Ma le frodi in iTAGLIA ed eUROPA sono colpa dei tunisini o degli italo-europei?

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.03.16 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Che ipocrisia ! Non si vuole permettere la concorrenza, pero' ci si lamenta se altri paesi mettono restrizioni all' olio italiano !
Mentalita' da perdenti come sempre, vorrei proprio ridere se tutti i paesi mettessero barriere ai prodotti italiani: tempo 90 giorni e il 99% della popolazione sarebbe estinta per carestia e fame.
Se si ha paura della concorrenza e' perche' il prodotto locale non puo reggerla, senno' perche' si deve temere che il cittadino possa scegliere ?
Mi viene da vomitare a leggere certe cose. Nessuno e' obbligato a comprare olio tunisino al supermercato, evidentemente avete paura che qualcuno invece possa sceglierlo.

Maximiliano Herrera 19.03.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine non ci resterà che bere l`olio della nostra macchina, qualitativamente migliore ...

gabriele 17.03.16 19:49| 
 |
Rispondi al commento

prestito proposto tra i singoli

Ciao
Mi rivolgo a tutti gli individui hanno bisogno per la loro quota di fatto che mi rende prestiti di denaro da 2000 a persone € 950.000 in grado di ripagare con un tasso di interesse del 3% l'anno e un tempo variabile da 1 a 15 anni, a seconda della quantità richiesta. Lo faccio nei seguenti settori: redenzione di investimento - prestito di consolidamento del debito prestito-automobile - prestito-immobiliare - prestito finanziario - del credito-prestito - personale sei registrato se siete veramente nel bisogno, vi prego di scrivermi per ulteriori informazioni. Vi prego di contattarmi via e-mail: pieroaquaro@hotmail.com

piero aquaro, roma Commentatore certificato 15.03.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Testimonianza di un prestito in 96 ore per il vicino a una signora cristiana e molto seria, vorrei informarvi che a seguito di molte pubblicazioni del record di banche come sta cercando di prestito per più di 2 anni ho avuto il mio prestito di 15.000 € tra particolare attraverso questa signora MANECCHI Silvia può aiutare come me, che sono nel bisogno esso è raggiungibile indirizzo e-mail: silvia19manecchi75@gmail.com

louisa 13.03.16 16:49| 
 |
Rispondi al commento

OLIO::OLIO:::possibile che non si riesce ha capire? l'OLIO è tutto!!pensiamo per un minuto se improvvisamente mancasse l'OLIO! pochi minuti e il traffico BLOCCATO-motori fumanti! aerei in panne!--e poi mancanza di elettricità! trasformatori bruciati!trasporti fermi- DISASTRI INENARRABILI...le macchine che producono moneta ...per colpo FERME! un disastro planetario!!!e poi con l'olio scorrono le richieste-si affrettano le pratiche-si trovano posti di lavoro-si ottengono le commesse di lavoro-gli appalti...e chi più ne ha più ne metta....e voi pensate che i politici questo non lo hanno capito???....non avete FEDE!!!!!!

franco a., roma Commentatore certificato 13.03.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento

PD VERGOGNA D'ITALIA

#M 5 S, Italia Commentatore certificato 12.03.16 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi chiedo è: chi importerà tutto questo olio? Lo imbottiglierà con la dicitura di olio italiano? Quali enormi guadagni avranno da questo aiuto alla Tunisia?

Gaetano Campisi, Martina Franca Commentatore certificato 12.03.16 19:44| 
 |
Rispondi al commento

tutti bravi a fare commenti da indignatos...poi vorrei proprio vedere sulle vostre tavole che olio avete...il berto**i? il carape**e? o comunque nel 90% dei casi qualcosa del genere...l'olio è uno dei prodotti più contraffatti ed in cui l'etichetta non vale un ca**o...questo è il dramma non le tonnellate di olio tunisino...voi siete convinti di bere olio italiano perché sulla bottiglia c'è scritto olio italiano?!! fate ridere, perchè lo volete a meno di 5 euro la bottiglia...insomma volete l'olio italiano con tanto di sfruttamento!!!purtroppo se per il vino la cultura media del consumatore è aumentata, per l'olio è regredita negli anni, e così i produttori pugliesi, calabresi e siciliani svendono da anni il loro tesoro...a proposito, ho messo quelle tre regioni perchè lì si produce circa il 75% dell'olio italiano, anche se molti di voi credono che gran parte dell'olio viene prodotto in toscana e liguria...

Domenico Procacci 12.03.16 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

XXXXXXLa super truffa dell ' olio...Su radio 24h Il demente " falso plurilaureato" Giannino ( quello che si vantava di avere una vagonata di lauree...di essere amico di presidenti degli stati uniti ecc ecc per poi essere scoperto che probabilmente non ha finito neanche le elementari..cosa che in un paese decente lo avrebbero preso e buttato a mare...ma qui , nella italietta delle bananas gli faranno un monumento ..si e ' pure vantato , mentendo , di a aver cantato allo zecchino d ' oro ..bugiardo patologico) sostiene che e ' un bene che l' olio venga importato dalla Tunisia senza dazi dato che e ' olio prodotta da imprenditori italioti . ..Per loro e ' etico impiantare industrie coltivazioni in paesi stranieri per pagare 4 soldi chi ci lavora ed evadere le tasse...e non pagare dazi.


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Oscar_Giannino?_e_pi_=7%2CPAGE_ID10%2C5824222894

La littizzetto alla radio da dei ladri ai 5 stelle per il caso malerba..

Incasnero 12.03.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ed i cinesi ?
Quand'e' che andiamo a spiegare al governo cinese, che vadano ad arraffare i vari mercati in altre nazioni?
O dobbiamo rimadarli in Cina a calci in culo?
Di commerci predatori non ne abbiamo bisogno
Il governo cinese che li sguinzaglia qui per incassare denaro a raglio , deve essere informato , che in Italia presto le regole di comune buon senso , dovranno essere rispettate da tutti .
Volete rispettarle , sappiate che si lavora 6 ore al giorno .
Se al governo cinese non sta' bene si accomodino in germania o in UK
Non possiamo vedere gente che spaciuga 20 ore al giorno e che dorme in terra
I tedeschi e gli inglesi si'
noi NO

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.03.16 06:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ennesima dimostrazione che il nemico nr. 1 dei lavoratori italiani cioè il popolo è il governo centrale. il problema degl'italiani non è l'isis, i migranti o l'europa ma l'incapacità del governo di risolvere qualsiasi problema che si presenta ogni gioorno. questo 'governoladro' si salva solo per confermare il modo stupido di mettere nuove tasse per risolvere niente !

mario d., orbetello Commentatore certificato 11.03.16 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma kuesti governanti che minkia fanno, mi sembrano quell'omino che sta segando il ramo su cui è seduto.

john f. 11.03.16 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma c'è ancora la Kyenge che rema contro gli italiani?
E pure cofferati? e adesso che gli racconterà ai contadini?

La storia di togliere i dazi a chi sta simpatico ai politici significa derogare da una legge (tasse) che tutti gli altri paesi del mondo devono rispettare:
perché?
A me continua a venire il sospetto che il marpione tunisino abbia ehm... come dire... agevolato la complessa macchina burocratica con metodi poco trasparenti:
perché l'olio non può arrivare da altri paesi africani che invece devono pagare il dazio?
Come mai tutta questa simpatia per un paese che non produce olive migliori dei paesi confinanti?
Io non ce l'ho con la Tunisia che è uno dei meglio del nord africa ma continuo ad avere il sospetto che tale mossa economicamente discutibile trovi giustificazione solo nella corruzione.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.03.16 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per appoggiare il post di Antonio da Carrara basta vedere la tenuta che hanno i reali di Montecarlo dove tutta la produzione di frutta verdura animali latte e uova è bio. Cosa credete consumino le famiglie reali d'europa? Prodotti delle loro tenute, non certo quelli del mercato, come del resto Dalemoni che con i denari rubati agli operai si è fatto la tenuta agricola in umbria pure con finanziamenti agricoli dello stato.

lalla b., venezia Commentatore certificato 11.03.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento

@
tomi sonvéne


tiè caro veneto, t'ho trovato un nick più confacente all'effetto "meridionale" che fai:

josétto erno

miobellàn dìalma nicò 11.03.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Chi vota pdiota è SOLO la punta dell'iceberg contro il quale stiamo affogando.
I cittadini italiani non sono un popolo ma individui singoli e con poco sale in zucca, dov'erano i coltivatori di olio o i produttori di arance quando le fabbriche chiudevano e delocalizzavano la produzione all'estero? Dov'erano i contadini e gli operai quando le quote latte europee erano chiaramente errate a sfavore dei produttori e consumatori del nostro paese?Anche per quanto riguarda i grossi centri commerciali che fanno chiudere i negozi sottocasa: quando si sono mossi i negozianti per il problema della chiusura della fabbrica al di là della strada? Purtroppo guardiamo ancora tutti al nostro orticello, sempre più piccolo e sempre più egoista. Sul nostro egoismo verso i connazionali fanno i soldi le coop per l'accoglienza di stranieri con capitali nei paradisi fiscali per frodare anche l'ultimo centesimo alla popolazione locale.

lalla b., venezia Commentatore certificato 11.03.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le radiazioni di un'esplosione nucleare, durano decine e decine di anni, e coinvolgono tutto l'ambiente.
In Algeria e Tunisia, la Francia, paese NATO, in quei paesi, ne ha ESPLOSE 17 (diciassette).
E' giusto, che noi ALLEATI, beviamo quell'olio radioattivo; più tumori, più morti, MENO PENSIONI DA PAGARE.
Tanto, LORO, se lo fanno portare, A NOSTRE SPESE, dai ulivicultori nostrani.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 11.03.16 12:42| 
 |
Rispondi al commento

...ma la fiducia aumenta ...o almeno questo ci raccontano ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.03.16 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la ragione per cui dovevamo uccidere i nostri secolari ulivi. Questa miserabile banda di criminali che chiamiamo governo meritano di fare la fine che volevano far fare agli ulivi. Sono assetati di soldi e venderebbero persino i propri figli pur di accaparrarsene più che possono. Devono continuamente fare cassa, ma non sanno che anche gli italiani hanno un grandissimo bisogno di fare casse…da morto per tutti i rappresentanti politici e istituzionali.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 11.03.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

E poi s'inventeranno qualche nuova tassa per ridare ossigeno al settore alimentare, un settore ormai ridotto sul lastrico dalla merda che importiamo e che vogliono farci mangiare. Non mandiamoli a casa, mandiamoli in galera!

FrancoMas 11.03.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/cronache/16_marzo_10/domenica-festivi-stop-chiamate-4c638bf0-e6e7-11e5-877d-6f0788106330.shtml

ma stiamo scherzando?
le regole per i call center?
NON VOGLIO E NON DEVO ESSERE DISTURBATO A NESSUNA ORA !!!!
questa e' l'unica regola che bisognava fare
ma annateafanc...

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 11.03.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna fare solo una cosa:scappare ad ogni costo da questa fogna che è l'Europa, dove ci hanno cacciati senza ascoltare il parere di nessuno.

Beppe C. Commentatore certificato 11.03.16 11:46| 
 |
Rispondi al commento

CREDITO IN LINEA PER FINANZIERE OGNIPERSONA IN NECESSITÀ DI PRESTITO
Avete bisogno di finanziamento urgente, voiche sono stancati di essere respingere dallebanche, voi ne avete abbastanza voi nonsapete più dove mettere la testa in seguito aivostri problemi finanziari. Siete schedati.
Siamo un gruppo d'investitore che dispone di unimportante capitale finanziario. Così siamodisporre ad assegnare prestiti ai privati per illoro progetto di attività. Ma i nostri tassid'interesse sono pari al 3%, poiché essendouna coalizione non vogliamo violare la leggesull'usura. La nostra durata di rimborso è dai 2ai 20 anni al massimo. Grazie bene di collaborare con noi. Siamo a vostradisposizione.
Volete li contattate con questo smalto:
pinto.karen01@gmail.com


PS: Passate le notizie ai vostri amici, vicini,colleghi e genitori.
Consolidamento di debiti• Progetto dirinnovamenti• Progetto di costruzione• Acquistodi proprietà• Rifinanziamento.

Matha 11.03.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento

IL MINISTRO MARTINA AVRA PRESO COME ABITUDINE QUALCHE MAZZETTA DAI TUNISINI CHIARO!!!!!!!!!!!!

antonio solitari 11.03.16 11:34| 
 |
Rispondi al commento

L'errore fondamentale è mischiare POLITICA ed ECONOMIA.

La politica dovrebbe occuparsi della Res Pubblica e non decidere sul campo privato, perchè l'economia la fanno gli imprenditori e i finanziatori, insieme al mercato acquirente (noi e la forza lavoro).
La politica non deve decidere in campo economico, ma agevolarlo con tasse e normative adeguate piuttosto che fungere da spremiagrumi costringendo gli imprenditori a produrre all'estero o comprare materia prima straniera.

Fuori la politica dall'economia! Fanno solo danni e solo magna magna

Politica Non è Economia 11.03.16 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stupido capo, tutto quello che c’è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 11.03.16 11:29| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

ora io non vorrei dire nulla ma come faccio?

http://ilcentro.gelocal.it/teramo/cronaca/2016/01/02/news/il-consigliere-5-stelle-mercante-condannato-a-risarcire-un-cliente-1.12707805

Quando si votò in regione Abruzzo cercai più e più volte di avvertire lo staff che in regione stavano succedendo cose strane e che le persone scelte per la candidatura non erano totalmente limpide.
Vi segnalai che c'era addirittura candidato un ex consigliere dell'IDV che si è dimesso per candidarsi con noi alla regione.
Segnalai e rischiai l'espulsione.
Ecco, ora che il suddetto è stato condannato per operazioni truffa ai danni di un correntista, e visto che stiamo massacrando la Boschi per lo stesso motivo, la domanda sorge spontanea:
CHE CAZZO FARETE ORA?
LO CACCIATE?
LO LASCIATE PERDERE?
LA PROSSIMA VOLTA IO LA FACCIA PER STRADA NON CE LA METTO PIU' VISTO CHE APPENA SONO USCITO DI CASA PER COLAZIONE STAMATTINA MI HANNO FATTO ANDARE DI TRAVERSO IL CAPPUCCINO I CITTADINI INFURIATI.
IL TUTTO...AGGRATIS

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.03.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticavo firmate le petizioni contro la pubblicità che le multinazionali nostrane stanno facendo a favore dell'olio di palma sostenibile
È una baggianata distrugge comunque milioni di ettari di ecosistema. Ormai quasi tutta l'industria dolciaria e del preconfezionato ne fa uso
Quando dico
LA NOSTRA ARMA È L'ACQUISTO dei prodotti giusti
Ora ci sono già chi si distingue indicando prodotti che non ne contengono

Rosa Anna 11.03.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

I comunisti hanno sempre tradito il popolo Italiano CONSEGNANDOLO ai paesi stranieri, oggi hanno cambiato casacca e si sono vestiti con nuove sigle e si chiamano PD e M5S.
Il m5s consegnerà il business Italiano dell'informatica internet alle multinazionali americane... è questione di tempo il loro idolo Beppe già fa ottimi guadagni pubblicitari, è nell'indole dell'italiano tradire il proprio paese a proprio vantaggio personale.

Giuseppe... 11.03.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Presto in vendita alla coop 3.0.

Matteo F. Commentatore certificato 11.03.16 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Lorenzo Bazzana della Coldiretti dice bene
Si poteva aiutare la Tunisia senza danneggiare i produttori italiani e spagnoli di olio d'oliva
Secondo me
Ora occorre pretende una etichettatura chiara e leggibile perché non ci devono essere furberie e chi vuole ha libertà di scegliere anche olio tunisino ma deve essere informato .
Amen

Rosa Anna 11.03.16 11:07| 
 |
Rispondi al commento

sempre più convinto che un europa così serve solo alla grande produzione .
VIA DA QUESTA EUROPA PRIMA CHE SIA LA FINE DELLE SINGOLE NAZIONI

stefano s., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.03.16 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Scusate sembra che scendano tutti dalle nuvole,OLIO EX VERGINE cosa vuol dire il mercato e pieno di porcherie che arrivano da grecia, tunisia, marocco, spagna, e altri posti. Chi fa i SOLDI sono i cosidetti IMPRENDITORI che poi fanno le donazioni alla POLITICA. Impariamo i nostri figli alla QUALITA' dei prodotti locali.
ww M5s

salvatore budroni (budros), oschiri Commentatore certificato 11.03.16 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Prenotatevi per comprare le olive appena colte, andate al frantoio ad un'ora stabilita per telefono, non vi allontanate assolutamente quando e' il vostro turno per spremere le vostre olive comprate, guardate con i vostri occhi che l'olio spremuto dalle vostre olive finisca dentro i vostri bottiglioni, non lavate i bottiglioni con l'acqua prima dell'imbottigliamento o l'olio marcira', assicuratevi che all'interno o sul tappo non vi sia neanche una goccia d'acqua o umidita', per sicurezza mettete il vetro al sole. Se non vi permettono di assistere alla spremitura cercate su internet un frantoio anche fuori regione che lavori in maniera onesta e trasparente e passate una domenica in gita a spremere le vostre olive. I bottiglioni d'olio pieni vanno conservati a testa in giu', con il tappo verso terra e il fondo in alto al buio.

socket 11.03.16 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Avete dimenticato che hanno votato a favore anche Cofferati e la cialtronaconpoltrona Barbara Spinelli, e non ricordo quale altro 'illustre' buffone del piddì

silvia plattino 11.03.16 10:35| 
 |
Rispondi al commento

domanda e risposta:
Leggevo proprio stamane del via libera dell'UE all'importazione di 35mila tonnellate/anno di olio di oliva tunisino senza dazi. Possiamo collocare questa mossa all'interno del micidiale progetto di svaltazione del lavoro nel sud europa (non penso che in Germania producano molto olio di oliva)?

non è così, è l'interesse dei paesi del Nord a mantenere il più basso possibile il prezzo di tutto ciò che non producono (= devono importare), per consentirgli di mantenere il più basso possibile il costo della vita e quindi i salari di "sussistenza", fottendosene bellamente di qualunque forma di "solidarietà" europea nei confronti degli altri paesi che producono gli stessi prodotti. Inutile dire che le grandi multinazionali con questo approccio vanno a nozze. Esempi lampanti l'opposizione all'etichettatura "Made in", in molti settori (es. tessile) e quella contro l'indicazione della provenienza degli ingredienti dei prodotti alimentari: sai che comodità e che risparmio per la lobby delle multinazionali alimentari dover foraggiare solo Bruxelles invece di dover trattare con i singoli governi nazionali, e magari incassare pure qualche no: "ce lo chiede l'Europa", et voilà!

qui:
http://goofynomics.blogspot.it/2016/03/itazubi-2016-euro-ed-emigrazione-pardon.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.03.16 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot anzi molto OT

x lo staff

xchè non accogliere l'insediamento della signora Bignardi con una bella domanda intelligente come sa fare lei

x esempio

"E' vero che suo marito è figlio di un condannato a 22 anni di carcere e ne ha solo scontato 7"

Normalmente queste domande x come ragiono io sono da deficienti, ma visto che la signora aveva posto una domanda a Di Battista sull'orientamento politico del padre....

saluti ai monelli del blog

old dog 11.03.16 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda cercherò in ogni modo, per quanto mia sia possibile di capire, di non acquistare neppure una goccia.-Amen.

gabriele marchiori (100diqgg), busto arsizio Commentatore certificato 11.03.16 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la spagna sono più furbi... importano i prodotti marocchini e poi fanno abracadabra ed ecco che sono spagnoi ed UE certificati.

d'altronde si importano gli uomini e si trasformano in europei ... perché non si dovrebbe fare con finocchi, carciofi e fragole?

superpippolo 11.03.16 09:53| 
 |
Rispondi al commento

pelati san marzano introvabili su quasi tutti i supermercati italiani... in compenso si trovano i pomodori cuore di alieno spacciati per cuore di bue!

volevo ricordare a tutti che un cuore di bue e fatto come un cuore e non come un cazzo!

e poi ha il colore rosato e la buccia morbida!

tanto per chiarire 11.03.16 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Finitela con questo olio tunisino. Vedete solo i vostri problemi meridionali e dal vostro punto di vista stralocalistico e sinistrista. Smettiamo allora piuttosto di dare sovvenzioni a pioggia alle agricolture meridionali, ed interveniamo magari su TUTTE le truffe all'INPS che non sono certo perpetrate dagli agricoltori tunisini. Ed anche sui falsi copyright, quasi sempre veri Made in Italy. Ed interveniamo sulle opere inutili, e pero' stracostose e MAI terminate. O magari sui sovracosti della politica e delle Caste varie, sempre nel meridione italietto. Un disagio, un rossore sul volto, NON si risolve con una crema. Bisogna ristudiare lo stile di vita, a cominciare da un corretto movimento e da una corretta alimentazione.

tomi sonvene Commentatore certificato 11.03.16 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la UE ha pagato una marketta alla Tunisia con i soldi degli italiani.

L'importanza dell'etichettatura dei prodotti agro-alimentari indicando origine della produzione e lavorazione è fondamentale per non lasciare campo libero al mercato della contraffazione e truffa.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 11.03.16 09:44| 
 |
Rispondi al commento

BCE – DRAGHI

La Bce e Draghi, suo governatore, hanno fatto quanto nelle loro possibilita' per smuovere l'economia. Non si tratta certo di genialita'. I governatori del mondo, FED, BCE,ed altre banche centrali, non creano e non inventano NIENTE. Non costruiscono formule matematiche o teorie fisiche, meccaniche quantistiche o elettromagnetismi applicati. Decidono solo se aprire un rubinetto e di quanto aprirlo, o se tenerlo chiuso. Ora il problema si potrebbe esemplificare:
I vari grattacieli del mondo hanno le fondamenta in disgregazione. Si ritiene di aggiungere cemento. MA, questo cemento viene aggiunto dall'alto. Si ritiene dovrebbe lentamente scendere verso il basso ed irrobustire le fondamenta e le colonne portanti. MA, piu' probabilmente continuera' a rinforzare le pareti dei piani alti, ed il grattacielo restera' sempre fragile alle fondamenta. Sono I GOVERNI che dovrebbero fare scendere il cemento a fondamenta e colonne portanti. MA, come sempre, i governicoli corrotti, NON lo faranno. E questa e' la preoccupazione delle banche tedesche. Ed INOLTRE, queste liquidita', nei paesi corrotti mediterranei, continueranno a riflettersi in opere inutili, malfatte e stracostose, che continueranno a foraggiare le varie mafie. E, QUESTE, godendo di sempre maggiori ricchezze e potere economico, continueranno ad acquistare cliniche e farmacie, ed alberghi e ristoranti e diverranno sempre piu' potenti anche POLITICAMENTE. Praticamente, soldi a pioggia, che finiranno alle famiglie mafiose, che potranno primeggiare sempre piu' anche nell'economia reale e nella politica. I denari non serve solo averli. Importante e' spenderli BENE

tomi sonvene Commentatore certificato 11.03.16 09:38| 
 |
Rispondi al commento

l'olio tunisino è buono forse è meno danno so quello della merda che mettono quando scrivono "della comunità europa".

purtroppo oramai quasi tutti gli olii sono così anche il "de cecchio" non sa più di nulla come il "pertolli" il "karapalle" ecc. ecc. ... tutti uguali e tutti venduti a basso costo.

però l'italiota medio non capisce che un olio da 3 euro al litro non può essere buono!

per avere un olio appenda decente bisogno pagare da 8 euro in su al litro... ma l'italiota medio vuole l'olio di oliva col gusto dell'olio di semi... e così i furbi se lo inculano!

io sono sempre più convinto che il padreterno a fatto gli italioti idioti apposta per essere inculati!

farsi inculare da uno furbo si fa male ma... ad un certo punto uno dice .... è furbo... ma fasci inculare da un idiota come quello che comanda ora è propio una offesa all'italianità!

fra un po sarà meglio vivere in albania che qui!

idioti comandati da idioti 11.03.16 09:38| 
 |
Rispondi al commento

TTIP la commissione europea sta già varando normative per favorire l'arrivo dei prodotti d'oltre oceano
Invalideranno tutti i nostri controlli sul cibo e su migliaia di prodotti.
È stato corretta persino una dicitura sulle confezioni del miele
per edulcorare il problema di pollini già inquinati da OGM in Germania
Stanno già cercando di infatuarci sugli OGM e facendo concessioni sugli antiparassitari agricoli
E non ci si potrà ne opporsi ne rifiutare perché nel TTIP
è inserita la regola del ISDS
L'unica nostra arma è come dico sempre
NON COMPRATE
p.s.
Un invito particolare agli "erbivori" nostrani opss vegetariani lasciate perdere le polpette preconfezionate, la soia e altri vegetali non mediterranei
Fagioli lenticchie cicerchie fave ceci piselli integrati con noci nocciole e mandorle non vi bastano ?
Non vi è mai sorto il dubbio che il vostro organismo è organizzato da millenni a diete mediterranee ?

Rosa Anna 11.03.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico .. Draghi dopo aver ridotto del 20% il valore dei risparmi degli italioti ora si appresta a fare altrettanto per un totale del 40%.... Mi domando a che serve risparmiare?
Tanto vale sputtanarseli tutti!
A chi non li ha non li ruba.
Chi ne ha tanti ha i mezzi per diversificare su più monete e materie prime e preziosi oltreché portare tutto fuori.
Chi souttana i soldi degli altri invece sarà felice (banche corrotte che li prestano agli amici degli amici ovvero quelli che non li restituiscono più perche protetti da politica e magistratura).

La gente ne ha i coglioni pieni.

Se voi CGE qualcuno lavora e produce altrimenti questo se si accorge che lo freghi si mette a parassitare. Tanto non cambia nulla nel tuo portafoglio se fai o non fai!

fanta economia 11.03.16 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Per essere graditi alla sinistra, avete lasciato alla destra la battaglia contro l'Euro e contro questa falsa Comunità Europea.
Veramente pensate che gli elettori non tireranno le somme, quando decideranno a chi dare il loro voto?
Fino a quando il M5S resterà allineato alle politiche della sinistra, che risultati vorrete ottenere?
Lasciar cadere l'ennesimo messaggio che arriva dalla Lega (unica vera opposizione insieme al M5S), finirà per consegnare quel partito ancora al centro/destra di Berlusconi.
Invece, un'alleanza programmatica di pochissimi punti tra M5S e Lega, diventerebbe il vero incubo per chi oggi gestisce il potere.
Fino a quando queste due forze di opposizione resteranno "isolate", faranno solo il gioco dei loro nemici.
Possibile che per anacronistici posizioni ideologiche, il M5S vuole restare in questa posizione sterile, se non addirittura di complicità?
Anche se nessuno sembra avere interesse a comunicarvelo, il bacino elettorale del M5S e della Lega è lo stesso!
Sono solo alcuni vertici, che si muovono per interessi diversi.

gianfranco chiarello 11.03.16 09:22| 
 |
Rispondi al commento

cosa ci dobbiamo aspettare se rimaniamo nel sistema euro?

https://vimeo.com/122331366

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.03.16 09:15| 
 |
Rispondi al commento

LA CINGHIA SI E’ ROTTA

La politica rappresentata dagli attuali partiti ha perso il suo collegamento trasmissivo con la base elettorale ed i risultati sono un disastro in ogni settore.
A partire dalla rappresentanza nazionale di Renzi e l’ amalgama di forze politiche di diversa estrazione che è entrata a far parte del partito della nazione fino al recente ingresso del partito democratico nel Pse europeo che in fin dei conti non è poi così diverso dal Ppe dei conservatori,anzi a volte l’esatto gemello.
Le opposizioni a livello nazionale ed europee sono tacciate di essere antigovernative e populiste ed entrambe le cose sono vere.
Anti governative perché si oppongono con ogni forza a governi non eletti ed imposti con la forza della finanza e delle lobby,populisti perché sono gli unici ad avere un legame diretto con la base elettorale ed il territorio.
Se capi di stato nominati e banchieri non comprendono che la forza della crescita delle nazioni risiede nel popolo e nel lavoro non servirà a nulla immettere liquidità dalla BCE e nessun artificio contabile con l’aumento delle esportazioni potrà bilanciare la dilagante disoccupazione e deflazione innescata da crisi economiche divenute ormai periodiche.
Renzi ha perso ogni contatto con la realtà economica dell’Italia e a niente sono servite le riforme del lavoro che vanno sotto l’eclatante nome di job act poiché è dimostrato che gli attuali aumenti dei posti di lavoro sono stati pagati con incentivi statali.
La verità è che non ci sono investimenti che possano veramente far crescere l’Italia ma solo una montagna di debito che continua ad autoalimentarsi non producendo alcun volano occupazionale.
I tempi sono maturi affinchè l’attuale classe politica e dirigente dell’Italia si faccia da parte e al di la delle ultime sterili polemiche da parte dei partiti e dei loro giornali,l’unica e reale alternativa è il M5S,con i suoi difetti è vero ma è un autentica ventata di aria fresca che deve essere sostenuta a tutti i costi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 11.03.16 09:10| 
 |
Rispondi al commento

si diceva nel 2011 :

continuando a difendere l’euro, per evitare una spiacevole autocritica, la sinistra si espone al rischio di essere sorpassata a sinistra. Lascerà cioè un argomento vero e inoppugnabile (l’euro ha strangolato l’economia italiana) in mano alle destre più becere e nazionaliste (dalla Lega in giù). E allora la situazione diventerà difficilmente reversibile.

http://goofynomics.blogspot.it/2011/11/luscita-delleuro-redux-la-realpolitik.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.03.16 08:59| 
 |
Rispondi al commento

L'olio tunisino è la punta dell'iceberg. Esiste un piano ben definito e calcolato a livelli più alti dell'Europa. Hanno calcolato anche noi, siamo solo una fastidiosa mosca che ogni tanto si poggia sul viso di "qualcuno", serviamo per distogliere l'attenzione nostra (e dei tanti che seguono i 5stelle) da un progetto più grande e meschino. Come dire, una vipera che avvelena ma che serve anche a prodursi l'antidoto. Questo Beppe Grillo lo sa fin troppo bene. Con affetto...


Il conduttore di Piazza Pulita(anzi piena di immondizia di regime e piddiota)è al soldo del partito dei delinquenti. Su Di Maio ed il M5S è passato il messaggio che solo poco più di 500 persone hanno deciso le candidature per Napoli e che quindi siamo dei buoni a nulla. Lecchini di .......lo sapete che hanno acceso il Muos in Sicilia affinchè i tecnici dell'ARPA Sicilia possano fare le misurazioni dei Campi Elettromagnetici? Hanno dovuto cominciare perchè gli USA sono diventati impazienti, e quando il bomba eterodiretto dall'estero viene comandato, lui agisce, senza che il Parlamento ed il popolo italiano ne sappiano qualcosa. Continuiamo così che siamo sulla via giusta per la nostra fine, e l'Italia sempre di più colonia americana.

Carlo Cuda, Falerna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.03.16 08:35| 
 |
Rispondi al commento

LORO, lasciano al consumatore una sola chance:
IL PREZZO; se costa tanto, vuol dire che è più buono.
Una manna per i FRODATORI.
BECHI E BASTONATI.
Non voglio essere volgare e non voglio dire INCULATI CON E SENZA VASELLINA.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 11.03.16 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Impressioni dopo puzza puzzolente.
Ieri sera l'impressione del telespettatore medio è stata:
1-Ieri a Napoli a Roma non è successo nulla di grave alle primarie del PD.
2-Il presidente del grande partito democristiano risorto(la foglia di fico del Teo)è risultato l'eroe della serata e la grande manifestazione della "democrazia" del PD proseguirà ,anni a venire,con qualche piccolo ritocco,presenziare ai seggi con la tessera sanitaria,tanto non servirà più alla salute degli Italiani.
3-Con l'avvento di Di Maio la trasmissione praticamente si è conclusa facendo apparire le primarie in rete del m5s come un flop perchè scarsi i votanti.
Grande pezzo di m***a al soldo del sistema!
Ecco l'informazione che passa dalla scatola magica!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.03.16 08:17| 
 |
Rispondi al commento

il vostro capo è stupido? tutto quello che c’è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 11.03.16 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.03.16 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono 35000 tonnellate importate in più, da divere per 28 paesi europei, su 400000 tonnellate prodotte in Italia. A guardare i numeri, l'impatto mi sembra relativo, però forse mi sfugge qualcosa. Ma cosa?
Il pd, ho sentito su La7, si è spaccato: diversi hanno votato contro. Ma non ho trovato un sito che riportasse I NUMERI PRECISI.

Valerio Marlo 11.03.16 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Renzi invece di andare a fare il gioppino in tv dovrebbe difendere l'agricoltura italiana perché a questo punto vuol dire aver buttato nel cesso i soldi per l'Expo. Fuori dall' Europa con le sue assurdità.

alessandro fossati Commentatore certificato 11.03.16 01:00| 
 |
Rispondi al commento

COME AL SOLITO, 2 GIORNALISTI "ALLEATI" CONTRO IL M5S, SE LO PRENDONO NEL CULO! FACCE DI MERDA!

Pare impossibile tanta sfacciataggine!

Confrontare l'intervista con Orfini, tutta "latte e miele", senza alcun tentativo d'ncalzarlo anzi, impegnati a facilitargli le vie di fuga e l'intervista con Di Maio con ogni tentativo per fare scorrere il tempo con domande insulse e volte a svilire il M5S.

Spero che un giorno il Popolo Italiano vi chieda di rendergli conto dei disastri compiuti come "IMPIEGATI DI PARTITO", invece di fare i giornalisti.
Quelle merde umane sono abbastanza giovani per correre il rischio di pagare caro e pagare tutto.

Merde Umane!


DI MAIO
ORA SU LA7 DA FORMIGLI!
MITICO! FORZA M5S!

Zampano . Commentatore certificato 10.03.16 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma sì,so' i strascichi d'a resa incondizzionata e der relativo armistizzio lungo...ma,lungo quanto??
Si me potesse risponne 'n principe der foro...

Bonasera!!

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.03.16 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Finirà come per lo zucchero. Da principali esportatori, grazie alla cosiddetta unione, siamo diventati totalmente dipendenti dal l'importazione estera.
Vergogna. Ci stanno massacrando.

Fabio 10.03.16 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Su Taormina nelle file 5s, posso arguire che non sia entrato per caso...
Sicuramente tornerà utile per i prossimi processi per furto.... di scatolette di tonno!!

ERGO 10.03.16 22:35| 
 |
Rispondi al commento


[Blog di Beppe Grillo] Conferma inserimento commento
B
blogservice@beppegrillo.it
Questa email ti è arrivata perchè è stata utilizzata per inserire un commento sul blog di Beppe Grillo. Per confermare l'inserimento del commento s...
B
blogservice@beppegrillo.it
a me
0 minuti faDettagli

Questa email ti è arrivata perchè è stata utilizzata per inserire un commento sul blog di Beppe Grillo.

Per confermare l'inserimento del commento sul blog clicca il link sotto :
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin//mt-confirm-comment.cgi?__mode=confirm&id=6866065&email=9l9ram%40gmail.com&check=X7lOfsfFHn17I&_redirect=http%3A%2F%2Fwww.beppegrillo.it%2F2016%2F03%2Fpdantiitaliano_vota_linvasione_dellolio_tunisino.html

Il tuo commento:
"Ricetta per cuochi negati.

Il sugo al pomodoro per la pasta viene meglio se la cipolla a spicchi
larghi (non tritata come nell'insalata) la si soffrigge con l'oglio
d'arachidi invece dell'olio d'oliva, la cipolla tritata per il sugo non va
bene, va soffritta a fogli larghi; una volta versato il pomodoro prima di
spegnere il fornello aggiungere olio di oliva, quindi spegnere e una volta
condita la pasta aggiungere un poci prezzemolo a fuoco spento, non acceso
perche' il prezzemolo ha un gusto delicato che con il calore esala.
Lasciare marinare un quarto d'ora la pasta nella pentola calda con il
coperchio sopra non completamente a chiudere la pentola. Per la pasta e il
sugo usare una sola pentola non due, la stessa pentola. Bollire la pasta,
lasciarla intiepidire e asciugare nello scolapasta e preparare il sugo con
la stessa pentola in cui si e' fatta bollire la pasta, non cambiare pentola
come insegna Dogen, un maestro Zen vissuto nel tredicesimo secolo in Cina.
Mai condire la pasta ancora bagnata e bollente.

socket 10.03.16 22:34| 
 |
Rispondi al commento

...Dall'aprire una scatoletta di tonno allo scardinare un armadietto, il salto è stato facile :)))

supermarket_palestra 10.03.16 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Fanno proprio schifo

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.03.16 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Ricetta per cuochi negati.

Il sugo al pomodoro per la pasta viene meglio se la cipolla a spicchi larghi (non tritata come nell'insalata) la si soffrigge con l'oglio d'arachidi invece dell'olio d'oliva, la cipolla tritata per il sugo non va bene, va soffritta a fogli larghi

socket 10.03.16 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo 'fenomeno' e quello del TTIP, fanno parte di un disegno molto ampio che ha per obiettivo la disgregazione delle autonomie locali nazionali europee.

E' inutile menare il can per l'aia, se il partito di governo si è espresso in questo modo in ambito europeo, favorendo la diffusione dell'olio tunisino, è grazie al fatto che è ancora in piedi e così doveva essere, e il M5s aveva avuto in mano (recenti episodi sui marchingegni della legge per le coppie di fatto) lo strumento per farlo cadere.

Mettete la mano davanti alla bocca quando urlate: ormai si sente lontano un miglio l'alito fetente.

freelance 10.03.16 22:06| 
 |
Rispondi al commento

"GLI ITALIANI HANNO BISOGNO DI UN LEADER FORTE E CORAGGIOSO !".

La politica italiana ha fallito. La Repubblica Parlamentare nata nel 1928, ha miseramente fallito. Questo sistema di gestione dello stato, almeno in Italia va assolutamente cambiato. Va cambiato, in quanto, contribuisce a portare il peggio al potere e non il meglio.

Negli ultimi dieci anni, ogni comparto produttivo di eccellenza italiana è stato, metodicamente messo sotto attacco e successivamente fagocitato da multinazionali estere. Dal comparto auto, con la Fiat, fino alla Pirelli, alla Perugina per arrivare all'olio d'oliva.

Siamo i secondi produttori di Olio di Oliva al mondo, dopo la Spagna. Evidentemente questo, non piace alle elite europee e quindi con il supporto di "politicanti nostrani maledetti da Dio" e pagati con i soldi di quegli stessi contribuenti che avrebbero dovuto difendere, ci facciamo strappare anche questo primato.

Quando avrenno terminato, della Bella Italia di un tempo, sarà rimasta solo la carcassa.

Esiste un tempo per amare ed un tempo per combattere. Il tempo delle mezze misure è terminato.......

P.s. Grillo ed i Grillini vanno mandati affanculo in quanto servono solo a fare chiacchiere ed a tenere "immobile" il popolo.

ITALIANI! DOVETE DIFENDERVI DA SOLI !

Adesso Basta 10.03.16 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che facce da culo... Il ministrocchio e governo..Come se loro non ne avessero nessuna colpa...poveri angioletti.
..con le teste da capra..

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/agricoltura-protesta-catania-tutelare-made-italy-841a7274-a088-48ea-ba27-2fdf1c3c8940.html
.
.

Incasnero 10.03.16 21:31| 
 |
Rispondi al commento

E ' fondamentale difendere l'agricoltura italiana e il reddito dei coltivatori. Senza le importazioni l'olio nostrano varrebbe di più. Fin qui non ci piove.
Però è necessario considerare anche le vendite interne ed estere dell'olio italiano da parte delle aziende nostrane. Se esse sono superiori alla capacità produttive, per mantenere le posizioni nei mercati, è necessario acquisire olio da altre parti. L'importante è tutelare il nostro nome con un rigido disciplinare che le ditte estere devono rispettare prima di venderci il prodotto e incrementare il controllo sulle merci anche in campo europeo e mondiale. Inoltre, i nostri agricoltori devono essere tutelati maggiormente finanziariamente e suggerendo forme di associazionismo privilegiato fiscalmente. In questo modo si tutelerebbero sia la qualità dell'olio sia nuovi impianti di oliveti e nuove filiere economiche.

vinicio giuseppin 10.03.16 21:22| 
 |
Rispondi al commento

E si dice che bisogna contenere il riscaldamento globale
La farsa finale
L'andirivieni idei mercantili nel mediterraneo e negli oceani non contribuiscono ?
Ci prendono per i fondelli
Però io sparerei nei piedi a chi domani al supermercato
Compra i limoni cileni l'aglio argentino e la lattuga brasiliana

Caz.... o di imbecilli leggetevi le etichette

Altra baggianata di una trasmissione Rai
Una famiglia non si può permettere di acquistare olio di oliva a 7 euro al litro
Caz....o
Con un litro di olio di oliva extravergine italiano cucini per un mese per 3-4 persone
Quanti centesimi fanno al di ? Costa meno di una caramella !
Poi verificare x credere metti in una pentola un cucchiaio di olio italiano extravergine e si espande
Mettine uno di olio di oliva comune e rimane insufficiente e ne devi aggiungere un altro
Imparate economia domestica con il cervello non con il borsello


Rosa Anna 10.03.16 21:19| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO 5 STELLE. IL NUOVO CHE AVANZA

Carlo Taormina: "A Roma voto Raggi, il M5S mi ricorda Forza Italia nel '94"
Vai Beppe ... e adesso subito il titolo di Cavaliere

Carmine Del Sorbo, Roma Commentatore certificato 10.03.16 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Questa decisione dell'Europa danneggia l'economia italiana.

La BCE danneggia il risparmio degli europei con i tassi negativi.

In cambio, l'Europa è pronta a regalare i nostri soldi alla Turchia.

FUORI DALL'EUROPA, FATECI VOTARE!


Renato O., Venezia Commentatore certificato 10.03.16 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Per l' olio, NON prendete il prezzo come misura di bontà. Altrimenti, i contraffattori, aumenteranno il prezzo e noi, lo prenderemo in quel posto, questa volta senza vasellina.
Quando scoppiò lo scandalo del vino al metanolo, il vino che costava 1.000 lire al litro, balzò a 1.500 lire, dalla sera alla mattina, ED ERA SEMPRE LO STESSO VINO.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 10.03.16 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo è sempre più in difficoltà per molti motivi e dall'inizio quando tradì spudoratamente il Governo Letta accoltellandolo alle spoalle!!!
Ma il Governo era partito da lontano, da quando si impossessò del Partito Democratico chiamando a raccolta tutti gli iscritti , allettandoli con promesse e favori ed in ciò ebbe molta colpa Bersani & C. i quali stettero a guardare senza fare nulla!!! E fors erano d'accordo!
Poi il Governo cominciò a ricattare brutalmente il Parlamento dicendo ai parlamentsri che se non facevano quello che voleva, il Governo cadeva e tuti andavano a casa e PERDEVANO LE LAUTE PENSIONI TANTI AGOGNATE!!!
E così la cosa è andata avanti con tanti discorsi, ottimismo a piene mani, bugie, frottole, ecc. e con l'aiuto delle truppe cammellata che ricevono molti favori, privilegi, ecc.
L'Italia è governata da molte lobby, a volte molto potenti che fanno il bello ed il cattivo tempo anche alla faccia delle Istituzioni che oramai non esistono più perchè hanno molta paura minacciate e ricattaste come sono dalla mafia e dalla criminalità organizzata!
L'evasione fiscale e le truffe fiscali sono ai massimi livelli, la corruzone pure, la sicurezza non esiste proprio , i lavoratori ed i pensionati sono maltrattati come pure i piccoli medi imprenditori, sprechi dappertutto, debito pubblico alle stelle, corruzione dappertutto, scuola, lavoro, sanità e pensioini completamente allo sballo, ecc.
E QUANTO DUREREMO ANCORA???

Rinaldin Franco 10.03.16 20:29| 
 |
Rispondi al commento

non sò in quanti lo sanno ma l'olio di oliva prende fuoco facilmente.

vito asaro 10.03.16 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente, tutti i tunisini presenti sul suolo italico, si sentono più a casa se condiscono l'insalata con il loro olio......

Le moschee ce l'hanno, le case-albergo con pasti assicurati pure, e ora anche l'olio.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.03.16 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che è vera quella di Taormina? Vi prego smentite, fate qualcosa...

rita lommi 10.03.16 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

100 euro da un armadietto....mortacci tui manco all'elementari!
Classico esempio de quanti danni fa una testa de cazzo!
Bonasera blogghe...li tunisini sò sfruttati come l'italiani e pure peggio.... sarebbe gajardo se la grande distribuzione potesse ricaricà solo il 30% sul prezzo pagato delle merci....questo è il vero problema.
No ali mozzichi tra cani!

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.03.16 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

""I finanziamenti quadriennali partiranno da giugno 2016 e, come spiegato da Draghi, verranno “pagati al tasso principale in vigore al momento dell’assegnazione, che oggi è zero, ma potranno avere uno sconto a seconda dei prestiti che operano, fino a scendere al livello di tassi sui depositi in vigore”, che al momento è di -0,40%. Il risultato, appunto, sarà che la Bce si troverà a pagare alle banche che ricevono un prestito un tasso dello 0,40 per cento. “Le banche potranno richiedere un ammontare che dipende dai prestiti che hanno in bilancio”""


allora il caro mario da soldi alle banche e per far in modo che le banche si degnino di prenderli , le paga pure :) , le banche poi danno prestiti ad un tasso che può essere più o meno elevato ai clienti finali, privati cittadini o aziende etc.

ora mi chiedo e chiedo a mario, se posso :), non faceva prima e meglio a dare direttamente i soldi agli " utilizzatori finali" :)

risparmiava lui e anche i questuanti :)

ma io di economia capisco poco , come di tutto il resto daltronde.. però credo che il povero mario stia emulando don chisciotte...

https://www.youtube.com/watch?v=pUR2QxLJRE8

pabblo 10.03.16 19:38| 
 |
Rispondi al commento

un parente di un indagato, una scimmia, un ebreo, un sindacalista..una mignotta a favore..che vuoi di pi¨´ '???

Troppo forte..

http://liberogiornale.com/arezzo-il-premier-gettato-nella-spazzatura-dai-risparmiatori/

Incasnero 10.03.16 19:35| 
 |
Rispondi al commento

SECONDO VOI PERCHE' ILFATTOQUOTIDIANO.IT PUBBLICA
IL SEGUENTE ARTICOLO

------------------------------------------------
Alessandria, capogruppo M5s arrestato per furto: “Ha forzato armadietti in palestra per rubare denaro”
"Il consigliere comunale è stato espulso dal Movimento, che ne ha chiesto le dimissioni immediate. Malerba è stato fermato in flagranza di reato all'uscita del centro sportivo, sotto osservazione da parte delle forze dell'ordine da alcuni giorni. I 5 Stelle lo hanno espulso e ne hanno chieste le dimissioni"

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/10/alessandria-capogruppo-m5s-arrestato-per-furto-ha-forzato-armadietti-palestra-per-rubare-denaro/2534341/
--------------------------------------------------

E POI, NON PERMETTE DI PUBBLICARE (rimuove) IL SEGUENTE COMMENTO DI RISPOSTA A CHI DILEGGIAVA IL MOVIMENTO?

E' VERO che ha commesso un reato ed è giusto che ne paghi le conseguenze ma, faccio sommessamente notare alle persone intellettualmente oneste, che A DIFFERENZA DI TANTISSIMI ALTRI AMMINISTRATORI dei vari PARTITI il TIZIO IN QUESTIONE non ha rubato denaro DA UN ENTE PUBBLICO o commesso un reato strettamente dipendente dalla CARICA RICOPERTA.


ECCESSIVAMENTE LUNGO?
TURPILOQUIO?
OFFENSIVO?

quale è la vera "linea editoriale" di GOMEZ e del suo ILFATTOQUOTIDIANO.IT ?

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.03.16 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN REGALO OCCULTO

Chi ci guadagna in questa operazione ben architettata è la grande distribuzione e non la Tunisia come vogliono far credere.
Dal 1995 esiste il regime di perfezionamento attivo che aiuta gli esportatori comunitari nel caso in cui debbano importare prodotti extracomunitari sgravandoli dei dazi,delle accise e dell'iva con l'obbligo però di riesportare il prodotto finito in un paese extracomunitario.
Per l'olio di d'oliva il traffico di perfezionamento attivo è di circa 50000 tonnellate l'anno.Ora quei volponi dell'UE con a capo la Mogherini hanno aiutato per così dire la Tunisia in un momento di crisi economica facendo si che le 35000 tonnellate/annue importate da questo paese si sostituiscano alle 50000 tonnellate di perfezionamento attivo non appena si esaurisca la partita.
Vale a dire che dal punto di vista della quantità di importazione di olio di oliva non cambia nulla c'è solo una sostituzione ma il danno è che per circa 2 anni gli importatori non sono soggetti al perfezionamento attivo dell'olio di oliva tunisino quindi l'industria potrà condizionare il prezzo del mercato interno non essendo soggetta al vincolo della riesportazione in paesi extra comunitari.
Si legga bene la proposta di regolamento della Commissione Europea:il regime tariffario temporaneo(2 anni)senza dazio dell'import di olio Tunisino si sostituisce al perfezionamento attivo dell'import di tutti gli altri oli extracomunitari.
Per l'Italia un bel danno e non per colpa della Tunisia.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.03.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

e l'olio nostro che fine fa??


Questi figli di puttana lo sanno che stanno affamando buona parte del Pianeta.
Se la gente diventerà sempre più povera se vuole sopravvivere dovrà comprare prodotti sempre meno cari,anche questo Olio costerà meno,come il pollo al cloro o i prodotti geneticamente modificati.
Tutto rientra in una politica economica globalizzata...dove troveremo popolazioni che mangeranno i prodotti sempre più scadenti con grave nocumento alla salute.
Sarà il risultato di una nuova guerra globalizzata senza dover sparare!
Povera "terra" dove andrai a finire?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.03.16 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Andate sul sicuro, acquistate l'Olio DOP di Cartoceto!

Luca 10.03.16 19:01| 
 |
Rispondi al commento

http://12alle12.it/torino-piemonte-giudice-obbligata-dichiarare-falsita-firme-pd-199344

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.03.16 18:55| 
 |
Rispondi al commento

IL "GIRO" DEL BAZOOKA DI DRAGHI

1) LA BCE stampa denaro e lo cede, in proporzione al peso partecipativo del singolo Stato, alle banche private che vi operano, ad un tasso (costo) di fatto negativo ma a condizione che esse acquistino sul mercato i titoli del proprio Stato;
2) LA BCE ha quindi semplicemente stampato ed a fronte del solo costo industriale di stampa e dell'inflazione generata dallo stampato conserverà un CREDITO verso le singole banche nazionali e, di conseguenza verso i singoli Paesi;
3)Così facendo I TASSI del debito pubblico si livellano in basso in tutti gli stati verso facendo un momentaneo favore ai governi amici di cui è espressione (Governi che risparmiano sugli interessi sul debito);
4)Con detta ripartizione unita ai bassi tassi si ha che IL DEBITO PUBBLICO di ogni Paese (non essendo conveniente per chi non ha avuto gratis il denaro) viene forzatamente drenato all'interno del sistema bancario del PAESE emittente;
5) ALLA FINE DELLA FIERA la BCE avrà quindi riportato all'interno dei singoli STATI il loro debito pubblico e lo STATO che non si adeguerà alle decisioni centrali FALLIRA' senza che ciò comporti più alcun rischio per gli altri.

QUANDO I BEOTI ITAGLIANI SI ACCORGERANNO di tutto cio' SARA' ormai TROPPO TARDI

distinti saluti

PS: ho tralasciato di trattare gli aspetti INFLATTIVI e sui CAMBI/ESPORTAZIONI perché, a dispetto di quanto si va dichiarando, non sono quelli più interessanti sulla questione

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.03.16 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vogliamo salvare la nostra salute, ormai è chiarissimo, dobbiamo sacrificare un pò del nostro tempo libero e cercare quei piccoli produttori, presso i luoghi di residenza, ai quali rivolgersi per l'acquisto degli alimenti. Io l'olio non l'ho mai acquistato nei supermercati, ma me lo sono procurato da un oleficio di Laterza in provincia di Taranto che lavora solo olive degli agricoltori locali; la frutta e le verdure le compro direttamente da un contadino. E' vero forse le pago un pò di più ma vi assicuro che il sapore è eccellente. Poi, se si vuole, se ne possono consumare di meno ed il risparmio è assicurato.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.03.16 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Quando comparirà nei supermercati basterà non comprarlo!

Non penso serva una laurea in ingegneria nucleare o sociologia, per capirlo, no?

Già che ci siamo, boicottiamo anche:
1) sigarette
2) gratta e vinci e lotterie
3) automobile, o almeno usiamola con pasimonia
4) TV
5) risparmiare acqua, elettricità, gas, telefono
5) moda consumistica e tecnologia
6) social network, facebook, twitter e altre stronzate che servono solo a farci spogliare nudi da chi, facendoci i raggi X al cervello, ci tratterà come idioti da spremere e poi buttare via

col tempo e le risorse risparmiate potremmo vivere bene e felicemente: ad esempio andando coi figli a fare una bella passeggiata in un parco, visto che è primavera e ci sono i fiorellini sugli alberi, e tutta la natura sta esercitando il richiamo più poetico e irresistibile.

Orlando Furioso 10.03.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Compriamo solo prodotti italiani! Difendiamo il nostro mercato. Possiamo scegliere. Al limite è meglio un buon olio di semi piuttosto che un olio artefatto tunisino/comunità europea.


SONO DEI TRADITORI I PIDIOTI EUROPEI delle multinazionali! Peccato che nessuno elenchi questo dato in tv. , ma si apprende solo da chi legge il blog! Che spero siano moltissimi, ma temo che anche col passaparola, (il tutto) passerà inosservato! Andate in tv. sa spiattellarlo ai 4 venti (qualunque domanda vi facciano), parlate dell'esproprio dei ns/ prodotti con il benestare del PD! DITELO A TUTTI !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 10.03.16 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Fanno schifo in ogni contesto e ad ogni occasione...c'è ancora da stupirsi di qualcosa? Sì, c'è ancora gente che li vota e che pensa a loro quali eredi delle feste dell'unità......che pena.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.03.16 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Tutto regolare ?

http://www.giornalettismo.com/archives/2047801/carlo-taormina-iscritto-m5s/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 10.03.16 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Questi figli di puttana stanno smantellando l'economia italiana pezzo dopo pezzo. Che crepassero, bastardi!

mic fan 10.03.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, l'Avv. Carlo Taormina ha affermato di essersi iscritto al M5S. Domanda: egli è in regola con i requisiti dati per l'iscrizione al M5S? Prego il Direttorio di voler confermare o smentire.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.03.16 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci si vede alla prossima carissimi della Bloghissea! Ciao!

Gino 10.03.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che questi delinquenti hanno fatto passare questa norma, bisogna pretendere i controlli ed evitare le frodi, che le etichette siano chiare,
io comprerò sempre e solo olio ITALIANO .

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.03.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Non ci credo!

Gino 10.03.16 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori