Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Programma Energia del MoVimento 5 Stelle #energia5stelle

  • 76

New Twitter Gallery

pem5s

Oggi il MoVimento 5 Stelle ha presentato in conferenza stampa trasmessa in streaming il Programma Energia nato grazie a due anni di lavoro, un tavolo tecnico permanente con esperti del settore, un confronto con i territorio e l'analisi costante dei macrodati economici . Sono intervenuti i portavoce: Roberto Fico, Andrea Cioffi, Davide Crippa, Gianni Girotto, Carlo Martelli. Scarica il Programma Energia in formato pdf. Scarica le slide della presentazione.

Qual è la situazione dell’energia in Italia? Se ne è parlato tanto prima del referendum sulle trivelle: il nostro è un Paese non autosufficiente, dipendente dalle forniture estere, e soprattutto ancora vincolato alle fonti fossili. Malgrado il grande sviluppo delle rinnovabili negli scorsi anni, che prometteva finalmente l’avvio del cambio di paradigma, molto provvedimenti del governo hanno posto ostacoli a tale cammino: cambio degli incentivi alle rinnovabili, rallentamenti nelle disposizioni relative alle reti, e soprattutto aiuti di Stato alle fonti fossili volti a tenere in vita un mercato che da solo, probabilmente, si avvierebbe alla sua fine naturale.

Il problema è che per progettare un piano energetico nazionale occorre voler pensare nell’ordine di decenni. Occorre avere una visione, un obiettivo a lungo periodo a cui si cerca di tendere, tutte caratteristiche di cui i politici fanno volentieri a meno concentrati come sono sui titoli di domattina o al massimo le prossime elezioni. Le sorti del Paese fra venti o trent’anni interessano poco o nulla.

Il M5S, movimento di cittadini, per sua natura pensa al futuro ed alle prossime generazioni, alla sostenibilità ambientale ed all’indipendenza energetica del Paese. Per questo il Programma Energia che abbiamo appena presentato avrà effetto sul sistema energetico a partire dal 2020 e la completa uscita dalle fonti fossili entro il 2050. Questi i punti principali:

Al 2020:
Carbone fuori dal sistema entro il 2020
Le centrali a gas naturale saranno per prime chiamate a sostituire le centrali a carbone in uscita ma non dovranno essere costruite nuove centrali a fonti fossili. Nel medio periodo sarà favorita la migrazione dei consumi termici verso l’elettrico, in particolare per l’autoproduzione da fonti rinnovabili; dovrà essere risolta la dipendenza dei trasporti dai prodotti petroliferi: trasporto collettivo e mobilità elettrica, a supporto anche della gestione del sistema energetico.

Al 2040:
Petrolio fuori dal sistema entro il 2040 (esclusi Agricoltura e Aviazione)
Progressivamente le fonti rinnovabili quali solare fotovoltaico, eolico, idroelettrico e bioenergie sostituiranno le altre fonti

Al 2050:
Efficienza energetica à riduzione di oltre il 35% consumi finali energia quale obiettivo minimo
Gas naturale fuori dal sistema prima del 2050
Rinnovabili unica fonte interna nel 2050
Forte penetrazione del vettore elettrico

I fondi
Dove trovare i fondi? Dal punto di vista economico riteniamo che occorra fare scelte differenti rispetto a quelle di questo governo e dei governi che lo hanno preceduto. Gli aiuti di Stato alle fonti fossili ammontano oggi a ben 13 miliardi di euro l’anno, un vero “spreco di energia” da parte del Paese. Dai sussidi ai trasporti, al tristemente famoso CIP6, alle trivellazioni, alle autostrade, a esenzioni e riduzioni a pioggia, si tratta di una continua erogazione che tenta di tenere in piedi un settore asfittico. Questi fondi possono essere impiegati in modo molto più proficuo per preparare l’Italia a quel futuro diverso verso cui molti altri Paesi si stanno già orientando, non ultimo il settore della ricerca. Per questo un piano energia diventa anche una manovra economica: perché ha una ricaduta su tutti gli aspetti della società.

Si può fare!
Noi crediamo che “modernizzare”non significhi, come sostiene il governo, aiutare ancora le trivelle, ma aiutare l’Italia ad uscire da un paradigma ormai vecchio di cento anni e orientarla al più presto ad una transizione energetica oramai inevitabile. Il MoVimento 5 Stelle questa visione, e questa intenzione, le ha.

firmapervirgi.jpg


21 Apr 2016, 10:00 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 76


Tags: Alessandro Di Battista, Andrea Cioffi, Carlo Martelli., Davide Crippa, energia, Gianni Girotto, m5s, pem5s, programma energia

Commenti

 

Non penso che nel 2050 non si userà più il petrolio, è ovvio che si dovrebbe cercare di sostituirlo con appunto delle fonti rinnovabili, ma da quello che ho visto nel vostro programma non c'è nessuna soluzione ai problemi legati alla energia, vedremo in futuro.

Nicolo1968 23.08.16 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Credo che imprescindibile sia prima di tutto puntare all'autonomia energetica. Ma finchè il governo avrà in ballo grossi interessi con le 7 sorelle non si riuscirà mai a puntare seriamente sulle fonti di energia rinnovabili in modo da sopperire alla scarsità di gas e petrolio (rispetto ad altri paesi).

Antonio Meneghello 17.08.16 11:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum/2013/03/una-fonte-di-energia-alternativa-il-semplice-risparmio-energetico-2.html

Mario Festa 26.06.16 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho visitato il programma del movimento e non ho trovato nulla che si riferisse alla soluzione del problema primo dei nostri tempi: la crisi economica voluta e perseguita dalla volontà della finanza globale di assoggettare i popoli alla loro dipendenza totale. La BCE é in grado di stampare miliardi e contemporaneamente la cartamoneta occorrente per coprirne i costi di produzione, risultato:produce a costo ZERO e rigira moneta ai paesi richiedenti con il contagocce, dai quali ottiene la restituzione a scadenza del valore nominale dei capitali imprestati + gli interessi maturati, tra l'altro il denaro per coprire gli interessi non è stato mai stampato per cui è impossibile restituire capitali ed interessi insieme, per cui gli stati a scadenza dei debiti sono costretti a rinnovarli per avere possibilità di saldare il pregresso, indebitandosi sempre più e rendendo impossibile risanare le proprie finanze. A che titolo permettiamo ai banchieri PRIVATI della BCE di truffarci "legalmente fino a portarci alla disperazione? Occorre al più presto lasciare la moneta unica e questa europa delle multinazionali, riappropriarsi della sovranità monetaria e produrre moneta in proprio, si uscirebbe dalla crisi in pochi mesi, occorre però stampare in modo oculato, ricordando che eccessi di liquidità portano alla inflazione con perdita di valore della moneta. A questo punto le tasse ed i buoni del tesoro tornano a servire per contenere sia inflazione che deflazione, drenando liquidità dai mercati o immettendola quando si va verso la deflazione. Sarebbe utile un'alleanza con gli stati del sud Europa: Spagna, Portogallo,Grecia ecc. magari confederati tenendo sempre presente il bene delle popolazioni, dotare la confederazione di una sua Banca centrale e di una nuova moneta confederata cui attingere per facilitare i commerci interni, versando oro o argento a garanzia dei denari presi, senza bisogno di interessi od altre spese capestro.

Carlo B., Roma Commentatore certificato 29.04.16 17:01| 
 |
Rispondi al commento

da stime fatte dai produttori di petrolio OPEC 2004,nel 2040 bisognerà passare per forza ad altre energie perché il petrolio sarà praticamente esaurito, il problema sarà riuscire a ottenere il 100% di energia dalle rinnovabili prima di quella data e come far fronte ai picchi di assorbimento energetico in una romantica e calda notte d'estate senza vento, che sbadato anche con il sole e tanto vento è un problema far fronte ai picchi di assorbimento. Oggi riusciamo a superare queste emergenze grazie alle centrali a turbo gas ad intervento rapido, io qualcuna a gas, magari quello ottenuto dai rifiuti, me la terrei.

alieno54 24.04.16 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi Rai 3 ha prima mostrato un'intervista in cui Grillo esprimeva la sua solidarieta' a Davigo e subito dopo, in una chiara manovra per colpire Grillo, hanno intervistato il giudice Palamare il quale ha dichiarato "bisogna stare attenti ai populisti che si schieranno con qualche giudice". Ma e' possibilie che alla TV di stato, che ditattorialmente forza i cittadini a pagare una tassa (che qualcuno chiama "pizzo") per tenerla in piedi, sia permesso di essere cosi svergognatamente politizzata?

sidney jahnsen 24.04.16 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Le intenzioni sono ottime, la loro realizzazione sara' un po' piu' complicata.

Aolfo Treggiari 22.04.16 10:04| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI!!!
Il vostro programma è fattibilissimo senza oneri per la collettività, infatti il ricorso alle rinnovabili è un processo virtuoso che , dopo lo sforzo iniziale si autoalimenta con i risparmi verso l'estero e l'aumento di economia interna e diventa addirittura vantaggioso nel giro di un decennio.
Sono un ingegnere esperto di energia, vi do un suggerimento: nei vostri programmi non avete considerato l'energia GEOTERMOELETTRICA !!
ormai con i sistemi a circuito chiusi, a secco oppure a reiniezione, si hanno emissioni zero, costanza di produzione elevato rendimento.
Possono sopperire completamente alla produzione di base costante attualmente fornita dalle centrali termoelettriche.
L'Italia è tra le nazioni più ricche di europa e potrebbe installare in meno di 20 anni 20GW geotermoelettrici a cicuito chiuso, con pozzi relativamente poco profondi nelle zone della Toscana, Lazio, Campania, Sicilia, Veneto e un po' sardegna ed un po'Piemonte.
L'ENEL è leader mondiale in questo settore e sta realizzando questi impianti in tutto il mondo, perché non farli in ITALIA ?

giuseppe Rossi 21.04.16 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salari e Pensioni adeguati al costo della vita, altrimenti l'Italia muore!

Riforme, riformicchie, riformucole, proclami e annunci. Tanto fumo e poco arrosto. Ma la gente non mangia mica spot e riforme, e una cosa è certa, senza star lì a scomodare nessun premio Nobel dell’economia: se non si mette benzina nel motore la macchina non cammina. Semplice! Bisogna adeguare stipendi e pensioni al costo della vita, altrimenti l'Italia chiude i battenti e va a farsi fottere. Un tempo c’era la “scala-mobile” poi soppiantata dal “rinnovo dei contratti” per i salari dei lavoratori dipendenti e c'era la “perequazione automatica” per le pensioni. Due meccanismi che adeguavano le retribuzioni degli italiani al costo della vita. Oggi quei "virtuosi meccanismi" sono stati bloccati sine die ed è tutto fermo al tempo del nefasto passaggio dalla Lira all’Euro che - non ci stancheremo mai di ribadirlo - ha "rovinosamente" scambiato due mila Lire con un Euro, dimezzando di fatto stipendi e pensioni e centuplicando il costo della vita. Ora se per gli “stipendi d’oro” della casta e degli amici degli amici tutto procede a gonfie vele e il problema non sussiste, per le retribuzioni della gente comune, invece, il problema è serio perchè il potere d'acquisto si è abbassato ai limiti della sopravvivenza. Il ceto medio è stato asfaltato dalle tasse e il resto degli italiani si sta lentamente spegnendo in una lunga ed inesorabile agonia: l’economia ristagna e si deprime, nessuno vende e nessuno compra, le aziende chiudono i battenti e licenziano, il denaro non circola e quei pochi che ce l'hanno lo tengono ben nascosto sotto il materasso o lo portano a Panama. Purtroppo questa è l'Italia reale, tutto il resto è solo fumo!

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 21.04.16 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sia possibile pensare così lontano perchè la tecnologia fa passi da gigante, comunque ci sono sistemi per produrre metano e biodiesel che funzionano e si stanno studiando sistemi di recupero della CO2 dell'aria. Però almeno qualcuno ci pensa.. se aspettiamo il governo.. possiamo tornare nelle grotte sismiche :)

Simone Usai 21.04.16 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Vietare la vendita di lampadine che non sono con tecnologia
a LED dal 2020.

Se tutti usassero l’illuminazione a LED (a casa, in azienda,
nelle scuole, illuminazione stradale, …) si potrebbe ridurre la domanda di energia elettrica del 10% a livello nazionale. Con un risparmio del genere oltre ad spendere meno soldi pubblici per l’illuminazione (quindi si potrebbero spendere altrove) si potrebbero chiudere tutte le centrali a carbone che coprono circa il 10% della domanda di energia elettrica nazionale.

Chiusura di tutte le centrali a carbone nel 2020, mi sembra
una proposta più che fattibile, basta che si utilizzi l'illuminazione a LED ovunque.

Cordialmente

Mario Rossi 21.04.16 15:35| 
 |
Rispondi al commento

io farei cosi
visto che la terra gira
quando da noi ce il sole le nostre eccedenze e pannelli aggiuntivi per ogni tetto confluiscono
in una rete che va a rifornire l altra parte del pianeta che e al buio
e quando noi siamo al buio la stessa rete ci rifornisce a noi
globalizzazione energetica natur solar eolica
cosi tutto il pianeta e coinvolto
io prima produco e dopo ricevo
sarebbe patta
ci mettiamo a gestirla magari l ONU cosi eventuali dividendi servirebbero per l ambiente e le persone
che ideona solo un grillino poteva dirla

umb vas 21.04.16 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2040, (vedi il post ) dato che l'idroelettrico è già sfruttato al massimo ORA, purtroppo calerà la quantità di kwh erogati, perchè bisogna che ci siano piogge, e le previsioni indicano bel tempo, tipo Sahara al sud, e caldo afoso al nord!

“Prevedere è difficile, specie il futuro”.

Chi avrebbe detto, che saremmo stati orfani di uno dei fondatori dal movimento5stelle, 3 anni fa, di quello che “prevedeva” il futuro!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Come dittatura era meglio quella fascista .

vincenzodigiorgio 21.04.16 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Ogni città o paese o villaggio italiano è un miracolo di bellezza, ogni più piccolo angolo di questa nazione brulica di vita, di suoni, di voci, di poesia. Qui ogni posto è un quadro di rara bellezza, ovunque si volge lo sguardo si resta rapiti dallo splendore e dalla luce che ci riempie di gioia e gratifica i nostri occhi. Tutta questa bellezza potrebbe non renderli solo felici i nativi ma arrecare loro anche ricchezza e sviluppo col turismo. Purtroppo il paese più bello del mondo è governato dalla gente più immorale del mondo che dopo aver privatizzato tutto sono arrivati addirittura a far stuprare anche il mare facendolo trivellare e appestarlo scaricandovi fanghi e rifiuti tossici che avvelenano e uccidono la vita delle creature che in mare vivono, oltre ad avvelenare l’aria, la terra, le falde acquifere, per strafogare quella massa di banditi assetati di soldi, che sono le multinazionali e le banche mondiali.
Ma come caxxo si fa a consentire che venga saccheggiata e uccisa la propria nazione per soddisfare l’avidità di questi feroci criminali? Dove ce l’hanno la coscienza questi assassini detti politici? Per caso sono strafatti di droga? Come si spiega altrimenti questa idiozia? Quel vecchio che ci ha imposto questa caricatura di governo, di sicuro soffre di demenza senile e questi quarantenni mai cresciuti, sono la peggiore classe politica della storia, il loro vuoto siderale è dimostrato dall’arroganza tipica degli esseri più ritardati e il disastro totale provocato alla nostra bella Italia ne è la conferma.
Chiediamoci come facciamo a starcene con le mani in mano mentre tutto intorno crolla o per davvero ci meritiamo questa gente al potere?


Quel che non è stato detto, è che l'energia elettrica italiana, dato che il carbone è poco usato, il nucleare è caro perchè è fatto dagli stati attorno all'Italia, costa.
Tanto che i francesi, per esempio, si scaldano anche con l'energia elettrica, in Italia andiamo col gas/gasolio/legna...
Io non ci crederò mai all'autonomia, perchè o le batterie, o i pannelli, o gli inverter, o... avranno sempre bisogno di materie prime che non ci sono nel nostro stato; per esempio se la Cina ci facesse un embargo, non ci dà le terre rare https://it.wikipedia.org/wiki/Terre_rare per gli inverter ( e i telefonini..)
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più preoccupante dei comunisti del PD é la loro visione dei diritti.
Pur dichiarandosi come filosofia atei sono quelli che si occupano di più di religioni e nella maniera più sbagliata che esista.

Stanno permettendo la distruzione della nostra cultura a favore di religioni che hanno come dogmi la violazione dei diritti più elementari di un individuo.

I comunisti hanno la testa bacata.

Se continuiamo così arriverà l otto x mille anche per finanziare i terroristi.

La religione deve essere vissuta nel privato e va vietata qualsiasi religione che sia intollerante.

Altrimenti anche i satanisti sarebbero da finanziare.

Io sono favorevole a leggi che caccino via tutti coloro che non si adattano alla nostra cultura.

Ci abbiamo messo 1000 anni ad arginare i folli cattolici che ancora ci ammorbano con il loro odio, ed ora abbassiamo la guardia con chi ha un livello di intollerabilitá assoluto come un islamico.

Perche non vanno in Arabia invece di venire qui?

I religiosi sono come i politici, chiacchierano bene ma razzolano male. I religiosi sono quelli che usano i dogmi x affermare la loro sopraffazione verso l individuo.
Salvo rarissime eccezioni (tipo l attuale papa che poi é inviso alla maggior parte dei religiosi, provate a chiedere ai folli e ve ne renderete conto) i religiosi sono dei perfetti mentecatti.

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Patty
Nel 2016, donne; meno 35% di accessi alla pensione.
Primi effetti Art. 24 comma 7 Legge Fornero.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 21.04.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

...
favorevoli e contrari alla cosiddetta Brexit, il vicepresidente della Camera si lascia sfuggire: “Sono contrario all’uscita della Gran Bretagna dall’Europa”.

http://www.unita.tv/focus/mi-chiamo-di-maio-sono-europeista-sono-pronto-a-fare-il-premier/

a parte che non so a nome di chi parli sulla posizione della brexit, oltre a se stesso..e' meglio che si sappia, o cercate di mettervi d'accordo

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/02/brexit-io-sono-io-e.html

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“attraversa i binari con le cuffie e non si accorge del treno: 19enne travolta e uccisa” http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_aprile_21/travolta-uccisa-un-treno-muore-ragazza-19-anni-aa52dad6-079e-11e6-baf8-98a4d70964e5.shtml
Le disattenzioni causate dal cell e dalle cuffie, competono in numero con gli incidenti sul lavoro.
Ma dato che è divertimento, svago, l'uso del cell/cuffie o sci o moto, ecc, nessuno si indigna, fa scioperi, anzi, sono donatori d'organi, in modo che i vecchi tirano avanti, e i dottori lavorano.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 13:33| 
 |
Rispondi al commento

renzi e company si sono inchiavardati alle poltrone e no le molleranno facilmente . Si sono organizzati alla grande distribuendo cariche ai loro amici e alleandosi con il partito di Berlusconi che li supporta sottobanco dal Nazareno in poi . Apparentemente critici l'un l'altro collaborano dietro le quinte ! La transumanza degli alfaniani prima e dei verdiniani dopo ne è la prova più lampante , gente lontana anni luce dalla sinistra che appoggia un governo di ex comunisti ! Il miracolo è reso possibile dalla rottamazione dei capi storici del pd da parte del rappresentante della cooperativa toscana che si è aggiudicata l'attenzione dei poteri forti , l'alta finanza interna e estera che ha dato il placet . Con Berlusconi al riparo dalla magistratura e libero di lavorare per il suo impero economico e la congrega dei toscani con le spalle coperte da lui il progetto di mettere in ginocchio l'Italia va avanti a tutta birra ! Un Bertolaso proposto come candidato di FI per la sindacatura di Roma è una barzelletta che , però serve a togliere voti a Lega e FDI con vantaggio per il pd che riceverà molti voti dagli schifati di FI !


Niente, politicamente parlando, mi accomuna all'attuale Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, ma da calabrese gli sarò per sempre grato, per aver avuto il coraggio di svolgere il ruolo di Magistrato, senza piegarsi al volere delle caste, a cominciare da quella più potente e corrotta (magistratura).
In Italia, anche se sei un valido Magistrato, non potrai mai metterti contro la volontà del Consiglio Superiore della magistratura, o contro quella dell'Associazione Nazionale magistrati, perchè farai sempre una brutta fine.

Fino a quale profondità dobbiamo arrivare, prima che i parlamentari del M5S prendano finalmente le distanze da questa schifosa casta?
Forse preferiscono portare la barca del M5S, alla deriva come fece in passato Antonio Di Pietro con l'Italia dei (s)valori?

gianfranco chiarello 21.04.16 13:26| 
 |
Rispondi al commento


@ Libera N.

terminato il comportamento indecente, "tritamaroni" e irrispettoso nei confronti della malattia di GR. Casaleggio, con l'asfisiante richiesta del varo di Rousseau, quasi fosse il tuo "salvavita", vedo che la cosa, a varo ottenuto, non ti riguarda più e stai andando "oltre" con altre richieste.

Ti ricordo che non siamo qui, come fossimo tuoi camerieri, a soddisfare tutto ciò che tu non poi comprendere da sola; se hai bisogno di tutori per comprendere te li devi procurare.

Rimane certo il fatto che il tuo comportamente rimane invariato a quello che hai tenuto per mesi, prima del varo di Rousseau e ora utilizzi altre scuse per mantenere lo stesso atteggiamento, quasi che il tuo scopo sia quello di finire su "NO CENSURA".

Se quello risultasse il tuo scopo, credo che i bloggers non esiteranno ad esaudirti.


Libera ma cattolica... come fai a parlare di liberta' proprio tu? Quand'e' che fondate una religione voi femmine? Un movimento? Uno statuto? Uno stato? Che scrivete un libro decente? Una canzone?


Va benissimo questo programma , ma si potrà attuarlo se saremo al governo . Troppe cose che andrebbero fatte lo saranno solo se avremo un governo legittimo e poco ladro e non prono ai comandi dei poteri forti ! Ormai è chiaro a tutti che il falso governo attuale lavora per far affondare il Paese , non sono così incapaci come vogliono far credere , eseguono gli ordini di chi vuole il sud Europa a pezzi ! E' ora che le forze sane della nazione si uniscano contro gli usurpatori distruttori , ne abbiamo il dovere ! Dobbiamo salvare il nostro futuro e , sopratutto , quello dei nostri figli che con questo andazzo saranno destinati all'indigenza . Qualche giudice se ne sta rendendo conto , per fortuna , e non va lasciato solo , dobbiamo aiutarlo facendo il possibile e l'impossibile per ripristinare la legittimità istituzionale ! Ci sconvolge l'ipotesi di unirci alla Lega e a FDI ma è necessario e durerebbe solo fino alla demolizione dei traditori , poi ognuno per la sua strada e nemici come prima !

vincenzodigiorgio 21.04.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono ORGOGLIOSO di fare parte di questa comunità!
Il programma presentato è ineccepibile per come affronta la questione del progressivo abbandono delle fonti fossili a favore delle fonti rinnovabili.
Un piano calato nella realtà attuale su cui cominciare a costruire il futuro energetico e sociale del paese.
Rimettere l'Italia nel suo ruolo di leadership nell'innovazione con un onesto e corretto supporto (non ingerenza) della politica.
GRAZIE!

Luca Piazza, luca.piazza.ct@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Visto che, per ora, la Rete degli iscritti non è stata interpellata da "i nostri Portavoce" sul tema -Piano Energetico del M5S-.

Nell’attesa che il Ruolo attribuito alla Rete goda di una maggior “efficienza ed efficacia”,
propongo un semplice “scambio di opinioni e confronto democratico” sul tema -i compiti del Garante delle regole del M5S- :

Poichè le Regole Costituenti del M5S sono contenute nel Non Statuto, ritengo che
il compito di chi si assume il Ruolo di Garante dovrebbe essere “in primis” quello di rispettare e far rispettare tale Carta Costituente,
la quale Carta determina fra l’altro, sia i Ruoli che la Finalità del M5S.

In secondo luogo dichiarare la nullità di eventuali regolamenti o provvedimenti successivi, in contrasto con le suddette Regole Costituenti o decisi da chi non è legittimato a decidere.

Grazie e buongiorno.

Libera N. Commentatore certificato 21.04.16 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo questo piano energetico,
mi sembra fin troppo dettagliato!

pz 21.04.16 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Art. 2

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili di LORO, sia come singoli sia nelle formazioni sociali e richiede LORO l’adempimento dei doveri inderogabili di complicità politica,
economica e sociale.
----------

La Costituzione alla portata di tutti (da un'idea di Antonio)

(A)rjцna , ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 21.04.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Dove si trova il documento presentato oggi per poterselo studiare con calma ed eventualmente inviare anche i propri suggerimenti?

Michele B., Campodarsego Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.04.16 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-come mai tanto accanimento del Parlamento per non dare il permesso a procedere a quelle indagini che coinvolgono ministri o parlamentari?

-come mai l'unica cosa che interessa Renzi è mettere un bavaglio alle intercettazioni sulla più pura linea berlusconiana?

-come mai i processi per mafia dovevano essere esenti dalla prescrizione e hanno finito con l'utilizzarla a tutto vantaggio degli accusati?

-e come mai infine avere una brutta fedina penale non impedisce al Pd di candidare persone che come minimo andavano sospese e non ha impedito a Renzi di prendersi come socio di governo un Verdini implicato in ben 6 processi per concorso in corruzione per gli appalti a la Maddalena, per appalti illeciti delle P3, violazione della legge Anselmi sulle società segrete, truffa sui fondi per l'editoria, corruzione sulla Scuola Marescialli, bancarotta fraudolenta sulla Toscana edizioni, associazione a delinquere....Ed è sostenendo simili personaggi che Renzi pensa di dare un'immagine di sé come difensore del diritto e della legalità?

Ed è con simili precedenti che ha la faccia di parlare di 'barbarie giustizialista'?

E se le cose vanno male per la giustizia penale non vanno meglio per la giustizia civile. Nella classifica dei primi Paesi del mondo siamo al 45° posto dietro Bielorussia, Belgio, Ungheria e Kazakistan. Ai cittadini italiani è reso un servizio di Giustizia peggiore di quello di molti paesi del terzo mondo: peggiore per esempio di Egitto, Cile, Costa Rica, Gambia, Pakistan, Slovenia e perfino dell'Iran

Troppo facile dare le colpe ai magistrati. I magistrati non fanno che applicare le leggi, ma le leggi le fanno i parlamenti e da quando c'è Renzi le fa precisamente il Governo soverchiando il Parlamento.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.04.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi ha avuto la faccia di attaccare i giudici per "i processi troppo lunghi e lenti"
- come mai, allora, non elimina due gradi di giudizio, visto che l'Italia è l'unico Paese ad averli e non fa come in tutti i Paesi civili, dove si va in carcere dopo la condanna penale di 1°grado e solo in casi assolutamente eccezionali di fatti che rovesciano la sentenza il processo viene riaperto?
-come mai la riforma della prescrizione non va avanti da due anni e, grazie alla sua mannaia, 165.000 processi vanno in fumo ogni anno? il 49% dei processi a Venezia e il 30 a Roma, tanto da far dire al procuratore generale i che “interi settori della legalità quotidiana sono sommersi dalla prescrizione” e a Napoli si parla di “amnistia strisciante”.
-come mai persino in Cassazione una sentenza può essere annullata per banali vizi di forma? Ed è proprio in questo modo che Carnevale annullò le sentenze di 500 pericolosissimi assassini di mafia
- come mai, a causa dei ritardi nei processi penali, la scarcerazione anche di imputati per reati gravi avviene per decorrenza dei termini di custodia cautelare e l’estinzione di un gran numero di reati per prescrizione, vanifica il lavoro dei magistrati e finisce per diventare una sorta di amnistia strisciante e perenne?
amnistia strisciante e perenne?

-come mai non fa la più piccola cosa per rimediare alla carenza di personale amministrativo (solo di cancellieri ne mancano più di mille) anche se l'ANM da tempo ha sollevato la questione dei carichi di lavoro dei magistrati, spesso insostenibili anche per effetto delle gravi carenze nelle dotazioni di mezzi e personale e per l’irrazionale distribuzione dell’organico dei magistrati che corrono pure il rischio di subire procedimenti disciplinari per ritardi anche poco significativi? Ci rendiamo conto che dei 1.400 procedimenti penali che giungono in Corte d'appello 1.200 non sono iscritti perché non c'è il personale per farlo?

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.04.16 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di avere questi rappresentanti politici 5stelle e di averli votati e sostenuti!

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti bravi, ma sentite Carlo Martelli, non ce n'è per nessuno.
La cultura fa la differenza.
Avanti Movimento, siete una squadra magnifica.
Il movimento ha tutte le risorse per cambiare le cose e tante attività che avete intrapreso vi stanno dando ragione.

Rosa 21.04.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Scopro oggi che in ITALIA c'è in vigore una nuova norma dove per poter fare il cambio di residenza non basta più avvisare anagrafe del nuovo comune ma si deve passare presso ufficio delle entrate e pagare anticipatente 200 euro per aderire alla richiesta più altri 70 euro per ogni rigo scritto dove si da nuovo indirizzo .Mi sconvolge questa imposta per due motivi : in primis dovrebbe essere un servizio gratuito oltre che un diritto per ogni cittadino italiano, in secondo luogo e una buona ennesima presa per i fondelli sentirsi deturpare una somma così indegna e assurda.. Non so più cosa pensare di questo Paese..siamo in mano ai peggiori di sempre ..Se non fate qualcosa il prima possibile tra non molto dell Italia rimarranno solamente le barzellette

Mario Alpidio Recchia 21.04.16 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Davide Casaleggio hai rotto i coglioni con questi banner pubblicitari asfissianti e inquinanti che saltano fuori da tutte le parti, da mobile non c'e' modo di bloccarli. Non serve tenere online in un sercer post di dieci anni fa con i commenti ancora aperti e pagare un milione di euro all'anno un server, solo un malato di mente si sognerebbe di commentare un post di un anno fa, i post vanno formattati e i commenti chiusi dopo una settimana, punto. Il blog perde contatti ed e' in passivo da quando il mobile ha preso il sopravvento su notebook e computer, non da quando siamo entrati in camera e senato, anche se le date corrispondo, non facciamo confusione. Un telefono non e' un computer, non sono uguali, non e' la stessa cosa.

socket 21.04.16 10:59| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+8
Tramonti a Nordest

(Quando leviamo le tende e torniamo a casa, che è meglio? 019)


ATLANTE: UN NOME, UNA GARANZIA

L'accordo tra Unicredit e Atlante - in base al quale il fondo subentrerà all'istituto di Piazza Gae Aulenti nel rilevare tutto l'inoptato dell'aumento da 1,5 miliardi della Bpvi - prevede che la sottoscrizione delle azioni avvenga al valore minimo della forchetta (0,1-3 euro) individuata dalla banca.

A 10 centesimi, però, le azioni registrano una perdita fino al 99,84% rispetto ai 62,5 euro a cui sono state piazzate ai risparmiatori negli ultimi anni.

Un vero e proprio bagno di sangue per famiglie, pensionati, imprenditori che hanno sottoscritto i titoli fidandosi della solidità dell'istituto sbandierata dall'ex presidente Gianni Zonin.

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2016/04/21/news/consob_atlante-138094998/?ref=HRER2-1


------------------------------


@Teoooooooooooo


Come si dice in messicano:


col c..o degli altri ?


.


epe pepe 21.04.16 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra venerdì e sabato prossimo inizierà a piovere, che bene farà in tutta italia, disastroso sarà in Liguria.

Le piogge spazzeranno il ruscello e porteranno in mare una decina di tonnellate di petrolio con buona pace per la fauna marina (pescatori compresi, salute compromessa ) , la stagione turistica è alle porte, pensate che i turisti andranno a cuor leggero in liguria, penso proprio di no.

Non fa nulla , aspettiamo il prossimo disastro, già in corso in Basilicata e presso le trivelle in mare dismesse che sono li ad arrugginire senza che nessuno se ne preoccupi, il bello però deve ancora venire , quale sarà il prossimo pozzo petrolifero marino che avrà qualche avaria in un mare chiuso come il mediterraneo ?

Non so più cosa dire.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.04.16 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Nder 2050??
Perché tutta 'sta fretta??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori