Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Pd privatizza l'acqua e se ne frega di 27 milioni di italiani

  • 55

New Twitter Gallery


di M5S Camera

Si chiamava "Legge popolare per la ripubblicizzazione dell'acqua". La prima firma era del MoVimento 5 Stelle, quella di Federica Daga, ed era una legge per rispettare una volta per tutte la volontà di 27 milioni di cittadini, coloro che con il referendum del 2011 hanno chiesto che la gestione dell'acqua restasse pubblica.
"Era", perché di quella volontà non è rimasto nulla. La maggioranza ha tolto l'articolo 6, cuore della legge, lasciando via libera ai privatizzatori, e il M5S ha allora ritirato le firme per non sottoscrivere un simile scempio.
Ma non è stata calpestata solo la volontà dei cittadini: la Camera ha calpestato anche le più elementari regole democratiche. La data per la discussione e il voto sulla legge è stata anticipata e posticipata infinite volte, finché non si è deciso -a sorpresa- di fissarla proprio nel giorno in cui moltissimi parlamentari del M5S sono assenti perché espulsi in precedenza dalla Boldrini. Tra gli assenti c'è anche Federica Daga, relatore di minoranza, e quindi per la prima volta nella storia si discute e si vota una legge senza che il relatore di minoranza possa entrare in aula. Questo per chiarire una volta per tutte in quale considerazione è tenuta l'opposizione nel Parlamento italiano.
Così, l'acqua sarà ri-privatizzata a forza e per esclusiva volontà di governo e maggioranza.

21 Apr 2016, 10:55 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 55


Tags: acqua, acqua pubblica, Federica DAga, M5S, pd

Commenti

 

Purtoppo negli ultimi anni ci stanno impoverendo sempre di piu' a danno di multinazionali e finanziarie che hanno deciso di arricchirsi a scapito della popolazione italiana,questa e' l'ennesima presa in giro,ma cosa dobbiamo aspettare ancora,dovremmo unirci e protestare massicciamente a questi sopprusi.E? ora di dire BASTA!!!ma tutti pero,mettiamoci la faccia!!!

Sergio Rotunno 19.10.16 05:22| 
 |
Rispondi al commento

Con buona pace di chi domenica è rimasto a casa col culo sul divano. Se questi inermi sudditi di un re auto-elettosi non si danno una svegliata nessuno fermerà lo scempio in atto e le spese le divideremo solo fra noi poveracci. Sveglia cazzo.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 24.04.16 16:38| 
 |
Rispondi al commento

"ADESSO BASTA !"

Adesso basta ! Siamo stanchi di vedere calpestata la nostra volontà di cittadini. Anche voi, cosiddetti "portavoce" della cittadinanza del M5S e che inventate tutte queste scuse, che hanno votato quando eravate fuori dall'aula senza possibilità di opporvi blablablabla.

Allora se ra davvero così...perchè non ci avete chamato a raccolta in Piazza Montecitorio ? Saremmo arrovati a milioni, per una cosa così importante come l'acqua pubblica.

Invece zitti e mosca, vero ? Anche questo post, che ha solo 50 commenti è stato tenuto nemmeno un giorno sul Blog. Prendete per il kulo i vostri stessi "seguaci" e loro continuano a gridare "onestà, onestà". Ma andate affanc.... voi e loro.

Sperate solo che non arrivi presto il giorno che il popolo italiano si riversi su Roma, perchè in quel caso, tempo che i primi a dover prendere l'elicottero (come diceva Grillo sul rumore delle pale degli elicotteri) sarete VOI !

Rocco Garlidi 24.04.16 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Questi sembrano metodi mafiosi. E' una lotta ad armi impari portata avanti con mezzi limitati ma chiari contro soggetti che agiscono in maniera indefinita.
Si può comprendere il motivo per cui molti non vanno ad esprimersi ai referendum.
Comunque sono atteggiamenti non accettabili.

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato 22.04.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma raga, ma di cosa stiamo parlando?
La Loschi e il direttore dell'Unità erano nel CDA della società che ha svenduto l'acqua pubblica toscana e laziale ai francesi.
Il PD è un partito coerente e va avanti con la svendita.
In Toscana tutti sanno cosa hanno fatto, c'è gente a cui hanno tagliato i tubi perchè voleva far rispettare il referendum ma, nonostante questo, hanno votato compatti PD in tutte le occasioni (tranne Livorno, per fortuna).
L'Italia ha quello che si merita, anche stavolta.

Raffaele Casetti 22.04.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente il contachiacchiere non solo piscia sopra la volontà espressa con il referendum sull'acqua da 27 milioni di cittadini ma lo fa anche , come nel suo costume, spocchiosamente dicendo che questa ennesima privatizzazione la fa nell'interesse del popolo che dire ancora sovrano è una irrisione insopportabile.
Con la Direzione e l'approvazione del sign. Napolitano, il peggiore Presidente della Repubblica in assoluto che l'Italia abbia mai avuto e che tradisce continuamente invece di andarsene a casa o starsene almeno in silenzio
in rispettosa condotta rispetto alla Costituzione della quale era stato nominato difensore e di cui invece continua ad essere senza vergogna l'assassino.

angelo ponte 22.04.16 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Candidato alle ultime elezioni del mio comune (ALBINO BG) sono stato allontanato causa una querela intentatami da un antagonista politico (FORZA ITALIA) dove mi sono permesso, senza fare nomi, di criticare durante un dibattito politico in una TV locale, una precedente amministrazione comunale su presunte sue responsabilita' condotte nella realizzazione di una importante opera pubblica.
Per questo sono stato estirpato dalla lista elettorale e impossibilitato a concorrere al voto dove poi e' stato eletto un collega del M5S.
Della mia querela non ho saputo piu' nulla, e credo che la stessa non abbia superato la fase di indagine preliminare. Al momento non ho parte attiva nel movimento a livello locale.

Enzo Carrara 22.04.16 08:49| 
 |
Rispondi al commento

GUERRA!!!!

Dala sapienza 22.04.16 07:47| 
 |
Rispondi al commento

il movimento 5s non può fare tutto da solo contro una politica deviata e una stampa deviata, raccogliamo di nuovo le firme per fare diventare l'acqua privata e in caso si fa un altro referendum. Se non hano capito bene almeno o capiscono

eugenio mazzola, azzano san paolo Commentatore certificato 22.04.16 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna!

Giuseppe N. 21.04.16 23:57| 
 |
Rispondi al commento

..solo il M5S può rovesciare la situazione..
sveglia cittadini e in alto i cuori!

pasquino 21.04.16 23:11| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

ANNO 2015

MORTI SUL " LAVORO " 1.172 ,

UN BOLLETTINO DI GUERRA

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Lavoro-Inail-infortuni-in-calo-ma-morti-in-aumento-nel-2015-042e798a-3f1b-4131-a69e-e27490641064.html

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e poi dicono che non e' una dittatura. speriamo che gli italiani non si facciano infinocchiare per l'ennesima volta e votino no ad ottobre. queste leggi scellerate fatte contro la volonta' dei cittadini si potranno, in caso di vincita dei cittadini, cassare?

rosanna scarpa 21.04.16 21:19| 
 |
Rispondi al commento

se volevate levarvi dai coglioni Renzy Napoli Tano e i Traditori sarebbe bastata una alleanza elettorale remporanea con la lega e con silvio.

mon l'avete voluta fare perché quello non va bene per questo e questo non va bene per quello....alla fine avete permesso al peggio di esistere e di agire.... ora non rompete più il cazzo per favore... IDIOTI!

onurb issab 21.04.16 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo in dittatura pura..l'informazione distorta ..un PAESE che è al 72° posto per l'informazione libera....che Paese è..DITTATURA...vergognatevi..in un altra Nazione Europea sareste tutti in galera voi politici

loredana guerro guerro, serra san quirico Commentatore certificato 21.04.16 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I partiti giustificano lo scempio affermando che l'acqua pubblica costa troppo , vero se viene affidata ad aziende comunali corrotte e dedite al magna magna.

Propongo:

a)L'acqua puo' rimanere pubblica se tutte le aziende che gestiscono acqua vengono poste sotto il controllo del genio militare .

b)E' giunto il momento che le forze armate combattano le battaglie delle guerre 2.0: acqua, aria, inquinamento, immigrazione clandestina, osservazione del territorio ed altro .

c)Va ripristinatoil servizio militare obbligatorio con i nuovi obbiettivi per le forze armate .

Idea folle ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 21.04.16 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esattamente come per il finanziamento ai partiti.
Questi fanno quello che vogliono.Credo che sia arrivato il momento di farsi sentire con pacifiche manifestazioni di piazza,coinvolgendo anche gli altri partiti e i cittadini.Non possiamo accettare anche questa!!!!!!!!! Disobbedienza civile!Non si pagano le bollette finchè non si ottempera al volere del popolo sovrano

antonello carta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per molto ma molto meno,questi avventurieri da strapazzo imposti dalle lobby e nominati dal sommo maestro "l'innominato novantenne"avrebbero passato un brutto quarto d'ora (parola di un settantenne).Questi continuano ha dire in ogni occasione, con loschi etruria in testa,noi siamo noi e voi non siete un cazzo e questo popolo belante, senza attributi, continua a ripetere ..se me lo dice,o me lo fa un'altra volta, gli faccio vedere io cosa sono capace di fargli,...e la storiella del senza palle..si ripete e li andranno anche a votare.

Canzio R. Commentatore certificato 21.04.16 19:31| 
 |
Rispondi al commento

A MIO MODESTO PARERE IL GOVERNO POTREBBE RISPONDERE DI SPRECO DI DENARO PUBBLICO, POICHE' IN QUESTI GIORNI, PRIVATIZZANDO L'ACQUA,HA VANIFICATO UN REFERENDUM COSTATO UN BEL PO' DI MILIONI ! OVVIAMENTE LO STESSO GOVERNO DOVREBBE RISPONDERE DI CIRCONVENZIONE DI INCAPACE, PERCHE', DICIAMOCELO PURE, IL POPOLO ITALIANO E' UN INCAPACE !

Anna Castoro 21.04.16 19:14| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini Italiani in un referendum la maggioranza aveva stabilito che l'acqua fosse pubblica invece cosa fa il PD la regala ai soliti amici del quartierino,lo stesso col petrolio ma dopo quello che è successo a GENOVA quanti cittadini si sono pentiti di non essere andati a votare,in Italia per cambiare il movimento 5 stelle deve andare al governo,cominceremo con le citta' ROMA TORINO e spero molte altre.

Daniele Bignamini, legnano Commentatore certificato 21.04.16 18:38| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA DITTATURA !!!

Non molliamo, chiediamo il rispetto dell'esito referendario, facciamo ricorso in italia e in europa, il presidente Mattarella non può firmare una legge che disattende il volere popolare espresso con un referendum votato da 27 milioni di italiani, sollecitate Mattarella alle sue responsabilità. Capisco che la ripublicizzazione non è semplice, ma gli italiani con il voto hanno chiesto un percorso che vada in questa
direzione...... NO !!! alla dittatura renziana condita con l'olio di ricino dell'ottimismo

RENZI SINDACO DI FIRENZE 16 giu 2011 "Sarebbe giusto andare dal privato e chiedere quanto vuoi per il 40% della tua quota di publiacqua per ripublicizzare l'acqua" ..............VIVA LA COERENZA..........MINUTO 6.35
https://youtu.be/dWAKnTWF2-w?t=6m35s

Danyda bologna Commentatore certificato 21.04.16 18:19| 
 |
Rispondi al commento

La riprivatizzazione dell'acqua è una porcata. Cosa possiamo fare? Disubbidienza civile? Ma come si fa a essere tutti d'accordo? Ci sono altre possibilità.
E' vergognoso fregarsene della volontà dei cittadini ed è ancora più vergognoso che a farlo sia il PD (naturalmente non lo voterò più e sto pensando a punizioni corporali da infliggermi per raggiungere il completo pentimento per averlo fatto in passato).

Luigi Celestino 21.04.16 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna PD! Nel 2011 27 milioni di italiani avevano stabilito,con il referendum,che rimanesse pubblica e ora il PD la privatizza in barba alla volontà dei cittadini!

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 21.04.16 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che chi la dura la vince..... speriamo.... Non molliamo e avanti tutta...... prima o poi gli italiani apriranno gli occhi.....meglio per loro farlo prima.... ciao Beppe...un abbraccio

Agnese L., Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 17:14| 
 |
Rispondi al commento

MA E' VERO?
In merito al tour elettorale di Di Maio e del suo codazzo di burocrati pentastellati a spese dei contribuenti Italiani l’esponente Grillino ha fatto sapere che non utilizzerà voli di Stato per il suo giro di capitali Europee fra cui Londra ,Parigi e Berlino ma solo voli di linea in classe economy. Bella forza, Di Maio ha rinunciato al servizio offerto dall’Aeronautica Militare perché semplicemente non ne ha il diritto.la sensazione che il Vice Presidente della Camera stia sfruttando il suo ruolo e la sua posizione per fare gli interessi del suo partito

Gianni Cutini Commentatore certificato 21.04.16 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salari e Pensioni adeguati al costo della vita, altrimenti l'Italia muore!

Riforme, riformicchie, riformucole, proclami e annunci. Tanto fumo e poco arrosto. Ma la gente non mangia mica spot e riforme, e una cosa è certa, senza star lì a scomodare nessun premio Nobel dell’economia: se non si mette benzina nel motore la macchina non cammina. Semplice! Bisogna adeguare stipendi e pensioni al costo della vita, altrimenti l'Italia chiude i battenti e va a farsi fottere. Un tempo c’era la “scala-mobile” poi soppiantata dal “rinnovo dei contratti” per i salari dei lavoratori dipendenti e c'era la “perequazione automatica” per le pensioni. Due meccanismi che adeguavano le retribuzioni degli italiani al costo della vita. Oggi quei "virtuosi meccanismi" sono stati bloccati sine die ed è tutto fermo al tempo del nefasto passaggio dalla Lira all’Euro che - non ci stancheremo mai di ribadirlo - ha "rovinosamente" scambiato due mila Lire con un Euro, dimezzando di fatto stipendi e pensioni e centuplicando il costo della vita. Ora se per gli “stipendi d’oro” della casta e degli amici degli amici tutto procede a gonfie vele e il problema non sussiste, per le retribuzioni della gente comune, invece, il problema è serio perchè il potere d'acquisto si è abbassato ai limiti della sopravvivenza. Il ceto medio è stato asfaltato dalle tasse e il resto degli italiani si sta lentamente spegnendo in una lunga ed inesorabile agonia: l’economia ristagna e si deprime, nessuno vende e nessuno compra, le aziende chiudono i battenti e licenziano, il denaro non circola e quei pochi che ce l'hanno lo tengono ben nascosto sotto il materasso o lo portano a Panama. Purtroppo questa è l'Italia reale, tutto il resto è solo fumo!

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 21.04.16 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Nel delirante liberismo del governo Bomba si sono privatizzati anche il cervello.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma invece di sventolare striscioni e bandiere in parlamento (con la p minuscola perchè questo non lo considero più tale) perchè non sventoliamo dei sonori ceffoni e sganassoni a questi delinquenti patentati che mi (ci) stanno facendo venire un fegato grosso come una montagna???

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 21.04.16 16:16| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso l'unica cosa che possiamo fare per ripartire da questa empasse che coinvolge politici e comuni cittadini colpevoli entranbi nel loro ambito. Se il movimento vuole pensare al futuro, allora inanzitutto bisogna garantire agli italiani di esserci, di arrivarci nel futuro. Ogni giorno 600 concepiti (cioè due barconi di immigrati vanno a picco ogni giorno) vengono abortiti. sono dei numeri troppo grandi per giustificare il ricorso alla legge 194/78.

Gabriele Raimondo 21.04.16 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite, si fanno leggi senza interpellare il popolo od addirittura contro la volonta' dello stesso. Piuttosto ora i grillini devono chiedere a Mattarella di non firmare tale legge!!! L'Italia e' letteralmente nelle mani di lobbies e sporchi affaristi che speculano alle spalle del popolo grazie alla connivenza di un presunto partito che altro non e' che un comitato d'affari!!!

robespierre 21.04.16 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

privatizzare conviene si incassa molto di piu'e se qualcuno ha' qualcosa da ridire sul prezzo o la qualita'si rivolga all'avocato cosi'i costi si equvalgono al buon vino:sempre che cene sia per i sudditi...

sergio boscariol 21.04.16 15:01| 
 |
Rispondi al commento

A votare ci dobbiamo andare, sempre! È un diritto,dovere che i nostri avi hanno ottenuto col sangue!
Non importa solo il risultato,importa anche il quorum! La possibilità di farci sentire l'abbiamo,usiamola!
Ricordiamoci che l'unione fa la forza, quindi sosteniamo sempre il movimento 5 stelle! Loro sono noi, noi siamo loro!

Giorgia T. 21.04.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Errato: il Pd se ne frega "degli italiani" e non soltanto di 27 milioni.

Gian A Commentatore certificato 21.04.16 14:28| 
 |
Rispondi al commento

orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Svelato il segreto del perchè la gente non va più a votare. Già il referendum è di tipo abrogativo. Quindi al cittadino, dopo avere pagato un botto di tasse, gli si offre la possibilità di togliere una proposta, al massimo. In casa malaugurato milioni di cittdini dovessere recarsi alle urne come dei perfetti deficienti... Il giorno sucessivo in barba allo sforzo fatto. Il governo può tranquillamente fare una nuova legge e aggirare il referendum. IO PIU' PRESO PER I FONDELLI DI COSI' NON MI CI SONO MAI SENTITO!!!

Fatemi sapere quando si organizzerà una manifestazione nazionale per la difesa dell'acqua pubblica!!!

io voto la raggi 21.04.16 13:51| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
ma come è possibile che possano fare ciò,ma non ci si può ad esempio appoggiare alla corte europea,mondiale,ossia questa è un dittatura, facciamo qualche cosa per via legale,non si può ignorare un referendum, ecco il prechè la gente non ci va a votare ai referendum,tanto poi fanno quello che vogliono

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Dove cazzo e Mattarella. .??? Io pago il suo stipendio.....e pretendo di essere tutelato!! Ma con questo reato il PD sta dimostrando sempre più che è un partito di lobbisti e che e arrivato frutta!! vergognatevi finti comunisti....amici del popolo....

Mainovic oliver 21.04.16 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Basta , basta , basta è il momento di adottare una " disubbidienza civile " milioni di persone che si rifiutano di pagare l'acqua , così vediamo se è costituzionale abolire la volontà dei cittadini espressa in un referendum.

antonio varchetta, quarto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=F_qufxahzRI

Guzzanti - I referendum

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.04.16 12:45| 
 |
Rispondi al commento

la cosiddetta maggioranza fa schifo come sempre

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.04.16 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire il perchè i commessi mettono le mani addosso a chi gli paga lo stipendio.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 21.04.16 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito, quando c'è la possibilità di fare affari (illeciti), i Partiti votano come un solo uomo. Con la volontà degli italiani, i Partiti si puliscono il sedere.
Il Presidente Mattarella che farà? Bisognerebbe sapere cosa gli ha detto di fare Napolitano.
Spero che agli smemorati italiani torni la memoria quando andranno a votare la prossima volta.

giorgio peruffo Commentatore certificato 21.04.16 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Nel programma di governo 5 stelle mettere di far pagare le spese per le operazioni militari di guerra a tutti quelli che le hanno votate ed a re Giorgio che le ha firmate.

anacleto bomprezzi 21.04.16 11:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori