Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Ordine dei giornalisti chiede scusa a Virginia Raggi, l'Unità no

  • 24

New Twitter Gallery

dangelisnonchiedescusa.jpg

di Enzo Iacopino, presidente dell'Ordine dei Giornalisti

"Ho esitato, è evidente. Ma alla fine, pur consapevole che qualcuno si risentirà (uso un eufemismo), non sono riuscito a farmi una violenza capace di indurmi a tacere. Non riesco a pensare e agire in base alle convenienze. Quanto fatto dall’Unità nei confronti di Virginia Raggi, candidata sindaco a Roma per il M5S, non è informazione, ma una vergogna.
Sia chiaro, gli incidenti, nel nostro mestiere accadono (un po’ troppo spesso, in verità).
Ma si dimostra di avere la schiena dritta anche scusandosi (in questo caso con la signora Raggi e con i lettori) e non arrampicandosi sugli specchi contribuendo a pregiudicare la nostra già precaria credibilità.
L’idea del direttore dell’Unità che tutto è consentito, senza neanche avvertire il bisogno di chiedere scusa per un errore, perché “la comunicazione social punta molto sulla quantità e sulla velocità” può perfino essere vera, ma resta una barbarie, aggravata dalla considerazione che “il web ha modificato profondamente il giornalismo, sui siti e sui social gira di tutto”.
Il web, semmai, ha cambiato la comunicazione o, se proprio si vuole estremizzare, l’informazione. Il giornalismo è (o dovrebbe essere) ben altra cosa: noi, i giornalisti, dovremmo tutti, proprio tutti, essere i garanti dei lettori, dovremmo essere la certificazione docg delle notizie. Altro che social e stridore di unghie sugli specchi.
Beh, non lo fanno loro: chiedo io scusa alla signora Raggi.
P.S.: so che qualcuno si scatenerà e proverà a “farmela pagare”. Si metta in coda, con pazienza: la fila è molto lunga

VIDEO Tutti i debiti de l'Unità pagati dagli italiani

20 Apr 2016, 10:49 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 24


Tags: Enzo Iacopino, Erasmo D'angelis, M5S, ordine dei giornalisti, Virginia Raggi

Commenti

 

"L'UMIDITA'"infame fogliaccio emblema di un sistema mediatico mafioso e corrotto, senza onore nè valore.Vive leccando indecorosamente il culo ad un governo abusivo ed illegittimo, dal quale si fa mantenere alle spalle del contribuente: neppure nel Botswana, paese non a caso dieci punti più avanti dell'Italia, a livello di libertà mediatica, esiste un modello così indecente di mala informazione.

gianfranco d. Commentatore certificato 23.04.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Perfino il Presidente dell'ordine dei giornalisti ammette che prendere le dovute difese del M5S è rischioso, sconveniente e qualcuno prima o poi te la farà pagare...

"...non sono riuscito a farmi una violenza capace di INDURMI A TACERE. Non riesco a pensare e agire in base alle CONVENIENZE..."
e poi alla fine:
"qualcuno si scatenerà e proverà a FARMELA PAGARE” (!!!)

Benvenuti nel paese al 77° posto per la libertà di stampa!

Marco Billa, Bergamo Commentatore certificato 21.04.16 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo prendere una posizione in merito all'assessore di Livorno indagato. Oggi!

I piddini hanno in mano la linea difensiva: "eh ma a Livorno avete un assessore indagato!". È stupida ed è inaccettabile da chi ha 124 indagati/imputati (inchiesta del FQ uscita proprio oggi). Ma così sarà.

Butteranno in mezzo a caso di nuovo Quarto ma dobbiamo distinguerci chiaramente e nettamente, non facciamo prendere in mezzo proprio sul tema della giustizia vi prego! L'assessore deve fare un passo indietro da solo, se non lo fa allora va temporaneamente "sospeso" in attesa delle conclusioni delle indagini.

Questo silenzio non mi sta piacendo come non mi sono piaciute le uscite di Raggi (che rimane fantastica), Toninelli e Sibilia sul tema.

Vi prego, agiamo subito ed in fretta!
Non siamo il PD, non troviamo giustificazioni, siamo un'altra cosa!

Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 21.04.16 09:54| 
 |
Rispondi al commento

A Enzo Iacopino
grazie, ogni tanto un giornalista vero si incontra. Grazie ancora per il coraggio di dire una cosa onesta, cioè una cosa che in questo paese va controcorrente.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 21.04.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente qualcuno l'avrà già scritto ... l'unica fortuna è che anche chi ne viene "omaggiato" difficilmente sfoglia 'sto giornale e quelli che lo fanno ... spesso lo leggono "girato al contrario"!

eugenio rega, cosenza Commentatore certificato 20.04.16 23:16| 
 |
Rispondi al commento

...un servo è tale perché è nato tale. nulla potrebbe cambiare la propria natura.
...raggi dovrebbe chiedergli un risarcimento e donarlo a chi ne ha bisogno.

Ivano GENOVESE, Poggiomarino (NA) Commentatore certificato 20.04.16 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Questo D'Angelis mi fa pena, come uomo e come giornalista. Mi sembra un pulcino nella stoppa: più si dimena e più si ingarbuglia.
L'Unità è una testata piuttosto impegnativa. Il suo fondatore, Antonio Gramsi è un macigno sulla testa di questo signore che non onora ne la testata ne il suo fondatore.
Mi si dirà che tiene famiglia. E' vero, la famiglia è sacra. Ma, ognuno se la deve mantenere col lavoro fatto onestamente e bene.
Se dovesse vivere con le copie vendute morirebbe di fame.
Si mantiene col finanziamento pubblico. Cioè con i nostri soldi.
Io non voglio dare un cent per la sua famiglia. A menochè non la cacciano da casa.

pietro denisi 20.04.16 19:31| 
 |
Rispondi al commento

che bello e quanto ne andavo fiero da ragazzo quando la domenica mattina suonavo porta aporta per vendere l'Unita ai compagni del[TUFELLO]quartiere popolare di roma.Quanta tristezza vivo ora ha sfogliare questo schivo di giornale.

Danilo Lombi, roma Commentatore certificato 20.04.16 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma scherzate, è giornalismo 2.0! Aggiornatevi! W l'unità di cacchina!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.04.16 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Pusillamine!!!

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.04.16 16:09| 
 |
Rispondi al commento

E poi si meravigliano perche' la stampa italiana e' ultima in Europa. La liberta' e' prima di tutto una scelta individuale e quotidiana.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.04.16 15:29| 
 |
Rispondi al commento

basta osservare bene la gente per capire la loro personalità, il direttore dell'Unità non può comportarsi differentemente e ............. la stampa italiana retrocede al 77posto.

Carlo M. Commentatore certificato 20.04.16 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Un sentito ringraziamento al Dottor Iacopino. E' di persone oneste ed integerrime come Lui e come il Dottor Davigo, presidente di ANM, che ha bisogno il Paese in questo momento. Speriamo che questo sia il segnale per un Vero cambiamento Democratico. Noi non ci arrenderemo MAI.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.04.16 14:12| 
 |
Rispondi al commento

In fondo, è CORRETTO:

cosa c'entra, l'Unità, con il Giornalismo ??

Alberto Giaccaglia, Padova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.04.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

D'Angelis impara!!
Pezzo di m.....a

mirco giacché, camerano Commentatore certificato 20.04.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento

mi associo ai complimenti per il presidente dell'odg. Ha detto onestamente quello che molti giornalisti pagati in nero non vogliono sentirsi dire: ci vuole onestà e bisogna essere liberi nel raccontare in maniera leale qualunque notizia. Grazie Presidente Iacopino

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.04.16 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Le sue scuse, e così bene argomentate, le fanno davvero onore, dott. IACOPINO ! Grazie .Ci si sente meglio, anche fisicamente, quando ci si trova al cospetto di un UOMO.

giuseppe satriano, potenza Commentatore certificato 20.04.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Un sentito grazie al Presidente dell'Ordine dei Giornalisti.
Fa davvero piacere trovare ancora qualcuno che non vuole cestinare l'Etica.

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.04.16 12:19| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia è in preda a una diarrea verbale. Il Virus è Renzi che ha difuso una malattia nazionale. "il negazionismo"Negare tutto e affermare il contrario. La classe dominante, una stella a cinque punte: politica, media, banche, mafie, petrolieri ,sente odore di bruciato e tintinnio di manette.E’ un formicaio impazzito,. Tutti sapevano, tutti prendono le distanze. Da chi? dai magistrati? dalle inchieste? ..non certo dai corrotti..o peggio ancora dalle lobby .Hanno paura che monti la marea della protesta invocata da quei di quei pochi cittadini e giornalisti che si sono e si interessano veramente di politica.Hanno paura .. E per questo sono arroganri e disinformano.. Ma qualcuno anzi il primus interpares tra i giornalisti fa il suo mestiere e questo ci da fiducia nel futuro.. grazie

Pier luigi 20.04.16 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Un sentito grazie al Presidente dell'Ordine dei Giornalisti. Detto questo voglio soltanto sperare che gli inevitabili debiti che questo cialtrone produrrà nel corso della sua indegna direzione dell'Unità, stavolta li paghino loro e non li addebitino con giravolte contabili a tutti gli italiani. Abbiamo già dato, grazie

gianfranco sardara, capoterra Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.04.16 11:40| 
 |
Rispondi al commento

fa piacere sapere che ci sono anche giornalisti corretti

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 20.04.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio vivamente Enzo, una persona che comunque mette ancora l'etica e la faccia in primo piano. Mi fa' sperare che ancora qualcuno con dei principi esista.

Federico Ghidotti 20.04.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutto questo. Ma si tratta solo di un giornalucolo che non legge nessuno e che si mantiene solo grazie a perenni contribuzioni RUBATE a cittadini spesso in grandi difficolta'. E solo di un povero parassita che nessuno sa che esiste. Operativita' CONTRO i cittadini di razze, speriamo, in via di estinzione. Italia, si piazza comunque 77 nella graduatoria della liberta' di stampa. O riusciamo a cambiarla o ce ne andiamo. O riusciamo a mandare via tutti questi VORACI PARASSITI ed a farli lavorare o ce ne andiamo noi

tomi sonvene Commentatore certificato 20.04.16 11:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori