Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#PanamaPapers: tutti sapevano da 20 anni, di Hervè Falciani

  • 12

New Twitter Gallery


di M5S Europa

Il Movimento 5 Stelle ha le idee chiare su come risolvere il problema dell'elusione fiscale internazionale. Sta già collaborando con numerosi esperti, lottando in ogni sede istituzionale e tutelando al contempo whistleblower come Hervé Falciani. Lo abbiamo intervistato per sapere cosa pensa dei Panama Papers. Buona lettura!

"Sono stato condannato in Svizzera per spionaggio economico. Secondo loro ho attentato agli interessi fondamentali della nazione elvetica. Peccato che per molti altri Paesi è stato un fatto positivo; ora tutte le volte che voglio andare in un altro Paese devo chiedere l'autorizzazione. Un Governo o un dipartimento di giustizia che rifiuta di ospitarmi ammette implicitamente di proteggere un segreto bancario, quindi ogni volta che decido di spostarmi è l'occasione giusta per capire cosa sta succedendo in quel Paese".

Cosa ne pensi dei "Panama Papers"?
"L'occasione di raggiungere più cittadini e di informarli è sempre una buona cosa. Ma non stiamo parlando di nulla di nuovo o di uno scandalo che non si conosceva. Semplicemente riusciamo a mettere qualche faccia sugli scandali finanziari. È incredibile pensare a tutta l'IVA che perdiamo ogni anno sulle frodi delle grandi imprese, ma nessuno ne parla perché non fa notizia come l'attacco a un capo di Stato".

Da quanti anni stai ripetendo queste cose? "Sono almeno dieci anni che ci lavoro, ma se ne parla da molti di più".

Perché nessun americano è stato coinvolto?
"Ufficialmente perché gli Stati Uniti hanno già firmato un trattato di collaborazione con Panama. È proprio grazie a quest'ultimo che l'America sta diventando il luogo ideale in cui evadere, perché gli investitori si sentono più sicuri (pensiamo al Delaware o a Miami). La cosa più pericolosa è il livello d'intelligenza economica: tutte le informazioni sensibili risiederanno in un solo luogo e si andrà verso la centralizzazione. Esattamente come già avviene con i servizi Paypal o Amazon, che hanno sedi fiscali in Lussemburgo. Ecco, ogni volta che c'è una centralizzazione, per i cittadini si prospettano grandi problemi".

Quale sarà il prossimo paradiso fiscale?
"Nel Medio Oriente, tra Dubai e Abu Dabi. Speriamo che i coinvolti non abbiano troppe implicazioni, così che le notizie fluiscano più velocemente".

19 Apr 2016, 12:41 | Scrivi | Commenti (12) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 12


Tags: elusione fiscale, evasione fiscale, Hervè Falciani, M5S Europa, panama, panama papers

Commenti

 

Assessore MoVimento 5 stelle a Livorno indagato.
Beppe, il signore deve fare un passo indietro e dire: "In attesa delle indagini lascio il posto onorando le linee guida del MoVimento 5 stelle!".

Se non lo fa allora il garante o il direttorio devono intimargli pubblicamente di fare un passo indietro. Se a fine indagini risulterà assolto o non verrà nemmeno rinviato a giudizio allora potrà tornare dov'era.

Non mi sono piaciute le dichiarazioni di Raggi, Toninelli e Sibilia. Siamo il M5S, non siamo il PD! Non prestiamo il fianco agli attacchi piddini, vi prego!

Risolvete la questione e subito!
Il mondo cambia con il nostro esempio, non con la nostra opinione!

Il Disonorevole Commentatore certificato 19.04.16 21:21| 
 |
Rispondi al commento

siete gli unici a parlare con falciani ..e dovete continuare ....per tutti gli altri è tabu'...fifa

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.04.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

condannati in via definitiva per la lista falciani (oltre falciani stesso): 3 ... lo zero assoluto, come zero assoluto è stato lo pseudo-scandalo FIFA (che serviva solo per far fuori platini e blatter...) e come sarà questa pagliacciata del panama papers che serve solo agli americani per segare panama e far rientrare i loro milionari ... trivellopoli scandalo? manco c'è un rinvio a giudizio, o i magistrati dormono o sono tutte fregnacce

alex bardi 19.04.16 16:40| 
 |
Rispondi al commento

In un mondo in cui il Dio universale e' diventato il denaro non stupisce che esso venga accumulato e protetto con ogni mezzo. Quello che di tanto in tanto viene svelato e' solo una piccolissima parte del problema e non e' difficile per il sistema rimediare e ricominciare come prima magari da un'altra parte. E' il potere dei ricchi che saranno magari una percentuale minima della popolaziome mondiale ma hanno potere a sufficienza per controllare i governi e le societa'. Non che la lotta alla corruzione, all'evasione fiscale, alla ricchezza eccessiva non vada fatta con ogni mezzo. Ma un successo significativo passa dalla costruzione di una scala di valori universali che non abbia al vertice il denaro. "La proprieta' e' un furto" diceva Proudhon; oggi e' piu' corretto dire che la ricchezza e' un furto.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.04.16 16:18| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno , mi chiamo lidia, e lavoro in un asilo nido nella provincia di Milano, tempo fà ho sentito una notizia che non so se vera, ossia che voi mettete a disposizione, le vostre entrate , per aiutare le piccole imprese, se è vero con chi posso parlare, siamo un micro nido in un momento di difficoltà, grazie per l'attenzione data
lidia querci

lidia querci 19.04.16 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma .... tutti sapevano. Ok.

Ma chi è che ha necessità di un paradiso fiscale? Chi è crea i paradisi fiscali?
Un Paperone o un disoccupato?

No, perchè qui ci dobbiamo capire. Non si può pensare che salta fuori uno stato che è un nuovo paradiso fiscale (ma è solo fiscale o qualcosa d'altro?) e tutti si meravigliano, cadono dal pero o si scandalizzano.
E poi, non è da ieri che gli States in particolare cercano di stanare i paradisi fiscali (Svizzera in primis) e poi raccolgono capitali a casa loro.
Ma qualcuno ha analizzato a fondo la politica finanziaria/monetaria/internazionale degli states?

Gian A Commentatore certificato 19.04.16 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Se davvero avete le idee chiare postatele perchè l'argomento non è proprio facilissimo e iniziare un dibattito su questo tema sarebbe importante.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.04.16 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alla Marina adesso c'è anche l'Esercito!
Evvai, un bel disarmo sai quanto risparmi!
Se si vogliono fare le guerre che se le faccia gli USA...da solo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.04.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento

...non sono un'esperto.
Ma se uno paga tutte le tasse ,....però non si fida di depositare i soldi in banca...perchè le banche italiane falliscono e ti fregano tutto,...cosa si deve fare ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 19.04.16 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori