Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Trivellopoli: il governo con la prescrizione salva i disonesti

  • 100

New Twitter Gallery

trivellopolipetrolio.jpg

di M5S Parlamento

Il Governo travolto dallo scandalo Trivellopoli, con ministri che si sono dimessi e con il Sottosegretario alla salute piddino De Filippo indagato per il reato di corruzione per induzione a fini elettorali, mette mano alla riforma della prescrizione in discussione al Senato per fare in modo che tutti i processi per reati di corruzione legati alle varie inchieste in cui sono coinvolti esponenti del Governo e del Pd (Mafia Capitale, Trivellopoli, Cara di Mineo, ecc.) si cancellino prima di giungere alla fine, senza che i colpevoli siano condannati e con l'estinzione dei reati contestati dalle Procure.
Per cancellare i processi per corruzione il governo e il Pd hanno eliminato dal testo il raddoppio dei termini di prescrizione per il reato di corruzione. Anziché congelare il periodo di tempo che porta alla prescrizione dal momento in cui la Procura dichiara di mettere a processo un corrotto (rinvio a giudizio) o dal momento della sentenza di condanna di primo grado come chiesto dal M5S, il Governo vuole restringere tale periodo in modo che le Procure non abbiano più il tempo materiale di emettere le sentenze. Perchè nel frattempo i processi risultano scaduti. Una legge salvacorrotti.

VIDEO Lo scandalo #Trivellopoli spiegato in 3 minuti

In Italia i processi prescritti nel solo anno 2014 sono stati oltre 132 mila e la corruzione ci costa svariati miliardi di euro l’anno! Con questa riforma i processi per reati di grande evasione (quella di milioni e milioni di euro per intenderci) non finiranno mai, con gravissime perdite economiche per le casse dello Stato.
Abbiamo un Governo coinvolto in inchieste giudiziarie che opera per tutelare le lobby e preservare un sistema sorretto da “clan” e “comitati” del malaffare. Legifera sempre verso quella direzione: dal dimezzamento dei termini di prescrizione nella corruzione, alla mancata estensione del DASPO per i politici e funzionari pubblici corrotti, all’aumento di tutte le soglie di non punibilità per i reati di evasione e così via.
Tutelano i disonesti.
Dei bisogni degli onesti cittadini se ne fregano.



18 Apr 2016, 11:05 | Scrivi | Commenti (100) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 100


Tags: De Filippo, governo, Guidi, mafia capitale, pd, petrolio, renzi, Renzie, trivelle, Trivellopoli

Commenti

 

https://www.facebook.com/zerogas/videos/10153431635326218/

brigitte pascale 23.04.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Quando la prescrizione salvava Berlusconi fingevano di lamentarsene, ora finalmente hanno gettato la maschera:
prescrizione per tutti i criminali di buona volontà corrotta.

Non so i piddini ma io la sinistra me la ricordavo diversa... tempi andati che non tornano mai.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.04.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO AVVERTA MATTARELLA CHE NON E' IL PAPA,

MA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA !!!


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 19.04.16 08:21| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/italianonvorrei/photos/a.194250423950768.37226.194204723955338/1101124543263347/?type=3

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 18.04.16 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Cari Italioti che non siete andati a votare,o voi gente di montagna che avete ben pensato (e a me delle trivelle che me ne frega tanto vivo a 1500m sopra il livello del mare) questa é la vostra italietta dove si guarda al nostro piccolo giardino e non si vede che tutto attorno ci stanno circondando di spazzatura...adesso tocca alla gente di mare (SI alla TAAAAV...facciano un groviera di tutte le nostre alpi)....Italioti....siete piccoli e poveri di spirito....

Max ., Trieste Commentatore certificato 18.04.16 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra doveroso mettervi al corrente per chi ancora non lo sapasse:
https://www.youtube.com/watch?v=o_lDnlmU8wo
Meditate gente, Meditate.

Roberto A. Commentatore certificato 18.04.16 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Come mai nessun discorso martellante sul Signoraggio Bancario e la Riserva Frazionaria?

Come mai nessun martellamento sul Bilderbeger, Trilaterale, e la Massoneria?

Come mai nessun martellamento sulla Società Italia?

Come mai nessun martellamento sul Libero Convincimento? Che fate come tutti?

sebastiano baia 18.04.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Occorre finire il lavoro di Adolf..
e con essi i loro servi..la pieta' con questi e' una debolezza che costa cara..

http://it.sputniknews.com/italia/20160418/2501616/governo-italiano-tralaterale.html


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Yoram_Gutgeld?_e_pi_=7%2CPAGE_ID10%2C6431845092

Incasnero 18.04.16 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Quindi il prossimo Referendum(per gli astenuti) metteranno [SI]... [NO] ...[NON SO] ...tutti a votare?
Poveri italiani!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.04.16 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Veramente non c'e' limite all'arroganza, alla spregiudicatezza, alla impudenza del governo Bomba. Con un Paese ridotto a bande di ladri, con le molteplici condanne dellla Corte di giustizia europea, con una cittadinanza offesa, indignata ed esasperata per il livello raggiunto dalla corruzione, si cercano ancora scappatoie per salvare i delinquenti invece di premiare gli onesti. E non si vergognano nemmeno. E' ora di spazzare via questo ceto politico incapace e disonesto per salvare quel che resta della democrazia in Italia.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.04.16 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Il costituzionalista Di Salvatore: "Cinque concessioni scadute da tempo, proroga illegittima". Brunetta: "Vittoria di Pirro di Renzi". De Petris: "Dovrà tenere conto di 13 milioni di sì"

ROMA - Le associazioni del Comitato per il sì al referendum sulle trivelle presenteranno un ricorso al ministero dello Sviluppo Economico per chiedere il blocco immediato di cinque concessioni estrattive entro le 12 miglia. L'annuncio oggi in conferenza stampa alla Camera. SecondoEnzo Di Salvatore, costituzionalista ed estensore dei quesiti referendari, "Queste concessioni sono scadute da tempo e la proroga è illegittima. La norma prevede che siano prorogati i titoli vigenti, non quelli scaduti. Il Mise non si è mai pronunciato a riguardo, di conseguenza le aziende petrolifere stanno continuando ad estrarre senza autorizzazione".

Dopo il fallimento del referendum per il mancato raggiungimento del quorum, lapartita dunque non è chiusa. Oltre al ricorso al Mise, il Comitato per il sì ne ha pronto un altro in sede europea per la violazione, da parte dell'Italia, delle norme che disciplinano l'estrazione degli idrocarburi (direttiva 94/22/CE). Di Salvatore ha reso noto, infatti, che l'europarlamentare Barbara Spinelli (gruppo Gue/Ngl) ha presentato un'interrogazione alla Commissione europea chiedendo se non ritenga di aprire una procedura di infrazione per violazione delle regole sulla concorrenza in merito alla estensione delle concessioni.

http://www.repubblica.it/politica/2016/04/18/news/referendum_il_comitato_per_il_si_presenta_ricorso_al_mise-137888737/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 18.04.16 14:45| 
 |
Rispondi al commento

...prova, sorry.

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 18.04.16 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
dopo il risultato di ieri non mi resta che dire Grazie alle regioni Calabria e Campania perché ieri hanno dato una prova esemplare a tutti gli Italiani della loro "indipendenza di raziocinio" e di quanto tengano alla loro terra.
Forse ieri le sale da gioco saranno state più affollate dei seggi.
A parte questa amara considerazione, non ci resta che prendere atto del fatto che in Italia i "mezzi uomini" la vincono.
Avanti così!

Martina T., Castellaneta Commentatore certificato 18.04.16 14:24| 
 |
Rispondi al commento

@zzo intenderanno quelli che usano la parola "Popolo"? Tutti i membri (!) della specie??

Il capo-bastone di Avellino (De Mita) diceva - dei nuovi movimenti 'populisti' di successo: "non appena dovranno fare "politica"...si spaccheranno!". Ed era uno che se ne intendeva di ecumenismo/interclassismo...

(A)

(A)rjцna , ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 18.04.16 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentenza rapida: in un paese normale, dove la sovranita' appartiene al popolo e ognuno e' padrone a casa propria, la Basilicata avrebbe raggiunto il "quorum" e avrebbe imposto lo smantellamento delle piattaforme entro le 12 miglia fronte mare dopo il 2018. In una non-democrazia come la nostra, il peso delle altre regioni, molte delle quali, da nord a sud, lontane dall'Adria, hanno abbassato la media, lasciando i Lucani in brache di tela. Della serie, so' cazzi loro. Fossi di quelle parti manderei a fare inculo il resto d'Italia, altro che discriminazione su base territoriale e incitamento all'odio. L'aveva gia' intuita' Gioberti 200 anni fa, quale fosse l'unica soluzione alla fame di sovranita' delle genti. Tocca a me solo la grama difesa del confederalismo? Nel mentre...auguri.


A volte capita che ci si debba ribellare a qualcosa , a qualcuno . Un ragazzo che vede la propria madre massacrata dal padre violento ha il dovere di intervenire anche con la violenza per fermarlo ! Oltre alla morale comune ci sono leggi precise che impongono di intervenire quando succede di assistere a fatti simili di violenza contro i deboli . Questo vale in tutti i campi dove avvengono violenze , stupri e prepotenze ! Anche in politica .

vincenzodigiorgio 18.04.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che Putin si sia offerto di guidare l'Italia ! Schifato di vedere lo sconquasso che i traditori stanno facendo del nostro Paese vuole aggiustarlo . Che ne pensate ?


https://youtu.be/2j9Yx1G_iDQ

C'o so,c'o so',o capiranno solo l'anglofoni...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.04.16 13:45| 
 |
Rispondi al commento

PROPONIAMO UN REFERENDUM? IN FONDO GLI ITALIANI LO MERITANO


[...]
Tutelano i disonesti.
Dei bisogni degli onesti cittadini se ne fregano.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.04.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Mah !

vincenzodigiorgio 18.04.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum è fallito perché era un referendum cretino, promosso da organismi screditati e corrotti come le Regioni (che andrebbero abolite).
Il terrorismo sulla salute della gente non paga più. Infatti, a parte tutte le parole, è un fatto che la vita media si è allungata e che la qualità della vita dei vecchi (ai quali anche io appartengo) è migliorata nonostante gli idrocarburi. I quali sono, è vero, un grosso problema, ma non lo risolviamo con le stupidaggini delle trivelle. E nemmeno, almeno per ora, con le energie cosiddette rinnovabili.
L'avevamo una fonte energetica importante che non produceva né gas serra né aria o acqua o cibi cancerogeni.
Era quel nucleare ce un altro referendum cretino ha cancellato solo in Italia. Non sarebbe il caso di mettere mano a quell'intelligenza che Grillo ha richiamato, per cercare di ricominciare a ragionare senza preconcetti?

Domenico ., Roma Commentatore certificato 18.04.16 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni volta che il M5S si contrappone al PD colleziona sconfitte e figuracce. Renzì ride ma non sa che è difficile vincere con chi non si stanca mai di prendere sberle. Caro Ebetino se Il successo è fatto al 99% da fallimenti il M5S è il Partito destinato a mandarti a casa Sconfitta dopo sconfitta si sta avvicinando a quota 99 Quando ciò accadrà dovrai cominciare a tremare perché il M5S diventerà la tua bestia nera
Renzì dimettiti, Boschi dimettiti,DelRio dimettiti. Etc.etc.etc
In alto i cuori

Cristian Minardi, Genova Commentatore certificato 18.04.16 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena postato un commneto sul post precedente riguardante la pesante sconfitta referendaria che dovrebbe portare ad una serena ma severa autocritica da parte del movimento sulle scelte fatte e sull'impostazione dataal referndume ai temi ambientali. RIpeto in breve una cosa il moviemtno come diceva Beppe è oltre le logiche dei partiti è oltre la destra e la sinistra, oltre PD PD-l. Bene l'esito referendario catastrofico deve farci capire una volta per tutte che bisogna andare anche oltre i verdi e l'ideologia ambientalista. ANdare oltre l'ideologia ambientalista significa smettere di fare battaglie fatue e fumose come quella sull'ultimo questio referndario, attacandosi inoltre al carro di vecchie ideologie partitocratiche come quelle rappresentate da emiliano o da vacchi ambientalisti religiosi. Andare oltre queste logiche significa ad esempio combattere la corruzione e il malaffare di trivellopoli come sctirro i questo post, oppure proporre un piano energetico nazionale alternativo che incentivi il rinnovabile ma che non demonizzi il fossile in maniera aprioristica, e parlo in particolare del gas metano. SIgnifica inoltre fare battaglie sulle numerose problematiche di inqunamento ambientalie dall'Ilva alla terra dei fuochi, oltre alla qualità dei cibi e all'utilizzo di pesticidi, fertilizzanti ormoni ecc.ecc. Significa battersi contro TTip e l'allevamento e l'agricoltura industriali. SIgnifica lottare per l'acuaq pubblica a fianco dei comitati che si prendono querele e processi per far rispettare l'esito di un referendum, questo si importante e vitale per i cittadini e per l'ambiente. E potrei andare avanti per ora. DIco solo una cosa , basta ideologie "green" siamo oltre siamo avanti battiamoci per l'abiente guardando in faccia la realtà enon rincirrendo icone religiose-ideologiche del passato.

ivan p. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I menefreghisti della democrazia, mi sa, sono duri di comprendonio....fanno orecchie da mercante...
Comprenderebbero meglio un forcone a loro indirizzato ma, non vorremo arrivare a tanto.....che imparino ad ascoltare meglio i bisogni dei loro concittadini e tutto sarebbe molto, molto più semplice. Forza Movimento, il Rinascimento/Risorgimento è a portata! In alto i cuori!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.04.16 13:24| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI = STADI PIENI E PIAZZE VUOTE......e io pagooo

Emanuele l., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 13:21| 
 |
Rispondi al commento

.. Chi di Quarto colpisce, di Quinto (Paolo) perisce....

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 18.04.16 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Loro progettano le prescrizioni e noi progettiamo invece come migliorare la correttezza a favore dei cittadini. Consob e ABI, od eventualmente un Ente da costituirsi, dovranno vigilare sulle correttezze operative e di bilancio delle varie banche e societa' di una certa importanza. Ed eventualmente richiamare e commissariare. Ed i vari dirigenti che avessero male operato dovranno essere responsabili con TUTTE le loro remunerazioni, fino ai 20 anni precedenti eventuali dissesti. Non ha un senso accettabile, che banchieri continuino a superremunerarsi attingendo ai risparmi dei rispamiatori e poi, nei casi di dissesti, siano totalmente esentati dalla restituzione. E, naturalmente restera' valido il concetto che, chi avesse operato contro i cittadini, avra' perso la loro FIDUCIA e verra' gratificato con un meraviglioso FOGLIO DI VIA dall'Italia.

tomi sonvene Commentatore certificato 18.04.16 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare evidente che il vero problema dei nostri tempi non è questo esecutivo asservito alle lobbies.
Il vero problema è l'analfabetismo di un popolo incapace di farsi un'opinione e di attivarsi civicamente per difenderla.

Paolo C. Commentatore certificato 18.04.16 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ i blogger che inveiscono contro chi ha deciso di astenersi dal voto.

Accetto che non arriviate a comprendere che un astenuto può avere suoi validi motivi.
Voi accettate un punto di vista diverso dal vostro, o vorreste per caso costringerlo a pensare con la vostra testa invece che con la sua?
Non so se veramente vi credete i portatori del Verbo, ma in quel caso a me pare che testimoniate solo la vostra arrogante prepotenza.

Buongiorno.

Libera N. Commentatore certificato 18.04.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uomo ormai va verso l'autodistruzione,perchè la politica,purtroppo quella marcia,non riesce più ad essere guida di un paese civile e democratico.Ci lamentiamo che non facciamo abbastanza in prevenzione contro i tumori,però poi al momento della verità ci si dimentica di andare a votare,per eliminare una fonte sicura dell'insorgenza del cancro,che sono gli idrocarburi.Il cittadino è sempre più politico dipendente,senza rendersi conto,che il bene della salute,è più prezioso di tutto.Oggi grazie allo smog,fumiamo tutti quindici sigarette al giorno,compresi i bambini.Pensate su un neonato,quale impatto può avere sulla sua salute.In Cina c'è stato il primo caso di cancro al polmone su una bambina di appena otto anni.Siamo tutti malati,prima di venire al mondo.I cittadini sono sempre più confusi e credono di salvaguardare il loro posto di lavoro,non sapendo che è prima la salute,che bisogna salvare.Se ci applichiamo davvero,sulle fonti di energia rinnovabili,possiamo incrementare il numero dei posti di lavoro,diminuendo la spesa della sanità,che vede l'aumento dei costi per il continuo aumento dei tumori con cure costose ed assistenzialismo.Una politica,miope che insegna il contrario della vita.L'uomo è alla follia.La salvaguardia dell'ambiente è la prima cura per la lotta contro il cancro.

mariano coppola, Anzio Commentatore certificato 18.04.16 13:05| 
 |
Rispondi al commento

1) Il Popolo italiano ha le capacità di ribellarsi al Potere:

La serie di eventi avvenuti a Genova dal 19 al 22 luglio 2001, contestualmente allo svolgimento della riunione del G8, portarono a gravi tumulti di piazza seguiti da scontri tra le forze dell’ordine ed i manifestanti. Sangue, arresti e morte. Qualche anno dopo è venuto fuori il M5S.

2) Il M5S è nato per l’esigenza del Potere di raggruppare ed incanalare nel proprio ambito lo spirito ribelle e rivoluzionario del Popolo.

3) Il M5S arriva dove il fermento Popolare è più deciso ed evidente, per inglobarlo nel proprio ambito e renderlo innocuo con la sua inconcludenza.

4) Il M5S ha programmaticamente fatto credere al Popolo di essere in grado di affrontare il Potere in maniera drastica e risolutiva, ma non è mai andato oltre gli slogan fini a se stessi, con referendum che mirano a dividere la coesione popolare per imporsi, esso stesso, come organo di coercizione e controllo delle masse.

5) Il Popolo ha ormai capito da tempo questa strategia e ripudia ogni contatto con il M5S.

6) Il M5S è il Potere.

7) Il Popolo cancellerà il M5S.

POPOLO 18.04.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa possiamo fare ?!?
Non mollare mai, denunciare, informare, capire.
Ma oltre a questo di concreto e visibile per smuovere questo stato di torpore e indifferenza degli italiani.
Ci si lamenta di tutto ma al momento dei fatti si aspetta e ci si rassegna o non si va a votare.
Una vera tristezza.
Ciao Beppe .
uno di uno.

gabriele f., fabbrico Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento

OT: ma mi preoccupa di piu' di trivellopoli :
https://www.yahoo.com/news/merkels-bavarian-allies-next-ecb-president-must-german-063258380--sector.html?nhp=1

Se non troviamo velocemente una alternativa di cose da fare/proporre a livello di governo dell'economia che risultino condivise nel 2019 (cioe' dopodomani in termini macroeconomici) i tedeschi ci comprano per pochi euro anche tutto quello che e' restato.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 18.04.16 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Dhe mentalist ha dichiarato che gli italiani aspettano con ansia le riforme costituzionali.

Ah, adesso ho capito cosa cercano tutti quelli che rovistano nei cassonetti della spazzatura: le riforme costituzionali del cazzo.

Armando 18.04.16 12:52| 
 |
Rispondi al commento

magari non ve ne siete accorti ma.......

http://www.appelloalpopolo.it/?p=15657

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.04.16 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Avevano bisogno di un domestico più che un pdr e lo hanno trovato. Ieri ha dimostrato la sua classe nel servire, alle venti e trenta ha preparato thè e pasticcini in marsina guanti bianchi e papillon.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 18.04.16 12:49| 
 |
Rispondi al commento

In qualità di vs. fedele sostenitore devo segnalare che da ca. 10 gg. non ricevo i post di BEPPE.Gradirei un vs. intervento in merito.Grazie

gaetano frassica, messina Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani sono così culturalmente assuefatti all'assistenzialismo, agli intrallazzi, alle richieste di favori, che la coscienza collettiva può ritenersi estinta dal controllo mediatico e psicologico del quale sembrano non essere più in grado di rendersi conto. Il risultato di questo referendum lo dimostra. Il nostro massimo impegno verso la trasparenza, l'onestà, ed un cambio radicale di vedute nella concezione della politica deve continuare ad espandersi e fortificarsi. Noi non molliamo, non arretriamo di un solo passo, non tanto per noi stessi, quanto per il futuro dei nostri figli, e dei figli dei nostri figli. A riveder le stelle.

Giuseppe Fini Commentatore certificato 18.04.16 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Pioverà mai da Occidente?!?

:))

(A)rjцna , ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 18.04.16 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Questo messaggio é molto importante...

Sarebbe opportuno sapere se i cartoni contenenti le schede votate degli italiani oltre confine siano arrivate a Roma. É molto importante sapere che fine abbiano fatto.
Si da il caso che fra Asia, le Americhe, il continente Australe, Africa ed Europa, dovrebbe coinvolgere oltre i venti milioni di connazionali aventi diritto al voto; e per quanto se né dica l'affluenza degli italiani ai seggi é stata esaudiente.
Io ho dei seri dubbi che si sia arrivati solo a un misero 32%.. Praticamente non ci credo proprio.

Dal che invito tutti alla sollecitazione di una commissione di controllo che vada a verificare quanti all'estero hanno votato, e quante schede siano arrivate a Roma per il conteggio.

Almeno questa pagliuzza ce la possiamo togliere..roba da poco, se ancora una volta ci hanno fottuto con l'inganno... passate parola ai portavoce, e chi di dovere vada per vederci chiaro..
Grazie!!

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 18.04.16 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono neanche passate 24ore, dalla chiusura del referendum, e in Liguria c'è un disastro ecologico.
Circa 100 mc di olii, sversati in torrente e verso il mare, per la rottura di un condotto.
CHISSA' IN QUANTI IERI SONO ANDATI A VOTARE IN QUELLA ZONA?

adriano 18.04.16 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con quali soldi il Pd milanese pagherà , per la campagna elettorale del Comune di Milano, gli onorari a Jim Messina, lo stratega della campagna elettorale di Barack Obama ?

E a quanto ammonteranno i suoi “onorari” ?

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_aprile_18/comunali-sala-arruola-jim-messina-stratega-vittoria-obama-66183fe2-04d7-11e6-9af5-d262a7a5f049.shtml

Stesse domande , direttamente a Renzi che vuol fare altrettanto per il prossimo referendum.
Quale “denaro” userà ? Chi glielo darà ?

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2016/01/15/e-per-il-referendum-renzi-si-affida-a-messina-il-guru-di-obama13.html

I Cittadini italiani attendono precise RISPOSTE a tutte queste domande.

Vincenzo Matteucci 18.04.16 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci fosse la faccenda del quorum ( assurda ) avrebbe vinto il si al 70 per cento . Questa forma di votazione condizionata che è il referendum deve finire ! Non c'è democrazia maggiore che fare referendum su tutto !

vincenzodigiorgio 18.04.16 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Questo non è un governo ma un insieme di delinquenti messi insieme per finirlo questo paese, dopo averlo depredarlo di quel che di buono era rimasto ed offrirlo ai criminali che li hanno messi in Parlamento per questo. Mastro Titta sa di avere carta bianca, di potersi permettere anche di scannare mille bambini senza che nessuno possa torcergli un capello. Gli hanno assicurato che faranno fuori chiunque si permetta di contrastare l’apocalisse che stanno realizzando. L’Italia deve morire e devono morire gli italiani perché questo paese serve ai criminali che segretamente si riuniscono, per studiare il modo più semplice per sterminare la razza italiana. Non sono balle se si esaminano tutte le mosse di questa banda (quella della magliaia erano dei cherubini) lo capisce anche uno scemo che è questo quello che il “governo” è tenuto a fare. Ascoltate quello che quella papera (preferita dal capo) dice alla riunione di quella setta segreta:


http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11899565/boschi-trilateral-referendum-trivelle-non-avra-esito-positivo.html

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 18.04.16 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che chiunque è investito di un pubblico potere induce gli elettori all'astensionismo (cosa che è stata pubblicamente fatta in occasione dell'ultimo referendum) commette un reato almeno una Procura della Repubbilca deve mettere, i noti personaggi politici che lo hanno fatto, sotto processo.
Diversamente significa che in Italia ci sono persone che stanno sopra la legge, come i re.

Maz Zini 18.04.16 12:23| 
 |
Rispondi al commento

300 milioni di euro buttati nel cesso,ma lo considererò come se avesse vinto il si anche perchè i referendum dovrebbero essere senza quorum.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 18.04.16 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito la maggior parte degli italiani si dimostrano per quello che sono!

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 18.04.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Ah, altra cosa .... avvertite e/o informate i disinformati che ho letto ieri che i promotori del referendum 7 su 9 erano governatori/consiglieri pidocchi e che quindi, se ritengono i 300 milioni di euro sono stati spesi male un referendum che gia' "peccava" in partenza, forse dovrebbero chiedere conto ala segreteria dei pidocchi e non scaricare su opposizioni che hanno solo appoggiato lo stesso.
Altra cosa, avvertiteli anche che le spese per il referendum, se accorpato ad amministrative di giugno, non ci sarebbero state, ma era una decisione che doveva prendere l'attuale governo (quella di accorpare le due votazioni) "capitanato" dal segretario dei pidocchi, pero' c'era il rischio di raggiungere il quorum e quindi per logica che il Si avrebbe vinto.
E' palese che a qualcuno piace vincere facile, senza avere i voti.
Sapendo poca propensione degli italiani nel partecipare (impegnando le loro mezze ore, quando non ore) per andare a votare quando alla fine il voto NON VIENE RISPETTATO (acqua pubblica docet), i sostenitori del NO partivano gia' con un 35-40% di sicuro astensionismo.
Ma si sa .... al "bomba" piace vincere senza prendere i voti (come sopra scritto).
ELIMINARE IL QUORUM DAI REFERENDUM .... quello si porterebbe a delle reali consultazioni ed "allenerebbe" anche il cervello di milioni di italiani che ultimamente, mi pare, lo abbiano totalmente atrofizzato.

mario 18.04.16 12:18| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di ingiustizie e di crimini non puniti

assolti Carabinieri e Poliziotti

é Stato morto un'altro ragazzo ,

Giuseppe Uva

Un caro pensiero rivolto alla famiglia

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/04/15/la-morte-di-giuseppe-uva-assolti-carabinieri-e-poliziotti_38716812-aa4c-495b-9980-9ccf8678fb54.html

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento

TIC TAC
TIC TAC
TIC TAC
L'orologio del tempo futuro
TIC TAC
TIC TAC
TIC TAC
Non si ferma per loro

Rosa Anna 18.04.16 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"10 milioni d'italiani seguono questo movimento !!
Rappresentano una forza incredibile per mettere in ginocchio chi ci
manipola e ci tiene schiavi !!
Bisogna unirsi al Boigittaggio !! Boigottiamo la Total, boigottiamo i fast
food, boigottiamo tutto quello che appartiene alle multinazionali che ci
rodono il cervello con la pubblicità, per farci consumare prodotti che
nuoiono alla nostra salute ! Boigottiamo la TV , con i loro manipolati
programmi e la pubblicità ad oltranza !!Voi del direttorio (Di Maio, Di
battista, Figo, Martelli,Toninelli ed altri) , cambiate metodo !!
Organizzate via la rete e mezzi televisivi (per il momento ancora da
sfruttare ) , via questo sito , via comizi e tutt'altro mezzo , il
boigottaggio di massa !!Immaginate 10.000.000 d'italiani che non bevono più
coca cola, che non guardano più la televisione , che non mandano più i loro
figli a scuola d'obbligo (perché la scuola va totalmente riformata !!) .
Immaginate la Total che perde milioni d'euro o la Esso , dove milioni di
clienti si forniscono altrove !Boigottate le banche !! Ci sono degli
istituti finanziari etici che saranno lieti di gestire i vostri soldi !
INSOMMA IL BOIGOTTAGGIO E L'ARMA PIU FORTE CHE PORTERA IL GOVERNO ATTUALE A
CADERE ED AD UN VERO CAMBIAMENTO SENZA RADUNI IN STRADA ? SENZA VIOLENZA
!!!! sveglia !! Lottare contro é fare il loro gioco !! Boigottando si vince
!! "

Luigi Liguoro 18.04.16 12:11| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE ELETTORALE - ART. 98 [ T.U. DELLE LEGGI ELETTORALI; TITOLO VII ] Il pubblico ufficiale, l'incaricato di un pubblico servizio, l'esercente di un servizio di pubblica necessità, il ministro di qualsiasi culto, chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse, si adopera a costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o AD INDURLI ALL'ASTENSIONE, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000.

Per la completezza dell’informazione occorre anche citare l'Art. 51 della legge 352/1970, il quale recita: - si cita solo la parte che interessa - ART. 51. Le disposizioni penali, contenute nel titolo VII del testo unico delle leggi per la elezione della camera dei deputati, si applicano anche con riferimento alle disposizioni della presente legge. Le sanzioni previste dagli Articoli 96, 97 e 98 del suddetto testo unico si applicano anche quando i fatti negli articoli stessi contemplati riguardino le firme per la richiesta di referendum o per proposte di leggi, o voti o astensioni di voto relativamente ai referendum disciplinati nei titoli I, II e III della presente legge.

Ci sono un paio di personaggetti (ex P.d.R. ed attuale P.d.C.) che penso siano chiamati in causa in questo senso.
O NO?!?!?!?!?!?!?!?
E poi leggi di chi scrive che indurre ad astensione e' legittimo. MAH ?!?!?!?!?

mario 18.04.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento

In Italia l'unica possibilità di raggiungere il quorum
è quella di far votare ai tornelli degli stadi.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 18.04.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appena il S.O. Rousseau consentirà “un programma deciso dagli iscritti”
vorrei proporre agli iscritti un punto programmatico relativo alla

- efficienza del sistema giudiziario -

Obiettivo: professionalità e strumenti telematici per abbreviare la durata dei processi,
specie per reati nella P. A. quali la corruzione e la criminalità economica.


Libera N. Commentatore certificato 18.04.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!ieri altra pagina triste per la nostra democrazia.triste.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 11:51| 
 |
Rispondi al commento

RENZI segue e supera la linea del berlusconismo! Il rottamatore finto, fà le leggi ad personam dei dilnquenti !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 18.04.16 11:49| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto forse era meglio avere come presidente berlusconi, almeno non è così spietato e cinico contro la povera gente come renzi (ad es. concedere alle banche di mettere all'asta la casa senza bisogno dell'intervento di un tribunale significa calpestare senza scrupoli la povera gente indebitata).
Brutti tempi stiamo passando!
Renzi fa sempre più paura.
Sembra un personaggio da incubo che non si riesce a fermare

romeo c. Commentatore certificato 18.04.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento

pensiero globale azione locale
tanto per cominciare non faro' mai piu' rifornimento alla total (non che le altre siano meglio) poi altre azioni di bicottaggio verso ogni cosa che ci danneggia, e' l'unica personale arma che ho...



Ci hanno trivellato il cervello

http://www.luogocomune.net/LC/index.php/28-opinione/4387-ci-hanno-trivellato-il-cervello

Oggi pomeriggio mi trovavo in un paesino di montagna, sui colli calabresi della costa ionica. Stavo chiacchierando con alcune persone, quando un tizio ha chiesto ad un altro: "Ma tu sei andato a votare oggi?" "A votare per cosa, per le trivelle?" ha chiesto quello con sarcasmo. "Sì, per le trivelle" ha risposto il primo con espressione seria. "Ma a me che cazzo me ne frega? - ha replicato il secondo, ridendo - Io vivo in montagna, al mare non ci vado mai!"

E' tutta qui, in questo breve scambio, la quintessenza del problema italico. Se un problema non mi tocca direttamente, la cosa non mi riguarda. (Se invece io andassi al mare tutti i giorni - prosegue il ragionamento di quel tizio - allora con 'sta minchia che li lascio trivellare. Mica voglio fare il bagno in mezzo al petrolio, io). Gli interessi dell'italiano medio sono direttamente proporzionali ai vantaggi o agli svantaggi che gli derivano personalmente. Altrimenti, chissenefotte.

Di fatto il senso di collettività, il senso di bene comune sono talmente remoti, nel nostro paese, che viene da domandarsi quale sia il motivo per questa totale disaffezione dei nostri connazionali verso la cosa pubblica.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.04.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa comunque è emersa con più forza con questo voto referendario: che Renzi ha un problema bello grosso e ingombrante che si chiama Emiliano.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.16 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Il governo ha salvato i sostenitori della grande ammucchiata,quindi non sono disonesti,anzi devono essere Beatificati assiemme alle Madonne,perché senza di loro la Colonia Italia non sarebbe mai diventata la prediletta dei padroni del mondo e adesso non avremo avuto la fortuna di avere la Divinità del terzo Millennio.Il Papa dovrebbe prendere atto del trionfo Figliol Prodigo,avuto dopo il miracoloso avvenimento referendario pubblicizzato da tutti i mezzi d'informazione per rendere più spettacolare l'avvenimento mondiale e riconoscere che il Figliol Prodigo è la Divinità da venerare del terzo Millennio Globalizzato.

Agostino Nigretti, Ceresole Reale Commentatore certificato 18.04.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori