Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Trivellopoli: Tutti i danni dell'emendamento di Renzie sul petrolio

  • 26

New Twitter Gallery

trivellopolirenzi.jpg

>>> Oggi a partire dalle 18.30 sarà trasmessa sul Blog la diretta streaming "#Trivellopoli" del raduno dei portavoce del MoVimento 5 Stelle con i cittadini al centro Olio in Val d'Agri a Viggiano dell'Eni in Basilicata per denunciare lo scandalo Guidi e il conflitto di interessi del governo e chiederne le immediate dimissioni. Domani mattina alle 8 i parlamentari del MoVimento 5 Stelle saranno al giacimento della Total di Tempa Rossa per un'ispezione. <<<

L’emendamento Total sul petrolio l'ha voluto il Bomba? E’ opera sua? Bravo!!! Adesso sì che deve andare a casa. Gli effetti di quell’emendamento dettato dai lobbisti del petrolio (Total, Shell, ecc), denunciato diverse e reiterate volte in Parlamento dal M5S, stanno originando effetti devastanti sotto diversi profili. Penali, civili, ambientali, amministrativi, ecc.
Il Governo ha la responsabilità di aver approvato una norma viziata già all’origine.

Pressioni e incontri segreti
L’emendamento sarebbe nato, infatti, dalle indebite e frequenti pressioni e dai numerosi incontri segreti, tutti per fini privati, fatti da esponenti del Governo (Guidi, Boschi, ecc.) con i petrolieri e con compagni dei ministri. La Total, addirittura, avrebbe scritto le mail alla Boschi, facendole arrivare le proprie proposte, correzioni, integrazioni e modifiche al testo dell’emendamento. Insomma un via vai di bozze tra Boschi, Total e Shell e Mitsui che fungevano da vero e proprio Ufficio Legislativo per il Ministro. Pressioni e incontri, dunque, che hanno sortito l’effetto voluto dai petrolieri nella notte del 20 febbraio 2014 durante il voto di fiducia posto dal Governo sulla legge di stabilità 2015, contenente l’emendamento marchetta a quel punto approvato. Per la felicità di Gemelli che vedeva già in Banca i suoi oltre 2,5 milioni di subappalto!

Gli effetti devastanti dell'emendamento di Renzie
Ma l’emendamento ha sortito effetti ancor più devastanti. Ha scatenato una potenziale serie di atti illegittimi e condotte illecite, come stanno dimostrando le indagini. Dalla corruzione, agli appalti truccati, sino all’abuso d’ufficio e al traffico di influenze, dove sono coinvolti moltissimi esponenti del PD lucano (da ex sindaci a Governatori) e molti funzionari pubblici. Inoltre, come dimostra l’altro filone dell’inchiesta, quella di Augusta, già conosciuta come “triangolo della morte” per via del forte inquinamento, per agevolare e rendere esecutivo il progetto Tempa Rossa si rendeva necessario approvare un programma nazionale che aumentasse e ammodernasse la flotta navale. Programma richiesto dal Capo di Stato Maggiore De Giorgi, oggi indagato anche per associazione a delinquere insieme a Gemelli, e approvato su misura dal Governo nel dicembre 2015 (con la firma dei Ministri Guidi e Pinotti) per un costo di quasi 6 Miliardi.

I danni dell'emendamento di Renzie sulla salute e sull'ambiente
Ma i danni che il Bomba potrebbe potenzialmente provocare con l’emendamento che oggi rivendica come “suo”, rischiano di ripercuotersi direttamente sulla salute dei cittadini e sono di natura ambientale. Il progetto Tempa Rossa per il forte impatto che avrà sull’ambiente non ha mai avuto le autorizzazioni né dalla regione Puglia, né dalla città di Taranto, né dai cittadini stessi che si sono sempre opposti. Infatti la previsione di una maggiore estrazione e conseguente trasporto di petrolio comporterà un aumento delle emissioni nocive di oltre il 12% in un territorio già devastato dall’ILVA e verrebbe poi realizzato in un posto ad alto rischio sismico.

Nessun beneficio economico per l'Italia
In termini economici, infine, l’operazione non gioverebbe né all’Italia, né alla Basilicata né alla Puglia, posto che il petrolio verrebbe rivenduto dalle multinazionali all’estero. Ma il Governo, incurante degli interessi legittimi dei cittadini, della salute di questi ultimi e dell’autonomia degli enti locali interessati, ha approvato ugualmente l’emendamento dello scandalo, compiendo un’operazione dagli effetti devastanti: ne tragga le conseguenze e si dimetta. Sappiamo che questo è un Governo che non ha mai ricevuto il mandato dei cittadini. Ma la domanda adesso è una sola: questo sarebbe, invece, un Governo mandatario di corrotti, corruttori e lobby del petrolio? Le indagini lo proveranno! Trivellopoli è appena iniziata!



4 Apr 2016, 15:38 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: basilicata, Boschi, Di Maio, eni, M5S, Marchionne, petrolio, Renzie, shell, total, trivelle, trivellopoli

Commenti

 

buongiorno, mi chiedo: se una compagnia petrolifera ha in concessione un giacimento finchè non si esaurisce, chi glielo fa fare di smantellare le sue piattaforme petrolifere quando l'estrazione diventa antieconomica?
Mi spiego meglio: per smantellare una piattaforma petrolifera occorrono es. 1 milione di euro. Conviene di più dire che c'è ancora gas o petrolio nel giacimento (anche se non conviene più estrarlo) e lasciarla li a marcire finchè non cade da sola( inquinando ovviamente, tanto alla profondità marine dove lavora è impossibile dimostrare i livelli di idrocarburi dispersi proprio da quella piattaforma).

Filippo V. Commentatore certificato 05.04.16 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi arriva la bolletta della luce elettrica.
E' aumentata anchì'essa come tutte le altre.
ma il contachiacchiere continua a prenderci in giro.Via a casa per carità a cominciare dal 17 Aprile.

angelo pontèaneste307@libero.it 05.04.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Che dire, sta gentaglia è il momento di dargli la spallata finale. Forse anche gli idioti italioti stavolta ci arriveranno con i loro cervelli atrofizzati, ma bisognerà portarli per mano. Avanti a tutta forza. In alto i cuori.

P.S.
Ma Mattarella? Non lo svegliate mi raccomando. Inutile complemento d arredo!

Saverio Moccia 05.04.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

stupido capo, tutto quello che c'è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 04.04.16 17:53| 
 |
Rispondi al commento

il bomba premier si è accollato la responsabilità dell'emendamento tempa rossa come fece nel 2014 con l'altro emendamento sulla legge finanziaria apponendo nottetempo l'art. del 3% mascherato da condono fiscale per gli evasori.

Errare è umano ma perseverare è diabolico!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 04.04.16 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La querela del Bomba serve solo a far presa sulle masse ingenue, a far credere che il M5S si inventa le cose, che ha violato la legge e che quindi verrà punita dalla magistratura. Classico trucchetto usato per occultare la verità e far vedere cio' che non c'e'. Il bomba e la sua banda di criminali sanno che il momento della disfatta si avvicina, è bastato vedere Colaninno a La7 perdere le staffe davanti al grande Bonafede e usare gli insulti per comprendere che non hanno più proettili da sparare. Come lo spavaldo generale Custer, che pensava di vincere la battaglia con slogan e le menzogne, stesso destino accadra' al partito democratico: la sua disinyegrazione. Stanno per essere travolti da ogni lato. La fine del PD è ormai vicina...

Zampano . Commentatore certificato 04.04.16 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Titoli minerari vigenti

Concessione di Coltivazione GORGOGLIONE

http://unmig.mise.gov.it/unmig/titoli/dettaglio.asp?cod=928


http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/titoli/mappa.asp?cod=928

id &as Commentatore certificato 04.04.16 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Titoli minerari vigenti

Concessione di Coltivazione TEMPA ROSSA

http://unmig.mise.gov.it/unmig/titoli/dettaglio.asp?cod=823


mappa
http://unmig.mise.gov.it/unmig/titoli/mappa.asp?cod=823

ultimo anno di produzione 2003

id &as Commentatore certificato 04.04.16 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Non sognatevi di pensare che una sinistra pd sarebbe meglio degli attuali. Sarebbe MOLTO peggio. Con tutti gli intrallazzi tipici delle coop e delle assunzioni clientelari, delle improduttivita' e dei sovracosti, degli sprechi e sperperi, delle TAV e dei giudici, delle peggiori aprogettualita'e dei superdirigenti e superbonus ed in piu' i peggiori sindacalismi da far fallire/chiudere/delocalizzare le migliore aziende. Tutti sempre esclusivamente per perpetuare le poltrone a danno dei cittadini...

tomi sonvene Commentatore certificato 04.04.16 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"" Per la ministra dice che c'è conflitto di interessi e la fa dimettere, poi dice che la norma la ha voluta lui e rimane li ""

Che si decida, com'è nata questa norma, chi ca..o la ha voluta, stiamo giocando alle tre carte se le passano; la Guidi, la Boschi, il Bomba.

Ma tutti gli altri parlamentari dormivano, siamo il paese di pulcinella.

Almeno Pulcinella faceva ridere.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.04.16 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Salve,

Esagerati!
Vedete il male anche dove non c'è:
il via vai di bozze da Total, Shell e Mitsui che MariaElena Boschi ha ricevuto per posta elettronica mica le ha lette o capite:
dovevano solo essere approvate.

Gino 04.04.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avviso. Oggi alle 18.30 spogliarello della Boschi ..
Renzo vende i biglietti per l' ingresso..
Concorrenza sleale...

bob 04.04.16 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma si che il bomba e PD querelino Grillo e M5S così la Magistratura giungerà dove non è ancora arrivata!

Se le royalty versate alla Stato sono circa 2 MLD di €, significa che gli introiti delle holding petrolifere sono almeno 15 MLD di €, quindi secondo voi al Governo c'è un branco di sprovveduti che per fare una marketta di appena 2.4 MLN di € manda in malora affari per decine di MLD?

Ma si, dai Matteo, Maria Elena e PD querelate Grillo e MoVimento così la Magistratura indagherà dove non è ancora arrivata!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 04.04.16 16:12| 
 |
Rispondi al commento

***** TUTTO X TUTTO *****

Attacco deciso M5S su Trivellopoli.
Ovviamente il collegamento al referendum sarà inevitabile.

Se l'astensione vince, COLOSSALE vittoria del BOMBA.
Se l'astensione perde, BOMBA A CASA.

pz 04.04.16 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che sta uscendo su #trivellopoli chiarisce meglio il perchè il governo e il PD spingano per l astensione al Referendum:io dico che la miglior risposta di fronte a tutto quello che sta venendo fuori è andare tutti a votare il 17 Aprile e Votare SI al Referendum

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 04.04.16 15:50| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+8
Tramonti a Nordest

(Quando leviamo le tende e torniamo a casa, che è meglio? 012)


?


------------------------


Non credo.


.

epe pepe 04.04.16 15:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori