Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Disastro ecologico a Genova: i rischi per la salute dei cittadini

  • 148

New Twitter Gallery


di Alice Salvatore, portavoce M5S Liguria

Domenica sera 600mila litri di greggio sono fuoriusciti da una falla dell’oleodotto Iplom (oggi sotto sequestro dalla Procura), e si sono riversati nel rio Fegino, sono confluiti nel fiume Polcevera, e una parte ha raggiunto il mare, come purtroppo conferma l'Arpal. L’ondata di piena nera è stata talmente intensa da provocare anche una frana sui bordi del rivo!
Ma è solo l’ultimo, in ordine di tempo, di una serie infinita di incidenti, incendi, esplosioni e perdite che, dal 1979 ad oggi, interessano la raffineria Iplom di Busalla, provocando danni incalcolabili all’ambiente e alla salute dei cittadini.

Continua emergenza
Il MoVimento 5 Stelle ricorda, però, che non bisogna aspettare emergenze come questa per lanciare l’allarme e correre ai ripari. A Genova la situazione è anomala: a pochi passi dal luogo dell’incidente esistono altri 4 depositi di petrolio e sostanze altamente inquinanti che sorgono in pieno centro abitato, nei quartieri del Ponente genovese, e a poche centinaia di metri gli uni dagli altri: sono Carmagnani, Praoil, Superba e Porto Petroli, quest'ultimo collegato all’Iplom proprio dall’oleodotto che si è rotto!

Gli impianti a rischio
Trent’anni fa un accordo tra Regione, Comune e Provincia stabiliva che quegli impianti a rischio dovevano essere dislocati al di fuori dei centri abitati, proprio per la manifesta incapacità di queste aziende nel garantire la sicurezza a residenti e cittadini! Basti pensare che almeno 4 volte all’anno, in condizioni normali, la scuola del quartiere di Fegino viene chiusa a causa di miasmi e fuoriuscite che impediscono ai bambini una normale respirazione. Molti genitori hanno scelto di portare altrove i loro bambini.

Le responsabilità di Doria
E il sindaco Doria cosa fa? Continua a temporeggiare. Esiste un protocollo di sicurezza che non viene divulgato tra gli abitanti del Ponente genovese, al punto che, nelle ore concitate di domenica, mentre il petrolio si riversava nel fiume, neppure il 118 sapeva dare informazioni su come agire in queste condizioni di emergenza. Perché questo protocollo non è mai stato diffuso? Forse perché, in questo modo, il sindaco Doria dovrebbe spiegare gli enormi rischi che corrono i cittadini e toglierebbe il velo sulla reale pericolosità di questi impianti? Ricordando così a tutti che questi impianti non possono sorgere nei centri abitati?

Chi paga i danni?
Il MoVimento 5 Stelle presenta in Parlamento un’interrogazione, e in Regione Liguria un ordine del giorno ieri è stato approvato all'unanimità, per impegnare il Ministero dell’Ambiente a dichiarare il disastro ambientale e agire di conseguenza. Naturalmente è l'Iplom a dover finanziare la bonifica dell’area e risarcire le gravissime conseguenze ambientali e sanitarie provocate dall’ondata nera. La soluzione esiste già: sono le energie rinnovabili! Bisogna puntare a una riconversione di tutti gli impianti nel più breve tempo possibile. E, nel frattempo, applicare quell’accordo dimenticato che prevede il dislocamento degli impianti a rischio al di fuori dei centri abitati, lontani dalle case e dalle persone.

Sicurezza per i cittadini liguri!
In regioni più civili della nostra esistono normative che prevedono che impianti a rischio rilevante è industrie insalubri si trovino ad almeno 500 metri dalle case. Ecco cosa chiediamo anche in Liguria. Inoltre, molti studiosi, da tempo, spiegano che i depositi, per essere sicuri, devono essere sotterrati. Sotterrare i depositi sarebbe però solo una soluzione intermedia, in attesa di arrivare alla piena e totale riconversione degli impianti petroliferi e al pieno investimento nelle energie rinnovabili, non fossili. Il MoVimento 5 Stelle si batterà fino all’ultimo per raggiungere questo obiettivo!

21 Apr 2016, 16:57 | Scrivi | Commenti (148) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 148


Tags: Alice Salvatore, disastro ecologico, Genova, petrolio, Rio Fegino, salute

Commenti

 

Offerta di presttito (luciano.gildo747@gmail.com)


Buongiorno Sig.ra & Sig.
Sono un privato che propone prestiti

ad ogni persona che è nella necessità.

Sono pronto ad accordare un prestito di

1.000€ a 500.000€ con un debole tasso

d'interesse a un taux de 3 % par an.Per le vostre necessità

personale e di altri.: (luciano.gildo747@gmail.com) ( perotto_luciano@outlook.fr )

perotto 28.08.16 20:35| 
 |
Rispondi al commento

OT

RI-UBICATI criceto Gino !!!!


ripeto


RI-UBICATI criceto Gino !!!!


Nota: 'nto Ql e Mamt

Ernest Trump✰✰✰✰✰ - La Loffa 02.06.16 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Avete bisogno di prestiti di denaro tra privati per fare faccia
alle difficoltà finanziarie infine per uscire dal vicolo cieco che
causano le banche, con il rifiuto delle vostre cartelle di domanda di
crediti? Sono un privato di esperti finanziari in grado di farvi uno
prestito che va di 1000€ a 1.500.000€ per un tasso di 2.67% l'anno ha tutte
persone capace di rimborsare e con condizioni che voi
faciliteranno la vita. Ecco i settori nei quali li posso
aiutare:
* Finanziere
* Prestito immobiliare
* Prestito all'investimento
* Prestito automobile
* Debito di consolidamento
* Margine di credito
* Seconda ipoteca
* Riacquisto di credito
* Prestito personale
Siete schedati, divieti bancari e non avete il favore di
banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, uno
cattiva cartella di credito o necessità di denaro per pagare fatture,
fondo da investire sulle imprese. Allora se avete bisogno di
prestito di denaro non esitate a contattarlo per ulteriori informazioni sul
mio condizioni ben favorevole.
Un credito li impegna e deve êtrea rimborsato. Verificate
le vostre capacità di rimborso prima di impegnarli.
contattare: callipomauro@gmail.com
PS: Persona non seri astenersi.

MAURO CALLIPO Commentatore certificato 29.04.16 15:33| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno
Privato offre prestito di denaro di 2.000€ a 5.200.000€, con un tasso d'interesse è costituito dal 2% rimborsabile su una durata che va dai 2 ai 30 anni con condizioni ragionevoli se la mia offerta li interessa lo contattate più rapidamente possibile perché si discuta sulle modalità e documenti da fornire. Posta elettronica: callipomauro@gmail.com

MAURO CALLIPO Commentatore certificato 29.04.16 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo chiaro, l'Italia è una nazione che da informaioni false.
Infatti le informazioni in Itlia sono taroccate, comprese quelle di beppegrillo, purtroppo.
Lo fanno tutti i partiti e adesso anche il Movimento 5 Stelle scrive cose false oppure scrive in modo falso.
La persone oneste sono quelle che non vanno a votare perché sanno che fanno schifo TUTTI.
Io vado a votare per M5S ma spero che non vincano perché fanno schifo esattamente come Renzi Berlusconi e Razzi.
Che altro dire?

Ivan.Ital 25.04.16 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe molto facile impedire questi disastri per la rottura di tubi che portano il petrolio.
Con le tecnologie attuali i suddetti tubi dovrebbero essere protetti, anche da altri tubi più grandi, oppure da dispositivi tali che garantiscono al 100% la sicurezza da rotture.
Tutto questo ha un costo anche elevato che i signori petrolieri si guardano bene dal fare.
Lo Stato dovrebbe vigilare e legiferare in merito, ma il governo attuale amico dei petrolieri mai farebbe una cosa del genere.
Quanto costa alla collettività un disastro del genere ????????????

Pier G., GROSSETO Commentatore certificato 25.04.16 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Perche'il Presidente del Consiglio non si e' recato sui luoghi in cui e'avvenuto questo disastro ambientale spiegando alle persone del posto il motivo per cui ha propagandato l'astensione al referendum sulle trivelle?Comunque questo episodio non e' che l'inizio dello scempio a cui assisteremo in futuro soprattutto a causa della mancata manutenzione e dei controlli sugli impianti piu' vecchi.

GINO moratto, venezia Commentatore certificato 24.04.16 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente della Regione (nonché pupo e cocco del nano pregiudicato) Toti: "E' tutto a posto, e poi le correnti tirano verso la Francia".
Certo, si inquina il mare francese, mica quello italiano! E a noi che ci frega!
Complimenti ai liguri che hanno votato questo attrezzo.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 24.04.16 08:43| 
 |
Rispondi al commento

A fronte di quanto successo a Genova, cosa dicono tutti quelli che hanno sostenuto il mantenimento delle trivelle oltre la durata delle concessioni. Prima di parlare sarebbe bene che pagassero i danni procurati alla Liguria, in primis presidente del consiglio e presidente emerito.

girolamo tamburello 23.04.16 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMPLIMENTI A CHI NON HA VOTATO IL REFERENDUM!!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.04.16 15:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.primailpaesepoilapolitica.it/doc/141211_Il_Sole_24_Ore_-_Iplom.pdf

id &as Commentatore certificato 22.04.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi e' causa del suo mal pianga se stesso!!! Solo il 35% dei liguri domenica scorsa e' andato a votare. I problemi bisogna prevenirli, non affrontarli a disastro avvenuto con la solita assurda tendenza italiana a lamentarsi appunto dopo l'accaduto!!!

robespierre 22.04.16 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

recidivi?

http://web.archive.org/web/20040907140852/http://busalpub.tripod.com/archivi/dossier/mrv_0307/mrv_0307.htm

id &as Commentatore certificato 22.04.16 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZI:IL CLIMA IN EUROPA È CABIATO

E grazie al caxxo.Juncker ha ottenuto altre concessioni per la Total e tutti sono felici e contenti.
La Francia ha fatto la "pace" con Renzi facendo finta di appoggiare il suo piano per i migranti.
Povero illuso, la Francia non romperà mai il suo asse con la Germania e noi saremo sempre più soli.
Chi ci ha rimesso in questa stupida mossa se non gli Italiani e la loro terra?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.04.16 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si sente parlare in tv nazionale di questo ennesimo disastro ecologico, uguale a quanto si è voluto sminuire, nascondere e boicottare il referendum.
Altrettanto mi meraviglio dei liguri, che hanno partecipato scarsamente alla importante decisione referendaria, loro, che hanno molto a che fare con malfare politico, conseguenza degli disastri ambientali di ogni genere?

danaesse 22.04.16 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Se ne fott... impipano di Fukuscimpa figuriamoci di Genova. Il popolo se ne frega della politica, dell'economia, dell'ecologia, si interessa e segue solo la religione, gratta e vinci, superenalotto, cartomanti, chiromanti, dovrebbero organizzarsi un G20 delle religioni e principali sette non una volta ogni cinquant'anni, ogni sei mesi. Capisco tenere un prete di settanta-ottant'anni in un monastero a pregare a dio ma a vent'anni il papa dovrebbe farli uscire a studiare da chirurghi e infermieri e inviarli per esempio anche in zone di guerra a curare le ferite invece di investire i proventi del traffico di armi droga e puttane che finiscono nello IOR per costruire le chiese in Africa. Il problema dell'Africa e' la mancanza di acqua negli orti, per questo scappano, non hanno l'acqua, ma la tecnologia c'e', anche per trasformare l'atmosfera in acqua e convogliarla in acquedotti, allora serve investire in loco in fabbriche di pompe, non in chiese per farli incazzare, si sa che in Africa ci sono gli elefanti e i musulmani, in asia le tigri e i buddisti e in Europa i gatti e i cristiani, allora perche' stuzzicarli con le chiese invece delle pompe dell'acqua. Inutile che se li careglia dieci alla volta sul papajet, dopo che se li porta a roma cosa gli fa fare che i muratori lavorano a due euro e cinquanta all'ora a nero? Glieli mantengo io con l' otto per mille?


Ma qualcuno avrà avvertito il pacioccone sorridente anche se inutile ministro per l'Ambiente?

mario45 massini, roma Commentatore certificato 22.04.16 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Ivan, se posso: lascialo perdere quello, non dargli retta, è una specie di troll all'incontrario. Non so se è uno Psyco solitario o è mandato da qualcuno a "regolarci" le @@. A lui (o lei..) va bene tutto quello che fa o non fa il movimento, non ti ascolterà mai, mollalo. Ti dà del lei, scrive con un sussiego (finto) e si fa le seghe ogni volta che gli rispondi. lascialo senza sesso stanotte ahahah.

Professor Occultis 22.04.16 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile signora Alice Salvatore, quale titolo ha Lei per presentarsi a nome del Movimento 5 Stelle?.
Ha un programma politico?
Dove trovo le Sue referenze e il programma che Lei intende portare avanti?
E come intende portare avanti il Suo eventuale programma politico?
Ha lei discusso tale programma con gli iscritti e i simpatizzanti?
Esistono verbali di tali eventuali discussioni?
Lei gentile Signora, ha esperienza in merito?
Io penso che il suo programma si basi sul principio di "tarallucci e vino".
Mi sbaglio?

Ivan.Ital 22.04.16 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i liguri al referendum non hanno raggiunto il quorum perciò ben gli sta!

e vaffanculo.

onurb issab 22.04.16 00:28| 
 |
Rispondi al commento


Ma quanta gente da fogna il popolo italico deve mantenete a suon di milioni di euro..e questi tutti a spasso..e magari uno di questi vuol anche fare il sindaco di Roma...


http://video.corriere.it/roma-miracolo-valco-san-paolo-piscina-appena-fatta-il-tetto-che-crollava/40e771e0-fda0-11e5-820b-500d9d51558a

Incasnero 22.04.16 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reduce dai successi in quel de La Habana è tornato fra noi Ernestino "hasta pronto", solo che ora si fa chiamare Gino. Embé, si sentiva la mancanza di un Pasdaran. Del resto non c'era?!?!....ma siiii!!! Gino u talebano, ahahahahahah, ti sta proprio a pennello. Esaurite le battutine sui criceti, ora chiede prove: "Alice non vale un fico secco" dice quello sotto. E Gino u guardiano ahahah "mi dia le prove delle Sue affermazioni". Ma sei ridicolo caro hasta pronto, devi essere uno che ha specchi di legno in casa...e dai lascia i @@ in santa pace a noi tutti, possiblmente ri-ubicati nel q.lo.
Seeeeee, non ci provare a rispondere che è una ottima autocritica da parte mia, togli il legno a uno degli specchi e guarda i vermi che hai intorno alla bocca.

Hola Movimento e Hola Base....e....uauauahahahaha

Professor Occultis 22.04.16 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per avermi permesso di esprimere il mio pensiero.
Il mio pensiero è che avendo avuto Beppe Grillo il grande succeso di fondare il M5S, si trova oggi personaggi mediocri e lontani dal suo pensiero rivoluzionario a cercare spazi politici.
Alice Salvatore non vale un fico secco.
Levati dalla politica se vuoi fare il bene del Movimento 5 Stelle.
Non è servendo il pesce fritto che fai campagna politica, bensì con i contenuti.
contenuti non ne hai.
Hai solo frasi fatte rubate agli slogan del Movimento.
Se si voteranno, vuole dire che Beppe Grillo ha fallito e gli idioti sono troppi.
In questo caso sarà la fine della società.

Ivan.Ital 21.04.16 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Alice chi ti vota?
E perché?
Sei fasulla e mi dispiace che Beppe Griloo si stia rincoglionendo e non si accorge di quanto poco vali.
Te lo dico con il cuore in mano.
Stai facendo il male del Movimento 5 Stelle.
Hai il lavoro?
Tienitelo stretto?
Hai proposte risolutive per i giovani?
Sappiamo che non hai proposte, esattamente come Renzi e Berlusconi, come Toti e gli altri burattini della politica.
Ammettilo!
Siete esattamente come PD, Forza Italia e gli altri.
Fate altrettanto schi.fo.
Mi sbaglio?
Ben felice di sbagliarmi, ma sappiamo che ho ragione io e che voi siete farlocchi e lo avete ampiamente dimostrato.

Ivan.Ital 21.04.16 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,
con tutta la buona volontà e l'impegno politico io non ce la faccio a votare per Alice "cosa là come si chiama" Alice Slvatore.
La alici le metto sotto sle a Settembre e i "salvatori" della Patria li mando a "VAFFA".
http://imgur.com/99SaGxr

Ivan.Ital 21.04.16 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha deciso che la signora Alice Salvatore sia la candidata a Genova?
Io non reputo accettabile questo modo di fare politica.
Se il M5S non diventa veramente aperto a tutti allora ha fallito.

Ivan.Ital 21.04.16 23:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT...

pare proprio che questo sia un anno fecale:

https://it.wikipedia.org/wiki/Prince

Saluti.

Gino 21.04.16 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I NATALI DI ROMA.

Bel Natale pe' sta Città fiorente,
2769'anni senza capicce gnente.

N'ha viste tante 'sta Città imperiale,
la vedessero l'antichi, com'è finita male.
Imperatori, papi e condottieri,
che sofferenza vedella in mano a servi e camerieri.

'Na Città nata pe' esse Grande, Immenza, Eterna,
pe' tutto er monno 'na lanterna.

'Na Città che a ogni soffio t'accarezza,
'na Città che oggi è solo piena de monnezza!
E badate che la monnezza non è quella urbana,
ma quella più zozza, quella umana!

Bel Natale pe' sta Città incantata,
l'avemo tutti un po' stuprata,
a volte amata e troppo spesso trascurata.

Nun merita er degrado sta Città d'arte e de cultura,
non potemo fa l'ignari, la gente ha da diventà matura,
è questa l'opera più dura.

Se dopo secoli e millenni stamo co le pezze ar cxlo,
sarà pure colpa nostra, questo è poco ma sicuro,
e magari se lo meritamo da soli de annàffancxlo!

Auguri Roma.

Nando

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.16 22:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia è morta e sepolta, il popolo italiano in gran parte ha avuto per un breve periodo un sussulto di ribellione, voglia di provare a cambiare, rabbia per la classe politica italiana e europea, il furbacchione di Rignano è riuscito a "salvare" il barcone dal definitivo naufragio, complice anche il M5S che al momento opportuno non è riuscito (o non ha voluto...) dare una spallata al sistema, ed oggi cosa abbiamo davanti? Una nazione stremata, un popolo anestetizzato, senza più alcuna voglia di combattere, tutto rannicchiato su se stesso e sui propri problemi personali, e il Presidente della Repubblica perfetto per il momento storico che viviamo succeduto all'artefice principale della morte della democrazia nel nostro Belpaese....Capolavoro!

stefanodd 21.04.16 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che l'assessore indagato a Livorno è un'arma in mano ai "sicari" PD.

Vedasi Otto e Mezzo di questa sera.

Quando ci muoviamo a "sospenderlo" almeno?

Muoviamoci!


Querelata Alice Salvatore da un ragazzino??

http://imgur.com/99SaGxr

Marco Di Girolamo 21.04.16 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo blok .Oggi o'letto. l'articolo sul fatto cotidiano del inquinamento delle acque sotto terra della sona Veneta .Ricordo quando ero bambino giocavo sul torrente Agno che score a Valdagno ,era sempre inquinato di colori dalle tintorie della Marzotto ,l'acqua puzzava ,nelle dighe ,in estate bolliva con chiazze nere .Queste acque si sono infiltrate Nell sottosuolo un tutta la Vallata Dellagno ,oltre Montecchio.Ora che sono 76 anni mi rammmarico ,ma la gente per loro era progresso.Se tornassi giovane ,Avrei dimostrato un fronte alla fabrica Marzotto.Sempre col cuore di rivedere le stelle .

Paolo manfrom 21.04.16 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e' che in questo paese chi sbaglia/ ruba non paga mai..
ecco qualche esempio..
.
http://video.corriere.it/buco-montesarchio-forche-caudine-voragine-cemento/47a702aa-0711-11e6-8870-6aa8c10eafcf

Incasnero 21.04.16 21:49| 
 |
Rispondi al commento

LA RIPOSTO PERCHE' IL GOVERNO
E TUTTI I PARTITI...
AMATOR DI CRIMINALI... NICCANO!
E NON DATEMI DEL FORCAIOLO!
QUI SI TRATTA DELLA SOPRAVVIVENZA DEI BUONI!
FFFFANCULO!!!

"In Italia non c'è il diritto alla legittima difesa. In compenso, però, c'è il diritto di uccidere." Aggiungo... "In particolare da parte di certe etnie" e non siamo ipocriti da dire che siamo tutti uguali. Io non sono uguale a uno come Angelo Izzo. Claro???

Ah... e cominciamo a dire le parole giuste.
Smettiamola di chiamare i criminali "malviventi"...
I veri malviventi sono gli onesti tiranneggiati (malviventi = che vivono male e non per colpa loro). I criminali sono criminali (anche quelli che poco poco ammazzano 77 ragazzi!); i malviventi sono le persone sfigurate dalle botte che vediamo in giro.
DALLA PARTE DEI MALVIVENTI! CIOE' DI QUELLI CHE VIVONO MALE NON PER COLPA LORO. Contro i benviventi criminali abituali.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.16 21:06| 
 |
Rispondi al commento

COMPENSAZIONE

In Italia non c'è il diritto alla legittima difesa.
In compenso, però, c'è il diritto di uccidere.

LO RIPETO IN MAIUSCOLO PERCHE' LA SITUAZIONE E' GRAVISSIMA...

COMPENSAZIONE

IN ITALIA NON C'E' IL DIRITTO ALLA LEGITTIMA DIFESA.
IN COMPENSO, PERO', C'E' IL DIRITTO DI UCCIDERE.

Dalla parte della pregiata ditta "Beretta".
Un tempo quella dei salumi...
Oggi quella delle armi leggere!

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.16 20:49| 
 |
Rispondi al commento

“Quattro persone sono state iscritte nel registro degli indagati della Procura di Treviso per la tragica esondazione del torrente Lierza che, il 2 agosto 2014, provocò la morte di 4 persone che partecipavano ad una festa paesana in un tendone allestito nell'area del Molinetto della Croda, a Refrontolo (Treviso). Si tratta del sindaco di Refrontolo....”
http://www.ilgazzettino.it/nordest/treviso/refrontolo_indagati_molinetto_annegati-1684970.html

Allora, dato che la festa la facevano da 70 anni:
è possibile che il sindaco sia responsabile sempre?
Se è UN SINDACO M5S, DEVE ESSERE ESPULSO?
È troppo comodo, per la magistratura accusare; non potrebbe essere anche COLPA dei MAGISTRATI che non fanno PREVENZIONE? Ah no, i magistrati no, loro abitano in un altro pianeta!
Sì, sono di un'altro pianeta, perchè se ci impiegano 20 mesi per decidere di iscrivere nel registro degli indagati il sindaco, e qualche persona, che sono evidentemente non alla macchia... Il pianeta “Lentissimo” della galassia “mi gratto le palle”!!

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno di voi mi sa spiegare la ragione del tour di di Maio a Londra - Parigi - Berlino?

Carlo Bianchi 21.04.16 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi le comiche.
Il PD Barca su Repubblica afferma che la Rraggi per Roma non dice cosa vuol fare.
Ma sta scherzando???
La Raggi è il candidato più presente anche nelle televisioni ed è l'unico candidato che ha un programma per la città.

E' Giacchetti, invece, che non dice niente di quello che farebbe e che nemmeno si dimette da parlamentare.

Questi del PD sono disperati, ormai negano l'evidenza in modo comico.

Lorenzo M. Commentatore certificato 21.04.16 20:23| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è l'animale più stupido che esista.

Gli animali hanno l'istinto della sopravvivenza per loro, per i loro simili e per l'ambiente in cui vivono. Nel regno degli animali (escluso l'uomo) tutto funziona come un meccanismo perfetto, affinchè l'equlibrio non venga interrotto.

L'uomo, al contrario, avvelena l'ambiente in cui vive, mette a rischio la propria salute e quella dei suoi simili, s'ingegna per distruggere la meraviglia del Creato.

Tutto in nome del dio danaro.

Ne vale la pena?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 21.04.16 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diffidiamo il mondo?
Capisco i grossi giornali, ma quelli locali no..

[url =http://www.ligurianotizie.it/salvatore-diffida-i-giornalisti-per-replicare-al-comitato-dei-caruggi/2016/04/09/197661/[ /url]

Dennis 21.04.16 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla Svizzera con "amore!... http://www.mattinonline.ch/lignoranza-di-renzi-e-berna-si-fa-ancora-fregare-da-lui/ Il premier fallitalico non eletto, ossia l’improponibile ciarlatano venditore di fumo Matteo Renzi, ha dimostrato tutta la sua cultura e competenza! In­fatti se ne è uscito a dire che la Fal­litalia starebbe realizzando il tunnel AlpTransit Gottardo con la Svizzera (sic!).Uella, ma questo parolaio si è bevuto il cervello! Il Belpaese non fa nem­meno la sua parte nella Stabio-Arci­sate, e il kompagnuzzo Renzi pretende di bullarsi di co-finanziare AlpTransit! La Fallitalia che paga opere infra­strutturali in Svizzera: se questa non è una barzelletta…! Comunque, adesso sappiamo a chi mandare la fattura di 28 miliardi per AlpTran­sit!!Forse è il caso di ricordare che non solo il Belpaese non sborsa un cen­tesimo per AlpTransit, ma sono gli svizzerotti a spendere 280 milioni di franchetti per la realizzazione del cor­ridoio di 4 metri (innalzamento del profilo delle gallerie ferroviarie) su territorio italiano!Dopo la clamorosa gaffe, il premier non eletto ha tentato di rimediare, ma ha fatto una nuova figura di palta. In­fatti ha detto che “ il Gottardo collega la Svizzera con l’Italia”: come se tra la Penisola ed il Gottardo non ci fosse il Canton Ticino! Doppio uella!Il parolaio Renzi non è solo un vendi­tore di fumo incallito; è pure ignorante come una capra! Non sa nemmeno dov’è la Svizzera, non sa neanche che il Ticino esiste!E questa è la gente con cui i bradipi bernesi vanno a trattare in inglese (!) sulle questioni transfrontaliere, e si il­ludono pure di ottenere dei risultati! Invece si fanno FREGARE tutte le volte! Ma tanto ad andarci di mezzo sono i Ticinesi, per cui chissenefrega!! O vuoi vedere che il venditore di pa­delle Matteo Renzi, esperto di collega­menti ferroviari internazionali tra Svizzera e Fallitalia, ha confuso Al­pTransit con la Centovallina?

Paola L., Verona Commentatore certificato 21.04.16 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://genova.repubblica.it/cronaca/2016/03/30/news/titolo_non_esportato_da_hermes_-_id_articolo_2956594-136512038/

Ma i consiglieri regionali non dovrebbero prendere mensilmente al massimo 5000 euro lordi mensili?

Orazio 21.04.16 19:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ninin.liguria.it/2016/03/14/leggi-notizia/argomenti/mezza-politica-1/articolo/alice-salvatore-m5s-vs-casa-della-legalita-e-te-pareva.html


Alice, è vera questa notizia? E' stata davvero denunciata da un ragazzino?

Ugo 21.04.16 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le trivellatrici, hanno vinto il referendum:
Ora, potranno aspettare che il prezzo del petrolio salga, ed allora ricominceranno ad estrarre.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 21.04.16 19:17| 
 |
Rispondi al commento

LEGITTIMA DIFESA:

La posizione piu' corretta, per il BENE dei cittadini corretti, e' sicuramente quella della Lega, e direi di appoggiarla senz'altro.

FONDO ATLANTE:

E' praticamente indispensabile, MA, si tratta di una enorme porcheria dove i cittadini sono chiamati a pagare per rifondere i soldi che si sono rubati banchieri e imprenditori insolventi. Bisogna almeno battersi affinche' le banche che si trovino costrette ad utilizzarlo, vedano almeno DECADERE il consiglio di amministrazione ed i vari dirigenti e vengano COMMISSARIATE, almeno per un anno in attesa che vengano selezionati sulla base di assolute idoneita', nuovi consiglieri e dirigenti e vengano poi presentati ed eletti dai soci.

tomi sonvene Commentatore certificato 21.04.16 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace dirlo, ma sono autorizzati a protestare solo quelli che sono andati a votare, gli altri si chiudano in casa a riflettere. E' una provocazione, naturalmente, ma c'è bisogno di dare uno schiaffone all'indifferenza e all'ignavia.

Raffaele M. Commentatore certificato 21.04.16 19:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La parola d'ordine è MINIMIZZARE ma il petrolio ha già raggiunto Pegli che una volta era considerata una stazione climatica.
Un vero e proprio disastro ambientale dovuto alla mancata manutenzione di una chilometrica condotta cha ha più di mezzo secolo e viene revisionata solo ogni 5 anni !
Purtroppo come sempre avviene in questi casi non vi sono soldi che bastino a porre rimedio a queste brutture.

Paolo Roberto Dagnino, Genova Commentatore certificato 21.04.16 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non chiediamo a Prodi e a Ciampi il motivo che li spinse a contrattare l'euro a duemila lire invece dei mille che era il giusto valore ?


Vi risulta che il Bomba sia a genova,nel Fegino, per rendersi conto della gravità del cazo?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alice Salvatore M5S - Liguria :
Ho visto Giusppe La Venia su rai 3 , in collegamento, che illustrava la situazione, sempre più disastrosa, nel silenzio dei media nazionali (TG). Indicava la morte e impregnamenti di cormorani, aironi, pesci morti e anfibi! Il canale su geo & geo e non su rai news o altri! Toti si nasconde? Renzi che và sempre dove non occorre (alluvione genova e ora oleodotto), Ma và in gita in messico! QUESTO DEVE ESSERE RIMARCATO E INTERROGATO RENZI DIRETTAMENTE! La catastrofe in arrivo con le piogge imminenti!!!!Le persone con le mascherine ! Un odore nauseabondo e rossori e polmoni pieni di catrame !!!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 21.04.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Genova di petroliera,
struggimento, scogliera.
Genova mia città intera.
Geranio. Polveriera.
Genova di ferro e aria,
mia lavagna, arenaria.
Genova mio rimario.
Puerizia. Sillabario.
Genova mia tradita,
rimorso di tutta la vita.

Decadentia 21.04.16 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alice Salvatore per quanto mi riguarda Lei qui in Liguria non è più credibile.

Non è assolutamente trasparenze nelle sue spese

http://www.m5sliguria.it/trasparenza/

e si tiene parecchi soldi 1500 euro al mese fra acc. pens. e Tfr

non è credibile e ci sta facendo fare delle pessime figure.

Ermanno 21.04.16 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PENSIERO UNICO SI STA SFALDANDO

Non so se sono state le inchieste sui ministri della Repubblica Italiana che si fanno dettare gli emendamenti dalle aziende petrolifere oppure il boicottaggio da parte di Renzi e Napolitano del referendum anti trivelle,ma il sentire dell'uomo comune nel paese sta cambiando.
Troppo arroganti,troppo sicuri di se ma sopratutto sprezzanti del bene comune e della salute dei cittadini, i ministri della Repubblica e il premier sono ormai vicini al giorno del giudizio.
L'informazione sta vincendo la disinformazione governativa e una buona fetta di Italiani si sta impegnando affinchè le cose cambino davvero nel paese con un apporto partecipativo che non si vedeva da tempo.
E' vero non è stato raggiunto il quorum ma 15 milioni di persone consapevoli e preparate sul quesito referendario sono una novità che il partito di maggioranza non si aspettava.
La politica energetica dell'Italia non può essere affidata ad un manipoli di traditori che legiferano con le lobbies e i monopoli ma deve essere una scelta di vita di ogni abitante e materia di educazione.
La riconversione della produzione verso fonti rinnovabili e infinite ha delle implicazioni sociali,economiche ed occupazionali molto profonde che non possono essere snobbate con un "abbiamo ancora bisogno del petrolio" da parte di chi questo cambiamento vuole affossarlo.
Fonti energetiche pulite e rinnovabili vanno a braccetto con agricoltura,allevamento,turismo,territorio,riciclo dei rifiuti e tecnologia.Una visione ampia della politica energetica coinvolge diverse figure professionali e varie tipologie occupazionali che potrebbe incrementare il lavoro di tutti preservando allo stesso tempo la salute e la qualità della vita delle persone.
E' troppo arduo pensare di poter consumare in maniera diversa e allo stesso tempo crescere?
E' una utopia pensare di essere meno dipendenti dal petrolio e allo stesso tempo aumentare l'occupazione?
Meditate Italiani,meditate.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.16 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


...ma non sarebbe meglio occupare il proprio tempo lavorando in Regione invece di fare la giornalista? tra l'altro è anche ben pagata, tipo, fra spese e tutto 6000 euro..al mese

Angelo Ferrari 21.04.16 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Io sono andato a esprimere la mia scelta al referendum di domenica scorsa ("SI") dando il mio modesto contributo per cercare di cambiare qualcosa.Le pecorelle che hanno seguito il loro pastore che indicava l' astensione non ci sono andati.Una gran parte di responsabilita' ce l' hanno anche queste persone per le quali e' sufficiente che il capo dia un ordine per scattare dritti sull'attenti battendo i tacchi.

gino moratto 21.04.16 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci risiamo,
ma 30 40 anni fa quando sicuramente quelle fabbriche erano lontane dalla città perchè ora si trovano in pieno centro abitato ?
forse qualche amministratore ha reso le aree edificabili ?
però non diamo la colpa sempre agli amministratori , che se pur colpevoli devono rispondere, anche il cittadino che compra e costruisce vicino ad un'area industriale ha la sua parte di colpe.

Comunque la Soc. Petrolifera deve rifondere i danni e sistemare , poi deve spostare l'impianto, così un'altra industria chiude e i cocci da smaltire restano ai cittadini.

Ma non c'è proprio niente che funzioni !!!!

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.04.16 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo cosa faremmo ad un pedofilo che per soddisfare i suoi feroci istinti, uccide una bimba, stuprandola. Credo non ci sia bisogno di descrivere la reazione che chiunque di noi avrebbe. Però a questo punto mi chiedo perché restiamo indifferenti verso chi sta stuprando e uccidendo la nostra bella Italia, fino a disertare le urne che potevano impedirlo.
Sfregiare una nazione è un crimine che dovrebbe essere pagato con la vita.
L’Italia era una nazione ricca, dove si guardava al futuro con serenità sapendo che i propri figli non avrebbero avuto problemi, ma dopo che una massa di criminali, imposti abusivamente (al solo scopo di disintegrare l’Italia approfittando dell’ingenuità dei cittadini sempre pronti a dare fiducia a chi li sa rincoglionire) per sradicarla dalle fondamenta. Questa caricatura di governo calpesta la Costituzione, svuota di ogni contenuto la Democrazia per creare disoccupazione, miseria, disperazione e frustrazione in chi non riesce a capacitarsi del perché un governo, possa arrivare a far saccheggiare la nazione che invece deve governare.
Dopo aver privatizzato tutti i colossi statali con la conseguenza di una disoccupazione apocalittica, sono arrivati addirittura a far stuprare anche il mare facendolo trivellare e scaricarci dentro fanghi e rifiuti tossici che avvelenano e uccidono la vita delle creature che ci vivono, oltre ad avvelenare l’aria, la terra, le falde acquifere, per strafogare quella massa di banditi assetati di soldi che sono le multinazionali e le banche mondiali.
Proprio oggi leggevo le dichiarazioni di uno stronzo americano: “Italiani ottimi idioti. Ora gli trivelleremo tutto e ci arricchiremo a spese loro”.
Questo boia meriterebbe un incontro con l’ISIS!


Il disastro ecologico di Genova è l esempio di quello che può succedere insistendo sulle strazioni di petrolio privilegiando gli interessi delle lobbies petrolifere e infischiandosene della salute dei cittadini e dell ambiente invece di puntare sulle rinnovabili come avviene all estero.

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 21.04.16 17:32| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a leggere i vostri articoli. mi dice che attende un socket. cosa dovrei fare??''

Sergio Anziano 21.04.16 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori