Il Blog delle Stelle
Esami clinici? Torni l'anno prossimo, a 108 anni

Esami clinici? Torni l'anno prossimo, a 108 anni

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 10



di M5S Emilia Romagna

Sbarca in Regione il caso dell’ultracentenario a cui l’Asl di Bologna ha fissato una serie di esami e accertamenti clinici tra un anno, nell’aprile del 2017. Raffaella Sensoli, consigliera regionale del M5S e vicepresidente della Commissione Sanità, ha presentato una interrogazione per chiedere spiegazioni sulla vicenda anche alla luce di quanto dichiarato nelle scorse settimane dalla Giunta in merito al raggiungimento dell’obiettivo sulla riduzione dei tempi di attesa per esami e visite specialistiche.

Se è vero, come il presidente Bonaccini e l’assessore Venturi ripetono trionfalmente, che il 94% delle visite viene è garantito nei tempi previsti ovvero tra i 60 e i 90 giorni, ci chiediamo il perché i giornali continuino a raccontare storie di attese infinite. Storie addirittura paradossali, come quella del signore di 107 anni, che secondo l’Asl di Bologna avrebbe dovuto aspettare un anno per una serie di accertamenti, tra cui l’ecodoppler. Altro che al massimo tre mesi di attesa: i familiari dell’anziano sono stati costretti a pagare 554 euro e a rivolgersi a un privato per poter effettuare gli esami in tempi ragionevoli, l’Asl risarcisca i familiari. Forse quando la Giunta parla di traguardi raggiunti e di obiettivi centrati sull’abbattimento delle liste di attesa mette nel calderone anche le prestazioni svolte dai privati a cui i cittadini sono costretti a rivolgersi spendendo fior di quattrini, altrimenti non capiamo davvero come le loro statistiche possano essere confermate dalla realtà. Il M5S ha sempre sottolineato come il monitoraggio dei tempi di attesa dovrebbe essere svolto da un ente terzo, estraneo alla Giunta, in modo da poter contare su un’analisi per davvero super partes. Fino a quando queste rilevazioni saranno a completo appannaggio della Giunta continueremo a leggere storie come quella del signor Spadafora che sono molto più comuni di quel che Bonaccini e Venturi vogliono farci credere.

Chiediamo all’Asl di risarcire il costo che i familiari dell’anziano signore hanno dovuto sborsare per poter effettuare gli esami richiesti in tempi accettabili rivolgendosi al privato.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

17 Mag 2016, 13:02 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 10


Tags: 107 anni, ecodopler, emilia romagna, esami clinici, sanità

Commenti

 

Vi prego non abboccate alle tante bufale dell'agenzia Agitalia. Leggete qui: http://www.butac.it/la-tiroide-torni-fra-un-anno/ Sarebbe auspicabile la rimozione o la rettifica del Vostro post ;)

Luca Si Commentatore certificato 20.05.16 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Io abito in provincia di Trento ed essendo un disabile ho a che fare spesso con la sanità ma devo dire che negli ultimi 10 anni le cose sono migliorate su tutta la linea rispetto a prima ed a quello che sento raccontare da amici di altre province. Comunque per una visita ortopedica mi son sentito rispondere "fra 2 mesi" e in farmacia se ne vanno 50 eurozzi alla settimana...abito comunque in Italia alla fine.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.05.16 07:32| 
 |
Rispondi al commento

capirete tutto questo ascoltando le parole del ministro della sanità.in italia le analisi di laboratorio devono essere pagate basta corrispondere servizi gratuiti,altrimenti i privati non ce la fanno a sostenersi.ormai l'italia è allo sbando e solo il m5s potrà rimettere le cose al loro posto e questa gente una volta per tutte uscire di scena,anche perchè non votate da nessuno e sopratutto completamente incompetente.non c'è un dicastero dove le funzioni competano ad professionisti seri e sopratutto con cariche di professionalità atte a ricoprire il ruolo.

carlo vescarelli, garbagnate milanese Commentatore certificato 17.05.16 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Forse sara' di buon auspicio. In realta' e' in atto una privatizzazione strisciante della sanita' con un doppio canale pubblico-privato gia' perfettamente operante che tendera' sempre piu' a spostarsi verso il privato.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.05.16 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Il significato è:

"Faremo l'esame al bimbo di un anno fra 108 anni"!

Chi non capisce... si curi, se ce la farà!

Saluti.

Gino 17.05.16 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto bene, perchè è abituato a vivere, e non sarà 1 anno di attesa a farlo schiattare; è solo lo 0,89% della sua vita; se succede a un ventenne da aspettare 1 anno è il 5% della sua vita.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.05.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Dovete fare l'incontro con Pizzarotti. Chiarirvi e poi, semmai, cambiare/scrivere le regole. Lui è un esempio. Vi state arrampicando sugli specchi.
Qui non si tratta di prime donne ma di Italia. Volete buttare al cesso gli sforzi fatti?

Incredibile!

bulba p. Commentatore certificato 17.05.16 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori