Il Blog delle Stelle
Firenze, di fortuito c'è solo l'assenza di feriti

Firenze, di fortuito c'è solo l'assenza di feriti

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 28

di Alfonso Bonafede

In attesa di comprendere meglio le cause della maxi-voragine di Firenze, il Sindaco Nardella & Co. abbiano la decenza di non prendere in giro i cittadini.
La rottura notturna di un tubo di 70 cm NON PUO' e NON DEVE creare una voragine di 200 metri nel centro di Firenze. Non cominciamo a parlare di "caso fortuito" o di "evento imprevedibile"; l'unico caso fortuito, per fortuna, è l'assenza di feriti. Vengano individuati i responsabili e le responsabilità!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

25 Mag 2016, 16:22 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 28


Tags: auto inghiottite, crollo, firenze, voragine

Commenti

 

il magnifico Nardella Sindaco vuole spiegazioni dal consiglio d'amministrazione di Publiacqua perchè trattasi di responsabilità individuali...

Ma sono tutti uomini scelti da loro stessi da quando l'altro magnifico Matteo era presidente della provincia e poi sindaco di FI.

Nardella cosa vai farneticando nelle interviste?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 26.05.16 10:05| 
 |
Rispondi al commento

amministrazioni pubbliche di merda ... risultati di merda!

pensate veramente che possa essere il contrario?

ma quando mai!


Sodoma e Gomorra nella bibbia lo spiegano benissimo ma c'è chi preferisce leggere marx!

sanna 25.05.16 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa ci meravigliamo! questi sono i risultati dei malgoverni del PD.
L'ex sindaco di Firenze, attualmente lo spara cazzate e presidente del consiglio, e il suo fido scudiero, attuale sindaco Nardella, hanno messo in luce lo sfascio totale della loro città. Problemi che hanno sempre nascosto ai fiorentini.
Firenze è la punta dell'iceberg del massacro di tutto il territorio di questo paese portato avanti da un organizzazione che si chiama PD. Tutto il resto sono chiacchiere.
Cari italioti se amate tanto la merda, mangiatela pure e continuate a votare PD.

saverio battaglia 25.05.16 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento di dire che ci sono delle forti analogie con la rottura della tubazione di greggio avvenuta un paio di mesi fa a Genova. La pressione di un liquido all'interno di una tubazione crea inevitabilmente un attrito che a lungo andare consuma le pareti della tubazione stessa. Se la tubazione è vecchia di decine di anni prima o poi si assottiglierà fino al punto di rompersi. A Genova ha inquinato il torrente Polcevera e parte della costa a mare. A Firenze il liquido fuoriuscito ha eroso il terreno fino a far franare l'asfalto stradale e tutto ciò che ci si trovava sopra. Per puro miracolo c'erano solo delle auto e non un palazzo o una scuola. Lo stesso problema lo hanno le tubazioni del gas metano che passano sotto le nostre città! Sollevate il problema nelle istituzioni affinchè vengano monitorati tutti questi impianti, per favore! Dopo potrebbe essere tardi! Grazie infinite per l'attenzione.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 25.05.16 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la tangibile voragine del pd! Stiamo attenti a non finirci dentro. Intanto il bomba ci ha fatto una bella voragine di 2228 miliardi di euro!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.05.16 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico scopo del Bomba quando era Sindaco era quello di girare l'italia per andare poi a Roma.
Firenze è stata 3 anni abbandonata.

simone stellini Commentatore certificato 25.05.16 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Per il PD "L’acqua pubblica non è un bene pubblico"

https://www.youtube.com/watch?v=UpLUvyxL6fQ

id &as Commentatore certificato 25.05.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento

..decideranno i fiorentini poi ...azzi loro

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.16 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito il m5s, è dall'inizio del loro ingresso al parlamento,alle regioni e nei comuni,dice con fermezza e serietà che bisogna fronteggiare il dissesto idrogeologico con persone(geologi)e strumenti ad alta professionalità.Chiaramente non sono dei gufi,semplicemente sono delle persone oneste che volendo il bene dell'ITALIA si dedicano con amore per risolvere questi annosi problemi.Quindi potete contarci sul m5s :qualunque casa succede nel paese il moVimento è sempre all'erta e tempestivo senza mai disperdere le energie se non a favore dell'amata ITALIA.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna sempre copiare dagli ameri cani!!!

http://www.ibtimes.co.uk/mississippi-400ft-sinkhole-
swallows-vehicles-car-park-1527893

Saludos.


"si parla di sindaci, di chi deve mettere a posto le strade, non di chi sta al governo del Paese"

id &as Commentatore certificato 25.05.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=ctlzaFKhAsg

id &as Commentatore certificato 25.05.16 17:35| 
 |
Rispondi al commento

E meno male che siamo noi quelli non capaci ad amministrare un comune! Ora, da persona onesta quale mi reputo, la colpa non è solo ed esclusivamente del Sindaco (salvo che non mi si dimostri il contrario) però hanno fatto gli spavaldi andando in giro dicendo che loro sono i migliori e che noi siamo gli incapaci e poi che ti succede? E se ci scappava il morto? Giusto per sdrammatizzare...speriamo solo che adesso nella voragine saltino fuori gli scontrini di Renzi. A vedere dalla lunghezza e dalla profondità... ne ha spesi di soldi il giovanotto!

Alessandro F., Solaro Commentatore certificato 25.05.16 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Incredibbile...nisuno n'ha approfittato de questo intreccio de forze primordiali e inefficienza strutturale(erore umano)...
Manco 'na slogatura??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.05.16 17:28| 
 |
Rispondi al commento

LA BANDA DEL BUCO COLPISCE ANCORA!!!

I colpevoli spariti tra i Boschi...


Nella società per il 60 per cento pubblica negli ultimi anni sono passati, anche per volontà del presidente del Consiglio (ex sindaco di Firenze ed ex presidente della Provincia), alcuni dei personaggi più noti della galassia renziana: il primo incarico dell’attuale ministra per le Riforme Maria Elena Boschi è stato proprio nel cda di Publiacqua; il presidente dal 2009 al 2012 è stato Erasmo D’Angelis, poi sottosegretario alle Infrastrutture a Palazzo Chigi nel governo Letta e per un periodo direttore de l’Unità; il presidente attuale è Filippo Vannoni, consulente del governo per le politiche economiche, ma anche marito dell’ex dirigente del comune di Firenze ed ex capo di gabinetto di Renzi sindaco Lucia De Siervo. Ma non solo: l’ex amministratore delegato è Alberto Irace, manager che il leader Pd già aveva voluto nel consiglio d’amministrazione della romana Acea; l’attuale ad è invece Alessandro Carfì, marito ai Alessandra Cattoi che fu portavoce del sindaco di Roma Ignazio Marino ed ex assessore alla scuola della stessa giunta.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/25/lungarno-firenze-sindaco-nardella-publiacqua-deve-dare-risposte-a-me-e-ai-cittadini/2764641/

id &as Commentatore certificato 25.05.16 17:27| 
 |
Rispondi al commento

...Va tutto bene, gli italiani riprendono fiducia nella crescita, vanno al ristorante, lasciano senza problema le macchine parcheggiate sui viali... Ma neanche nei film di Fantozzi si assisteva a tragedie simil... Vi ricordate? Quasi quasi la lascio parcheggiata li...

Agostino Carnevale Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.05.16 17:26| 
 |
Rispondi al commento

I Parassiti ed il parassitismo italiano. Stracostoso. I governanti comunali che hanno male pianificato, male controllato, malespeso, maleNOMINATO vertici aziendali. I vari dirigenti aziendali che hanno malediretto. I vari funzionari aziendali che hanno malefunzionato. I vari capilavoro, capisquadra, operai che hanno maleESEGUITO. TUTTISSIMI, variamente statali, e tuttissimi variamente MAI responsabili, MAI punibili, SEMPRE stratutelati e stracostosi. E, naturalmente Partiti e Sindacati che hanno creato tutto questo. E CITTADINI in condizioni disperate, SEMPRE a pagare e ad essere maggiormente indebitati.

tomi sonvene Commentatore certificato 25.05.16 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Che situazione...

Alessandro Furnari 25.05.16 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la differenza tra un'amministrazione pd (volutamente in piccolo) e una del M5S. Dicono che non siamo capaci di amministrare un Comune e poi guarda che succede nella città governata dal sindaco del pd Nardella? Fanno ridere ragazzi... e poi siamo noi quelli non in grado di amministrare? Gli incapaci siamo noi? Io sono onesto (a differenza di altri) e capisco che le colpe non si possono attribuire solo ed esclusivamente al sindaco ma cari miei.... avete sottolineato all'Italia intera che voi siete i meglio? Ed ecco la dimostrazione! Chissà quanti comuni amministrati dai partiti del pd o forza italia sono pieni di problemi/difficoltà e noi, purtroppo, non ne sappiamo nulla in quanto nessuno ne parla. C'è voluto un mezzo disastro per parlare di Firenze mentre per Parma e Livorno sappiamo anche quanti fogli A4 sono dentro le singole stampanti! E se ci scappava il morto? Meno male, davvero, meno male che non è successo. Speriamo solo che nel terreno franato si trovino gli scontrini attribuibili alle spese di Renzi. Magari è proprio per quello che è franato il terreno.

Alessandro Furnari 25.05.16 17:15| 
 |
Rispondi al commento

vedere per credere chi erano i membri e presidente del consiglio d'amministrazione della PUBBLIACQUA di Firenze.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 25.05.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Secondo le pantegane il problema sono i Gufi.

Secondo i Gufi il problema sono le pantegane.

Sono punti di vista antitetici.

paolo montiverdi, milano Commentatore certificato 25.05.16 16:25| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori